Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘invito’

Nel Giorno della Memoria, l’invito degli psicologi a diffidare dal conformismo

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 gennaio 2017

Il 27 gennaio, Giorno della Memoria, si ricorda non solo il genocidio degli ebrei, ma anche tutte le altre vittime dell’atrocità nazista: 15 milioni di persone condannate a morte perché ebree, omosessuali, disabili, zingare, portatori di handicap. “Quelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo”. Questa frase si trova incisa in trenta lingue su un monumento nel campo di concentramento di Dachau.Padre Theodor Schwake OSB, deportato a Dachau_ ivi compose la Dachau Messe
Soprattutto oggi, la giornata della memoria non vuol dire solo commemorare il passato, ma anche pensare al presente e al futuro. In questo momento storico, in cui si alzano muri e si tira il filo spinato sui confini, in cui crescono i movimenti razzisti, sorti anche sotto la pressione dell’attuale fenomeno migratorio, ripensare il passato e le premesse storiche, sociali e psicologiche che li hanno resi possibili è indispensabile per evitare il ripetersi di una catastrofe umana come la Shoah e impedire di giustificare gli atteggiamenti odierni di rifiuto dell’accoglienza di persone in fuga, richiedenti asilo.
Anche chi appare psicologicamente equilibrato può disumanizzarsi al punto da diventare persecutore? È possibile – si è domandata Hannah Arendt, filosofa e giornalista tedesca ebrea – che individui apparentemente normali possano rivelarsi criminali senza alcun senso di colpa? Sembrerebbe di sì, dagli studi di psicologia sociale di Stanley Milgram e Philip Zimbardo: l’obbedienza cieca può trasformare una persona normale in carnefice. È un rischio insito nella tendenza umana a conformarsi alle richieste dell’autorità. Il male può essere anche “banale”, nel senso che in particolari circostanze anche persone del tutto normali possono finire per collaborare alle peggiori atrocità non percependone la responsabilità.
Recentemente, gli psicologi Alexander Haslam e Stephen D. Reicher hanno effettuato un riesame di quegli studi, scoprendo qualcosa in più: chi compie atti feroci e spietati, in sottomissione e in conformità a una autorità, non si uniforma in modo passivo. Questi esecutori, infatti, tendono ad adattarsi agli ordini in modo attivo e partecipato, mettendo in atto un processo di identificazione con chi esercita il potere che spaccia azioni atroci e disumane per atti virtuosi, arrivando a credere che quello che stanno facendo è giusto.
Chi ordina o compie delle atrocità ha svolto un lungo lavoro di elaborazione mentale, più o meno consapevole. L’operazione mentale che ha compiuto gli ha permesso di “negare” la persona perseguitata, eliminandone l’identità. L’altro, attraverso un processo psicologico di reificazione, viene spogliato dell’umanità e reso un oggetto, un simbolo da distruggere, un numero da cancellare da una lista.
Per non cadere nella trappola della banalità del male – diceva Hannah Arendt – si ha il dovere di pensare. E di pensare in modo critico e produttivo: arricchendolo con nuove domande e lasciando spazio al dubbio. Dare valore alla memoria, intesa come strumento per dare risposta ai bisogni umanitari del presente, vuol dire assumersi la responsabilità della cultura, anche psicologica, da trasmettere alle nuove generazioni, ispirata alla pace e alla convivenza civile. Vuol dire favorire l’esercizio del pensiero creativo, divergente, aperto alla cooperazione e alla solidarietà come possibile ostacolo a un conformismo totalitario. Il Giorno della Memoria, dunque, racchiude l’invito e la necessità ad avvicinarci allo stato d’animo dell’altro e al suo vissuto, a educarci psicologicamente all’ascolto, alla consapevolezza e alla comprensione del dolore e dei bisogni altrui, nel rispetto dei diritti fondamentali, della dignità e del valore di tutte le persone. (fonte: Ufficio Stampa Ordine degli Psicologi dell’Emilia Romagna a cura di Rizoma Studio Giornalistico Associato)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Invito del Papa in Pakistan

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 marzo 2016

pakistan«Siamo venuti a Roma per invitare il Santo Padre in Pakistan e lui ha accettato». Così il ministro federale per la navigazione del Pakistan, Kamran Michael, ha dichiarato ieri al fondatore dell’Associazione Pakistani Cristiani in Italia, il prof. Shahid Mobeen, durante un incontro informale in Vaticano in occasione del quinto anniversario dell’assassinio di Shahbaz Bhatti. Michael, unico ministro cristiano dell’attuale governo, è venuto a Roma assieme al ministro per gli Affari Religiosi, Sardar Muhammad Yousaf, appositamente per consegnare al Santo Padre una lettera di invito da parte del Primo Ministro del Pakistan Nawaz Sharif. L’invito al Papa è avvenuto ieri durante l’udienza generale in Piazza San Pietro. Questo pomeriggio Michael e Yousaf incontreranno anche il Segretario di Stato, il Cardinale Pietro Parolin, per ribadire l’invito e discutere di eventuali dettagli. La visita non è ancora certa, ma il probabile viaggio del Papa a settembre in India, per la canonizzazione di Madre Teresa, è stato visto dal governo pachistano come un’occasione preziosa. L’ultimo viaggio apostolico di un Pontefice in Pakistan è stato quello di Giovanni Paolo II nel 1981. Il Papa Santo si fermò soltanto un giorno nel paese.
Michael e Sardar hanno raccontato al prof. Mobeen la grande attesa in Pakistan per un possibile arrivo di Papa Francesco. «Il Premier Sharif stima molto il Pontefice e desidera fortemente riceverlo in patria». Un desiderio che si estende all’intera comunità pachistana. Bergoglio è infatti molto apprezzato anche dai musulmani, che in Pakistan rappresentano circa il 96% della popolazione. «Siamo sicuri che il Papa potrà dare anche un importante contributo al dialogo interreligioso». Un ambito, quello dei rapporti tra le fedi, nel quale il governo pachistano ha intenzione di investire maggiormente in futuro e per questo ha chiesto espressamente il contributo del prof. Mobeen, docente di Pensiero e religione islamici presso la Pontificia università Lateranense.
Come già avvenuto in Repubblica Centrafricana, la visita del Pontefice in Pakistan favorirebbe certamente un nuovo corso nel dialogo tra le religioni in un paese fortemente afflitto dal terrorismo e dal fondamentalismo islamico. La piccola minoranza cristiana – appena il 2% della popolazione – che affronta quotidianamente discriminazioni e persecuzioni soprattutto a causa della cosiddetta legge antiblasfemia, trarrebbe dalla visita del vescovo di Roma grande forza per continuare a testimoniare la propria fede nonostante le gravi difficoltà. «Per noi cristiani del Pakistan – ha detto Michael a Mobeen – sarebbe una vera e propria benedizione».
Nell’occasione ieri a Roma il ministro cristiano ha ricordato assieme all’Associazione Pakistani Cristiani in Italia il ministro Shahbaz Bhatti. «Shahbaz era come un fratello per me – ha affermato il politico – Era un vero leader carismatico, votato alla causa di rendere il Pakistan un Paese in cui regnino pace e armonia. E noi continueremo sul cammino da lui iniziato».

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Concerto-Presentazione dell’Opera di Mons. Marco Frisina

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2015

marco frisinaRoma Sabato 26 settembre 2015 – ore 20.30 Basilica Santa Cecilia in Trastevere Piazza Santa Cecilia, 22. Una nuova raccolta di 11 canti per la celebrazione eucaristica, composti da Mons. Marco Frisina, noto autore e compositore, fondatore e Direttore del Coro della Diocesi di Roma e Maestro di Cappella della Basilica di San Giovanni in Laterano, nonché Rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere in Roma. La raccolta contiene, oltre ai canti dell’ordinario della Messa, alcuni brani incentrati sulle tematiche dell’Anno della Misericordia. È un contributo per riscoprire la ricchezza inestimabile del Vangelo, in occasione dell’imminente anno giubilare: la parabola degli invitati alle nozze (Venite al banchetto) ci ricorda l’invito che Dio fa al mondo di partecipare al banchetto dell’amore di Dio, così come le parole di Gesù a Nicodemo, che sottolineano la grandezza dell’amore del padre. L’inno alla Mater misericordiæ ci ricorda l’intercessione materna della Vergine Maria, mediatrice di grazia e di misericordia e la Preghiera semplice della tradizione francescana ricorda come tutti noi siamo chiamati a farci strumento di misericordia e d’amore. Composta, orchestrata e diretta dal M° Frisina, l’opera è registrata con l’esecuzione dell’Orchestra Supernova e del Coro della Diocesi di Roma e, grazie alla sua cantabilità, è realizzabile non solo da Scholae Cantorum e cori parrocchiali, ma anche dalle assemblee liturgiche. (foto: marco frisina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Invito a Palazzo: IX Edizione

Posted by fidest press agency su martedì, 28 settembre 2010

Sabato 2 ottobre dalle 10,00 alle 19,00 ingresso gratuito e visite guidate in 92 palazzi di 54 banche di tutta Italia. È la nona edizione della giornata nazionale d’apertura al pubblico dei palazzi storici delle banche. I palazzi storici delle banche italiane, normalmente chiusi al pubblico perché luoghi di lavoro, saranno aperti gratuitamente su tutto il territorio nazionale. È la nona edizione di Invito a Palazzo, la giornata nazionale di apertura al pubblico delle dimore storiche delle banche promossa dall’Abi. In 92 palazzi di 54 banche in 48 città cittadini, appassionati e turisti potranno ammirare uno straordinario patrimonio architettonico e artistico conservato e tutelato dalle banche italiane: arredi, opere d’arte di ogni epoca, giardini, cantine, archivi e biblioteche.
Nell’edizione di quest’anno saranno visitabili 92 palazzi di 54 banche in 48 città. Emilia Romagna e Lombardia le regioni col maggior numero di sedi messe a disposizione di cittadini e appassionati (rispettivamente 16 e 15), mentre Roma si conferma la città con più palazzi da visitare (10). Tra le novità di questa nona edizione, 12 nuovi palazzi aperti al pubblico per la prima volta.
Le precedenti edizioni di Invito a Palazzo hanno già attirato oltre 700 mila visitatori. Anche quest’anno la manifestazione offre la possibilità di ammirare numerose opere d’arte e capolavori nascosti: palazzi storici e ville, collezioni d’arte e giardini, antichi simboli di storia urbana e innovative opere architettoniche del Novecento. I 92 palazzi visitabili, infatti, rappresentano
un’antologia ricca e completa di stili, tendenze e gusti artistici ed architettonici italiani di ogni epoca. Dall’architettura rinascimentale alle forme del barocco, dalle eleganti dimore settecentesche immerse in parchi secolari alle atmosfere neoclassiche, fino ai palazzi recentemente commissionati dalle banche ai più affermati architetti contemporanei.
Oltre ad ambienti di grande suggestione, che in molti casi conservano ancora arredi originali e oggetti d’epoca, i visitatori potranno accedere anche a mostre appositamente allestite per l’occasione, dedicate al collezionismo d’arte, a nuove acquisizioni, alla storia delle singole banche o a momenti significativi di vita culturale e civile. Una corsia preferenziale nelle viste sarà dedicata alle scuole.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un invito a dialogare per un confronto costruttivo

Posted by fidest press agency su sabato, 8 maggio 2010

Nella sezione  “Testi fidest”, reperibile nella barra in alto a sinistra della home page, oppure direttamente  https://fidest.wordpress.com/testi-fidest/  ho iniziato la pubblicazione di un lavoro che si svolgerà in parecchie parti, con un’aggiunta settimanale.  In atto è presente la 1° parte, con la 2° parte che sarà pubblicata lunedì  10 maggio. L’occasione mi viene dal rifiuto, diventato categorico e contagioso, di ogni forma di dialettica che non sia rivolta esclusivamente alle apparenze, come se  nuovi sofisti fossero riusciti ad impadronirsi delle menti ed abbiano imposto le loro regole. Due  affermazione di Gorgia, il più importante dei sofisti, mi hanno particolarmente stimolato, in quanto in esse trovo una preoccupante analogia con quanto oggi   si sta travolgendo:  “Per prudenza e utilità bisogna rispettare la legge ma trasgredirla solo se conviene e modificarla quando si ha la forza per farlo.” Mi pare superfluo sottolineare le analogia con i nostri ultimissimi tempi, specialmente a fronte della visione della vita: “Di fronte al dramma della vita l’unica consolazione è la parola, che acquista valore proprio perché non esprime la verità ma l’apparenza. La parola crea un mondo di sogno dov’è bello vivere.”  (Le due citazioni sono recuperate da Gorgia: Sul non-essere e sulla natura”). Il Leit motif  del “lavoro in corso” è una lettura laica del pensiero di Jacques Maritain, sia inerente ciò che ha scritto, sia interpretando ciò che avrebbe scritto, seguendo la coerenza del suo pensiero. Il titolo generale dell’intero lavoro, del quale è già predisposta una dettagliata scaletta, è  “La Democrazia sociale”, come momento nel quale si coniuga l’impostazione politico-economica della democrazia, con la dilatazione sociale. Molti spunti verranno dalla rilettura dell’enciclica Populorum Progressio, della quale Maritain fu l’ispiratore laico e che oggi viene deformata nello spirito e nella lettera al fine di ridurne la portata universale. (Rosario Amico Roxas)
Questo mio invito alla lettura è tutt’uno con l’invito alla partecipazione attiva, attraverso commenti che è possibile inserire  a margine del testo,  al fine di migliorare il testo anche (e specialmente) con note critiche. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appalti a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 24 aprile 2010

“Il ministro Maroni e il Ministro Tremonti sono a conoscenza dei fatti riportati sul quotidiano la Repubblica in merito alle poco trasparenti procedure adottate dal Comune di Roma per gli appalti relativi ad alcuni grandi eventi di carattere culturale? E quali garanzie chiederanno al Comune di Roma affinché rispetti le normative nazionali ed europee relative allo svolgimento di pubbliche gare?”. Lo chiede il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda in un’interrogazione urgente rivolta al Ministro dell’interno Roberto Maroni e al Ministro dell’economia Giulio Tremonti. Nell’interrogazione Zanda scrive che, da quanto riportato dal quotidiano la Repubblica, “la gestione da parte del Comune di Roma degli appalti relativi ad alcuni grandi eventi di carattere culturale sarebbe caratterizzata da una scarsa trasparenza nelle procedure di assegnazione. La maggior parte degli appalti – spiega nell’interrogazione – verrebbero assegnati dal Comune di Roma con la procedura degli affidamenti diretti o con semplici selezioni ad inviti, senza ricorrere a formali gare pubbliche di cui per legge il Comune sarebbe obbligato ad avvalersi per gli appalti superiori ad una determinata cifra”. Nell’interrogazione si elencano alcuni casi: “Gli Stati Generali della città, iniziativa prevista per maggio, per la quale il Comune di Roma avrebbe avviato le procedure necessarie per affidare un appalto da complessivi 900.000 euro utilizzando la procedura degli affidamenti diretti: beneficiari già designati di questa procedura sarebbero la società Ecosfera spa, coinvolta nello scandalo del Salaria Sport Village, e la Jumbo Grandi Eventi”. E tra gli altri eventi culturali già assegnati dal Comune “con la procedura della semplice gara ad inviti”, Zanda ricorda pure “‘Tenda Roma”, “il teatro itinerante che fino al 30 maggio metterà in scena spettacoli per un costo di 1,2 milioni di euro, e il concerto di Capodanno, appalto per il quale il Comune ha speso un milione di euro, assegnato con la procedura dell’affidamento diretto”. Il vicepresidente del Pd a Palazzo Madama chiede quindi ai Ministri Maroni e Tremonti se sono a conoscenza dei fatti riportati da Repubblica e di “quali siano i criteri e le linee guida seguite dal Comune di Roma per la scelta delle procedure concorsuali da utilizzare per l’assegnazione degli appalti pubblici, con particolare riferimento anche alla garanzia che il Comune non provveda in nessun caso a frammentare affidamenti unitari al fine di aggirare le procedure di gara”. Luigi Zanda chiede anche al governo di chiarire “quali siano i criteri e le linee guida seguiti dal Comune di Roma nei casi di commesse ‘sotto soglia’ per la scelta delle società beneficiarie degli appalti assegnati con le procedure di affidamento diretto e per la scelta delle società partecipanti alle selezioni ad invito”.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da Picasso a Burri

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 marzo 2010

Milano, 16 marzo – 30 giugno 2010  Galleria Blu, Via Senato 18 Inaugurazione: lunedì  15 marzo 2010 ore 21. Torna alla Galleria Blu di Milano una mostra dal titolo Grandisegni, che riprende un’esposizione tenuta nel 1992 e che proponeva “Da Kandinsky a Tinguely”, una selezione di rare opere di grandi maestri. Ora, cambiano gli estremi della mostra – si va da Picasso a Burri – ma ci si muove in coerenza con quella scelta, individuando e presentando un nucleo di lavori di alcuni fra i principali artisti del secolo scorso. E, proprio in questa logica, si ripropone il testo firmato da  Luca Palazzoli che accompagnava l’invito di quella mostra.   «Un titolo per questa rassegna avrebbe potuto essere “Il segno dei grandi”, a sottolineare la grandezza di chi crea forme che prima non c’erano e che ora, esistendo, ci fanno scoprire, avvicinare, elaborare, nuovi spazi di realtà, Grandisegni che valgono più di mille parole, mille parole che sono già tutte nel segno. Abbiamo invece voluto che il titolo riflettesse oltre a questa segreta rivelazione propria dell’arte, anche la caratteristica tecnica comune alle opere in mostra: matite, chine, gouaches, acquerelli, collages parlano un linguaggio “primordiale”; la genuina freschezza di segni che si sviluppa sul foglio di carta facilita la risonanza facendo trasparire il “seme” comunicativo nella sua autentica originarietà: eloquente ed ineffabile, assoluto nel tempo e nello spazio.»  Ai visitatori della mostra sono proposte raffinate carte di Balla, Bissier, Braque, Burri, S. Delaunay, Delvaux, Dubuffet, Ernst, Fautrier, Feininger, Fontana, Giacometti, Hartung,  Klee, Kandinsky, Leger, Nolde, Novelli, Picasso, Santomaso, Schultze, Schwitters, Tancredi, Tanguy, Tobey e Wols. Tra di esse spiccano un importante disegno del 1912 di Giacomo Balla, un lavoro cubista del 1929 di Georges Braque dal titolo “Baigneuse”, un raro pastello “Étude pour le Bal Bullier” del 1913 di Sonia Delaunay, un acquerello di Wols del 1949 dal titolo “Construction Navale” ed esposto al Museo d’Arte Moderna di Francoforte nel 1965, una gouache di Kandinsky del 1931 esposta alla Kunsthalle di Basilea nel 1945 e appartenuta a David Rockefeller e, infine, un collage del 1924 di Kurt Schwitters esposto nel 2001 nella grande antologica sull’artista tenuta al PAC di Milano e promossa dallo Sprengel Museum di Hannover.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Renato Boraso candidato sindaco di Venezia

Posted by fidest press agency su domenica, 15 novembre 2009

Alleanza di Centro  alle prossime elezioni comunali, che si terranno a Venezia il 28 e 29 marzo 2010, appoggerà con il proprio simbolo la candidatura a Sindaco di Venezia dell’attuale Presidente del Consiglio Comunale di Venezia dr. Renato Boraso. Boraso, che tra l’altro è risultato il Consigliere più votato alle passate elezioni, ha accettato l’invito fattogli dal Segretario nazionale di Alleanza di Centro per la Libertà On. Francesco Pionati e dal Segretario Regionale del Veneto Alfonso Saetta. E’ stata propria la stima e l’amicizia che lega da lunga data i due consigliere comunali Renato Boraso e Alfonso Saetta che ha ispirato questa candidatura nelle file di Alleanza di Centro.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aggiungi un posto a tavola: arriva Berlusconi

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 ottobre 2009

Maerne (Venezia) 19 ottobre alle ore 18.00 presso il ristorante-pizzeria “Al Mattone”  di Maerne di Martellago. Anche quest’anno il Sindacato indipendente di Polizia COISP organizza il grande raduno annuale con La tradizionale “pizzata” alla quale sono invitati tutti i colleghi poliziotti e gli amici dell’organizzazione sindacale.  “Per la serata del 19 ottobre – dice il Segretario Generale del COISP Franco Maccari – saremmo felici di avere nostro ospite il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che invitiamo ufficialmente, e che non dovrebbe avere gravi difficoltà a raggiungere il raduno poiché nella stessa giornata sarà a Venezia per festeggiare insieme all’emiro del Qatar l’avvio del rigassificatore di Porto Levante. Se lasciando gli sfarzi della Fenice il Presidente Berlusconi vorrà raggiungere la più modesta pizzeria che ospiterà il nostro raduno, potrà ascoltare la viva voce dei tanti poliziotti che oggi – anche a causa di alcune ‘distrazioni’ del Governo che non ha certo mantenuto gli impegni assunti in campagna elettorale – si trovano ad operare in condizioni di grave disagio. Davanti a un buon trancio di pizza – continua Maccari – il premier avrà l’occasione di spiegare direttamente ai Poliziotti quali impegni sono stati concretamente realizzati dal suo Governo per sostenere le Forze dell’Ordine e garantire la sicurezza dei cittadini. E soprattutto – conclude Maccari – potrà finalmente comunicare quando il Governo intenderà concretizzare le dichiarazioni di impegno sottoscritte in sede di sigla dell’accordo sindacale per la Polizia – dalla tutela della maternità alla tutela legale, al regolamento di disciplina e di servizio, alle politiche alloggiative, al riordino delle carriere, all’abbattimento dei tempi per il riconoscimento delle cause di servizio, al lavoro straordinario, alla previdenza complementare – che ad oggi sono rimasti lettera morta”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Invito a palazzo

Posted by fidest press agency su sabato, 3 ottobre 2009

3 ottobre 2009 ore 10.00 – 19.00 ingresso gratuito e visite guidate in 93 palazzi di 52 banche in tutta Italia. È l’ottava edizione della giornata nazionale d’apertura al pubblico dei palazzi storici delle banche. I palazzi storici delle banche italiane, solitamente chiusi al pubblico perché luogo di lavoro, saranno aperti gratuitamente su tutto il territorio nazionale. È Invito a Palazzo, la giornata nazionale d’apertura al pubblico dei palazzi storici delle banche, giunta alla sua ottava edizione. In 93 palazzi di 52 banche in 47 città cittadini, appassionati e turisti potranno ammirare uno straordinario scorcio di patrimonio architettonico, artistico e paesaggistico, oltre che arredi, opere d’arte di ogni epoca, giardini, cantine, archivi e biblioteche, che le banche italiane conservano e tutelano. Tra le novità di quest’anno 21 sedi “in mostra” per la prima volta. Nelle precedenti edizioni, Invito a Palazzo ha già attirato oltre 600 mila visitatori e anche quest’anno la manifestazione offre al pubblico la possibilità di ammirare un’ampia scelta di capolavori nascosti, le espressioni più variegate di oltre mille anni di civiltà, fino alla più recente creatività: palazzi storici e ville, collezioni d’arte e giardini, antichi simboli di storia urbana e innovative opere architettoniche del Novecento.  Oltre ad ambienti di grande suggestione, che in molti casi conservano ancora arredi originali e oggetti d’epoca, i visitatori potranno accedere anche a mostre appositamente allestite per l’occasione, dedicate al collezionismo d’arte, a nuove acquisizioni o alla storia delle singole banche o a momenti significativi di vita culturale e civile. Una corsia preferenziale nelle viste sarà dedicata alle scuole.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

VIII Edizione di Invito a Palazzo

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2009

Roma 22 settembre, ore 12.00 Palazzo Altieri, piazza del Gesù 49 Arte e storia nelle banche Interviene il Ministro per i Beni e le Attività Culturali Sen. Sandro Bondi per la presentazione della giornata di apertura al pubblico dei palazzi storici delle banche del 3 ottobre 2009 dalle ore 10.00 alle ore 19.00,  93 palazzi di 52 banche, in 47 città italiane sveleranno i loro capolavori nascosti, il loro inestimabile patrimonio culturale non sempre accessibile. Porte aperte sulle sedi storiche delle banche, veri e propri scrigni di tesori preziosi; quest’anno Invito a Palazzo offre le espressioni più variegate di oltre mille anni di civiltà e della più recente creatività. Palazzi storici e ville, collezioni d’arte e giardini, antichi simboli di storia urbana e innovative opere architettoniche.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il caso Feltri

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2009

«Il direttore de Il Giornale, Vittorio Feltri, è uomo libero che quando è entrato in polemica con qualcuno lo ha sempre fatto senza mezzi termini e nessuna cautela. Ma, con le ultime uscite, è sicuro di aiutare il centrodestra? Sul caso Boffo ha creato problemi ai rapporti tra il Popolo della Libertà e la Chiesa. Adesso, attaccando il presidente della Camera, Gianfranco Fini, in modo così diretto, rischia di aprire un nuovo conflitto all’interno del PdL, proprio quando servirebbe unità e dibattito interno. Il Direttore del Giornale conclude il suo articolo invitando Fini a “rientrare nei ranghi del centrodestra”. Visti i risultati dei suoi attacchi non sarebbe un invito che dovrebbe rivolgere innanzitutto a se stesso?».Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il partito dei militari

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 luglio 2009

”La contrarietà espressa nei giorni scorsi dalla senatrice Pinotti (Pd) alla nascita del Partito per la tutela dei Diritti dei Militari (PDM) rappresenta certamente una posizione isolata. Infatti non ci risulta che il Segretario Franceschini si sia espresso in tal senso.” Lo afferma Luca Marco Comellini Segretario del PDM. “La nostra iniziativa politica è aperta a tutti i parlamentari del Partito Democratico che ripudiano l’esistenza di zone franche nell’affermazione dei diritti civili e politici, – prosegue Comellini – ed è a questi che rivolgiamo l’invito ad aderire al nostro partito. Il medesimo invito lo rivolgiamo ai parlamentari del Popolo delle Libertà, della Lega Nord, dell’Unione di Centro e dell’Italia dei Valori – prosegue Comellini – perché i diritti dei cittadini in divisa non possono avere alcun colore politico ne tantomeno limitazioni che la Costituzione e le leggi di questo Stato non prevedono, come ancora si vorrebbe far credere”. Tra  meno di 90 giorni, con l’approvazione dello statuto,- conclude Comellini – il nostro partito sarà pienamente operativo e inizierà la sua attività politica per rispondere concretamente con una forte presenza sul territorio al disinteresse che PDL e PD hanno riservato ai cittadini in uniforme.” (Luca Marco Comellini)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aria di vacanze. Esodo dalle città

Posted by fidest press agency su domenica, 19 luglio 2009

Roma e l’area metropolitana si svuotano del 21% .Il che vuol dire che nell’Urbe  si toccheranno punte del 33-35% . Un 3% inpiu’ del 2008 Oltre. 1 su 3  seconda in percentuale solo a Milano(meno popolata) .Prima per spostamenti oltre 750mila si allontaneranno aggiungendosi ai già oltre 600mila in vacanza.  Quasi 1,7  milioni i laziali in movimento per il week end o già in vacanza Di questi oltre 1milione verso il mare. Le spiagge e le isole laziali in primo lugo, stracolme .Poi nelle spiagge della Toscana,dell’Abruzzo e della Campania .Molti si spingeranno anche in Romagna e in Liguria. 320 mila all’estero (centomila al giorno a Fiumicino in crescita nonostante Alitalia )  150 mila verso altre mete(laghi fiumi ecc).Fuori regione  escludendo estero circa il 38%.Auto solo di laziali in movimento .Circa 650mila .Altre auto fuori regione oltre  450.mila.L’invito è a non far circolare con nessuna deroga i Tir .Da solo il sistema autostradale del Lazio raccoglie la metà dei veicoli delle regioni del centro. Grossi problemi per il traffico intorno a tutto il nodo di Roma a partire dal GRA. Attenzione raccomanda telefono blu ai prezzi dei week end sono tutti maggiorati anche se quest’anno chi ci ha provato ha trovato un bel filo da torcere. E’ bene trattare e se non si è di accordo cambiare posto. Buoni anche gli afflussi verso l’arcipelago pontino, con Ponza per la prima volta esaurita .Roma ovviamente fa la parte da leone per l’incoming oltre 180 i nuovi arrivi di turisti stranieri anche sotto un caldo sempre piu’ cocente  Oltre 700 i casi segnalati dai Laziali e Romani e di ospiti al Telefono Blu in questo periodo  al centralino 06  8351 2178 e per Latina e Isole  0773 1710938 e dal sito http://www.telefonoblu.org/lazio/index.htm  IN testa la ricettività di alberghi,residence,campeggi.I maggiori problemi ai ristoranti per i prezzi.Problemi anche sugli arredi urbani delle destinazione e anche i furti(fonte telefono blu)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »