Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 318

Posts Tagged ‘leader’

SolomonEdwards Appoints Michael Landers as Houston Practice Leader

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 maggio 2018

SolomonEdwards, a national professional services firm focused on strategy execution by providing exceptional people for complex situations, has appointed Michael Landers, CPA as the Houston Practice Leader for Transaction & Regulatory Advisory Services (TRAS). Michael will lead client service, strategic planning, recruiting and business development for TRAS in Houston.
Michael is a CPA with 21 years of experience, consisting of four in the c-suite and 17 with professional services firms serving publicly traded and privately held multinational clients. His technical advisory background positions him as an asset to companies at any stage. Michael has served as a Board Member and Treasurer for the Association for Corporate Growth (ACG) Houston since 2014; thereby joining fellow SolomonEdwards colleagues in their respective board roles: Brad McGowan of ACG NY and Robert Jaffe of ACG Philadelphia. ACG is the global community for middle market M&A dealmakers and business leaders focused on driving growth. Michael is a member of AICPA, TSCPA and AMAA, and also serves as the Board Member and Vice President for Literacy Advance of Houston. He received his BS degree in Accounting from the University of Houston.According to Houston Managing Partner Candace Caley, “We are so pleased to have Michael lead our Houston TRAS team. His stellar knowledge and experience will benefit our clients’ leadership’s ability to navigate complex transactions confidently.” According to TRAS Managing Partner Brian Markley, “With the expansion of our national TRAS practice, we are thrilled to welcome Michael Landers to the team in Houston. Michael’s knack for making complex concepts easy to understand will greatly enhance our capability to help clients navigate strategic transactions and regulatory compliance issues.”“I am honored to join the exceptional SolomonEdwards team in Houston, and I look forward to continuing to help organizations successfully enter into and execute complex transactions,” said Michael.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Presidente Juncker alla riunione dei leader e al vertice UE-Balcani occidentali a Sofia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 maggio 2018

Oggi a Sofia il Presidente Juncker parteciperà a un pranzo informale con i leader dell’UE28 in vista del vertice dei Balcani occidentali. Alla luce dei recenti avvenimenti, i leader dovrebbero discutere delle relazioni commerciali UE-USA, del futuro dell’accordo sul nucleare iraniano, della risposta dell’UE agli annunci degli USA in merito all’imposizione di sanzioni e di come proteggere al meglio gli interessi economici delle imprese europee.
Nel contesto dell’agenda dei leader, adottata nell’ottobre 2017, il dibattito si concentrerà anche sulla ricerca e l’innovazione e sulle azioni da intraprendere per completare il mercato unico digitale. Ieri la Commissione europea ha presentato i suoi contributi in una nuova agenda europea per la ricerca e l’innovazioneCerca le traduzioni disponibili del link precedenteEN••• e una serie di azioni concrete per tutelare la privacy dei cittadini e realizzare il mercato unico digitale entro la fine del 2018.Il 17 maggio si terrà il vertice UE-Balcani occidentali, cui parteciperanno i capi di Stato o di governo degli Stati membri dell’UE e i loro omologhi dei Balcani occidentali. Oltre al Presidente Juncker, saranno presenti l’Alto rappresentante/Vicepresidente Mogherini e i Commissari Hahn e Gabriel. Si tratta del primo vertice con i leader dei Balcani occidentali degli ultimi 15 anni.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Analog Devices Named Top 100 Global Technology Leader by Thomson Reuters

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 aprile 2018

Analog Devices, Inc. (NASDAQ: ADI) has received a placement on Thomson Reuters’ Top 100 Global Technology Leaders list, a program that identifies the technology industry’s most operationally sound and financially successful companies. This award is the latest among the company’s recent recognition by the Boston Globe, YWCA of Silicon Valley, Corporate Knights, Massachusetts Lawyer Weekly, Global Semiconductor Alliance and Just Capital.Thomson Reuters’ selection process utilized a 28-data-point algorithm to objectively measure performance across eight pillars: Financial, Management and Investor Confidence, Risk and Resilience, Legal Compliance, Innovation, People and Social Responsibility, Environmental Impact, and Reputation. Analog Devices accompanied other top companies with the fortitude for the future in today’s complex business environment.“The history of Analog is the story of nimbly adapting to changes in a business environment that sees continual and significant disruption,” said Vincent Roche, President and CEO, Analog Devices. “At Analog, we learn from our experience and the world around us to deliver even more sophisticated and differentiated solutions to our customers’ greatest analog and mixed signal challenges. We are committed to truly pioneer what’s possible, and are deeply honored that other organizations are recognizing this work.”This award was received in addition to Analog Devices ranking #42 on the Corporate Knights’ 2018 Global 100, an index of the 100 most sustainable corporations in the world. Companies were assessed and selected from almost 6,000 publicly listed corporations around the world on key performance indicators directly related to sustainability in environmental, social, governance, and sustainability values of products.The recognition from Thomson Reuters comes on the heels of Analog Devices being named on the Boston Globe’s “top largest employers for 2017 in Greater Boston” list, winning the “Most Respected Public Semiconductor Company Achieving $1 Billion to $5 Billion in Annual Sales” award from Global Semiconductor Alliance, and Margaret Seif, Chief Legal Officer, Secretary and SVP of Communications and Brand, was selected as a “Leader in Law” by Massachusetts Lawyer Weekly.
Just Capital included Analog Devices on its “2017 Just 100” list that ranks the largest publicly-traded U.S. corporations; in this in-depth process, companies are evaluated on public attitude toward corporate behaviors. Most recently, the company’s VP of Consumer and Healthcare Systems, Jennifer Lloyd and Area Sales Director, NA West and Latin American regions Kay Rhind, were recognized by the YWCA, Silicon Valley, as “2018 Tribute to Women Award” honorees for their respective efforts to promote women’s leadership and advancement opportunities in the Silicon Valley region.To learn more about the company’s recognition as a top employee and corporation, please visit: http://www.analog.com/en/about-adi/news-room/external-recognition.html.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Teacher Leaders Present an Innovative Blueprint for Relevant Learning in the Age of AI

Posted by fidest press agency su domenica, 18 marzo 2018

What does the fourth industrial revolution and the extraordinary period of societal change mean for teachers and learning? How can classrooms equip learners with the competencies, mindset and agency to shape their own lives and contribute to the lives of their communities?
A ground-breaking new book by Armand Doucet, Elisa Guerra, Michael Soskil, Jelmer Evers, Koen Timmers and Nadia Lopez, Teaching in the Fourth Industrial Revolution: Standing at the Precipice, shares predictions and strategies for an education system that matches the needs of the AI future.“If we are to realize the peaceful and prosperous vision of the future we desire, a focus on equity through and within our educational systems must be one of our main driving forces,” says Michael Soskil. “We need to embrace a new paradigm: the networked teacher. We need to build our classrooms, schools and educational systems based on the principles of collaboration and trust. We need to be aware as teachers how global forces influence our classrooms. Students need to be invested in what they learn,” notes Jelmer Evers. “Teachers need to evolve from simply delivering traditional knowledge towards designing lessons that develop literacies, competencies and character,” adds Armand Doucet.
Armand Doucet is an award-winning educator, social entrepreneur and business professional. He received the Canadian Prime Minister’s Award for Teaching Excellence in 2015. He is a Global Teacher Prize finalist. Elisa Guerra was named “Best Educator in Latin America” in 2015. She is the Founder of Colegio Valle de Filadelfia which has 9 campuses in 3 countries. Michael Soskil was Pennsylvania Teacher of the Year 2017-2018 and was a Global Teacher Prize finalist. Jelmer Evers is the author of “Flip the System” and “Het Alternatief” (The Alternative). He was nominated for the Global Teacher Prize in 2015 and 2016. Nadia Lopez is the Founding Principal of Mott Hall Bridges Academy. She is the author of “Bridge to Brilliance” and a Global Teacher Prize finalist. Koen Timmers is the founder of Project Kakuma and an online school, zelfstudie.com. He is a 2018 Global Teacher Prize finalist.
CMRubinWorld’s award-winning series, The Global Search for Education, brings together distinguished thought leaders in education and innovation from around the world to explore the key learning issues faced by most nations. The series has become a highly visible platform for global discourse on 21st century education, offering a diverse range of innovative ideas which are presented by the series founder, C. M. Rubin, together with the world’s leading thinkers in education. The Top Global Teacher Bloggers is a monthly series and an important platform through which CMRubinWorld has propagated the voices of the most indispensable people in our learning institutions—teachers.

Posted in Estero/world news, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Brunetta e i leader del centro-destra

Posted by fidest press agency su domenica, 18 marzo 2018

“Siamo tutti con Matteo Salvini – partendo da un rapporto di pari dignità, fondato sulla collegialità, senza dissensi o tensioni – nel suo tentativo di formare il prossimo governo di centrodestra. All’interno della nostra coalizione ci eravamo dati una regola: il partito che avrebbe preso più voti alle elezioni politiche avrebbe avuto l’onore e l’onere di indicare il presidente del Consiglio.Quel partito è stato la Lega e il candidato premier è legittimamente Salvini, al quale va il nostro appoggio e la nostra incondizionata lealtà.Chiarito questo aspetto non irrilevante, ricordo a me stesso che il centrodestra, vivaddio, non ha un solo leader, ma almeno tre: Silvio Berlusconi, lo stesso Salvini e Giorgia Meloni. Salvini rappresenta il centrodestra unito, in questa delicata fase, per tentare di dare un governo al Paese, ma è e resta il leader della sola Lega”. Lo scrive su Facebook Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un paese senza leader o il problema è un altro?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 marzo 2018

Il direttore del Corsera Luciano Fontana ci parla del suo libro ad una settimana dopo le elezioni presentandolo con le storie dei suoi protagonisti e i retroscena di una classe politica in crisi.
Il suo saggio è impietoso. Lo scenario che ci presenta è formato da partiti che si sgretolano, gruppi politici allo sbando e con leader un giorno osannati e in quello successivo gettati nel fango. Dobbiamo ritenere, dopo una lettura così sconfortante, che ci troviamo al cospetto di un paese che sta andando alla deriva? Non vi è dubbio, a mio avviso, che la classe politica italiana, nel suo insieme, ha una grossa responsabilità e soprattutto è stata incapace di cogliere i segnali di un cambiamento lasciando che le cose andassero per il loro verso senza trarne un giudizio di merito e porvi, per tempo, i necessari correttivi. Il tutto è cominciato nel giorno in cui Amintore Fanfani, in un’assise congressuale del suo partito, pose la questione morale e indicò i pericoli di un progressivo inquinamento della politica nel mondo del malaffare e dei facili arricchimenti. Qualche anno dopo furono Moro e Berlinguer a coglierne gli aspetti derimenti pensando di ovviarli con il compromesso storico. Finì male prima con il rapimento e l’uccisione dello statista democristiano e poi per la morte di Berlinguer. Un altro segnale non colto fu la stagione di “mani pulite” e, ciliegina sulla torta, abbiamo continuato a impazzare con una scelta sbagliata mandando alla guida del paese un personaggio dalle molte ombre e dagli scarni chiarori. Entrando nel nuovo secolo e arrivando ai giorni nostri si continuò impropriamente, ad esaltare la figura carismatica di un personaggio e si pose scarsa attenzione a tutto il resto. L’errore fatale è stato, e continua ad esserlo, nel voler scegliere soprattutto chi sa rappresentare meglio la figura dell’imbonitore e non chi possa dare spessore a quella di uno statista.
Ora che fare? Occorre, necessariamente, un periodo di decantazione e come succede per certi tipi di avvelenamento è necessario porre mano a una seria cura disintossicante ma con l’accortezza di scegliere il medicamento più appropriato per non far assumere al malandato paziente quello che i medici definiscono danno collaterale. D’altra parte se stiamo ai dati che ci pervengono dalle urne in quest’ultima tornata elettorale dobbiamo convincerci che vi è più saggezza nell’elettore che non in quella dei politici. Forse è mancato il coraggio di andare sino in fondo per realizzare una vera e propria mutazione genetica. E a restare in mezzo al guado si finisce con il produrre più danni che vantaggi. (Riccardo Alfonso direttore dei Centri studi politici e sociali della Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Elezioni politiche: i leader più insultati

Posted by fidest press agency su sabato, 24 febbraio 2018

La campagna elettorale è nel vivo, programmi e candidati sono stati pubblicati, ma come stanno rispondendo gli italiani?
D-Link, azienda leader nel settore della tecnologia wireless e del networking, prosegue la campagna #ConnettitiResponsabilmente, con la quale vuole promuovere un utilizzo responsabile della connettività e incentivare un comportamento positivo online. Dall’inizio dell’anno ad oggi sono stati analizzati quasi 2 milioni di contenuti (tweet e commenti) legati alle elezioni 2018. Si tratta di messaggi verso i candidati, i partiti o verso altri elettori e ciò che emerge è che il 38% di questi (circa 750.000) è connotato da negatività e ben 135.000 contengono volgarità o insulti espliciti. I messaggi che augurano la morte (o minacciano di uccidere) sono più di 15.000, quelli che contengono riferimenti alla violenza quasi 19.000. Solo l’11% dei contenuti è etichettabile come positivo. Prendendo come base solo i commenti con insulti e volgarità, scopriamo che l’elettore più “arrabbiato” è uomo (68% contro il 32% delle donne) e vive nel Lazio (che nonostante produca meno contenuti in termini assoluti, precede la Lombardia di ben 6 punti).
Facendo, invece, un rapporto su tutti i contenuti su base regionale, deduciamo che sono più scontenti gli abitanti del centro nord: l’Emilia Romagna conta il 29% di contenuti negativi rispetto a quelli prodotti, Toscana 28%, Lazio 26%, Lombardia 25% e Piemonte 25%.
Ma verso chi è indirizzato l’odio online? Il leader di partito più preso di mira è Silvio Berlusconi, che è destinatario del 23% degli insulti personali online, seguito da Salvini e Renzi entrambi al 21%. Ci si accanisce meno sulle persone di Di Maio e di Grasso (rispettivamente a quota 11% e 8% delle ingiurie).
La classifica cambia se analizziamo l’astio verso i partiti politici: da questa prospettiva l’accanimento è indirizzato al PD (39%) e al M5S (34%). A seguire Lega (12%), Casapound (5%) e, per ultima, Forza Italia 4%. I momenti più critici di questa campagna sono stati:
4 gennaio (sacchetti bio), 10 gennaio (Berlusconi supporta la candidatura di Fontana), 18 gennaio (cambio del simbolo M5S), 29 gennaio (presentazione delle liste), 3 febbraio (fatti di Macerata), 12 febbraio (Museo Egizio).“Questi dati sono drammatici perché evidenziano come si stia diffondendo una dialettica della violenza che viaggia soprattutto online. Ormai non è più possibile fare a meno di internet ma proprio per questo bisogna capire che non ci può più essere distinzione tra un comportamento online e offline, le conseguenze sono sempre reali” ha dichiarato Stefano Nordio, VP D-Link Europe. La campagna #ConnettitiResponsabilmente proseguirà nel 2018, affrontando anche altre tematiche legate alla responsabilità online, per promuovere una maggiore educazione digitale.
L’analisi è stata realizzata con il tool Crimson Exagon. Sono stati presi in esame tutti i contenuti pubblicati online (in Italia e in italiano) dal 1 gennaio 2018 al 12 febbraio 2018 su social media, blog, forum e piattaforme di condivisione contenuti.
Gli argomenti in esame sono quelli legati al tema delle elezioni politiche 2018, ai partiti politici e ai rispettivi leader. Grazie al tool è possibile analizzare, scremare e raggruppare contenuti a seconda di specifiche parole chiave, argomenti e sentiment delle conversazioni.
A seguire è stato fatto un processo di verifica qualitativa manuale. Per maggior informazioni: http://www.connettitiresponsabilmente.it

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Padova si conferma leader nel campo delle malattie rare

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 gennaio 2017

diapositiva1diapositivaPadova.  E’ stato un lavoro che si è protratto per più di tre anni che ha coinvolto esperti della maggior parte dei centri Europei dove viene curata la patologia e che ha definito i criteri diagnostici, il follow-up clinico e le terapie appropriate in base alla severità della malattia. Per l’Italia ha partecipato come pediatra metabolico il Dott. Alberto Burlina, direttore dell’Unità Complessa Malattie Metaboliche Ereditarie e Centro Regionale dello screening esteso dell’Azienda Ospedaliera di Padova.
La malattia La fenilchetonuria, conosciuta anche come PKU, è la più frequente malattia metabolica ereditaria rara per cui l’organismo ha difficoltà a metabolizzare un particolare elemento costitutivo delle proteine (aminoacido) chiamato fenilalanina. Pertanto la fenilalanina si trova in tutti gli alimenti che contengono proteine e può accumularsi nel sangue causando danni al cervello. Per questa malattia esiste un esame che si effettua in tutti i paesi Europei alla nascita che permette di riconoscere in una goccia di sangue se i soggetti sono affetti da malattia ed iniziare una terapia ad apporto basso e controllato di fenilalanina.
Tale esame viene eseguito in Italia da più di 20 anni. Ad oggi si contano migliaia di pazienti con questa patologia. Pur essendo frequente non vi erano ad ora mai state redatte delle linee guida in tutta la Comunità Europea che permettessero di unificare diagnosi e terapia. La ricaduta di questa pubblicazione per il paziente è molto importante perché permetterà finalmente di unificare diagnosi e terapia a indipendentemente dalla Nazione di appartenenza del soggetto. Attualmente in Azienda Ospedaliera di Padova vengono seguite più di 200 persone di ogni età con queste patologie tutte diagnosticate alla nascita e che usufruiscono del supporto non solo metabolico ma anche dietetico e psicologico. Inoltre per questi pazienti è in atto un monitoraggio dei valori della fenilalanina direttamente a domicilio per mezzo di una goccia di sangue che viene inviata al laboratorio e che permette un costante monitoraggio della malattia senza richiedere lo spostamento del paziente.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

IBM investe per diventare leader mondiale dell’Internet delle cose

Posted by fidest press agency su sabato, 15 ottobre 2016

ibmIBM ha annunciato un investimento da 200 milioni di dollari destinato alla nuova sede globale di Monaco per il Watson Internet of Things (IoT). Sono state create nuove funzionalità IoT incentrate su Blockchain e sulla sicurezza. Inoltre, una serie di aziende sta ottenendo risultati concreti grazie all’uso delle tecnologie Watson IoT per estrarre insight dai miliardi di sensori incorporati in macchinari, auto, droni, apparecchiature e perfino ospedali.Nell’ambito di un investimento globale da 3 miliardi di dollari per integrare il cognitive computing nel Watson IoT, IBM ha destinato più di 200 milioni di dollari al proprio quartiere generale Watson IoT globale di Monaco. L’investimento, uno dei più grandi mai effettuati dall’azienda in Europa, è la risposta alla crescente domanda dei clienti che vogliono trasformare le loro attività utilizzando una combinazione di IoT e tecnologie di intelligenza artificiale. Attualmente, IBM conta 6.000 clienti a livello mondiale che utilizzano le soluzioni e i servizi Watson IoT, rispetto ai 4.000 di appena 8 mesi fa.Il quartier generale Watson IoT ospiterà i primi centri di collaborazione IoT cognitivi – laboratori pratici in cui clienti e partner potranno lavorare insieme ai 1.000 ricercatori, ingegneri, sviluppatori ed esperti di business, impegnati a Monaco per generare innovazione collaborativa nei settori automotive, elettronica, manufacturing, assistenza sanitaria e assicurazioni. Insieme potranno affrontare le sfide più impegnative dei rispettivi settori di industria: applicare nuove idee e tecnologie per realizzare soluzioni IoT, sviluppare e sperimentare nuovi modelli di business, soluzioni e servizi ed ampliare i confini delle possibilità offerte dall’IoT. “IBM sta compiendo enormi progressi per assicurare alle imprese di tutto il mondo la possibilità di sfruttare questo periodo di trasformazione tecnologica e sviluppare nuovi prodotti e servizi in grado di cambiare davvero la vita delle persone”, spiega Harriet Green, Global Head del ramo Watson IoT di IBM. “La Germania è all’avanguardia per l’iniziativa Industry 4.0: invitando i nostri clienti e partner a unirsi a noi a Monaco mettiamo a disposizione le nostre competenze e le nostre tecnologie per contribuire a realizzare la promessa dell’IoT e costituire una fucina internazionale per l’innovazione collaborativa”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Melchioni: tre acquisizioni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 maggio 2016

melchioni“Tre anni fa la Melchioni rischiava di restare immobile di fronte alle crisi globali e alla forte richiesta di innovazione – racconta Armando Melchioni, presidente della società commerciale fondata dal padre Mario – Il pericolo era restare quel brand prestigioso e storico sul mercato, ma senza prospettive per il futuro. Anziché rinchiuderci in noi stessi, difendendo l’esistente, abbiamo scelto la via dello sviluppo. In pochi mesi abbiamo acquisito tre aziende: Comprel, BMV e Acsel (componentistica elettronica). Ci siamo rinforzati anche grazie alle sinergie con i nuovi partner e oggi abbiamo i numeri per affrontare la distribuzione da leader e non da inseguitori”.
Il 2015 si è chiuso con un fatturato complessivo di gruppo di 120 milioni, un balzo in avanti rispetto ai 100 milioni del 2014. Gli obiettivi sono ambiziosi: 135 milioni di euro per il 2016 e almeno 150 nel 2017. “Siamo ancor oggi un’azienda famigliare, fondata da mio padre Mario. Mio figlio, che porta lo stesso nome, mi affianca come amministratore delegato. – prosegue il presidente – ed è questa la miglior garanzia di un forte impegno di sviluppo”. Dal punto di vista organizzativo Melchioni ha puntato su una divisionalizzazione spinta. I direttori di divisione sono veri e propri capi azienda, profondi conoscitori di una materia indubbiamente difficile. Il team che ogni giorno si batte in Italia e da adesso in Francia e in Cina è formato da “ingegneri della consulenza”, persone che si dedicano, giorno dopo giorno, ai clienti piccoli e medi. Basti pensare che vengono distribuiti 30 mila prodotti a 6.000 clienti.
Nel pieno della crisi economica, Melchioni ha avviato un processo di acquisizione di aziende nel settore della componentistica industriale che diventa sempre di più il core business dell’azienda. “Abbiamo iniziato da BMV,distributore di componenti passivi che permette a Melchioni di crescere come distributore nazionale per i prodotti TDK – continua Mario Melchioni – Successivamente l’azienda acquisisce da Esprinet Comprel, storica azienda del settore che, grazie ai suoi quasi 40 milioni di fatturato, ci permette di diventare il primo distributore indipendente in Italia nella componentistica industriale. E’ stata poi la volta di Acsel, specializzata nel lighting. L’acquisizione permette un grande sviluppo nel mercato dei LED industriali, già di per sè in forte crescita”.
Nel 2016 nuove sfide: Melchioni Asia e Melchioni Cina sono ormai pronte per fornire i prodotti ai clienti europei che hanno deciso di investire nel Far East. Melchioni Francia è in fase di start up. L’operazione consentirà di uscire dagli abituali confini territoriali permettendo di acquisire una dimensione europea con ulteriori prospettive di crescita. “Nel frattempo stiamo investendo nel mercato della videosorveglianza e della sicurezza – dice ancora l’ad – dove puntiamo a diventare, nel giro di pochi anni, uno dei principali player. Stessi obiettivi nel mercato dell’illuminazione che, grazie ai nuovi prodotti LED, cresce in maniera esponenziale. Abbiamo un nuovo B2B che ci consente maggiore capillarità nella distribuzione attraverso la nostra rete di clienti italiani e stranieri. Ne beneficerà soprattutto la vendita di ricambi auto e dei prodotti elettronici di consumo. Stiamo muovendoci anche nel campo del risparmio energetico. Grazie alle nostre lampade industriali a LED abbiamo conquistato clienti nelle grandi reti di logistica, nella grande distribuzione, nei siti industriali. Un esempio: il Gruppo Finmeccanica ha scelto i prodotti e i progetti Melchioni per illuminare i suoi stabilimenti produttivi.
Mario Melchioni, fondatore dell’azienda, distribuì dal 1947 un prodotto innovativo e destinato a cambiare le abitudini degli italiani: il rasoio elettrico Philishave. Nel 1955 fu la volta dei televisori, sempre della Philips. Le intuizioni sull’elettronica portano Melchioni a sviluppare rapporti con marchi di straordinaria notorietà nelle rispettive epoche: gli Hi-fi DenonToshiba; i videogiochi Atari; i computer Commodore; i monitor al plasma di Fujitsu. E poi componenti elettronici di Nec, Philips, Hitaci, Matsushita ed Elna; i mitici orologi Timex; i sistemi audio-video Irradio. Negli anni si sviluppano progetti sulle innovazioni tecnologiche e sul risparmio energetico. Oggi lo sguardo è puntato sulle auto elettriche. Un mondo illuminato a basso costo, più pulito e più sicuro. (foto: melchioni)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Consiglio di Stato che ha bocciato il canone Rai in bolletta

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2016

Rai: sede di roma“Il governo dovrà sicuramente sospendere la prima rata del canone Rai se non si uniforma tutto quello che dice il Consiglio di Stato”. Così il presidente della Commissione vigilanza Rai Roberto Fico a 24Mattino su Radio 24, sul parere del Consiglio di Stato che ha bocciato il canone Rai in bolletta. “Non si va da nessuna parte andando sempre di fretta per fare annunci” ha aggiunto Fico. “Non è la prima volta che il governo scrive con i piedi leggi e decreti per andare di fretta, per fare annunci, senza avere una sostanza formale sui contenuti nel momento in cui vengono emanati. Il Consiglio di Stato ha fatto bene a scrivere quello che ha scritto, anche perché oltre ai giudizi di merito ci sono quelli formali. Per esempio, nel decreto manca il concerto con il ministero dell’Economia. Senza questo passaggio previsto dalla legge, qualsiasi cittadino, quando dovrà pagare il canone, potrà fare ricorso e probabilmente vincerlo, lasciando la Rai con nulla in mano”. Fico ha anche commentato il futuro del M5S dopo la morte di Gianroberto Casaleggio: “I giornali in questi giorni hanno scritto tutto e il contrario di tutto. Non ci sarà nessuna elezione on-line a breve termine per il leader. Continueremo a fare quello che stavamo facendo il giorno prima della morte di Gianroberto. Dovremo lavorare cento volte di più perché Casaleggio valeva cento persone, ma nei principi, nel fondo e nella base non cambia nulla”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mirko Signorile performs at Jazz Bistro Toronto

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 novembre 2015

Mirko SignorileToronto Tuesday, November 10, 2015 7:00-8:15pm AND 9:30-10:45pm Istituto italiano di Cultura Jazz Bistro – 251 Victoria St, Mirko Signorile, Apulian pianist, class ’74, is active on the national jazz scene as leader of his own projects and as accompanist. Over the years, he has played with Dave Liebman, Greg Osby, Coung Vu, Enrico Rava, Paolo Fresu, David Binney, Gianluca Petrella, Fabrizio Bosso, Gaetano Partipilo, Roberto Ottaviano, Davide Viterbo. His artistic activity embraces also other arts like cinema, theatre and contemporary dance. His discography includes six albums: “In full life” (Soul Note, 2003), “The Magic Circle” (Soul Note, 2005) and “Clessidra” (Emarcy/Universal, 2009), which has had public and critics acclaim (it was considered the best album for “Argo Jazz”) and has brought to the win of the prestigious Italian Jazz Awards of 2010 for the section “Best Jazz Act”. In 2009 and in 2012 he recorded with Giovanna Carone “Betàm Soul” and “Far Libe”, two recording projects dedicated to the Yiddish music. On 30 November 2012 his last album was produced and released for the label Auand “Piano Series”. The award-winning Jazz pianist will have some fresh material for his Toronto concert off his new album Waiting For You, (available for digital download on November 15).
Mirko Signorile, Apulian pianist, class ’74, is active on the national jazz scene as leader of his own projects and as accompanist. Over the years, he has played with Dave Liebman, Greg Osby, Coung Vu, Enrico Rava, Paolo Fresu, David Binney, Gianluca Petrella, Fabrizio Bosso, Gaetano Partipilo, Roberto Ottaviano, Davide Viterbo. His artistic activity embraces also other arts like cinema, theatre and contemporary dance. His discography includes six albums: “In full life” (Soul Note, 2003), “The Magic Circle” (Soul Note, 2005) and “Clessidra” (Emarcy/Universal, 2009), which has had public and critics acclaim (it was considered the best album for “Argo Jazz”) and has brought to the win of the prestigious Italian Jazz Awards of 2010 for the section “Best Jazz Act”. In 2009 and in 2012 he recorded with Giovanna Carone “Betàm Soul” and “Far Libe”, two recording projects dedicated to the Yiddish music. On 30 November 2012 his last album was produced and released for the label Auand “Piano Series”. The award-winning Jazz pianist will have some fresh material for his Toronto concert off his new album Waiting For You, (available for digital download on November 15). (photo mirko signorile)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lidl Italia assume 400 nuovi collaboratori in tutta Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2015

lidlLidl Italia, azienda multinazionale leader nella grande distribuzione organizzata, assumerà nei prossimi mesi circa 400 persone all’interno dei suoi oltre 570 punti vendita delle sue 10 Direzioni Regionali, nonché all’interno degli uffici della Direzione Generale ad Arcole, in provincia di Verona. L’azienda ha annunciato un piano quinquennale di investimenti su tutto il territorio nazionale, che ammonta a circa un miliardo di euro e che comprende oltre 2.000 assunzioni in due anni.
In questo piano rientrano le oltre 300 ricerche di personale che si apriranno nei prossimi mesi e saranno destinate ai punti vendita e ai centri logistici regionali, dove si assumono addetti alle vendite, commessi specializzati, responsabili di filiale, facility manager e responsabili sviluppo. Le posizioni aperte sono rivolte principalmente a laureati in materie tecniche o economiche, ma anche a diplomati con esperienza pregressa nel settore della GDO. La maggior parte delle assunzioni sarà a tempo indeterminato.
Nell’arco dell’anno si apriranno anche le selezioni per circa 40 profili manageriali nel reparto vendite su base regionale. Lidl Italia, infatti, è alla ricerca di Capi Area, da inserire in tutte le regioni italiane con contratto a tempo indeterminato, livello quadro del commercio con auto aziendale.
Il Capo Area – figura chiave in Lidl Italia – ha la responsabilità della gestione commerciale ed economica di circa 5 punti vendita, all’interno dei quali deve garantire la soddisfazione degli standard qualitativi e delle aspettative del cliente, e coordinare un organico di circa 50 persone. Per l’inserimento di questa figura l’azienda prevede un percorso formativo con alternanza tra formazione in aula e training on the job nei punti vendita Lidl.
La ricerca è indirizzata a profili con laurea ad indirizzo economico, con spiccato senso di leadership, problem solving e capacità organizzative. Costituisce, inoltre, requisito preferenziale un’esperienza pregressa nella gestione delle risorse umane, preferibilmente con una provenienza dalla GDO.
Lidl Italia, che di recente ha vinto il premio di Best Workplace, classificandosi come prima azienda del settore della GDO, offre ai neoassunti opportunità di carriera e un ambiente di lavoro stimolante e dinamico. Per candidarsi alle future ricerche di personale basta andare sul sito web http://www.lavoro.lidl.it e compilare il form online per la posizione prescelta.
Lidl, azienda multinazionale operante nel settore della grande distribuzione organizzata, fa parte del Gruppo Schwarz, fondato nel 1973. Dopo l’apertura dei primi punti vendita in Germania negli anni ’70, e la forte crescita del decennio successivo, a partire dai primi anni ’90 Lidl ha iniziato la sua espansione in Europa. Lidl Italia Srl, fondata nel 1991, ha sede direttiva ad Arcole (VR). Ad oggi conta oltre 570 punti vendita, più di 11.000 dipendenti e 10 centri distributivi dislocati su tutto il territorio italiano.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Brain Force lancia in Italia “AGILEintheCORE” brand di Cegeka dedicato alle best practices dello sviluppo software “Agile”

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 gennaio 2015

Cologno Monzese. RAIN FORCE Italia, società di consulenza IT focalizzata sull’ottimizzazione dei processi del Sistema Informativo e dell’Infrastruttura, annuncia l’ampliamento della sua offerta e delle sue competenze nell’area dello sviluppo Agile, dando luogo ad un piano di investimenti per il potenziamento di know-how e professionalità che operino in sinergia con Cegeka, la società capogruppo, portando in Italia il brand “AGILE in the CORE”.
Grazie alla sua software factory che attualmente impiega più di 500 dipendenti tra coach, analisti e sviluppatori, Cegeka è tra le aziende leader a livello europeo e uno dei pionieri della metodologia di sviluppo Agile, operando da oltre un decennio nella realizzazione di progetti di successo per grandi imprese e portando un approccio pragmatico all’applicazione della metodologia.
Forte di questa esperienza, Cegeka ha costituito un brand e una organizzazione specifica “Agile in the core” che eroga consulenza tecnica, organizzativa e formazione ai clienti, avvalendosi della stretta collaborazione di un team di esperti internazionali guidati da Arie van Bennekum, uno dei diciassette firmatari del Manifesto Agile nel 2001, che sarà a Milano il 25 febbraio per presentare i vantaggi e i benefici di questa metodologia. Per ulteriori informazioni: http://www.brainforce.it/it/societa/2015/eventi.asp?page=2015_02_25.htm”Nell’ambito della nostra missione di offrire soluzioni che portino valore tangibile ai nostri clienti – ha dichiarato Stefania Donnabella, Amministratore Delegato di BRAIN FORCE spa – storicamente sappiamo che, seguendo i metodi tradizionali, lo sviluppo di applicativi software per le grandi aziende comporta elevate criticità, ritardi sui tempi di sviluppo, costi imprevisti e scarsa flessibilità e capacità di adattamento alle mutevoli condizioni dei mercati. Essendo recentemente entrati a far parte del gruppo Cegeka abbiamo l’opportunità di estendere le nostre competenze e di avvalerci di un know-how di esperti di livello internazionale per offrire ai nostri clienti un software di qualità in grado di rispondere alle loro esigenze creando reale valore aggiunto. Il nostro centro Education ha già a catalogo sessioni sulla metodologia Agile, offrendo consulenza per imparare a sentirsi Agili, ad essere Agili. Erogheremo da subito corsi in Italia, all’interno di percorsi formativi che potranno essere completati anche in altre nostre sedi internazionali.
L’entusiasmo verso questa offerta nasce non solo dal desiderio di innovare il mercato dello sviluppo, che è tra i più sacrificati in Italia con la cancellazione di progetti e drastici tagli alle tariffe, ma anche dalla consapevolezza che chi è sensibile all’Agile opera il più delle volte in lean organization ed è quindi predisposto al nuovo paradigma. Noi stessi, nel corso del 2015, avremo sessioni di formazione per i nostri collaboratori, quindi non solo per gli specialisti ma anche per il personale di staff che opera nei reparti di F&A e/o di marketing”.
La metodologia Agile è un insieme di metodi di sviluppo del software che fu introdotto dal Manifesto Agile, un documento sottoscritto nel febbraio 2001 da diciassette progettisti e sviluppatori di software i quali, riuniti nell’Agile Alliance http://www.agilealliance.org/, hanno individuato alcuni principi e valori comuni che ispirano un approccio meno strutturato e focalizzato per la produzione di applicativi software, con l’obiettivo di ridurre i tempi per la realizzazione, assicurare la massima flessibilità e contenere i costi di sviluppo.
Questi principi, in sintesi, prevedono di mettere al centro il team di progetto, tutti gli stackholder e soprattutto di semplificare, rendendole dirette, le relazioni tra loro: questo approccio garantisce l’evidenza delle scelte da fare di volta in volta nel progetto e ne indica le priorità, allineando l’IT con il Business. Rispetto ai metodi tradizionali (modelli waterfall o a cascata) anche la collaborazione e la comunicazione con i clienti permette di rispondere in modo rapido e flessibile ai cambiamenti: questi sono punti fondamentali dell’Agile e di questo approccio innovativo e dinamico.
BRAIN FORCE S.P.A. opera in Italia dal 1986 come società di consulenza IT focalizzata sull’Ottimizzazione dei Processi del Sistema Informativo e dell’Infrastruttura. Completa l’offerta la struttura Education certificata per fornire la Formazione IT sulle principali soluzioni e tecnologie di riferimento del mercato.
Ha chiuso a settembre l’anno fiscale 2014 con un fatturato di 28 Milioni di euro ed uno staff di circa 250 persone. Ha sede legale e operativa a Milano (Cologno Monzese) ed è presente sul territorio con filiali a Roma e Padova (Sarmeola di Rubano). Annovera tra i propri Clienti le principali aziende italiane.
BRAIN FORCE S.P.A. fa parte del gruppo Cegeka un service provider ICT privato fondato nel 1992 che ha sede in Belgio con filiali in Austria, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Polonia, Romania e Slovacchia. L’azienda fornisce servizi a clienti in tutta Europa: servizi cloud enterprise, sviluppo agile di applicazioni, coaching agile e outsourcing ICT. Cegeka impiega 3200 persone e prevede di realizzare un fatturato complessivo di 350 milioni di euro nel 2015.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

CashGuard expands their sales channels to the Baltic Countries

Posted by fidest press agency su sabato, 24 gennaio 2015

Baltic_Sea_mapLast summer CashGuard’s parent company PSI Group acquired the Baltic market leader of retail solutions, New Vision Baltija. As of this year New Vision will start selling CashGuard’s solutions in their markets. “We see New Vision as a perfect sales partner and see great potential in the Baltic countries,” says Roine Gabrielsson, CashGuard CEO.
New Vision Baltija was established in 1993 and is a retail business technology company. The company provides business management solutions and system integration services to retailers in the Baltic region and is actively expanding its activities outside the Baltics. Over 21 years of its work with retail companies, New Vision Baltija knows the demands of a modern retailer. All Baltic countries use the Euro as of the New Year. So the timing to introduce cash management is right. Julius Stulpinas, sales director for Baltics at New Vision says: “We feel that retailers are starting to recognise the importance of cash management and the benefits of automation and optimisation. They are interested in making the cash handling process less costly and more secure. That lets us believe CashGuard solutions have a great future in the Baltic market.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Matteo Renzi is the most tweeted about of all EU leaders

Posted by fidest press agency su sabato, 22 marzo 2014

european parliamentOnly 1 month after his appointment, Matteo Renzi, Italy’s new Prime Minister, is already Europe’s most tweeted-on politician, surpassing all the other EU leaders on social media. Data released by TNS opinion this month reveal that the Italian Prime Minister currently holds the pole position in the “European Leader Watch” index which monitors the social media debate about Europe’s political decision-makers. He is followed by UK Prime Minister David Cameron and the French President François Hollande. With the launch of this new social media monitoring tool, TNS opinion, the European leader in political and social research, aims to provide an unfiltered picture of public opinion in real time. Please find attached a press release as well as a graphic presenting the results of the most tweeted EU leaders during the period 1st to 18th of March 2014.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo Managing Director di Garmin Italia Spa

Posted by fidest press agency su martedì, 3 gennaio 2012

English: A late-model Garmin Etrex H handheld ...

Image via Wikipedia

E’ Stefano Viganò. Bergamasco, 47 anni, Stefano Viganò ha acquisito una notevole esperienza nel campo dello sport business arrivando a ricoprire il ruolo di Marketing & Communication Manager a capo della Società FIV Bianchi Spa azienda di Treviglio, nota nel mondo per le storiche biciclette da corsa. Nel 2007 entra in Garmin, con l’incarico di Sales & Marketing Manager della allora recente divisione Fitness & Outdoor, assumendo successivamente anche la responsabilità dell’area Marketing & Communication della divisione Marine, settore nel quale Garmin è storicamente riconosciuta come marchio leader.
Garmin è leader mondiale nel campo della navigazione satellitare, vantando la produzione di dispositivi GPS per i settori automotive, avionica, nautica oltre che fitness & outdoor. Per l’esercizio 2011 Garmin Italia punta a chiudere con un fatturato di poco inferiore ai 70 milioni di Euro.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Misuriamoci sui valori

Posted by fidest press agency su domenica, 9 ottobre 2011

Pierluigi Bersani

Image via Wikipedia

Tra le varie esternazioni del presidente del consiglio una, mi pare, ha colto il segno più delle altre allorchè rivolgendosi agli italiani ha detto loro: vogliono l’alternativa, vogliono che io faccia un passo indietro per un governo di transizione ma cosa possono fare di più e meglio il terzetto Bersani, Vendola e Di Pietro? Debbo, sia pure a malincuore, dargli ragione anche se apprezzo i tre leader delle opposizioni. Ma a molti non manca la percezione che si possa trattare di un’armata Brancaleone, pronta a sfaldarsi alla prima raffica di vento. Diverso sarebbe il discorso se tutti e tre prima di stringersi la mano avessero mostrato al popolo degli elettori un programma e una leadership indiscussa. Per il programma dovremmo renderci fautori di un nuovo concept della società per essere certi che i valori fondanti possano essere garantiti a “prescindere”. Ma quali possono essere questi valori? E’ presto detto. Noi abbiamo reso sacro il diritto alla vita e noi aggiungiamo un’altra sacralità: il diritto a vivere. E come si può se noi non assicuriamo a tutti i nuovi venuti il diritto all’assistenza, ad alimentarsi, allo studio, al lavoro e ad avere un tetto sotto cui ripararsi? Le altre cose possono essere degli optional, bene se vi sono ma non necessariamente. E’ questo l’impegno “sacro e irrinunciabile” che le generazioni esistenti devono garantire ai nuovi venuti indipendentemente da chi ha dato loro i natali e in quale regione del mondo si trovino. Se è questo il biglietto d’ingresso alla vita per vivere dignitosamente la limitazione delle nascite è subordinata alla nostra capacità di assicurare il poi al nascituro. E le risorse? Incominciamo a chiederci quanto si spende nel mondo nel guerreggiare, nell’esercitare la violenza, nel commercio delle droghe e nell’impegno spesso vano di contrastarne il commercio, nel permettere che il 20% della popolazione mondiale possa beneficiare dell’80% delle risorse esistenti mentre il restante 80% deve accontentarsi dei resti e gli effetti si vedono senza andare molto lontani dalle nostre città con le bidonville, i quartieri degradati, la povertà diffusa nella quale non vi è diritto d’accesso all’assistenza, alla casa, ad alimentarsi, ad avere un lavoro ecc. E questo dovrebbe essere un messaggio vincente sia per l’idea di una nuova evangelizzazione degli spiriti così come dovrebbe esserlo per la materia, tra il confessionale e il laico. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Romano, neo ministro dell’agricoltura

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 marzo 2011

Soddisfatto il sottosegretario alla Presidenza del consiglio e leader di Forza del Sud Gianfranco Miccichè: “Finalmente da oggi il Sud può contare su un altro suo uomo in Consiglio dei ministri”. (Repubblica del  23 marzo 2011) E Rosario Amico Roxas commenta laconicamente:  Cosa   nostra   iè….!

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Economist in edicola

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 febbraio 2011

Questa settimana nella sezione Europe l’editoriale sul rinvio a giudizio di Silvio Berlusconi per concussione e prostituzione minorile: Berlusconi  the city of women – A judge’s decision to commit the prime minister for trial on sex charges will hang over Italian politics for months. Inoltre nella sezione Leader un altro editoriale su Mario Draghi e la sua possibile candidatura a presidente della BCE, svantaggiata anche dall’aggravarsi del caso Berlusconi: The Italian’s job – The next president of the world’s second – most – important central bank should be Mario Draghi.  Editor’s highlights   THE people of the Middle East have long despaired about the possibility of change. They have felt doomed: doomed to live under strongmen who have hoarded their wealth and beaten down dissent; doomed to have as an alternative only the Islamists who have imposed their harsh beliefs-and beaten down dissent. And the West has surrendered to this despair too, assuming that only the strongmen could hold back the extremists. This week we have a six-page briefing on the awakening in the Arab world. In our cover leader we argue that the time has come to end the grim symbiosis between the oppressor and the oppressed. The prize could be a family of new democracies: not Poland or the Czech Republic, but Turkey, perhaps, or IndonesiaAlso this week Barack Obama’s useless budget No worse than the Republican one, but still a recipe for a fiscal heart attackLa Tragicommedia Italiana Sad, old and not really that funny: Silvio Berlusconi goes on trialBarbarians at the gates of Brazil Private equity discovers a new marketThe bright side of black carbon It could be easier to deal with than carbon dioxideBeijing gets bigger and bigger The government feels under pressure from the new arrivals

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »