Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Posts Tagged ‘italian’

Promoting Italian book publishing throughout the world

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 luglio 2020

The new digital platform that internationalizes Italian book publishing, newitalianbooks.it, will launch officialy on July 2nd. The aim of New Italian Books is the promotion of Italian publishing, language and culture in the world. It is bilingual, and aimed at Italian and foreign publishers, literary agents, translators, Italianists, Italian cultural institutes, Italians abroad, and all literature lovers. New Italian Books is a project promoted by Treccani with the support of the Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation and the Ministry of Cultural Heritage and Activities and Tourism, in collaboration with the Italian Publishers Association.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italian music contest

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 gennaio 2020

Successo di pubblico e critica per il nuovissimo ITALIAN MUSIC CONTEST- #imc19 creato e dedicato ai nuovi cantautori ed interpreti che ha visto tre cantautrici ai primi tre posti: vince Candida (Lazio), seguita da Alex Allyfy (Sicilia) e da Melga (Puglia). La finale del 20 gennaio 2020 a Le Mura, trasmessa da Cesare Deserto in diretta streaming su Italian Music News e su Italian Mad House, ha visto, dopo la prima esibizione di tutti gli otto finalisti, salire sul palco e sfidarsi in battle i quattro cantautori “superfinalisti”; Federico Proietti, Melga, Alex Allyfy e Candida che si aggiudica la produzione di un brano. Scelta molto sofferta per la giuria perché i quattro finalisti delle battle rappresentano tutti stili e modalità di fare scena completamente diverse: il cantautore romano Federico Proietti, accompagnato dalla sua band composta da fortissimi musicisti, propone un pop molto energico e coinvolgente che invoglia il pubblico a partecipare, la catanese Alex Allyfy, che si aggiudica la seconda posizione, con il suo Luke The Uke incanta con la sua grazia e con l’originalità del suo “amico” ukulele con cui “vive” il palco ed insieme cantano e suonano, esclusivamente in inglese, parlando di temi importanti ed attuali ben nascosti dal ritmo vivace ed incalzante. La pugliese Melga, terza classificata, infonde arte con il suo modo misterioso ed ipnotico di suonare e cantare che lascia il pubblico in silenzioso ascolto, mentre la capitolina Candida, vincitrice di #IMC19, è il prototipo del nuovo cantautorato femminile colto, elegante e profondo nonostante i suoi, soli, 16 anni. Oltre 40 concorrenti provenienti dal centro e sud Italia con il tocco internazionale dato dai concorrenti Christian David Vitaliano (Italo-columbiano) e dal nigeriano Olumize. Italian Music Contest #imc19 dopo questa partenza ci riserverà belle sorprese. (by Isabella Cavallaro)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Christie’s: Thinking Italian

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 settembre 2019

London Christie’s Thinking Italian Evening Auction will take place during Frieze Week on 4 October 2019 and directly follows the Post-War and Contemporary Art Evening Auction. The auction will be led by Alberto Burri’s Sacco (1953, estimate: £3,000,000-5,000,000), a rare, early example of the artist’s famed Sacchi, the iconic series that he began in 1950 and by an early steel work by Lucio Fontana that encapsulates the artist’s exploration of space, Concetto spaziale (1954, Estimate on Request). ‘Art for Future, Selected Works from the UniCredit Group’ will be presented across both evening auctions with Enrico Castellani and Giuseppe Gallo starring in Thinking Italian. Mario Schifano’s oeuvre during the 1960s was defined by the artist’s experimentation as he sought to carve out his indefatigable style. This decade of his career is represented by Non misterioso (‘Not mysterious’) (1961, estimate: £300,000-500,000) and Paesaggio anemico III (1965, estimate: £350,000-500,000). There will be 33 works included in Thinking Italian, which will all be on view in London from 27 September to 4 October 2019.Mariolina Bassetti, Chairman, Post-War and Contemporary Art, Continental Europe stated: “We are thrilled to present the third edition of Thinking Italian, after 12 years of The Italian Sale, our international series of sales that focus on Italian Masterpieces throughout the 20th and 21st centuries. Artists in Italy pushed the boundaries of representation and continued to pioneer new techniques and styles, something that had far reaching impact throughout the international art scene. Showcasing these works during London’s Frieze Week provides a truly global platform, and we are honoured to be the only auction house with a sale dedicated to Italian art that provides this focus.”

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italian Teacher Survey

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 settembre 2019

Durante l’estate Cambridge University Press Italia in collaborazione con il Gruppo Editoriale Il Capitello ha realizzato l’Italian Teacher Survey, una ricerca che ha permesso ad oltre 1300 docenti italiani di raccontare la loro esperienza quotidiana, le ragioni che li hanno spinti ad insegnare, le sfide che devono affrontare, la percezione del mondo che li circonda. Gli spunti di riflessione offerti dalla ricerca sono molteplici, innanzitutto l’insegnamento è più una vocazione che una professione: il 97% si dice appassionato della materia che insegna, il 94% ama lavorare con gli studenti, l’85% è orgoglioso di essere un docente. Non manca però una significativa minoranza (10%) per cui insegnare è solamente un lavoro e non una passione e un 19% che dice di essere diventanto un docente “quasi per caso”.Quasi 3 intervistati su 5 fanno il docente da oltre 20 anni, tuttavia non sembrano aver perso la passione per la proria professione: il 27% è “molto soddisfatto” del suo lavoro a cui si somma un altro 50% che si dice “soddisfatto”. I dati raccolti mostrano però come non manchino le difficoltà, il 41% dei docenti dice di essersi sentito spesso stressato nel corso della sua vita lavorativa e solo il 2% dichiara di non aver mai avuto dei momenti di stress. Vi sono dei segmenti particolarmente colpiti come, ad esempio, gli insegnanti under 35, spesso precari o probabilmente meno sicuri nella gestione della classe, o tra chi ha un cattivo rapporto con i propri studenti.Di che cosa avvertono maggiormente il bisogno? “Maggior rispetto”, “riconoscimento”, “tempo” sono le parole più utilizzate. Per quanto riguarda i primi due aspetti, si sentono generalmente apprezzati (78%) in famiglia e dagli amici ma la percentuale cala significativamente se pensano agli italiani in generale (24%) o al governo (5%). Per quanto riguarda invece il terzo aspetto, il tempo, agli intervistati sembra non bastare mai, tra compiti da correggere, lezioni da preparare, lavori amministrativi, burocrazia. In particolare, vorrebbero dedicare più tempo alla propria formazione e all’aggiornamento professionale (41%), alle lezioni in aula (34%) o per valutare in classe i propri studenti (26%), mentre sarebbero felici di poterne dedicare meno alle attività amministrative, alle riunioni interne, a correggere a casa compiti e verifiche.Insegnare significa innanzitutto ispirare e formare le prossime generazioni. Ricerche come questa permettono a chi lavora nel settore di trovare modi e forme per supportare gli insegnanti nel ruolo educativo e formativo in base alle loro reali priorità. (By Simone Martino)

Posted in scuola/school, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italian Design Day

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

italian-design-dayMadrid el jueves 2 de marzo de 2017, Istituto Italiano di Cultura Calle Mayor, 86la Primera jornada del Design italiano en el mundo, organizada por la Dirección General del Sistema Paese del Ministerio de Asuntos Exteriores y Cooperación Internacional, en el ámbito de la estrategia de promoción integrada llevada a cabo por la Farnesina con la campaña ‘Vivere all’Italiana’.El diseño es uno de los sectores clave de la internacionalización del tejido productivo italiano. El diseño italiano no está caracterizado solo por diseñadores sino por un sistema (empresas, formación, comunicación, artesanía, arte, etc.) que creció con la generación de los grandes maestros y que ha sabido renovarse con el tiempo utilizando las innovaciones de procesos, materiales y tecnologías.En este contexto, el 2 de marzo en más de 100 ciudades del mundo tendrá lugar el Italian Design Day, una jornada dedicada al diseño en la que 100 “embajadores” de la cultura italiana (diseñadores, empresarios, periodistas, críticos, comunicadores, profesores) serán los portavoces de proyectos de excelencia en este ámbito. En Madrid un público formado por jóvenes estudiantes, periodistas, diseñadores, arquitectos y empresarios podrá asistir a las intervenciones de Francesca Taroni, directora de la revista italiana de interiorismo “Living” y “embajadora” del diseño italiano en el mundo, y de Domenico Sturabotti, director de la Fundación Symbola que presentará un estudio sobre el futuro del sector del diseño.
El acto será inaugurado por el Embajador de Italia Stefano Sannino y será sobre todo dedicado a la iniciativa ITmakES y a los jóvenes diseñadores seleccionados por el proyecto Vivace, que serán entrevistados por Antonella Broglia, embajadora TEDx. ITmakES es un proyecto que incluye la creación de una plataforma digital y de una comunidad virtual fundada en los valores del “nuevo made in Italy” cuales calidad, sostenibilidad, responsabilidad social, economía cohesiva, saber hacer artesanal e innovador. Su objetivo es dar a conocer las experiencias más interesantes y creativas que nacen de la colaboración y del encuentro entre profesionales italianos y españoles. Partner científico de la iniciativa es el Istituto Europeo di Design (IED) y contamos con el apoyo de grandes empresas como Bulgari, Artemide y Reale Seguros.Los tres proyectos puestos en marcha en 2017 se centran en el fuerte vínculo entre “saber hacer” italiano y diseño contemporáneo:
-Vivace tiene como objetivo apoyar a los jóvenes creativos italianos residentes en Madrid yBarcelona, que podrán mostrar sus trabajos en una jornada “open studio” que involucrará también el público y los barrios en los que se encuentran sus estudios.
-The Fab Linkage es un programa de intercambio en Madrid entre Fab Lab italianos y españoles, cuyos resultados serán presentados en la Maker Faire de Roma 2017, uno de los eventos maker más importantes de Europa.
-Io lo so fare! es un curso de cultura maker para los profesores y alumnos de las Escuelas Italianas de Madrid y Barcelona, que aprenden a realizar prototipos en 3D a través de las técnicas de la fabricación digital.
El público podrá, además, ver en exclusiva “Delightful”, el cortometraje de Matteo Garrone realizado para el Salone del Mobile de Milán 2017, que reinterpreta el diseño contemporáneo en un escenario futurible en el cual la frontera entre interior y exterior se anula.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italian design day: Aldo Cibic “Rethinking Happiness”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 febbraio 2017

aldo_cibicToronto 03/02/2017 at 6,30 p.m. 496 Huron Street. Maeci Aldo is the founder of Cibicworkshop, a design studio and multidisciplinary research centre based in Milan, Italy. The latest evolution of his signature Rethinking Happiness project, first presented at the 12th La Biennale di Venezia, has grown into a platform for discussion on how through the broadest interpretations of design, we can promote happiness. Its focus is both on collective intelligence learnings, and unique ideas.During this 45-minute presentation, followed by an audience Q&A, Aldo will explore his findings and draw parallels between great and poor design (his own and others) in the context of the Rethinking Happiness paradigm. Come prepared to share.Aldo Cibic was born in Schio, Vicenza, Italy in 1955, and quickly developed a self-directed interest in the world of design.
In 1981, as a partner in Sottsass Associati, he was a founding member of Memphis, an artists’ collective that was to mark an epoch-making transition in the universe of design and architecture. By vocation and inclination an innovator, one who has never favoured generic labels nor stylistic excesses, Cibic adopted “experimentation as praxis”. In the late 1980s he founded the Studio Cibic and launched “Standard” (1991), his first self- produced collection.At the same time he became a teacher at the Domus Academy and set up research activities with various schools, while developing his ideas around the “design of services”. His projects, such as “The Solid Side” (1995) and “New Stories New Design” (2002), fostered a dynamic relationship between people and space and offered a new mode of designing places based on social interactions. He continued in this vein in subsequent years with “Microrealities” (2004) and “Rethinking Happiness” (2010). Both were presented at the Venice Architecture Biennale, and both invent contemporary narratives aimed at multiplying opportunities for meetings, exchanges and sharing in community life. In 2015 he curated the Venice Architecture Biennale of the Arts & Craft exhibition at the Venice pavilion. In 1989 he founded the practice Cibic & Partners and, in 2010, the Cibicworkshop, not only a design studio but also a multidisciplinary research centre, began to focus more heavily on alternative sustainable project types aimed at enhancing whole local areas and defining new cultural, emotional and environmental awareness of public space.
Aldo Cibic teaches at the Politecnico di Milano, the IUAV, Venice, and the Domus Academy; he is an honorary professor at the Tongji University, Shanghai.
Organized by: Istituto Italiano di Cultura; Design Exchange; Consulate General of Italy in Toronto In collaboration with: George Brown College – School of Design; Triennale di Milano; Cibic Workshop

Posted in Estero/world news, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Simply Italian Great Wines Germany Tour

Posted by fidest press agency su sabato, 7 maggio 2016

Giancarlo Voglino e Marina Nedic9 e 10 maggio a Berlino e Francoforte una delegazione di aziende vinicole italiane sarà rispettivamente a Berlino e, per la prima volta, a Francoforte per presentare la propria produzione agli operatori del settore: buyer, distributori, retailer, ristoratori, stampa, opinion leader e importatori saranno coinvolti nel ricco programma di seminari, degustazioni guidate, incontri B2B e walkaround tasting alla scoperta dell’eccellenza enoica del nostro paese. Alle due tappe saranno inoltre presenti Federdoc e IVSI-Istituto Valorizzazione Salumi Italiani che, nell’ambito della campagna di promozione di vini e salumi a denominazione d’origine “Top of the Dop”, organizzeranno la degustazione “SalumiAmo con Bacco”, l’ormai tradizionale appuntamento all’interno di Simply Italian Great Wines per sensibilizzare il pubblico sul tema dei salumi DOP e IGP.“Pur mantenendo la leadership, da qualche anno in Germania il prodotto italiano sta riscontrando delle difficoltà, sia per la crisi economica sia per una percezione troppo tradizionale che in questo mercato hanno del nostro vino” – dichiara Marina Nedic, managing director di IEM – “E’ quindi più che mai necessaria un’assidua attività di promozione e formazione tra gli operatori specializzati per far conoscere non solo le grandi denominazioni di prestigio, ma anche le numerose tipologie di vini di cui è ricco il nostro territorio”.
La Germania, con oltre 82 milioni di abitati, rappresenta il secondo mercato in valore per i vini italiani dopo gli USA, mentre è nettamente al primo posto per quanto riguarda i volumi (29,1%). Secondo i dati provvisori del Gta, Global Trade Atlas (Eurostat), invece, nel 2015 ben il 35,9% del valore delle importazioni tedesche di vino è da imputare ai prodotti italiani, confermando il primato nonostante un calo del -2,4%. Un export che ha fruttato alle nostre imprese l’importante cifra di 888 milioni di euro. Se si guarda al dettaglio per tipologia, il 77% del prodotto italiano esportato in Germania riguarda vino in bottiglia (+12,1% nel quinquennio 2011-2015) contro il 14,7% dello sfuso; in crescita anche gli spumanti che lo scorso anno hanno raggiunto quota 8% (+4,6% rispetto al 2014).“Il mercato tedesco è piuttosto aggressivo sul fronte dei prezzi, lo dimostrano i numerosi discount presenti in tutto il paese che restano i punti di acquisto preferiti per il miglior rapporto qualità/prezzo. Fortunatamente questo trend sta cambiando a favore di una percentuale crescente di consumatori disposta a pagare un prezzo più alto per un vino di maggiore qualità. Proprio in tale segmento, quello della ristorazione ed ho.re.ca. in particolare, le aziende italiane sono chiamate a coltivare la qualità delle loro produzioni e il proprio marchio, per contrastare la concorrenza agguerrita di altri paesi e della Germania stessa che presenta vini di qualità, soprattutto fra i bianchi” spiega Marina Nedic. Oltre ai tasting e alle degustazioni, all’interno del programma di Simply Italian Great Wines Germany Tour saranno previsti tre seminari: uno tenuto dal Presidente di Federdoc Riccardo Ricci Curbastro sul Sistema di Denominazione del Vino in Italia, con focus sulla Franciacorta; uno dedicato ai vini del Veneto e un terzo che parlerà dei vini Frascati, entrambi condotti dal giornalista tedesco esperto di vino italiano Jens Priewe a Berlino e dalla Master of Wine Romana Echensperger a Francoforte. Saranno infine organizzati specifici incontri B2B con gli importatori provenienti dalla Danimarca (a Berlino) e dalla Polonia (a Francoforte). (foto: Giancarlo Voglino e Marina Nedic)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italian opera winter series

Posted by fidest press agency su martedì, 22 marzo 2016

italian operaToronto (Canada) Tuesday, March 22, 2016 6:30pm Alliance Française theatre – 24 Spadina Road, the Istituto Italiano di Cultura is pleased to announce the evening dedicated to Italian opera that will take place Verdi’s “Falstaff” Director: Ruggiero Cappuccio Starring: Ambrogio Maestri, Roberto Frontali, Juan Diego Flores, Barbara Frittoli Conductor: Riccardo Muti Orchestra & Coro del Teatro Alla Scala hosted by the Opera House in Busseto with original scenography from 1913. Running time: 118 min. Production Year: 2001. This is the third evening dedicated to Italian opera. The first one was Tuesday, January 19 dedicated to Maria Callas: – screening of the documentary “Maria Callas: Life and Art” (1987) directed by Alan Lewens, Alistair Mitchell. With Maria Callas, Giuseppe Di Stefano, Carlo Maria Giulini, Franco Zeffirelli. The second one was Tuesday, February 16 – 6:30pG. Verdi’s “Otello” directed by Graham Vick.
Music director: Riccardo Muti Starring: Placido Domingo (Otello); Leo Nucci (Iago), Barbara Frittoli (Desdemona) Orchestra and chorus of Teatro alla Scala. Free admission.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Simply Italian Great Wines tour

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2016

Wines tourToronto (Canada) I.E.M. apre la nuova stagione dei Simply Italian Great Wines tour con il tradizionale appuntamento in Nord America, l’8 febbraio a Toronto, Canada, presso la prestigiosa AGO – Art Gallery of Ontario, e il 10 febbraio a Miami, Florida, presso la storica Freedom Tower e l’autorevole Miami Culinary Institute.
Saranno oltre quaranta le aziende vitivinicole italiane che parteciperanno al tour, organizzato in collaborazione con Federdoc, Uvive – Unione Vini Veneti, Consorzio Vino Chianti Classico, Consorzio Vino Frascati, Consorzio Tutela Vini D.O.C. Castel Del Monte e Piedmont Red and White. Le aspettative per la sesta edizione del Simply Italian Americas Tour sono molto alte e si prevede nelle due giornate un’affluenza di oltre 700 presenze tra operatori del settore e stampa specializzata.
Il mercato Nord Americano è di fondamentale importanza per il settore vinicolo italiano, un’area strategica e vitale per l’export delle aziende nostrane. Gli USA rappresentano, infatti, il primo paese di sbocco delle nostre esportazioni di vini imbottigliati – che nei primi nove mesi del 2015 hanno registrato incrementi di oltre il 6% in volume e 14% in valore rispetto il 2014 – mentre il Canada si posiziona al quarto posto. Nello stesso periodo gli spumanti hanno toccato negli USA e in Canada, rispettivamente, un aumento del 2% e del 9% in volume e del 21,6% e del 23,8% in valore (dati Il Corriere Vinicolo). Si tratta di aree dove i consumi del prodotto enologico italiano sono in costante crescita, ormai parte integrante dello stile di vita di un’ampia fetta di popolazione dai baby boomers ai millenials.
In particolare, per quanto riguarda Toronto e l’Ontario, tra i vini importati, quello italiano occupa la prima posizione davanti agli USA in termini di volume, situazione che si inverte se parliamo invece di valore. In questa provincia del Canada, così come in altre, il vino e le bevande alcoliche sono controllate dal Monopolio, LCBO, che ne gestisce tutta la filiera, dall’importazione alla distribuzione.
“Il Canada è un paese sempre più strategico per le nostre aziende, le quali spesso faticano a comprendere la logica e i meccanismi del LCBO” – dichiara Giancarlo Voglino, Amministratore Delegato di I.E.M. – “Per questa ragione abbiamo inserito nel programma del Simply Italian un incontro tra le aziende partecipanti e Paul Farrell, Category Manager Vintages di LCBO per i vini europei, con l’obiettivo di fornire tutte le informazioni e i contatti appropriati per sviluppare il loro business. Si tratterà di un’occasione molto importante – e non comune – di formazione, che le aziende presenti potranno cogliere e valorizzare”.
Wines tour1Il programma della tappa di Toronto dell’8 febbraio prevede, oltre all’incontro con LCBO, due seminari: uno dedicato ai vini veneti, tenuto da Uvive, l’altro dedicato alla Franciacorta e alle sue produzioni. Seguiranno gli incontri b2b tra le aziende partecipanti e i più importanti agenti canadesi, l’anello di congiunzione fondamentale tra l’azienda e il monopolio. Per finire, il tradizionale walkaround tasting a cui prenderanno parte operatori del monopolio e agenti, ristoratori, professionisti dell’ho.re.ca, sommelier, stampa qualificata e opinion leader.
Il 10 febbraio Simply Italian si trasferirà a Miami, presso l’autorevole Miami Culinary Institute, per la seconda tappa del Tour. Qui il programma prevede diversi seminari-degustazione di approfondimento dei vini italiani, tenuti da noti esperti del settore americani, come Charlie Arturaola che condurrà il seminario sui vini veneti a cura di Uvive; Geralyn Brostrom che per Federdoc e Consorzio Frascati guiderà il seminario-degustazione sulla tracciabilità dei vini del Belpaese e un focus sul Frascati DOCG; Lyn Farmer che guiderà il seminario-degustazione dedicato al Chianti Classico Gran Selezione.
Il programma dei seminari della tappa di Miami sarà organizzata in partnership con Vinitaly International, all’interno del Progetto di valorizzazione food&wine in America: Programma speciale vino organizzato da ICE (Italian Trade Agency) e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Per l’occasione, verranno presentati tre Executive Wine Seminar della Vinitaly International Academy guidati da Ian D’Agata, volti ad offrire al pubblico specializzato locale una panoramica delle diverse caratteristiche e sfumature dei vini prodotti da vitigni come Grignolino e Carmignano, nonché sulla crescente importanza dei vini artigianali italiani.
“Siamo lieti di partecipare a questa tappa del Simply Italian Great Wines Americas Tour con la Vinitaly International Academy” dice Stevie Kim, Managing Director di Vinitaly International. “È un ottimo momento di collaborazione ed un esempio concreto di come sia possibile fare sistema in un mercato maturo, ma allo stesso tempo con ampi margini di crescita per il vino italiano, come quello statunitense”. “Miami è ormai una tappa fissa e di grande soddisfazione per i nostri Simply Italian che sono diventati l’appuntamento annuale più atteso per il vino italiano”- afferma Marina Nedic Presidente di I.E.M. – “Miami e la Florida rappresentano uno dei mercati maggiormente in espansione sia sotto il profilo economico per le sempre più numerose aziende di nuove tecnologie che si sono insediate in quest’area, sia sotto il profilo del consumo di vino italiano grazie a un’industria del turismo in crescita con la conseguente apertura di nuovi ristoranti – molti italiani – bar, locali di incontro e di divertimento. Il vino italiano ha sempre più spazio e noi, con i nostri eventi, lo aiutiamo a crescere in termini commerciali e, soprattutto, culturali e di conoscenza”.
Il programma del Simply Italian Miami proseguirà presso la storica e prestigiosa Freedom Tower con il walkaround tasting dove, come da tradizione, saranno presenti anche alcuni tra i più rinomati ristoranti italiani della zona quali Toscana Divino, Via Verdi, Bocce, La Moderna e Oyster Leaf che cucineranno piatti in abbinamento ai vini delle aziende partecipanti.
Anche quest’anno saranno inoltre consegnati i premi Simply the Best alla presenza delle Autorità Locali. IEM (International Exhibition Management), nasce nel ’99, dalla volontà dei due soci fondatori, Giancarlo Voglino e Marina Nedic, di mettere a frutto l’esperienza e il know-how maturati a livello internazionale nei campi della comunicazione, del marketing e dell’organizzazione fieristica. Da oltre quindici anni IEM è protagonista sui mercati internazionali nella promozione del vino italiano ed è riconosciuta per la professionalità con cui opera e l’alta qualità dei propri eventi sia dai produttori italiani che dagli operatori commerciali, giornalisti ed esperti di settore dei vari mercati. Dal 2007 la IEM ha costituito la sua filiale negli USA, la I.E.E.M., con base a Miami luogo ideale per la promozione del Made in Italy nel continente americano.
Gli eventi Simply Italian rappresentano una valida opportunità per il settore agroalimentare Made in Italy di farsi conoscere all’estero. E’ soprattutto grazie ad essi che si è ottenuto un deciso incremento non solo dell’offerta dei prodotti italiani sui vari mercati, ma anche della domanda stessa. La struttura della loro organizzazione, basata su workshop commerciali e correlata ad altri tipi di eventi quali seminari, degustazioni guidate, conferenze stampa e cene promozionali, rende questi eventi il principale luogo di incontro tra i produttori italiani e gli operatori locali, senza dimenticare stampa, opinion leader e wine lover. (foto: wine tour)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Simply Italian Great Wines US Tour

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 ottobre 2015

simply italianoIl 26 e 28 ottobre, rispettivamente a Chicago e a San Francisco, torna il Simply Italian Great Wines US Tour, l’atteso appuntamento organizzato da I.E.M. (International Exhibition Management) e I.E.E.M. (International Event & Exhibition Management) rivolto a importatori, canale horeca, esperti e stampa di settore. Oltre ad essere un importate punto d’incontro tra le necessità commerciali delle aziende e le aspettative del trade, le due tappe del Simply Italian US Tour permetteranno alle aziende vinicole partecipanti di acquisire maggiore visibilità in un mercato in grado di offrire molto spazio ai prodotti esteri.
Oltre 70 le aziende italiane presenti, insieme con il Consorzio Tutela Denominazioni Vini Frascati, Consorzio Tutela Lugana, Consorzio Vini di Romagna, Italian Wine & Style Promotion, Piedmont Red & White e Camera di Commercio di Udine, saranno presenti al Hyatt Chicago Magnificent Mile (633 North Saint Clair, Chicago) e al The Fairmont San Francisco (950 Mason Street, San Francisco). Grazie all’importantissima, e ormai consolidata, partnership con Federdoc, è stato organizzato un seminario dal titolo “Traceability & Regulation of Italian D.O.C. Wines. Focus on Frascati D.O.C.G” che si focalizza specificatamente sui vini del Consorzio del Frascati.
Il programma propone incontri B2B, seminari e il classico walkaround tasting.
I B2B vedranno protagoniste le aziende del Consorzio Piedmont Red & White, in entrambe le tappe, in incontri mirati con importatori locali alla costante ricerca di nuove etichette da proporre in un mercato in continua crescita, diversificazione, e costante segmentazione della domanda.
I.E.M. pone da sempre particolare attenzione agli aspetti educativi, inserendo in ogni appuntamento seminari mirati alle produzioni in esposizione, che permetteranno agli operatori di approfondire i vini italiani da Nord a Sud, dalle regioni più affermate e conosciute a quelle emergenti. Proprio per questo motivo sono stati coinvolti relatori particolarmente qualificati e profondi conoscitori del mercato del vino Italiano.
Per Simply Italian US Tour Giammario Villa, docente e Wine Educator presso l’UCLA-Università della California e di Los Angeles, guiderà il seminario del Consorzio Vini Emilia Romagna “Romagna: Albana to Sangiovese, Queen of Grapes, King of Wines”. Geralyn Brostrom, Co-fondatore e Direttore educativo di Italian Wine Central, guiderà quello del Consorzio Italian Wine & Style Promotion, dal titolo “Veneto, Piedmont & Tuscany: The Iconic Image of Italy”. Tom Hyland, giornalista ed esperto del vino italiano di fama internazionale condurrà il seminario “Sardinia an Island to Discover: From its Vineyards to its Surrounding Treasures”.
Simply Italian Great Wines US Tour vedrà inoltre impegnati giornalisti e professionisti di settore in un confronto diretto con le aziende vinicole nel corso del consueto walk-around tasting, e si arricchirà infine del pranzo dedicato al Consorzio Italian Wine & Style Promotion “Lunch Food & Wine Pairing with the Wines of IW&SP”.
“Gli Stati Uniti sono il primo mercato al mondo per importazione di vino – dichiara Marina Nedic managing director di IEM – Nel corso del primo semestre del 2015 l’export tricolore nel mercato statunitense ha registrato un incremento in valore del +16,8% per gli imbottigliati e del +47,3% per gli spumanti, pari a più di 631 milioni di Euro totali. Questi dati (WBN) confermano ancora l’Italia come primo partner commerciale. Attraverso i Simply Italian Great Wines US Tour diamo delle possibilità reali alle aziende vinicole italiane di entrare in contatto con gli operatori commerciali, di consolidare la loro presenza, di partecipare al successo che i nostri vini incontrano tra i consumatori americani”.
I.E.M. è tra le poche realtà italiane esclusivamente orientate a sostenere gli sforzi di internazionalizzazione delle aziende vinicole e, attraverso i suoi tour Simply Italian Great Wines, ne promuove l’introduzione e l’affermazione. In particolare negli USA, vanta ormai da anni una presenza stabile con la propria succursale IEEM e una profonda conoscenza diretta del mercato, degli operatori e delle sue dinamiche. (foto: simply italiano)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A new Italian music-star shines in America, an amazing story, an outstanding soundtrack

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 luglio 2015

Whisper of the rainWhisper of the rain. This is the title of the new album by Alessio Miraglia. The talented composer is just publish an intense concept album. Recorded in Los Angeles, the album was produced and mixed by Tim Starnes (Lord of the Rings, Avatar, King Kong etc).”The album is divided into five parts and each part is chronologically the path taken by the story.The album is a real “Soundtrack” of the movie that the author wrote and directed in his head. It ’s a delicate reminder of a young black boy, who became, with the passing of the years, an old homeless man, abandoned by society. It ’s a journey through the memories, life, dramas and dreams of a man destined from the outset to remain on the sidelines of the ‘American Dream’.” The covers of this album are two amazing works by the talented Italian photographer Irene Fittipaldi.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italian Dance Connection

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 maggio 2015

New YorkNew York 19-23 Maggio 2015. Cinque giorni di performance, workshops, incontri, che punteranno a mostrare il lavoro di coreografi italiani e compagnie di danza con componenti italiani residenti negli USA su un calendario che vedrà coinvolte tre differenti locations a New York : L’Istituto italiano di Cultura a (686 Park Avenue), DANY Studios (305 West 38th Street) e il Sheen Center (18 Bleecker Street). La prima edizione di IDaCo è un contenitore che dedica la sua attenzione al lavoro di artisti italiani, o compagnie di danza con componente italiana, che si siano saputi contraddistinguere in crezioni coreografiche originali particolarmente attente all’interazione tra il movimento e le arti visive. Il progetto è curato e prodotto da FLUSSO dance project in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e gode della partnership dell’associazione New York Italians, di Umanism, e di In Scena! Festiva del teatro italiano
Il programma di IDaCo si aprirà martedì 19 maggio alle ore 11 con un tavolo tematico moderato da Valeria Orani quale delegata di NID Platform, Piattaforma Nazionale Italiana della Danza (New Italian Dance Platform) sul ruolo della danza contemporanea italiana in Italia a negli USA e sulla possibilità di aprire una connessione tra New York e l’Italia per favorire la rete internazionale della circuitazione del talento e della creazione coreografica “Made in Italy”.
Durante l’Opening della rassegna dalle ore 6:00 pm, ci saranno sia proiezioni video sulla danza italiana contemporanea a New York sia performances site specifics che animeranno la sede dell’Istituto Italiano di Cultura a New York (686 Park Avenue, between 68th and 69th).
Enzo Celli (Direttore Artistico di VIVO ballet) terrà un workshop finalizzato all’ auditione per l’ammissione al VIVO art centre (Rome, Italy) presso DANY Studios dalle 10:00 am sino a mezzogiorno di lunedì 18 maggio.
Un ampio numero di performaces verrà rappresentato tra il 20 e il 23 maggio allo Sheen Center – Blackbox Theater (18 Bleecker Street, at Elizabeth Street). Quattro giorni in cui si alterneranno sul palcoscenico 13 coreografi e 11 creazioni contemporanee suono e video: Alessia Della Casa, Amaris Dance, Dash Ensemble, Compagnia Excursus – Benedetta Capanna, Formazione Danza, Vanessa Tamburi/FLUSSO dance, Alessandra Giambelli + dancers, Gloom dance project, Caterina Rago Dance Company, Sara Galas Band, Breton Tyner – Bryan / Catherine Correa, Uselessness project, and VIVO Ballet – Enzo Celli.
Biglietti in prevendita $20 or $30 al botteghino.
L’obiettivo di IDaCo é connettere I coreografi italiani e gli artisti con la scena contemporanea di NYC favorendo il networking, la ricerca e la contaminazione tra le multiple risorse creative che caraterizzano la scena nel campo della creazione performativa a New York

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Istituto Italiano di Cultura, to present Italian singer, actor and composer Simone Cristicchi

Posted by fidest press agency su sabato, 6 settembre 2014

simoneThursday, September 11, 2014 – 6:30pm – 8:30pm Istituto Italiano di Cultura – 496 Huron St., Toronto Free admission Simone Cristicchi, in a tour between Canada and the USA, will talk about his career as a singer, actor and composer. He will also present “Magazzino 18” (Warehouse 18), the musical show he has written with Jan Bernes on the little known history story of the Italians that left Istria and Dalmatia after World War II. “Magazzino 18″will debut in Toronto on September 12 at the Famee Furlane Club.
Simone Cristicchi (1977) is a singer-songwriter and actor. In 2005 he debuts with the critically acclaimed single “Vorrei cantare come Biagio”, published by Sony Music. His first CD album “Fabbricante di canzoni” (2006), which contains the masterpiece duet with Sergio Endrigo “Questo è amore”, is selected by the American on-line Stylus Magazine as “Album of the Week.” In 2007 he wins the Sanremo Festival and the Prize of the Critic with his song “Ti regalerò una rosa”, a moving letter from a patient in a psychiatric hospital, and he launches his second album, “Dall’altra parte del cancello.” Between 2008 and 2013 he releases his 3th and 4th album (“Grand Hotel Cristicchi” & “Album di famiglia”); embarks on 8 long music tours, writes and performs in two theatrical works: “Li Romani in Russia” (a monologue on the Russian campaign of 1941-43 that was eulogized by the President of Italy Giorgio Napolitano) and “Mio nonno è morto in guerra” (life stories from the Second World War). At the end of 2013 he debuts with a dramatic musical theater piece “Magazzino 18” (Warehouse 18).

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italian Videogames and Digital Contents Conference (IVDC)

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 aprile 2013

E’ giunta alla sua settima edizione e celebra questo storico traguardo rinnovando la collaborazione con l’evento che aveva ospitato la sua prima edizione: LUDICA, il Festival Italiano del Gioco e del Videogioco organizzato da Italia Crea, azienda leader in Italia nel settore delle manifestazioni “business-to-consumer”.IVDC 2013, organizzata da VIGAMUS, il Museo del Videogioco, si svolgerà sabato 30 novembre 2013 presso il Nuovo Centro Congressi di Fiera Roma, nell’ambito di LUDICA ROMA 2013 (29 novembre – 1 dicembre), e vedrà come sempre la partecipazione di grandi star nazionali e internazionali del mondo dei videogiochi, che racconteranno la loro esperienza e si confronteranno con appassionati, fan e cultori dei videogames.«IVDC è nata all’interno di LUDICA, manifestazione senza la quale nulla sarebbe stato possibile», ha dichiarato Marco Accordi Rickards, Direttore di VIGAMUS. «Riportare il nostro marchio storico all’interno di questo meraviglioso evento è per noi il modo più bello di festeggiare la settima edizione della conferenza».«Siamo onorati di tornare a ospitare nell’ambito di Ludica questa prestigiosa convention», ha dichiarato Marco Pinetti, Presidente di Italia Crea. «Un evento dedicato esclusivamente all’universo dei videogames, che permette finalmente anche alla capitale di affermarsi come punto di riferimento di un settore in continua crescita, divenuto ormai un fenomeno sociale di massa». Nelle prossime settimane verranno comunicati i nomi dei primi ospiti e maggiori dettagli sull’evento.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The italian language and culture in Canada

Posted by fidest press agency su domenica, 3 ottobre 2010

Friday, October 15, 2010 – 4:00 pm – 5:30 pm  Istituto Italiano di Cultura – 496 Huron St., Toronto   Free admission The Italian Cultural Institute is pleased to offer the audience of Rai Italia the chance to meet Daniele Maria Renzoni, Director of RAI Internazionale, the most popular Italian network in the world. Rai Italia is aired via satellite and followed in all of Canada not only by millions of Canadians of Italian origin but also by many lovers of the Italian language and culture. Dr. Renzoni will be introduced by Martin Stiglio, Director of the Italian Cultural Institute, and the representative of Rai Internazionale in Canada, Cristiano de Florentiis.
Daniele M. Renzoni has been a professional journalist since 1978. Writer, report chief for general and court news, vaticanologist and parliamentary reporter for Adn-Kronos press agency. He has been working at RAI in the editorial office of Tg-Lazio since 1988 and Tg2 since 1990. Has been correspondent and report chief for general and national news for Tg2. Later became chief of the editorial office of Costume e Società for Gr uno, editor in chief for Tg2, the person in charge for the weekly Tg2 Dossier and deputy director of the same program. In 2003 he was sent to Paris as chief of the headquarters and correspondent for all of RAI’s programs. In 2006 deputy director of RAI Due delegate for information. Author with Pierluigi Battista, host of Batti e ribatti, first edition of RAI Uno’s program aired after the eight o’clock news. He has been member of the board of the union of journalists Associazione Stampa Romana. Dr. Renzoni was born in Rome on February, 11 1949.
Rai Internazionale broadcasts the best of the programmes of Rai Radiotelevisione Italiana, as well as original programmes made for Italians who live abroad and for all those who have a family link with our country or want to know more about Italy. (renzoni)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »