Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘interdisciplinare’

Gesù e i Farisei: Un riesame interdisciplinare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 marzo 2019

Roma Mercoledì 3 aprile 2019, ore 12:00 Aula Paolina, Pontificio Istituto Biblico Piazza della Pilotta, 35 (III piano) intervengono Prof. Michael F. Kolarcik, S.J. – Rettore, Pontifico Istituto Biblico Prof. Joseph Sievers – Pontifico Istituto Biblico Prof. Amy-Jill Levine – Vanderbilt University Prof. Etienne Vetö cnn – Direttore, Centro Card. Bea per gli Studi GiudaiciGli interventi saranno in lingua inglese.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Summit interdisciplinare Impact

Posted by fidest press agency su martedì, 21 giugno 2011

Firenze 1 – 2 luglio 2011 si terrà a, presso Palazzo Corsini, secondo summit interdisciplinare Impact (Interdisciplinary Multitask PAin Cooperative Tutorial), dove Istituzioni (Ministero della Salute, AgeNAS, Agenzia italiana del farmaco, ISSS, Regioni) e oltre 60 Società Scientifiche o Associazioni o Fondazioni individueranno gli elementi per la concreta attuazione della Legge n.38/2010, ossia la normativa che disciplina le cure palliative del dolore e la terapia del dolore cronico benigno.
Organizza PLS Educational, business unit congressuale di Gruppo GEM, che ha strutturato un format innovativo proprio per rispondere al meglio all’esigenza del simposio. Il format è stato fatto in modo che attraverso attività diverse (relazioni, tavola rotonda, gruppi di lavoro, discussione generale) si possa giungere agli obiettivi dichiarati.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forbici molecolari intrappolate in labirinti di dna

Posted by fidest press agency su domenica, 22 maggio 2011

Trieste. Nuovi sviluppi nelle nanotecnologie molecolari applicate alle scienze della vita. Sulla rivista Nature Communications un team interdisciplinare di ricercatori, tra cui Matteo Castronovo della Temple University (Philadelphia) e Giacinto Scoles, professore alla Sissa fino a novembre scorso, ha appena pubblicato i risultati di uno studio che illustra i meccanismi con cui gli enzimi di restrizione interagiscono con il DNA in nanostrutture molecolari. Si tratta di un’importante classe di enzimi che, comunemente impiegati nelle biotecnologie come nell’ingegneria genetica, riescono a tagliare il DNA in corrispondenza di sequenze specifiche di nucleotidi (i mattoncini di base della struttura a doppia elica: A, T, C, G), accorciandolo con altissima precisione. Tagli che vengono rivelati con microscopi a scansione.Per la prima volta è stato individuato che questi enzimi vengono letteralmente intrappolati all’interno di tali strutture conservando la loro funzionalità: scorrono lungo la doppia elica del DNA come se fosse un binario, finché non trovano il sito di restrizione, cioè una sequenza specifica su cui fermarsi e che, conseguentemente, tagliano a metà. La scoperta può aprire nuovi scenari per la medicina molecolare di frontiera e favorire lo sviluppo di nanotecnologie a basso costo, usando strutture composte da molecole di DNA, utili per esempio per l’analisi di singole cellule tumorali circolanti nel sangue o microdissezioni ricavate da biopsie. Biomolecole in campioni biologici molto piccoli che attualmente non è possibile analizzare, ma che potrebbero essere facilmente misurate utilizzando sensori miniaturizzati, dalle dimensioni più piccole di una singola cellula, capaci di intrappolarne il contenuto biomolecolare e di studiarne le caratteristiche. I ricercatori, usando metodi di manipolazione molecolare, hanno studiato l’interazione degli enzimi di restrizione con la doppia elica del DNA, in condizioni particolarmente diverse da quelle esplorate finora. Hanno utilizzato molecole dell’acido desossiribonucleico, corte una decina di nanometri, per costruire delle matrici simili a dei boschetti, formati da una “distesa” di paletti verticali su una superficie liscia. E hanno scoperto che quando la densità dei paletti di DNA è sufficientemente alta da formare una matrice ordinata, gli enzimi possono accedervi solo dai suoi bordi laterali, mediante diffusione.
«Abbiamo individuato che all’interno delle matrici, gli enzimi si diffondono bidimensionalmente: cioè gli enzimi attraversano la matrice da un lato all’altro restando intrappolati al suo interno, anche per centinaia di micrometri, attraversando distanzecentinaia o decine di migliaia di volte il loro diametro» spiega Castronovo, che ha coordinato, per due anni, ricercatori delle Università di Temple (USA), Ancona e Trieste, della Sissa, della Sincrotrone Trieste, del Consorzio di Biomedicina Molecolare di Trieste e dell’Ospedale di Cattinara, con competenze in chimica, fisica, biologia molecolare, medicina ed ingegneria chimica ed elettronica. Dal punto di vista fisico questa scoperta è molto sorprendente per due ragioni: finora non era mai stato osservato un meccanismo di questo tipo nell’interazione tra biomolecole su superfici. «E in secondo luogo, la diffusione 2D degli enzimi avviene spontaneamente, senza il bisogno di introdurre delle forze esterne per veicolare le biomolecole come, per esempio, un campo elettrico, come avviene nella maggior parte dei sistemi miniaturizzati per le analisi biologiche noti come lab-on-a-chips, che rappresentano una frontiera nella ricerca biomedicale verso l’analisi di tessuti biologici piccolissimi» precisa Scoles. «Questo – continua Castronovo – potrebbe gettare le basi per generare vere e proprie trappole molecolari costituite da appena 10.000 molecole e, per di più, attive, cioè che non necessitano di una sorgente di alimentazione esterna per funzionare».
Il DNA infatti, oltre a essere alla base del funzionamento degli organismi viventi, è anche un prezioso materiale per produrre dispositivi “intelligenti”: sistemi macromolecolari con forma variabile a piacere, di dimensioni comprese tra alcune decine e alcune centinaia di nanometri. Auto-assemblandosi, infatti, forma la ben nota struttura a doppia elica grazie al riconoscimento tra filamenti contenenti sequenze di basi complementari tra loro. Inoltre, le funzioni del DNA dipendono dalla sua capacità di interagire con una vastissima classe di proteine che riconoscono sequenze di DNA specifiche e diverse tra loro.
La ricerca è stata condotta con finanziamenti della Regione Friuli Venezia Giulia, della Sissa -Istituto Italiano di Tecnologia, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Trieste, dalla Fondazione Casali (Trieste) e, negli USA, con un finanziamento dell’Università di Temple.
(Matteo Castronovo, Agnese Lucesoli, Pietro Parisse, Anastasia Kurnikova, Aseem Malhotra, Mario Grassi, Gabriele Grassi, Bruna Scaggiante, Loredana Casalis, & Giacinto Scoles Nature Communications doi:10.1038/ncomms1296)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Inferno a Campi Salentina

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2010

Si concluderà  a Campi Salentina sabato 26 giugno 2010, nei locali dell’Ex Biblioteca Comunale di P.za Libertà, il momento didattico del Laboratorio Nazionale di Lingua Italiana Parlata. Per l’occasione, alle ore 21,00, Enzo Pascal Pezzuto, direttore del Laboratorio, interpreterà il Canto Terzo dell’Inferno e l’episodio di Paolo e Francesca (Divina Commedia). I noti versi di Dante Alighieri saranno commentati dal Prof. Emilio Filieri, docente universitario. L’ingresso sarà libero. Lo stage, sulla Pronuncia e Comunicazione, è stato tenuto, nel mese di giugno, da Mirko Grimaldi, direttore del CRIL (Centro di Ricerca Interdisciplinare sul Linguaggio), e dalla stesso Pezzuto, e sono stati oggetto di studio i Discorsi di Aldo Moro. L’attività è inserita nel Progetto Nord Salento 2010, che prevede anche conferenze, performance teatrali, incontri con autori e talk show tv in eurovisione satellitare nei sei Comuni dell’Unione (Squinzano, Campi S., Guagnano, Novoli, Trepuzzi e Surbo). Il progetto è realizzato dalla Khàrisma Cineproduzioni in collaborazione con l’Archivio Centrale dello Stato (Ministero Beni e Attività Culturali) e con l’Università del Salento e patrocinato dall’Unione Comuni Nord Salento, dalla Provincia di Lecce Ass.to alla Cultura, dalla Regione Puglia Ass.to alla Cultura, dai Comuni di Squinzano, Campi Salentina, Guagnano, Trepuzzi, Surbo e Novoli.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lecce: seminario sul profiling

Posted by fidest press agency su martedì, 1 giugno 2010

Lecce, 18 giugno 2010 “Criminal profiling practical seminar” dalle ore 14.45 alle ore 19.30 preso la sala conferenze CONI, accesso da via Calasso, c/o Obelisco. Il seminario, sviluppato in ottica interdisciplinare, affronta le diverse problematiche tecniche dell’attività di profiling. Il corso tende a coordinare l’integrazione operativa tra gli specialisti del settore coinvolti costantemente in tale pratica. L’iniziativa formativa è destinata alle diverse figure professionali di area investigativa, clinica e giuridica che sono interessate a tale tematica. L’approccio è prevalentemente pratico e i docenti vantano una lunga e reale esperienza professionale nelle tematiche affrontate. Il costo del seminario è di 25 euro – venticinque euro – (pagabili! direttamente sul posto) e comprende, circa 4 ore di lezioni teorico-pratiche, un attestato di partecipazione e la dispensa didattica (scaricabile in pdf sul sito web dell’ICAA). E’ necessaria la prenotazione. Docenti:  Prof. Marco Strano, Direttore Scientifico dell’ICAA; – Dott. Mirco Turco (Psicologo, ICAA trainer, responsabile sede ICAA Puglia; – ) D.ssa Maria Rosaria Bruscella (Medico, ICAA trainer)  Programma 14.45: registrazione partecipanti; – 15.00-16.00: introduzione al criminal profiling. (Marco Strano); – 16.00-17.00: elementi medico-legali di interesse per il profiling (Maria Rosaria Bruscella; – 17.00-18.00: preparazione, aggiornamento e psicologia del profiler (Mirco Turco); – 18.00- 19.00: dalla scena del crimine al profilo di personalità dell’offender (Marco Strano); – 19.00: conclusioni e consegna attestati

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La scienza e la ragione allargata”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 maggio 2010

Roma,  29 maggio, alle ore 18.30, presso il centro convegni “Bonus Pastor” (via Aurelia, 208, Roma), il Sen. Prof. Marcello Pera, già Presidente del Senato della Repubblica e Ordinario di Filosofia della Scienza all’Università di Pisa, terrà una con conferenza pubblica dal titolo “La scienza e la ragione allargata”. La conferenza si svolgerà nell’ambito del III° Workshop, “Dimensioni umanistiche nelle attività delle scienze”, promosso dal DISF Working Group, un programma di formazione interdisciplinare finalizzato ad accrescere la cultura umanistica, filosofica e teologica di giovani laureati che operano in particolare nel settore della ricerca scientifica.  Il DISF Working Group, attività sorta nel 2005 ed ora sostenuta dal Progetto STOQ III (Science, Theology and the Ontological Quest) della Facoltà di Filosofia della Pontificia Università della Santa Croce, opera in stretta sinergia con il Centro di Documentazione Interdisciplinare di Scienza e Fede e il Portale internet http://www.disf.org, diretti da Giuseppe Tanzella-Nitti, già curatore – con Alberto Strumia – del Dizionario Interdisciplinare di Scienza e Fede (Città Nuova e Urbaniana University Press, Roma 2002).

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Via… – progetto interdisciplinare d’arte

Posted by fidest press agency su domenica, 9 maggio 2010

Trani (Bat), 16 maggio 2010 (alle ore 19.30), presso il Centro di Animazione Culturale S. Luigi (Arcidiocesi Trani-Barletta-Bisceglie), in Piazza Lambert, Progetto interdisciplinare La Via,  in risposta alla lettera di Giovanni Paolo II agli artisti consistente in un’esposizione collettiva d’arte (dal 16 al 28 maggio 2010 – visite: tutti i giorni dalle 18.30 alle 21.30) e nella presentazione del libro La Via…di poeti, scrittori ed artisti della webgalleria d’arte e poesia Anforah. Per la circostanza, dedicato alla splendida Cattedrale di Trani, e collegato all’evento, si segnala anche il video di Fedele Boffoli (con le musiche  dei Blue Phoenix) Cattedrale di Luce (http://www.youtube.com/watch?v=kHIMJ2GHsCg&feature=player_embedded). Tra le proposte della webcommunity Anforah il programma multimediale La Via… (libro, mostra d’arte con commentari, videoclip, calendario 2010, progetto scolastico multilivello gratuito, tesi accademica di Francesco Mignacca – http://www.anforah.artenetwork.net/lavia/lavia.htm) è tra le attività più significative realizzate. A partire dalla Lettera del Papa Giovanni Paolo II agli Artisti (Libreria Editrice Vaticana – 1999) i creativi di Anforah hanno elaborato un percorso multimediale che, ponendo l’Arte quale essenza misteriosa centrale e trasversale a ogni linguaggio costituito, mira al recupero dei valori tradizionali e metatemporali nel Contemporaneo. Il progetto, ufficializzato per la prima volta nell’ambito del Festival Internazionale Trieste Poesia (2007), tuttora attivo, vanta molteplici adesioni tra artisti e intellettuali di vario genere (poeti, pittori, illustratori, fotografi, critici, letterati…) ed è aperto a continue forme di collaborazione.  Notevoli, fino a questo momento, sono stati gli attestati di riconoscimento, rivolti all’iniziativa, da parte di autorevoli e competenti autorità ed enti in materia: Mons. Gianfranco Ravasi (Ministro della Cultura Vaticano), Card. Stanislaw Dziwisz (già segretario particolare di Giovanni Paolo II e Arcivescovo di Cracovia), Mons. Slawomir Oder (postulatore della causa di beatificazione di Papa Wojtyla), Mons. Giampaolo Crepaldi (Vescovo di Trieste), prof. Vittorio Messori (giornalista e scrittore), Curia Arcivescovile di Bari, le pagine dell’Avvenire… Riportiamo, in proposito, alcuni nominativi dei partecipanti alla Via…: Graziella Atzori, Fedele e Francesco Boffoli, Paride Alessandro Cabas, Magda Carella, Cristina di Lagopesole, Eraldo Di Vita, Adriano Doronzo, Walter Curini, Alfredo Davoli, Rosalba Facecchia, Giuseppina Labellarte, Mary Lamacchia, Renzo Maggiore, Giovanni Mansueto, Salvatore Marchesani, Rita Marziani, Vincenzo Mercante, Francesco Mignacca, Giuseppe Palmieri, Pierluigi Paolicchi, Massimo Rovereti, Fabio Russo, Fabio Savoldi, Mariagrazia Semeraro, Roberta Simini, Claudio Turina…

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

VII Congresso internazionale interdisciplinare CISAT

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 marzo 2010

Napoli 18 giugno, alle ore 16, presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici (via Monte di Dio, 14; VII Congresso internazionale interdisciplinare CISAT – Nuove Artiterapie – Officina della Psiche  di Psicologia, Psicoterapia e Letteratura  L’Arteterapia come psicologia clinica e psicoterapia d’avanguardia. Problemi e prospettive. Adesione della Presidenza della Repubblica. Ingresso libero. Attestato di frequenza. Il Convegno CISAT giunge alla sua VII edizione, dopo il successo della I («Con le armi della poesia». Poesia, letteratura ed arte come strumenti terapeutici autonomi e/o integrativi per la psicoterapia di oggi-domani; Napoli, giugno 2004) – che è stato riconosciuto come il primo congresso al mondo del genere –; della II (Dire l’indicibile. Poesia, letteratura ed arte nelle psicoterapie d’avanguardia; Napoli, giugno 2005); della III (Oltre il Novecento. L’Arteterapia, le psicologie del profondo e le psicoterapie esperienziali nel nuovo secolo; Università di Roma 3, giugno 2006); della IV (La forma dell’anima. L’Arteterapia come psicologia clinica; Napoli, luglio 2007); della V (L’ ‘uomo-massa’ e la ‘morte della bellezza’: la coscienza dell’Occidente alle soglie del Nulla; giugno 2008); e della VI (Sogno, memoria, ricordo: dall’Inconscio personale all’immaginario collettivo): ad esse hanno partecipato i maggiori specialisti del settore a livello internazionale.
Il Congresso, organizzato quest’anno dal CISAT (Centro Italiano Studii Arte-Terapia), da Nuove Artiterapie e da Officina della Psiche, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Napoli e con il Libero Istituto Universitario per Stranieri “Francesco De Sanctis” (LIUPS), è rivolto elettivamente a psicoterapeuti, psicologi, psichiatri, pedagogisti, arteterapeuti, letterati, scrittori ed artisti: esso infatti, a partire dalla dizione del titolo, intende affrontare trasversalmente, secondo uno spettro estremamente ampio ma mai generico, le questioni – tanto antiche quanto affascinanti e quanto mai in fieri – della creatività e dell’uso dell’arte – nelle sue varie forme: dalla poesia alla narrativa, dalla pittura alla scultura alla fotografia  – in psicoterapia, sia come vero e proprio ed autonomo strumento terapeutico, sia come prezioso ausilio ad altri metodi e tecniche di indagine e di cura; nonché i rapporti e le intersezioni – anch’essi assai antichi e consolidati – fra arte e psicologia.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La migrazione delle immagini, Oriente Occidente”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 marzo 2010

Roma 11 marzo p.v., alle ore 11.00, presso la sede di della Regione del Veneto (Via del Tritone 46, IV piano) verrà presentata la rassegna culturale “La migrazione delle immagini; Oriente Occidente”, programma di ricerca sui Santi Pietro e Marco, voluto per riscoprire le figure dell’apostolo e dell’evangelista, i rapporti tra Roma e Venezia e il legame con le tradizioni iconografiche del Mediterraneo orientale e di ambito russo; la rassegna ha ottenuto un premio di riconoscimento  dalla Presidenza della Repubblica. Interverranno il Cardinale Albert Vanhoye, Presidente onorario della Società  internazionale per lo studio della Retorica Biblica e Semitica, il Presidente del Circolo S. Pietro, Leopoldo  TORLONIA, la Dirigente Regionale Attività Culturali e Spettacolo della Regione del Veneto Maria Teresa DI GREGORIO. Approfondimenti a cura di: Letizia  Caselli, dell’Università IUAV di Venezia, responsabile scientifico della rassegna culturale; Emanuela Colombi,  docente all’Università di Udine di storia del Cristianesimo antico e medioevale; Nikola Jaksi´c, docente  all’Università di Zara di storia dell’arte altomedioevale bizantina; p. Philippe Luisier, docente di lingua e letteratura copta al Pontificio Istituto Orientale di Roma; Igumeno p. Filipp Vasil´cev, Segretario per l’Italia delle parrocchie della Chiesa Ortodossa Russa. Chairman: Paolo Bellieni, dirigente della sede di Roma della Regione. La rassegna prevede una serie di appuntamenti culturali diffusi tra Roma, Venezia, Aquileia, Vicenza e Zara, in Croazia. Il 31 marzo, presso l’Ateneo Veneto di Venezia, approfondimento storico e lettura teatrale liberamente tratta dalla Translatio Sancti Marci, l’antico testo che narra il lungo viaggio del corpo di S. Marco dall’Egitto a Venezia. Il 29 aprile a Roma, all’Istituto Patristico Augustinianum, incontro di studio sul tema “S. Pietro e S. Marco. Aspetti, luoghi della santità e dell’agiografia tra Oriente e Occidente”. Il 5 giugno a Vicenza (Gallerie di Palazzo Leoni Montanari), incontro di studio ed inaugurazione della mostra, aperta sino al 31 agosto, “I santi Pietro e Marco nell’Oriente cristiano”. Il 10 e 11 giugno presso l’Università di Zara, presentazione del volume “San Pietro e San Marco. Arte e iconografia in area  adriatica”. Il 23 giugno, nella cattedrale di S. Pietro in Castello di Venezia, tavola rotonda interdisciplinare sul tema “Prima di S. Marco: l’antica sede vescovile di S. Pietro in  Castello”. Il 12 luglio, nella sala romana della basilica patriarcale di Aquileia, incontro-dibattito nell’ambito  delle “Antichità cristiane e medievali”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Davoli alla First Gallery di Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 dicembre 2009

Roma 18 dicembre ore 18.00 via Margutta 14 First Gallery ospita la mostra di Angelo Davoli “Cantiere Morini  work in progress”, (l’esposizione, che rimarrà aperta fino al 10 gennaio 2010) legata allo spettacolo “Certe Notti”, nato in estate come nuova produzione della Fondazione Nazionale della Danza/Aterballetto, grazie alla collaborazione tra l’importante artista reggiano, il coreografo Mauro Bigonzetti e il rocker Luciano Ligabue.  Grande allestimento interdisciplinare, “Certe Notti” ha visto come in una magica alchimia l’incontro tra questi tre maestri dei rispettivi campi artistici in un’operazione che ha trovato il proprio iniziale teatro nella Cava Morini in località Montecchio Emilia, nella Val d’Enza, sotto l’egida della Biennale del Paesaggio di Reggio Emilia. Noto autore di opere che hanno trasformato in personaggi sonoramente silenti silos e strutture industriali trasferiti sulla tela con forza ed efficacia iperfigurativa, Davoli ha la capacità di fissare come in un fotogramma pittorico l’attimo della loro vibrazione interiore, quantica e li trasforma in pulsanti icone simbolo di una ritrovata armonia del rapporto tra uomo e natura, tra manufatto e ambiente, tra materia e spazio. Ma stavolta è  accaduto qualcosa di nuovo: alla Cava Morini due silos dell’omonima azienda che ha sostenuto il progetto con rara sensibilità sono stati modificati da Davoli attraverso la colorazione di numerosi pannelli del loro involucro, con il motivo di nuvole bianche stagliate su un azzurrissimo cielo e scelti geometricamente a ricreare l’ideogramma giapponese “Ai”, dal significato di Armonia e unione.  La mostra alla First Gallery di Roma dà conto di questa nuova fase artistica di Angelo Davoli, che con il coraggio di chi ha saputo fino a ora misurarsi con l’iconicità possibile della figura, espressa in una sua fissità così ieratica e suggestiva sulla tela, compie oggi uno scarto radicale facendo uscire il proprio gesto pittorico dal chiuso dell’atelier e trovando nuove forme di idealizzazione stilistica in una dimensione di land art e compenetrazione totale con la realtà.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »