Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘Joby Warrick’

Joby Warrick: “La linea rossa”

Posted by fidest press agency su lunedì, 10 Maggio 2021

Collana i Fari, trad. Alberto Cristofori, pp. 608, 22 euro In libreria dal 13 maggio. Nell’agosto 2012, nel pieno della feroce guerra civile che da qualche mese sta dilaniando la Siria, il presidente Bashar al-Assad è disposto a utilizzare qualunque mezzo per restare aggrappato al potere. Quando i servizi segreti rivelano che potrebbe ricorrere all’uso di armi chimiche, il presidente americano Barack Obama lo avverte che così facendo supererebbe una “linea rossa”. Assad ignora le minacce statunitensi e ordina di bombardare il sobborgo di Ghouta, a Damasco, con gas sarin, uccidendo centinaia di civili e scatenando la reazione internazionale a quell’orrore. Quando la Russia si offre di mediare per ottenere la dismissione delle armi chimiche della Siria, Obama decide di inviare le truppe USA per eliminare i pericolosi ordigni. Inizia così una corsa per trovare, rimuovere e distruggere 1.300 tonnellate di armi chimiche nel mezzo di una furiosa guerra civile.Presto la strategia della Russia diventa chiara: farà di tutto per preservare il potere di Assad, alleato fondamentale in medio oriente, mentre l’ISIS, che sta costruendo il suo califfato nel territorio devastato dal conflitto, tenta di recuperare e accumulare quelle stesse armi per i suoi scopi. Con una narrazione serrata, costruita su documenti segreti e testimonianze dirette, e un folto cast di eroi e criminali – tra cui cacciatori di armi, politici, medici, diplomatici e spie –, il premio Pulitzer Joby Warrick ci rivela come in Siria si stiano giocando gli equilibri mondiali.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Joby Warrick: La linea rossa

Posted by fidest press agency su domenica, 11 aprile 2021

La storia inedita del conflitto in Siria e la corsa per distruggere il più pericoloso arsenale del mondo. collana i Fari, trad. Alberto Cristofori, pp. 608, 22 euro L’autore, due volte Premio Pulitzer, riprende da dove si era interrotto Bandiere nere, raccontando la nuova polveriera del Medio Oriente, la Siria, e gli interventi delle potenze mondiali. In contemporanea in libreria anche la nuova edizione di Bandiere nere. Nell’agosto 2012, il presidente siriano Bashar al-Assad si aggrappava al potere nel pieno di una feroce guerra civile. Quando i servizi segreti rilevano che potrebbe ricorrere all’uso di armi chimiche, il presidente Obama avverte che così facendo supererà una “linea rossa”. Assad lo fa comunque, bombardando il sobborgo di Ghouta a Damasco con gas sarin, uccidendo centinaia di civili e, quando la Russia si offre di mediare, per ottenere la rimozione delle armi chimiche della Siria, Obama decide di inviare le truppe USA. Inizia così una corsa per trovare, rimuovere e distruggere 1.300 tonnellate di armi chimiche nel mezzo di una furiosa guerra civile. Ma presto la lunga partita della Russia diventa chiara: farà di tutto per preservare il dominio di Assad, mentre l’ISIS, costruendo il suo califfato nel territorio devastato dalla guerra, tenta di accumulare le armi chimiche per sé. Una narrazione basata su documenti inediti, un cast di eroi e cacciatori di armi, politici, medici, diplomatici e spie. Attingendo a resoconti di testimoni, Warrick rivela come in Siria si stiano giocando gli equilibri mondiali.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libro di Joby Warrick: La vera storia del più grande errore della Cia

Posted by fidest press agency su sabato, 12 ottobre 2019

Uscita prevista: 14 novembre. Dal giornalista due volte vincitore del Premio Pulitzer con Bandiere nere, il racconto inedito della guerra tra la CIA e Al-Qaeda, vista dal di dentro. Introduzione di Guido Olimpio.
Nel dicembre 2009 un gruppo formato dai migliori cacciatori di terroristi della CIA si riunisce in una base segreta in Afghanistan per dare il benvenuto a una stella nascente del superspionaggio: Humam Khalil al-Balawi, un giordano infiltratosi nei ranghi più elevati di Al-Qaeda. Per mesi, ha inviato rivelazioni shock provenienti dal nucleo più interno del network terroristico e ora promette di avere elementi per aiutare la CIA ad uccidere il braccio destro di Osama Bin Laden. Ma invece, nel momento in cui scende dalla sua macchina, al-Balawi fa saltare una bomba caricata con 13 kg di esplosivo, uccidendo sul colpo sette agenti operativi della CIA e infliggendo all’agenzia americana la perdita di vite umane peggiore della sua storia. Ora, con ritmo serrato e grazie a riservatissime informazioni di prima mano, il Premio Pulitzer Joby Warrick conduce il lettore all’interno della guerra tra la CIA e Al-Qaeda per un indimenticabile ritratto degli agenti veterani, vittime di un terribile errore di valutazione, e del responsabile di quanto è successo: l’enigmatico e pericolosissimo Humam Khalil al-Balawi. (by La Nave di Teseo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »