Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘intreccio’

La scienza iniziatica e l’intreccio esoterico volume secondo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 agosto 2017

La scienza iniziatica2(Saggistica) (Italian Edition) Kindle Edition by Riccardo Alfonso. Riprendo dal primo volume il discorso interrotto più per dare all’intera trattazione un’impaginazione più contenuta che per separare le due parti su determinati argomenti. Resta per me continuo il filo che mi lega ad alcuni temi fondamentali. Il loro intreccio è inevitabile pur offrendo all’occhio di un distratto osserva-tore un aspetto dello scibile differente e in apparenza poco assimilabile. Ho provato già a collegare la musica all’astronomia e all’astrologia, la logica alla matematica, l’epistemologia alla scienza del diritto, il macrocosmo al microcosmo e vi ho intravisto solo un aspetto semplicemente monistico. Mi sono, poi, reso conto che è mancata la forma entro la quale si opera, la così detta “forma formata”, l’analogo con-cettuale della maschera. Una struttura coerente in se ma in assenza di vita. E’ mancato il bit informazionale, la sua cifra più significativa. L’attenzione ora si sposta verso il nuovo concetto di “forma formante”. In esso l’idea del preformismo trova il suo habitat connaturale.In altri termini la riflessione di natura ma-tematica sul tema dallo “zero all’infinito” e di natura fisica sul tema della conoscenza e dell’indetermi-nismo, fungono da struttura concettuale per una nuova impostazione dei grandi temi umanistici come quelli dell’etica e della bioetica. “Gli altri grandi argomenti, come quelli della pace, della religione all’ana-lisi del profondo, ai rapporti tra essenismo e cristia-nesimo offrono una nuova possibilità di dialogo, entro gli orizzonti aperti della scoperta, o meglio, della riscoperta del “principio formale attivo.”Se l’Ottocento fu il secolo della materia e il Novecento quello dell’energia il XXI sarà caratte-rizzato dall’idea di “forma”, di bit informazionale, di comunicazione del duplice segno: il medium e il messaggio.Ci avviamo verso una nuova cultura tesa non tanto e non solo alla scoperta del nuovo e del diverso ma alla comprensione del quantum questo diverso e nuovo ci offrono nel segno del dialogo, della collaborazione e della solidarietà tra tutti i popoli del mondo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La scienza iniziatica e l’intreccio esoterico volume primo

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 agosto 2017

la scienza iniziatica1(saggistica) (Italian Edition) Kindle Edition by Riccardo Alfonso. Di proposito ho adottato un metodo diverso per esporre i vari argomenti trattati lasciando il campo a differenti divagazioni.
Il tutto vorrebbe trasformarsi in un “chiacchiericcio” vicino al caminetto di due amici, avanti negli anni ma ancora con la mente lucida. Sono seduti uno accanto all’altro su una comoda poltrona.
Parlano ma non si guardano negli occhi. I loro sguardi sono rivolti alla fiamma del caminetto che si appanna e si ravviva, di tanto in tanto. A tratti uno indugia e l’altro incalza, uno sembra intento a raccogliere i ricordi prima di esternarli e l’altro incomincia a rievocare i suoi. Sono già lì seduti da qualche ora ma non sembrano avere voglia di andarsene. E’ già sera inoltrata. Hanno già fatto onore al desco con un pranzo frugale: una minestra di verdure e un po’ di pane con formaggio e un mezzo bicchiere di vino rosso. Non è la prima volta che si ritrovano lì seduti davanti al fuoco. Sono vicini di casa. Percorrono poco metri di strada acciotto-lata prima di ritrovarsi. Il loro passo è malfermo ma li aiuta un bastone a non perdere il loro ritmo lento ma sicuro. Le rispettive famiglie si sono affievolite: le mogli preferiscono ritrovarsi tra loro a ciacolare e soprattutto a pettegolare o a parlare di cucina, di vecchie amicizie e di antichi risentimenti. I figli già da qualche tempo li hanno lasciati ora per un lavoro in città e ora per una dolorosa perdita. Il figlio, infatti, di uno dei due vecchi è morto a trent’anni per un incidente. E’ stato un dolore cocente che ancora si fa sentire e a volte diventa insopportabile. I ricordi sono al primo posto nei pensieri del padre. Ora i due si leccano le ferite, si ritrovano dopo anni che furono separati per ragioni di lavoro: uno in città e l’altro in paese a curare la campagna lasciata dalla famiglia.
Il loro più grande piacere è stare lì per ore tra lunghe chiacchierate inframmezzate a brevi pause e le loro donne lo sanno e li lasciano godere questi momenti di riposo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La scienza iniziatica e l’intreccio esoterico

Posted by fidest press agency su martedì, 25 luglio 2017

La scienza iniziatica2volume secondo (Saggistica Vol. 9) (Italian Edition) Kindle Edition. Scrive l’autore: ” Resta per me continuo il filo che mi lega ad alcuni temi fondamentali. Il loro intreccio è inevitabile pur offrendo all’occhio di un distratto osservatore un aspetto dello scibile differente e in apparenza poco assimilabile.
Ho provato già a collegare la musica all’astronomia e all’astrologia, la logica alla matematica, l’epistemologia alla scienza del diritto, il macrocosmo al microcosmo e vi ho intravisto solo un aspetto semplicemente monistico. Mi sono, poi, reso conto che è mancata la forma entro la quale si opera, la così detta “forma formata”, l’analogo concettuale della maschera. Una struttura coerente in se ma in assenza di vita. E’ mancato il bit informazionale, la sua cifra più significativa. L’attenzione ora si sposta verso il nuovo concetto di “forma formante”. In esso l’idea del preformismo trova il suo habitat connaturale.In altri termini la riflessione di natura matematica sul tema dallo “zero all’infinito” e di natura fisica sul tema della conoscenza e dell’indeterminismo, fungono da struttura concettuale per una nuova impostazione dei grandi temi umanistici come quelli dell’etica e della bioetica. “Gli altri grandi argomenti, come quelli della pace, della religione all’analisi del profondo, ai rapporti tra essenismo e cristianesimo offrono una nuova possibilità di dialogo, entro gli orizzonti aperti della scoperta, o meglio, della riscoperta del “principio formale attivo.” Se l’Ottocento fu il secolo della materia e il Novecento quello dell’energia il XXI sarà caratterizzato dall’idea di “forma”, di bit informazionale, di comunicazione del duplice segno: il medium e il messaggio.
Ci avviamo verso una nuova cultura tesa non tanto e non solo alla scoperta del nuovo e del diverso ma alla comprensione del quantum questo diverso e nuovo ci offrono nel segno del dialogo, della collaborazione e della solidarietà tra tutti i popoli del mondo. (foto: la scienza iniziatica)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La scienza iniziatica e l’intreccio esoterico volume secondo

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 agosto 2016

La scienza iniziatica2 Riprendo dal primo volume il discorso interrotto più per dare all’intera trattazione un’impaginazione più contenuta che per separare le due parti su determinati argomenti.
Resta per me continuo il filo che mi lega ad alcuni temi fondamentali. Il loro intreccio è inevitabile pur offrendo all’occhio di un distratto osservatore un aspetto dello scibile differente e in apparenza poco assimilabile.
Ho provato già a collegare la musica all’astronomia e all’astrologia, la logica alla matematica, l’epistemologia alla scienza del diritto, il macrocosmo al microcosmo e vi ho intravisto solo un aspetto semplicemente monistico. Mi sono, poi, reso conto che è mancata la forma entro la quale si opera, la così detta “forma formata”, l’analogo concettuale della maschera. Una struttura coerente in se ma in assenza di vita. E’ mancato il bit informazionale, la sua cifra più significativa. L’attenzione ora si sposta verso il nuovo concetto di “forma formante”. In esso l’idea del preformismo trova il suo habitat connaturale.
In altri termini la riflessione di natura ma-tematica sul tema dallo “zero all’infinito” e di natura fisica sul tema della conoscenza e dell’indeterminismo, fungono da struttura concettuale per una nuova impostazione dei grandi temi umanistici come quelli dell’etica e della bioetica. “Gli altri grandi argomenti, come quelli della pace, della religione all’analisi del profondo, ai rapporti tra essenismo e cristianesimo offrono una nuova possibilità di dialogo, entro gli orizzonti aperti della scoperta, o meglio, della riscoperta del “principio formale attivo.”
Se l’Ottocento fu il secolo della materia e il Novecento quello dell’energia il XXI sarà caratterizzato dall’idea di “forma”, di bit informazionale, di comunicazione del duplice segno: il medium e il messaggio.
Ci avviamo verso una nuova cultura tesa non tanto e non solo alla scoperta del nuovo e del diverso ma alla comprensione del quantum questo diverso e nuovo ci offrono nel segno del dialogo, della collaborazione e della solidarietà tra tutti i popoli del mondo.
Editore: Fidest press agency Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l. (Foto: La scienza iniziatica2)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

All’ombra del Colosseo 2015: Dal 5 all’11 agosto

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 agosto 2015

luciano lemboantonello costaSul palco de All’Ombra del Colosseo via di San Gregorio ritorna, mercoledì 5 agosto alle 21.45, lo show di Dado. Nuovo di zecca, mostra le sue sei facce: attore, autore, cantante, padre, marito e mutuatario. Ma è soprattutto di figli che trattano le serate dell’artista. Tra un “Non mi capisci” e un “Che c’hai 5 euro?” scorrono a ritmo esilarante le disavventure di un padre alle prese con la figlia e il suo complicatissimo mondo adolescenziale. Ce la farà il nostro eroe a farla franca? O dovrà arrendersi a linguaggi criptati fatti di tvb, selfie e velocissime comunicazioni “extratecnologiche”, sconosciute alle vecchie generazioni? E come affrontare il problema se non a suon di canzoni irriverenti? Quello di Dado è un intreccio d’accordi e risate che metteranno a nudo le situazioni e i tabù con cui ogni padre è costretto a fare i conti. (Biglietti: I settore € 20,00 – II settore € 15,00)
Giovedì 6 agosto, alle 21.45, è la volta dello spettacolo di Antonello Costa “Kitmancula World Tour 2015”. Uno spettacolo frizzante, divertente, coinvolgente e assolutamente da non perdere, adatto a tutte le fasce di pubblico. In queste quattro date l’artista sarà affiancato da sua sorella Annalisa (soubrette e coreografa) e il suo corpo di ballo, per presentare “il meglio o il peggio del suo repertorio di varietà”, spettacolo che porterà quest’estate in tour nelle più importanti piazze e manifestazioni italiane. Non mancheranno, ovviamente, i “più richiesti” e “gli ultimi arrivi”. A rendere unico Antonello nel panorama dello spettacolo italiano è la sua poliedricità: è lui stesso, infatti, a creare i personaggi, a comporre e arrangiare le sue canzoni, a scrivere e a dirigere la sua compagnia da anni, come solo i grandi capo-comici sanno fare. È ormai considerato un esponente di spicco dell’avanspettacolo, in grado di rinnovare e rinnovarsi con maestria senza mai tradire le proprie radici artistiche. (Biglietti: I settore € 18,00 – II settore € 13,00)
Venerdì 7 agosto, alle 21.45, arriva lo spettacolo dello showman romano Luciano Lembo. Il comico, ormai noto al grande pubblico per le sue partecipazioni prima a Colorado Cafè e poi a Comedy Central, sbarca sul palco del Colosseo con uno show travolgente, un contenitore di gag ispirate alla vita di tutti i giorni. Fra battute e un pizzico di riflessione, Lembo riesce a rendere comico ogni lato umano, caratteristica che lo ha reso in poco tempo uno dei comici più amati del momento. (Biglietti: I settore € 20,00 – II settore € 15,00)
Sabato 8 agosto, alle 21.45, Andrea Perroni presenta “Siete tutti invitati”. Molto più di uno spettacolo, lo show di Perroni è prima di tutto un gioco. Il protagonista interpreta se stesso ad un party in cui incontra i più svariati personaggi che gli permettono di mostrarci il bello e il brutto dell’Italia. Una serie di gag irresistibili unite a un indiscusso talento nell’incarnare vizi e virtù dei suoi personaggi, fanno dello show di Perroni uno degli appuntamenti imperdibili del cartellone di quest’anno. (Biglietti: I settore € 18,00 – II settore € 13,00)
Domenica 9 agosto, alle 21.45, torna a All’Ombra del Colosseo il ciclone Dario Cassini. Questa volta indosserà i panni del professor Rimorchio, un grande luminare dei sentimenti di coppia, il vero guru del rapporto uomo/donna. Dal suo studio, infatti, sono passati moltissimi pazienti famosi: da Putin ad Obama, da Mario Balotelli a George Clooney. Inandrea perronidario cassini particolare il professor Rimorchio ci rivelerà come sopravvivere ad una donna e restarle accanto per tutta la vita senza farsene accorgere. Un vademecum, una sorta di decalogo per convivere con l’altra metà del cielo… dove, di solito, piove! Dario Cassini analizzerà quattro fasi, secondo lui decisive del rapporto di coppia: sotto al portone con lei, al ristorante con lei, lo shopping con lei, a letto con lei.Naturalmente, non mancherà anche la classica analisi iniziale sull’attualità, che il pubblico del comico romano d’adozione ha imparato a conoscere bene. (Biglietti: I settore € 18,00 – II settore € 13,00)
Martedì 11 agosto, alle 21.45, ritorna sul palco del Colosseo lo spettacolo del Comic Ring Show.Un’ora e mezza di spettacolo in cui comici di lunga esperienza accanto a giovani promesse della risata intratterranno il pubblico con tutti gli ingredienti del buon umore: monologhi, parodie, imitazioni, magia comica, personaggi ed improbabili disturbatori. Lo spettacolo, scritto e diretto da Stefano Fabrizi, proporrà ogni martedì un nutrito cast di comici provenienti da diversi programmi televisivi come “Zelig”, “Made in Sud” e “Colorado”: Marco Capretti, Alessandro Serra, Antonio Covatta, Paolo Arcuri, Oscar Biglia, Marco Passiglia, Andrea & Simone, Marina Marchione, Fabio Parisella, Mario Barletta, Marco e Mattia, Mago Lupis, Felice Capello, João Turchi, Denise Sicignano, Giuseppe De Siato, Stefania Pellegrino, Davide Silvestri, Michela Fontana e Lucrezia Petracca. (Biglietti: Posto unico € 12,00) Tutte le serate dei comici e dei concerti jazz avranno inizio alle 21.45 I concerti dell’Opera alle 21.00 Orari Botteghino Arena: 20:00 – 22:30. Ingresso diversamente abili, sedie a rotelle e passeggini: viale Parco del Celio (foto: luciano lembo, antonello costa, andrea perroni, dario cassini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Innovazione e crescita: workshop sui meccanismi del processo innovativo

Posted by fidest press agency su sabato, 1 agosto 2015

comoComo, 17 – 18 settembre 2015 Il workshop si terrà presso l’Auditorium Spazio Como dello Sheraton Lake Como Hotel e sarà dedicato a “Innovation & Growth: a process entangling public and private sectors”. Innovazione è una parola magica nel mondo di oggi e nell’evoluzione dell’economia globale. La magia incanta, affascina, ma spesso è accompagnata da un’ombra di paura che risulta da meccanismi se non oscuri di certo complessi. E i meccanismi del processo innovativo non sfuggono a questo schema.Per analizzarli, discuterli e renderli più chiari, Massimo Caccia e Lorenza Paolucci (un fisico delle particelle e un’esperta di trasferimento tecnologico del Dipartimento di Scienze e Alta Tecnologia dell’Università dell’Insubria di Como) hanno organizzato un workshop internazionale, sotto l’egida della Fondazione Alessandro Volta.La linea guida del workshop sarà proprio il fenomeno dell’entanglement, l’intreccio indissolubile tra pubblico e privato, ricerca e industria, distruzione creativa ed evoluzionismo industriale, politiche economiche e finanza che, se non si trasforma in un groviglio, può portare magicamente al fiorire del processo innovativo.Il workshop sarà suddiviso in sette sessioni durante le quali si parlerà del ruolo dello stato nel processo di innovazione, analizzando sia l’approccio liberale sia quello conservatore; delle politiche nazionali e regionali a supporto dell’innovazione; del rapporto di collaborazione tra le imprese e il mondo della ricerca e dell’università; degli incubatori e dei Parchi Scientifici Tecnologici; di proprietà intellettuale, analizzando sia l’approccio “open” sia quello “proprietario”; dei vari meccanismi di finanziamento e, infine, di alcune storie di successo come, ad esempio, quelle di Coelux e D-Orbit (Lomazzo, IT), Energy Power System (Troy, Michigan, US) e Amypopharma, (Milano, IT).
Le iscrizioni saranno aperte a tariffa ridotta a 210 euro fino al 17 agosto. Sarà possibile iscriversi fino al giorno prima del workshop al costo di 250 euro. Le tariffe comprendono workshop, coffee break, pranzi e cena sociale.Per gli studenti sono previste due tariffe speciali: 170 euro (workshop, coffee break, pranzi e cena sociale) e 110 euro (workshop, coffee break e pranzi; cena sociale esclusa).
Il workshop è organizzato con il sostegno di UNICREDIT (main sponsor), Università degli Studi dell’Insubria, Eldor Corporation, Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, SysBio – Centro di Systems Biology (Università degli Studi Milano-Bicocca).

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Lombardia e gli affari di “Cosa nostra”

Posted by fidest press agency su domenica, 21 novembre 2010

Agostino Spataro  ci scrive: “rifacendomi alla recente polemica scatenata contro Roberto Saviano e il programma di Rai-tre “Vieni via con me” sulla presenza della ndrangheta, e in genere delle mafie, a Milano e in Lombardia, sono andato a rispolverare un mio vecchio articolo  pubblicato su ” L’Unità” del 3 novembre 1979 (31 anni fa!) che denuncia l’intreccio mafia-finanza milanese.
L’articolo è stato inserito nel libro (del 1982) “Per la Sicilia- rendiconto parlamentare agli elettori” che si avvale della presentazione dell’on. Giorgio Napolitano”. In proposito Spataro intende  sottolineare che il problema è antico e che si è via via aggravato, come evidenzia anche la recente relazione della DIA al Parlamento. Rileva, altresì, che mentre oggi “le rimostranze contro Saviano provengono dalla Lega nord e dai giornali di Berlusconi, allora, verso di me, sono venute dai circoli dirigenti milanesi del mio partito, il PCI, i quali ritennero infondate, esagerate quelle considerazioni”. “Ovviamente, – precisa Spataro – i dirigenti del Pci milanese non reagirono con l’intento di nascondere la triste realtà che si stava sviluppando, ma per difendere una certa immagine di Milano, capitale morale, capitale operaia e della cultura ‘antifascista che allora il PCI, in gran parte, rappresentava. Forse, sottovalutarono certe tentazioni “dell’altra Milano”, quella degli affari facili e non sempre leciti. In realtà, ben presto, si sarebbero dovuti accorgere che le cose scritte in quell’articolo erano solo la punta di un iceberg”. Da qui una constatazione che ci trova in sintonia con Spataro. Da oltre 30 anni questa “infiltrazione criminale” era nota e poco si fece per porvi riparo. Si permisero accessi sempre più vistosi e le stesse relazioni riservate di Falcone e Borsellino andavano in questo senso, ma non vi fu peggior sordo di chi non voleva sentire. Oggi i giudici di Palermo, che in secondo grado hanno condannato Dell’Utri, riconoscono che le infiltrazioni mafiose avevano tracciato in Lombardia un preciso organigramma di rapporti e individuati gli imprenditori e gli industriali con i quali potevano fare affari e consolidare la loro posizione sul territorio e offrire loro il terreno favorevole per il riciclaggio del denaro sporco. Oggi non vorremmo che alla Lega capiti quanto già avvenne in Lombardia con il Pci. Non si tratta di accusare un partito, ma di rendersi conto che la corruzione, di cui l’Italia detiene un triste primato mondiale, non si sconfigge solo con l’arresto, pur lodevole di un “capo clan” ma con il tagliare il cordone ombelicale alla malavita organizzata che vive all’ombra di affari leciti ma è pronta a ghermirne i frutti. D’altra parte non dobbiamo scandalizzarci di niente se si pensa che tutti, governi compresi, si sono serviti della mafia. Pensiamo, tanto per fare qualche esempio, all’aiuto mafioso in Sicilia per lo sbarco degli alleati nella seconda guerra mondiale, all’uccisione di personalità scomode come Enrico Mattei e via di questo passo. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il caso Ruby e l’intreccio politico

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 novembre 2010

Dopo il polverone sollevato dal presunto intervento per interposta persona del Presidente del consiglio  presso la Questura di Milano per raccomandare il rilascio di una minorenne marocchina, accusata di furto, che si dice abbia frequentato l’abitazione di Arcore del premier, sono venute le dichiarazioni ufficiali. Per il ministro degli interni Maroni: “dal mio punto di vista i rapporti mi confermano che in Questura si sono comportati applicando tutte le regole, le norme e la prassi, quindi, nulla da eccepire”. A sua volta Gianfranco Fini aupisca “che la vicenda Ruby non sia accaduta così come è stata raccontata, perché altrimenti non sarebbe più una questione soltanto privata”. Per Altero Matteoli ministro delle Infrastrutture e trasporti persino il cauto commento di Fini diventa motivo di polemica: “Vedo che di argomenti ne ha pochi”, E di rimbalzo un’altra battuta proviene da Maurizio Lupi: “se fossi nel presidente Fini ripenserei a quanto gravi sono, per la democrazia del paese, le parole pronunciate stamattina sull’interdizione che Fli farà alle leggi a favore del premier”, Per Jole Santelli diventano una “noia questi novelli Savonarola sempre pronti ad emettere giudizi sulla morale altrui e generalmente altrettanto permissivi nei confronti propri e dei propri amici”. Renao Brunetta, invece, va sul pragmatico: “Bando all’ipocrisia. Berlusconi avrà tanti difetti, ma ha più pregi che difetti. Il Paese lo conosce e lo ha votato”.  L’opportunista Francesco Storace (La Destra), a sua volta, non si fa mancare l’occasione per lanciare l’ennesimo strale a Fini: “Spiace che Fini sia imbarazzato per Ruby. Noi siamo imbarazzati per lui. Ha svenduto roba non sua al cognato e ancora parla…”. E via di questo passo. E noi non possiamo dimenticare a questo punto che il sistema Italia vacilla e che si avverte da tempo un forte squilibrio tra i temi reali e quelli che danno solo spettacolo da baraccone. Possibile che gli italiani che hanno votato Berlusconi non se ne sono accorti? Seguito qui (A.R.)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Due linee parallele: Collettiva

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 luglio 2010

Roma fino al 15/9/2010 via di Monserrato, 14 Galleria Monserrato Arte ‘900 A cura di Roberta Giulieni e Vincenzo Mazzarella  E Dio creò le mani dell’uomo e le sciocchezze e le cose belle e le cose brutte, l’amore il mare le montagne… Sembra un intreccio, ma paradossalmente e’ uno scambio di gratitudine. In questa esposizione di artisti contemporanei e del passato, si respira lo stesso scambio di creazioni, di idee di punti di vista… di specchi di opere aggrappate alle pareti che fanno capoccella.  Intanto il sole splende finalmente ve ne siete accorti? Allora noi creiamo cose su cose sui castelli in aria, tele su tele su stoffe e plastiche e ceramiche – Non possiamo fare altro. Come? l’Uomo e’ soltanto un essere di Dio? O forse e’ Dio soltanto un essere dell’Uomo? Achille Perilli, Andrea Pazienza, Ennio Morlotti, Gino Severini, Jole Fossati, Lily Salvo, Mario Schifano, Massimo Napoli, Nedda Guidi, Romeo Costetti, Paolo Bielli (linee parallele)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riforme e lobby

Posted by fidest press agency su lunedì, 19 aprile 2010

Intervento della senatrice Donatella Poretti, parlamentare Radicale-Pd A leggere le dichiarazioni rilasciate oggi dal ministro della Giustizia Alfano ci sorge un dubbio: il Governo e’ al servizio di tutti i cittadini o solo di alcuni? Le leggi vengono fatte per l’interesse generale o di volta in volta per gli interessi particolari delle singole categorie, poco importa se confliggono con quelli generali dei consumatori e del mercato. Alfano oggi infatti ci dice che “i presidenti degli ordini sono gli interlocutori per la riscrittura delle regole” mentre “i presidenti delle casse sono i responsabili per quanto riguarda la riscrittura delle norme sul welfare”. Un modello di Stato corporativo e le “riforme” in perfetto stile consociativo che pensavamo aver lasciato al Secolo scorso… L’intreccio mortale e soffocante tra politica e libere professioni, puo’ sembrare allettante in alcune circostanze, ma attenzione puo’ ritorcersi contro e da liberi i professionisti potrebbero ritrovarsi al guinzaglio!

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piccolo destino

Posted by fidest press agency su domenica, 28 febbraio 2010

Di Mino Milani Un piccolo destino che l’arte di grande scrittore ha trasformato nel meraviglioso romanzo di una vita dove s’intrecciano storie collettive e individuali, uomini illustri e ragazzotti di campagne, le grandi città e i paesi della Bassa, i personaggi dei romanzi e le persone reali. Ci sono in queste pagine gli anni duri del Secondo conflitto mondiale, l’Italia povera ma bella del dopoguerra, il mondo degli giornali e delle case editrici degli Sessanta e Settanta, le passioni politiche, le emozioni letterarie e le riflessioni su una «vita semplice» vissuta pienamente.  (Pagine 186 Euro 14,00 Codice 23754U ISBN 978-88-425-4428-9)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Haiti: Save the Children

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 gennaio 2010

A due settimane dal devastante terremoto che ha colpito Haiti, Save the Children ha raggiunto più di 105.000 fra adulti e bambini, assicurando loro cibo, medicine e generi di prima necessità. Inoltre l’organizzazione sta garantendo protezione a migliaia di minori attraverso le 13 aree “a misura di bambino” messe in piedi e le attività di rintraccio e ricongiungimento dei minori con i genitori e i familiari. “Sono bastati meno di 40 secondi a cambiare la vita di centinaia di migliaia di bambini haitiani, che hanno perso amici, famiglia, maestri, e hanno assistito alla distruzione della loro casa e di tutti i loro beni”, commenta Filippo Ungaro, Responsabile Comunicazione di Save the Children, da poco rientrato da Haiti. “Save the Children sta correndo contro il tempo per dare risposta ai bisogni più urgenti dei minori e delle loro famiglie, distribuendo cibo, acqua, kit igienici e familiari e allestendo latrine e bagni. Data l’enormità del disastro l’intervento si protrarrà nei mesi e anni futuri”. Gli operatori di Save the Children a Port-au-Prince, Léogâne e Jacmel stanno lavorando notte e giorno per garantire salute, protezione ed istruzione alle migliaia di bambini sfollati in campi provvisori e spontanei: in particolare è stata fornita acqua potabile e latrine a 2.200 persone nei campi di Lakou Issa a del Teatro Nazionale a Port-au-Prince. Oggi sono state distribuite razioni bisettimanali di cibo a 600 famiglie di Léogâne, dove sono state anche portate coperte, teli di plastica e taniche per l’acqua. 2 cliniche mobili stanno assicurando cure e assistenza ad ammalati e feriti a Jacmel e Léogâne. Oltre 6.000 bambini stanno partecipando alle attività nelle 13 aree “a misura di bambino” messe su da Save the Children a Jacmel e Port-au-Prince. E oggi si è conclusa la formazione di altri 25 operatori in grado di allestirne altre 3 nei prossimi giorni, con l’obiettivo di aprirne 150 nell’arco delle prossime settimane.
Save the Children è presente ad Haiti dal 1978 con un ampio programma di prevenzione dei disastri, di educazione, salute, protezione, uno staff di circa 220 persone, un ufficio centrale a Port-au-Prince e altri uffici a Jacmel, Massaide e Gonaives.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il potere e la grazia

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 ottobre 2009

Roma, Palazzo Venezia, 6 ottobre 2009, ore 12.00. Conferenza stampa e inaugurazione della mostra che si terrà dall’8 ottobre prossimo al 31 gennaio 2010 e che sarà inaugurata il 7 ottobre dal Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato, e dall’On. Silvio Berlusconi, Presidente del Consiglio, a Palazzo Venezia sul racconto dell’affascinante e complesso intreccio tra la storia dell’Europa e dei suoi popoli e duemila anni di storia della santità cristiana in una rassegna a cura di Don Alessio Geretti del Comitato di San Floriano.  Più di ottanta di artisti come van Eyck, Memling, Mantegna, Del Sarto, van Dyck, Tiziano, El Greco, Guercino, Caravaggio, Murillo, Tiepolo, provenienti dai maggiori musei europei, daranno la percezione di sfogliare un antico codice istoriato da miniature d’eccezione, compiendo di stagione in stagione un vero e proprio viaggio nel tempo, nella cultura e nella storia sociale e politica d’Occidente. Tra tavole medioevali e dipinti imponenti, preziosi diademi e codici miniati, i capolavori dell’arte da un lato presentano conversioni e persecuzioni, battesimi e battaglie che hanno congiunto la vicenda dei popoli europei al cristianesimo, e dall’altro dischiudono le porte regali di una ideale iconostasi, confine dove si congiungono fede e bellezza, visibile e invisibile, temporale e spirituale.  Promossa dal Governo italiano, tramite l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, e dalla Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, la mostra, curata da Don Alessio Geretti, nasce dalla collaborazione tra il Comitato di San Floriano – istituzione culturale e religiosa del Friuli Venezia Giulia, che propone annuali mostre d’arte sacra di rilievo nazionale ad Illegio, in Carnia – ed il Polo Museale della città di Roma, ed è organizzata da MondoMostre, protagonista della riuscitissima monografica su Sebastiano del Piombo e delle dieci grandi mostre della Galleria Borghese.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Potere e la Grazia. I Santi Patroni d’Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 1 settembre 2009

Roma 8 ottobre 2009 – 10 gennaio 2010 Palazzo Venezia, A Roma da ottobre 2009  una grande mostra racconta per la prima volta la storia dell’Occidente cristiano attraverso le vicende dei suoi protagonisti. La prima esposizione dedicata alla saga dell’incontro e dello scontro tra potere e religione, tra civitas ed ecclesia, tra corone ed aureole. Dal 7 ottobre al 10 gennaio 2010, l’affascinante e complesso intreccio tra la storia dell’Europa e dei suoi popoli e le vicende cristiane della civiltà d’Occidente viene narrato ne “Il potere e la grazia. I Santi Patroni d’Europa”.  Promossa dal Governo della Repubblica Italiana, dall’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede e dalla Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa, la mostra nasce dalla collaborazione tra il Comitato di San Floriano ed il Polo Museale Romano ed è curata da Don Alessio Geretti e da Claudio Strinati con l’organizzazione di MondoMostre, protagonista della riuscitissima monografica su Sebastiano del Piombo e dei dieci grandi progetti espositivi di Galleria Borghese. Oltre centoventi opere di artisti come Durer, Van Eyck, Mantegna, Anton van Dyck, Ingres, El Greco, Guercino, Caravaggio, Tiepolo, provenienti dai maggiori musei mondiali, saranno esposte nell’appartamento nobile di Palazzo Venezia, a Roma, per far compiere al pubblico un viaggio nel tempo e nelle culture. Il binomio potere-grazia fa riferimento all’intreccio tra dinamiche religiose e dinamiche politiche, tra fenomeni liturgici e devozionali e fenomeni sociali ed etnici che accompagnano l’elevazione all’onore degli altari di determinati santi e la loro elezione a patroni di una comunità politica, di una nazione, di uno Stato. Storia della vicenda religiosa cristiana e storia della vicenda etnico politica dell’Europa si manifestano, in questa mostra, come indissolubilmente congiunte e reciprocamente illuminanti. Una mostra sui santi Patroni dei diversi Stati d’Europa e sui sei santi che hanno il patronato sull’Europa vuole cogliere le biografie di questi personaggi – soprattutto nella loro versione iconografica – e cercare, a partire dai soggetti studiati, di illuminare la società che li circonda. L’attenzione di fondo su cui l’esposizione è costruita riguarda il nesso fra le esperienze religiose, il contesto sociale e culturale in cui si sono manifestate e che ne ha sancito l’eccezionalità, le testimonianze artistiche che ne hanno conservato memoria, gli strumenti e le forme della devozione, le funzioni assolte dal santo da vivo e ancor più da morto a livello sociale e istituzionale.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mateja Mlakar e Daniela Michelli: Borsa/Bag

Posted by fidest press agency su lunedì, 8 giugno 2009

borsaTrieste fino al 30/6/2009 via de Marchesetti, 37 Serre di Villa Revoltella a cura di Maria Campitelli  Con l’adesione della Casa dell’Arte  Promozione : Gruppo 78 con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste  Curiosa mostra questa proposta dal Gruppo 78 alla Serra di Villa Revoltella. Si svolge in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste e con il sostegno dell’Assessorato alla cultura della Regione e di Assicurazioni Generali.  S’impernia sulla -borsa-, accessorio femminile per eccellenza da tempi remoti, che oggi puo’ fare trend, come l’abito, e nel contempo dichiarare, per le connotazioni del suo aspetto, risvolti psicologici e caratteriali attinenti la personalità della sua proprietaria.  La sua peculiarità creativa e’ la pittura su seta con l’ausilio della gutta e di altri elementi, intrecciando, secondo una sua consuetudine, tecniche diverse. Sarà dunque un’ambientazione particolare quella creata da Daniela Michelli, atta ad accogliere le vere borse, utilizzabili, realizzate da Mateja Mlakar, che all’ispirazione dei segni zodiacali unisce pure l’utilizzo di pietre capaci di innalzare i livelli di energia, e di proteggere, come l’agata, dai flussi negativi, dalle radiazioni nocive. La borsetta diviene in questo modo anche un amuleto personale ed un porta/fortuna. (borsa)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Movimento in bianco

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 aprile 2009

Caprarola (Vt)  19 aprile ore 17  palazzo Farnese  Il cerchio invisibile compagnia teatrale presenta Movimento in bianco  con la Regia di Sandro Nardi e organizzata dal Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali. Una grande festa diffusa sul territorio, in cui i luoghi d’arte statali, monumenti, musei, aree archeologiche… sono aperti gratuitamente perche’ tutti noi possiamo riappropriarci dell’arte, della cultura, del patrimonio, seguendo le tracce della storia ed appassionandoci alle espressioni artistiche e culturali che l’Italia propone. “Movimento in bianco”  – con la regia di Sandro Nardi – guidera’ i visitatori in un’esposizione di assolo e di insieme, in una imprevedibile e affascinante galleria attraverso i silenzi, fedele ad una linea poetica di teatro semplice e diretto, che plasma e modella se stesso allo spazio che lo circonda, intreccio di magia e suggestione, percorrendo nello spazio e nel tempo la complessa struttura architettonica del Palazzo, lo sguardo ai mirabili affreschi persi tra false immagini di porte, finestre, tende, marmi e statue, in un susseguirsi di giochi visivi e meraviglia, che accolgono e nascondono in un unico bianco abbraccio. Una proposta Officina Culturale Quarta Parete

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »