Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘janssen’

Al via la seconda edizione di “A\Way Together” di Janssen Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 26 gennaio 2021

Prende il via la seconda edizione “A\Way Together”, il progetto di Janssen, l’azienda farmaceutica del gruppo Johnson e Johnson, che vede coinvolte 5 eccellenze dell’infettivologia italiana con l’obiettivo di fare chiarezza sull’importanza che i vaccini hanno rivestito nella storia dell’uomo. I vaccini rappresentano una delle più grandi scoperte scientifiche dell’età moderna. Hanno permesso di debellare definitivamente malattie un tempo molto diffuse, come ad esempio la poliomielite, una grave patologia infettiva del sistema nervoso centrale che nel secolo scorso colpiva migliaia di persone ogni anno. Grazie al vaccino sviluppato da Jonas Salk negli anni Cinquanta, nel giro di pochi decenni, la diffusione della poliomielite è stata drasticamente ridotta, fino a che nel 2002 l’Europa ne ha raggiunto la completa eradicazione. Saranno cinque i protagonisti della nuova edizione, le cui video-testimonianze si alterneranno con cadenza settimanale fino alla fine di febbraio. A partire dal racconto storico di alcune delle malattie infettive più invalidanti fino ad arrivare ai giorni nostri, gli esperti, tra cui la Prof.ssa Cristina Mussini, Direttrice Struttura Complessa Malattie Infettive A.O. Universitaria di Modena, il Prof. Giovanni Di Perri, Responsabile Malattie Infettive Ospedale ‘Amedeo di Savoia’ di Torino, la Prof.ssa Antonella Castagna, Professore associato Malattie Infettive dell’Università Vita-Salute San Raffaele, il Prof. Andrea Gori, Direttore di U.O. Complessa Professore Malattie Infettive – Università di Milano e il Prof. Andrea Antinori, INMI Lazzaro Spallanzani – Roma, racconteranno attraverso le loro esperienze come i progressi della ricerca ci abbiano permesso di debellare alcune patologie con le quali l’umanità ha fatto i conti per secoli e di cosa ci prospetta il futuro.“I vaccini sono stati quella “strada comune” che ci ha permesso di debellare tante malattie. Oggi ci troviamo in una situazione che le nostre generazioni non avevano mai vissuto ed è di nuovo nei vaccini che riponiamo le nostre speranze” – afferma la Dott.ssa Loredana Bergamini, Direttore Medico di Janssen Italia – “Questo è il momento di fare chiarezza, di ricordare con rigore scientifico come la ricerca ci abbia permesso di fare passi avanti giganteschi e di come sarà sempre più importante anche nel futuro per farci trovare quella “via” da percorrere insieme”. Alessandra Spagnolo

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vaccino Janssen contro il COVID-19 in Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 17 novembre 2020

Johnson & Johnson ha ripreso il reclutamento, l’arruolamento e la vaccinazione in tutti i trial clinici del suo vaccino sperimentale Janssen contro il COVID-19 in tutta Europa, dopo una pausa temporanea. Le sperimentazioni negli Stati Uniti, in Sudafrica e in alcuni paesi dell’America Latina sono già in corso. Dopo aver consultato le autorità regolatorie competenti dell’UE, i trial clinici del candidato vaccino Janssen contro il COVID-19 riprenderanno in Europa questa settimana. I trial che saranno ripresi sono gli studi di Fase 2a in Germania, Paesi Bassi e Spagna, così come lo studio di Fase 1/2a in Belgio.Prosegue, inoltre, la preparazione per l’avvio di un secondo trial clinico di Fase 3 del candidato vaccino sperimentale contro il COVID-19 di Janssen. Il trial, che studierà la sicurezza e l’efficacia di un regime a due dosi, dovrebbe iniziare alla fine di questo mese in diversi paesi europei. Questo segue i risultati positivi ad interim dello studio clinico di Fase 1/2a dell’azienda, che ha dimostrato che il profilo di sicurezza e l’immunogenicità del candidato vaccino Janssen contro il COVID-19 ne supportavano un ulteriore sviluppo.In Johnson & Johnson, non c’è priorità maggiore della salute e della sicurezza delle persone che assistiamo ogni giorno in tutto il mondo. Il nostro obiettivo primario è quello di garantire la sicurezza, il benessere e la privacy dei partecipanti e di tutti coloro che sono coinvolti nei nostri trial.Johnson & Johnson sta sviluppando e testando il suo candidato vaccino Janssen contro il COVID-19 in conformità con elevati standard etici e solidi principi scientifici, e si impegna inoltre a fornire informazioni mediche accurate e a proteggere la privacy dei partecipanti. Abbiamo in programma di divulgare i dati dei trial clinici dei nostri studi COVID-19 una volta che tali dati saranno presentati o pubblicati e comunicheremo in modo proattivo le eventuali sospensioni regolatorie dei trial richieste dalle autorità sanitarie.Johnson & Johnson si impegna ad offrire al pubblico un vaccino contro il COVID-19 accessibile, su base non-profit, per l’uso in emergenza nella pandemia.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vifor Pharma Enters Into Commercial Collaboration in the US with Janssen

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 novembre 2019

Pharma today announced a commercial partnership with Janssen Pharmaceuticals Inc., part of the Janssen Pharmaceutical Companies of Johnson & Johnson, to jointly commercialize INVOKANA® (canagliflozin) in the US to treat DKD and reduce the risk of hospitalization for heart failure in patients with type 2 diabetes and diabetic kidney disease.Nearly half of all patients with type 2 diabetes can expect to develop diabetic kidney disease which causes a high risk of kidney failure and cardiovascular disease. INVOKANA®is the only diabetes medicine indicated to slow the progression of diabetic nephropathy (also known as DKD) and reduce the risk of hospitalization for heart failure in patients with type 2 diabetes and diabetic kidney disease. When added to current standard of care, INVOKANA® represents an important advancement in treatment options for this large and under-served patient population.INVOKANA® is already available in the US to reduce the risk of major cardiovascular events and improve glycemic control in patients with type 2 diabetes. Janssen submitted the supplemental New Drug Application (sNDA) for INVOKANA® to treat diabetic kidney disease in patients with type 2 diabetes to the U.S. Food and Drug Administration (FDA) following the Phase 3 CREDENCE (canagliflozin and Renal Events in Diabetes with Established Nephropathy Clinical Evaluation) study. The study was stopped early because it met the pre specified criteria for efficacy and demonstrated a 30 percent reduction in the risk of the primary composite endpoint, comprising end-stage kidney disease (ESKD), doubling of serum creatinine and renal or cardiovascular death. The FDA approved the new indication on 30 September 2019.Vifor Pharma’s dedicated nephrology salesforce in the US will promote INVOKANA® to nephrologists. This salesforce will be complemented by Janssen’s existing sales representatives and institutional representatives who have expertise in addressing internists, diabetologists, endocrinologists and cardiologists. The field medical teams of both companies will also be supporting this collaboration. Janssen will continue to lead marketing for INVOKANA®. Both parties have agreed not to disclose the financial terms of the agreement.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Biosimilari, nuova alleanza tra clinici e payer

Posted by fidest press agency su martedì, 15 marzo 2016

farmaciI farmaci biosimilari offrono grandi opportunità di sostenibilità per il Servizio sanitario, ma le esigenze di risparmio vanno conciliate con appropriatezza terapeutica e indicazioni prescrittive dei clinici. Un progetto promosso da IMS Health con il supporto incondizionato di Janssen ha messo a confronto payer e clinici sul tema dei biosimilari per elaborare proposte su nuovi modelli di approvvigionamento e sulle possibili soluzioni tecniche in grado di conciliare le istanze di tutte le parti.Importanti le indicazioni emerse sulla centralità dell’alleanza clinici/payer e il valore di strumenti di approvvigionamento diversi dalla gara, come Accordo Quadro e trattative negoziali, che hanno portato alla stesura di un elenco di best practice condivise, otto “comandamenti” utili a sfruttare al meglio le opportunità terapeutiche ed economiche offerte da biologici originator e biosimilari.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Farmaceutica: Janssen si consolida sul territorio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 Maggio 2011

Ieri abbiamo assistito ad un avvenimento insolito nel rapporto imprenditoria, politica e burocrazia. Questo scenario è stato offerto con l’inaugurazione a Borgo San Michele (Latina), dello stabilimento Janssen. La ricetta, giustamente esaltata, è stata di una partnership pubblico-privato che ha saputo centrare in pieno il suo obiettivo: quello di catturare capitali stranieri, insediare un complesso industriale d’eccellenza, favorire il suo avvio, dare lavoro tra dipendenti e indotto a qualche migliaio di persone e rafforzare il polo farmaceutico pontino che è secondo solo a quello lombardo. Ma c’è di più e di meglio se consideriamo la circostanza che il sito nascente è “uno tra i più moderni e innovativi al mondo. Tanto che l’impegno sul fronte dell’innovazione contraddistingue l’azienda fin dalle origini, e che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha incluso 4 molecole frutto della ricerca Janssen (l’antipsicotico aloperidolo, l’immunostimolante levamisolo, l’antimicotico miconazolo nitrato e l’antielmintico mebendazolo, nella lista dei “farmaci essenziali per l’umanità”. Ma a ben considerare non dovremmo certo avere dubbi sulla bontà dell’iniziativa se si pensa che la Janssen Italia SpA, è una società del Gruppo Johnson & Johnson, ovvero un’azienda leader nel settore farmaceutico con oltre 30 specialità medicinali in commercio, un fatturato 2010 di 515 milioni di euro e oltre 960 dipendenti. Essa è presente in Italia dal 1995 con le due sedi di Cologno Monzese e di Borgo San Michele (Latina), dove sorge il sito produttivo.
Ma “il miracolo” tutto italiano lo dobbiamo al fatto che gli ideatori di questo nuovo insediamento industriale hanno saputo giocare e vincere la partita politica mettendo insieme Enrico Letta, Vicesegretario del Partito Democratico e Maurizio Gasparri, Presidente dei Senatori del Popolo della libertà e che Andrea Pancani, Vicedirettore del TG de La 7, che ha moderato l’incontro, ha presentato, riuscendo a far dire loro ciò che più preme agli italiani: la possibilità di aprire un capitolo nuovo per il rilancio dell’economia italiana, per farla uscire dalla crisi e imporla all’attenzione mondiale oggi che, come è stato sottolineato, siamo passati da una grande Italia degli anni cinquanta e sessanta, che l’ha portata ad essere tra i cinque paesi più sviluppati in un mondo ancora piccolo, ad un mondo che è cresciuto mentre il nostro paese non è riuscito a restare al passo con i tempi e ha visto ridurre i suoi spazi operativi sulla scena internazionale. E’ giusto quindi prendere atto che questa consapevolezza, oggi possiamo misurarla in concreto con un insediamento industriale, che raddoppia la propria produzione, diventando punto di riferimento per il mercato statunitense dei farmaci OTC (farmaci da banco). L’investimento sostenuto per lo stabilimento di Latina rientra in quello complessivo di oltre 150 milioni di euro che il Gruppo ha destinato per l’Italia dal 2009 al 2014. In tale contesto è stata confermata la centralità dell’Italia nelle strategie di sviluppo mondiali del Gruppo. E la presenza, in particolare, di due ministri, ha dato la misura del successo dell’iniziativa. Gli onori di casa sono stati fatti da Luca Fogolari, Direttore dello stabilimento di Latina, Jane Griffiths, Company Group Chairman EMEA e da Massimo Scaccabarozzi, Amministratore delegato di Janssen Italia. Sono seguiti gli interventi di Ferruccio Fazio, Ministro della Salute, Maurizio Sacconi, Ministro del Lavoro, di Sergio Dompé, Presidente Farmindustria,e di Guido Rasi, Direttore generale dell’AIFA. E sempre l’ineffabile Pancani, al meglio delle sue doti di gran cerimoniere ha dato il via ad una tavola rotonda dove i protagonisti di questo “miracolo all’italiana” hanno saputo offrire al folto pubblico, presente in sala, le cifre di questa impresa nella quale Latina ne ha rafforzato la presenza nel network mondiale produttivo ed è riuscita a vincere la “gara” in concorrenza con altri paesi europei. Latina così rafforza la propria presenza nel network internazionale dei centri produttivi d’eccellenza del Gruppo Johnson & Johnson in Europa, insieme a quelli situati in Belgio, Francia, Svizzera e Irlanda, grazie a Janssen Italia, che si attesta come la 10° realtà farmaceutica nel Paese, con oltre 30 specialità medicinali in commercio, un fatturato 2010 di 515 milioni di euro, oltre 960 dipendenti e con investimenti in Ricerca e Sviluppo nel 2010 pari a 10,6 milioni di euro. Lo stabilimento di Latina, per il quale è previsto un piano di investimenti nel quinquennio 2009 -2014 di 60 milioni di euro, arriverà a fine 2012 a raddoppiare la propria capacità produttiva (da 1 miliardo e mezzo di unità a 3 miliardi), raggiungendo entro il 2014 i 4,5 miliardi di unità prodotte. La conseguente crescita occupazionale che ne deriverà, sarà del 30% (dagli attuali 350 dipendenti a oltre 450). L’incremento della produzione riguarda prevalentemente quella di farmaci OTC (antinfluenzali, antipiretici e coadiuvanti per il sonno) e il supporto alla produzione dei nuovi farmaci per il trattamento dell’Epatite C e dell’HIV. La sinergia, poi, venutasi a creare tra pubblico e privato ha permesso l’evoluzione di un processo strategico che vede l’Italia sempre più competitiva nella produzione farmaceutica a livello mondiale”. Il caso di Latina rappresenta, dunque, un esempio virtuoso nel panorama industriale nazionale e della Regione Lazio, in controtendenza rispetto a un sistema che tende a limitare, se non a contrarre, le presenze produttive e di ricerca nel nostro Paese. “Questo evento assume un duplice valore – ha tenuto a ribadire Massimo Scaccabarozzi, Amministratore Delegato di Janssen Italia – Da un lato, conferma l’importanza che il mercato italiano riveste a livello internazionale per il nostro Gruppo: il rafforzamento dello stabilimento di Latina permetterà, infatti, di integrare al meglio l’attività produttiva dei siti europei. Dall’altro, è un segnale incoraggiante e concreto delle capacità che il Sistema Italia possiede e che, se conosciute e valorizzate, non hanno nulla da invidiare a quelle di altri Paesi. E’ ora fondamentale – conclude Scaccabarozzi – che le qualità espresse dal sito di Latina, come quelle delle altre aziende del settore, siano sostenute da una sempre più efficace collaborazione e supporto da parte delle Istituzioni, al fine di garantire il futuro sviluppo di realtà industriali di altissimo livello per il mercato nazionale, mondiale e per l’intero Sistema Paese. Per questo motivo il mio auspicio, ma sento di parlare a nome di tutto il settore, è quello di poter contare su un contesto di regole certe che diano maggior garanzia di stabilità e che consentano, a chi decide di scommettere sul nostro Paese, di poter pianificare a medio- lungo termine.” precedenti: qui

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | 2 Comments »