Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘iscrizione’

Aperte iscrizioni al sindacato aeronautica militare

Posted by fidest press agency su sabato, 15 giugno 2019

Per la prima volta i militari dell’Aeronautica Militare potranno iscriversi ad una associazione sindacale autonoma, indipendente e democratica. Una svolta nel mondo del diritto militare che vede impegnato anche il Parlamento per l’approvazione di una legge che regoli questa nuova realtà. Si avvia oggi la campagna dei tesseramenti – afferma il Segretario Generale del SIAM Paolo Melis – una nuova stagione di diritti in cui ciascuno di noi ha la possibilità di essere partecipe di un futuro fatto di impegno e conquiste sociali, un nuovo modo di vivere la propria realtà lavorativa caratterizzata da maggiori diritti e tutele.
Il SIAM, da oggi – conclude Melis – sarà sempre a fianco dei lavoratori con le stellette anche grazie ad una rete di servizi, presto operativi su tutto il territorio nazionale. Lo dichiara il Segretario Generale del SIAM Paolo Melis.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via il 4 aprile iscrizioni al servizio di trasporto scolastico per l’anno 2018-2019

Posted by fidest press agency su domenica, 1 aprile 2018

Roma Al via il 4 aprile le iscrizioni al servizio di trasporto scolastico per l’anno 2018-2019. La procedura, che chiuderà il 15 maggio, dovrà essere effettuata online, tramite il portale di Roma Capitale, e riguarderà gli alunni normodotati e gli alunni con disabilità.
Per eseguire le iscrizioni è necessario essere identificati al Portale di Roma Capitale. L’utente non registrato deve seguire la procedura prevista, dettagliata nella sezione del Portale Istituzionale relativa all’identificazione. Il perfezionamento della procedura d’identificazione può richiedere alcuni giorni, in genere con una mail di notifica ”Conferma di identificazione” entro 3/7 giorni dall’invio della corretta documentazione.Per gli alunni con disabilità resta la possibilità di presentare la domanda anche oltre il termine, nei casi in cui, dopo la data del 15 maggio, emerga la necessità del servizio. Il servizio di trasporto è assicurato per la frequenza alle scuole comunali e statali pubbliche, per gli alunni delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado del territorio municipale (rispetto del bacino di utenza) e non per quelle private o paritarie, anche se specializzate per l’accoglienza di alunni disabili.“Il trasporto scolastico è un servizio essenziale ed è rivolto soprattutto alle aree più periferiche o meno servite dal trasporto pubblico. L’organizzazione è configurata in modo da rispettare i bacini di utenza e così da consentire agli alunni di raggiungere la scuola più vicina alla propria abitazione”, sottolinea l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Laura Baldassarre.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Iscrizioni per l’anno solare di C.Re.S.Co.

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 gennaio 2018

assembleaBassano del Grappa (VI). Si sono aperte, con scadenza il 30 marzo, le iscrizioni per l’anno solare di C.Re.S.Co. coordinamento delle realtà della scena contemporanea. Il Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea nasce a Bassano del Grappa (VI) nel settembre 2010, dopo un anno di lavoro da parte di un gruppo di operatori provenienti da ogni parte di Italia. Dal manifesto fondativo: “Siamo realtà che lavorano nella produzione e nella diffusione della scena contemporanea. Siamo compagnie di produzione, sale, teatri, residenze, festival, rassegne, artisti, critici e operatori dello spettacolo dal vivo diffusi e attivi su tutto il territorio nazionale”. Dopo 7 anni di lavoro in cui il coordinamento si è posto come interlocutore propositivo presso le istituzioni nazionali (MIBACT) e regionali, facendosi portavoce di istanze collettive – si segnala in particolare il contributo fornito per la nuova legge dello spettacolo dal vivo – il 16 dicembre 2017 C.Re.S.Co ha ottenuto il Premio speciale UBU 2017 “per la sua funzione di osservatorio critico sulle politiche teatrali del nostro Paese e di “pensatoio” intorno alle questioni teoriche suscitate dalla scena contemporanea, oltre che di propulsore di iniziative finalizzate a una più viva presenza delle differenti realtà artistiche nel contesto socio-politico-culturale italiano”.
Gli oltre 100 soci del coordinamento – artisti, professionisti, strutture e festival che utilizzano i nuovi linguaggi della scena – si suddividono in tavoli tematici – Idee, Finanziamenti, Etico, Internazionale, Formazione, Fondi Strutturali – gestiti ciascuno da un coordinatore, attivi durante tutto l’anno nell’elaborazione teorica e in azioni pratiche utili al raggiungimento degli scopi del Coordinamento. Il lavoro si svolge prevalentemente via skype, in modo da poter essere seguito facilmente dalle proprie sedi di lavoro e residenza.
Fra i progetti previsti per il 2018, il tavolo internazionale continua LIV.IN.G, il progetto sull’internazionalizzazione delle compagnie di spettacolo dal vivo, con il tavolo dei fondi strutturali europei proseguono gli workshop sui fondi strutturali – Pino in Tour – sull’intero territorio nazionale, mentre si sta lavorando ad una nuova ricerca per il tavolo delle idee, un progetto di indagine e approfondimento chiamato LO STATO DELL’ARTE, con lo scopo di far dialogare tra loro le voci più significative della creazione contemporanea italiana negli ambiti del teatro e della danza.
Per il 2018 continueranno anche i servizi speciali riservati solo ai nostri promotori come la newsletter settimanale dedicata alla ricerca di bandi su tutto il territorio nazionale.
Per diventare promotore C.Re.S.Co. è necessario compilare il form sul sito: http://www.progettocresco.it e versare la quota di iscrizione annua (50 € per i singoli operatori, 150 € per le strutture e 500 € per le reti). Ogni promotore è tenuto al rispetto dei nostri Codici Etici pubblicati sul sito.
La forza di C.Re.S.Co. è rappresentata dalla partecipazione attiva di tutti i promotori. Ciascuno, in prima persona, rappresenta il Comitato ed è invitato a prendere parte alle attività interne del Coordinamento secondo le proprie attitudini ed i propri interessi. (foto: assemblea)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Io ci sono” di Mario Melazzini

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 Mag 2012

The Certosa of Pavia.

The Certosa of Pavia. (Photo credit: Wikipedia)

Pavia 29 maggio 2012, alle ore 18 incontro di presentazione del libro “Io ci sono” di Mario Melazzini, valtellinese e presidente della Associazione Aisla onlus, che si terrà in Aula Scarpa L’incontro è organizzato dall’Associazione Alunni dell’Università di Pavia
Programma
Saluti del rettore, prof. Angiolino Stella
Intervengono:
Renata Crotti, Consiglio Direttivo dell’Associazione Alunni dell’Università di Pavia e delegata del rettore
Maria Pia Vairetti, coordinatrice del Gruppo Universitari della Valtellina
Ne parlano con l’Autore
don Franco Tassone, parroco del SS. Salvatore di Pavia, professore di religione al Liceo-Ginnasio Ugo Foscolo di Pavia
Giovanni Belloni, Presidente dell’Ordine dei Medici della Provincia di Pavia
Coordina Marino Casella, direttore Corriere Medico
L’Associazione Alunni con questa iniziativa vuole avviare la costituzione di gruppi di laureati accomunati dall’essere provenienti dalla stessa area geografica, quasi a imitazione delle associazioni di studenti che in epoca medievale si chiamavano nationes proprio a sottolineare il rapporto con le zone di provenienza, dice Renata Crotti del Consiglio direttivo dell’Associazione. Durante l’incontro Mario Melazzini aderirà ufficialmente all’Associazione consegnando nelle mani del rettore la scheda e la quota di iscrizione.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Formazione per favorire l’occupazione”

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 gennaio 2012

Sono aperte le pre-iscrizioni per l’anno formativo 2012-2013 ai corsi professionali triennali che il Comune di Roma organizza nei nove Centri di Formazione Professionale dislocati nel territorio cittadino. Il termine di scadenza per le pre-iscrizioni è il 31 marzo, mentre l’anno formativo inizierà a settembre 2012. I Centri offrono ai ragazzi dai 14 ai 18 anni la possibilità di completare l’obbligo formativo attraverso corsi interamente gratuiti nei quali saranno formate figure professionali di natura tecnico-pratica che verranno poi sostenute nell’inserimento del mondo del lavoro. I corsi proposti spaziano da operatore grafico informatico a operatore hardware, da elettricista montatore a meccanico, da estetista a operatore della ristorazione.I corsi prevedono sia lezioni teoriche in aula sia lezioni pratiche nei laboratori. L’insegnamento delle materie professionali viene svolto nei laboratori dei Centri e, attraverso i tirocini, presso le aziende sotto la guida di un tutor. Al termine del percorso formativo si sostiene un esame finale per ottenere un attestato di qualifica professionale e quindi inserirsi nel mondo del lavoro anche aprendo un’attività autonoma.
“L’offerta formativa di Roma Capitale – spiega l’Assessore alle Attività Produttive e al Lavoro Davide Bordoni – rappresenta un anello fondamentale delle politiche attive del lavoro e, insieme all’orientamento e all’inserimento lavorativo, offre ai cittadini opportunità di crescita personale e professionale, dando le stesse possibilità anche alle fasce deboli e svantaggiate. Attraverso i Centri di Formazione Professionale è possibile ampliare le opportunità di formazione sia nel settore delle nuove professionalità che in quello dei mestieri tradizionali”.Le pre-iscrizioni effettuate entro il 31 marzo dovranno essere confermate da parte dell’Amministrazione di Roma Capitale nel mese di luglio. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere all’URP di via dei Cerchi al numero 06 67106046 -3494; telefonare al Chiama Roma allo 060606 oppure consultare il sito http://www.comune.roma.it nell’area del Dipartimento Attività Economico-Produttive, Formazione e Lavoro.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manager in Green economy

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 dicembre 2011

Nasce in una vecchia fabbrica romana, ora riadattata in spazio espositivo e centro convegni, la prima edizione del Mastergem, il master per diventare manager in Green Economy. La presentazione, alle Officine Farneto di Roma, è stato un primo incontro in cui far nascere idee nuove su come ripensare il mondo dell’economia verde. “L’ambiente è una risorsa irrinunciabile della società e dello sviluppo. È irrinunciabile perchè non è una risorsa negoziabile. Va visto come una opportunità e non come un vincolo”, ha commentato Giovanni Hausmann, direttore del master e amministratore unico della società Energia. “Il master nasce dalle aziende partner, dalla rete di rilievo di soggetti economici che hanno spostato in modo chiaro l’ambiente come risorsa. Da questo master si riuscirà l’esperienza tuttocampo”, ha aggiunto. Per Livio de Santoli, energy manager dell’Università Sapienza di Roma e direttore di Citera, il Centro di ricerca interdisciplinare territorio edilizia restauro ambiente, “Mastergem avrà un ruolo chiave nella formazione in questo settore. L’ambiente è una risorsa a patto che si cambi filosofia di pensiero: questo è lo scopo di Mastergem. Bisogna infatti passare a una interpretazione qualitativa della Green economy, solo così si apriranno strade nuove e diverse”.
Antonio Cianciullo, inviato di Repubblica ed esperto di ambiente, ha sottolineato il ruolo di Mastergem nella formazione manageriale e ha detto: “avere a cuore le questioni ambientali significa avere vantaggi a cascata”. “In questo master – ha spiegato Alfonso Maffeo, amministratore del gruppo Moccia -abbiamo una buona componente legata alla comunicazione, essenziale in questo settore. Inoltre, abbiamo 36 partner che hanno creduto nel progetto: c’è voglia di scambiarsi idee e di mettersi a sistema per trovare una strada di sviluppo. Mastergem deve diventare anche un network reale dove essere costantemente a contatto le realtà del settore”. Per Alessandro Giubilo, dell’Associazione italiana energia mini-eolica (Assieme) “alcune nostre città sono interessate ad assumere immediatamente personale. Crediamo nei giovani e le nostre aziende hanno intenzione di guardare al Mastergem per dare impiego ai ragazzi”. Vito Pignatelli di Itabia, l’Associazione italiana delle biomasse, ha sottolineato come sia necessario “puntare su efficienza e risparmio energetico ma anche sullo sviluppo delle rinnovabili”. “Le due cose – ha proseguito – devono marciare insieme altrimenti non si raggiunge lo sviluppo sostenibile”. E’ una preparazione a tutto tondo, quella che avranno i ragazzi del Mastergem. Si parlerà di Green economy e di tutti i suoi aspetti. Anche quelli economici. “E’ importante poter conoscere quale sia l’accesso ai mercati finanziari: analizzeremo insieme questo tema e le particolarità del rapporto tra investitori e banche”, ha commentato Riccardo Salvatori dello studio legale tributario Cba. Per Alessandro Murrazzo, responsabile di Idrogeo, società che si occupa di ingegneria della terra “Quello del geotermico è un settore in grado di cambiare le abitudini e le opportunità delle nostre vite. Si può produrre energia in maniera diffusa grazie a ciò che avviene sotto i nostri piedi. È, il nostro, un approccio diffuso all’energia legato veramente al territorio”.
Tra i docenti del master, anche Alex Sorokin, direttore di Interenergy. “Negli ultimi anni – ha detto – gli investimenti nelle rinnovabili hanno superato quelli delle fonti fossili. Tra eolico e solare in Italia le capacità di produzione superano ciò che era possibile realizzare con tre centrali nucleari. Con il progresso potremmo sostituire tantissime centrali”.
Sono 40 i candidati che hanno partecipato alle preselezioni, di cui 23 sono stati ammessi alla selezione ufficiale. Tanta è stata la richiesta che è stata data la possibilità anche a 5 uditori di partecipare alla parte teorica. Quanto alle borse di studio ne è stata assegnata una totalmente gratuita e 13 a copertura parziale dell’iscrizione.
E’ un master tutto green. La carta sarà limitata allo stretto indispensabile. Il corso sarà realizzato nella sede di Percorsi Spa in viale Manzoni. Ogni due studenti c’è a disposizione un computer connesso a internet. Avranno anche una pennetta usb con un vero e proprio kit di documenti che potranno leggere anche in una pagina web dedicata.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Iscrizione ipotecaria illegittima

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 novembre 2010

Equitalia e qualunque soggetto che iscriva un’’ipoteca illegittima su di un immobile rischia il risarcimento del danno per iscrizione illegittima e imprudente di un’ipoteca giudiziale per la possibile compromissione della “commerciabilità” dell’immobile.  La Suprema Corte ha infatti confermato la condanna al risarcimento del danno da parte della corte di appello di Genova di un avvocato che aveva fatto iscrivere su di un immobile un’ipoteca poi rivelatasi illegittima. La corte di merito di secondo grado aveva condannato il professionista al risarcimento del danno subito dalla proprietaria di un immobile per la mancata disponibilità della somma costituente fondo fiduciario per la cancellazione della garanzia, dal 2001 al 2005, anno in cui il Tribunale di Savona aveva dichiarato l’illegittimità dell’iscrizione.  Gli ermellini nel rigettare il ricorso presentato dall’avvocato, hanno sostenuto che “l’iscrizione illegittima dell’ipoteca giudiziale su un immobile,” a causa della pregiudizialità che reca su bene e sul proprietario dello stesso, per mancata o ridotta commerciabilità dell’immobile “dà diritto al proprietario di ottenere il risarcimento del danno (c.d. danno conseguenza) subito a causa della non disponibilità della somma di denaro sottoposta a garanzia”.  Ma i Giudici di piazza Cavour inoltre affermano che “ove risulti accertata la illegittimità dell’iscrizione e, quindi, venga meno la sua fattispecie costitutiva, si deve rilevare anzitutto che tale danno evento non risulta automaticamente eliminato, perché, se è vero che dal punto di vista del proprietario del bene ipotecato, è possibile far valere il venir meno di quella fattispecie, finché dura la presenza dell’iscrizione ipotecaria, sussiste … una situazione apparente che può creare difficoltà alla commerciabilità del bene, sia scongiurando eventuali proposte di acquisto di terzi sia imponendo un onere di dimostrazione al terzo che voglia acquistare il bene o un diritto su di esso che l’ipoteca non ha più effettività. Ne discende che la permanenza dell’iscrizione pur dopo che sia acclarata l’insussistenza della sua fattispecie costituiva rende ancora configurabile il danno evento derivante da essa e semmai si tratta di valutare se in concreto si sono prodotti danni conseguenza successivamente”. E ancora, “in dipendenza del danno evento costituito dalla permanenza dell’iscrizione che poi sia risultata illegittima, danni risarcibili sub specie di danno c.d. conseguenza originante dalla situazione costituente il danno evento, si possono verificare tanto se si perde una o più occasioni di commerciare il bene (perché il possibile acquirente non stima conveniente acquistare il bene), sia se il bene si riesca a commerciare e, tuttavia, subendo una qualche diminuzione delle utilitates che si sarebbero conseguite se il bene fosse stato libero, cioè conseguendo una diminuzione del prezzo o conseguendo un prezzo vile, oppure un qualche diverso pregiudizio”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concorso fotografico per il calendario accademico

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 luglio 2010

Parma. Dopo il successo della prima edizione, con 43 studenti partecipanti ed un totale di 93 fotografie, torna anche quest’anno il concorso “Scatti di Università”, destinato alla selezione delle dodici fotografie che accompagneranno i mesi del Calendario Accademico 2010-2011 dell’Università degli Studi di Parma. Il concorso intende promuovere la creatività ed i talenti degli studenti, che saranno chiamati ad osservare e fissare attraverso la loro macchina fotografica luoghi e scene di vita quotidiana del nostro Ateneo, o collegati a chi studia o lavora in Università.  L’iscrizione al concorso è gratuita ed aperta a tutti gli studenti dell’Università. Per partecipare è sufficiente inviare fino ad un massimo di tre fotografie, in formato digitale adatto alla stampa (dimensione minima di 3 mb), all’indirizzo di posta elettronica unipresente@unipr.it, entro domenica 12 settembre. Giovedì 30 settembre verranno resi noti i nomi degli autori selezionati, i cui scatti verranno pubblicati sul calendario ufficiale dell’ Ateneo curato dal Settore Comunicazione e Relazioni Esterne, e distribuito al personale ed agli studenti dell’Università.  Tutte le informazioni necessarie relative al concorso (regolamento e moduli per la liberatoria) sono reperibili sul sito di Ateneo, a questo indirizzo: http://www.unipr.it/studenti/uploads/regolamento_ scatti_di_universita _2010_2011.pdf

Posted in Recensioni/Reviews, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I militari e l’appartenenza ai partiti

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Scrive il Direttore Antonella Manotti del Giornale dei militari: “L’esercizio dei diritti costituzionali da parte dei cittadini militari, mai completamente  realizzatosi e sottoposto in questi ultimi tempi ad una “forte pressione” involutiva,  registra oggi un nuovo fronte di intervento: quello dell’iscrizione ai partiti politici”.  E soggiunge: “E’ bene chiarire che non esiste, allo stato, una disposizione di legge che dia espressa e diretta applicazione all’ipotesi di regolamentare il divieto di iscrizione ai  partiti politici, previsto dall’art. 98 della Costituzione. In assenza di una legge specifica, nessuna “interpretazione” regolamentare può limitare un diritto garantito dalla Costituzione. Non è evidentemente di questa opinione il Comando Interregionale dei Carabinieri “Vittorio Veneto” che, in una lettera del 28 giugno 2010 inviata al COIR  CC., segnala una nota del Gabinetto del Ministro  della Difesa, riportando tra virgolette quella che viene  definita una precisazione degli uffici del Ministro La  Russa di questo tenore:“1) L’iscrizione ai partiti politici, ancorchè in sé non  vietata, è da intendersi assorbita dal divieto di  esercizio di attività politica”, anche nella  considerazione che verrebbe a determinare la  lesione del principio di estraneità delle Forze  Armate dalle competizioni politiche, sancito dal  primo comma dell’art. 6 della legge 382/78; 2) La sola presenza di un certo numero di militari tra  i tesserati di un partito potrebbe consentire di  argomentare  in ordine  all’espressione  di preferenza politica della compagine militare; 3) E’ dunque, comportamento suscettibile di  assumere rilievo sotto il profilo disciplinare, per  violazione, fra tutte della fattispecie regolata dal n.  9 dell’allegato “C” al dpr n. 545/86….”
Il tema è fortemente d’attualità poiché non pochi sono i militari delle forze armate e della sicurezza (carabinieri, poliziotti, guardia di finanza e altri corpi) che militano nei partiti e persino si candidano a cariche politiche di rilievo locale e nazionale. A questo punto l’uomo della strada si chiede: cosa c’è di male? Nulla, ovviamente, se non fosse che taluni non evocassero scenari da dittature militari da paesi del terzo mondo. Sta di fatto che se la politica porta gli eletti sin dentro il palazzo del potere e trasforma in legislatore chi è preposto ad obbedire alle leggi vigenti è facile, per una mente deviata, immaginare che potrebbero esserci delle forzature per emanare provvedimenti filo-militari o corporativi. In pratica, e lo sappiamo bene, questa ipotesi non va presa in considerazione nemmeno sul piano teorico. In un regime democratico il parlamento ha una composizione non solo legata alla storia e alle tradizioni di un movimento politico e alla sua ideologia di fondo ma è anche rappresentativo della società con tutte le sue componenti e i militari, come il potere giudiziario ne fanno parte ma non in maniera prevalente. Il malessere dell’Italia non sta qui ma si riverbera nella incapacità della politica di sciogliere il nodo gordiano degli interessi partigiani, dei clientelismo, dei comitati d’affari che non permettono un’equa ridistribuzione delle risorse e non consentono ai cittadini d’essere consapevoli che il proprio sacrificio economico è distribuito equamente e che in un momento in cui scarseggiano le risorse si debba pensare che chi più ha più deve dare per compensare il disagio di chi meno ha. Se non diventiamo più solidali, se non ci facciamo carico dei bisogni altrui la nostra società è condannata a diventare un corpo dove vige la legge della prevaricazione dell’homo homini lupus”. Non inventiamoci quindi derive autoritarie dove non esistono e andiamo, invece, diritti al cuore del problema. Questa è la vera ragione del nostro malessere e con il tempo il rischio di destabilizzare il sistema diventa reale perché non è possibile che milioni di cittadini restino alla mercè di una manciata di affaristi senza reagire. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Debiti erariali e iscrizione ipotecaria

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

Per i debiti fino agli 8.000 euro dei consumatori nei confronti dello Stato, Equitalia non deve più procedere all’iscrizione ipotecaria. Lo stabilisce la legge e lo ribadisce una sentenza delle Sezioni Unite della Suprema Corte. Equitalia, però, avvalendosi di un parere pro-veritate, continua a provvedere all’iscrizione ipotecaria, salvo poi chiedere al contribuente il rimborso spese e per l’iscrizione e per l’eventuale cancellazione.Adiconsum considera illegittima e vessatoria un’interpretazione che è contro la ratio stessa della sentenza della Cassazione. Che senso ha – si chiede Pietro Giordano, Segretario nazionale Adiconsum –  l’iscrizione dell’ipoteca per crediti sotto gli 8mila euro, visto che non si può procedere con l’espropriazione, se non quella di “lucrare” sui consumatori? Secondo tale parere pro-veritate, sembra anche che non sia necessario un Fondo rischi (previsto invece dalla legge) che tutelerebbe gli utenti in caso di errori del Concessionario. Adiconsum ha chiesto, pertanto, ad Equitalia un incontro urgente per tutelare i consumatori. In mancanza di risposte, Adiconsum attiverà una class action inibitoria contro la Pubblica Amministrazione che ha dato in concessione la riscossione dei debiti erariali e contro la stessa Concessionaria.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ciclismo, sabato a Orsogna

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 settembre 2009

Orsogna (Chieti), 5 settembre appuntamento per gli appassionati delle due ruote, con la quarta edizione del «Memorial Luigi Cipollone», gara ciclistica per cicloamatori. La manifestazione è organizzata dal GS Ciclam Orsogna con il patrocinio dell’Amministrazione comunale, in ricordo di Luigi Cipollone, appassionato ciclista prematuramente scomparso nel 2005 a causa di una caduta in bici.Il ritrovo dei partecipanti è previsto per le ore 14. La partenza è fissata alle 15.30. Il costo dell’iscrizione è di 5,80 euro. Per informazioni: 349.2637550 (Giovanni).

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Promozione del diritto alla formazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 Mag 2009

Ha preso il via in Commissione Lavoro della Camera dei Deputati l’iter di discussione del DDL 1079 “Norme sul riconoscimento e sulla promozione del diritto alla formazione e allo sviluppo professionale”, proposto dall’On. Luigi Bobba (PD) e sottoscritto, tra gli altri, anche dai Deputati piemontesi Marco Calgaro, Giacomo Portas e Mimmo Lucà.  La proposta di legge prevede un bonus da spendere “per la propria formazione professionale in relazione alle esigenze del mercato del lavoro locale o da spendere per la stessa finalità presso l’impresa che procede all’assunzione con contratto a tempo indeterminato” e altre misure per sostenere la domanda di formazione professionale continua come la possibilità di dedurre gli oneri sostenuti per l’iscrizione, la frequenza, la fruizione di corsi, i servizi e le attività, presso strutture accreditate secondo le modalità previste dalla legge. “Accanto a questo – spiega l’On. Luigi Bobba – si richiede alle Regioni di introdurre meccanismi di sostegno alla domanda, basati su strategie, anche differenziate, in modo da rendere gratuita la frequenza ai corsi per i soggetti a basso reddito e a rischio di disoccupazione e, invece, prevedere costi proporzionali al reddito e alla necessità per tutti gli altri. Un altro strumento previsto nella proposta di legge è quello analogo a quanto già in uso nell’università, ovvero il voucher: si finanzia l’offerta in relazione al numero di utenti, mentre ciascuno di essi paga una tassa d’iscrizione proporzionale al reddito.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »