Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘interdipendenza’

“La globalizzazione alla prova dell’interdipendenza”

Posted by fidest press agency su martedì, 27 ottobre 2009

Firenze, 28 Ottobre  ore 12.30, Palazzo Strozzi-Sacrati sala stampa Maria Grazia Cutuli (P.za Duomo, 10) conferenza stampa su: “L’incontro tra culture, religioni, ragioni: condizione per affrontare le sfide del presente” per difendere la diversità culturale e allo stesso tempo tessere relazioni di fraternità universale. Parteciperanno: Federico Gelli, Vice Presidente della Regione Toscana, Kezevino Aram, leader hindu di Coimbatore (India), Carlos Montufar dell’Ecuador e Luiz Carlos Hauly, economista del Brasile. Saranno questi alcuni dei temi al centro del confronto e della ricerca condivisa dell’edizione italiana 2009 delle Giornate dell’Interdipendenza, che si svolgerà il prossimo 29 e 30 ottobre a Firenze.
Il Convegno è promosso da Acli, Comunità di Sant’Egidio, Focsif, Legambiente, Movimento politico per l’unità (Focolari), Regione Toscana e realizzato con il patrocinio di: Fed. Naz. Stampa Italiana, Usigrai, Comune di Firenze, Provincia di Firenze, Federazione Nazionale Stampa Italiana, Unione Sindacale Giornalisti RAI e con il sostegno della Fondazione monte dei Paschi di Siena e la Regione Toscana.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Migrazioni e sviluppo

Posted by fidest press agency su sabato, 3 ottobre 2009

Milano 9 ottobre 2009 – ore 14.00-1800 Centro Congressi Fondazione Cariplo Via Romagnosi 8 Le iniziative istituzionali e il ruolo delle associazioni degli immigrati per lo sviluppo delle comunità d’origine Il rapporto tra migrazioni e sviluppo è divenuto oggetto, negli ultimi anni, di una crescente attenzione a livello internazionale, in relazione all’inarrestabile pressione migratoria ma anche alla consapevolezza, mai così chiara nella storia, dell’interdipendenza tra le diverse regioni del pianeta e, in particolare, tra quelli che impropriamente (dal punto di vista geografico) sono comunemente definiti il “Nord” e il “Sud” del mondo. L’obiettivo di rendere il governo e la governance della mobilità umana uno degli elementi cardine delle politiche di sostegno allo sviluppo è oggi annoverato tra le priorità delle principali agenzie internazionali, dell’Unione Europea e, sempre più spesso, degli Stati d’origine e di destinazione dei flussi migratori. In questo nuovo scenario, l’empowerment delle comunità immigrate e la mobilitazione delle associazioni sono considerati una leva strategica per la valorizzazione delle rimesse e il lancio di iniziative e progetti in grado di contribuire allo sviluppo economico e sociale delle comunità d’origine. Il progetto internazionale Mapid, Migrants’ Associations and Philippine Institutions for Development (realizzato dallo Scalabrini Migration Center di Manila, la Commission on Filipinos Overseas, l’Università di Valencia e la Fondazione ISMU di Milano, nell’ambito del programma comunitario Aeneas) mira a rafforzare le capacità progettuali delle associazioni filippine in Italia e Spagna e delle agenzie governative nelle Filippine, attraverso un piano triennale di attività di ricerca, formazione e diffusione delle best practices. Alla vigilia dell’avvio del percorso formativo rivolto ai leader associativi di Milano e Roma, il Convegno vuole costituire un’occasione di sensibilizzazione su questi temi, attraverso la presentazione dei risultati del primo anno di attività e delle principali iniziative promosse dalle istituzioni pubbliche e dalle agenzie private e del privato-sociale. Il lavori saranno introdotti da Vincenzo Cesareo, Segretario generale Fondazione ISMU, e Fabio Baggio, Direttore dello Scalabrini Migration Center di Manila. Angelo Caloia, Presidente Consiglio di Sovrintendenza IOR, Istituto per le Opere di Religione terrà la Lectio Magistralis: “Migrazioni e sviluppo nell’economia globale”. Maruja Asis, Coordinatrice nazionale del progetto nelle Filippine, presenterà i risultati del primo anno di attività del Progetto MAPID nelle Filippine e in Spagna. Laura Zanfrini, Coordinatrice nazionale del progetto in Italia, illustrerà i risultati del primo anno di attività del progetto MAPID in Italia e presenterà il programma di formazione. Il convegno sarà moderato da Fabrizio Ravelli, giornalista di la Repubblica.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La minaccia terroristica secondo gli U.S.A.

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 agosto 2009

Essi classificano il terrorismo internazionale in tre categorie. La prima comprende gli atti terroristici commessi con il coinvolgimento o l’appoggio di Stati sostenitori; la seconda gli attentati posti in essere da organizzazioni terroristiche dotate di una solida struttura o facenti parte di una rete  ben coordinata; e la tersa le violenze terroristiche ad opera di formazioni generalmente prive di strutture centralizzate e di stabili fonti di sostegno.  In un documento programmatico, emesso dalla Casa Bianca nell’ottobre del 1998, la politica antiterroristica degli U.S.A. viene delineata sulla base di tre principi: primo, non ci saranno cedimenti nei confronti dei terroristi; secondo, gli Stati sostenitori saranno oggetto di ogni pressione; terzo, verranno assistiti altri stati nel migliorare il loro potenziale antiterroristico. Gli strumenti principali di cui gli U.S.A. si sono a tutt’oggi concretamente avvalsi nell’opera di contrasto sono gli accordi e le convenzioni interregionali, la diplomazia, le sanzioni, la collaborazione binazionale e multinazionale, l’impiego delle forze armate e il ricorso al operazioni clandestine. Questi strumenti sono caratterizzati da notevoli complementarietà o interdipendenza. Destano a Washington particolare preoccupazione il terrorismo nucleare, biologico e chimico e quello informatico. Gli U.S.A. hanno quindi predisposto procedure e strutture per contenere gli effetti di eventuali attentati di questa natura. Sia l’opera di coordinamento del contrasto operativo che di contenimento dei danni prevedono l’impiego di enti all’uopo predisposti, le cosiddette lead agencies.

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »