Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘lavori’

Sono partiti i lavori di restauro della Fontana del Mosè

Posted by fidest press agency su giovedì, 8 agosto 2019

Roma. Largo di Santa Susanna a pochi metri da Piazza della Repubblica. Dopo gli interventi già realizzati sulla Mostra dell’Acqua Paola al Gianicolo e sulla Fontana del Peschiera in piazzale degli Eroi, proseguono i lavori di manutenzione delle fontane di Roma, realizzati grazie al mecenatismo della Maison Fendi con il progetto Fendi for Fountains.Le fontane oggetto di manutenzione sono i punti terminali di altrettanti acquedotti della città di Roma: l’acquedotto Traiano Paolo, l’Acquedotto Felice (ed è il caso della Fontana del Mosè), l’Acquedotto del Peschiera e l’Acquedotto dell’Acqua Vergine.“Sono simbolicamente dei luoghi molto importanti per la nostra storia – dichiara la Sindaca Virginia Raggi – e sono felice che la città se ne prenda cura. La fontana del Mosè sarà oggetto di vari interventi, tra cui la rimozione delle incrostazioni calcaree, la verifica e l’integrazione delle stuccature e l’impermeabilizzazione delle vasche”.Per limitare al massimo i disagi alla circolazione, in accordo con la Polizia locale di Roma Capitale gli interventi che vedono la necessità di una piattaforma aerea verranno limitati ai sabati di agosto.“Ringrazio come sempre la Maison Fendi per questo importante contributo alla bellezza della nostra città e la Sovrintendenza capitolina per la redazione del progetto di restauro”, ha aggiunto la Sindaca Raggi.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio: iniziano i lavori di demolizione della Tangenziale Est

Posted by fidest press agency su sabato, 27 luglio 2019

Da lunedì 5 agosto partono i lavori per la demolizione di circa 500 metri del tratto sopraelevato della Tangenziale Est, nel tratto davanti alla stazione Tiburtina. L’intervento, atteso da 20 anni nel quadrante est della città, prevede dodici fasi di cantiere e un costo di 7,6 milioni di euro. Durante la fase preliminare saranno analizzati i materiali di cui è costituita la struttura della Tangenziale Est per una campionatura. Successivamente, inizierà la demolizione dei piloni e del tratto di sopraelevata della Circonvallazione Nomentana. I tempi di realizzazione previsti sono di 450 giorni. Chiuse le rampe di accesso il 5 agosto, sarà possibile percorrere il restante tratto della Tangenziale in direzione San Giovanni o Stadio Olimpico attraverso le complanari laterali e la Circonvallazione Interna. I cittadini e gli automobilisti saranno adeguatamente informati attraverso la predisposizione di una cartellonistica esplicativa di modalità e fasi dei lavori, nonché sulla viabilità locale alternativa, in collaborazione con la Polizia di Roma Capitale. Il progetto per l’abbattimento della Tangenziale Est, nel tratto oggetto dell’intervento, risale al 2000 quando fu approvato nell’ambito del piano di assetto della Stazione Tiburtina con un accordo di programma.
“Si tratta di un intervento atteso da anni che oggi sta diventando realtà”, spiega l’assessora alle Infrastrutture Margherita Gatta. “I cittadini potranno finalmente beneficiare della riqualificazione del territorio e l’intero quartiere apprezzerà nel tempo i vantaggi di questa demolizione”.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Secondo appuntamento di La Scienza

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 febbraio 2019

Roma Lunedì 18 febbraio ore 20 Piccolo Eliseo via Nazionale 183 Secondo appuntamento di La Scienza e Noi a cura di Viviana Kasam, presidente di BrainCircle Italia, manifestazione che valorizza l’eccellenza degli scienziati italiani, parlando delle ricerche scientifiche più innovative. La rassegna, che prevede un ciclo di incontri a ingresso gratuito e con diretta streaming su http://www.brainforum.it registra, per il terzo anno consecutivo, fortissimo interesse di critica e di pubblico. Si parlerà di Neurolinguistica, una delle discipline oggi più studiate nell’ambito delle neuroscienze, con Andrea Moro: linguista, scrittore, scienziato e professore di Linguistica generale presso la Scuola Universitaria Superiore (IUSS) di Pavia, dove ha fondato il centro di ricerca in Neuroscienze, epistemologia e sintassi teorica. Andrea Moro è uno dei massimi scienziati al mondo per lo studio del linguaggio e suoi lavori sono all’avanguardia nel settore.
Il neuroscienziato parlerà al pubblico del Piccolo Eliseo dell’insieme di proprietà che, al di là delle apparenze, tutte le lingue condividono facendo riferimento a esperimenti e studi sul cervello e linguaggio che egli stesso ha contribuito a progettare; spiegherà la struttura del linguaggio umano, passando dalle cosiddette “lingue impossibili”, ossia quelle che il cervello non riconosce come naturali, fino ad arrivare, attraverso un percorso scientifico, al suono del pensiero.Ingresso libero fino a esaurimento posti
Info: http://www.brainforum.it

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

I lavori degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 gennaio 2019

Roma domenica 27 gennaio 2019 ore 15,30 nella sede di via Ripetta 222 saranno in mostra le creazioni e i lavori degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Roma in occasione di Alta Roma 2019. L’Accademia si apre con ingresso gratuito a tutti gli amanti del Fashion Design per far scoprire le ultime ideazioni degli studenti in Culture e tecnologie della moda. Tanti i temi e le ispirazioni da scoprire: dal trench alla tuta da lavoro, dal tessuto rigato alla filosofia giapponese del Wabi Sabi, dalla riproduzione grafica della proprietà del tessuto fino alle creazioni contro le violenze sulle donne, dalla rielaborazione degli scarti di alluminio fino alle stampe serigrafiche su tessuto.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio, nel 2019 al via prima fase lavori per l’isola ambientale Monti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 gennaio 2019

Un’isola ambientale nel cuore di Roma, a mobilità dolce con nuove zone pedonali e a velocità ridotta e una disciplina di traffico a misura di pedoni e biciclette. Lo diventerà il rione Monti una volta completati i primi lavori di riqualificazione e pedonalizzazione dell’area per i quali è stata bandita la gara. Un progetto di restyling in cui saranno investiti oltre 700 mila euro. Il piano approvato dalla giunta capitolina vedrà l’avvio dei cantieri nel 2019.Il primo lotto del progetto Argiletum, dal nome dell’area interessata dai lavori, include l’ampliamento e la ripavimentazione dei marciapiedi di via dei Serpenti, tra via Panisperna e via Baccina, la pedonalizzazione totale di via Madonna dei Monti e quella parziale di via Urbana. In cantiere per questa prima fase anche l’installazione di tre varchi di accesso per la Ztl Monti: su via Cimarra, Salita del Grillo e via Panisperna. “Il rione Monti, uno dei quartieri storici della Capitale, subirà una radicale trasformazione grazie a questo progetto. Sarà un’area protetta da traffico e smog e i varchi elettronici garantiranno un controllo di accessi e transiti. E’ la nostra idea di mobilità dolce e sostenibile: un nuovo modo di vivere il centro della città in aree di grande pregio. E’ un progetto che abbiamo fortemente voluto e che siamo convinti donerà un nuovo volto a tutta la zona. Presto tutti i residenti si renderanno conto di quanto sia bello passeggiare per le strade del proprio quartiere senza auto o moto parcheggiate sui marciapiedi”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi. La seconda fase dei lavori, per la quale è in corso la progettazione, prevede invece il rialzo della strada al livello dei marciapiedi di via dei Serpenti nel tratto davanti a piazza Madonna dei Monti, un intervento di ripavimentazione in sanpietrini della strada tra via Panisperna e via Cavour e del tratto antistante la chiesa di via Madonna dei Monti e infine la ripavimentazione dei marciapiedi in via Panisperna tra via dei Serpenti e via del Mazzarino. “Con l’avvio del primo cantiere, nel 2019, si realizzerà il sogno di chi vuol vedere alcune delle più belle strade del Centro storico libere dall’invasione di mezzi privati. Con la pedonalizzazione completa di via Madonna dei Monti e quella parziale di via Urbana, i residenti potranno riappropriarsi degli spazi sotto casa, mentre cittadini e turisti potranno passeggiare per le strade del quartiere in tutta sicurezza. E’ una piccola rivoluzione che si inserisce all’interno di un pacchetto di misure, alcune già votate e altre in discussione, per la promozione di una mobilità dolce e sostenibile. Congestion charge, piste ciclabili, isole pedonali, promozione dell’elettrico, ma anche potenziamento del trasporto pubblico e cura del ferro”, aggiunge l’assessore alla Città in movimento di Roma, Linda Meleo.”Un intervento di riqualificazione importante che rilancerà il rione, le attività commerciali e consentirà a tutti di apprezzare le bellezze di questa zona storica della città in maniera sostenibile: senza il traffico, senza il caos e in sicurezza”, spiega il presidente della Commissione mobilità Enrico Stefàno

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Al via i lavori per la “Smart City Konza” in Kenya

Posted by fidest press agency su martedì, 7 agosto 2018

Con l’erogazione del finanziamento da parte di Unicredit e SACE SIMEST (Gruppo CDP), partono ufficialmente i lavori per la realizzazione del primo stralcio della “Smart City Konza”, una delle più interessanti e innovative commesse del paese e la prima “città intelligente” del continente africano, che sarà realizzata da Gruppo ICM-Impresa Costruzioni Maltauro, tra i top player italiani nel settore delle costruzioni e che comprende società attive nei grandi lavori di ingegneria civile, industriale e infrastrutturale.Una commessa del valore di 391 milioni di dollari che è stata assegnata al Gruppo ICM grazie al fondamentale supporto assicurativo-finanziario di SACE SIMEST e di un pool di banche finanziatrici che vede capofila il Gruppo Unicredit, intervenuta in qualità di Joint Mandated Lead Arranger e Agent nel Buyer’s Credit e di Capofila e Fronting Bank per l’emissione dell’Advance Payment Bond.In particolare, a supporto del contratto assegnato a ICM, SACE ha garantito un finanziamento da 370 milioni di euro erogato da Unicredit in favore del committente del National Treasury of Kenya, con l’intervento di SIMEST a stabilizzazione del tasso di interesse, e ha assicurato un Advanced Payment Bond da 58 milioni di dollari emesso da Stanbic Bank e integralmente controgarantito da Unicredit a garanzia dei lavori del downpayment relativo alla commessa.
La smart city, che sarà realizzata entro il 2021, sarà una città intelligente capace di ospitare oltre 200.000 residenti con la realizzazione di abitazioni, suddivise tra residence e social housing, uffici, scuole, un sistema di trasporti efficiente e pulito, costruiti secondo elevati standard di risparmio energetico e sostenibilità, soluzioni architettoniche eccellenti e tecnologie avanzate. La smart city sarà inoltre un polo tecnologico all’avanguardia grazie alla costruzione di centri di ricerca e università al servizio dello sviluppo di progetti nell’ambito hi-tech.Situata a settanta chilometri dalla capitale Nairobi, la “Smart City Konza” si estenderà su una superficie complessiva di 2000 ettari. Il Gruppo ICM sarà impegnato nella realizzazione della prima fase del progetto, di circa 170 ettari e si occuperà delle opere di urbanizzazione per accogliere i primi insediamenti necessari a stimolare le successive fasi di sviluppo, tra cui la progettazione e realizzazione di 40 km di strade, parchi, sottoservizi, impianti di potabilizzazione dell’acqua, impianti di trattamento dei reflui, un sistema di raccolta automatico dei rifiuti e alcuni edifici pubblici quali stazioni di polizia e vigili del fuoco.La commessa in Kenya è parte di una strategia di sviluppo di Gruppo ICM sui mercati internazionali, in particolare in Africa, Medio Oriente, Europa dell’Est e Sud America. Attualmente all’estero, dove realizza circa il 60% dei ricavi, il Gruppo è impegnato nella realizzazione di commesse in Qatar, nella costruzione di un ospedale in Oman, di torri sia a Dubai che a Cipro e di infrastrutture in Europa.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si sono appena chiusi i lavori di sgombero del campo rom River Village

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 luglio 2018

“Sono avvenuti senza scontri e tensioni solo grazie al decisivo intervento delle forze dell’ordine guidate dal Comandante, Antonio Di Maggio per la Polizia Municipale e dal Dirigente della P.G. di Piazza Azzarita del Flaminio Nuovo, Massimo Fiore.” “E’ stata un’operazione difficile, ma guidata con fermezza, quella voluta dal Ministro degli Interni Salvini che correttamente voleva un risultato importante su Roma che mostrasse la discontinuità con le precedente amministrazioni nazionali. Certamente ben diverso sarebbe un intervento in vigenza del Ministro Minniti, il quale lo vogliamo ricordare, aveva introdotto una norma anti-sgomberi che impediva operazioni simili in assenza di una soluzione alternativa”.
“Sconcerta invece l’assenza del presidente del XV Municipio, Simonelli, ma soprattutto del sindaco Raggi che hanno preferito evitare di essere presenti alle operazioni. Qualche critica è stata mossa dai presenti all’organizzazione prevista dai servizi sociali che, seppur presenti sin dal mattino con la sala operativa, forse erano troppo lontani dalle operazioni lasciando una sensazione di assenza in relazione alle situazioni contingenti.” “Adesso forte è la preoccupazione di tutti su Roma, stante l’assenza assoluta di coordinamento e di prevenzione per ciò che riguarda le soluzioni alternative assolutamente improvvisate. Alcuni nuclei sono stati spostati al Centro Croce Rossa di Via Ramazzini, fatto che desta inquietudine sui residenti, spaventati dalla possibile traslazione di tutti gli ospiti residuali del River. Molti saranno certamente gli ingressi abusivi negli altri campi della città, mentre da stanotte ben 50 unità della Polizia Municipale cittadina verrano dedicate esclusivamente alla custodia del River per impedirne una possibile rioccupazione”. È quanto dichiara in una nota il responsabile romano immigrazione integrazione di Fdi Roma e consigliere in XV Municipio, Giorgio Mori.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio, entro luglio al via lavori per nuove preferenziali

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 giugno 2018

Entro luglio partiranno i lavori per la realizzazione del primo pacchetto di nuove preferenziali: via Nomentana – Val d’Aosta (da Circonvallazione Nomentana a Via Val d’Aosta); via di Valle Melaina (da Piazzale Jonio a Via Monte Cervialto), così come inizieranno le operazioni per la protezione delle esistenti in via Emanuele Filiberto, via Orazio Pulvillo – via Quinto Publicio e viale Libia – viale Eritrea. A seguire partiranno i lavori per la realizzazione di nuove corsie dedicate al trasporto pubblico a piazza Sempione (da via Monte Subasio a via Gargano); viale Jonio (da via Col di Rezia a via Scarpanto) e via di Boccea (da Piazza dei Giureconsulti a Via Giuseppe Marello), via Napoleone III, via Principe Eugenio e via Cristoforo Colombo (da viale dell’Oceano Atlantico a viale dell’Umanesimo). Secondo la Sindaca di Roma Virginia Raggi obiettivo è fluidificare il traffico e migliorare i collegamenti a favore del trasporto pubblico per un servizio più efficiente per i cittadini. In quest’ottica s’inseriscono interventi più complessi per la creazione di una nuova viabilità per Roma, grazie anche alla stesura del Piano urbano della mobilità sostenibile, che disegna nuove linee tranviarie e metropolitane, passando per le ciclabili e parcheggi di scambio, creando una nuova mappa per la Capitale.Per l’Assessore alla Città in Movimento di Roma Linda Meleo aumentando la rete capillare di corsie riservate al tpl, si rende il servizio di trasporto pubblico più veloce e diretto, a servizio degli utenti, in modo da disincentivare l’utilizzo dell’auto privata. Elemento in più per rilanciare forme di mobilità alternativa. Per il presidente della Commissione Mobilità e Trasporti Enrico Stefàno prosegue il programma concordato in sinergia con dipartimento e Roma servizi per la mobilità per migliorare i collegamenti delle linee, un lavoro che va in parallelo con la razionalizzazione delle fermate, che ha al momento, a oggetto 50 linee della rete.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, dopo anni ritardi ripartono i lavori su via Tiburtina

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 aprile 2018

Dopo anni di ritardi ripartono su via Tiburtina i lavori che prevedono l’allargamento della strada che diventerà a tre corsie per senso di marcia, di cui una riservata al trasporto pubblico. È stato firmato oggi un accordo tra Roma Capitale e la ditta che si era aggiudicata l’appalto nel 2009.“Abbiamo messo la parola fine al contenzioso che riguarda i lavori della via Tiburtina. Dopo anni di ritardi ora i cantieri per l’allargamento della strada finalmente ripartiranno. Si tratta di un grande risultato di questa Amministrazione. Un risultato che migliorerà la qualità della vita di tutti i cittadini e lavoratori di quel quadrante”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.
Roma Capitale nel 2009 ha aggiudicato all’ATI Uniter Consorzio Stabile, il primo lotto dell’appalto integrato per l’allargamento della via Tiburtina mediante la realizzazione della sede stradale a tre corsie per senso di marcia di cui una riservata al trasporto pubblico e una alla sistemazione delle strade collaterali. L’appalto è stato aggiudicato per un importo complessivo, finale, di circa 41 milioni di euro. A causa di una variante sostanziale del progetto, richiesta dalla parte politica dell’epoca, si è dovuto procedere ad una revisione complessiva dell’intero progetto con conseguente rivisitazione dei costi e ritardo nell’inizio dei lavori. Iniziati i lavori, si sono aggiunti ulteriori rallentamenti causati dalle indagini archeologiche e dalla necessità di riordinare la rete dei sottoservizi, con l’ultima perizia di variante. Nel 2013 la ditta appaltatrice ha citato in giudizio Roma Capitale per richiedere il riconoscimento di riserve per circa 60,5 milioni, interessi compresi. I lavori si fermano e sono poi ripresi a singhiozzo, ma mai in maniera costante. Grazie all’impegno dell’Assessorato alle Infrastrutture di Roma Capitale, della commissione capitolina Lavori Pubblici, del Dipartimento Simu e del Municipio IV, acquisiti i pareri richiesti e svolte le attività amministrative di supporto, si è giunti a transare il contezioso grazie anche alla collaborazione del Commissario Straordinario dell’Uniter Consorzio Stabile Prof. Saverio Ruperto.
Con questo accordo si è raggiunto un risultato ampiamente positivo per tutte le parti, perché si mette la parola fine ad un contenzioso che ha messo a dura prova la cittadinanza a causa del fermo lavori. I lavori stessi saranno immediatamente ripresi e, con l’impegno acquisito anche dagli altri interessati, si tenderà a terminarli nell’arco stimato di un anno e, infine, anche l’impresa potrà trarre i suoi vantaggi da questo accordo. In definitiva, Roma Capitale riconosce 14,5 milioni di euro all’appaltatore, a chiusura tombale di qualunque pretesa.“Abbiamo lavorato senza sosta per restituire ai cittadini la fruibilità della Via Tiburtina. Sappiamo le difficoltà che sono costretti a vivere ogni giorno a causa dei cantieri fermi da anni a causa del contenzioso in atto. Cantieri che non permettono lo scorrimento del traffico in maniera regolare. In grande sintonia con il dipartimento SIMU e con la collaborazione preziosa della presidente della commissione lavori pubblici Alessandra Agnello, abbiamo raggiunto accordo proficuo. Abbiamo riscontrato la disponibilità delle società di sottoservizi per il prosieguo spedito dei lavori e ci attendiamo che questi siano condotti celermente e nella migliore condizione possibile, nel pieno rispetto di tutte le parti, dando un esempio concreto di come si possa lavorare in gruppo facendo le cose per bene”, spiega l’assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale Margherita Gatta.“Abbiamo da subito affrontato l’argomento insieme al Municipio IV. La prima fase dei lavori è stata annunciata molti anni fa e nessuno prima di noi è riuscito a risolvere i conteziosi giuridici che hanno paralizzato un tratto di via Tiburtina, lasciandolo in uno stato di totale degrado per più di un decennio. Sblocchiamo quindi una situazione critica da anni che ha congestionato la zona con cantieri infiniti. Ancora una volta tocca all’amministrazione Raggi intervenire per risolvere una questione frutto della cattiva gestione delle precedenti amministrazioni”, afferma la presidente della commissione capitolina Lavori pubblici Alessandra Agnello.
“La via Tiburtina è una strada consolare percorsa ogni anno da milioni di cittadini per raggiungere il centro di Roma. Per il territorio del IV Municipio non è solo il principale collegamento viario ma anche il cuore dell’economia industriale e commerciale. Un cantiere lungo anni di cui le amministrazioni precedenti hanno prodotto l’abbandono producendo perdita di posti di lavoro e mancato salario per gli operai. Un cantiere che, finalmente, dopo un enorme lavoro di questa Amministrazione capitolina e sempre in collaborazione col Municipio, riuscirà a riprendere. Questo i nostri cittadini aspettano da tanto e queste sono le risposte che meritano”, commenta la presidente del Municipio IV Roberta della Casa.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Campidoglio, al via secondo ciclo di lavori della Consulta cittadina

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 aprile 2018

Roma. Si è tenuto questa mattina in Campidoglio un incontro della Consulta Cittadina della Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità per illustrare i risultati del primo ciclo di attività messe in atto dai Gruppi di lavoro, in stretta sinergia con Roma Capitale, e per fare il punto sui prossimi interventi. “L’Amministrazione ha valutato l’ordine di priorità delle 101 proposte presentate, a ottobre scorso, fornendo una programmazione del quadro economico sull’arco triennale. Molti progetti sono previsti in Bilancio, 20 proposte sono già finanziate: dai lavori sulla segnaletica per il monitoraggio e prevenzione degli incidenti stradali ai passaggi pedonali, piste ciclabili e ciclopedonali, all’installazione di semafori intelligenti e videosorveglianza per il controllo e l’accertamento delle violazioni alla circolazione, passando per le attività dedicate alla formazione e alla sensibilizzazione nelle scuole, fino alla realizzazione di hub multimodali e parcheggi per biciclette. Puntiamo a interventi diretti a perseguire l’obiettivo ‘Vision Zero’ per la riduzione degli incidenti stradali, portando avanti il programma iniziato con l’avvio dei lavori della Consulta”, dichiara l’Assessora alla Città in Movimento di Roma, Linda Meleo.“Sono stati aperti tavoli permanenti di confronto e di collaborazione con le Forze dell’Ordine per la condivisione di attività di formazione nelle scuole, attività di presidio e di controllo mirate, così come sono partiti gruppi di lavori inter-disciplinari per la valutazione e l’attuazione delle proposte della Consulta, con il coinvolgimento di tutti gli Assessorati, Dipartimenti, Forze dell’Ordine, senza dimenticare i Municipi, per la condivisione di misure e interventi di specifica competenza locale”, spiega il presidente della Commissione Mobilità, Enrico Stefàno. La Consulta Cittadina della Sicurezza Stradale, Mobilità Dolce e Sostenibilità ha presentato 101 proposte a ottobre scorso, fra queste circa il 63% riguarda interventi a salvaguardia degli utenti vulnerabili (pedoni, ciclisti, bambini, anziani e persone con disabilità).
Dal 31 ottobre a oggi i lavori della Consulta, in particolare attraverso la Commissione di Coordinamento e i Referenti dei Gruppi di lavoro, sono proseguiti in stretta collaborazione con l’Assessorato alla Città in Movimento e la Commissione Mobilità con l’analisi in dettaglio delle singole proposte e la verifica di modalità e termini di attuazione.
Le proposte sono state verificate e valutate rispetto a: soggetti competenti; eventuale sovrapponibilità con programmi e progetti in itinere presso i vari Uffici dell’Amministrazione; stato di attuazione di tali progetti; possibilità di inserimento nella programmazione economica di Roma Capitale prevista nel DUP 2018-2020; collegamento con quanto disposto dall’art. 208 del Codice della Strada o altri provvedimenti normativi; possibilità di programmare in autonomia una serie di iniziative (prevalentemente afferenti al settore “cultura”) attraverso il coinvolgimento delle competenze presenti in Consulta.Dal mese di aprile saranno avviati i Gruppi di Lavoro. Ogni Gruppo si incontrerà con cadenza quindicinale nelle sedi già rese disponibili presso Roma Servizi per la Mobilità, Roma Metropolitane, Dipartimento Mobilità e Trasporti, Anas, ACI.
I lavori della Commissione proseguiranno con incontri mensili che coinvolgeranno, ogni 2 mesi, i referenti dei Gruppi di Lavoro. Con cadenza periodica si terranno i tavoli inter-istituzionali (con i diversi Assessorati/Dipartimenti, Forze dell’Ordine, Municipi).

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuole Centro Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 settembre 2017

scuole pericolantiRoma. Una ricostruzione che procede con passo incerto, troppi ritardi, poca trasparenza e scarso coinvolgimento delle comunità locali. In vista della riapertura delle scuole nelle regioni del Centro Italia colpite dal terremoto, ActionAid ha analizzato lo scenario nei territori del cratere e lancia un appello a governo ed enti locali affinché facciano maggiore chiarezza sulle risorse disponibili e si mettano all’ascolto della cittadinanza. A oltre un anno dalla prima scossa, molti bambini – degli oltre 30 mila studenti che tra pochi giorni dovranno affrontare il nuovo anno scolastico nei territori del cratere – si apprestano a tornare a scuola in strutture d’emergenza. Nelle ordinanze del Commissario straordinario specifiche sulla ricostruzione, il governo ha previsto 72 scuole di nuova costruzione nelle quattro regioni colpite dalle scosse (Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria), mentre per altre 40 sono in programma interventi per adeguare, completare, migliorare o ampliare le strutture. Dall’analisi della documentazione resa pubblica, non è tuttavia possibile capire quando gli studenti potranno tornare in edifici non provvisori. “Ricominciare dalle scuole” è il motto della ricostruzione post terremoto, ma sono ancora troppi i punti poco chiari sulla ricostruzione e sull’agibilità degli edifici scolastici. “Una ricostruzione efficace non può che essere trasparente e partecipata. Ad oggi non sappiamo ancora quante sono le risorse totali messe in campo grazie alle donazioni, ai fondi pubblici e a quelli privati. Per una vera rinascita, non solo materiale, sono indispensabili strumenti di trasparenza informativa e percorsi di partecipazione mirati alla costruzione di spazi di dialogo aperto, inclusivo e informato tra istituzioni e cittadini in merito alla ricostruzione e allo sviluppo del territorio”, dichiara Marco De Ponte, Segretario Generale di ActionAid Italia.
Nel complesso, la gestione della ricostruzione appare piuttosto accentrata: le decisioni sono prese dal Commissario Straordinario e dai governatori delle quattro regioni colpite, in qualità di vice commissari per la ricostruzione, senza un reale coinvolgimento delle comunità locali. Inoltre, non è chiaro perché le risorse della terza campagna di raccolta fondi post sisma – arrivata a quota 3,2 milioni di euro con l’obiettivo specifico di ricostruire le scuole – siano stati destinati anche ad altre opere pubbliche.
A seguito del terremoto ActionAid ha scelto di intervenire nelle scuole perché ritiene che siano la base per ricostruire le comunità e il tessuto sociale, così profondamente segnati dall’evento sismico. L’organizzazione ha lavorato insieme al Ministero dell’Istruzione (MIUR) per accompagnare studenti e insegnanti nella difficile ripresa dell’anno scolastico. In particolare, ActionAid ha avviato il progetto “METE – Percorso di riscoperta della Memoria e dell’idEntità Territoriale localE” nelle scuole di Camerino, Pieve Torina e Valfornace nelle Marche. ActionAid ha inoltre partecipato al corso “A scuola di resilienza: apprendere e insegnare dopo una catastrofe”, organizzato dal MIUR con la Direzione scientifica dell’Università dell’Aquila, un percorso formativo rivolto ai docenti per accompagnarli nella difficile ripresa delle lezioni.Nelle province di Ascoli Piceno e Macerata, ActionAid opera in tre istituti comprensivi (Pieve Torina, Camerino e Acquasanta Terme) che abbracciano otto località: Pieve Torina, Valfornace, Visso, Muccia, Camerino, Fiastra, Acquasanta Terme e Arquata del Tronto.Anche nel cratere aquilano, dove ActionAid è presente dal 2009 ancora sono tante le domande senza risposta. Ad oggi nessun progetto di ricostruzione delle scuole pubbliche è partito e migliaia di ragazzi riprenderanno le lezioni per l’ottavo anno consecutivo in strutture “temporanee”. La struttura che ospita il maggiore liceo della città (oltre 1000 studenti) viene dichiarata inagibile e gli studenti divisi in tre differenti plessi, mentre mancano le verifiche di vulnerabilità in altre strutture di competenza comunale e provinciale.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Campidoglio, ieri Sindaca e Assessori impegnati in consueta Giunta informale su temi che riguardano Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 giugno 2017

raggiRoma. In merito all’articolo dal titolo “Raggi striglia la giunta. Più risultati visibili e ascoltate gli eletti” pubblicato oggi da La Repubblica, si precisa che la riunione cui si fa riferimento non è un “vertice convocato in gran segreto per riferire la linea Casaleggio” ma è più semplicemente una normale giunta informale che si svolge ogni giovedì. La straordinarietà, se si vuole coglierla, forse è constatare che Sindaca e Assessori sono pienamente operativi anche in un giorno festivo.
All’ordine del giorno della consueta riunione con gli Assessori si è discusso di diversi temi: dall’iter in conferenza dei servizi del progetto sullo stadio di Tor di Valle alla riqualificazione dei mercati rionali della Capitale, dall’interoperabilità dei sistemi informatici tra dipartimenti e società partecipate ad un punto sul Dup (Documento unico di programmazione) di prossima scadenza, fino alle questioni urbanistiche che sono sul tavolo dell’Amministrazione capitolina.A margine della giunta informale la Sindaca, come sempre, ha ribadito l’importanza di consolidare il rapporto, già operativo, tra assessori e consiglieri per una gestione condivisa delle tematiche, secondo le rispettive competenze. In particolare si smentisce di aver indicato gli assessori riportati nell’articolo come “quelli che dovranno prestare maggiore attenzione alle richieste dei consiglieri”. Tra l’altro il messaggio di intensificare i rapporti di collaborazione viene ribadito dalla prima cittadina anche in occasione degli incontri di maggioranza. Questa modalità operativa di lavoro condiviso, che sembra suscitare tanto scandalo, viene travisata nel titolo “Raggi striglia la giunta”. In realtà si tratta di una prassi fortemente voluta dalla Sindaca sin dal primo giorno della consiliatura, tanto da averne chiesto l’applicazione anche all’interno delle realtà municipali.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: come procedono i lavori per realizzazione della Metro C

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 giugno 2017

metro-romaRoma “Procedono i lavori nel cantiere di via Sannio per la realizzazione della linea metro C. La prima delle due “talpe”, che scaveranno le gallerie fino alla stazione dei Fori Imperiali, è stata calata nel pozzo di partenza”. Così in una nota l’Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo.Con lo sblocco del cantiere di via Amba Aradam, avvenuto lo scorso dicembre, e frutto del lavoro coordinato tra l’Assessorato, il Dipartimento Mobilità e Trasporti, Roma Metropolitane, il Ministero dei Trasporti e la Soprintendenza Archeologica di Roma, è stato attuato lo smontaggio conservativo della ‘caserma’ di età Adrianea, rinvenuta durante gli scavi, in modo da continuare le attività relative alla preparazione delle due TBM (Tunnel Boring Machine), meglio note come “talpe meccaniche”. Con queste TBM saranno quindi realizzate le due gallerie di linea della Tratta T3 fino alla Stazione di Fori Imperiali.Nei prossimi giorni si procederà con la discesa della seconda TBM e poi con le operazioni di assemblaggio finale di entrambe per preparare l’iter necessario al successivo avvio dello scavo di gallerie.“Continuano i lavori per la realizzazione della linea metro C oltre San Giovanni. Il nostro obiettivo è accelerare i tempi sull’arrivo al Colosseo. Ho visitato oggi il cantiere di via Sannio per vedere come procedono i lavori. Obiettivo è consegnare il prima possibile ai romani un’infrastruttura che i cittadini ormai aspettano da troppo tempo”, commenta Meleo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Meleo: al via il 26 giugno lavori Stazione Pigneto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 giugno 2017

meleoRoma “I lavori per la realizzazione della stazione del Pigneto partiranno il 26 giugno: al centro del progetto il nodo di scambio tra le linee ferroviarie regionali e la Metro C e la riqualificazione dell’area con la creazione della nuova piazza giardino sopra il vallo ferroviario”. Così l’assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale Linda Meleo.
“Nei giorni scorsi – spiega – abbiamo tenuto un’assemblea pubblica organizzata e fortemente voluta dal presidente del Municipio V, Giovanni Boccuzzi, per illustrare insieme a RFI il piano che verrà realizzato e per capire le necessità dei residenti. I lavori prevedono il potenziamento della linea ferroviaria già esistente e la creazione di un nodo importante, fra i treni regionali e la Metro C. Abbiamo rivisto il progetto iniziale per diminuire i disagi dei cittadini, così il Municipio V e l’Amministrazione hanno dialogato con RFI per trovare una soluzione più efficiente. L’ impegno è con il quartiere. Dal nostro insediamento lo abbiamo portato avanti con tavoli di lavoro e grazie al confronto diretto con gli abitanti di zona per cambiare la mobilità del Pigneto, mettendo in campo un progetto che punta a migliorare il servizio”.“Come Municipio abbiamo capito le criticità che ci hanno dimostrato i cittadini e nostro impegno sarà agire positivamente nei confronti del territorio, cercando di far pesare il meno possibile il disagio che verrà arrecato nei prossimi due anni e mezzo. Il tavolo di lavoro è sempre aperto con RFI, il Dipartimento della Mobilità e Trasporti, Simu, Agenzia Roma Servizi per la Mobilità, Polizia locale e Ufficio tecnico del Municipio. Nostro obiettivo è migliorare il servizio”, spiega il presidente del Municipio V Giovanni Boccuzzi.Da Rete Ferroviaria Italiana sottolineano che “questa prima fase dei lavori è interamente finanziata con un investimento economico complessivo di circa 27 milioni di euro. I lavori riguarderanno: l’attivazione della fermata Pigneto, la copertura parziale del vallo ferroviario, la realizzazione di un sottopasso pedonale di collegamento per l’ interscambio treno/metro C – Pigneto e la sistemazione superficiale con aree verdi che consentiranno, con una serie di attraversamenti, la ricucitura tra i due lati del quartiere. I lavori per la realizzazione del nodo di scambio e la nuova piazza dureranno circa 2 anni e mezzo. Nella sua versione finale il piazzale conterrà 4 ponticelli per collegare i due lati del quartiere e sarà lungo 250 metri circa”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Agenda lavori parlamento europeo

Posted by fidest press agency su martedì, 11 aprile 2017

european parliamentBruxelles. Politica migratoria / di ritorno. La questione del ritorno dei migranti senza diritto di soggiorno nell’UE sarà oggetto di un dibattito tra la commissione Libertà Civili e la Commissione europea, che ha recentemente proposto alcune riforme delle norme esistenti. (Martedì)
Spreco di cibo. La commissione Ambiente proporrà misure per ridurre gli sprechi di cibo del 50% entro il 2030, ad esempio rendendo più semplice il processo di donazione dei generi alimentari. Le proposte contribuiranno alla discussione attualmente in atto al Parlamento europeo sul pacchetto legislativo sull’economia circolare e sulla gestione dei rifiuti. (Martedì)
Agenda del Presidente. Il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani terrà un discorso al European Solidarity Corps Stakeholders Forum mercoledì a Bruxelles.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

M5S Lombardia: In regione lavori fermi, “i partiti bivaccano in Lombardia”

Posted by fidest press agency su domenica, 22 gennaio 2017

regione lombardia“E’ ora di finirla con il bivaccare dei partiti in Regione Lombardia. I lavori sono fermi, il consiglio regionale fa finta di riunirsi, non si contano gli errori e le scorrettezze nei passaggi dei progetti di legge nelle Commissioni, mentre decine di proposte importanti del Movimento 5 Stelle vengono sistematicamente ignorate: dai progetti di legge sulla cannabis terapeutica, al testamento biologico, dal reddito di cittadinanza lombardo alla mobilità”, così Iolanda Nanni, capogruppo del Movimento 5 Stelle della Lombardia.“Questa settimana è saltata – continua Nanni – la legge sulla cartellonistica stradale, slittata anche la sanatoria sui seminterrati, altra legge lacunosa, irrisa anche dalla Giunta per le sue gravi criticità, già denunciate in Commissione dal M5S. E martedì prossimo discuteremo la legge monca sul cyberbullismo poiché il PD, opposizione solo di facciata, ha voluto salvare la maggioranza da un’ennesima figuraccia. Non ci siamo infine sul fattore di famiglia lombardo bloccato dai veti incrociati di Lega Nord e Forza Italia. La Lombardia di Maroni è fuori controllo: nelle prossime settimane saremo chiamati a discutere di temi secondari agli interessi dei lombardi, come il contrasto ai cinghiali o le reti escursionistiche. Per carità, sono temi importanti, ma dove sono i provvedimenti per il rilancio del lavoro, dov’è il reddito di cittadinanza e il sostegno alle PMI?”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: Attività delle Commissioni e dei Gruppi politici

Posted by fidest press agency su martedì, 18 ottobre 2016

european parliamentBruxelles Inchiesta sulle emissioni automobilistiche. Lunedì e Martedì la commissione di inchiesta sulle misurazioni delle emissioni nell’industria automobilistica continuerà il suo lavoro ascoltando Haral Wester, Capo ufficio tecnico di Fiat/Chrysler, Alexander Dobrindt, Ministro tedesco federale dei trasporti e delle infrastrutture digitali, e Olaf Lies, Ministro dei trasporti del Lavoro e dell’economia della Bassa Sassonia.
Futuro dell’Europa / Seminario per la Stampa. Martedì e mercoledì l’ufficio stampa del Parlamento Europeo terrà un seminario dedicato ai giornalisti dal titolo ‘Il futuro dell’Europa’ per affrontare con i parlamentari temi di cruciale importanza per l’Unione Europea. Il seminario potrà essere seguito anche in streaming, sarà aperto dal Vice Presidente Mairead McGuinness e sarà chiuso dal Presidente Schulz.
Elmar Brok (EPP, DE), Mercedes Bresso (S&D, IT) e Guy Verhofstadt (ALDE, BE) parteciperanno alla prima parte dei lavori, dedicati al futuro istituzionale dell’Ue. Nella seconda parte, sul bilancio dell’Unione, interverranno Reimer Böge (EPP, DE), Pervenche Berès (S&D, FR), Isabelle Thomas (S&D, FR) e Jean Arthuis (ALDE, FR).
Unione della Difesa Europea. Giovedì. Gli europarlamentari della Commissione Affari Esteri discuteranno le rispettive posizioni in merito alla creazione di una difesa comune dell’Unione Europea. E’ probabile che i deputati propongano di incoraggiare gli stati membri a creare contingenti multinazionali, devolvendo il 2% del Pil per la difesa comune e rivedendo la politica comune di difesa e sicurezza nel suo complesso. L’obiettivo è quello di dare più strumenti all’Unione Europea per trattare tutte le fasi di una crisi (prevenzione, gestione e risoluzione).
Preparazione della Plenaria. I gruppi politici saranno impegnati a preparare la sessione plenaria di Strasburgo che si terrà dal 24 al 27 ottobre. In quella sede i parlamentari voteranno sul bilancio 2017 dell’Unione, così come sulla proposta di revisione del suo finanziamento a lungo termine (multiannual financial framework o MFF in breve), e su una bozza di risoluzione legislativa che richiami a un meccanismo sui diritti fondamentali negli stati membri Ue. I parlamentari discuteranno anche della nuova strategia europea verso l’Iran, la situazione in Bielorussia e l’inasprimento dei controlli sui giornalisti in Turchia. In agenda ci sono anche nuove misure di prevenzione della proliferazione di insetti infestanti delle piante e un richiamo per la Commissione a proporre misure per ridurre i grassi insaturi trans nei cibi.
Agenda del Presidente. Martedì il Presidente del Parlamento Europeo, Martin Schulz, terrà un discorso di apertura alla Conferenza Parlamentare dell’Alleanza Progressista a Bruxelles e poi alla cerimonia d’apertura della Fiera del Libro di Francoforte.
Mercoledì, incontrerà Yannis Mouzalas, il Vice Ministro greco delle politiche sull’immigrazione, e il primo ministro dello Sri Lanka, Ranil Wickremasinghe.
Giovedì il Presidente Schulz sarà al Consiglio Europeo, al termine del quale si terrà una conferenza stampa.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Firenze. Lavori piazza San Marco

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 luglio 2016

piazza san marco firenzeSono cominciati i lavori di ripavimentazione di piazza San Marco lato negozi, a costo zero perche’ pagati da Toscana Energia. Attesi da anni, in cui si e’ andati avanti con toppe e incidenti a go-go, il Comune ci fa sapere che entro tre mesi dovrebbe essere tutto a posto, con verifica a meta’ settembre. Ce lo auguriamo, anche se facciamo notare che proprio li’ e’ previsto tra non molto l’avvio dei lavori della tramvia, ma intanto….. Il problema che si pone, anche in maniera urgente e grave, e’ la sicurezza. La corsia lasciata disponibile per il transito dei mezzi, essenzialmente autobus, e’ di tre metri. Per gli autobus che arrivano da via Cavour e da via degli Arazzieri, significa sfiorare, rasentare e talvolta andar sopra lo stretto marciapiede che e’ davanti all’edicola, marciapiede in genere affollato, e quindi ad alto rischio di impatto con qualche essere umano. Proprio stamane c’erano persone che spingevano un po’ piu’ in la’ la recinzione dei lavori davanti ai negozi, si’ da allargare la corsia… ma e’ ovvio che la recinzione poi verra’ messa al proprio posto da chi ci sta lavorando. Nonostante questo intervento di sopravvivenza da parte di alcuni residenti, gli autobus transitavano sfiorando il marciapiede.Si aspetta che “ci scappi il morto”? Ne vale la pena, non si puo’ pensare ad un diverso transito dei grossi mezzi, visto che comunque i pedoni ci sono, attraversano dove possono e, inoltre, ci sono anche i numerosi ciclisti a rischio schiacciamento, visto anche la disconnessione della pavimentazione che per il momento continua ad esserci?
Ma possibile che queste cose non siano state pensate? Continuano solo ad esistere i mezzi a quattro ruote a discapito di pedoni e ciclisti? Chiediamo un urgente intervento di ridisegnamento del transito provvisorio dei mezzi pesanti. (fonte:Associazione per i diritti degli utenti e consumatori) (Foto fonte: Cge Fotogiornalismo)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma Capitale. Giubileo, via Marsala e i lavori che dovevano essere terminati a dicembre scorso

Posted by fidest press agency su martedì, 5 luglio 2016

?????????????

?????????????

Dovevano essere completati il 7 dicembre scorso, il giorno prima dell’inizio del Giubileo, ma i lavori non sono completati (foto). Si tratta di appena 300 metri di via Marsala, una strada che costeggia la Stazione Termini. “Lavori di riordino, ripristino e riqualificazione della sede stradale”, come si legge sul cartello ma, come si vede nelle foto, e’ tutto all’aria a ben sette mesi dal termine indicato dal cartello stesso. Eppure, in quel periodo a governare Roma c’e’ stato un commissario, cioe’ un dictator, con i poteri del Sindaco, della Giunta e del Consiglio comunale, il che doveva consentire il termine dei lavori entro la data stabilita. Nulla da fare.Ci chiediamo con quale responsabilita’ si propongono le Olimpiadi del 2024; se non si riesce a sistemare una strada, come si puo’ pensare di organizzare un evento e realizzare infrastrutture? In quale mondo vivono i proponenti? Su Marte? (foto: via marsala)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Aperti i lavori di ACT-Stati Generali della Gioventù a Tivoli Terme

Posted by fidest press agency su domenica, 15 maggio 2016

tivoliTivoli Partiti, venerdì 13 maggio, i lavori di “ACT – Stati Generali della Gioventù”, una tre giorni organizzata dal MODAVI Onlus al Grand Hotel Duca D’Este di Tivoli Terme (RM), grazie al finanziamento dell’Agenzia Nazionale Giovani nell’ambito del programma Erasmus+.Dopo il dibattito inaugurale, dal titolo “Stati Generali della Gioventù: idee e opportunità a confronto”, che ha avuto tra i suoi protagonisti Maria Teresa Bellucci (Presidente Nazionale del MODAVI ONLUS), Paola Trifoni (Agenzia Nazionale dei Giovani), Maria Pisani (Portavoce del Forum Nazionale dei Giovani) e Pietro Barbieri (Portavoce Forum Terzo Settore), oggi si confrontano i delegati di alcune delle maggiori realtà del mondo della promozione sociali come Elisa Onorati (Modavi), Valerio Marini (Opes Italia), Giorgio Scolozzi (Avis) e Dario Landi (Amesci), in un tavolo di confronto moderato da Ivano Miorella, direttore responsabile del Giornale Radio Sociale. A seguire sarà il turno dei movimenti politici giovanili italiani ed europei, rappresentati da Virgilio Falco (European Democrat Students), Marco Gombacci (Demyc), Michele Masulli (Young European Socialists), Marco Perissa ( Presidente Gioventù Nazionale), Maria Tripodi (Forza Italia Giovani), Mattia Zunino (Giovani Democratici), moderati dal giornalista esperto in politica e comunicazione Giampaolo Rossi. I lavori si chiuderanno domenica con le testimonianze di giovani eccellenze italiane.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »