Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 55

Posts Tagged ‘invisibili’

Presentato il libro di Emiliano Arrigo “Il coraggio tra le mani”

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 dicembre 2019

Storia degli invisibili che hanno sconfitto le Brigate Rosse”. Alla presentazione sono intervenuti il coautore ed ex operativo della Sezione Speciale Anticrimine Enzo Magrì, il vicepresidente del Senato Ignazio La Russa, la senatrice Roberta Pinotti e l’ex generale dell’Arma dei carabinieri Mario Mori. A moderare il dibattito il direttore dell’Adnkronos Gian Marco Chiocci.”Questo libro – ha sottolineato Arrigo – è stato scritto per raccontare la storia delle Br vista dagli ‘invisibili’, gli uomini della sezione speciale anticrimine dell’Arma dei Carabinieri che si sono battuti in prima linea contro il terrorismo brigatista e le cui vicende non sono mai state narrate. Uomini che hanno pagato un altro tributo, se si pensa che fra le loro fila si contano negli anni di piombo 600 morti e 3mila feriti e i cui nomi sono sempre rimasti sconosciuti. Dei tanti libri scritti su fenomeno delle Brigate Rosse questo è il primo che racconta la loro storia”.Nel dibattito che ne è seguito i senatori Ignazio La Russa di Fratelli d’Italia e Roberta Pinotti del Pd hanno avuto scambi di opinioni sul clima di quegli anni. La Russa ha osservato che “da parte del Pci vi fu sicuramente una presa di distanza e la condanna del fenomeno brigatista, ma che tale deferenza non vi fu però allo stesso modo da parte di tutto il mondo della cultura della sinistra che per molto tempo considerò quello delle Br come l’ambiente dei ‘compagni che sbagliano’, senza che vi fosse una presa di posizione definitiva nei loro confronti”. Il generale Mario Mori ha rimarcato che “la lotta al terrorismo brigatista ha consentito quel salto di qualità da parte delle nostre forze dell’Ordine che le ha rese oggi le migliori in tutta Europa”, mentre il coautore Enzo Magrì, ufficiale di quei reparti dei Carabinieri rimasti ‘invisibili’, soprannominato ‘il Nero’, ha sottolineato che “quello che facemmo, lo facemmo con passione e dedizione al servizio, sempre nel rispetto della legalità per garantire la libertà di cittadini e istituzioni”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Censimento degli invisibili

Posted by fidest press agency su domenica, 27 novembre 2016

cesare-davide-cavoniRoma Martedì 29 novembre 2016, alle 13.30, all’Università Europea di Roma, via degli Aldobrandeschi 190, si terrà l’incontro “Un censimento degli invisibili”. Sarà un viaggio alla ricerca degli invisibili nel mondo di oggi, attraverso riflessioni, testimonianze e letture di poesie. Nella società di oggi sono tanti gli esseri umani “invisibili”.
Esistono, ma sembriamo non accorgercene. Attraverso il linguaggio della poesia è possibile fare un “censimento” di queste persone che ci sfuggono.
Sono gli invisibili che vivono in eterne periferie, dell’anima e dello spazio, ai margini della storia.
Sono i migranti che muoiono in mare, cercando una speranza.
Sono i disabili, costretti spesso ad una vita in salita, tra barriere ed ostacoli.
Sono i carcerati, che sperano nella possibilità di una vita nuova.
Sono le nuove schiave della prostituzione e della tratta, che subiscono violenze senza fine.
Sono le vittime delle guerre e dei regimi.
Sono i malati terminali, in coma o in stato vegetativo persistente,
Sono i disoccupati, che hanno perso il lavoro a quarant’anni e non riescono a ritrovare uno spazio nella società.
Sono i poveri, gli anziani, gli emarginati, i diversi, le persone senza fissa dimora, le vittime della droga e delle nuove forme di dipendenza….
Figure familiari, che ci capita di incontrare nella vita quotidiana. Ma che possono sembrare ai nostri occhi lontanissime o addirittura inesistenti, se restiamo chiusi nel nostro guscio di egoismo e di incomunicabilità.
Ne parleranno Cesare Davide Cavoni, giornalista di TV2000, autore del libro di poesie “Censimento degli invisibili, e Carlo Climati, giornalista e scrittore.
Una parte dell’incontro sarà dedicata alle testimonianze della Comunità Nuovi Orizzonti, storie di vita e di speranza. Questa comunità internazionale, fondata da Chiara Amirante, si pone l’obiettivo di intervenire in tutti gli ambiti del disagio sociale, realizzando azioni di solidarietà a sostegno di chi è in grave difficoltà, con una particolare attenzione alle problematiche dei ragazzi di strada e del mondo giovanile.
I dialoghi si alterneranno ad una lettura di poesie sul tema degli invisibili, con Maria Rita Di Prospero.
Concluderà l’incontro una riflessione di Padre Nicola Tovagliari LC, Cappellano dell’Università Europea di Roma. (foto: Cesare Davide Cavoni)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italia: tasse visibili e invisibili

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2016

tasseIl premier Matteo Renzi, nella diretta Twitter e Facebook, ha risposto che abolire il bollo aumentando in misura ragionevole le accise non è una cattiva idea.”Non è una cattiva idea. E’ pessima. Perché mentre il bollo auto si paga seguendo, almeno in parte, il principio della capacità contributiva, fissato dall’art. 53 della Costituzione, dato che dipende dalla potenza del veicolo, le accise sui carburanti le pagano tutti, anche i pendolari costretti ad andare al lavoro in macchina o chi, per mestiere, deve viaggiare” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.
“Purtroppo, per finalità non certo economiche ma per logiche di consenso, da anni si eliminano o si abbassano le tasse visibili e favore di quelle invisibili, che paghi senza accorgertene, come Iva e benzina. Ormai di tasse visibili sono rimaste solo bollo auto e Tari. Se eliminiamo il bollo auto, resta solo la Tari. Inoltre ci si dimentica che il bollo auto finanzia le Regioni. Come compenseranno queste minori entrate?” ha dichiarato Massimiliano Dona, Segretario dell’Unione Nazionale Consumatori.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giubileo: Salesiani, sei pellegrinaggi spirituali nella “Roma degli invisibili”

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2016

casa don boscosulle strade della misericordia“Roma degli invisibili. Itinerari di povertà”: sono i “pellegrinaggi spirituali per giovani e meno giovani” promossi in occasione del Giubileo della misericordia da Tgs (Turismo giovanile e sociale) e Federazione Scs/Cnos “Salesiani per il sociale”. Tra le mete che verranno visitate la basilica di san Pietro, il santuario del Divino amore, il Caravaggio a Roma e i luoghi di don Bosco. “Itinerari di arte e fede – si legge in un comunicato – che integrandosi con i percorsi giubilari, vogliono introdurre i pellegrini nello spirito del Giubileo” attraverso un incontro “con quella Bellezza che salva il mondo (F.Dostoevskij) in un’esperienza di autentica fraternità nello stile salesiano”. I pellegrini saranno accompagnati dai volontari del servizio civile che coordineranno le visite in ogni loro aspetto, dall’accoglienza nel punto di ritrovo fino al termine del percorso, durante il quale daranno le relative informazione artistico-culturali. I volontari saranno coadiuvati da alcune persone “senza fissa dimora”, che offriranno la loro testimonianza di vita, quali protagonisti di “opere di misericordia”. (agensir Christian Flammia) (foto:casa don bosco)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una storia surreale: si nasce ma si resta invisibili

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 febbraio 2011

Roma 4 Febbraio 2011 ore 12.00 Via Bixio 12 l’Associazione Dhuumcatu intende esporre  in una conferenza stampa il menefreghismo delle istituzioni verso gli immigrati. Si tratta di questo: “In data 11-01-2011 è nato un bambino immigrato con la pelle di colore “NERO”. Successivamente il padre richiede alla Questura di Roma un permesso di soggiorno per motivi di salute sia per la mamma, per il bambino appena nato, e per sé stesso. La Questura di Roma non accetta il certificato rilasciato dall’ospedale che attesta la nascita del bambino insieme alla paternità e maternità dei genitori. Secondo la Questura di Roma per ottenere il rilascio del permesso di soggiorno serve un certificato del Comune di Roma.
In data 01-02-2011 il padre si reca presso il Comune di Roma con testimoni, ma allo sportello si rifiutano di registrare il bambino perché il padre è privo del permesso di soggiorno. Alle insistenze del padre, il funzionario risponde che la nascita del bambino non è stata registrata dall’ospedale.
In data 02-02-2011 il disperato padre domanda all’ospedale Sandro Pertini per quale ragione non è stata registrata la nascita del suo bambino. L’operatore immediatamente si mette in contatto con il Comune, ma di quello che si sono detti al telefono il padre non è riuscito a sentire né a capire; gli è stato solo chiesto oralmente di ripresentarsi”. All’associazione si chiedono il perché:
•    alla Questura di Roma lo sportello non può rilasciare un permesso di soggiorno ai genitori dal momento in cui erano presenti davanti allo sportello il padre, la madre e il neonato?
•    come mai al Comune non esiste il registro delle nascite del bambino?
•    perché c’è stato all’ospedale questo disguido?
•    ai cittadini italiani: vi interessa sapere dove e come sta adesso questo bambino?
•    alla magistratura: perché non aprite un indagine?
“Durante la conferenza stampa – assicurano i promotori – vi racconteremo un’altra vicenda simile avvenuta nel Municipio VIII: non è stata registrata la residenza di un bambino immigrato pur essendo in possesso di permesso di soggiorno. Alla conferenza stampa saranno presenti i genitori dei bambini coinvolti”. E ora una raccomandazione ai giornalisti: “Siete vivamente pregati di partecipare alla conferenza stampa, per ripagare la buona fede del padre, che continua ad avere fiducia nei giornalisti, nella stampa, nella TV, e in tutti gli organi che vogliono tutelare i diritti dei bambini senza discriminazione in base al colore della pelle”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Vigili invisibili?

Posted by fidest press agency su sabato, 16 ottobre 2010

Roma. “I Vigili non sono sul territorio nè del I Gruppo nè di altri perchè a Roma sono il 40% di quelli che dovrebbero essere se rapportati a città come Milano che sono sì la meta’ dei Vigili romani ma su un territorio però 4 volte piu piccolo. Per sopperire alla scarsezza di Vigili, nonostante i notevoli sforzi della Giunta Alemanno, che non dimentichiamoci ha assunto tutti i 1000 idonei della vecchia graduatoria, dei quali però 400 devono essere ancora chiamati,  stabilizzato i 500 precari e indetto un nuovo concorso,  ci vuole solo un miracolo. E non dimentichiamoci che il I Gruppo ha pure la sfortuna di stare in tre sedi distanti l’une dalle altre e che ogni tanto la ASL o i Vigili del Fuoco ne chiudono un pezzo, quindi c’è da aggiungerci pure le difficoltà operative e di collegamento interne. A nostro avviso, si dice che a pensar male si fa peccato, senza considerare questi aspetti le critiche ai lavoratori e alla Dirigenza della Polizia Municipale sembrano forse un pò pretestuose, invece bisognerebbe sollecitare il Comune ad assumere gli ultimi 400 in graduatoria, altrimenti potrebbero non essere in strada neanche per Natale.” ha commentato Alessandro Marchetti, Segretario Generale Aggiunto SULPM in merito alle problematiche sulla presenza di Vigili al Centro Storico.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »