Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Posts Tagged ‘legname’

Accordo per riutilizzare il legname proveniente dalle piene dei fiumi

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 aprile 2018

Le piene dei fiumi trasportano tronchi d’albero e materiale vegetale dalle zone di montagna fino al mare attraverso le pianure: lo stesso equilibrio ambientale dell’habitat costiero dipende, in buona parte, da questo apporto di materiale organico, che il mare redistribuisce con le mareggiate. Grazie ad un innovativo accordo tra Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno e WWF, per la prima volta in Italia, si sancisce il valore ecologico di tale materiale organico, solitamente condotto a discarica; infatti, il tronco di un albero caduto diventa un habitat favorevole per molte specie animali (invertebrati, anfibi, rettili, ma anche mammiferi ed uccelli): dal processo di decomposizione, con conseguente creazione di humus, all’utilizzo come rifugio.L’esempio arriva dalla Piana Fiorentina dove, da oltre 20 anni, il WWF si adopera nel creare grandi aree naturali; tra queste, vanno annoverate le casse di espansione, dotate anche di piccole aree di rifugio per la fauna, grazie all’accumulo di pietrame, tronchi e ceppaie.
A seguito delle ultime ondate di piena che hanno interessato il fiume Arno, i primi tronchi, asportati sotto Ponte Vecchio e lungo il tratto fluviale cittadino, sono andati a creare rifugi per centinaia di piccoli animali presenti in una nuova area di ripristino di oltre 60 ettari, recentemente annessa all’Oasi di Focognano.“Quella ambientale è una delle funzioni principali dell’attività di Bonifica, legata alla gestione delle risorse idriche – sottolinea Francesco Vincenzi, Presidente dell’Associazione Nazionale dei Consorzi per la Gestione e la Tutela del Territorio e delle Acque Irrigue (ANBI) – In particolare, lo smaltimento dei materiali di risulta, spesso problematica ed onerosa se non addirittura oggetto di contenziosi, trova in questa esperienza un esempio virtuoso, da cui trarre lezione per nuove applicazioni legate al territorio.”

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Trento: Legname di pregio, prima asta a livello nazionale

Posted by fidest press agency su domenica, 26 febbraio 2012

Trento.L’appuntamento sarà per il 1° Marzo prossimo, alle ore 11, presso la sede della Federazione provinciale Allevatori di Trento (Via delle Bettine, n. 40, 38121 – Trento). Lì, grazie anche alla collaborazione dei proprietari del legname della provincia di Trento, avverrà la prima vendita di legname di pregio in un’unica asta, organizzata dalla Camera di Commercio provinciale e dal Servizio Foreste e Fauna della Provincia autonoma di Trento e. L’iniziaiva assicurerà vantaggi sia ai produttori di legname che agli acquirenti, creando una comunicazione diretta. E rappresenterà un incentivo alla diffusione della gestione sostenibile delle foreste e della certificazione forestale Pefc. Sono circa 250 i tronchi , accuratamente selezionati, che verranno posti in vendita singolarmente durante l’asta di pregio. Saranno disponibili oltre 130 tronchi di abete rosso (Picea abies) di alta montagna, leggero e tenero, alcuni con caratteristiche di risonanza, una decina di abete bianco (Abies alba), una ventina di larice (Larix decidua) di un colore rosso intenso, una trentina di pino cembro (Pinus cembra) idonei per la lavorazione di mobili e intarsio, nonchè alcuni tronchi di cedro (Cedrus atlantica) ; 17 i tronchi di faggio, 6 di frassino, 2 di tiglio e 1 di rovere.
Le offerte vengono presentate in forma scritta e segreta . L’iniziativa è finalizzata a dare visibilità extraregionale al legname di pregio prodotto in Italia, che non è solo un grande trasformatore di legno importato. Le foreste trentine, come quelle alpine e appenniniche, comprese quelle dei piccoli proprietari privati, producono anche legno di qualità: occorre cercarlo, trovarlo e organizzarne la vendita. Questo è il messaggio che questa iniziativa vuole dare. La tradizione del legname di pregio di “risonanza” (utilizzato per le casse armoniche degli strumenti musicali) in Trentino ha una lunga storia, che impegna da generazioni alcuni artigiani del territorio (si ricorda che Stradivari cercava qui il legname per i propri violini). Una tradizione che la Provincia Autonoma di Trento vuole tramandare, anche attraverso un “Master sulla preparazione di vernici per la liuteria” e un “Corso per manutenzione degli strumenti musicali”, che si terranno presso l’Istituto di Formazione Professionale Servizio alla Persona e del legno “S. Pertini” di viale Verona a Trento.Questa asta mette sul mercato legname di pregio tecnologico che ha anche con i più alti standard gestionali del bosco d’origine, perché certificati per la loro gestione sostenibile secondo lo schema PEFC: 27 Comuni e amministrazioni su 354 hanno lotti certificati PEFC. La produzione legnosa di legname di qualità è ottenuta con una gestione del patrimonio boschivo sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale. E in questo modo incentiverà l’utilizzo della certificazione tra i proprietari forestali: la corretta gestione del patrimonio forestale infatti rappresenta il primo strumento di controllo del territorio e di contrasto dei rischi di erosione, incendio e di abbandono: produzione e protezione sono assolutamente compatibili e possono contribuire a creare lavoro e valori locali nell’ambiente rurale.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Valorizzare il legname certificato friulano

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 marzo 2010

È un vero e proprio progetto di rafforzamento in cinque punti quello approvato oggi dall’Assemblea dell’Associazione regionale Pefc Fvg. Nata nel 2003, l’Associazione a cui aderiscono più di 50 soggetti pubblici e privati, si occupa di certificazione forestale ed ha sede a Tolmezzo. «Innanzitutto – dichiara il presidente Enore Casanova – saremo impegnati per far crescere, e la potenzialità c’è, la superficie forestale certificata che già oggi copre quasi 75 mila ettari di bosco. Siamo consapevoli che ciò consente la valorizzazione della certificazione forestale sostenibile anche dal punto di vista ambientale e naturalistico. Sto pensando, a esempio – prosegue Casanova – ai due Parchi naturali regionali». Con l’obiettivo di potenziare le azioni di partenariato sarà istituita, all’interno dell’Associazione, la “consulta dei portatori di interesse” del settore legno. Presso gli Enti e le strutture pubbliche sarà supportata una politica di iniziative volte alla sensibilizzazione sugli “acquisti verdi”, anche tramite la predisposizione di bandi di gara che privilegino le aziende certificate. Inoltre, Pefc Fvg intende promuovere la certificazione della Catena di Custodia presso le aziende inserite nella filiera foresta-legno e anche presso quelle che lavorano con prodotti non legnosi ma provenienti da boschi certificati. Un risultato di discreto successo, in questa seconda categoria di prodotti, è stata ottenuta con la birra artigianale di Forni di Sopra, aromatizzata con le essenze del sottobosco. L’Ar Pefc del Friuli Venezia Giulia è un’organizzazione riconosciuta dal Pefc Italia e rappresenta gli associati nei confronti delle diverse parti interessate al sistema Pefc Italia (di cui la funzionaria regionale, Cristina D’Orlando, è vice presidente): associazioni di categoria, rappresentanti di gruppi professionali e altri attori della filiera del legno.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »