Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘irresponsabilità’

Coronavirus e informazione. Tra bufale e irresponsabilità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 dicembre 2020

L’ultima che abbiamo letto, sul vaccino della Pfizer è che contiene un microchip, collegato alla tecnologia 5G. I russi avrebbero isolato il chip e pubblicato il relativo schema elettrico.Il tutto finalizzato al controllo dei vaccinati.Per inciso, lo schema elettrico del chip, riportato su un “social”, non ha ovviamente nulla a che vedere con la realtà, infatti, rappresenta il circuito elettrico di un distorsore musicale, ma ai più ingenui, chiamamoli così, frequentatori di comunicazioni sociali, la notizia fa presa, magari inattesa del vaccino russo.Così come ha fatto presa la notizia sull’origine del virus che, nella fantasia di molti, era nato in un laboratorio, cinese, americano o russo che sia, messo a punto per indebolire l’avversario.Bufale a tutto tondo, ma tant’è!Più grave sono state le bufale concernenti il Coronavirus come virus poco più grave di quello influenzale, o clinicamente morto o che sarebbe scomparso con il caldo, nell’estate o della mascherina che provoca il cancro, o che il 95% dei positivi sono asintomatici. Sui vaccini abbiamo sentito evocare trasformazioni genetiche nelle persone vaccinate, come si diceva nel 1700 all’epoca di Jenner, quando alle persone vaccinate si diceva che spuntavano le corna.Vero è che la medicina non è una scienza esatta, occorre, quindi, applicare il metodo scientifico che porta alla conoscenza della realtà: si raccolgono dati, si elaborano ipotesi e si fanno verifiche. Nulla di tutto questo è stato applicato nelle dichiarazioni sopra riportate.Poi ci sono i morti per Coronavirus o con il Coronavirus, sempre sulla linea comunicativa che il Coronavirus è poco pericoloso. Elucubrazioni, smentite clamorosamente da indagini statistiche.In ultimo, la negazione di politici sulla pericolosità del Coronavirus, con l’ostentazione pubblica della omissione di indossare la mascherina. E qui siamo alla irresponsabilità per fini elettorali. Peggior comportamento non c’è. Ora, con l’approvazione del vaccino Pfizer, e di altri che verranno, l’attenzione graverà, con articoli e dichiarazioni, sulle reazioni avverse al vaccino che, per ora, rappresentano lo zero virgola qualcosa dei vaccinati e non ha provocato effetti letali, mentre i morti da Coronavirus sono 72 mila in Italia e quasi 1,8 milioni nel mondo.La risposta che dovremmo dare è: è stato applicato il metodo scientifico che porta alla conoscenza della realtà? Chè il tempo delle favole e della ingenuità, per molti di noi, è passato da tempo.Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nucleare: aperture di Obama

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 febbraio 2010

“Con la sua iniziativa annunciata Barack Obama dimostra inequivocabilmente che non solo la green economy ma anche i green jobs e il risanamento ambientale possano trovare soluzione grazie al rilancio dell’energia nucleare. Dal momento che il presidente Usa sembra avere più sostenitori in Italia che nel suo Paese speriamo che le sue indicazioni, tanto nette ed inequivocabili, mettano fine alla politica del <non nella mia regione> che vede impegnati – con identica irresponsabilità  e in modo bipartisan – alcuni candidati governatori”. Lo afferma in una nota l’on. Giuliano Cazzola, vice presidente della commissione lavoro della Camera.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

G8: I giornali stranieri e Berlusconi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 luglio 2009

“Come ampiamente preannunciato dai nostri stessi giornali, come un orologio svizzero il primo giorno del G8 la stampa estera ha cominciato a scagliarsi contro il premier e contro l’immagine stessa del nostro Paese, gettando impunemente fango sugli sforzi e sulle capacità dell’Italia nel gestire un vertice G8 tra i più simbolici degli ultimi anni. Sembra di essere ogni giorno di più sommersi da prodotti di cialtroneria giornalistica”. Lo dichiara Di Biagio,del PdL, responsabile italiani nel mondo . “Ancora più fastidiosa – continua – è la spirale di disgustoso sciacallaggio pseudo-politico messo su da una certa opposizione giustizialista, che si aggancia alle recenti dichiarazioni del Guardian per additare con marcata irresponsabilità, il Governo e ovviamente l’intero Paese. Credo che debba concludersi il tempo dei teatrini politici in Italia, poiché l’attuale situazione economica e politica merita un’attenzione seria e marcata da parte di tutti i leader politici italiani. L’Italia ha bisogno di concretezza e di progettualità condivise ed efficaci non di sciacallaggii ed ingiurie che con grave irresponsabilità hanno soltanto il merito di amplificare un’immagine deleteria già ampiamente tratteggiata da una virtuosa stampa estera”. (n.r. non vorremmo essere proprio noi i difensori d’ufficio della stampa estera. Va, tuttavia, fatta una precisazione. Parlare di “stampa” in termini generici non si fa buon uso dei media. Qualche ragione possono anche averla poiché le stesse cose che il nostro Premier fa in Italia all’estero ci sarebbe stata una risposta, in termini politici, molto diversa e non certo del tutto benevola. Un detto ci ricorda che si raccoglie ciò che si semina. Proviamo ad usare un altro seme e poi vedremo)

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Strage Viareggio e sciopero ferrovie

Posted by fidest press agency su martedì, 30 giugno 2009

Come se non bastasse la strage e l’irresponsabilità delle politiche e delle non-politiche in merito, ecco che i sindacati confederali, per commemorare le vittime del sistema ferroviario italiano e chiedere piu’ sicurezza, proclamano uno sciopero di un’ora per domani 1 luglio, dalle 11 alle 12 in tutta Italia. Gia’ oggi c’e’ un inferno di mobilita’ tra Toscana e Liguria, con ripercussioni in tutta Italia… ma non basta per i sindacati confederali: per la loro e la nostra sicurezza, per i loro e i nostri morti, non trovano di meglio che farlo creando disagi negli utenti, trasformando questi ultimi in vittime dei loro metodi dissennati e fuoriluogo. Noi crediamo che la miglior risposta, per non farsi uccidere completamente dai disservizi cronici del sistema ferroviario italiano, sarebbe stata una maggiore attenzione per la qualita’ del servizio, foss’anche solo per farsi meno male di quanto gia’ non ci viene fatto… invece no: dobbiamo farci piu’ male. Non ci sentiamo a disagio nel riconoscere che i migliori alleati dello sfascio del sistema ferroviario italiano sono proprio le azioni di questi sindacati. (fonte Aduc)

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »