Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘lateranense’

Alla Pontificia Università Lateranense si progetta la Chiesa di domani

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 febbraio 2017

lateranense_ingressoRoma dal 23 al 25 marzo a Roma le migliori pratiche per la Chiesa che cambia. “Dio è creativo, non è chiuso, e per questo non è mai rigido. Dio non è rigido!”: lo ha dichiarato con forza Papa Francesco nel settembre 2013, a pochi mesi dalla sua elezione al Pontificato.
Sono proprio queste le parole d’ordine che la Pontificia Università Lateranense, sotto la guida del rettore Magnifico Mons. Enrico Dal Covolo, ha intenzione di incarnare esplorando e raccogliendo percorsi nuovi di fare Chiesa, di viverla, di raccontarla e di costruirla.
“Quale Chiesa fra vent’anni?” è infatti è la domanda che lancia il primo Festival Internazionale della Creatività nel Management Pastorale, realizzato dalla Scuola Internazionale di Management Pastorale – il percorso di Alti studi per presbiteri, laici, religiosi, operatori ecclesiali e della pastorale creato due anni fa dalla Pontificia Università Lateranense – in collaborazione con Villanova University della Pennsylvania e con realizzazione formativa di Creativ.
A Roma fra il 23 e il 25 marzo giungeranno da tutto il mondo donne e uomini che si stanno impegnando nel rinnovamento della Chiesa Cattolica a partire dal cambiamento concreto delle pratiche, realizzando quell’inculturazione del Vangelo che è primo strumento di evangelizzazione esplorando e raccogliendo percorsi innovativi di fare Chiesa, di viverla, di raccontarla e di costruirla, con la profondità e la passione della PUL che ha il mandato di ricercare “la Sapienza secondo Cristo”.
Gli obiettivi del festival sono ambiziosi: esplorare nuovi modelli di Chiesa e best practices ecclesiali; capire quale possa essere la miglior riorganizzazione della chiesa diocesana sul territorio; porre il tema della nuova collaborazione fra Ordini religiosi e vita secolare nel rispetto reciproco; dialogare sulla valorizzazione del ministero sacerdotale ordinato e la corresponsabilità dei laici; accogliere come prioritaria la costruzione della sinodalità nelle chiese locali, per realizzare a tutti i livelli lo spirito della parresia che ha impostato i lavori dei Sinodi straordinari voluti ancora da Papa Francesco.
L’evento ha proposte e numeri invitanti: tre conferenze pluriprospettiche per comunicare in profondità contenuti e fertilità di vedute con 18 ospiti internazionali; tre Dialoghi con personaggi significativi che diano voce a testimoni con punti di vista profetici; 18 tavoli della corresponsabilità aperti alla creatività dei partecipanti insieme ai 38 open lighting talk; saranno offerti inoltre 30 workshop e 15 talk, lezioni interattive aperte tenute da ricercatori d’avanguardia provenienti da Cile, Australia, Olanda, Germania, Italia, USA, Kenya, Spagna da cui scaturiranno stimoli, casi di studio, approfondimenti che permetteranno ai partecipanti di immaginare e generare percorsi nuovi e spazi di scambio innovativo insieme allo spazio dedicato a 45 tavoli delle best practices in ambito ecclesiale.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Conferenza Laudato Si’ e Investimenti Cattolici

Posted by fidest press agency su domenica, 25 dicembre 2016

casa-comuneRoma 27 Gennaio 2017 (09.00 – 17.00) presso la Sala Pio XI della Pontificia Università Lateranense conferenza su Energia Pulita per la nostra Casa Comune, promossa da FOCSIV, la commissione Giustizia e Pace dell’USG/UISG (Superiore e Superiori Generali), il Movimento cattolico Mondiale per il Clima (GCCM),CAFOD, Trócaire e CIDSE.
Dando seguito all’urgente appello alla conversione ecologica del Santo Padre nella Laudato Si’, relatori di alto livello come il Cardinale Peter Turkson (Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale) e Christiana Figueres (EX Segretario Esecutivo della Convenzione Onu su cambiamenti climatici) esamineranno i legami tra il disinvestimento dai combustibili fossili, l’investimento in energie rinnovabili gestite da comunità locali ed organizzazioni cattoliche. Saranno inoltre presenti soggetti finanziari impegnati in Responsabilità Sociale d’Impresa ed altri rappresentanti di istituzioni cattoliche che stanno già agendo concretamente per il clima tramite precise scelte di disinvestimento e reinvestimento responsabile.
La conferenza si pone l’obiettivo di mettere in collegamento le diverse realtà del mondo cattolico in modo che possano prendere azioni specifiche per una transizione urgente verso la giustizia climatica, compreso il disinvestimento da combustibili fossili e investimenti in energie rinnovabili gestite dalle comunità locali, partendo dalla condivisione di un’ispirazione comune per il cambiamento e condividendo buone pratiche di impegno per la casa comune e per le comunità più fragili.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Lateranense regala 7000 ore di caritá

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 dicembre 2016

lateranense_ingressoIl progetto si chiama “50oreXRoma” ed è stato lanciato dalla Pastorale Universitaria della Pontificia Università Lateranense: gli studenti si sono impegnati a donare 50 ore del proprio tempo a coloro che nella città di Roma vivono in situazioni di disagio, povertà, marginalità; a coloro, dunque, che vivono alle “periferie esistenziali” della capitale d’Italia. Gli studenti che hanno aderito sono 130, per un totale di 7000 ore di servizio. Svolgeranno la loro attività caritativa presso organizzazioni da sempre in primo piano nell’impegno in favore degli ultimi come la Caritas di Roma, la comunità di Sant’Egidio, la comunità Arcobaleno per giovani tossicodipendenti, il Policlinico di Tor Vergata, il Sovrano Ordine di Malta. Altri servizi stanno per essere attivati, compreso quello per i carcerati.
L’iniziativa si ispira al celebre discorso di papa Francesco tenuto alla GMG di Cracovia, lo scorso 30 luglio, con il quale metteva in guardia i giovani dalla tentazione di cedere alla “divano-felicità”: “Un divano che ci aiuti a stare comodi, tranquilli, ben sicuri – diceva papa Francesco – Un divano, come quelli che ci sono adesso, moderni, con massaggi per dormire inclusi, che ci garantiscano ore di tranquillità per trasferirci nel mondo dei videogiochi e passare ore di fronte al computer. Un divano contro ogni tipo di dolore e timore. Un divano che ci faccia stare chiusi in casa senza affaticarci né preoccuparci. La “divano-felicità” è probabilmente la paralisi silenziosa che ci può rovinare di più, che può rovinare di più la gioventù”. Per il direttore della Pastorale Universitaria don Mirko Integlia “il Santo Padre ha spesso messo in guardia l’Università dalla possibilità di divenire un castello di vetro dal quale guarda l’umanità con sguardo distaccato. Con questa semplice iniziativa abbiamo voluto creare un ponte tra l’Università e la gente mettendo gli studenti a contatto con la carne viva di chi soffre”.La Pastorale Lateranense aveva già iniziato a costruire questo “ponte” con il progetto missionario “12xLUI” nato nel 2015, giunto quest’anno alla sua terza edizione, con il quale 40 studenti sono stati inviati nei cinque Continenti per conoscere le diverse situazioni di povertà e marginalità prestando in esse il proprio servizio gratuito e volontario. Questa esperienza è stata raccontata nel libro “Gioventù Salvata”, scritto dalla giornalista Susanna Lemma, pubblicato in questi giorni dalla casa editrice LUP.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pontificia università Lateranense: apertura anno accademico

Posted by fidest press agency su sabato, 12 novembre 2016

lateranenseRoma L’anno accademico dell’università è stato aperto con la prolusione di Mons.Dal COVOLO con il motto “Serve esame di coscienza: o studiare è una forma di amore, o è inutile” ed è seguita con “Possiamo costruire università, scrivere fiumi di pagine, seppellirci in grandi biblioteche, ma non dobbiamo mai perdere di vista il motivo ultimo che è Gesù Cristo, il Figlio di Dio, che è nato, morto e risorto per noi”: con queste parole Monsignor Enrico dal Covolo, Rettore Magnifico della Pontificia Università Lateranense, ha voluto aprire l’anno accademico di quella che Giovanni Paolo II chiamò “l’Università del Papa”.
Il Rettore sceglie di soffermarsi sulla Misericordia proprio mentre l’anno santo indetto da Papa Francesco giunge alla sua conclusione; una Misericordia da tenere sempre presente anche, e sopratutto, come base dell’attività accademica. “Dovremmo chiedere la grazia di trasformare il nostro studio in una forma eccellente di amare, e di prendere a cuore le persone e il mondo”, continua dal Covolo muovendo dal testo della Lettera di Pietro: “Siate sempre pronti sempre a rispondere a chiunque vi domandi ragione della speranza che è in voi. Tuttavia questo sia fatto con dolcezza e rispetto, con una retta coscienza, perché nel momento stesso in cui si parla male di voi rimangano svergognati quelli che malignano sulla vostra buona condotta in Cristo”, dice l’Apostolo; e il Rettore esorta: “Nel corso degli anni la nostra Università ha lavorato per dare ragione di questa speranza. Ma oggi, attraverso la testimonianza di Papa Francesco, credo che siamo chiamati anche a dare ragione della misericordia.” D’altronde, continua il Rettore, “ogni pontefice non annuncia un Vangelo diverso, ma è chiamato ad annunciare lo stesso Vangelo in un mondo che è continuamente diverso”.
Proprio in questo senso l’Università deve “mettersi in attento ascolto del Papa, delle sue indicazioni, del suo sguardo e delle sfide che egli ritiene più urgenti per la Chiesa stessa” e nessuno deve mai dimenticare che “dolcezza, rispetto e testimonianza sono fondamentali quando si vuole parlare di fede, di speranza, di misericordia, di verità, di bellezza, di giustizia”: e così “persino nel fare teologia, nel ricercare, nello studiare non dobbiamo mai perdere di vista il consiglio di san Pietro: dolcezza, rispetto e testimonianza personale. Non dobbiamo piacere al mondo, ma non dobbiamo nemmeno piacere troppo a noi stessi, trascurando la complessità del mondo”, sottolinea il Rettore. Lo spirito della Lateranense deve così essere quello dei visionari, dice Dal Covolo: una parola che in Italiano di solito ha un’accezione negativa, e che in lingua inglese, invece, descrive “quei pochi individui che sono capaci di guidare gli sguardi degli altri verso un punto distante, ma raggiungibile”. E’ così che l’evangelista Marco scrive: “Hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti, e le hai rivelate ai piccoli”, ed è in questo senso che il Rettore Magnifico esorta studenti e docenti: “Potrà sembrare contraddittorio che io concluda la prolusione con queste parole che svelano la nostra inadeguatezza. In realtà, ci ricordano che la Verità – quella che conta, quella che dobbiamo annunciare al mondo – la possiamo trovare e offrire solo se non smettiamo di farci piccoli, e di credere più al Suo Amore che ai nostri titoli di studio”.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla Lateranense i nuovi programmi per una Chiesa 2.0

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 novembre 2016

lateranense_ingressoRoma. Il 21 novembre partirà a Roma la terza edizione e la settimana precedente, lunedì 14 novembre, inizierà l’Edizione del Nord Italia – Francia e Svizzera in collaborazione con le diocesi di Torino e Novara. Una nuova sfida per la Pontificia Universitá Lateranense, che in collaborazione con la Villanova University di Philadelphia, prosegue nel percorso di approfondimento dei temi che rappresentano le prioritá di una Chiesa moderna e impegnata nelle opere di bene. Papa Francesco ha ricordato che «come l’amministratore fedele e prudente ha il compito di curare attentamente quanto gli è stato affidato, così la Chiesa è consapevole della responsabilità di tutelare e gestire con attenzione i propri beni, alla luce della sua missione di evangelizzazione e con particolare premura verso i bisognosi».
Sono cinque le aree di studio principali: progettazione dei bisogni della comunità, gestione delle risorse economiche, creazione e management del no-profit dell’impresa sociale, innovazione nella gestione delle risorse umane e nei processi organizzativi, comunicazione strategica. La sesta è il focus speciale dedicato ai migranti: dalla gestione dei flussi fino alla comunicazione che vada oltre la conoscenza e la sensibilizzazione. L’interesse sempre più vivo ed crescente sull’esperienza formativa è testimoniato anche dalla dimensione internazionale acquisita: sono già arrivate iscrizioni anche da Paesi come il Perù, Spagna, Francia, Germania oltre che da molte diocesi italiane. Rimane ancora qualche posto disponibile. Alla Scuola Internazionale di Management Pastorale viene ritenuto centrale il tema della povertà e della attenzione agli ultimi – come continua a sollecitare il Santo Padre – e si ritiene che pensando principalmente ad esso è possibile mettere in atto una riforma in chiave missionaria delle nostre strutture, organizzazioni, uffici diocesani, parrocchie, associazioni, istituti. Tutto ciò che la Chiesa è, ha e fa ha di mira esclusivamente la felicità degli infelici. Metteremo buone idee al servizio delle buone opera” dichiara mons. Enrico dal Covolo, Rettore della Pontificia Universitá Lateranense e continua: “la Chiesa di oggi e di domani é chiamata a fare ancora di piú la sua parte al servizio del “Bene fatto bene” come ogni giorno ci ricorda la Fede in cui crediamo”. Avere a cuore la felicità degli infelici implica quindi coniugare con equilibrio e qualità missionaria, la gestione dei beni umani e di quelli economici, soprattutto per coloro che hanno responsabilità nell’azione pastorale della Chiesa in un tempo dove viene richiesta più che mai trasparenza, competenza e corresponsabilità. Il Management Pastorale rappresenta infatti un sistema di pensiero pratico che integra elementi di imprenditorialitá, allo scopo di rivolgersi al bene comune e alla missionarietà all’interno di una logica di dono.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alla Lateranense si studia anche il Management Pastorale

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 ottobre 2016

lateranense_ingressoRoma Scuola Internazionale di Management Pastorale Pontificia Universitá Lateranense v. di San Giovanni in Laterano, 4. E’’ la proposta innovativa che da due anni a Roma la Scuola Internazionale di Management Pastorale della PUL realizza attraverso un corso di Alta Formazione che si terrá anche a Torino in collaborazione con la diocesi di Torino-Novara, e si sta per concludere a Crotone; con importanti interessamenti anche da grandi diocesi all’estero. Lo disse anche Papa Francesco nella sua omelia di insediamento: deve essere chiara la differenza fra la Chiesa e una Ong qualsiasi. E proprio in questo senso cerca di muoversi l’Università Lateranense: “Noi vogliamo aiutare le persone a fare il bene nella loro vocazione, nel senso che ci sforziamo di fornire una preparazione interdisciplinare per riuscire a realizzarlo nel modo migliore”, spiega Giulio Carpi, direttore della Scuola che a novembre inizierà la III edizione: “Crediamo che le migliori discipline prese dalla gestione dell’impresa possano dare un contributo decisivo per rendere l’’opera di carità ancora più fruttuosa, più bella e coinvolgente”, continua Carpi.
Cos’’è, in concreto, il Management Pastorale? Un corso proposto a cristiani di ogni forma vocazionale (presbiteri, religiosi, laici), impegna gli studenti in lezioni, project work ed esperienze formative in cinque aree: “Progettare i bisogni pastorali della comunità”; “Gestire le risorse economiche” in cui concretamente agli allievi hanno una formazione in business planning, marketing, bilancio e analisi costi/benefici; “Creazione e management del no-profit e dell’impresa sociale”: elementi di raccolta fondi nelle imprese no-profit, studio dell’’impresa sociale e suoi modelli di creazione e, soprattutto, sue potenzialità di inclusione sociale, senza dimenticare la possibilità di valorizzare l’’immenso patrimonio artistico ed ambientale della Chiesa tenendo a mente la lettera enciclica del Papa, Laudato Sì, centrata sulla tutela dell’ambiente. Concludono il quadro didattico elementi di gestione delle risorse umane (fra cui tecniche di Problem solving creativo e teamwork), comunicazione strategica, Public Relations e Public Speaking. Protagonista poi della terza edizione della scuola di Management Pastorale sarà poi il tema dell’immigrazione, con moduli di formazione specifica sul quadro geopolitico e legale del fenomeno, stato dei flussi migratori, prospettive di integrazione dei migranti nel tessuto sociale che li accoglie e soprattutto studio di modelli efficaci per tutelare la dignità, la salute e le condizioni di lavoro delle persone coinvolte nel transito. “Noi pensiamo che sia davvero arrivata l’’epoca in cui per farsi carico del bene sia necessario lavorare con competenza profonda ed efficienza mutuata dalle migliori esperienze gestionali ed aziendali”, sostiene Carpi: “Anche per questo offriamo a chi partecipa alla scuola di Alta Formazione la possibilità di avere accesso ad un curriculum di studi internazionale, grazie alla collaborazione con la Villanova University della Pennsylvania, e un ambiente didattico plasmato sui migliori metodi didattici così da permettere ai corsisti di “appropriarsi” dei contenuti più che, semplicemente, “apprenderli. D’altronde per noi”, conclude Carpi, “il primo modo di costruire l’esperienza del Management Pastorale è quello di praticarlo insieme ai nostri allievi”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del programma pastorale della Caritas diocesana all’Università Lateranense

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 ottobre 2016

lateranense_ingressoRoma Venerdì 21 ottobre, alle 17.30, nell’Aula Magna della Pontificia Università Lateranense (piazza San Giovanni in Laterano 4), il cardinale vicario Agostino Vallini presiederà l’incontro di presentazione del programma pastorale della Caritas diocesana di Roma. All’appuntamento, che segna l’inizio dell’anno pastorale per gli animatori della carità, parteciperanno parroci, diaconi, religiosi, operatori e volontari dei centri Caritas, sia diocesani che parrocchiali.Il convegno si aprirà con un momento di preghiera; seguiranno l’introduzione del direttore della Caritas, monsignor Enrico Feroci, la riflessione di Grammenos Mastrojeni, coordinatore per le iniziative eco-sostenibili della Cooperazione Italiana allo Sviluppo, che interverrà su “Ambiente, sviluppo, giustizia e pace: l’ecologia integrale in pratica”, e le conclusioni del cardinale vicario Agostino Vallini.“La comunità testimone della misericordia ricevuta in dono” è il titolo del programma pastorale che la Caritas diocesana propone alle comunità parrocchiali, alle associazioni e ai movimenti ecclesiali. «Trasmettere la misericordia – scrive il cardinale Agostino Vallini nell’introduzione – significa riscoprire la città con le sue vie, piazze e luoghi di aggregazione come primo luogo di testimonianza cristiana, ove introdurre un nuovo modo di entrare in relazione, facendosi prossimi e prendendosi cura di quanti sono feriti nel corpo e nel cuore. In questo modo i singoli battezzati e la comunità cristiana possono introdurre nel tessuto cittadino sangue fresco, capace di sconfiggere “l’anemia spirituale” di cui la nostra Città soffre e che genera un disagio crescente. Dobbiamo continuare a celebrare il Giubileo nella quotidianità, consapevoli che è necessario irrigare ogni giorno con le opere di misericordia il cuore degli uomini e della città per trasformare i tanti deserti presenti in giardini fioriti».«Il Giubileo della misericordia – spiega monsignor Enrico Feroci – ci chiede non solo di fare qualcosa, di lasciare un segno a ricordo, come un tempo si lasciava un monumento, una croce all’inizio del paese in ricordo delle “missioni” ma di essere, utilizzando la parola espressamente coniata da papaFrancesco “misericordianti”. È stato lo stesso Pontefice a suggerire le grandi priorità di questa misericordia: il creato nel rispetto di quella ecologia “integrale”; il fratello che chiede aiuto, nell’accoglienza delle sue sofferenze e della sua persona; la famiglia e la comunità, iniziando ad amare chi ci è vicino, con cui condividiamo la vita, le giornate, il lavoro, il quartiere».Durante l’incontro verranno distribuiti il programma, che al suo interno contiene anche i riferimenti di tutti i servizi promossi dalla Caritas diocesana, e i sussidi per i tempi liturgici di Avvento e Quaresima.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Green Economy tra sostenibilità e solidarietà

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 marzo 2012

Italiano: Roma - Palazzo Lateranense

Italiano: Roma - Palazzo Lateranense (Photo credit: Wikipedia)

Roma 29 marzo dalle 9.30 Aula Paolo VI della Pontificia Università Lateranense una giornata di studi internazionalistica. Aprirà i lavori, Ettore Balestrero, Sottosegretario per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato.
Riflettere sull’ambiente guardando alla prossima Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile che si terrà a Rio de Janeiro il prossimo giugno. È questo il senso di “La Green Economy tra sostenibilità e solidarietà”, giornata di studi internazionalistica che si svolgerà presso l’ Organizzata dall’Institutum Utriusque Iuris dell’Ateneo Lateranense, su iniziativa della Cattedra di Diritto Internazionale, l’evento intende indagare il tema della salvaguardia del creato anche attraverso i principi e gli insegnamenti della Dottrina Sociale della Chiesa. «Attraverso cinque prospettive (filosofica, teologica, sociologica, economica e istituzional-giuridica), – spiega Vincenzo Buonomo, ordinario di Diritto internazionale presso la Lateranense – si vuol puntare a una lettura globale del concetto di ecologia avendo come finalità ultima la centralità della persona in vista delle decisioni politico-giuridiche che verranno adottate dagli Stati nella prossima Conferenza Rio+20. Decisioni che riguarderanno in particolare – aggiunge Buonomo – il clima, le risorse biogenetiche, la tutela delle foreste e altri aspetti della tematica ambientale avendo presente l’esclusivo apporto della Santa Sede che, già nella Conferenza di Rio del 1992, si concretizzò ispirando il Principio 1 della Dichiarazione finale che ne seguì: “L’uomo è al centro delle preoccupazioni dello sviluppo sostenibile”».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda assessori Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 4 dicembre 2010

Roma 4/12/2010 Assessore CROPPI  Ore 12.00: Palazzo dei Congressi dell’EUR
L’assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione, Umberto CROPPI, partecipa alla inaugurazione della 9^ edizione della Fiera della Piccola e Media Editoria “Più libri più liberi”.
Roma 5 Dicembre 2010 Vicesindaco CUTRUFO Ore 18.00: Viale Europa, angolo via Tupini Il vicesindaco, Mauro CUTRUFO, partecipa alla cerimonia di inaugurazione di “Roma by light”.
Assessore CAVALLARI Ore 10.00: Campidoglio – Aula Giulio Cesare L’assessore alle Risorse umane, Enrico CAVALLARI, partecipa alla cerimonia di premiazione dei dipendenti capitolini donatori di sangue dell’IPA (Istituto di previdenza e assistenza del Comune di Roma)
Assessore CROPPI Ore 12: Palazzo dei Congressi dell’EUR L’assessore alle Politiche Culturali e della Comunicazione, Umberto CROPPI, ritira la tessera d’argento del Club  “Leggere: tutti” quale riconoscimento per essersi distinto per le numerose iniziative a favore del libro e della lettura.
Roma 6 dicembre 2010 Assessore MARSILIO Ore 17.30: Pontificia Università Lateranense, Aula Paolo VI  L’assessore alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù, Laura MARSILIO, è presente alla presentazione del volume di Mons. Lorenzo LEUZZI “La questione di Dio oggi. Il nuovo cortile dei gentili”.  Intervengono, tra gli altri, S. Em.za il Card. Camillo RUINI, presidente del Comitato per il progetto culturale della CEI, S. E. Mons. Enrico DAL COVOLO, Rettore della Pontificia Università Lateranense.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »