Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘legame’

Columbus Day celebra il forte legame tra l’Italia e l’America, oggi unite nella difesa della libertà e della democrazia

Posted by fidest press agency su martedì, 13 ottobre 2015

New YorkNew York. L’on. Nissoli, ha partecipato, nella giornata di sabato all’avvio delle celebrazioni per il Columbus Day, mentre nella giornata di oggi parteciperà alla Santa Messa in Saint Patrick ed alla Parata per le vie di New York.
“Il Columbus Day è l’occasione per onorare l’eredità culturale italo-americana ed il contributo che i tanti italiani che vivono in Usa hanno dato alla costruzione dell’America sotto ogni punto di vista”. Lo ha dichiarato l’On. Fucsia FitzGerald Nissoli partecipando alle celebrazioni indette a New York per il Columbus Day.
“La scoperta dell’America da parte di Colombo – ha proseguito la Deputata eletta in Nord e Centro America – ha segnato una svolta epocale nella storia dell’umanità, un giorno che viene celebrato principalmente con Columbus Day Parade, con una folla di persone che partecipa con bande, carri e marines. Un momento che attrae circa un milione di visitatori e che deve essere anche l’occasione per far valere quei valori di democrazia e libertà che ci accomunano, e che bisogna continuare a difendere insieme tenendo alta la guardia contro ogni forma di oppressione della persona”. “Il Columbus Day testimonia – ha concluso l’on. Fitzgerald Nissoli – il legame indissolubile tra l’Italia e la terra d’America, un legame che si manifesta nella presenza dei tanti italiani che vivono e lavorano in Usa e nella cultura, foriera di civiltà, che essi ancora esprimono in ogni contesto”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Aggressione al Colosseo

Posted by fidest press agency su martedì, 14 luglio 2015

Colosseo (interno)“Vorremo fare un grosso plauso alle forze dell’Ordine per l’intervento tempestivo che ha evitato il peggio, quando nel tardo pomeriggio di oggi un nordafricano armato di coltello ha minacciato una ragazza e terrorizzato i turisti davanti al Colosseo.” Così Cinzia Pellegrino, Referente dell’Area tutela Vittime della Violenza di Roma Capitale per FDI AN, nel commentare l’aggressione.
“Pur supponendo che si tratti del gesto isolato di uno squilibrato, non possiamo esimerci dal constatare ancora una volta in quali condizioni versino i nostri quartieri, dove non è più sicuro neanche passeggiare per le vie del centro in pieno giorno. A contribuire alla bassa percezione di insicurezza sono sicuramente le posizioni confuse di questa Giunta, che su immigrazione ed accoglienza dei rifugiati non ha mai avuto le idee chiare e invece prosegue a creare sacche di emarginazione in tutta la Capitale, da via Cupa al Casilino. Il legame tra migrazione e sicurezza – conclude la Pellegrino – è tutt’altro che scontato.”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alta moda a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 28 giugno 2011

Roma AltaRoma AltaModa in programma dall’8 all’11 luglio “Il calendario di eventi in programma per la XIX edizione di AltaRomaAltaModa fanno di Roma una capitale dello stile a tutto tondo, culla della tradizione autoriale dell’Alta Moda ma anche centro di ricerca e di avanguardia per le nuove generazioni. I riflettori saranno accesi, dal centro all’Eur, per sottolineare il legame tra passato, presente e futuro che rendono la moda nella nostra città unica nel suo genere. Il senso del nuovo che pervade Roma è stato colto e sapientemente sottolineato dalla Presidente di AltaRoma Silvia Venturini Fendi che ha voluto dare ampio spazio ai fashion designer del futuro, creando un palcoscenico d’eccezione per le giovani firme e per le accademie e le scuole di moda. Un calendario così ricco di appuntamenti saprà attrarre a Roma tutti gli operatori del settore e creare interessanti stimoli di riflessione per caratterizzare, in modo sempre più distintivo, lo stile della Capitale”. Lo ha dichiarato l’assessore alle Attività Produttive di Roma Capitale, con delega alla Moda, Davide Bordoni.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Attività casa vinicola di Missaglia

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

La Casa Vinicola di Missaglia ha chiuso il 2010 con un fatturato pari a 52 milioni di euro, con un +6% nel mercato italiano e un +7% dell’export, che ha raggiunto quota 25% sul giro d’affari. L’avvio del nuovo anno non poteva essere migliore: a gennaio, la crescita è stata del 14,6% in Italia e del 23% sui mercati internazionali. Risultati così importanti sono il frutto di una strategia molto ben definita. In Italia, Caldirola ha lavorato molto per rafforzare il legame con la distribuzione moderna: non solo i grandi nomi della grande distribuzione (che rappresenta il 50% del giro d’affari), ma anche le molte insegne della distribuzione organizzata (salita al 15%), diffuse capillarmente sul territorio italiano e quindi in grado di assicurare fatturato, distribuzione sia ponderata che numerica. Oggi nel portafoglio DOC e DOCG di Casa Vinicola Caldirola continua a spiccare il Montepulciano d’Abruzzo DOC, con una quota 2010 pari al 38%, seguito dal Barbera d’Asti DOCG attestato sul 22% e dal Barbera Oltrepo DOC (10%). Leader assoluta in GDO nel segmento vetro con 47,5 milioni di bottiglie, al classico formato da 0,75 lt si aggiungono quelli da 0,25 lt, 0,50 lt, 2 lt, 5 lt e brik. Merita una sottolineatura l’investimento per dotarsi di una macchina per il soffiaggio delle dame da 5 litri, che rappresentano il 26% dell’offerta Cadirola in fatto di formati. E la costante attenzione nei confronti del Magnum da 1,5 litri, mercato maturo ma pur sempre molto importante, se si pensa che vale in Italia circa 50 milioni di litri (e per Caldirola copre una quota del 12% nei formati). Anche l’export ha regalato grandi soddisfazioni a Caldirola, cresciuta non solo nei mercati in cui già vanta una buona penetrazione, quali Germania, Spagna, Russia ed Est Europa, ma anche negli Usa, in Asia e Brasile, aree di sviluppo assai interessanti. È di questi giorni, infine, un’importante “new entry” per il mercato asiatico: il nuovo agente commerciale di Caldirola in Giappone. (michele radaelli)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ci si può affezionare al lavoro sociale?

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 febbraio 2011

Torino 25 febbraio dalle 9.00 alle 17.00 presso la Fabbrica delle “e” (corso Trapani 91/b) Se gli operatori si fanno ricercatori dell’orizzonte del loro lavoro, in programma a Il convegno e’ l’occasione per offrire i primi risultati, finalizzati anche a sollecitare una pubblica discussione, di un Laboratorio che ha coinvolto una trentina di operatori sociali e sanitari i quali si sono interrogati sull’evolversi del legame col proprio lavoro. Fermarsi a riflettere e cercare di capire sono sempre piu’ “soste” necessarie per un recupero della propria identita’ professionale soprattutto in un momento, come quello attuale, attraversato da profondi cambiamenti sociali e culturali che fanno emergere nuove forme di fragilizzazione e poverta’, ma anche nuovi desideri di ri-significazione etica e politica, culturale ed emotiva.
Francesca Rigotti (filosofa), Mario Perini (psicanalista) e Mario Pollo (pedagogista) sono le figure professionali che interverranno nel corso della giornata per portare il proprio contributo a una lettura dei legami possibili tra operatori, organizzazioni e comunita’ locali.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Relazioni fra Friuli Venezia Giulia e Congo

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 ottobre 2010

Si rinnovano le relazioni fra il Friuli Venezia Giulia e il Congo, innestandosi sull’importante legame storico che ricalca le orme di Savorgnan di Brazzà. E si rinnovano in modo speciale quelle economiche tra Brazzaville e Udine, sancite anche dall’odierno incontro tra una delegazione istituzionale della capitale congolese, guidata dal rappresentante del sindaco della città Jacques Elion, e il presidente della Camera di Commercio di Udine Giovanni Da Pozzo. La rappresentanza è stata accompagnata da Jean Omer Lekoundat, presidente dell’associazione congolese di Udine, che fa da impeccabile trait d’union tra le istituzioni e conta oltre un centinaio di iscritti, tra congolesi e friulani. «Con piacere ho accolto per la seconda volta un’importante delegazione dal Congo – ha commentato il presidente Da Pozzo –, per rinforzare le relazioni commerciali e d’amicizia con quello che possiamo definire un “pezzo di Friuli” in terra africana». Come è emerso, sono numerose le opportunità che permettono di guardare con fiducia a uno sviluppo delle relazioni economiche tra la nostra provincia e il Paese africano, ricco di materie prime, in special modo il legno, il prodotto maggiormente importato dalla nostra regione, in un quadro di import-export che nel primo semestre 2010 è cresciuto rispettivamente del 6,3% e del 188%. «Anche se le nostre strutture economiche sono molto diverse – ha chiosato Da Pozzo –, la forza delle relazioni culturali rappresenta una chiave fondamentale per l’intensificazione dei rapporti economici». Il rappresentante del sindaco di Brazzaville Elion ha sottolineato come, in un quadro politico da anni stabile, vi sia un forte impulso delle liberalizzazioni in campo economico.  Un’economia, quella congolese, basata su grandi risorse naturali – dalle foreste all’acqua –, e con riforme che stanno cercando di consolidare un ambiente favorevole per gli investimenti stranieri; un legame particolare con l’Italia, che si sta affermando tra i Paesi con cui c’è più interscambio. Brazzaville, poi, città cosmopolita e in forte crescita, sta cercando collaborazioni e investimenti soprattutto per quanto riguarda trasporti e telecomunicazioni e per i sistemi di gestione ambientale e infrastrutturale – per strade, luce e acqua.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marina Paris: Domus, 2010

Posted by fidest press agency su sabato, 9 ottobre 2010

Roma 12 ottobre, ore 18,30 Palazzo Valentini presso la sala Stampa di Palazzo Valentini (apertura fino al 13 novembre 2010). L’opera Domus apre il quarto e ultimo appuntamento con le “installazioni d’artista”.  Con l’opera Domus, Marina Paris presenta un’installazione fotografica collocandola in uno spazio preesistente, che sembra tuttavia edificato appositamente per accogliere questo lavoro.
Per Upside down l’artista rielabora lo spazio architettonico della sala manipolandone la percezione visiva e creando così un luogo dove si riconosce l’esile legame tra ciò che è vero e ciò che appare solamente verosimile.
Le potenzialità espresse nel superamento delle formalità dell’architettura sono, per l’artista, le lenti attraverso le quali poter leggere la realtà, fatta di infinite angolazioni che offrono chiavi di interpretazione sempre nuove. Un “sotto e sopra”, un “vero e falso” che formano un percorso nel quale non sempre è facile l’incedere a passo sicuro, e che impone continui interrogativi su quale strada intraprendere. Nel “doppio” risiede la chiave di una visione circolare della realtà, dove vero e verosimile hanno le stesse potenzialità di lettura e di attraversamento.
Un’opera che si fa riconoscere lentamente nello spazio della sala e che aggiunge ambienti e vie d’uscita.
Il Progetto ABC Arte Bellezza Cultura, fortemente voluto dal Presidente della Provincia di Roma, è nato per sostenere le eccellenze culturali e territoriali al fine di avvicinare i cittadini, specie i più giovani, al “bello” e ai suoi luoghi fisici. (immagine 003)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vincent van Gogh a Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 14 settembre 2010

Roma Venerdì 8 ottobre 2010 – domenica 6 febbraio 2011 Complesso del Vittoriano Via San Pietro in Carcere (Fori Imperiali) Campagna senza tempo – Città moderna.Dopo 22 anni Roma è di nuovo pronta ad accoglierlo con l’amore di sempre.
Il percorso scientifico dell’esposizione analizza per la prima volta le due inclinazioni contraddittorie che spesso guidarono il pittore nella scelta dei soggetti dei suoi dipinti: il suo amore per la campagna, come ambiente fisso e immutabile, e il suo legame con la città, centro della vita moderna e del suo rapido movimento.  Saranno esposti settanta capolavori tra dipinti, acquarelli e opere su carta del maestro olandese e oltre trenta opere dei grandi artisti che gli furono di ispirazione – tra i quali Millet, Pissarro, Cézanne, Gauguin e Seurat.
La mostra, che nasce sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, in collaborazione e con la partecipazione del Comune di Roma – Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione –, della Provincia di Roma – Presidenza e Assessorato alle Politiche culturali -, della Regione Lazio – Presidenza e Assessorato alla Cultura, Arte e Sport -, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, del Ministero degli Affari Esteri, dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma e dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. La rassegna è organizzata e realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia.
L’esposizione vanta la collaborazione ed il supporto delle più grandi istituzioni museali del mondo, insieme ad importantissime collezioni private. Tra esse spiccano: Van Gogh Museum, Kröller-Müller Museum, Rijksmuseum, The Art Institute of Chicago, The Solomon R. Guggenheim Museum, The Museum of Modern Art, Hammer Museum, The Detroit Institute of Arts, National Gallery of Canada, Tate, Musée du Louvre.
La mostra “Vincent van Gogh. Campagna senza tempo – Città moderna” è a cura di Cornelia Homburg, studiosa nota a livello internazionale per le sue ricerche su Vincent van Gogh, e si avvale di un prestigioso comitato scientifico composto da Sjraar van Heugten e Chris Stolwijk, Van Gogh Museum, Jenny Reynaerts, Rijksmuseum, Judy Sund, City University New York, Tsukasa Kodera, Osaka University, Joan Greer, University of Alberta, Cornelia Peres, conservatrice, Liesbeth Heenk, storica dell’arte.
Van Gogh costruisce, da un lato, un’immagine idealizzata della vita rurale, dimostrando così di credere che la natura e la vita dei contadini, dura ma onesta, fossero valori senza tempo; questo concetto trova chiara espressione nei suoi ritratti di coltivatori, nelle immagini del lavoro nei campi, che segue il ritmo regolare e rassicurante delle stagioni, nelle descrizioni della campagna olandese e francese, come, ad esempio, nell’imponente La semina delle patate dal Von der Heydt-Museum di Wuppertal e nei bellissimi disegni di contadine chine al lavoro, in prestito dal Kröller-Müller Stifting.
Il suo ritratto della campagna come luogo immutabile non si basava sulla semplice osservazione e sul resoconto di quanto aveva visto, era piuttosto il risultato della sua vasta cultura artistica e delle precise idee che intendeva trasmettere. L’artista non era interessato tanto a ritrarre la verità oggettiva, quanto, piuttosto, a divulgare quelli che, a suo parere, erano i valori della vera vita di campagna. Anche la città moderna fu descritta da un punto di vista ben specifico. Van Gogh si dedicò di rado alla rappresentazione delle vie affollate o delle pittoresche piazze di Parigi; preferiva ritrarre le stradine dei sobborghi, all’epoca in rapido sviluppo, come negli Orti a Montmartre dal Van Gogh Museum e dallo Stedelijk Museum di Amsterdam, inondati di luce purissima, o la gente a passeggio nei parchi pubblici, raffigurata, ad esempio, nella tela dalla Collection Noro Foundation.
Pur lavorando in modo veloce e spontaneo, l’artista aveva una chiara idea dell’immagine e del messaggio che intendeva trasmettere; sia la scelta del tema che la forma della composizione, ispirate alla sua conoscenza della realtà, erano deliberate e mai casuali. Van Gogh rifiutava l’idea della pittura d’invenzione, eppure non rifuggiva dalla costruzione delle immagini. Specialmente nell’ultimo periodo, a St. Rémy e a Auvers-sur-Oise, diede sempre maggiore spazio all’invenzione in composizioni ispirate a diverse fonti visive e artistiche. La fusione di aspetti moderni e tradizionali fu stimolata dal suo straordinario uso del colore e da una tecnica pittorica assolutamente sorprendente per l’epoca e ricca ancora oggi di grandissimo fascino.
Organizzazione e produzione: Comunicare Organizzando S.r.l. Catalogo: Skira; € 35,00 Costo del biglietto: € 12,00 intero; € 8,50 ridotto

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 3 Comments »

Narrativa: Joshua Ferris

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 agosto 2010

Mantova Festivaletteratura 2010 Venerdì 10 settembre ore 11.15 Conservatorio di Musica “Lucio Campiani” Joshua Ferris incontra i lettori  discute con l’autore Marcello Fois. Il libro Tim è un uomo giovane e attraente, e il passare degli anni sembra avergli donato il fascino luminoso e intenso di un attore di teatro. La moglie Jane conserva intatto il suo amore per lui, e attraverso le piccole difficoltà di ogni giorno il loro matrimonio ha acquisito la forza di un vero legame, complice e sentimentale. Nonostante le lunghe ore passate in ufficio, Tim lavora con passione. È socio di un autorevole studio legale di Manhattan, e ciò che fa è importante per i colleghi e per se stesso. A casa, quando la figlia Becka si nasconde dietro la sua chitarra, con i capelli da rasta e un corpo che non ha ancora superato le rotondità paffute dell’infanzia, Tim riesce sempre a donarle le bugie oneste di un padre, convinto che la figlia sia la ragazza piú bella del mondo. Tim ama sua moglie, la propria famiglia, il lavoro, la sua casa.  Ma un giorno Tim si alza ed esce. Esce dalla casa, dalla famiglia, dall’ufficio, dalla calda dimora degli affetti, dell’amore, della sicurezza. Esce e inizia a camminare. Per non fermarsi mai piú. La sua è una malattia che lo spinge a mettersi in marcia senza potersi arrestare, perdendosi nei meandri della città, nelle periferie, nei sobborghi, nelle strade di campagna. Fino a quando, senza forze, come in trance, crolla e si addormenta. Per ritrovarsi privo di memoria in un luogo sconosciuto, e chiamare e implorare la moglie perché lo venga a recuperare. È una malattia senza nome, insinuante, che non lascia scampo. Non ci sono dottori, terapie, cure. Forse non esiste neppure, quella malattia, è solo un desiderio profondo e invincibile: lasciarsi indietro il fulgore soffocante e irresistibile della felicità. Traduzione dall’inglese di Stefano Bortolussi  ISBN 978-88-545-0314-4 Pagine 352 Euro 16,50

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tullio Pericoli. Paesaggi (1999 – 2010)

Posted by fidest press agency su martedì, 6 luglio 2010

Bagolino, (Bs) Inaugurazione sabato 10 luglio 2010, ore 18.00 domenica 11 luglio  2010 – domenica 29 agosto 2010Studio d’Arte Zanetti, Via Fioravante Moreschi, 2   La mostra è a cura di Mario Zanetti, in collaborazione con la storica dell’arte Michela Valotti e presenta una selezione di circa quaranta opere dell’artista, tra oli, acquarelli e disegni, dedicate ai temi del paesaggio e del ritratto. Sono soprattutto i paesaggi – a cui attualmente sempre più l’artista ama dedicarsi – a giocare un ruolo determinante in questa personale. Dalle grandi tele ad olio ai piccoli delicati acquarelli attraverso i segni e la materia emergono le linee di paesaggi, vedute e luoghi. “Mappe dell’anima da cui affiora vivo il legame con il natio paesaggio marchigiano in uno scambio continuo di riflessioni e soluzioni creative che ruotano attorno al tema dell’identità” scrive Michela Valotti – autrice del testo critico nel catalogo che accompagna la mostra edito da Compagnia della Stampa – sottolineando che “il segno ha la priorità sul gesto. La traccia scandisce percorsi di rara profondità, quasi che le superfici della carta, della tela o della tavola siano solo un pretesto per dire altro, per raccontare di storie di genti e di luoghi”.  La personale si inserisce nel percorso di ampio respiro dello Studio d’Arte Zanetti che si dedica all’arte figurativa antica, moderna e contemporanea e alla creazione di incontri e progetti culturali fondati su una forte interrelazione fra arte e territorio. Lo Studio mette oggi a frutto l’esperienza di Mario Zanetti e la sua capacità di costruire e tessere legami e relazioni con il mondo della cultura, delle istituzioni pubbliche e private, dell’economia, delle fondazioni: una passione coltivata in oltre vent’anni di cura dell’Archivio Storico del Maestro Antonio Stagnoli, suo zio, pittore di conclamata notorietà, nativo di Bagolino. Mario Zanetti detiene la vendita esclusiva del lavoro del Maestro e tratta un’interessante rosa di artisti contemporanei.
Lo Studio d’arte Zanetti propone inoltre per sabato 24 luglio alle ore 21.30 – nella sala del Teatro S.Filippo Neri, via Parrocchia, 14 a Bagolino  – la proiezione del film Fantasmi di voce Antonio Stagnoli, presentato alla 60a Mostra d’Arte Cinematografica della biennale di Venezia, nel corso della quale saranno presenti la regista Elisabetta Sgarbi ed il maestro Antonio Stagnoli. (cartolina dalle marche, frammento)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Adc veneto: Siamo la “Terza forza”

Posted by fidest press agency su martedì, 20 aprile 2010

Siamo noi ora, dell’AdC la terza forza “centrista” e al contrario dell’UdC, Alleanza di Centro in Veneto si adopererà per sostenere e rafforzare il legame strategico tra Pdl e Lega che é la chiave di volta per attuare veramente le riforme. L’idea del terzo polo e la politica opportunistica dell’Udc è fallita  miseramente e il suo risultato in Veneto non deve trarre in inganno: “Si è trattato dell’ennesima donazione di sangue fatta dall’area PD, con l’innesto dei Rutelliani, del bravo Marco Zabotti con la sua rete di civiche e gli orfanelli del sempre compianto Giorgio Panto”. Come sottolineato dal nostro segretario Pionati: ”La crisi del Pdl di questi giorni può essere un’occasione per riorganizzare e rilanciare il bipolarismo italiano  e  in caso di elezioni anche l’ADC in Veneto è pronta a costituire il nucleo su una forza moderata di ispirazione cristiana alleata leale di Lega e PdL”. In questo senso, già alle recenti elezioni regionali si è realizzata un’importante alleanza strategica con la Democrazia Cristiana di Ezio Sambugaro e Alberto Lembo, facente capo al sottosegretario Pizza. Dopo il congresso costitutivo di ottobre al Centro pastorale Urbani di Zelarino la crescita dell’AdC in Veneto è stata esponenziale:  “con l’entrata di autorevoli personalità provenienti dall’UdC, come Flavio Frasson, Fiorenzo Roma, Iles Traghetto, Flavio Silvestrin che si sono aggiunti al gruppo fondatore di Alfonso Saetta, Carmelo Dinoto, Piergiovanni Malvestio, Luciano Finesso, Onofrio Donzelli e Luigi D’Agrò e se sono rose fioriranno. La sfida dell’ADC anche in Veneto è di migliorare la politica attraverso un impegno più qualificato, diffuso e partecipato. L’Adc vuole essere capace di caratterizzarsi e qualificarsi tra la pubblica opinione come un partito innovativo,  aperto e democratico, un partito dove più che altrove risulti gratificante investire la propria passione politica e dove la crescita dei giovani nella politica possano sempre vedersi sostenuti, riconosciuti ed apprezzati.  (Andrea Cometti Vice coordinatore regionale AdC del Veneto)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autorionline al caffè letterario

Posted by fidest press agency su domenica, 18 aprile 2010

Roma 21 aprile 2010, ore 18 Caffè Letterario, Via Ostiense 95, (ingresso libero) – Presentazione dell’ultimo libro di versi di Antonio Saccà “Naufragio nell’isola delle donne” (Edizioni Artescrittura). Il volume è dedicato alla rievocazione degli amori che un uomo maturo volge a se stesso, nella consapevolezza che solo la donna ha costituito, nel bene e nel male, il senso cruciale, la ragione per vivere un’esistenza alla quale egli non individua risposta d’altra natura, ignorando, l’autore, il perché del reale. Solo la donna, l’amore, i sensi gli offrono un legame che alimenta la voglia di vivere. A cura di Deborah D’Agostino, Carlo Jovine, Massimo Nardi. – Dibattito sul tema “Proposte del Movimento Salvemini su come tagliare i costi della politica e neutralizzare la corruzione”. Tali proposte si possono sintetizzare nel seguente modo: Parlamento monocamerale composto da 100 seggi, abolizione di enti inutili e costosi (ad esempio le Province), modifica dell’attuale metodo elettorale fondato sul “metodo Caligola”, introduzione del sistema demo-sorte-cratico che era in vigore in Grecia nel V secolo a.C. A cura di Cosmo G. Sallustio Salvemini, direttore del periodico “L’Attualità”. – In apertura la poetessa Deborah D’Agostino, conduttrice della manifestazione, parlerà della “Giornata Mondiale UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore” che si celebra il 23 aprile, alla quale AutoriOnline partecipa anche quest’anno con la Mostra del 14 maggio p.v. che si terrà a Roma, al Complesso di Sant’Andrea al Quirinale.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo presidente Assosvezia

Posted by fidest press agency su domenica, 7 marzo 2010

Giuseppe Donato, Presidente e Amministratore Delegato SKF Industrie S.p.A, nonché Vicepresidente di Federmeccanica, è stato nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione della Camera di Commercio Italo-Svedese Assosvezia, che riunisce le aziende che hanno un legame diretto o indiretto con la Svezia e che promuove l’immagine della nazione in Italia, favorendo l’interscambio economico e culturale tra i due Paesi.
Giuseppe Donato, già  vicepresidente di Assosvezia, subentra al Presidente uscente Pier Paolo Griffa, Head of Sales CBA Europe di Ericsson Telecomunicazioni S.P.A., a capo del Consiglio di Amministrazione della Camera di Commercio Italo-Svedese dal 2007.  Classe 1944, Donato inizia prestissimo a costruire la sua prestigiosa carriera: dal 1970 al 1978 è in IBM Italia S.p.A
Assosvezia è la Camera di Commercio Italo-Svedese che riunisce le aziende, italiane e svedesi, i cui rapporti commerciali gravitano intorno alla Svezia. Nata nel 1993, Assosvezia si propone di favorire l’interscambio e le relazioni commerciali, industriali, finanziarie  tra i due Paesi e di promuovere l’immagine della Svezia in Italia facendosi portavoce dei valori di innovazione, sostenibilità, etica e qualità della vita che sono nel DNA di questo Paese. Fanno parte di Assosvezia numerose aziende del panorama economico internazionale tra cui Ericsson Telecomunicazioni, Electrolux Italia, SKF Industrie, Ikea Italia, Volvo Truck Corporation, SAS Scandinavian Airlines e molte altre. (Giuseppe donato)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anna Maria Pazzaglia ci ha lasciato

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 marzo 2010

La Prof.ssa Anna Mara Pazzaglia, docente per molti anni al Liceo Galvani è stata una delle fondatrici del Centro Italiano Femminile dell’Emilia Romagna.  Fedele ai principi statutari del Centro Italiano Femminile che ha sempre messo al primo posto della sua attività i giovani e la famiglia, insieme con la  madre, agli  inizi  degli  anni  50 Anna  Maria  iniziò a  visitare i  giovani  detenuti del  Centro  di  Rieducazione  Minorile  del  Pratello, affettuosamente definiti  in  famiglia  “i  traviatelli”. Il legame che riuscirono a creare mamma e figlia fu così forte e vero che ancor oggi  alcuni ex detenuti,allora ospitati  presso la  famiglia  Pazzaglia ed oggi  diventati nonni, mantengono un legame di  fraterna riconoscenza  per la fiducia  e  l’amore  ricevuto tanto  che  Anna  Maria  li  ricordava  come  persone  di  famiglia. La  ricordiamo come  donna  insegnante di  lettere  al Liceo  Galvani : il suo grande amor  per  la  letteratura  la portò  a  creare presso il Centro Italiano Femminile “Il  Circolo  del  Libro” presentando  ogni 15 giorni un libro  di attualità senza trascurare i  classici e le poesie. Molte poetesse  devono ad Anna Maria un avvio di notorietà nelle  sale  del  CIF e questo  amore per la  poesia è  sfociato nell’iniziativa da parte  del Cif  di  Bologna  di  bandire un  concorso negli  anni 90 per  poetesse  e  poeti sul  tema  della  famiglia a cui Ella  diede  un  grande  contributo. Inoltre  consapevoli che molti  studenti avevano  bisogno, vicino agli esami, di un surplus di  studio della letteratura, Anna Maria ha  tenuto nei  mesi  di maggio e  giugno  per  alcuni anni  “ “il  pomeriggio degli studenti” e grazie alla  sua  professionalità molti  ragazzi  e ragazze delle  scuole  superiori settimanalmente hanno frequentato il  Cif di  Bologna per  un  approfondimento di  alcune  parti della letteratura che sarebbero  state oggetto  di  esame.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Romanzo: Non conosco il tuo nome

Posted by fidest press agency su martedì, 23 febbraio 2010

Roma 5 marzo, alle ore 18.30, presso la Libreria Feltrinelli  International di via V.E. Orlando, 84, a, Joshua Ferris presenta il suo nuovo romanzo Non conosco il tuo nome Conversano con l’autore Paolo Giordano (La solitudine dei numeri primi) e il giornalista Antonio Monda. Tim è un uomo giovane e attraente, e il passare degli anni sembra avergli donato il fascino luminoso e intenso di un attore di teatro. La moglie Jane conserva intatto il suo amore per lui, e attraverso le piccole difficoltà di ogni giorno il loro matrimonio ha acquisito la forza di un vero legame, complice e sentimentale. Nonostante le lunghe ore passate in ufficio, Tim lavora con passione. È socio di un autorevole studio legale di Manhattan, e ciò che fa è importante per i colleghi e per se stesso.A casa, quando la figlia Becka si nasconde dietro la sua chitarra, con i capelli da rasta e un corpo che non ha ancora superato le rotondità paffute dell’infanzia, Tim riesce sempre a donarle le bugie oneste di un padre, convinto che la figlia sia la ragazza piú bella del mondo. Tim ama sua moglie, la propria famiglia, il lavoro, la sua casa.  Ma un giorno Tim si alza ed esce. Esce dalla casa, dalla famiglia, dall’ufficio, dalla calda dimora degli affetti, dell’amore, della sicurezza. Esce e inizia a camminare. Per non fermarsi mai piú. La sua è una malattia che lo spinge a mettersi in marcia senza potersi arrestare, perdendosi nei meandri della città, nelle periferie, nei sobborghi, nelle strade di campagna. Fino a quando, senza forze, come in trance, crolla e si addormenta. Per ritrovarsi privo di memoria in un luogo sconosciuto, e chiamare e implorare la moglie perché lo venga a recuperare. È una malattia senza nome, insinuante, che non lascia scampo. Non ci sono dottori, terapie, cure. Forse non esiste neppure, quella malattia, è solo un desiderio profondo e invincibile: lasciarsi indietro il fulgore soffocante e irresistibile della felicità. Un romanzo di bellezza abbagliante sul matrimonio e sulla famiglia, sulle forze imprevedibili della natura e del desiderio. La storia lancinante e commovente di una vita che si dà per scontata e di quello che accade quando tutto ciò che siamo viene improvvisamente gettato via. Una storia colma di mistero e di passione, filosofica e poetica, capace di sconvolgere il modo in cui guardiamo alla vita, e di rinnovare la magia della grande letteratura. (ferris)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

il dolore neuropatico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 febbraio 2010

Camerino. E’ possibile abolire i sintomi del dolore neuropatico: sono questi i risultati di uno studio condotto dal gruppo coordinato dal prof. Mario Grifantini della Facoltà di Farmacia di UNICAM, che è stato pubblicato sul “Journal of Medicinal Chemistry”, rivista di Chimica Farmaceutica con il più elevato impact factor. La pubblicazione è  stata inoltre selezionata da Science-Business Exchange (SciBX) del gruppo editoriale della prestigiosa rivista Nature al fine di diffondere i risultati della ricerca non solo presso la comunità scientifica internazionale, ma anche presso le industrie interessate.   Le molecole oggetto della ricerca, somministrate a basse dosi, sono risultate in grado di abolire i sintomi del dolore neuropatico tramite un meccanismo che comprende il legame delle sostanze con alta affinità e selettività ad un particolare tipo di recettore dell’adenosina, costituito da una proteina inserita nella membrana delle cellule neuronali coinvolte nella trasmissione del dolore. Il dolore neuropatico, molto diffuso ad esempio negli stati post-traumatici, post-erpetici, diabetici, carcinomatosi, da artrite reumatoide, difficile da curare e da alleviare, è un dolore sia acuto che cronico provocato dal fatto che a livello del sistema nervoso centrale le fibre nervose trasmettono ai centri del dolore, posti nel cervello, segnali errati. E’ molto diffuso Questa disfunzione dell’attività neurologica provoca, quindi, sensazioni dolorose anche in assenza di un danno reale. L’uso di farmaci anti-infiammatori ed analgesici risulta spesso di scarsa efficacia per cui per molti pazienti si ricorre agli oppiacei il cui uso comporta rilevanti effetti collaterali. Ed è proprio per questo che il lavoro svolto dai ricercatori Unicam risulta essere ancor più efficace.  Il nuovo riconoscimento della comunità scientifica internazionale alla Facoltà di Farmacia, ora “Scuola del farmaco e dei prodotti della salute” di Unicam, premia l’impegno pluriennale del Prof. Grifantini e dei suoi collaboratori i quali, tra i primi in Italia, si sono occupati dello studio delle potenzialità terapeutiche degli analoghi dei nucleosidi naturali per lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento di varie patologie quali il cancro, le infezioni virali e il dolore.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Ere nouvelle

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 gennaio 2010

Mentre i cattolici ed i cristiani in generale hanno impiegato oltre un secolo per imporre una loro cultura che abbandonasse la tradizione legittima per imboccare la strada dei nuovi ideali sociali e politici, il mondo arabo ed il suo braccio religioso espresso dall’islamismo stenta a riconoscere un ruolo guida della Fede che sappia contemperare le esigenze laicistiche del suo mondo e di quello vicino. E tutto questo s’impone come esigenza temporale nel breve tratto di una manciata di lustri. Forse il disagio proviene dalle tante scuole islamiche che sono fiorite e che presentano aspetti contraddittori tra di loro nella interpretazione degli insegnamenti maomettani espressi in nome di Allah. E’ mancato, in pratica, un passaggio fondante, un legame più critico e dialettico tra democrazia e islamismo, superando l’assetto capitalistico e rifiutando il materialismo socialista. La nuova strada del laicismo musulmano è infatti tutta da percorrere. Oggi esiste una contraddizione di fondo tra chi governa i paesi islamici con la sola idea di arricchimenti personali a scapito del popolo e di coloro che vogliono una ridistribuzione delle ricchezze derivanti dagli introiti del petrolio affinché possano beneficiarne soprattutto gli autoctoni. Persino l’integralismo islamico cerca un compromesso con i corrotti ed i corruttori indicando un nemico esterno invece di individuarlo tra le dittature esistenti ed i loro tentativi di corruzione per garantirsi una sopravvivenza a fronte di un disagio diffuso da parte delle masse. Se non si esce da questa situazione possiamo solo aspettarci una irrazionale esportazione dell’integralismo teso a scoraggiare le alleanze occidentali, con i governi islamici corrotti, con la forza del terrore.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival delle civiltà del Mediterraneo

Posted by fidest press agency su sabato, 5 dicembre 2009

Roma 15 e mercoledì 16 dicembre 2009 Auditorium dell Ara Pacis, Via di Ripetta 190, ingresso gratuito Il  Festival delle Civiltà del Mediterraneo – Identità in Dialogo  ideato e organizzato da Intesa & C.P. in collaborazione con AIMI – Associazione Intellettuali Musulmani Italiani presso l Auditorium dell Ara Pacis è realizzato con il sostegno dell Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma e dell Ufficio Relazioni Internazionali del Comune di Roma e patrocinato dal Parlamento Europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. Un fitto programma di appuntamenti per sottolineare il ruolo dell Italia come ponte tra le diverse culture e il ruolo di Roma per il suo antico legame con i popoli del Mediterraneo, testimoniato da pietre e persone, da strade e suggestioni, da suoni e parole.  Identità in dialogo per non cadere nei luoghi comuni, per non banalizzare le differenze, ma per conoscere e conoscersi. Un occasione in più per approfondire la conoscenza di usi, costumi e più in generale della cultura delle principali comunità presenti a Roma, una città che ha saputo contagiare popoli e terre, che ha saputo arricchirsi delle differenze per costruire un percorso di rispetto delle identità che ritroviamo ogni giorno tra i  nostri  vicini di casa,  i  nostri  colleghi,  i nostri  compagni di scuola. Vi è una strada per dialogare restando fedeli alle proprie radici? Vi è un modo per seguire un percorso di pace, senza pretendere di imporre le proprie idee?  Queste sono alcune delle domande con cui si vuole contribuire a stimolare un dibattito tra istituzioni, comunità, associazioni, centri culturali e scuole. Un occasione di dialogo tra generazioni, per coniugare radici e tradizioni con la capacità dei giovani di immaginare il futuro e di anticiparlo. Si tratta di una delle sfide culturali, politiche e sociali più complesse de nostri tempi e che coinvolgono l intera Unione Europea, la quale, fin dal Trattato di Barcellona del 1995, ha iniziato a scommettere sul Mediterraneo come area non solo di sviluppo economico, ma anche di grandi opportunità strategiche e culturale. L’intento è quello di uscire dal tecnicismo burocratico per indirizzare scelte politiche che sappiano dialogare con le identità e le religioni, con le radici plurali di popoli che vogliono vivere al meglio il loro presente e il futuro, senza dimenticare il loro passato.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Creatività e legame col territorio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 ottobre 2009

Per Rosario Messina, presidente federlegno-arredo “Le doti delle nostre aziende, gli aspetti da rafforzare e l’importanza di eventi come la Convention delle Camere di Commercio Italiane all’Estero per riflettere e trovare nuove strade per superare la crisi Ricerca, Innovazione, Internazionalizzazione e Formazione. Soprattutto in una fase economica difficile come quella che stiamo attraversando – ma che gli economisti ipotizzano destinata ad orientarsi verso un ritorno alla crescita già nei primi mesi del 2010 – sono queste le tematiche su cui far leva per ridare nuova competitività alle nostre imprese. La globalizzazione della domanda e dell’offerta hanno aperto nuove importanti opportunità, ma allo stesso tempo – come abbiamo potuto constatare in questi ultimi mesi – anche nuove minacce. Per questo, è sempre più richiesta alle aziende la capacità di innovare, di “reinventarsi”, di rivolgersi verso i mercati con nuove idee e nuove proposte. È ponendosi di fronte sempre nuove sfide che le nostre aziende possono puntare ad essere maggiormente competitive e, di conseguenza, più forti, anche rispetto alla concorrenza. Questo discorso vale soprattutto per i settori portanti del Made in Italy, a partire dalle cosiddette “4 A”: Agroalimentare, Abbigliamento, Automazione e, naturalmente, Arredamento. Il cosiddetto “Italian
Style”, la capacità italiana di fare e di dare vita a forme innovative, facendo tendenza, sono doti che ci vengono invidiate e che cercano di copiarci. E sono questi, di conseguenza, gli aspetti su cui le nostre aziende devono sempre più lavorare, per offrire prodotti sempre superiori in termini di qualità e inventiva. Allo stesso tempo, le nostre aziende devono restare “ancorate” al territorio, perché è nel territorio – nelle sue tradizioni, nella sua storia – che possono trovare gli stimoli per fare sempre più e sempre meglio. Così come il territorio può costituire un “collante naturale” tra aziende dello stesso settore, che possono superare il limite spesso rappresentato dalle piccole dimensioni, per crescere in maniera composita e propositiva”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’influenza favorisce l’infarto

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 settembre 2009

L’influenza può essere una causa di infarto miocardico e nei casi più gravi essere responsabile di mortalità cardiovascolare. E’ quanto emerge da una review sistematica, condotta dai ricercatori della Royal Free Hospital di Londra che ipotizzano che l’influenza “possa agire come uno stimolo acuto infiammatorio e procoagulante che altera temporaneamente la funzione endoteliale”. Negli studi animali, precisano gli autori, l’RNA influenzale è stato riscontrato nelle placche aterosclerotiche e l’inoculazione con il virus dell’influenza A ha causato infiltrazione infiammatoria all’interno delle placche, aggregazione piastrinica e trombosi. La review, pubblicata su Lancet Infectious Disesases ha considerato 42 articoli pubblicati tra il 1932 e il 2008. Del resto il legame tra influenza e infarto era già risultato evidente in molti studi osservazionali, mentre un legame più debole era stato riscontrato fino a oggi con la mortalità cardiovascolare. Ancora da definire l’eventuale ruolo protettivo della vaccinazione antinfluenzale. Dei due trial randomizzati condotti sull’argomento uno ha riscontrato benefici, mentre l’altro si è rivelata inconclusivo. Gli autori comunque incoraggiano la vaccinazione, in particolare per i soggetti con malattia cardiovascolare in corso, sebbene siano necessarie ulteriori evidenze.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »