Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘lacrime’

Capelli, lacrime e zanzare di Namwali Serpell

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 giugno 2021

Prezzo in libreria:€ 18,50 Prezzo E-Book:€ 9.99. Un esordio strepitoso che ha proiettato la scrittrice Namwali Serpell sulla scena letteraria mondiale».Salman Rushdie, «The New York Times» 1904. Sulle rive del fiume Zambezi, a pochi chilometri dalle maestose Cascate Vittoria, c’è un insediamento coloniale. In una stanza fumosa dell’hotel dall’altra parte del fiume, un esploratore di nome Percy M. Clark, annebbiato dalla febbre, commette un errore che fa sì che il destino di un albergatore italiano si intrecci con quello di un garzone locale. A partire da questo momento si innesca un ciclo di eventi che travolge tre famiglie dello Zambia (una nera, una bianca, una mista) i cui membri si scontrano e s’incontrano nel corso del secolo, nel presente e oltre. Con il susseguirsi delle generazioni, le vicende di queste famiglie, i loro trionfi, i loro errori, le perdite e le speranze, emergono sullo sfondo di un panorama di fiaba, romanticismo e fantascienza. Questo avvincente e indimenticabile romanzo – in cui compaiono una donna completamente ricoperta di peli e un’altra afflitta da una cascata infinita di lacrime, storie d’amore proibite e ardenti battaglie politiche, meraviglie tecnologiche nostrane come afronauti, microdroni e vaccini virali – è una testimonianza del nostro desiderio di creare e attraversare i confini e una meditazione sul lento e grandioso passare del tempo. Definito «il grande romanzo africano del ventunesimo secolo», Capelli, lacrime e zanzare è lo strabiliante esordio di Namwali Serpell.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I ricercatori dell’Istituto Spallanzani isolano il virus SARS-CoV-2 nelle lacrime di una paziente

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 aprile 2020

Roma. Il virus SARS-CoV-2, responsabile della pandemia COVID-19, è attivo anche nelle secrezioni oculari dei pazienti positivi al virus: è quanto emerge da una importante ricerca pubblicata dalla rivista Annals of Internal Medicine e realizzata dai ricercatori dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma.
Partendo da un tampone oculare prelevato tre giorni dopo il ricovero da una paziente positiva al virus, ricoverata presso l’ospedale Spallanzani alla fine di gennaio e che presentava una congiuntivite bilaterale, i ricercatori dello Spallanzani sono riusciti ad isolare il virus, dimostrando così che esso, oltre che nell’apparato respiratorio, è in grado di replicarsi anche nelle congiuntive.
Si tratta di una scoperta che ha importanti implicazioni anche sul piano della salute pubblica, tant’è che il risultato è stato comunicato all’Organizzazione Mondiale della Sanità d’accordo con l’Editor della rivista prima della pubblicazione.
“Questa ricerca dimostra che gli occhi non sono soltanto una delle porte di ingresso del virus nell’organismo, ma anche una potenziale fonte di contagio – ha commentato Concetta Castilletti, responsabile dell’Unità Operativa Virus Emergenti del Laboratorio di Virologia dello Spallanzani – ne deriva la necessità di un uso appropriato di dispositivi di protezione in situazioni, quali gli esami oftalmici, che si pensava potessero essere relativamente sicure rispetto ai rischi di contagio che pone questo virus”. La ricerca dello Spallanzani ha inoltre evidenziato che i tamponi oculari possono essere positivi quando invece i i campioni del distretto respiratorio non mostrano più tracce del virus: i campioni respiratori della paziente, infatti, a tre settimane dal ricovero risultavano ormai negativi, mentre il campione oculare era ancora debolmente positivo sino a 27 giorni dal ricovero. Saranno necessari ulteriori studi per verificare fino a quando il virus continua ad essere attivo e potenzialmente infettivo nelle lacrime: va ricordato infatti che l’analisi molecolare rileva soltanto la presenza del RNA virale nel campione, e soltanto l’isolamento del virus in una coltura cellulare può evidenziare la sua capacità infettante.“La scoperta dei nostri ricercatori– conclude Marta Branca, direttore generale dello Spallanzani – è un altro piccolo tassello che si inserisce nel complicato puzzle di questo virus. La nostra soddisfazione è quella di contribuire, con questa ricerca, a far conoscere meglio i meccanismi di contagio e, quindi, a creare maggiore consapevolezza e sicurezza negli operatori chiamati a confrontarsi con la gestione clinica dei pazienti”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Italia è finita in lacrime: ora è tempo di agire

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 dicembre 2011

Nelle lacrime in presa diretta del ministro Elsa Fornero in queste lacrime si manifesta tutto il fallimento italiano.
Cosa dire invece, delle decine e decine di anni di politica all’italiana e di politici italiani che hanno goduto di privilegi inauditi ma consentendo comunque alla corruzione ed alle mafie di massacrare un paese, che era una vera potenza economica mondiale, per ridurlo al difficile ruolo di capro espiatorio di tutti i mali globali e delle follie violente anti-globalizzaizone? Ma la verità è che il debito pubblico italiano è colpa della politica italiana, è frutto della idiozia dei politici italiani, e non è invece colpa dell’Europa e nemmeno della globalizzazione. La casta politica che avrebbe dovuto servire e difendere il paese da ogni prevedibile attacco, sia interno che esterno, non lo ha fatto e non lo ha fatto di proposito. Da questo momento in poi, si può con assoluta serenità affermare che l’italia non è più una nazione, ma rappresenta solo un inutile fardello, un pesante fardello intriso di corruzione e di mafiosità, un fardello che altri difendono solo per difendere se stessi, un fardello che pesa troppo sul capo di quegli innocenti che non amano la corruzione ed odiano le mafie.
Con buona pace di chi non lo ha ancora capito e non lo vuole capire. Con buona pace di chi urla di voler difendere in tribunale stili di vita indifendibili e causa certa del fallimento della credibilità e del buon nome di un intero paese. Ma l’italia è finita, anche senza il loro inutile assenso. Occorre però andare oltre questo fallimento, oltre questa sconfitta, bisogna spogliarsi della zavorra e volare alto. Occorre distaccare quei territori che non sono ancora intrisi di corruzione e di mafiosità in modo irrecuperabile e bisogna immediatamente portarli in luogo sicuro, in territorio amico, nel fraterno abbraccio di una riconciliazione dei popoli del nord, dei popoli ticinesi e insubri. Ma bisogna fare in fretta, poiché la corruzione e l’usura mafiosa è stata aizzata contro quei territori ad arte, in modo da diffondere e propagandare l’impressione che l’talia sia tutta mafiosa e tutta corrotta e quindi tutta irrecuperabile.
Bisogna farlo ora e bisogna farlo bene. Occorre avviare una battaglia senza frontiere per difendere la libertà di quei popoli e di quei territori che dicono NO alla corruzione e dicono NO alla mafia. Un battaglia di libertà, una battaglia di civiltà, una battaglia di diritto giuridica e naturale, ma una battaglia. Basta cospargersi il capo di incenso e cercare insensatamente un capro espiatorio che si accolli tutto il male di tutti i mali che affondano i loro artigli nelle carni non italiane, ma incatenate e rese schiave italiane. Ora o mai più. (Gustavo Gesualdo alias Il Cittadino)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Berlusconi e l’Italia ricca

Posted by fidest press agency su martedì, 22 giugno 2010

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha dichiarato che “siamo il Paese più ricco d’Europa, un pelino sopra la Germania”. Siamo caduti dalla sedia. Siamo il Paese piu’ ricco d’Europa? E allora a che serve la manovra “lacrime e sangue” predisposta dal suo ministro all’Economia, Giulio Tremonti? Il ministro vuol metterci paura mentre il suo presidente ci rassicura? Ci sembra una vecchia tecnica di comunicazione. Sommando i due debiti, dice Berlusconi, siamo i più ricchi d’Europa. Con questo ragionamento se aggiungiamo un ulteriore debito saremmo ancora più ricchi. Fin dalle elementari ci hanno insegnato che il segno piu’ e’ diverso da quello meno. Due segni meno non fanno un segno più, quindi, due debiti non fanno un credito. La realtà è diversa da come ce la vuole raccontare il presidente Berlusconi: gli italiani sono un popolo di risparmiatori mentre lo Stato e’ spendaccione e, sommando il credito degli italiani  al debito dello Stato, il risultato e’ positivo. Se lo Stato è spendaccione allora occorre porre rimedio, certamente non con la nomina di un nuovo ministro, che si aggiunge agli attuali inutili 11 ministri (fonte Aduc)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fuochi di gioia e lacrime d’argento

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 aprile 2010

Parma fino al 16/5/2010 Strada al Ponte Caprazucca, 4 Palazzo Bossi Bocchi Esattamente 250 anni fa Parma, Piacenza e Guastalla commemoravano la loro duchessa Luisa Elisabetta di Borbone, scomparsa prematuramente a Versailles il 6 dicembre 1759.  I sudditi la chiamavano -Babet-, il nomignolo usato affettuosamente da suo padre, Luigi XV di Francia, che per lei nutriva una vera predilezione. Una vita breve la sua, ma singolare anche in un secolo straordinario per l’emancipazione femminile come il Settecento: fu infatti una donna volitiva, indipendente e brillante, ma anche una moglie affezionata (tenerissime le lettere al marito don Filippo, il suo -cher Pippo-) e una madre scrupolosa (si deve a lei la scelta di glio don?losofo sensista, quale istitutore del Condillac, famoso  Ferdinando).  La mostra intende indagare un episodio emblematico della straordinaria stagione settecentesca di eventi spettacolari e di editoria d’occasione, riproponendone gli apparati attraverso riproduzioni in due e tre dimensioni, oltre naturalmente a pezzi originali, scelti fra i disegni e i dipinti appartenenti alle collezioni della Fondazione Cariparma, a raccolte private e a collezioni pubbliche, tra le quali spicca quella della Biblioteca Palatina, cui appartengono rarissime e preziose edizioni commemorative delle feste dinastiche parigine ed emiliane. (fuochi di gioia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio San Fedele 2008/2009

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Milano fino al 18/12/2009 piazza San Fedele, 4 (Auditorium Via Hoepli, 3a) Galleria San Fedele. Daniela Novello, vincitrice del Premio per i giovani artisti, propone tre lavori -1 Cor 14,27-, -Costruzione-, -Bangla 61-. Nel primo, su tre stendardi in piombo, e’ disegnata la forma del corpo di Cristo. Nella parte sottostante, tre vasche ricolme di terra che ripetono la forma a croce degli stendardi accolgono semi di magnolia. Chiara e’ l’allusione alle gocce di sangue. Tutto il corpo e’ chiamato a dare testimonianza, fino al sacrificio della vita, alla morte. Da ogni sua parte scendono lacrime di sangue, per fecondare quella terra da cui nasciamo. Se nel secondo lavoro, l’autrice medita sul tema del battesimo – piccoli vestitini in piombo sono collocati su di una struttura che ricorda un fonte battesimale – nel terzo lavoro, -Bangla 61-, grandi borse alludono all’idea del viaggio tra vita e morte, come a creare un legame ideale tra i due lavori precedenti. Una serie di lavori su carta sono poi presentati da Alessandro Sanna, vincitore del Premio Rigamonti. Con grande abilità tecnica ci presenta alcune scene tratte dal libro di Genesi e alcuni episodi tratti dalla Passione di Cristo. Le scene sono ridotte all’essenziale. Spesso domina il paesaggio, come se la Natura partecipasse a quanto sta accadendo alla storia dell’uomo. Se in Genesi le tonalità brunastre sono dominanti, nel Nuovo Testamento i colori si fanno acidi, contrastati, talvolta violenti. Con grande intensità, l’autore ci conduce al cuore del dramma delle varie scene.  Infine il lavoro del gruppo Hotel Nuclear, -IS!-. (san fedele)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »