Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘ippica’

Riforma dell’ippica

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 agosto 2021

“Una buona notizia per il settore: oggi, infatti, la Commissione Agricoltura del Senato ha iniziato l’iter di discussione del disegno di legge, a mia prima firma con il senatore Luca De Carlo, sulla riforma dell’ippica. Si tratta di un primo importante passo che sottolinea la consapevolezza della Commissione sull’importanza di una riforma strutturale dell’intero settore. Sarà possibile avviare un confronto con tutto il settore, che attraverso le audizioni potrà dare un contributo fattivo all’approvazione di questo ddl. E questo perchè il testo depositato è una base concreta di partenza, che con il contributo di tutti potrà rappresentate una vera rivoluzione per tutto il settore. Dobbiamo avere il coraggio di programmare il futuro in maniera diversa, senza limitarci alla gestione del quotidiano. Questo significa aprire una riflessione sulla creazione di un ente esterno al Ministero per la gestione organizzativa ed economica dell’ippica. L’Italia ha i migliori allevamenti ed allevatori, i migliori cavalli d’Europa, ma dobbiamo valorizzare quella che è una grande eccellenza italiana nel mondo”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Patrizio La Pietra, capogruppo in Commissione Agricoltura.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Capannelle: niente corse per il mese di settembre

Posted by fidest press agency su sabato, 1 settembre 2018

Si è appreso che Roma non è stata inserita dal Mipaaft, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo, nel calendario delle corse ippiche per il mese di settembre. L’Amministrazione ribadisce la vicinanza a tutti i lavoratori, operatori, proprietari, allevatori, tecnici dell’Ippodromo delle Capannelle e richiederà un urgente incontro con il Ministero e la Hippogroup per risolvere una situazione venutasi a creare per ragioni interne al concessionario, le quali però non possono bloccare l’ippica romana e lo sport della Capitale.“Come già ribadito più volte l’Amministrazione sta facendo tutto quanto in suo potere per far sì che le attività dell’Ippodromo non vengano interrotte: non solo abbiamo adottato tutti gli atti amministrativi per garantire la possibilità alla Hippogroup di continuare la gestione dell’Ippodromo nelle more di definizione del contenzioso in corso, ma siamo in fase di valutazione e disamina della richiesta di interesse sull’Ippodromo pervenuta e stiamo inoltre procedendo alla conclusione del bando per affidare a un nuovo concessionario l’impianto. I problemi interni alla Hippogroup, la loro scarsa chiarezza sulle reali intenzioni per il futuro, che comportano, non va dimenticato, l’incertezza lavorativa per i dipendenti e gli operatori del settore, stanno creando una situazione paradossale che va risolta al più presto. Roma non ha intenzione di rinunciare alle corse né vuole chiudere l’Ippodromo”, dichiara l’Assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini, Daniele Frongia.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ippica: declino settore

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 gennaio 2012

Banker horses

Image via Wikipedia

Rendere più alta la percentuale destinata alle vincite dei giocatori, innalzare il livello qualitativo delle corse ippiche e riportare ad unità il sistema di totalizzazione delle scommesse. E’ la soluzione prospettata dal Ministero dell’Economia per il rilancio del settore, come si legge nella bozza di risposta ad una interrogazione parlamentare presentata dal deputato Giuseppe Marinello (Pdl), che verrà pubblicata nei prossimi giorni, e che Agipronews è in grado di anticipare. Nella risposta fornita a Marinello – che chiedeva un intervento diretto del Governo per salvare l’ippica italiana – si sottolinea come la situazione attuale è critica, ma ha radici lontane: già dal 1999 il settore mostrava segni di declino, sia in termini di raccolta gioco che di presenze negli ippodromi. Un declino che poco ha a che fare con la gestione delle scommesse dei Monopoli di Stato, che non possono decidere quali tipologie di scommessa ippica offrire, né garantire la qualità tecnico agonistica delle corse: entrambi gli aspetti sono di stretta ed esclusiva competenza dell’Unire, oggi Assi. Già dal 2005, peraltro, ricorda Agipronews, il ministero dell’Economia ha proposto modelli di finanziamento diversi dal presente, formulando proposte di disciplina dell’intero settore, nella logica di superare le situazioni critiche, senza però trovare la necessaria condivisione dell’Autorità tecnica preposta.La crisi deriva dal fatto che le corse dei cavali non sono, per la loro eccessiva numerosità e scarsa caratura tecnica, un evento ritenuto degno di scommessa, visto che garantiscono basse possibilità di vincita per i giocatori a causa della eccessiva onerosità della filiera. Gli stessi Monopoli in passato hanno proposto modelli alternativi di distribuzione del montepremi, con una rimodulazione del prelievo che – incidendo sulla quota per Assi e concessionari – potesse elevare le vincite dei giocatori. Proposte già presentate ai tempi del tavolo aperto dal ministro Zaia e successivamente portato avanti dagli altri responsabili pro-tempore del dicastero. Inoltre, si legge ancora, non c’è alcun privilegio concesso allo sviluppo di alcune tipologie di gioco, l’azione e le scelte dei Monopoli derivano da apposite e specifiche disposizioni di legge: non si comprende come l’Amministrazione da un lato sia efficiente ed assicuri standard elevati per altri settori del gioco e dall’altro operi contro quello ippico.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’esercito italiano a “Roma cavalli”

Posted by fidest press agency su martedì, 5 aprile 2011

Roma dal 7 al 10 aprile 2011 alla Fiera di Roma l’Esercito Italiano parteciperà alla 2° edizione di “Roma Cavalli”, salone internazionale dell’equitazione e dell’ippica. Il binomio soldato-cavallo ha radici antichissime, ed in questo ambito la Cavalleria dell’Esercito Italiano vanta una lunga tradizione annoverando, tra gli altri, il capitano Federico Caprilli (1868-1907), padre del metodo naturale di equitazione la cui valenza tecnica è stata riconosciuta dalla maggior parte delle scuole di settore del mondo. La Forza Armata sarà rappresentata da un’unità d’eccellenza: il reggimento Lancieri di Montebello (8°). Il reggimento fu istituito nel 1859 e, da allora, è stato impiegato in numerosi conflitti a partire dalla terza guerra d’indipendenza fino alle recenti missioni internazionali di pace in Somalia, Iraq e Kosovo. Il suo impegno si è esteso anche nelle  operazioni “Vespri Siciliani” e “Strade Sicure” a sostegno della sicurezza del cittadino; oggi è dotato di blindo pesanti “centauro” (per ulteriori informazioni: http://www.esercito.difesa.it). Per mantenere viva la tradizione e il patrimonio di conoscenze sulla disciplina dell’equitazione, i Lancieri dispongono di un gruppo squadroni a cavallo. Questa componente peculiare, però, non si limita soltanto ad attività di alta rappresentanza o sportive ma espleta da anni nel centro di Tor di Quinto corsi di ippoterapia per bambini diversamente abili. A “Roma Cavalli”, sabato 9 aprile, alle ore 17.30  i Lancieri daranno vita al tradizionale “carosello di lance”, una dinamica e coordinata serie di movimenti in gruppo effettuati governando il cavallo con una sola mano (l’altra tiene la lancia lunga oltre due metri), il tutto sulle note della fanfara anch’essa in sella. Nell’ambito dell’area espositiva, inoltre, sarà realizzato uno stand promozionale dove un info-team dei Lancieri di Montebello, con la supervisione del Comando Militare della Capitale, fornirà ai visitatori informazioni e materiale illustrativo sulle varie possibilità di arruolamento nell’Esercito Italiano.  (Col.a. (c/a) s.SM Marco MARINI)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Sport reporter 2011”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 marzo 2011

Roma 25 marzo, alle ore 11, nella Sala Stampa di Palazzo Valentini,  sede della Provincia di Roma, in via IV Novembre, 119/A.  “Emozioni e brivido, sintesi dello sport”. Questo il titolo della prima edizione del concorso giornalistico “Sport Reporter 2011” indetto dal quotidiano online Regione Digitale. Il concorso è patrocinato dalla Provincia di Roma e dalla commissione Atleti del CONI, con la partnership di Tiscali, RomaUno Tv, Hippogroup Capanelle spa, dell’autodromo di Vallelunga  “Pietro Taruffi”, ACI, Istituto Europeo III Millennio, SportLive, FuturaRadio web e del Laboratorio  dei Cento.   Obiettivo del Premio, aperto a tutti i maggiorenni non iscritti all’albo dei giornalisti, è avvicinare le  persone, in particolare i giovani, al mondo dello comunicazione attraverso lo sport e dare loro la  possibilità di mettere in evidenza le loro capacità agli occhi del mondo dell’informazione. Il  concorso inoltre, vuole dare maggiore visibilità a  tutte quelle discipline considerate “minori” o comunque di nicchia.  A giudicare i lavori, divisi in tre categorie (Auto-motociclismo, Equitazione-ippica-polo, Tennisscherma-golf) una giuria di altissimo livello, presieduta da Diego Cimara, giornalista del Tg1, e composta da professionisti del mondo della comunicazione e dell’organizzazione di eventi sportivi.  Il concorso, inoltre, offrirà ai partecipanti un ciclo di workshop dedicati all’apprendimento delle  regole di base del giornalismo sportivo e delle tecniche di ripresa video-fotografiche anche  attraverso una esperienza sul campo di eventi sportivi. La premiazione dei vincitori avverrà nel  corso di una serata di gala nel prossimo mese di giugno.   All’incontro presenzieranno, in rappresentanza della giuria, il giornalista Diego Cimara, l’onorevole  Ugo Onorati e il vicedirettore dell’Adnkronos, Antonio Palmieri, il presidente dell’Istituto Europeo  Terzo millennio Andrea Pizzicaroli.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »