Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘la sapienza’

La Sapienza primo Ateneo italiano nella classifica mondiale Arwu di Shanghai

Posted by fidest press agency su domenica, 18 agosto 2019

La Sapienza si conferma tra le migliori università al mondo e prima università italiana. Il 15 agosto 2019 la ShanghaiRanking Consultancy, organizzazione indipendente di ricerca sull’istruzione superiore, ha pubblicato la classifica internazionale Academic Ranking of World Universities 2019 (Arwu) che presenta le 1000 migliori università (500 fino allo scorso anno) a livello mondiale.La Sapienza si colloca in prima posizione tra le università italiane nel range 151-200, al 153° posto. Nella stessa fascia le Università di Pisa e Statale di Milano, rispettivamente in seconda e terza posizione. Complessivamente sono 46 gli atenei del Paese nelle prime 1000 posizioni su oltre 1800 università censite e su circa 17000 stimate nel mondo.
Gli indicatori presi in esame dall’Arwu sono rigorosi e comprendono premi internazionali e riconoscimenti accademici ricevuti, qualità della ricerca (paper pubblicati e ricercatori più citati) e produttività dei docenti.In particolare sono 6 i parametri su cui si basa la classifica: i premi Nobel e le Medaglie Fields di ex studenti (10%) o di ricercatori della singola Università (20%), il numero di ricercatori altamente citati determinati da Clarivate Analytics (20%), le pubblicazioni su “Nature & Science” (20%), le citazioni di pubblicazioni scientifiche e tecnologico-sociali (20%). Questi parametri sono poi correlati con lo staff accademico, dando un ulteriore parametro di produttività pro-capite (10%).Per le prime 100 università della classifica di Shanghai sono esplicitati la posizione e il punteggio secondo i parametri utilizzati. Le altre sono suddivise in gruppi da 50 – 100, mentre punteggio e posizione possono essere calcolati sulla base dei parametri.
“Sapienza si conferma il primo Ateneo italiano e compie un balzo in avanti notevolissimo salendo nella fascia 151-200 della classifica generale – sottolinea il rettore Eugenio Gaudio – una posizione di eccellenza non affatto scontata a livello nazionale per un ateneo pubblico dai grandi numeri e con una vocazione generalista come il nostro, ma ancora più significativa a livello internazionale perché la maggior parte dei nostri competitor partono da condizioni diverse, come nel caso degli atenei anglosassoni, che hanno finanziamenti di gran lunga superiori a quelli delle università italiane. Questo risultato giunge grazie all’impegno di tutti ed è frutto di investimenti della Sapienza per quanto possibile crescenti, mirati a promuovere la ricerca scientifica di qualità e la meritocrazia, valorizzando le eccellenze, dando il giusto spazio ai talenti nelle varie discipline, come evidenziato anche dal reclutamento di top scientists, i migliori ricercatori al mondo nel proprio settore, un dato che Arwu considera come parametro di qualità degli Atenei.” La classifica Arwu generale di agosto fa seguito al ranking Arwu per discipline, pubblicato lo scorso giugno, che prende in esame gli ambiti Scienze naturali, Scienze della vita, Ingegneria, Scienze mediche e Scienze sociali; la Sapienza è risultata la prima università a livello nazionale in molte materie, collocandosi tra le prime 50 università al mondo in ben 4 discipline: Automation & Control (21° posto al mondo), Aerospace Engineering (20° al mondo) Physics (28° al mondo) e Instruments Science & Technology (37° posto al mondo); nella fascia 51-75 in Mathematics, Civil Engineering, Nursing, Medical Technology; nella fascia 76-100 in Engineering e Statistics.Il 2019 è stato un anno di grandi soddisfazioni per la Sapienza sotto il profilo del piazzamento nelle classifiche internazionali: a febbraio la prestigiosa classifica per materie dell’agenzia QS (Quacquarelli Simonds) aveva infatti confermato il primo posto dell’ateneo a livello mondiale per l’ambito degli Studi classici (Classics).

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marx e la critica del presente

Posted by fidest press agency su domenica, 25 novembre 2018

Roma martedì 27 novembre al Goethe-Institut di Roma (via Savoia 15, ore 14.30–18.30) e proseguirà mercoledì 28 (ore 9.30–13 e 14.30–18.30) e ancora giovedì 29 novembre (ore 9.30–13) all’Università “La Sapienza” (Dipartimento di Scienze Politiche) il convegno su Marx e la critica del presente, organizzato dalla Fondazione per la critica sociale.Il proposito è quello di leggere Marx in riferimento all’oggi, tenendo conto della necessità di riflettere sul suo pensiero senza toni apologetici, ponendosi l’obiettivo di analizzare le traiettorie possibili dei suoi insegnamenti, interrogandosi sull’esito, del resto assai controverso, delle interpretazioni storiche e contemporanee.Proprio per garantire un taglio attualizzante, ai partecipanti al convegno è stato chiesto di rispondere al quesito: “È utile Marx oggi per la critica della società?”.Diversi quindi gli interrogativi che saranno posti: può la sua opera, attraversata da numerose interpretazioni, rappresentare un modello di comprensione dell’attuale fase storica? Quali porzioni del suo lascito sono da tralasciare e quali da riprendere? Possono le famose “armi della critica”, teorizzate da Marx, offrire ancora spunti per una demistificazione concreta della società capitalistica?Interverranno Roberto Finelli, Tania Toffanin, Luca Basso, Ferruccio Andolfi, Stefano Petrucciani, Rino Genovese, Vittorio Morfino, Federica Giardini, Riccardo Bellofiore, Maurizio Ricciardi, Jamila Mascat, Giorgio Cesarale, Mario Pezzella, Daniele Balicco, Michele Prospero, Francesco Raparelli, Marco Gatto.
La Fondazione per la critica sociale, costituita a Firenze nel novembre 2014, ha ottenuto nel 2017 il riconoscimento da parte della Regione Toscana. Si presenta come un laboratorio autonomo di ricerca teorica e storica intorno ai temi dell’attualità di una prospettiva socialista nel mondo contemporaneo. Ha una vocazione spiccatamente europeista, pur considerando l’assetto europeo odierno responsabile in larga misura della deriva sovranista e nazional-populistica che rischia di dissolvere per sempre l’aspirazione verso un’Europa sociale e politica.La Fondazione ha all’attivo l’organizzazione di diversi seminari e convegni (come quello interdisciplinare sul “Diritto alla città”, con sociologi, filosofi, urbanisti, architetti, nel 2016 e nel 2018), e collabora con altri enti e istituzioni di ricerca per sostenere percorsi formativi di giovani studiosi finalizzati all’approfondimento degli argomenti propri della sua missione statutaria. Pubblica inoltre la collana “La critica sociale”, diretta da Rino Genovese, presso la casa editrice Rosenberg & Sellier di Torino.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I sensori ottici della Sapienza sono puntati sulla stazione spaziale tiangong-1

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 aprile 2018

Roma. Attualmente è nella fase finale di rientro sulla terra. In questa fase le opportunità di osservare Tiangong-1 sono ridotte dalla particolare geometria orbitale e La Sapienza condivide le misure con altre strutture internazionali quali ISON (rete di osservatori scientifici russi) e si avvale di preziose collaborazioni quale quella con il Dipartimento di Astronomia dell Università del Michigan, USA.Tali collaborazioni sono nate nell’ambito di un’attività di ricerca sperimentale nel campo delle osservazioni ottiche dei detriti spaziali avviata all’inizio del 2000.I risultati di tali osservazioni sono misure astrometriche, utilizzabili dai sistemi di identificazione della traiettoria, e misure fotometriche, utili alla ricostruzione dell’assetto della stazione spaziale. Queste ultime sono di fondamentale importanza nelle fasi finali del rientro poiché l’orientamento della stazione influisce sulla sua interazione con l’atmosfera incidendo sulla resistenza e quindi, indirettamente, sulla traiettoria stessa.
Il rientro della stazione tiangong ha permesso di provare nuovi algoritmi, messi a punto dal Dipartimento di Ingegneria Mmccanica ed aerospaziale, che potranno essere utilizzati in futuro per migliorare l’accuratezza dei dati orbitali inserendo misure ottiche o radar. Inoltre è stato sviluppato un algoritmo basato su una ricostruzione in computer vision che identifica lo stato di assetto maggiormente compatibile con le curve di luce misurate. Tale obiettivo non è di facile raggiungimento per tiangong-1 che non si comporta come un corpo rigido essendo dotato di appendici (i pannelli solari) in grado di ruotare in maniera autonoma rispetto al corpo principale, di fatto variandone continuamente la forma complessiva. Alleghiamo il video con un esempio della ricostruzione del moto di assetto di tiangong.La campagna di osservazione ottica della stazione spaziale cinese, condotta dalla Sapienza, è svolta in parallelo a quelle di numerosi altri enti pubblici e privati in tutto il mondo. In Italia la responsabilità è affidata al tavolo tecnico coordinato dal Dipartimento della Protezione Civile.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Sapienza ricorda Stefano Rodotà

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 giugno 2017

la sapienza romaLo fa con una cerimonia che si terrà lunedì 26 giugno alle ore 11.00 nell’aula 101 della Facoltà di Giurisprudenza dove il feretro sarà portato dalla camera ardente allestita a Montecitorio. Docenti, studenti e personale tecnico-amministrativo renderanno omaggio alla figura e al pensiero del grande giurista e docente dell’Ateneo scomparso.Costituzione, democrazia, privacy e rete sono stati da sempre al centro degli studi di Rodotà che è stato docente ordinario di Diritto civile, punto di riferimento nel dibattito accademico e culturale; nel suo lungo impegno civile e istituzionale è stato più volte parlamentare e primo presidente dell’Autorità garante per la protezione dei dati personali.”In qualità di rettore della Sapienza – dichiara Eugenio Gaudio – amo ricordare Stefano Rodotà soprattutto come professore, un professore che saputo interpretare con coerenza e impegno straordinari i principi costituzionali, facendo dell’insegnamento una missione al servizio dei giovani a cui non ha mai fatto mancare ascolto e consigli. Per questo motivo era amato e rispettato dai suoi studenti che lo saluteranno, insieme a tutta la comunità universitaria, nella Facoltà dove per tanti anni ha insegnato”.Alla cerimonia interverranno il rettore della Sapienza Eugenio Gaudio, il preside della Facoltà di Giurisprudenza Paolo Ridola, il professore di Diritto civile Guido Alpa e il professore Diritto costituzionale Gaetano Azzariti.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferimento del Dottorato di ricerca honoris causa in a Detlev Ganten

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 giugno 2017

ganten.pngRoma Venerdì 23 giugno, nella Sala del Senato accademico, si terrà la cerimonia di conferimento del Dottorato di ricerca honoris causa in a Detlev Ganten, per la sua attività a livello mondiale nel campo dell’ipertensione. La cerimonia sarà aperta da una performance musicale di MuSa Classica, diretta dal maestro Francesco Vizioli, a seguire i saluti del rettore Eugenio Gaudio e gli interventi di Vincenzo Vullo, preside della Facoltà di Farmacia e medicina, di Bruno Botta, direttore del Dipartimento di Chimica e tecnologie del farmaco e di Luciano Saso, prorettore alle Reti universitarie europee. L’elogio del dottorato sarà di Antonello Mai, coordinatore del Dottorato in Pharmacological sciences. Detlev Ganten ha ricoperto numerosi e importanti incarichi nel mondo universitario e della ricerca scientifica: nel 2009 ha fondato il Whs-World health summit, uno dei piu’ importanti forum mondiali di sanità pubblica organizzato ogni anno a Berlino dalla prestigiosa M8 Alliance of Academic Health Centers, Universities and National Academies di cui la Sapienza fa parte da due anni. Attualmente Ganten è componente dell’Accademia delle Scienze di Heidelberg, dell’Accademia polacca delle Scienze, dell’Accademia delle Scienze Berlin-Brandenburg, dell’Accademia tedesca delle Scienze e dell’Accademia europea. Ganten si è distinto in particolare per aver chiarito nei suoi studi i meccanismi fondamentali di fisioterapia e biologia molecolare per l’ipertensione arteriosa, con particolare riferimento al sistema renina-angiotensina e alla genetica molecolare delle malattie cardiovascolari; i suoi studi mirano a sviluppare il concetto di medicina evolutiva.
Al termine della cerimonia nella Sala Organi collegiali si terrà la giornata di apertura del convegno “M8 Alliance Expert Meeting on Migrants’ and Refugees’ Health” che si concluderà il 24 di giugno. L’evento è organizzato in collaborazione con l’Ambasciata della Repubblica Federale della Germania in Italia e M8 Alliance of Academic Health Centers, Universities and National Academies.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Concerto per celebrare i cinquant’anni di attività di Michele Campanella

Posted by fidest press agency su sabato, 26 novembre 2016

campanellacampanella1Roma alla IUC nell’Aula Magna della Sapienza martedì 29 novembre alle 20.30.In questo mezzo secolo Michele Campanella ha suonato in quattro continenti sia in recital solistici che in concerti con prestigiose orchestre e con direttori quali Riccardo Muti, Claudio Abbado, Zubin Mehta, Georges Prêtre, Wolfgang Sawallisch e Thomas Schippers. Ha eseguito quasi tutte le principali pagine della letteratura pianistica, ma le sue prime affermazioni sono avvenute nel nome di Franz Liszt, di cui è tuttora considerato uno dei migliori interpreti a livello mondiale, tanto da essere stato premiato dal Ministero della Cultura ungherese e dall’American Liszt Society. Attualmente sta incidendo una serie di ben 12 cd dedicati al compositore ungherese. Ma ha inciso musiche di molti altri autori – tra cui Scarlatti, Chopin, Brahms Ciajkovskij e Ravel – per importanti case discografiche, quali Emi e Philips e ha vinto il Premio della Critica Discografica Italiana.La sua poliedrica attività lo ha anche portato in tournée insieme a Javier Girotto con un progetto su musiche di Ravel e Debussy. All’attività di musicista, Campanella affianca quella di scrittore. Nel 2011 Bompiani ha pubblicato il libro “Il mio Liszt. Considerazioni di un interprete”, un omaggio letterario che il pianista ha voluto dedicare al suo autore di riferimento.
Il programma scelto da Campanella per questo concerto va da Schumann a Musorgskij e Prokofiev. Di Robert Schumann eseguirà Papillons op. 2 e la Novelletta op. 21 n. 8, due opere giovanili, scritte a poco più di vent’anni d’età, quando videro la luce i suoi maggiori capolavori pianistici. Di Sergej Prokofiev i Racconti della vecchia nonna op. 31 del 1919, che appartengono al filone delle composizioni ispirate all’infanzia e alla musica popolare e prendono come modelli da un lato proprio Schumann e dall’altro Modest Musorgskj, cui è dedicata tutta l’ultima parte del concerto, con i suoi Quadri di un’esposizione, una delle composizioni pianistiche più famose del secondo Ottocento, ispirata ai quadri di Viktor Hartmann, amico del compositore. Oggi i Quadri si ascoltano più frequentemente nella rutilante orchestrazione di Ravel ma è nella versione originale per pianoforte che meglio risaltano le originali e geniali invenzioni di Musorgskij.
Il concerto fa parte della rassegna “Sapienza in musica” con il sostegno della Regione Lazio. (foto: campanella)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“I giovani e il lavoro, prospettive e ricerca di senso”

Posted by fidest press agency su martedì, 4 ottobre 2016

la sapienzaRoma giovedì 6 ottobre alle 10 presso l’Università la Sapienza sala Odeion facoltà di lettere presentazione dell’indagine della Fondazione Paoletti su “I giovani e il lavoro, prospettive e ricerca di senso” su un campione di mille italiani di 18-34 anni. L’analisi dei dati, in particolare, si soffermerà sulla percezione che i giovani hanno delle politiche del lavoro, sulle reti relazionali a cui si appoggiano, sulle strategie che mettono in campo per trovare una collocazione professionale in questo periodo di incertezza economica. Un focus in particolare riguarderà le giovani donne. Oltre a Patrizio Paoletti, presidente dell’omonima Fondazione, interverranno, tra gli altri: Moshe Bar, direttore del Gonda multidisciplinary Brain Research Center della Bar Ilan University; Bruno Busacca, responsabile Segreteria Tecnica del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Lucia Valente, assessore al Lavoro della Regione Lazio e prof. ass. di Diritto del Lavoro dell’Università La Sapienza di Roma. Ingresso libero.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Sapienza si conferma la migliore università italiana nella classifica mondiale della Jiao Tong University di Shanghai

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 agosto 2016

la sapienza romaE’ stata pubblicata dalla Jiao Tong University di Shanghai la classifica che prende in esame le 500 università migliori nel mondo.
Nell’Academic Ranking of World Universities 2016 (Arwu) la Sapienza conferma il primato dello scorso anno, collocandosi in testa agli atenei italiani alla 163esima posizione con un punteggio totale di 19.23, unica università italiana nel range 151-200 insieme con l’Università di Padova in 183esima posizione con un punteggio di 18,19.Seguono nel range 201-300 il Politecnico di Milano e le università di Bologna, Firenze, Statale di Milano e Pisa. Gli indicatori presi in esame dall’Arwu sono rigorosi e comprendono premi Nobel e riconoscimenti accademici ricevuti, qualità della ricerca (paper pubblicati e ricercatori più citati) e le performance rispetto al numero degli iscritti.In particolare sono 6 i parametri su cui si basa la classifica: premi internazionali di ex studenti (10%) o di ricercatori della singola Università (20%), le citazioni di pubblicazioni scientifiche in Thomson-Reuters (20%), le pubblicazioni “Nature & science” (20%), le pubblicazioni tecnologico-sociali (20%). Questi parametri sono poi correlati con lo staff accademico, dando un ulteriore parametro di produttività pro-capite (10%).“La Sapienza conferma e consolida il suo prestigio di grande ateneo europeo, di respiro mondiale, collocandosi al la sapienza roma1primo posto tra le università italiane e tra le prime a livello europeo ed internazionale – commenta il rettore Eugenio Gaudio. A ben guardare – prosegue Gaudio – il risultato è tutto sommato abbastanza positivo anche per il sistema universitario italiano che, anche se non è rappresentato nelle prime 100 posizioni monopolizzate dalle ricche università anglosassoni, vede circa un 1/3 degli atenei del Paese (19 su 60) nelle prime 500 posizioni su 1200 università censite e su 17.000 stimate nel mondo. Questo significa che il rendimento delle nostre università pubbliche è mediamente elevato, a fronte di un cronico e drammatico sottofinanziamento da parte dello Stato, che vi destina lo 0,42% del Pil (Francia e Germania vi destinano più del doppio) e il basso numero di addetti alla ricerca, oggi meno della metà di quello degli altri Paesi occidentali. In questo quadro emerge l’ottima performance della Sapienza legata alle eccellenze dell’attività di ricerca, alla ricchezza multidisciplinare del nostro ateneo e alla sua secolare tradizione culturale e formativa. Con un maggior investimento del Paese nella ricerca e sui nostri giovani migliori – conclude Gaudio – il sistema potrebbe decollare ed essere il volano della ripresa e dello sviluppo del Paese, altrimenti è destinato a un lento ma inesorabile declino”.Posizioni e punteggi sono ricavati dai dati e dalla metodologia pubblicati sul sito http://www.shanghairanking.com (foto: la sapienza)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Premio Roma: Consegnati i premi dell’edizione 2016

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2016

la sapienzaRoma Cerimonia nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza. Sono stati uomini della cultura, dello spettacolo, dell’arte, delle istituzioni e della letteratura a ricevere nell’Aula Magna della Sapienza Università di Roma, i riconoscimenti dell’edizione 2016 del Premio Roma. La cerimonia si è aperta con la Banda Musicale dei carabinieri che ha eseguito gli inni nazionali dell’Italia, di Malta (gemellata quest’anno con il Premio Roma) e Europeo – molto applaudito – oltre alla marcia trionfale dell’Aida. I premi sono stati consegnati:
a Emma Bonino, in occasione del 70° Anniversario del voto su scala nazionale concesso alle donne, per il suo grande impegno e le numerose battaglie sostenute in campo sociale e politico, riscuotendo stima unanime, è stato conferito il “Premio Speciale per il 70° Anniversario del suffragio femminile in Italia”;
a Umberto Orsini, in occasione del 400° Anniversario della morte di William Shakespeare e per le sue brillanti interpretazioni di opere del poeta e drammaturgo inglese, è stato assegnato il “Premio Speciale per la promozione del Teatro nel mondo”;
all’Esercito Italiano il Premio Speciale “per il 155° Anniversario della sua costituzione”. Il riconoscimento è stato ritirato dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Gen. C.A. Danilo Errico;
a Fulvio Ricci, coordinatore della collaborazione VIRGO, a cui va il merito della rilevazione della segnalazione delle onde gravitazionali con la fusione di due buchi neri, è stato conferito “il Premio Roma Urbs Universalis”
a Oliver Friggieri, poeta, scrittore e critico letterario maltese, una delle personalità più illustri in campo internazionale, è andato “il Premio Speciale Roma – La Valletta”, appositamente istituito per il gemellaggio culturale del Premio con la capitale della Repubblica di Malta.
per la Narrativa straniera: Ayse Kulin, “L’ultimo treno per Instanbul”, Newton Compton Editori;
per la Narrativa Italiana: Romana Petri, “Le serenate del ciclone”, Neri Pozza;
per la Saggistica: Andrea Carandini, “Il fuoco sacro di Roma”, Editori Laterza.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cosa significa lavorare nel mondo delle Telecomunicazioni?

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2015

mediterraneoRoma Lunedì 14 dicembre, dalle ore 10.00, presso Sala delle Lauree, Facoltà di Economia, Università La Sapienza di Roma incontro “Lavorare nel settore delle telecomunicazioni internazionali – Focus sul Mediterraneo”. Il mondo delle Telecomunicazioni rappresenta un nodo chiave sia per le professioni del futuro che per la crescita e la sicurezza non solo di aziende, ma anche dei singoli paesi.
Interverrà Giovanni Ottati, Ceo di VueTel, azienda romana, secondo operatore internazionale italiano in Telecomunicazioni che da anni connette i paesi del Nord Africa e dell’Africa Sub-sahariana con il resto del mondo. L’evento sarà anche l’occasione per capire come sia possibile lavorare in territori difficili, ma con un grosso potenziale di crescita; il quadro di riferimento dei più importanti operatori di telecomunicazioni nel Mediterraneo (quali sono, dove sono operativi, dinamiche competitive, valore complessivo del mercato); l’importanza strategica del Mediterraneo a livello mondiale nonostante le vicende attuali; gli scenari futuri per il Mediterraneo (riportare la Sicilia/l’Italia al centro del mercato delle tlc, possibile polo al Sud del Mediterraneo a complemento di Marsiglia e della Sicilia).
Già da qualche anno, i paesi africani stanno conoscendo elevati tassi di sviluppo delle tecnologie internet e mobile. Nel 2000 gli utilizzatori d’internet erano quattro milioni, nel 2014 sono arrivati a 297 milioni (su una popolazione totale di oltre un miliardo), quest’anno raddoppieranno. Oggi ci sono circa 500 milioni di abbonati telefonici, di cui circa il 90% è su dispositivo mobile; nel 2019 gli utenti mobile saranno circa 950 milioni.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

MAKER FAIRE… per chi? Contestazione Maker Faire all’Università La Sapienza

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 ottobre 2015

universita-la-sapienza-romaRoma. Nei giorni 16-17-18 di Ottobre l’università La Sapienza ospiterà la Maker Faire, una fiera dell’innovazione di portata internazionale che, parole degli organizzatori: “unisce scienza, fantascienza, tecnologia, è divertimento e business e dà vita a qualcosa di completamente nuovo”. Purtroppo al di là del plausibile interesse per alcune delle innovazioni esposte e oltre gli slogan e le frasi fatte da grande evento, crediamo che questa fiera sia la riproposizione di contraddizioni insanabili interne al mondo dell’università, agli studenti e in generale all’idea di progresso e innovazione .
1. L’università sarà completamente chiusa (blocco della didattica, biblioteche, facoltà e laboratori chiusi)durante i giorni della fiera, per entrare si pagherà un biglietto di 10 euro(4 per gli studenti) e i lavoratori saranno mandati in ferie forzate. In sostanza, per quattro giorni lo spazio in cui passi la maggior parte delle tue giornate sarà affittato a grandi aziende private, sponsor dell’evento. Nonostante tra gli sponsor della fiera ci siano infatti aziende del calibro di Intel, Tim, Microsoft, Eni e Bnl, verrà comunque richiesto di pagare un ingresso ad uno spazio altrimenti pubblico.
2. I benefici in termini monetari non si sa a chi andranno, di certo non a diminuire le tasse universitarie, o a riparare aule che cascano a pezzi, o a finanziare il diritto allo studio.
3. Si ripropone, come per la festa promo della Toyota o per le varie iniziative di sponsorizzazione che vengono fatte, un’idea dell’università come di uno spazio pronto ad essere affittato o ancor peggio svenduto all’azienda che offre di più, trascurando qualsiasi esigenza di chi l’università la vive tutti i giorni, dagli studenti fino ai ricercatori e ai lavoratori.
4. Anche il modello di innovazione proposto dalla Maker Faire è un nodo non meno problematico degli altri…”la celebrazione della cultura e del movimento #makers” si riduce all’ennesimo invito per i giovani a lavorare gratis, nella speranza che “1 su mille ce la fa !”. L’organizzazione di contest e l’esposizione dei
progetti, più votata alla commercializzazione che alla spiegazione dell’idea in sè, rende la fiera una grande bancarella per aziende di larga distribuzione e improbabili manager di startup companies.
L’invito esplicito, sembra essere: “fatti venire una buona idea, qualcuno poi te la comprerà!”Mentre sta scomparendo la ricerca pubblica insieme alla diminuzione delle borse per i dottorati, mentre interi corsi di laurea vengono cancellati perché definanziati, l’invito implicito che viene fatto a noi studenti è di lavorare gratis e se sei uno sveglio inventati una startup, magari una grande azienda te la comprerà. Riteniamo tutto ciò una provocazione. Vogliamo un’università aperta e accessibile ogni giorno dell’anno e rifiutiamo qualsiasi presa in giro da parte del rettore.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Geopolitics and Internet Security”

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 settembre 2015

universita-la-sapienza-romaRoma 25 Settembre 2015 dalle ore 09:00 presso la Sala Odeon, Museo dell’Arte Classica, Facoltà di Lettere, dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” – P.leAldo Moro, 5un Convegno Internazionale sulla cybersecurity dal titolo “Geopolitics and Internet Security”.
Il programma prevede la partecipazione di esperti di fama mondiale e sarà seguito da una Tavola Rotonda rivolta a tutti i partecipanti. La chiusura dei lavori è prevista intorno alle ore 13:30.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma 28th Task Force Meeting of the Unece Icp Vegetation

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 febbraio 2015

ortobotanicalasapienzaRoma martedì 3 febbraio 2015, ore 9.00 aula Giacomini – edificio di Botanica CU022 dipartimento di Biologia ambientale piazzale Aldo Moro 5, Roma prende avvio il 28° Task Force Meeting del Programma cooperativo internazionale sugli effetti dell’inquinamento atmosferico sulla vegetazione naturale e coltivata (Icp vegetation). Al congresso, il cui responsabile scientifico è il docente della Sapienza Fausto Manes, partecipano oltre ottanta ricercatori provenienti da diversi Istituti di ricerca europei ed extra-europei. L’obiettivo è l’analisi delle attuali conoscenze sugli effetti dell’inquinamento da ozono, della deposizione di metalli pesanti, di azoto e di inquinanti organici persistenti sui servizi ecosistemici, compresa la valutazione degli effetti sulla biodiversità.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diventare avvocati online

Posted by fidest press agency su domenica, 21 luglio 2013

02 vettura e staff studentiÈ stato attivato, per l’anno accademico 2013-2014, un corso di laurea magistrale a percorso unitario in Giurisprudenza erogato in modalità teledidattica in convenzione con il Consorzio Unitelma Sapienza.
Il corso prevede il medesimo percorso formativo, le stesse materie ed esami del corso in aula, salvo la possibilità di seguire le lezioni on-line. Le prove, compresa quella finale di discussione della tesi di laurea, si svolgono secondo i calendari e nelle sedi stabilite per tutti gli studenti della facoltà. La convenzione con Unitelma ha disposto che, per i prossimi 5 anni accademici, la tassa di iscrizione al corso sarà di € 1.600 annue più tassa regionale, a prescindere dall’ISEE di appartenenza del singolo studente. La tassa potrà essere corrisposta in due rate, di € 800 ciascuna, con le modalità e i tempi stabiliti annualmente nel Manifesto generale degli studi. Sarà possibile iscriversi entro il 9 settembre, mentre la prova d’ingresso per la verifica delle conoscenze si svolgerà il 17 settembre 2013. Tutte le informazioni di merito sono contenute sul bando pubblicato sul sito della Sapienza, (http://www.uniroma1.it/sites/default/files/documentiofferta/2013/ 14875.pdf).Attraverso l’Università telematica Unitelma Sapienza, nata nel 2010, l’Ateneo intende favorire il diritto allo studio e offrire la possibilità di accedere agli studi universitari anche a coloro che non sono in grado di frequentare le attività didattiche. (02 vettura)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nelson Pereira incontra gli studenti

Posted by fidest press agency su martedì, 24 gennaio 2012

Roma 27 gennaio 2012 ore 16.00 aula I – edificio di Lettere piazzale Aldo Moro 5. Il regista Nelson Pereira Dos Santos, esponente del cinema nôvo brasiliano, incontrerà gli studenti della Sapienza presso la facoltà di Lettere e filosofia. Nelson Pereira è particolarmente conosciuto grazie a opere quali: Rio 40 gradi, potente affresco delle metropoli brasiliane; Vidas Secas, sulle drammatiche siccità estive del Nord-est brasiliano e sui suoi abitanti; Fome de amor, esempio di sperimentazione introspettiva; Como era gostoso o meo frances, ritratto dei rapporti tra indios e invasori bianchi. In programma gli interventi dell’ambasciatore del Brasile, di Maurizio De Benedictis, docente di Storia del cinema e di Ettore Finazzi Agrò, docente di letteratura portoghese e brasiliana.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sergio Rubini incontra studenti Sapienza

Posted by fidest press agency su martedì, 17 gennaio 2012

Roma 19 gennaio 2012 ore 10.45 aula magna – facoltà di Architettura via A. Gramsci 53, Sergio Rubini incontrerà gli studenti universitari sul tema del nuovo paradigma energetico come esempio di impegno culturale, sociale ed economico. L’attore e regista leggerà e commenterà brani estratti dai libri Solar di McEwan, Libertà di Franzen e Le Comunità dell’Energia di De Santoli.A seguire è previsto un dibattito con gli studenti, coordinato da Livio De Santoli delegato del Rettore per l’energia e l’ambiente della Sapienza università di Roma, sul futuro energetico, nell’orizzonte di una riqualificazione urbana che sia rispettosa delle preesistenze culturali e ambientali. L’evento è organizzato dal Centro di ricerca interdisciplinare territorio edilizia restauro ambiente Citera della Sapienza.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Gestione sostenibile del ciclo dei rifiuti urbani

Posted by fidest press agency su martedì, 10 gennaio 2012

 

Sapienza University of Rome

Image by javaczuk via Flickr

Roma 13 gennaio 2012 ore 9.30 aula magna del Rettorato piazzale Aldo Moro 5 si svolgerà l’incontro Gestione sostenibile del ciclo dei rifiuti urbani. Gli scenari strategici per Roma e per la Regione Lazio, promosso dalla Sapienza con la finalità di riunire tutti gli attori coinvolti nella questione dello smaltimento dei rifiuti sul territorio regionale e di concertare una possibile via di uscita dalla attuale situazione. Al seminario parteciperanno esperti del settore e rappresentanti delle istituzioni, del mondo accademico, delle imprese e dei comitati dei cittadini. In apertura sono previsti i saluti del rettore Luigi Frati, della presidente della Regione Lazio Renata Polverini, del presidente della Provincia di Roma Nicola Zingaretti e del sindaco di Roma Capitale Gianni Alemanno e a seguire gli interventi di Teodoro Valente, direttore del dipartimento di Ingegneria chimica, materiali, ambiente della Sapienza e Luigi Toro, delegato del Rettore per il fund-raising. A seguire si terrà una tavola rotonda, coordinata dal prorettore alle Politiche per la ricerca Giancarlo Ruocco, alla quale prenderanno parte Urbano Barberini, coordinatore del movimento Salviamo Villa Adriana, Giorgio Coppola, del Coordinamento Riano no discarica, Roberto De Santis, presidente del Conai-Consorzio nazionale imballaggi, Livio De Santoli, delegato del Rettore per i Rapporti con gli enti locali, per l’energia e l’ambiente della Sapienza, Bruno Landi, presidente di Federlazio Ambiente, Nicolas Liuzzi, studente della Sapienza, Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio. Concluderà i lavori il giornalista Lorenzo Pinna, autore del programma televisivo SuperQuark.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Concerto a “La Sapienza”

Posted by fidest press agency su martedì, 10 gennaio 2012

Roma 14 gennaio alle 17.30 all’Aula Magna della Sapienza per la IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti, musica del periodo barocco con il soprano Anna Caterina Antonacci e l’orchestra dell’Accademia degli Astrusi diretta da Federico Ferri.
Anna Caterina Antonacci ha cantato sui principali palcoscenici operistici, dalla Scala al Real di Madrid, dall’Opéra di Parigi al Festival di Salisburgo, con i più grandi direttori d’orchestra, tra cui Claudio Abbado, Riccardo Chailly, Sir Andrew Davis, Sir John Eliot Gardiner, Sir Charles Mackerras e Riccardo Muti. Negli ultimi anni è stata monopolizzata dai teatri stranieri – in particolare da quelli francesi, non per caso è “Chevalier de l’Ordre National de la Légion d’honneur” – e non sono state frequenti le sue apparizioni in Italia.
Grande protagonista della scena lirica, la Antonacci è apparsa sui palcoscenici internazionali nelle vesti della gitana Carmen nell’opera di Bizet e della piccante Rosina nel Barbiere di Siviglia di Rossini, ma in particolare è interprete insuperabile di personaggi del mito e della storia antica, come Poppea di Monteverdi, Didone di Purcell, Alceste di Gluck, Medea di Cherubini, Ermione di Rossini, Cassandra e Cleopatra di Berlioz.
Nel suo concerto romano la sua statura di tragèdienne si esalterà al confronto con gli affetti barocchi di Barbara Strozzi (Lagrime mie) e Henry Purcell (il lamento di Didone da Dido and Aeneas). Al centro del concerto due ampie pagine di Claudio Monteverdi, del quale la Antonacci interpreterà una famosa scena dell’Orfeo (la gioiosa canzone Vi ricorda o boschi ombrosi) e una pagina ancor più famosa ed estremamente patetica e drammatica, il Combattimento di Tancredi e Clorinda, in una singolare versione in cui il soprano ferrarese interpreterà tutti e tre i ruoli, ovvero il Testo, Clorinda e Tancredi: una performance resa possibile solo dalla sua magnetica intensità espressiva, sorretta da una voce dal timbro inconfondibile, denso e caldo. Il Combattimento di Tancredi e Clorinda mette in musica uno degli episodi più famosi della Gerusalemme liberata di Torquato Tasso ed è qualcosa di mezzo tra un madrigale e un particolarissimo tipo di teatro musicale: Monteverdi stesso aveva risolto in anticipo la questione parlando di “madrigali e altri generi di canti”, con sovrana indifferenza verso ogni confine tra le varie forme di musica. Dunque non è possibile dire a quale genere musicale appartiene il Combattimento, ma sicuramente è uno dei più emozionanti capolavori di tutta la storia della musica. Accanto all’Antonacci suona l’Accademia degli Astrusi, diretta da Federico Ferri, che in poco tempo è entrato a far parte del ristretto numero dei gruppi strumentali italiani che per teatralità, estro e sensualità del suono sono internazionalmente considerati gli interpreti per eccellenza della musica barocca. È gia stata invitata ad esibirsi in festival e sale da concerto di grande prestigio, da Londra a Berlino. Per il 2012 sono previsti il ritorno alla Wigmore Hall di Londra e concerti nell’ambito di rassegne quali Unione Musicale di Torino, Amici della Musica di Firenze, Unesco Days di Gand e Festival di Santander.
Alle pagine in cui accompagna la Antonacci l’Accademia degli Astrusi alterna il Concerto grosso “per la Notte di Natale”di Arcangelo Corelli e il Concerto grosso n. 12 «La Follia» di Francesco Geminiani ricavato a sua volta da una precedente Sonata di Corelli: sono due tra i più famosi brani di musica strumentale del Settecento italiano,che ebbero una notorietà immensa in tutta l’Europa. Inoltre la Chaconne dalla semi-opera The Fairy Queen di Henry Purcell e il Concerto a quattro pieno in re maggiore di Giovanni Battista Martini, compositore e teorico bolognese del Settecento, da cui anche Mozart prese lezioni e di cui ora l’Accademia degli Astrusi ripropone la musica dopo oltre due secoli di quasi totale oblio.
Nata a Ferrara, Anna Caterina Antonacci ha vinto il Concorso Verdi a Parma nel 1987, nonché le Competizioni Internazionali Maria Callas e Pavarotti nel 1988. Nel 1990 e nel 2005 l’Associazione Critici Italiani l’ha insignita del Premio Abbati

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Porte aperte alla Sapienza 2011

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 luglio 2011

La Sapienza University in Rome is Europe's lar...

Image via Wikipedia

Roma città universitaria La Sapienza. Dal 19 al 21 luglio – ore 10.00-18.00 inaugurazione sportello Hello 19 luglio ore 10.00 Città universitaria – piazzale Aldo Moro 5, lungo i viali della città universitaria torna l’abituale appuntamento dedicato all’orientamento delle matricole. Nel corso delle tre giornate sarà possibile visitare gli stand delle facoltà e delle strutture universitarie. Gli studenti potranno incontrare docenti e ricevere materiale informativo sulle modalità di accesso ai corsi. Per ciascuna facoltà inoltre si svolgerà una conferenza di presentazione nell’aula magna del Rettorato (che potranno essere seguite anche in video streaming dal sito dell’università) secondo il seguente calendario:
19 luglio ore 10 – presentazione delle facoltà di: Economia – Giurisprudenza ore 15 – presentazione delle facoltà di: Farmacia e medicina – Medicina e odontoiatria – Medicina e psicologia
20 luglio ore 10 – presentazione della facoltà di: Filosofia, lettere, scienze umanistiche, studi orientali ore 15 – presentazione della facoltà di: Scienze politiche, sociologia, comunicazione
21 luglio ore 10 – presentazione delle facoltà di: Architettura – Ingegneria civile e industriale – Ingegneria dell’informazione, informatica, statistica ore 15 – presentazione della facoltà di: Scienze matematiche, fisiche e naturali.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Relazioni tra Roma e Zagabria

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2009

E’ stata ribadita la vicinanza del nostro Paese al governo croato e sono stati rilanciati gli auspici per una rapida adesione di questo all’UE”. Così commenta Aldo Di Biagio, deputato del PdL eletto in Europa e Presidente dell’Associazione parlamentare di amicizia Italia – Croazia, la visita istituzionale del premiere croato Ivo Sanader a Roma. “I due Paesi condividono un percorso economico e commerciale molto proficuo come ha commentato lo stesso Berlusconi – continua Di Biagio – ma su questo versante sono molteplici le inziative in agenda che come Associazione stiamo promuovendo attraverso il supporto dei diversi referenti economici ed istituzionali e attraverso un confronto costante con i nostri interlocutori in terra croata”. “Plaudo con entusiasmo alla firma, avvenuta oggi, dell’Accordo quadro di collaborazione culturale e scientifica tra l’Università La Sapienza e l’Università di Zagabria – aggiunge il Presidente – a preambolo della lectio magistralis del premier Sanader, e che rappresenta la cornice indiscussa di una cooperazione profonda e ambiziosa che contribuirà a cementare ulteriormente le relazioni tra Roma e Zagabria nei prossimi anni”. “L’incontro alla Sapienza è stata l’occasione per presentare la nostra Associazione al premier e ai Ministri del Governo della Repubblica di Croazia intervenuti all’evento – conclude il pidiellino – e l’entusiasmo e l’interesse manifestati da questi nei confronti della nostra mission e dei nostri progetti rappresenta un segnale importante di fiducia e di stima”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »