Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Posts Tagged ‘internazionale’

Il Qatar finanzia Hezbollah e il terrorismo internazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 agosto 2020

Lo sostiene Fox News, che afferma di aver verificato le informazioni presenti in un dossier fornito da un appaltatore di sicurezza privata, riuscito a penetrare nel business degli appalti di armi del paese del Golfo Persico.Secondo il dossier presentato dall’uomo, che per ovvi motivi si cela dietro lo pseudonimo Jason G., la famiglia reale del Qatar avrebbe svolto un ruolo di primo piano in un vasto programma di finanziamento di Hezbollah e del terrorismo internazionale, iniziato almeno nel 2017.Nello specifico, secondo il rapporto, l’uomo chiave sarebbe Abdulrahman bin Mohammed Suleiman al-Khulaifi, ambasciatore del Qatar in Belgio e alla NATO. Belgio e Nato che al momento non hanno risposto alle domande di Fox News su quello che potrebbe diventare un caso di diplomazia piuttosto spinoso.Per questo è intervenuta Nathalie Goulet, senatrice francese che ha guidato una commissione che indaga sulle reti jihadiste in Europa e ha scritto un rapporto per la NATO sul finanziamento del terrorismo:“Dobbiamo avere una politica europea nei confronti del Qatar e prestare particolare attenzione al finanziamento del terrorismo. Il Belgio deve chiedere un’indagine all’UE e nel frattempo bloccare tutti i conti bancari del Qatar. Dobbiamo definire una politica generale con un avvertimento speciale e una politica prudente per prevenire qualsiasi finanziamento del terrorismo, soprattutto da paesi come il Qatar o la Turchia”.Ian Paisley Jr., un membro del parlamento britannico che segue la rete del finanziamento al terrorismo, ha detto a Fox News che la condotta del regime del Qatar “è oltraggiosa” e che il governo britannico e quello belga “dovrebbero agire con decisione”:“Queste accuse sono molto serie, in particolare se si considera che l’ambasciatore è ambasciatore presso la NATO. Gli Hezbollah sono un gruppo terroristico vietato in Gran Bretagna e lavorare con loro non può essere tollerato. Contatterò il segretario straniero del Regno Unito e gli chiederò di indagare su queste accuse e fare dichiarazioni all’ambasciatore”.Gli Hezbollah sono un gruppo terroristico vietato in Gran Bretagna e nell’Unione Europea. E allora come mai continuano a verificarsi episodi simili?

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XXIV Premio Internazionale Fair Play

Posted by fidest press agency su domenica, 16 agosto 2020

Roma Martedì 1° settembre 2020 ore 11.00 c/o Sede Nazionale di Confagricoltura Corso Vittorio Emanuele II, 101 conferenza stampa di presentazione del XXIV Premio Internazionale Fair Play – Menarini, nel corso della quale saranno ufficializzati i premiati e il programma dell’edizione 2020. Alla conferenza stampa prenderanno parte Angelo Morelli (presidente del comitato organizzatore del premio), il Dott. Giovanni Malagò (presidente del C.O.N.I), Massimiliano Giansanti (presidente di Confagricoltura) e Mario Agnelli (sindaco di Castiglion Fiorentino). L’introduzione sarà curata dal Dott. Pier Luigi Rossi (specialista in scienze dell’alimentazione). Si ricorda che sarà possibile seguire la conferenza stampa in diretta streaming sulla fanpage Facebook del premio che può contare anche sull’alto patrocinio del Parlamento Europeo.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fenomeno internazionale del “Travelight”

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 agosto 2020

Prima di approdare in Italia, il fenomeno del “fashion renting vacanziero” è nato qualche mese fa negli Stati Uniti grazie a una collaborazione fra Rent the Runway, servizio di abbonamento online che fornisce abiti e accessori firmati a noleggio all’origine del trend internazionale, e gli alberghi delle località più glamour degli USA come Aspen, South Beach, Hollywood e Washington, che ha dato la possibilità ai clienti di trovare gli abiti affittati direttamente in camera. Accanto alla comodità di ricevere un abito direttamente a casa o in una destinazione prescelta, il servizio a noleggio viene incontro al desiderio di sostenibilità, un movimento sempre più consolidato nel settore della moda, soprattutto tra i millennial: una recente ricerca condotta da Price Intelligently ha infatti evidenziato come 1 giovane americano su 5 (17%) abbia noleggiato abiti o accessori almeno una volta, mentre l’11% ha addirittura sottoscritto un abbonamento per avere a disposizione capi di abbigliamento con condizioni ancora più vantaggiose. Oltre a viaggiare più leggeri, il noleggio di capi di abbigliamento durante i viaggi di lavoro o di svago permette di dimenticare tutte quelle situazioni che provocano maggiore stress, soprattutto in aereo. Carlson Wagonlit Travel, leader mondiale del business travel management, ha chiesto a 6000 business traveler di valutare con un punteggio da 1 a 100 diversi fattori causa di ansia quando si viaggia: dall’analisi delle risposte è emerso che la paura di non trovare il proprio bagaglio da stiva all’aeroporto di destinazione occupa il primo posto con ben 79 punti. Viaggiare con una sola valigia leggera, oltre a evitare di perdere tempo di fronte al nastro trasportatore una volta giunti agli arrivi, facilita ancora di più gli spostamenti soprattutto se l’itinerario del proprio viaggio prevede il passaggio tra le vie trafficate delle grandi città. Inoltre, la diffusione del fenomeno “Travelight” è dovuta anche alle restrizioni molto rigide riguardo alle dimensioni e al peso dei bagagli applicate dalla maggior parte delle compagnie aeroportuali che, se non rispettate, comportano a sovrapprezzi che incidono in maniera considerevole sul costo totale del volo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 agosto 2020

Venezia. Dal 2 al 12 settembre, il legame tra Campari e il Cinema torna protagonista della 77. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, per celebrare ed esaltare la Passione e la Creatività, elementi imprescindibili nel percorso di creazione dell’opera. Uno sguardo attento verso i giovani talenti di questo affascinante mondo sarà il fil rouge che attraverserà tutte le iniziative firmate Campari – Main Sponsor della Mostra per il terzo anno consecutivo – che rappresenteranno l’occasione per facilitare l’incontro, il dialogo e l’apprendimento reciproco tra volti già affermati ed emergenti del grande schermo.Durante gli 11 giorni della Mostra, saranno ospiti di Campari attori e registi affermati come Carolina Crescentini, Marco D’Amore ed Edoardo Leo, oltre a volti emergenti come Ludovica Martino, Fotini Peluso ed Eduardo Valdarnini, per condividere una visione innovativa dell’arte cinematografica, con uno sguardo al futuro.Il luogo attorno al quale ruoteranno le iniziative sarà lo spazio Campari presso la Terrazza Biennale, proprio di fronte al Palazzo del Casinò. In questo luogo, Marco D’Amore darà vita a un dialogo sulla passione per l’arte del grande schermo e l’importanza di saper innovare mettendosi sempre in gioco. Lo spazio Campari ospiterà anche incontri con i protagonisti di “Orizzonti”, il concorso internazionale di Biennale Cinema 2020 dedicato ai film che rappresentano nuove tendenze estetiche ed espressive del cinema mondiale, con particolare riguardo per gli esordi, gli autori emergenti e le opere con intenti d’innovazione e originalità creativa.Altro punto di incontro sarà, poco lontano dal Palazzo del Cinema e proprio di fronte al red carpet, un’emozionale installazione Campari pensata per offrire un’esperienza unica e visiva, incentrata sulla Red Passion e sul processo di creazione che porta alla realizzazione di opere straordinarie. Spettacolare ed emozionante sarà poi una piattaforma sull’acqua che, nel cuore della laguna, metterà in scena una serie di appuntamenti ideati per celebrare il talento e la passione dei giovani artisti del cinema. Si partirà il 7 settembre con una serata in cui l’ospite d’eccezione, Carolina Crescentini, accompagnata dai due nuovi e talentuosi volti Fotini Peluso ed Eduardo Valdarnini, presenterà in anteprima “Beyond Passion”, il cortometraggio realizzato dagli studenti del Centro Sperimentale del Cinema di Roma nell’ambito del progetto Campari Lab, giunto alla sua seconda edizione. La piattaforma resterà attiva anche nei giorni successivi e ospiterà diversi e imperdibili eventi, tra cui due inedite performance di Edoardo Leo e Ludovica Martino.Infine, anche quest’anno, sarà assegnato il premio ufficiale Campari Passion For Film Award, nato dalla collaborazione tra Campari e la Direzione Artistica della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, con l’obiettivo di valorizzare e premiare lo straordinario contributo che i collaboratori più stretti dei registi offrono al compimento del progetto artistico rappresentato da ciascun film.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Premio internazionale di direzione d’orchestra “Guido Cantelli”

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 aprile 2020

Si aggiungono al Comitato artistico d’onore composto da vincitori illustri delle precedenti edizioni: oltre a Riccardo Muti, che trionfò a soli ventisei anni nel 1967, anche il direttore israeliano Eliahu Inbal, insignito del Premio nel 1963, Ádám Fischer e Lothar Zagrosek, ex aequo al concorso nel 1973. Dopo quarant’anni di pausa, il Premio viene riproposto grazie all’impegno del Teatro Coccia di Novara proprio in occasione del centenario della nascita di Guido Cantelli, che ricorre lunedì 27 aprile 2020. Stimato da Arturo Toscanini e dal soprano Elisabeth Schwarzkopf, che lo definì “il fanciullo degli dei”, il direttore d’orchestra novarese scomparve tragicamente a trentacinque anni nella notte tra il 23 e il 24 novembre 1956 nel disastro aereo di Orly, pochi giorni dopo la nomina a Direttore stabile dell’Orchestra del Teatro alla Scala. Cinque anni dopo venne istituito il premio in sua memoria che proseguì fino al 1980.
L’attenzione del Premio Cantelli al pubblico più giovane trova inoltre un primo riscontro nel blog appena inaugurato e dedicato alla Giuria Giovani. Una piattaforma multimediale in cui i ragazzi selezionati nelle scuole secondarie di primo grado di Novara potranno condividere contenuti e scambiarsi opinioni sul concorso e sui candidati, con il coordinamento dell’associazione Giovani dietro le quinte.Tra le altre novità del Cantelli 2020 anche il Premio Eleganza sul podio, assegnato da Corinne Baroni, Direttore del Teatro Coccia, al finalista che si distinguerà per la bellezza del gesto: un frac disegnato da Carlo Pignatelli e offerto da Altin Tafilaj, CEO e fondatore di Sunsnote (sunsnote.com).A causa dell’emergenza Covid-19, la chiusura del bando è stata infine posticipata alla mezzanotte di venerdì 15 maggio. I nomi degli ammessi al concorso saranno comunicati il 17 giugno.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concorso internazionale musica sacra 2020

Posted by fidest press agency su domenica, 23 febbraio 2020

Sono aperte fino al 10 marzo le iscrizioni per partecipare al Concorso Internazionale “Musica Sacra” 2020, XV edizione del più grande concorso al mondo dedicato a questo repertorio, che si terrà a Roma dal 25 al 28 marzo prossimi.L’edizione 2020 è parte integrante del progetto “Let’s Sing Oratorio Music!” vincitore del Bando Europa Creativa e cofinanziata dal Programma Europa Creativa della Commissione Europea, dedicato a diffondere il genere musicale dell’Oratorio tra i ragazzi europei offrendo loro non solo un’esperienza formativa attraverso la collaborazione con cantanti e orchestre professionali, ma anche un’esperienza teatrale indimenticabile nel cantare un oratorio di fronte al pubblico.Il Concorso Internazionale Musica Sacra 2020 selezionerà Soprani, Tenori, Baritoni e Bassi “under 36” per trovare i protagonisti gli spettacoli di Let’s Sing Oratorio Music, basati sull’Oratorio “La Creazione” di Haydn che si terranno in Repubblica Ceca, Grecia, Italia e Romania nella stagione 2020/2021.I concorrenti dovranno presentare 3 arie dal repertorio di musica sacra a propria scelta e 2 arie tratte dall’Oratorio di Haydn The Creation nella versione inglese. I vincitori di altri Concorsi Lirici saranno ammessi direttamente in Semifinale.Il Concorso si suddividerà in tre prove: Eliminatoria, Semifinale e Finale in forma di Concerto di Gala. Sarà trasmesso in video in tutte le fasi live: eliminatorie e semifinali nella Chiesa di Santa Maria dei Miracoli a Piazza del Popolo tramite il canale Streaming MariaTV, la Finale – Concerto di Gala presso la Basilica SS. Apostoli su TelePace e in sintesi su Radio Vaticana.I Partner del progetto europeo Let’ Sing Oratorio Music! – il Teatro Slesiano di Opava (CZ), la Filarmonica Mihai Jora di Bacau (RO), la Federazione Panellenica dei Cori Scolastici e dei Direttori di Coro (GR) e l’Accademia Musicale Europea (IT), organizzatrice del Concorso – offriranno borse di studio per un totale di € 7.500,00 workshop gratuiti e rimborsi viaggi e alloggio per tutte le attività del progetto. Davvero una fantastica occasione per iniziare una grande carriera!

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

VI Fiera Internazionale della Canapa

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 gennaio 2020

Roma dal 21 al 23 febbraio 2020 Dalle ore 11.00 alle 20.00, Fiera di Roma, ingresso EST Via A.G. Eiffel (traversa Via Portuense) torna a Roma tra le più grandi fiere del settore in Europa, Canapa Mundi, la Fiera Internazionale della Canapa, per la sesta edizione. Sostenibilità, edilizia, agricoltura, medicina, campo tessile, benessere: i nuovi orizzonti in espansione della canapa, con le sue mille anime e sfaccettature, con i suoi impieghi variegati, sono i veri protagonisti di un appuntamento che quest’anno chiama a raccolta oltre 300 espositori da tutta Europa. Dopo le 30.000 presenze dello scorso anno, infatti, Canapa Mundi 2020 aumenta lo spazio espositivo, gli espositori, e moltiplica il già ricco calendario di eventi ed appuntamenti, approfondimenti e associazionismo con spazio bimbi, area food, spettacoli, mostre e momenti culturali per conoscere da vicino i differenti utilizzi della canapa e il valore potenziale di una pianta “generosa” il cui uso polivalente è più tradizione all’italiana di quanto si pensi.Canapa Mundi 2020, dal 21 al 23 febbraio a Fiera di Roma dalle 11.00 alle 20.00 offre un’immersione di tre giorni nel mondo della canapa con veri e propri percorsi tematici tra artigianato e start up, benessere e gastronomia, nuove frontiere e divertimento, destinato a coinvolgere dall’imprenditore alle famiglie.Canapa e nuove frontiere. Canapa Mundi da sempre accompagna i visitatori lungo due percorsi tematici ben precisi: il settore denominato “grow-head-seed-cannabis light”, e quello “Hemp Industry” con protagonisti i nuovi utilizzi quotidiani dal cibo alla cosmesi, dalla nutraceutica all’edilizia. L’area “grow-head-seed-cannabis light” comprende realtà provenienti da tutto il mondo specializzate in sistemi altamente tecnologici di coltivazione indoor e outdoor. Canapa, artigianato e start up. L’area canapa industriale è legata alle nuove frontiere e comprende maggiormente aziende legate alla produzione alimentare, alla cosmesi, alla bioedilizia: in questa sezione si collocano i prodotti alimentari a base di canapa, dalla pasta alle farine, dalla birra all’olio, dalla pizza ai dolciumi; i cosmetici naturali e i saponi, i prodotti di erboristeria e nutraceutica; i lavorati tessili… fino ad arrivare ai componenti bioedili e a tutti gli utilizzi più moderni.Canapa, benessere e gastronomia. Olio di canapa, semi di canapa, gelato alla canapa e ancora biscotti, pane e chi più ne ha più ne metta: Canapa Mundi 2020, dove la canapa è per tutti i gusti, diventa un’occasione unica per assaggiare variegate ed inaspettate squisitezze a base di canapa, molta tradizione e novità. L’olio di canapa ad esempio, come quello prodotto da Canapa Verde, può essere integrato alla normale dieta per favorire e proteggere il corretto funzionamento dei processi fisiologici, dal metabolismo alle difese immunitarie, alle sue proprietà analgesiche e antinfiammatorie, per attenuare lo stress, l’insonnia e l’ansia. E poi i semi di canapa, ricchissimi di Omega 3 e Omega 6, utili alleati del sistema cardiocircolatorio, ma anche ricchi di proteine, vitamine, carboidrati, sali minerali e fibre: da mangiare crudi in aggiunta ai cereali, allo yogurt o all’insalata, oppure polverizzati per insaporire zuppe o condire carne e pesce, o per impreziosire torte, frullati di verdura o macedonie di frutta. Insomma la canapa, ricchissima di nutrienti benefici, senza glutine, con pochi grassi e zuccheri, è davvero l’ingrediente segreto che rende l’alimentazione ricca e succulente, con pieno vantaggio per la salute, essendo la canapa anche un ottimo alleato contro il diabete e le malattie cardiovascolari, ideale anche in caso di diete ipocaloriche.L’olio di canapa è anche un potente elisir di bellezza, in grado di rendere la cute morbida, elastica e levigata, anche agendo contro acne e psoriasi, soprattutto quando viene usato nelle creme, come proposto da Hempmade e Naturosophia.Un vero e proprio evento nell’evento è la Conferenza Annuale sulla Canapa, che come ogni anno annovera accademici da tutta Italia che parleranno dei propri ambiti tra cui nuove tecnologie e utilizzi, sostenibilità e nuove frontiere – ma anche legalità, nutraceutica, medicina e bio bonifica, una panoramica sulla legislazione vigente in materia, in Italia e in Europa. L’evento chiama a raccolta media e addetti ai lavori, medici e scienziati, insieme agli artisti e agli artigiani, che hanno scelto la canapa come risorsa versatile e polifunzionale, facendone il perno della propria attività e del proprio reddito. Tra gli appuntamenti, numerosi sono i workshop in programma. “Il mondo della canapa. I suoi mille utilizzi”, “Coltivazione biologica di canapa”, “Disegno su carta di canapa”, “Gioielli in canapa” e “Laboratorio di intreccio” sono solo alcune delle attività proposte in questa ricchissima edizione dove sarà possibile divertirsi a scoprire la pianta, conoscerla e manipolarla, e ammirare le creazioni realizzate dagli artisti ospiti. Tra le iniziative anche business networking dedicato all’intera filiera.Anche quest’anno Canapa Mundi ospiterà il Museo della Canapa dove sarà possibile ammirare gli oggetti che legano indissolubilmente la nostra storia a questa straordinaria pianta.“Abbiamo particolarmente a cuore le piccole e medie realtà impegnate nella realizzazione di prodotti artigianali interessantissimi. Per questo, nonostante Canapa Mundi sia una Fiera in rapida crescita, molto ambita in termini di partecipazione, abbiamo scelto di continuare a riservare particolare attenzione alla filiera della canapa industriale, anche e soprattutto mantenendo calmierati i costi di partecipazione per le aziende Hemp Industry. Ci piace ripeterci in questa forma di sostegno”, dichiarano gli organizzatori di Canapa Mundi.Info: http://www.canapamundi.com

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno internazionale: “Toccare la bellezza”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 gennaio 2020

Ancona Il 25 gennaio 2020 presso l’Auditorium Orfeo Tamburi della Mole Vanvitellianasi terrà, dalle ore 10 alle 18, il convegno internazionale “TOCCARE LA BELLEZZA” nell’ambito dell’omonima mostra dedicata al valore estetico della tattilità attraverso il pensiero di Maria Montessori e Bruno Munari. La mostra e il convegno sono promosse e organizzate dal Museo Tattile Statale Omero e dal Comune di Ancona, in collaborazione con la Fondazione Chiaravalle Montessori e l’Associazione Bruno Munari e con il contributo della Regione Marche. Il programma del convegno prevede i seguenti interventi: Prof. Aldo Grassini (Presidente Museo Tattile statale Omero), Una mostra sulla tattilità, Arch. Fabio Fornasari (Curatore allestimento mostra), Presentazione del catalogo Toccare la bellezza Maria Montessori Bruno Munari, edizioni Corraini, Prof. Alfio Albani (Presidente Fondazione Chiaravalle Montessori), La Bellezza con gli occhi chiusi ovvero, del correlativo oggettivo in Maria Montessori, Prof. Alberto Munari (Presidente onorario Associazione Bruno Munari), La Bellezza nel Gesto, Prof.ssa Rita Scocchera (Fondazione Chiaravalle Montessori), La filosofia delle cose, Prof. Naoki Mizushima (University of the Sacred Heart, Tokyo), The acceptance process of “Montessori Education” and “Munari Method” in Japan, Silvana Sperati (Presidente Associazione Bruno Munari), Comunicare la bellezza, Prof.ssa Rita Casadei (Università di Bologna), Esplorare il senso della meraviglia: sensorialità, significati e direzioni in educazione, Prof.ssa Mariangela Scarpini (I.C. Maria Montessori, Chiaravalle) Materiali montessoriani: perfezionare i sensi e toccare la bellezza, Prof. Leonardo Fogassi (Università di Parma), Montessori e neuroscienze, Prof. Andrea Socrati (Museo Tattile Statale Omero) La via tattile alla bellezza. Le conclusioni saranno tratte dal Prof. Philippe Daverio. Al termine del convegno, chi lo desidera, potrà visitare la mostra che rimarrà aperta fino alle ore 20 (al costo di 5 euro). La partecipazione è gratuita, ma l’iscrizione è obbligatoria entro il 23 gennaio 2020.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una moneta internazionale virtuale al posto del dollaro: Azzardo e rischio

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 settembre 2019

Alla recente riunione di banchieri a Jackson Hole il governatore della Bank of England, Mark Carney, ha proposto di sostituire il dollaro, come moneta di riferimento negli scambi commerciali e nelle riserve internazionali, con la Synthetic Hegemonic Currency (SHC), una nuova valuta, non più fisica ma digitale. Un’idea temeraria, come lui stesso ammette. Secondo noi, si tratta di una proposta che potrebbe rendere ancor più instabile il già precario sistema monetario internazionale.Il governatore centrale inglese prende come esempio la moneta digitate Libra, recentemente proposta da facebook.com, che dovrebbe diventare il nuovo strumento di pagamento per le transazioni commerciali fatte sempre più online. Libra dovrebbe essere la nuova moneta privata che sostituirebbe le valute nazionali finora utilizzate, a cominciare dal dollaro. Sarebbe utilizzata da acquirenti e altri clienti privati che operano con strumenti telematici. La SHC, invece, dovrebbe essere emessa dall’autorità pubblica, cioè dalle banche centrali attraverso una loro rete di monete digitali. L’intento britannico sembra essere soprattutto volto a opporsi alla tendenza egemonica dello yuan cinese che, come Carney afferma, dal 2018 avrebbe già superato la sterlina nei contratti petroliferi. Naturalmente la nuova moneta digitale ridurrebbe anche l’influenza dominante del dollaro stesso. Un mondo con due monete competitive di riserva, afferma il governatore, renderebbe instabile l’intero sistema monetario mondiale. La Grande Depressione del ’29, aggravata dalle tensioni tra la sterlina e il dollaro, dovrebbe essere d’insegnamento.La nota di Carney rivela che la Bank of England è consapevole di ciò che avviene a livello globale. Del resto egli sottolinea che “la City è il principale centro finanziario internazionale”. La conclusione della Bank of England è sicuramente azzardata. Le sue analisi di fondo, però, meritano una certa considerazione. Il governatore afferma che la globalizzazione ha accresciuto l’impatto e i riverberi degli eventi internazionali sulle varie economie. Di conseguenza, il sistema del tasso d’inflazione flessibile e dei tassi d’interesse fluttuanti, adottato dalle banche centrali, non regge più.
Ciò ha determinato destabilizzanti asimmetrie nel sistema monetario internazionale. Infatti, mentre l’economia mondiale è passata attraverso processi di aggiustamenti, il ruolo del dollaro, invece, è rimasto uguale a quello che aveva quando il sistema di Bretton Woods nel 1971 collassò. E’ innegabile il fatto che le decisioni monetarie della Federal Reserve stiano producendo effetti negativi in molti paesi, anche in quelli che hanno pochi rapporti economici con gli Usa.Egli afferma giustamente che “un sistema unipolare non è adatto per un mondo multipolare”. Ricerche ufficiali dimostrano come una rivalutazione del dollaro dell’1% comporterebbe una contrazione dello 0,6% nei volumi di commercio nel resto del mondo.Si ricordi che metà delle transazioni commerciali mondiali è effettuata ancora in dollari! Ma la quota delle importazioni Usa è solo un quinto del totale dell’import mondiale. Perciò, a nostro avviso, anche la riforma delle regole dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO), è sempre più necessaria.Il dollaro, in quanto moneta dominante del commercio mondiale, è anche la valuta principale di riserva e di rifermento per la maggior parte dei titoli emessi nei paesi emergenti. Per circa due terzi del totale. Ciò ha inevitabilmente indotto queste economie a creare delle misure di sicurezza, aumentando le loro riserve in dollari e contribuendo così a creare quello che da tempo è chiamato “carenza mondiale di risparmi”. Si stima che le riserve monetarie dei paesi emergenti potrebbero raddoppiare nei prossimi dieci anni, con un aumento di ben 9.000 miliardi di dollari.Noi riteniamo che la nuova moneta digitale SHC non sia la soluzione giusta. Essa, di fatto, annullerebbe progressivamente il ruolo, anche di controllo, delle banche centrali e degli stessi governi. Una questione, affatto secondaria, riguarda la sicurezza e le garanzie monetarie: chi sarebbe il “prestatore di ultima istanza”? Finora, e lo abbiamo visto nella Grande Crisi anche se con ritardi e lacune, il garante finale è stato la banca centrale dei vari paesi coinvolti. Come abbiamo più volte scritto in passato, il dollaro da solo non è oggettivamente più in grado di sostenere l’intero sistema monetario, finanziario, economico e commerciale mondiale. Riteniamo perciò che sia giunto il tempo per la creazione di un sistema monetario multipolare basato su un paniere di monete importanti e per l’attivazione di una nuova “moneta di conto” simile ai Diritti Speciali di Prelievo. (Mario Lettieri già sottosegretario all’Economia e Paolo Raimondi economista)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si chiude l’incontro internazionale: “Pace senza confini”

Posted by fidest press agency su martedì, 17 settembre 2019

Madrid Una grande invocazione per uscire dai recinti, da frontiere che diventano prigioni e barriere, per riscoprire il mondo come “una casa comune”. I leader delle religioni, che da tutto il mondo hanno raggiunto Madrid per l’incontro internazionale di Sant’Egidio nello “spirito di Assisi” Pace senza confini, hanno voluto dare voce al “lamento silenzioso e al grido di chi è lasciato fuori dal benessere, come se non fosse un uomo o una donna come noi”. E, soprattutto, di chi è vittima delle troppe guerre ancora in corso nel nostro mondo. Da Madrid si è levato anche un forte “no” all’estremismo religioso e alla tentazione antica di credere che i grandi problemi possano essere risolti da soli. In una piazza dell’Almudena affollata da migliaia di partecipanti accorsi da tutta l’Europa per vivere tre giorni di dialogo e partecipare ai 27 panel che si sono svolti nella capitale spagnola si è svolta la cerimonia finale: “Siamo preoccupati per le future generazioni – recita l’appello dei leader religiosi – perché vediamo consumarsi l’unico pianeta di tutti, come se fosse solo di alcuni. Perché vediamo riaffacciarsi il culto della forza e le contrapposizioni nazionalistiche, che hanno creato grandi distruzioni nella storia. Perché il terrorismo non cessa di colpire gente inerme. Perché sembra indebolito il sogno di pace”, a trent’anni dalla caduta del Muro di Berlino che aveva dato tanta speranza al mondo. Guerre e pace, epidemie, sicurezza e sicurezza informatica, spostamenti di popolazioni, sostenibilità del pianeta e riscaldamento globale, fine del rischio nucleare e riduzione delle disuguaglianze “sono ben più vasti di una sola nazione”. Ma c’è anche una richiesta precisa che sale dall’incontro internazionale: “Chiediamo a tutti, ai responsabili politici, ai più ricchi del mondo, agli uomini e alle donne di buona volontà, di fornire le risorse per evitare che milioni di bambini muoiano ogni anno senza cura e per mandare a scuola i milioni di bambini che non possono andarci. Non nascondiamoci dietro un muro di indifferenza”.Il cardinale Carlos Osoro Sierra, che ha promosso insieme a Sant’Egidio l’incontro, parla di giorni “in cui siamo stati incoraggiati a non essere isole, a non seminare pregiudizi, ma la pace, perché l’umanità porta iscritta in sé la vocazione della fraternità”. È vero, c’è chi cerca di ripristinare i confini, in quello che il messicano, padre Alejandro Solalinde, minacciato più volte dai narcotrafficanti, ha suggestivamente definito un “tempo migrante”, ma – avverte il presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo, dal grande palco allestito a piazza dell’Almudena – “il cielo è uno solo” e ad esso tutti si rivolgono, “nella disperazione come nella gioia, dai precari rifugi sotto le bombe in Siria come nel culto delle chiese, delle sinagoghe, delle moschee, dei templi”.
A Madrid tutti sono stati unanimi anche nella difesa dell’ambiente: “Oggi – sottolinea Impagliazzo – manifestiamo la nostra solidarietà con i popoli dell’Amazzonia. L’aria che respiriamo non conosce dogane: è la stessa per tutti. Proprio i giovani per primi l’hanno compreso e si mobilitano in ogni parte del mondo con generosità per un pianeta vivibile. E tanti giovani hanno partecipato a questo incontro a Madrid”. Alla fine l’annuncio della città che ospiterà il prossimo incontro internazionale nello “spirito di Assisi”: nel 2020 a Roma.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiera internazionale del libro di Seoul

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 giugno 2019

Seoul fino al 23 giugno 2019 presenti 16 aziende italiane nello stand dell’Istituto Italiano di Cultura di Seoul in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori (AIE)
Lo stand dell’Istituto Italiano di Cultura di Seoul, presente per la settima volta, è più grande rispetto alle precedenti edizioni ed è caratterizzato da un design moderno e originale. All’esterno i visitatori sono accolti da 10 immagini, fornite dall’archivio Alinari, di alcuni tra gli autori italiani maggiormente conosciuti e tradotti nella Repubblica di Corea come Gabriele D’Annunzio, Elsa Morante, Italo Calvino e Oriana Fallaci. All’interno dello stand ciascuno scaffale è riservato agli editori e agli operatori del settore con libri di generi diversi, dai libri d’arte ai libri per bambini, per suscitare l’interesse delle case editrici coreane verso i prodotti editoriali italiani.Presenti 13 case editrici: Alma Edizioni, Maurizio Corraini Srl., Guerra Edizioni Edel Srl., Sassi Editore Srl., Scripta Maneant Srl., Skira, Vita e pensiero, White Star, Editore XY.IT, CSA Editrice, Reggio Children, Giunti Editore, Bompiani – Giunti Editore, e gli agenti: Find out team, Book on a tree, Silvia Vassena@Milano. Ci sono anche quattro postazioni, punto di incontro tra gli editori e i rappresentanti delle diverse case editrici e i visitatori interessati.
Giovedì 20 giugno nello spazio incontri è in programma la conferenza “The Reggio Emilia Approach to Education”, organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Seoul in collaborazione con Reggio Children, società nata nel 1994 per sperimentare, promuovere e diffondere nel mondo un metodo educativo di qualità. Il riconoscimento internazionale a questa esperienza e la collaborazione con molti Paesi hanno generato una rete che oggi conta ben 32 Paesi, tra cui la Corea del Sud. Compagnia di riferimento di Reggio Children nella Repubblica di Corea è KCCT – Korea Center for Children and Teachers. Durante l’incontro intervengono Emanuela Vercalli, responsabile Relazioni Internazionali e Coordinatrice Network Internazionale di Reggio Children, insieme a Moonja Oh, responsabile di KCCT – Korea Center for Children and Teachers. Tema dell’incontro è l’esperienza dei nidi e delle scuole dell’infanzia del Comune di Reggio Emilia.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

4° premio internazionale “Turismi accessibili”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 maggio 2019

Chieti Sabato 25 maggio 2019 (ore 11:00), presso KFK project – kontrofabbrika in Via Simone sncsi svolgerà la consegna dei riconoscimenti del 4° premio internazionale “Turismi accessibili” – Giornalisti, Comunicatori e Pubblicitari superano le barriere” (www.turismipertutti.it), bandito dalla onlus abruzzese Diritti Diretti (www.dirittidiretti.it) con il patrocinio di: Parlamento europeo, Commissione Europea – Rappresentanza in Italia, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Camera dei deputati e Regione Abruzzo.L’iniziativa è stata ideata dalla sua presidente, la giornalista Simona Petaccia, per far conoscere le buone pratiche sull’accessibilità e su chi ha prodotto sviluppo socio-economico unendo l’accessibilità ai concetti di appeal, innovazione, bellezza e/o sostenibilità.Alla cerimonia di premiazione, Diritti Diretti abbinerà un meeting sul tema del turismo per tutti, in modo da mostrare a manager pubblici e privati come l’accessibilità possa migliorare un territorio e la sua offerta turistico-culturale.La cerimonia di premiazione avverrà, infatti, nell’ambito dell’incontro-dibattito “Cultura, Cooperazione, Artigianato e Università: L’accessibilità è un mosaico” organizzato da Diritti Diretti presso l’associazione KFK project – kontrofabbrika in Via Simone da Chieti snc a Chieti (CH).A tale incontro saranno invitate a intervenire tutte le autorità civili, militari e religiose.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Creato L’Osservatorio Internazionale della Famiglia

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 marzo 2019

Una delegazione dell’Università Cattolica di Murcia guidata dal suo presidente, José Luis Mendoza, ha presentato a Roma l’Osservatorio Internazionale per la Famiglia, istituito dall’Istituto Teologico Giovanni Paolo II con il Centro Internazionale di Studi Famiglia (CISF) e la UCAM. Questo nuovo progetto della Chiesa ha come obiettivo principale quello di cercare una riflessione multidisciplinare sulla realtà della famiglia attuale.
Questo nuovo strumento di osservazione nasce dal Sinodo sulla famiglia, con la benedizione di Papa Francesco, ed è anche il risultato degli accordi firmati tra il Pontificio Istituto Giovanni Paolo II teologica e l’UCAM.In questo progetto, sotto la guida dell’UCAM, partecipano gli istituti di ricerca dei cinque continenti: in Africa; in Benin e in Kenya, in Asia; a Hong Kong e in Qatar, anche in paesi del continente americano come USA, Argentina, Cile e Messico; e in Europa; in Finlandia, Repubblica Ceca, Slovenia, Spagna e Italia, ottenendo così un efficace quadro dell’attuale situazione della famiglia, per poter proporre risposte concrete al mondo di oggi.Il contributo che l’UCAM fornisce lavoro del Centro come corpo co-fondatore, è l’aumento della cultura superiore e il pieno sviluppo della persona umana, la diffusione delle conoscenze scientifiche e lo sviluppo integrale dei membri della comunità accademica.Nella presentazione fatta a Roma, José Luis Mendoza ha sottolineato che è “impossibile dare vita senza avere Cristo presente” e ha aggiunto che “i giovani hanno bisogno di conoscere la misericordia di Dio”. Il presidente della UCAM ha osservato, in riferimento all’Osservatorio, che presso l’Università Cattolica di Murcia “abbiamo messo in campo le risorse necessarie per svolgere questa missione come servizio di qualità”.L’evento ha coinvolto anche l’arcivescovo Vincenzo Paglia, Cancelliere del Pontificio Istituto Teologico Giovanni Paolo II, e Pierangelo Sequeri, presidente dell’Istituto, che ha detto che ” con Osservatorio guardiamo con occhi spirituali, ma anche dal punto di vista storico, alle condizioni di tutte le famiglie”.Da parte sua, Francesco Belletti, direttore del Centro Internazionale Studi Famiglia (CISF) ha detto che “la povertà nelle famiglie ha un doppio standard per quanto riguarda l’economia da un lato e le relazioni dall’altro”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

XXV Maratona Internazionale di Roma

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 febbraio 2019

Roma. in programma il 7 aprile 2019, si arricchisce di un partner prestigioso, ACEA, che anche quest’anno sarà il title sponsor dell’evento di running più atteso. Con il proprio sostegno, la multiutility romana conferma il legame con la Capitale e i suoi cittadini e sostiene una manifestazione che veicola i sani valori dello sport, come la passione, la partecipazione e la condivisione, nei quali l’azienda da sempre si riconosce. La XXV ACEA Maratona Internazionale di Roma, questa la denominazione ufficiale, organizzata dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera e da Roma Capitale, è inserita nel calendario FIDAL con classificazione Gold e rientra nel ristretto numero di maratone internazionali IAAF Silver Label Road Race. Oggi la partnership con ACEA è stata presentata alla Centrale Montemartini di Roma, alla presenza della Sindaca di Roma Virginia Raggi, del Presidente FIDAL Alfio Giomi, della Presidente di ACEA Michaela Castelli, dell’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini, Daniele Frongia e del coordinatore della maratona Fabio Martelli.
Alla prova competitiva di 42,195 chilometri è abbinata la Stracittadina non competitiva di 5 chilometri, che offre a cittadini e turisti la possibilità di vivere il centro storico di Roma, di corsa o di buon passo, partecipando a un grande evento internazionale. Dall’apertura delle iscrizioni, avvenuta l’8 ottobre scorso, sono arrivate oltre 8.000 richieste, delle quali 2.000 provenienti da 48 nazioni estere.All’ACEA Maratona di Roma parteciperà anche una rappresentanza della squadra podistica di ACEA, composta da 45 tra donne e uomini delle varie società del Gruppo, tutti runner appassionati con alle spalle oltre venti maratone in ogni parte del mondo. La squadra partecipa alla manifestazione sportiva della Capitale sin dal 2007, anno della costituzione della sezione podistica, con una media di dieci atleti per edizione.
ACEA sarà presente, all’interno dell’Expo, allestito negli spazi del Ragusa Off, in via Tuscolana, con un’area riservata di oltre 200 metri quadrati in cui verranno svolte attività educational per i ragazzi e vi sarà la possibilità di ritirare dei gadget. ACEA lancia inoltre un’iniziativa ispirata ai principi dell’eco-sostenibilità: gli striscioni e i manifesti promozionali realizzati in materiali sintetici installati lungo il percorso di gara, infatti, saranno riciclati e riutilizzati.”La XXV Maratona Internazionale di Roma sarà una grande festa dello sport – dichiara la Sindaca Virginia Raggi.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza internazionale sulle lingue indigene

Posted by fidest press agency su domenica, 24 febbraio 2019

Victoria (Canada) Dal 24 al 26 giugno 2019 Victoria Conference Centre di Victoria. La conferenza offrirà una ricca serie di workshop, tra cui la formazione pratica immersiva nelle lingue indigene, le tecniche di archiviazione e di documentazione, la politica e la legislazione in materia linguistica, la pianificazione di programmi di rivitalizzazione linguistica, i modelli di rivitalizzazione e insegnamento delle lingue, lingue e tecnologia e, infine, la narrazione.
Il 2019 è stato proclamato dalle Nazioni Unite come l’Anno internazionale delle lingue indigene, in qualità di importante meccanismo per richiamare l’attenzione del mondo sulla loro perdita critica e sull’urgente necessità di conservarle, rivitalizzarle e promuoverle con un’azione immediata e coordinata a livello nazionale e internazionale. Le lingue indigene nel mondo continuano a sparire a un ritmo preoccupante: circa il 40% di quelle parlate nel mondo, stimate in 6.700, è a rischio di estinzione. Il fatto che per la maggior parte si tratti di lingue indigene mette a rischio le culture e i sistemi di conoscenza a cui appartengono.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fiera sul turismo italiano e internazionale

Posted by fidest press agency su sabato, 2 febbraio 2019

Riva del Garda dal 3 al 6 febbraio, Expo Riva Hotel, la fiera internazionale all’hotellerie sarà un’edizione dedicata al benessere e soprattutto una vetrina di idee, suggestioni e visioni sulle nuove frontiere dell’ospitalità.Anche Manuel Caffè, presente al PAD C3 – STAND E12, traduce e interpreta la moderna concezione del benessere e porterà in fiera la sua esperienza, per condividere e confrontarsi con i professionisti dell’hotellerie su nuove idee e tematiche legate a questo argomento.La famiglia De Giusti, titolare del marchio Manuel Caffè, da alcuni anni ha intrapreso un percorso verso la sostenibilità e ricerca l’eccellenza in ogni selezione, per interpretare e tradurre in una tazzina di caffè la moderna concezione del benessere, inteso come “esistere bene”.“L’attenzione ad una sana alimentazione e alla qualità della vita si esprimono anche con una “pausa di qualità” – sostiene Cristina De Giusti – siamo anche produttori di vino e in questa veste ci rendiamo conto che non è ancora stata raggiunta dal grande pubblico la consapevolezza della qualità del caffè rispetto ad altri prodotti enogastronomici”.
La prossima edizione di Expo Riva Hotel porterà alla luce i nuovi modelli di hotellerie come student hotel, design hotel low cost e strutture che coniugano accoglienza e coworking: un hub per i professionisti del settore come Manuel Caffè, che favoriranno un’idea di caffè rinnovato, seppur tra i migliori simboli dell’italian lifestyle nel mondo.
Promuovere il suo consumo consapevole è infatti tra gli obiettivi dell’azienda, che a questo scopo presenterà in degustazione gli Specialty Coffee, frutto di una filiera produttiva basata sull’ecosostenibilità e sull’eccellente qualità biologica. Presso lo stand ci sarà spazio anche per la degustazione di Prosecco De Giusti, le cui uve provenienti dalle colline di Conegliano e Valdobbiadene vengono selezionate con la massima cura dalla stessa famiglia De Giusti.Per Manuel Caffè il valore umano è parte integrante di una filosofia aziendale basata sulla sostenibilità e sull’attenzione al benessere: Emanuela, Mauro e Cristina De Giusti da sempre credono nella valorizzazione delle persone che operano nelle diverse fasi della filiera, dai baristi ai clienti, con cui instaurano rapporti di fiducia, per ottenere i risultati più gratificanti.La costante ricerca della qualità, in chiave innovativa, contraddistingue un’azienda che dagli anni Cinquanta promuove le migliori miscele nate dalla perfetta combinazione tra ricerca e attenzione al dettaglio, tra testa e cuore. http://www.manuelcaffe.it

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

International Winter School on Hydrology

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 gennaio 2019

Perugia International Winter School on Hydrology è il corso di formazione internazionale per ricercatori e dottorandi provenienti da tutto il mondo che l’Università per Stranieri di Perugia ospita a Villa la Colombella fino all’1 febbraio prossimo.
Al centro di ricerche Villa La Colombella, 15 studiosi di livello internazionale terranno una serie di seminari, lezioni e incontri sulle scienze idrologiche insieme ad una nutrita rappresentanza della comunità accademica degli idrologici italiani.
L’ International Winter School è stata organizzata dal Warredoc, il centro di ricerca sulle acque dell’Università per Stranieri di Perugia dedito allo sviluppo di programmi e progetti scientifici, alla formazione nel settore delle risorse idriche, in collaborazione con il Consorzio interuniversitario per l’idrologia (CINID), l’UNESCO WWAP, Programma per la valutazione delle risorse idriche mondiali. All’iniziativa hanno preso parte la prof.ssa Dianella Gambini, Lucio Caporizzi della Regione Umbria, Stefano Bigaroni di Umbria Digitale, Fabio Castelli del CINID, il prof. Rafael L. Bras, (Georgia Institute of Technology) il prof. Stefan Uhlenbrook dell’UNESCO WWAP), e il prof. Fernando Nardi del Warredoc.
Si tratta di un corposo corso di formazione per circa 40 tra ricercatori e dottorandi che hanno scelto l’indirizzo della ricerca avanzata e applicata a progetti scientifici che unisce le metodologie delle scienze idrologiche all’analisi dei big data per migliorare e monitorare flussi, rischi, previsioni di fenomeni legati allo sviluppo di soluzioni innovative per il rischio idrogeologico, la gestione integrata delle acque, la pianificazione del territorio e per progetti che mirano alla gestione e protezione delle risorse naturali e dei beni riconosciuti come patrimonio dell’umanità. Un incontro che metterà al centro il tema delle opportunità offerte dai dati digitali, dai sistemi di osservazione satellitare, dagli open e big data per avanzare le conoscenze e migliorare le soluzioni delle scienze e studi delle risorse idriche e rischi idrogeologici.
La vicerettrice della Stranieri di Perugia, la prof.ssa Dianella Gambini, aprendo i lavori della giornata, ha sottolineato l’importanza di questo corso di formazione avanzato che, nell’affrontare la multidimensionalità dell’acqua si colloca nel solco della tradizione del Warredoc e, più estensivamente, nella prospettiva culturale dell’Ateneo, dove i saperi umanistici e scientifici sono stati pionieristicamente considerati come sguardi complementari dinanzi alle sfide del presente.
La vicerettrice Gambini ha poi evidenziato l’importante contributo scientifico svolto dal prof. Lucio Ubertini, ricordando che “le Summer e Winter Schools al Centro di Villa La Colombella hanno generato e trasmesso ad allievi provenienti da tutto il mondo il sapere scientifico inerente all’acqua senza isolare questo bene prezioso dalle realtà più complesse presenti nei vari sistemi economici e produttivi nella storia e nelle culture.
Tale prospettiva d’indagine non circoscritta al sapere “intensivo” dell’idrologia, è stata rinsaldata nel 2013 quando a UNISTRAPG è stata assegnata la “Cattedra UNESCO in gestione delle risorse idriche e cultura” e nel 2018 con l’istituzione presso la nostra sede del “Centro Internazionale di Studi per la conservazione e gestione del patrimonio culturale tangibile”, formato da 11 cattedre UNESCO, una delle cui azioni mira a sviluppare un processo di “patrimonializzazione” della natura, del paesaggio e delle opere create dall’uomo in cui l’acqua ha un’indiscutibile centralità”.
Per il prof. Fernando Nardi del Warredoc “In meno di 20 anni i sistemi di telerilevamento e di messa a terra hanno cambiato il modo in cui gli idrologi lavorano con un aumento esponenziale della scala temporale, spaziale e della risoluzione dei dati. Oggi – ha aggiunto Nardi – viviamo in un mondo costellato di satelliti, droni e radar di terra che offrono opportunità illimitate e dati per idrologi per la comprensione, il monitoraggio, la modellazione e l’interpretazione dei bacini processi fisici, le caratteristiche e le interazioni acqua-umani in ecosistemi urbani complessi. Nelle giornate del corso – conclude Nardi – si affronteranno le nuove linee di ricerca, le modalità di come osservare, analizzare e comunicare tutta questa mole di nuovi dati scientifici per una corretta comprensione e rappresentazione dei processi idrologici e meteorologici e per applicarli nei progetti multidisciplinari di scienze idrologiche”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiera internazionale della canapa

Posted by fidest press agency su martedì, 15 gennaio 2019

Roma Dal 15 al 17 febbraio 2019, dalle ore 11.00 alle 20.00, Palacavicchi, Via Ranuccio Bianchi Bandinelli, 130. Tra le più grandi fiere del settore in Europa, Canapa Mundi, la Fiera Internazionale della Canapa, è il punto di riferimento fondamentale per gli specialisti del settore, per chi vorrebbe entrare in questo mercato, ma anche per curiosi e famiglie che vogliono conoscere i mondi della canapa.
Dopo le 30.000 presenze dello scorso anno, Canapa Mundi 2019 si presenta in 10.000 mq con 250 espositori, un ricco calendario di eventi ed appuntamenti, approfondimenti e market con spazio bimbi, area food, spettacoli, mostre e momenti culturali per conoscere da vicino i differenti utilizzi della canapa e il valore potenziale di una pianta “generosa” il cui uso polivalente è più tradizione all’italiana di quanto si pensi.Un vero e proprio evento nell’evento, tra nuove tecnologie e utilizzi, sostenibilità e nuove frontiere – ma anche legalità, nutraceutica, medicina e biobonifica, facendo anche una panoramica sulla legislazione vigente in materia, in Italia e in Europa – che chiama a raccolta media e addetti ai lavori, medici e scienziati, insieme agli artisti e agli artigiani, che hanno scelto la canapa come risorsa versatile e polifunzionale, facendone il perno della propria attività e del proprio reddito.
Oltre ad un’ampia gamma di prodotti a base di canapa, l’area ristorazione e gastronomica di Canapa Mundi include stand tradizionali, 100% gluten free e vegan.
A differenza delle altre fiere di settore, Canapa Mundi da sempre accompagna i visitatori lungo due percorsi tematici ben precisi: quello dedicato al grow-head-seed-cannabis light, e quello con protagonisti i nuovi utilizzi quotidiani dal cibo ai cosmetici, alla nutraceutica.L’area grow-head-seed-cannabis light è riservata alle aziende specializzate in sistemi altamente tecnologici di coltivazione, alle ultime novità per gli articoli per fumatori e alla selezione delle infiorescenze di qualità, tra cui The Weed Shop, Sponsor principale della V Edizione di Canapa Mundi.
Tra gli appuntamenti, numerosi sono i workshop in programma. “Il mondo della canapa. I suoi mille utilizzi”, “Coltivazione biologica di canapa”, “Disegno su carta di canapa”, “Gioielli in canapa” e “Laboratorio di intreccio” sono solo alcune delle attività proposte in questa ricchissima edizione dove sarà possibile divertirsi a scoprire la pianta, conoscerla e manipolarla, e ammirare le creazioni realizzate dagli artisti ospiti. Tra le iniziative anche business networking dedicato all’intera filiera.
La Canapa sarà anche protagonista dell’installazione d’arte immersiva ed esperienziale “50 shades of green” di Massimo Burgio/Burningmax, per la prima volta in Italia: 50 layers di canapa tessile, ciascuno colorato con uno dei colori individuati tra le varie “strain” di canapa e profumato dal terpene corrispondente. I visitatori che attraverseranno il tunnel composto dai layers – della lunghezza di 25 mt – si immergeranno in un’esperienza visuale, tattile, cromatica e olfattiva pensata dall’artista per celebrare la pianta e tutte le sue varietà, oltre qualsiasi stereotipo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giornata Internazionale del Migrante

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 dicembre 2018

Roma Martedì 18 dicembre – ore 20.15 Centro Culturale “Apollo 11” Via Nino Bixio 80a, Roma (Metro Manzoni)l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) presenta a Roma il GLOBAL MIGRATION FILM FESTIVAL– un’iniziativa lanciata nel 2016 che quest’anno vede coinvolti più di 100 paesi in tutto il mondo e che in Italia, Tunisia, Costa d’Avorio, Senegal e Nigeria è realizzata nell’ambito della Campagna “Aware Migrants”.Nel corso degli anni, il Global Migration Film Festival ha presentato decine di film e documentari che raccontano storie di migrazione. L’obiettivo è quello di promuovere una discussione informata, approfondita e imparziale su uno dei più grandi fenomeni del nostro tempo.
Quest’anno il tema scelto per il Festival è quello dell’INCONTRO, e sarà raccontato tramite la proiezione del cortometraggio “La buona novella” di Sebastiano Luca Insinga e del film “L’Ospite Inatteso” di Tom McCarthy con Richard Jenkins e Haaz Sleiman. L’entrata è libera.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fiera internazionale degli artisti indipendenti

Posted by fidest press agency su domenica, 28 ottobre 2018

Torino dal 31 ottobre al 4 novembre nei suggestivi spazi dell’ex Caserma di via Asti si apre “Paratissima, la fiera internazionale degli artisti indipendenti”. Precursore di una tendenza ormai diffusa, Paratissima, fin dalla sua prima edizione, ribalta il modello tradizionale di “fiera d’arte” lasciando spazio agli artisti, emergenti ma non solo, che hanno la possibilità di mostrare e promuovere il proprio lavoro in modo indipendente e alle gallerie d’arte che condividono lo spirito della manifestazione. Per la prima volta – dopo le prime edizioni di Milano a giugno e Bologna a febbraio – nella XIV edizione di Paratissima Art Fair a Torino espongono solo gli artisti selezionati: 357 contro i 536 del 2017, negli stessi metri quadrati espositivi (14mila). Diminuisce il numero degli artisti, ma aumentano i progetti curati e gli spazi I.C.S. Independent Curated Space che passano da 8 a 29 tra personali e collettive seguite da un curatore e crescono anche le ore espositive, con l’apertura alle 10.30, e il numero dei laboratori d’arte dedicati alle famiglie. Non a caso, il tema scelto quest’anno “Feeling different” celebra la differenza e la diversità: quella rispetto a se stessi e agli altri e quella rispetto ai canoni, alle norme e agli schemi. Paratissima compie 14 anni: è oggi adolescente ed è una realtà in piena trasformazione pronta ad abbracciare l’evoluzione. La visual identity della XIV edizione, per la prima volta, è stata affidata a un artista di Paratissima: l’illustratore Roberto Gentili. Paratissima è organizzata da PRS. La direzione artistica è di Francesca Canfora.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »