Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘joan mirò’

“Istinto e Poesia”: Una mostra dedicata alle opere grafiche di Joan Mirò

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 novembre 2017

Joan MiròJoan Mirò2Ponte Tresa (CH) Domenica 3 dicembre, alle 18.00, la Galleria Alter Ego di Ponte Tresa-Svizzera Via Lugano, 1 (Orari di apertura: Da martedì a sabato: 11.00-17.00 Domenica: 10:30-13.00) inaugurerà “Istinto e poesia”, una mostra interamente dedicata alle opere grafiche del maestro spagnolo Joan Mirò. Presentazione a cura di Emanuela Rindi. Le litografie, attentamente selezionate dal gallerista Andrea Scacciotti, appartengono a diverse raccolte degli anni Settanta realizzate ad arte da celebri tipografie del tempo. Tutte in ottime condizioni, racchiudono quella vivacità coloristica, quella forza segnica e quel lirismo solare e intenso che hanno trovato la massima espressione nell’opera del maestro proprio negli anni della maturità, rendendo la sua espressività unica e inimitabile e collocandolo tra i più celebri (e più amati) pittori del Novecento.
Una serie del 1972 (stampata da Ediciones Poligrafa di Barcellona per la Galleria Maeght di Parigi) raffigura gli elementi celesti tanto cari all’artista catalano: il sole rosso, la stella blu e la luna verde sono rispettivamente i soggetti principali di un trittico raffinato che riesce a trasportarci in una dimensione poetica di rara delicatezza. Di maggiore forza espressiva sono invece le dodici opere tratte dal catalogo spagnolo “Litografo” (pubblicato nel 1972 e ripubblicato tre anni più tardi) in cui il Joan Mirò1segno e il colore si fronteggiano in un acceso contrasto che imprime alla composizione un dinamismo impetuoso e appassionato. Molto diverse nella scelta stilistica ma altrettanto suggestive, le litografie realizzate da Graphis Arte Livorno per la Galleria Toninelli di Milano nel 1975: i “classici” personaggi stilizzati, vagamente antropomorfi, originati da pochi elementi essenziali estremamente caratterizzanti, che Mirò ha indagato e riproposto a più riprese, rendendoli protagonisti di una sua personalissima narrazione dal sapore mitologico.
La sperimentazione grafica ha rappresentato per Mirò un campo d’indagine non meno importante della pittura e della scultura; la sua vocazione per la sperimentazione, la sua inesauribile curiosità per le possibilità tecniche della pratica artistica e soprattutto il suo impegno etico nel rendere l’Arte il più possibile democratica, accessibile ad un grande pubblico, l’hanno spinto ad indagare con passione la litografia e l’acquaforte ponendo attenzione alle peculiarità artigianali dei mezzi impiegati senza per questo rinunciare all’originalità e alla libertà espressiva delle sue opere principali, presenti in tutti i principali musei del mondo, capaci di elevare il nostro spirito ad una dimensione tanto poetica quanto vitale ed istintiva. (foto: Joan Mirò)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Asta di Arte Moderna e Contemporanea

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 aprile 2011

Prato  Venerdì  27 e sabato 28 maggio 2011 si svolgeranno presso la Farsettiarte di Prato le tornate d’asta dedicate all’arte moderna e contemporanea. Due cataloghi: oltre settecento opere, tra incisioni, disegni, dipinti e sculture, che vedono protagonisti, come da tradizione, i nomi principali dell’arte italiana e internazionale del Novecento, tra cui è sufficiente citare Pablo Picasso, Joan Mirò, Andy Warhol, Hans Hartung, Man Ray, Jean Dubuffet, Giorgio de Chirico, Filippo de Pisis, Carlo Carrà, Mario Sironi, Ottone Rosai, Mario Schifano, Lucio Fontana, Alberto Burri.   Giacomo Balla Tra i lotti di maggior importanza artistica e storica segnaliamo una tempera di Giacomo Balla, Linee forza del pugno di Boccioni, 1925 ca., stimata € 240.000/300.000. Come è noto Balla lavorò a lungo per una scultura dedicata all’amico, scomparso prematuramente nel 1916. I disegni preparatori studiavano varie soluzioni, per rendere al meglio l’energia ed il vigore del gesto dell’artista, raffigurato mentre sferrava un violento pugno ad un nemico invisibile. I suoi studi, di cui questo è un ottimo esempio, furono molto importanti nella definizione dello stile e dell’iconografia della sua produzione nei decenni successivi. Arte figurativa tra le due guerreIl catalogo dedica una particolare attenzione alle opere figurative eseguite tra le due guerre mondiali, come ad esempio un olio di Carlo Carrà, Costruzioni sulla spiaggia, del 1932, stimata  90.000/130.000 Euro, e un importante olio di Felice Casorati Nudo sdraiato nello studio, del 1934, valutata 140.000/180.000 Euro. Le altre aste si terranno  venerdì  27 maggio, ore 16.00 e 21.00 e sabato 28 maggio, ore 16.00  e le esposizioni A Milano: dal 12 al 18 maggio – Orario: 10.00 – 19.00 (festivi compresi) A Prato: dal 20 al 27 maggio – Orario: 10.00 – 19.00 (festivi compresi) (comunicato Farsettiarte) (carrà)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il genio di Salvador Dalì

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 marzo 2011

The elephant from Salvador Dalí's Dream Caused...

Image by Secret Pilgrim via Flickr

Castello Aragonese di Otranto (Le) dal 28 maggio al 25 settembre (ingresso 6/4 euro) i ospita “Il genio di Salvador Dalì”. La mostra, a cura di Alice Devecchi, apre la terza stagione artistica del Castello di Otranto, contenitore culturale gestito dalla Società cooperativa Sistema Museo di Perugia e dall’Agenzia di Comunicazione Orione di Maglie. Dopo il grande successo degli ultimi due anni con le mostre di Joan Mirò e Pablo Picasso, che hanno registrato 90mila presenze complessive, il Castello apre le porte a uno dei più importanti artisti contemporanei del ‘900, affermandosi come punto di riferimento per l’arte e la cultura a livello nazionale e internazionale. La mostra – che sarà  inaugurata il 27 maggio alle ore 18.00 – accoglie sei sculture originali in bronzo, tra le quali “Elefante cosmico” (di grandi dimensioni – h 120 x 90 x 350 cm), e una selezione di cinquantaquattro litografie originali, che spaziano nel mondo del surreale per illustrare temi e testi letterari e che ancora una volta testimoniano la grande capacità grafica del maestro spagnolo. Dal clima gotico travasato in surrealismo bianco/nero del “Castello di Otranto”, ai colori pallidi delle “Fiabe Giapponesi”, al vuoto di colore della carta lasciata nuda in “Tristano e Isotta”, al nero e oro glitterato degli “Amours Jaunes”, Dalì precipita con la sua gamma espressiva multiforme nel vero Castello Aragonese di Otranto. Lo invade, lo trasforma, semina il panico con il suo ingombrante mistero, proprio come il gigantesco elmo che mette in moto la trama del romanzo di Walpole che l’artista spagnolo illustra in una delle serie di incisioni in mostra. Dalì si muove, agile e rapido come un gatto, tra testi completamente diversi per registro, tono, epoca, con l’unico filo rosso che è l’indubbia riconoscibilità delle sue figurette allungate, delle sue fughe vertiginose di linee, della sua irreprensibile indole provocatoria. Le sculture in bronzo paiono la materializzazione dei personaggi che Dalì dirige nella sua opera grafica, attori che si muovono in scena nonostante le loro articolazioni molli, senz’ossa, raccontando ognuna la sua storia più o meno eroica. Personalità complessa e ricca di fantasia, Salvador Dalì (Figueras, Catalogna, 1904-1989) ha operato con vivace sensibilità e singolare estro creativo in vari campi dell’arte: pittore, scultore, scrittore, illustratore, scenografo, disegnatore di gioielli e di mobili. Le sue molteplici manifestazioni artistiche hanno suscitato da parte della critica giudizi contrastanti che coinvolgono assieme all’opera anche l’uomo, anzi, il personaggio, per taluni atteggiamenti di vistoso gusto eccentrico.  La curatrice Alice Devecchi  lavora a Urbino, con due architetti, un grafico e una storica dell’arte nel campo della progettazione di allestimenti di mostre e di musei, cura di cataloghi, realizzazione di prodotti multimediali per esposizioni, cura di mostre.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »