Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘istituto tumori’

Gaetano Cosenza è il nuovo Direttore Generale dell’Istituto Nazionale dei Tumori

Posted by fidest press agency su martedì, 10 marzo 2015

gaetano cosenzaNuovo Direttore Generale per l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. Il nome di Gaetano Cosenza, già Direttore Generale dell’Asl To3 di Collegno e Pinerolo – indicato dal Presidente di Regione Lombardia con apposito decreto – è stato nominato oggi pomeriggio all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione dell’Istituto. Il mandato di Cosenza decorre dal 31 marzo fino alla data di insediamento del Consiglio di Amministrazione successivo a quello che lo ha nominato (data presunta: 31 dicembre 2015).Nato nel 1952, il Dottor Cosenza ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia con specializzazioni in Igiene, in Medicina Preventiva e in Tecnica ospedaliera e annovera nel suo Curriculum due master, conseguiti all’Università Bocconi di Milano, in ‘Management sanitario’ e ‘Organizzazione servizi ospedalieri e territoriali’. Già Commissario dell’ASL di Novara, Cosenza ha ricoperto il ruolo di Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino di Genova e la carica di Direttore Sanitario e di Dirigente medico di numerosi servizi dell’ USL di Bologna.Dal 2001 al 2007 il nuovo Direttore Generale di INT è stato consulente del Comitato tecnico scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità, dopo una prima esperienza, dal 1989 al 1993, come consulente dell’ISS con la qualifica di Vice Direttore Generale.Professore a contratto in ‘Organizzazione Sanitaria’ e in ‘Igiene” nelle scuole di specializzazione dell’Università degli Studi di Genova, Cosenza è autore di diverse pubblicazioni scientifiche.Il Cda esprime soddisfazione per la nomina del dottor Cosenza, viste le importanti esperienze maturate durante il suo percorso professionale.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Istituto tumori Genova e assunzioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

L’assessore alla Sanità della Liguria, Claudio Montaldo aveva garantito la stabilizzazione dei precari dell´Istituto dei Tumori di Genova, ma per il Ministero della Salute non è il momento. Tutto questo mentre l’Istituto è fermo in attesa della “fusione” con l’ospedale San Martino e le cliniche universitarie. Per Antonella Silipigni, viceresponsabile regionale dell’Italia dei diritti, la colpa sta nel mezzo perché se “è  vero che il Governo ha fermato la stabilizzazione dei precari, la Regione non si è mossa per tempo e non è stata capace, poi, di motivare la scelta. La situazione dell’Ist andava presa di petto. Io credo che si stia strumentalizzando tutto in funzione delle prossime elezioni. Teniamo presente che l’Ist è un istituto di ricerca i cui fondi dovrebbero essere tutelati a prescindere dalla crisi”. I posti di lavoro precari, di ricercatori che lavorano anche da oltre dieci anni e attendono ancora di essere stabilizzati con un posto di lavoro a tempo indeterminato, sono poco più di 100. All´Ist però non è arrivata alcuna richiesta ufficiale da parte della Regione. L’esponente regionale del movimento guidato da Antonello De Pierro va giù duro e continua: “La Regione ha sempre detto di voler investire nella salute e nella ricerca, perciò la richiesta l’avrebbe dovuta fare prima. Le eccellenze vanno tutelate e incentivate. Eppoi mi sembra una cosa ridicola: si tratta di cento lavoratori che potevano essere facilmente regolarizzati. Non trovo tutte queste difficoltà in ciò che riguarda la salute e l’eccellenza . Bastava un po’ più di polso da parte della Regione”. Il  ministero aveva espresso un parere ma non chiuso la porta ad eventuali decisioni diverse da parte della Regione. Come dire: se avete i soldi e volete procedere, vi dico che non lo considero opportuno, ma fatemi sapere come intendete muovervi. Il direttore generale della ricerca del ministero della Salute, Massimo Casciello, aveva infatti scritto alla Regione definendo inopportuno un piano di assunzione da parte dell´Ist in questo particolare momento, cioè a pochi mesi dalla costituzione, mediante specifica legge regionale, dell´Irccs Azienda ospedaliera universitaria San Martino-Ist-Istituto Nazionale per la ricerca sul cancro, struttura che potrebbe avere esigenze diverse da quelle del solo Ist.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »