Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Posts Tagged ‘lavoratori pubblici’

Oggi in piazza la rabbia dei lavoratori pubblici

Posted by fidest press agency su sabato, 24 febbraio 2018

Roma. Il fermento che si vive tra i lavoratori del settore educativo complessivamente inteso oggi si è trasferito nelle piazze. Partecipato presidio al MIUR che, nonostante la pioggia, ha visto la presenza di moltissimi lavoratori della Scuola e dei servizi educativi dell’infanzia, per protestare contro il pessimo rinnovo contrattuale, contro la legge Iori e la legge 0-6, per la stabilizzazione di tutti i precari. Dopo una serie di interventi i manifestanti si sono mossi in corteo verso il Pantheon, nel quale sono confluiti, all’altezza di Ponte Garibaldi anche i lavoratori della Sanità in sciopero, che erano in presidio davanti al Ministero della Salute.
Una protesta generalizzata quella di oggi che non ha caso ha unificato le vertenze dei lavoratori pubblici di diversi settori. Nel settore educativo, complessivamente inteso, ad una massiccia precarietà e a condizioni di lavoro sempre più difficili a causa dei tagli al settore, si è aggiunto un contratto che umilia i lavoratori della Scuola e realizza un profondo arretramento sul piano dei diritti in cambio di una mancetta. Non molto diversa la situazione dei lavoratori della Sanità che scendono ogni giorno in trincea per cercare di garantire ai cittadini il diritto alla Salute nonostante ormai i finanziamenti alla sanità siano ridotti all’osso. Anche per la Sanità il CCNL in discussione all’ARAN promette solo peggioramenti sia per quanto riguarda i diritti che le condizioni di lavoro che si traducono in un peggioramento dei servizi per i cittadini.I rinnovi contrattuali hanno rappresentato la scintilla che ha fatto scattare la rabbia dei lavoratori pubblici, costantemente sotto attacco normativo. Una vera provocazione alla quale USB non ha esitato a rispondere con lo sciopero di oggi, che va considerato una tappa di un più generale percorso di lotta che coinvolge tutto il pubblico impiego. (Unione Sindacale di Base Pubblico Impiego)

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Istat: stipendio lavoratori pubblici fermo da sei anni

Posted by fidest press agency su martedì, 21 marzo 2017

istatScorrendo l’ultimo dossier dell’Istituto nazionale di Statistica sulle retribuzioni contrattuali emerge che per gli statali, dal comparto della scuola a quello delle forze dell’ordine, la variazione nel 2016 è pari a zero rispetto a sei anni prima, con l’unica eccezione dei vigili del fuoco che hanno ottenuto un aumento del 3,1%. Il mancato incremento stride non poco, sia rispetto alla media degli stipendi regolati dai Ccnl, aumentati in media del 7,1%, sia rispetto al costo della vita, che nello stesso periodo ha galoppato fino a sfiorare i 20 punti percentuali. Per questo motivo, gli 85 euro lordi d’incremento che la parte pubblica si appresta a concedere a ogni dipendente, è solo un acconto: copre solo un terzo rispetto a quello che dovrebbe essere corrisposto. Per tali ragioni, per recuperare il maltolto, Anief ha deciso di chiedere ai lavoratori di inviare la diffidaal Ministero di competenza.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): di fatto lo stipendio rimarrà sostanzialmente fermo fino al 2021; per questi motivi, Anief sta depositando i ricorsi per recuperare come aumento da settembre 2015 la metà del costo dell’inflazione prevista per legge, certificata dalla Ragioneria dello Stato, per garantire la progressione di carriera a tutti fin dal terzo anno di servizio. Neo-assunti: è importante che inviino entro agosto la diffida per interrompere la prescrizione quinquennale, per l’impugnazione dei decreti di ricostruzione di carriera.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pierpaolo Leonardi (USB) eletto Segretario Generale del Sindacato Mondiale dei Lavoratori Pubblici

Posted by fidest press agency su domenica, 15 febbraio 2015

Jonah M. Kessel / China DailySi sono conclusi a Kathmandu (Nepal) i lavori del XII Congresso del Sindacato Mondiale dei Lavoratori Pubblici (TUI, Public Service and Allied) aderente alla Federazione Sindacale Mondiale (WFTU/FSM).Dal 12 al 14 febbraio Pierpaolo Leonardi, dell’Esecutivo nazionale USB, e Cinzia Della Porta, dell’Ufficio internazionale USB, insieme a sindacalisti provenienti da tutti i continenti, sono stati impegnati a Kathmandu, Nepal, nei lavori del XII Congresso del Sindacato Mondiale dei Lavoratori Pubblici sui temi delle privatizzazioni e sulla difesa delle condizioni degli addetti ai servizi pubblici.Al congresso erano presenti 142 delegati in rappresentanza di oltre 23 milioni di lavoratori affiliati alle organizzazioni nazionali.A conclusione dei lavori del Congresso Pierpaolo Leonardi di USB e’ stato eletto all’unanimità Segretario Generale della TUI P.S. & Allied (trade union international pubblic service), il Sindacato Mondiale dei Lavoratori Pubblici.Eletto Presidente il Portoghese Artur Siqueira e un rappresentante dell’India vice Segretario Generale.Già dalle prossime settimane comincerà il lavoro di riorganizzazione della categoria mondiale del pubblico impiego della Federazione Sindacale Mondiale la cui sede passa da Brasilia a Roma.L’Elezione di Pierpaolo Leonardi a Segretario Generale rappresenta un forte riconoscimento del lavoro svolto da USB nel Pubblico Impiego e più in generale tra i lavoratori italiani e nel movimento sindacale internazionale.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »