Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 19

Posts Tagged ‘insaccato’

Fvg-Australia, business in crescita

Posted by fidest press agency su martedì, 30 giugno 2009

L’export verso il continente oceanico è aumentato del +30%. Dati e opportunità per le imprese sono stati illustrati oggi (lunedì 29 giugno) durante un incontro tecnico alla Cciaa di Udine È cresciuto del 30%, dal 2006 al 2008, il valore dell’export del Friuli Venezia Giulia verso l’Australia. Un incremento determinato, in particolare, dalla performance del comparto della meccanica (le cui esportazioni hanno raggiunto quota 27 milioni 187 mila euro nel 2008), dell’arredo (la voce mobili ha pesato, lo scorso anno, per 8 milioni 220 mila euro) e dell’agroalimentare, trainato soprattutto dal “nostro” prosciutto di San Daniele il cui export, nel 2008, ha registrato un +45% rispetto al 2007, anno in cui il mercato australiano ha dato il via libera all’importazione dell’insaccato. L’Australia, dunque, è un partner commerciale di spessore, da tenere monitorato: ne sono convinti Francesco Presacco e Luca Bottallo, rispettivamente trade officer della Camera di Commercio italiana all’estero-Ccie di Brisbane e segretario generale della Ccie di Melbourne. I due funzionari, ospiti della Cciaa di Udine, hanno illustrato le caratteristiche del mercato australiano (in particolare dei territori del Queensland e del Victoria) considerato particolarmente attrattivo per gli imprenditori. «L’Australia è un Paese giovane, dotato di infrastrutture e centri di ricerca all’avanguardia e che permette di trovare spazi d’investimento ancora inesplorati», hanno sottolineato gli esperti. «Inoltre, per la sua posizione geografica e gli accordi commerciali favorevoli – hanno aggiunto i funzionari, che nel corso della visita in Friuli hanno coinvolto le aziende in una serie di incontri personalizzati -, il continente australiano è un’ottima testa di ponte verso il Sudest asiatico e gli Stati Uniti». Tra i settori friulani ai quali l’Australia offre più chance di crescita, compaiono il manifatturiero (carta-legno, utensileria, lavorazione metalli), l’aerospaziale, la farmaceutica, oltre a quelli già consolidati come, appunto, l’agroalimentare e l’arredo-design. «Per conquistare il mercato però – hanno concluso Bottallo e Presacco – è necessario conoscere bene norme e regolamenti locali, appoggiarsi a un referente qualificato in loco e garantire un efficiente servizio post-vendita». L’incontro (introdotto dal direttore dell’Azienda Speciale Imprese e Territorio della Cciaa di Udine, Maria Lucia Pilutti, e al quale sono intervenuti anche Andrea Buttà dell’azienda di spedizioni Vector e il dirigente di Api Udine, Carlo Delser) rientra nell’ambito della quarta annualità del progetto “Chamber Link”, promosso da Assocamerestero (un network di 73 Camere di Commercio italiane all’estero presenti in 48 nazioni) per favorire la collaborazione tra Unioncamere e quello delle Cciaa nazionali all’estero. L’iniziativa di partnership culminerà, nel 2010, con la missione imprenditoriale in Australia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »