Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘irrigazioni’

Per la sicurezza idrogeologica

Posted by fidest press agency su sabato, 21 Mag 2011

<Investimenti produttivi “a rischio frane” non se ne fanno e così, senza sicurezza territoriale, non può esserci crescita economica.> E’ ad effetto, ma ineccepibile l’affermazione di Anna Maria Martuccelli, Direttore Generale dell’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni (A.N.B.I.), che ricorda come, in Italia, 6 milioni di persone vivano in zone ad alto rischio idrogeologico, dove insistono 531 ospedali e 6000 scuole. <Se non vogliamo che il destino di buona parte del nostro territorio sia già scritto, non solo dobbiamo intervenire, con urgenza, sul contingente, ma dobbiamo riflettere sulla pianificazione territoriale complessiva. Nel Veneto come in Italia – sottolinea, intervenendo a Padova – l’anello debole è il mancato coordinamento fra i vari piani (P.G.B.T.T., P.A.T., P.A.T.I., P.T.C.P., P.T.R.C., Piani di Assetto Idrogeologico, ecc.) mirati all’assetto del territorio. Non solo, ma è stata bloccata la pianificazione di bacino, nonostante sia prevista a livello europeo. E’ da lì che bisogna ricominciare assumendo, come elemento base di pianificazione, il distretto idrografico.> A tal proposito, Martuccelli lancia una proposta: <Bisogna individuare un momento di confronto e coordinamento per condividere i principi di pianificazione territoriale; lo si potrebbe creare “a latere” della Conferenza Stato-Regioni-Autonomie Locali che assicuri anche il coordinamento con i Piani a livello di distretto idrografico. A seguire – prosegue il Direttore Generale A.N.B.I. -bisognerà pensare alla gestione degli interventi, secondo un modello di federalismo cooperativo, che vede, tra i protagonisti, i consorzi di bonifica, quali istituzioni di autogoverno diffusamente presenti sul territorio, forte espressione di sussidiarietà, che svolgono una fondamentale funzione di presidio sul territorio. Infine c’è il capitolo finanziamenti, indispensabili per realizzare una irrinunciabile prevenzione idrogeologica che riduca il rischio idraulico. E’ sempre una questione di scelte strategiche: o l’assetto e la gestione del territorio vengono assunti, come priorità vera o i rischi aumenteranno.>

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Rischio idrogeologico

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 febbraio 2011

Roma 15 febbraio p.v. con inizio alle ore 10.30,  nella Sala delle Conferenze di piazza Monte Citorio 123/a, l’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni illustrerà, nel corso di una conferenza stampa, il Report 2011 “Ad un anno dalla presentazione del Piano per la Mitigazione del Rischio Idrogeologico in Italia. La fotografia di un territorio in crescente pericolo.” Nel corso dell’incontro non solo saranno illustrati i dati aggiornati, forniti dalla quotidiana esperienza dei Consorzi di bonifica, sugli interventi necessari per la riduzione del rischio idrogeologico, ma saranno presentati reportage video su aree colpite, nei mesi scorsi, da calamità naturali: qual è oggi la situazione? Saranno inoltre fornite due particolari chiavi di lettura del fenomeno alluvionale, partendo da quanto accaduto nel Veneto, lo scorso novembre: oltre ai danni materiali, quanto ha inciso un simile evento in termini produttivi ed occupazionali, nonché quanto condiziona la serenità psicologica di una comunità? Al proposito sarà anche presentata una nuova e specifica indagine demoscopica sulla percezione del rischio idrogeologico e sul ruolo svolto dai Consorzi di bonifica per la difesa idraulica. A partire da questi dati è previsto un confronto a più voci: Governo, Regioni, Enti Locali, associazioni ambientaliste. Contiamo possa essere un ulteriore tassello nella costruzione di nuove sensibilità verso i temi della sicurezza territoriale, condizione indispensabile a qualsiasi modello di sviluppo ed ancor più ad un Paese come l’Italia, che fa, del proprio territorio, elemento di promozione nel mondo.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vertici Anbi nel vicentino

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 dicembre 2010

“In sintonia con la cultura di questo territorio di cui sono espressione, i consorzi di bonifica veneti stanno dando, dal momento dell’emergenza ad oggi, esempio di concretezza, dimostrando una grande capacità progettuale, frutto della costante azione di presidio idrogeologico.”
E’ quanto afferma, a Vicenza, Massimo Gargano, presidente dell’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni, a margine della Conferenza Organizzativa dei consorzi di bonifica del Nordest.  “Quanto accaduto nel Veneto – prosegue Gargano – aldilà dei caratteri di eccezionalità meteorologica, è semplice da spiegare: la crescente urbanizzazione avrebbe necessitato di un correlato adeguamento della rete idraulica; ciò non è avvenuto e le conseguenze, accentuate dalle mutate condizioni climatiche, sono sotto gli occhi di tutti. Il piano di interventi, proposto dall’Unione Veneta Bonifiche, sulla rete idraulica minore è una risposta vera al crescente rischio idrogeologico; va, però, affiancato da analoghi interventi sulle grandi aste fluviali di competenza di altri enti pubblici.” “Credo – aggiunge Anna Maria Martuccelli, Direttore Generale A.N.B.I. – che il patrimonio progettuale dei consorzi di bonifica del Veneto, maturato in anni di lavoro, sia un concreto esempio di quel principio di sussidiarietà, che vede nei consorzi di bonifica i migliori interpreti delle esigenze del territorio, su cui operano. D’altronde, i cambiamenti climatici obbligano a rivedere convinzioni consolidate: i tempi di ritorno delle alluvioni sono ormai sfalsati ed aumenta la probabilità di eventi calamitosi in  tempi ristretti. Per questo, urge quanto mai la necessità di adeguare il territorio. Le opere finanziate in questi giorni dalla Regione Veneto sono un segnale positivo, ma deve essere solo l’inizio di un programma pluriennale di interventi di manutenzione idraulica.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ancora una volta è emergenza ambientale

Posted by fidest press agency su martedì, 2 novembre 2010

“Stavolta il maltempo colpisce il Nord Italia e, per l’ennesima volta, siamo a piangere morti e contare i danni, scrutando il cielo. Da molte ore i lavoratori dei consorzi di bonifica sono impegnati, assieme alle altre realtà operanti sul territorio, a contenere le conseguenze di una situazione di grave crisi idrogeologica; abbiamo grande stima per l’opera della Protezione Civile, ma l’Italia non può permettersi di operare perennemente in emergenza. E’ necessario investire nella prevenzione.” A dichiararlo è Massimo Gargano, Presidente dell’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni (A.N.B.I.) che, ancora nello scorso febbraio, presentò un Piano Pluriennale per la Riduzione del Rischio Idrogeologico, che prevede 1365 interventi, perlopiù immediatamente cantierabili in tutte le regioni italiane, per un investimento complessivo di 4.183 milioni di euro da reperire anche attraverso una proiezione quindicennale dell’impegno di spesa, che potrebbe realizzarsi mediante mutui. Conclude Gargano: “Siamo tuttora in attesa di un cenno di disponibilità da parte del Ministero dell’Ambiente. Noi continueremo a fare la nostra parte, ma ci appelliamo a Governo e Regioni, affinchè si dia vita ad un programma di azioni concrete in grado di ridurre il sempre più grave rischio idrogeologico dando, alle comunità ed al territorio, quella sicurezza, elemento indispensabile allo sviluppo della vita sociale ed economica.”

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Emergenza e consorzi bonifica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 gennaio 2010

“Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire. Ancora una volta, c’è chi strumentalizza situazioni di emergenza per riproporre tematiche corporative ed egoistiche oltre il limiti del consentito, non si specula sui drammi!” E’ quanto afferma Massimo Gargano, Presidente del-l’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni (A.N.B.I.), in relazione al comunicato del Presidente di Confedilizia, Sforza Fogliani che chiede a cosa servono i Consorzi di bonifica di fronte alle emergenze come quella Toscana. Sfugge al Presidente di Confedilizia quanto dichiarato e riportato da comunicati stampa e dai maggiori quotidiani nazionali e locali sulla importante azione svolta dai Consorzi Toscani in queste ore. “Si omette, per altro, di ricordare – prosegue Gargano – come da anni proprio i Consorzi di bonifica stiano denunciando le criticità idrogeologiche ormai sotto gli occhi di tutti che solo l’esperienza maturata dai Consorzi sul territorio e le relative azioni svolte riescono a mitigare nell’interesse anche dei proprietari di immobili. Credo comunque che la migliore risposta a vecchie, sterili e ammuffite polemiche che hanno evidenziato a chiunque la loro vetustà e il vero volto demagogico l’abbia data, in Toscana, il Vicecapo Dipartimento della Protezione Civile nazionale, Bernardo De Bernardinis, che ha affermato: “il lavoro del Consorzio a tutela del suolo e della popolazione in questa emergenza merita di essere elogiato. Da giorni sento aleggiare un certo tipo di polemiche che individuerebbero nel Consorzio di bonifica la responsabilità di quanto accaduto ed allora voglio dire chiaro e tondo che ciò non corrisponde al vero e che anzi l’attività svolta da questo ente non merita alcun tipo di rilievo… Al Paese Serve l’organizzazione di un programma di valutazione dei rischi di vulnerabilità delle arginature dei principali fiumi italiani; occorre realizzare un sistema di monitoraggio e valutazione della vulnerabilità, in modo da intervenire laddove si individuano i rischi maggiori, lavorando sulla prevenzione e non sulla gestione delle mergenze”. Come volevasi dimostrare….”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Uso ottimale dell’acqua

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2009

<Senza acqua non ci può essere né agricoltura, né ambiente: lo ribadiamo nel giorno in cui la FAO ricorda il dramma della fame nel mondo e a due giorni dalla Giornata Mondiale contro la Desertificazione, rischio cui è esposto anche il 21% del territorio italiano, suddiviso fra 5 regioni: Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna. I dati in nostro possesso avvalorano come, di fronte ai cambiamenti climatici, solo un’accorta politica degli invasi, capaci di trattenere l’acqua quando piove, può dare risposta alla sete del territorio. Lo testimonia la calda stagione in corso che, però, può essere affrontata con serenità, stanti le consistenti riserve idriche a disposizione proprio nelle regioni più esposte al rischio desertificazione.> Lo afferma Massimo Gargano, Presidente A.N.B.I. (Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni) presentando i dati sui volumi idrici presenti nei principali bacini, interessanti  i  Consorzi di bonifica.  <Ribadiamo, quindi, – prosegue Gargano – la necessità urgente di un Piano Nazionale degli Invasi, che contemperi esigenze di riserva idrica, di prevenzione idraulica e di tutela delle biodiversità. Va inoltre rilanciato il Piano Irriguo Nazionale e sviluppati sistemi per l’ottimizzazione dell’irrigazione, un tema su cui, da tempo, sono impegnati i Consorzi di bonifica e nel cui merito, una importante novità sarà presentata nel corso dell’Assemblea A.N.B.I., prevista il 15 luglio.>

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Criticità e rischi idrogeologici dell’Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 17 Mag 2009

Roma 19 maggio alle ore 11.30 nella sede Anbi, via S. Teresa, 23  Sala Medici conferenza stampa nella quale interverranno Massimo Gargano Presidente A.N.B.I. Anna Maria Martuccelli Direttore Generale A.N.B.I. per indicare le nuove emergenze: L’Inalveamento dei grandi fiumi e il pernicioso diffondersi di nutrie e gamberoni della Louisiana.  Recenti eventi meteorologici hanno confermato la persistente fragilità del territorio italiano, evidenziando l’urgenza di un piano straordinario di manutenzione, così come richiesto anche in una risoluzione della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati.  A vent’anni dal varo della Legge 183 sulla Difesa del Suolo, l’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni (A.N.B.I.) è giunto il momento di fare il punto sulla situazione. Ciò costituisce un punto di partenza vitale per ogni ipotesi di sviluppo e dalle importanti implicazioni economiche che possono derivarne. Oltre ai dati sullo “stato delle cose”, per rendere palesi le problematiche legate alla precaria condizione morfologica dello Stivale e cui si deve dare risposta, sarà provocata  un’alluvione in miniatura in un plastico territoriale

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La legge 183 sulla difesa del suolo

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 Mag 2009

Roma martedi’ 19 maggio p.v. alle ore 11.30 nella sala medici della sede A.N.B.I. A  (in via S. Teresa 23, adiacente all’omonima chiesa in corso Italia) l’Associazione Nazionale Bonifiche e Irrigazioni organizza una Conferenza stampa Nel corso dell’incontro saranno illustrati i problemi che oggi si pongono rispetto all’auspicato traguardo di una ripresa di attenzione al settore, anche alla luce dei recenti orientamenti europei, saranno forniti dati sulla situazione attuale, segnalazioni di nuove emergenze, indicazioni di intervento inerenti un territorio morfologicamente fragile come quello italiano.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »