Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘labirinti’

Che succede nei labirinti della moneta?

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 novembre 2011

Moneta 100zł z Przemysławem II

Image via Wikipedia

Ancona 3 novembre alle 17 nella Sala del Consiglio della Facoltà di Economia. Il funzionamento dei sistemi monetari moderni è assai complesso: si basa su decisioni in condizioni di incertezza e su delicati rapporti fiduciari, deve tener conto delle aspettative di molteplici attori, viene condizionato da un’ampia gamma di rischi da valutare e gestire, pone alle autorità monetarie il difficile problema di equilibrare efficienza e stabilità, liberalizzazione e regolamentazione di mercati interdipendenti e innovativi. Per fare il punto su così complesso meccanismo, il professore Pietro Alessandrini ha scritto un libro che è una mappa per orientarsi nei meandri dell’economia e della politica monetaria, di cui fornisce il quadro teorico di riferimento, i concetti chiave, gli strumenti interpretativi, i fattori di crisi, le politiche di intervento con un costante riferimento alla realtà senza tralasciare i problemi più discussi e attuali.Il libro, dal titolo “Economia e politica della moneta” (Il Mulino), sarà presentato nel corso di un incontro, presieduto da Alberto Zazzaro, che prevede gli interventi di Angelo Baglioni dell’Università Cattolica, di Riccardo De Bonis della Banca d’Italia, di Marcello De Cecco della Normale Superiore di Pisa, di Marcello Messori dell’Università Tor Vergata.
Tirerà le conclusioni Tirerà le conclusioni l’autore stesso, Pietro Alessandrini, docente di Politica Economica, di Economia Monetaria e di Politica monetaria europea all’Università Politecnica delle Marche, che chiarisce: “Avrei voluto intitolare il libro “Nel labirinto della moneta”, proprio per indicare la necessità di procedere con cautela, per non sperdersi nella rete intricata di rapporti entro la quale va collocato lo studio dell’economia monetaria: una rete che si estende a tutto il sistema finanziario, all’interno del quale è sempre più difficile isolare i confini dell’analisi monetaria. Non è soltanto un problema di aggregati monetari, che tendono ad ampliarsi. Riguarda soprattutto la rapida diffusione delle informazioni e la complessa trasmissione degli effetti su mercati più efficienti e più integrati”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiara Dynys: Labirinti di memoria

Posted by fidest press agency su sabato, 10 aprile 2010

Roma dal  7 maggio al 25 settembre 2010 Piazzale degli Archivi 27, Archivio Centrale dello Stato  Inaugurazione  lunedì 3 maggio 2010, ore 21 – 24, su invito. L’artista disegna un vero e proprio labirinto lungo corridoi e scalinate, dove installazioni site specific, videoproiezioni, opere interattive e la presenza ossessiva della carta creano un viaggio alchemico che esplora quella sottile linea che idealmente separa passato e presente offrendo un’opportunità di incontri tra storia e mondo contemporaneo.  Le opere sono tutte inedite e create appositamente per la specificità del luogo.  La mostra è promossa dall’Archivio Centrale dello Stato e supportata dalla Galleria Marie-Laure Fleisch. L’evento consente l’apertura al pubblico per la prima volta dei depositi dell’Archivio Centrale dello Stato, lo storico edificio sito nel quartiere dell’EUR che conserva al suo interno milioni di documenti e rappresenta, da oltre mezzo secolo, il punto di riferimento obbligato per le ricerche sulla storia unitaria del nostro Paese. L’intero ciclopico archivio è infatti un monumento alla memoria custodita in ben cento chilometri di scaffalature. In mostra spiccano le tre videoinstallazioni Sfoglia la carne in petali, composte da libri digitali interattivi e basate su testi legati a singole storie di uomini del nostro Paese: stralci di diari, di lettere – tratte anche da epistolari di figure poco note, oppure fondamentali nella storia culturale, sociale e politica d’Italia – e di altri documenti illuminanti sull’evoluzione del nostro Paese. Si tratta di brani capaci di avvicinare anche i visitatori più giovani a vicende risalenti ai primi cent’anni dell’Italia unita. Le tre opere son state realizzate grazie alla collaborazione con Mud Art Foundation (www.mudart.it). In contemporanea all’Archivio Centrale dello Stato, la galleria Marie-Laure Fleisch ospita la mostra Chiara Dynys. Più luce su tutto legata al tema della memoria, con un’imponente installazione di libri di vetro policromi. La mostra è accompagnata da un catalogo edito da Skira con testo critico di Fortunato D’Amico e progetto grafico di Italo Lupi. Il coordinamento espositivo è di Giovanni Franchina, Massimo Domenicucci e Franco Papale. (chiara)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Perdersi nei labirinti dell’astrazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 giugno 2009

astrazionePalombara Sabina (RM) 6 – 21 giugno 2009, vernice ore 16,30, Piazza Mazzini 6 Galleria RossoCinabro Una  selezione di artisti di talento sono stati scelti per la mostra ‘I labirinti dell’astrazione’, una vetrina di pittura astratta contemporanea. Questo raggruppamento si serve di diverse tecniche pittoriche per  concettualizzare l’ineffabile. Esplosioni di colori, linee, forme e sfumature per celebrare la vita, seducendo gli occhi.  Questo ardito linguaggio artistico mostra una individualità e una  larghezza di stile che parla direttamente al vostro cuore rinfrescando la vostra anima e il vostro spirito.  Opere di: Salvatore Alessi, Silvio Balestra, Luca Braglia,  Rinaldo Cirillo, Amos Crivellari, Gaetano Fiore, Marco Feci, Elisabetta Fontana, Giorgio Imperadori,  Karen Precht, Francesco Sandrelli, Carlotta Schiavio, Stefania Vassura.   Salvatore Alessi ama affidarsi ai dettami della geometria che lo aiutano a conferire eleganza formale alle sue creazioni a differenza di Marco Feci e Rinaldo Cirillo che comunicano attraverso il gesto e colori forti la dimensione istintuale dell’essere umano. Acquista tensione la ricerca fotografica in bianco e nero di Silvio Balestra orientata verso una spiccata concettualità.  Luca Braglia con chiaro simbolismo esprime le sue idee sui concetti che spaziano dal sociale  alle pure emozioni. Crivellari indaga una realtà paradossalmente più vera, catturando quella che si potrebbe definire l’emozione cromatica pura: la forza empatica di quegli urti, quelle simpatie, quelle affinità e quelle discrepanze di cui è intessuto il paesaggio urbano contemporaneo, liquefatto nella trasmutazione continua dei suoi oggetti artificiali in un potente e inarrestabile flusso di luce-colore. L’esplosione materica di Elisabetta Fontana rimane sospesa tra impeto e dramma. Gaetano Fiore lascia tracce di vita con le sue creazioni guidando attraverso esse la nostra visione e ricerca esistenziali. Giorgio Imperadori  esprime un mondo colorato, in un assemblaggio cromatico dalle tinte pure, tutte racchiuse in un suo particolarissimo recinto mentale. Karen Precht comunica attraverso materia e colore per condurre lo spettatore verso un ‘vortice’ intellettuale. Francesco Sandrelli  presenta un bosco/labirinto nel quale  solo chi riesce a trovare se stesso potrà trovare un sentiero verso la luce. Carlotta Schiavio adotta un modus operandi legato alla spontaneità creativa caratterizzato dal colore fluorescente e da cuciture  che bilanciano le forze contrarie della sua psiche. Guardando l’opera di Stefania Vassura  permangono dubbi di un micro o macro cosmo colorato e ci si chiede se lo spazio è finito o infinito, se è un’entità fisica reale o astratta.   A cura di Cristina Madini Organizzazione e promozione RossoCinabro (astrazione)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »