Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘lettore’

BERNHARD SCHLINK: Il lettore

Posted by fidest press agency su domenica, 30 dicembre 2018

Germania, fine anni Cinquanta. Mentre il paese cerca di archiviare definitivamente gli orrori della guerra, il quindicenne Michael Berg cerca di lasciarsi alle spalle i giorni maledetti della sua adolescenza. Svanita l’itterizia che lo ha costretto a letto per un intero inverno, ora può avventurarsi di nuovo per le strade della sua città, e raggiungere la casa di Hanna Schmitz, la sconosciuta trentenne che lo ha soccorso un giorno d’ottobre in cui, di ritorno dalla scuola, la malattia si era fatta sentire con violenza.
Occhi azzurri, capelli biondo cenere, il volto spigoloso ma femminile, Hanna Schmitz esercita un’attrazione fatale sul ragazzo. Nella sua casa, un modesto appartamento in cui la stanza più grande è la cucina, Michael riceve la sua iniziazione alla vita sentimentale. Un’iniziazione fatta di travolgente passione e pudori, interrotti di tanto in tanto da uno strano rituale imposto dalla donna: la lettura ad alta voce da parte del ragazzo dei classici della letteratura tedesca.
Un giorno, però, Hanna svanisce nel nulla senza lasciare traccia, gettando Michael nella più cupa disperazione. Alcuni anni dopo, il ragazzo, divenuto studente di legge, la rivede in un’aula di tribunale in cui si celebrano i cosiddetti Auschwitzprozesse… in veste di imputata.
Apparso per la prima volta in Germania nel 1995, Il lettore è uno dei romanzi fondamentali della narrativa tedesca contemporanea. Tradotto in più di cinquanta lingue, vincitore di numerosi premi letterari – tra gli altri, il Premio Grinzane-Cavour in Italia, dove fu pubblicato nel 1996 con il titolo A voce alta –, trasposto con successo sullo schermo da Stephen Daldry (The Reader, con Kate Winslet e Ralph Fiennes), il libro viene riproposto oggi in una nuova traduzione che ne conferma il carattere di vero e proprio «evento letterario» (Der Spiegel), capace di segnare un passaggio importante nella trattazione della Shoah.Traduzione di Chiara Ujka Euro 16,00 206 pagine. Neri pozza editore.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lo sfogo di un lettore: Esperienza di vita

Posted by fidest press agency su domenica, 22 ottobre 2017

universita-studi-palermoRiportiamo una lettera che ci è pervenuta da Anthony Ceresa, Italia International Association, sottoponendola all’attenzione dei nostri lettori per una riflessione di merito sullo stato dell’arte dell’Italia e della condizione giovanile in particolare. Non possiamo, per ragioni di spazio, riprodurla per intero ma abbiamo cercato di preservarne i punti più significativi: “Egregio Direttore, “Sembrerebbe che si parla tanto e si scrive tantissimo ma la Politica del nostro Paese é diretta da persone cieche, sorde e mute di cui non importa se giorno dopo giorno andiamo sempre peggio. Un giovane che a scuola si era sempre distinto nello studio, terminata l’università con ottimi voti, Laureatosi Dottore in Filosofie Politiche, decide di gettarsi a capo fitto nel mondo del lavoro per un impiego fisso e poter avviare la sua vita in modo normale. Fatto sta che ha distanza di sei mesi continuava a girovagare nel tentativo di rendersi indipendente dagli aiuti dei genitori ormai anziani ed in pensione speculativa contributiva, dopo cinquantanni di lavoro del padre in Italia e per il mondo, dove tutti i soldi guadagnati, venivano spediti a casa per il mantenimento della famiglia, ingrassando il Prodotto Interno Lordo e la Kasta di Governo.
Abbiamo tanti Dottori come si suol dire della Mutua, ma pochissimi Medici. Abbiamo tanti laureati in filosofie Politiche ma non abbiamo Politici.
Abbiamo tanti Laureati in Legge ma non abbiamo Giustizia.
Abbiamo tanti Laureati in Economia, una materia sconosciuta in Italia e siamo in crisi cinquantennale. Dopo la guerra ci siamo salvati con gli aiuti Americani, altrimenti eravamo ridotti a mangiarci le unghie dei piedi.
La crisi che nel nostro paese perdura da oltre gli anni 1970, non trova Politici preparati ed onesti ad occupare quelle poltrone altamente privilegiate.
Ci hanno obbligati ad ingoiare la Globalizzazione ed abbiamo perso decine di migliaia di Ditte e milioni di posti di lavoro.
Abbiamo un sistema di tassazione che boccia l’imprenditorialità. Abbiamo…….. abbiamo…….. o forse non abbiamo più nulla e i giovani se ne vanno all’estero.
Gli articoli della Costituzione Italiana sono 139 i quali mettono in discussione l’introduzione dei primi dodici fra il si, il no, e il forse, in modo elastico togliendo lo stato di diritto.
Una Repubblica fondata sul Lavoro: Bar, Pizzerie, Discoteche, venditori ambulanti, Equitalia, Vigili Urbani e Stadi per il pallone.
La sovranità appartiene al popolo: senza diritti. Paga e taci.
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale: esclusivamente con le raccomandazioni Politiche e Spirituali.
L’Italia ripudia la guerra: non ne hanno mai vinto una, preferiscono i manganelli contro gli indifesi che reclamano i propri diritti.
La Giustizia é uguale per tutti: ma non per tutti.
Gli Italiani sono tutti ricchi: grazie ai Trades, Forex, Giochi di Azzardo, Lotterie, Gratta e Vinci, i Tarocchi, il Pallone, dove vincono tanti soldi e perdono le mutande.
Il Governo é generoso con i soldi dei cittadini: aprendo le porte ai clandestini da ogni provenienza, per indottrinarli a Babbo Natale e ai nostri esemplari sistemi Economici che oltre alle Tasse, le multe, i Teleton, la Mafia: i cui introiti vanno sempre allo Stato e non ai derubati.
Il lavoro ci sarebbe con tantissimi progetti innovativi per milioni di posti di lavoro ma necessitano investimenti non da speculazioni finanziarie o da sprechi Regionali, ma se continuiamo ad eleggere artisti della parola in posizioni di comando, i quali non sono altro che avvoltoi e sciacalli, il risultato é piangere.
Se ci fosse un minimo di Giustizia in questo Paese, avrebbero dato seguito al Referendum che bocciava il finanziamento ai Partiti, milioni o meglio miliardi sprecati che potevano essere devoluti a sviluppi di lavoro.
Se ci fosse un minimo di Giustizia in questo Paese, avrebbero arrestato i manipolatori di centinaia di progetti miliardari e poi abbandonati.
Aveva già tentato Renzi a modificare la Costituzione e nuovamente ci tentano i Leghisti per camminare liberamente sulle teste dei lavoratori, dei pensionati, degli ammalati creati maggiormente dall’inquinamento aria, cibo e Politiche adatte ai minchioni.
In Italia serve un solo uomo con la testa a posto ed in dodici mesi capace di riportare il Paese con i meriti Nazionali ed Internazionali a noi dovuti. Fatelo sapere al Presidente Emerito e Padre della Repubblica Italiana, informandolo che il Paese una volta Impero della Cultura, si confonde con le Repubbliche del Centro Africa”. E’ la diagnosi di un disperato o è la cruda realtà?

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Amazon: mettere il lettore al centro del giornalismo

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 marzo 2015

Amazon_Kindle_3“Amazon e IJF condividono l’idea di mettere al primo posto il lettore e vogliono aiutare i creatori di contenuti, tra cui giornalisti e autori, a raggiungere più lettori con canali nuovi e diversi”, afferma Alessio Santarelli, Director europeo Kindle Store. “Per questo Amazon, sponsor principale del Festival Internazionale del Giornalismo, ha organizzato tre incontri per approfondire, da un lato, il tema dell’innovazione e, dall’altro, supportare il dibattito sulla modalità in cui i lettori consumeranno, in futuro, notizie, analisi e opinioni prodotte da singoli creatori di contenuto o dalle testate giornalistiche”.Il primo incontro, programmato per giovedì 16 aprile alle 19.30, si intitola Le vie dell’innovazione tra scienza, cultura e impresa e ospiterà, sul palco del Teatro Morlacchi, tre innovatori che porteranno la propria esperienza da campi diversi per delineare il significato del termine stesso di innovazione.Ospiti del dibattito moderato da Massimo Russo, direttore di Wired, saranno Alessandro Baricco, preside e fondatore della scuola Holden, il responsabile delle operazioni della missione Rosetta, l’Ing. Andrea Accomazzo e Diego Piacentini, Senior Vice President di Amazon. Le aspettative dei giovani lettori e futuri giornalisti verso il mondo dei media sono al centro del panel Dalla parte di chi legge: “Il futuro del giornalismo” visto dagli studenti europei che si terrà venerdì 17 aprile alle 11.00 all’Hotel Brufani.I cinque studenti europei che hanno vinto la scholarship Amazon/La Stampa si confronteranno con Mario Calabresi, direttore de La Stampa e Russ Grandinetti, Senior Vice President Kindle.Nel terzo incontro dal titolo Amazon masterclass: le potenzialità del self-publishing nel giornalismo, Amazon mostrerà attraverso la voce di Alessio Santarelli, Director Europeo di Kindle Store, tutte le potenzialità per la creazione e diffusione dei contenuti offerte dalla piattaforma di self-publishing Kindle Direct Publishing e dalle soluzioni Kindle per la lettura.Amazon offrirà inoltre a tutti i partecipanti al festival l’opportunità di leggere, navigare in internet, e accedere ai contenuti del Festival mettendo a disposizione la sala lettura Amazon creata ad hoc presso l’Hotel Brufani e allestita con gli eReader Kindle e tablet Fire.Già da oggi, nell’area del sito web del Festival dedicata agli speaker, è possibile visualizzare le opere dei relatori e, cliccando sulla copertina, acquistarle su Amazon.it:
http://www.festivaldelgiornalismo.com/speaker-list/2015

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Paolo Ruffilli: Un’altra vita

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 novembre 2010

Venezia 24 novembre 2010, alle ore 17.00, nell’Antisala della Libreria Sansoviniana (Piazzetta San Marco 13/a) sarà presentato il libro di racconti: Paolo Ruffilli, Un’altra vita, Roma, Fazi editore, 2010. Introduzione di Maria Letizia Sebastiani (direttore della Biblioteca Nazionale Marciana). Intervento di Alberto Senigaglia (giornalista) Sono storie forti, raccontate con passione e insieme con leggerezza, che non arretrano di fronte a nulla, alle cose piacevoli come a quelle dure e confuse, che attirano il lettore nelle vite dei protagonisti per spiazzarlo e portarlo dove non avrebbe mai pensato di giungere. Perché quelli ritratti da Paolo Ruffilli sono “amori dentro altri amori”, in una sorprendente costruzione a incastri in cui la rivelazione che sovverte a un tratto il mondo in cui avevamo pensato di entrare ne racchiude, ne prepara a sua volta un’altra, altrettanto inattesa, forse definitiva. E nella stanza degli amanti che ci era sembrato di violare se ne apre sempre una nuova più segreta, dietro all’impulso che spinge i protagonisti a rinnovarsi attraverso un’altra vita.
C’è sempre l’attesa e la rivelazione, secondo la migliore tradizione di questo genere narrativo, nei venti racconti di Ruffilli, che per ognuno si ispira a un autore prediletto, citato in chiusura, in una sorta di gioco letterario suggestivo e gradevole che mostra tutta la sua abilità compositiva. Vale anche per queste pagine il giudizio espresso in passato da Luigi Baldacci: «Nel suo gusto intelligente del racconto, Ruffilli sceglie le “forme chiuse” anche in narrativa (qui: le stagioni dell’anno e lo schema fisso in otto brevi capitoletti), perché gli risulta il modo per essere più libero nel dare pronuncia a tutto ciò che è difficile, se non impossibile, da dire in un terreno minato come quello della quotidianità e dell’amore. E lo fa con l’uso di una sua inconfondibile scrittura lieve, tra ironia e adesione, espressivamente votata alla pura partitura musicale, e tanto più eversiva quanto più apparentemente in linea con la tradizione».
Paolo Ruffilli, nato a Rieti nel 1949, ma originario di Forlì, si è laureato in Lettere all’Università di Bologna. Ha pubblicato numerosi volumi di poesia e di racconti, ed è il curatore di edizioni delle Operette morali  di Giacomo Leopardi, della traduzione foscoliana del Viaggio sentimentale di Sterne, delle Confessioni di un italiano di Ippolito Nievo e di una antologia di Scrittori garibaldini. Ha tradotto testi di Gibran, Tagore, i Metafisici inglesi e la Regola celeste del Tao. Nel 1995  ha pubblicato, avvalendosi della collaborazione di Fulvio Roiter, l’insolito Nuvole. È collaboratore per le pagine della cultura del giornale “il Resto del Carlino” ed è direttore della collana poetica delle edizioni “Del Leone”. Vive a Treviso dal 1972.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sergio Borrini e Nadia Nava

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 settembre 2010

Milano fino al 15/10/2010 via Carlo Farini 6, Galleria Maria Cilena In cerca d’autore. La commistione tra parola e immagine (molto dibattuta in questi ultimi anni) ha da sempre coinvolto il mondo dell’arte attratto dalle molteplici possibilità evocative e quindi anche “visive” che la parola possiede. Anche il libro, proprio per le sue specifiche caratteristiche, ha trovato nell’arte moderna e contemporanea numerosi estimatori e interpreti. Un titolo, una frase, un concetto di un libro possono scatenare nel lettore (in questo caso nel lettore-artista) significative immagini.  Sergio Borrini e Nadia Nava lavorano da diversi decenni su questo particolare aspetto dell’arte contemporanea. Nella serie di libri-oggetto che presentano in questa particolare mostra personale a due, estrapolano, dalle loro letture, alcuni momenti-base degli autori dei testi scelti, cogliendo quella che, a parer loro, e’ parsa l’idea essenziale. Non hanno mai pensato pero’ di realizzare delle “illustrazioni” o di farne una semplice interpretazione letteraria. Quello che traspare nelle loro opere e’ una lettura che testimonia come ciascuno di noi interpreti l’altrui sempre secondo se stesso.(la metamorfosi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Lègo ergo…

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 aprile 2010

Roma 24 aprile ore 20,30 domenica 25 aprile ore 18,00 presso Teatro Accademia San Paolo
via Alessandro Severo, 58  Tutto nasce dalla passione per il professore di francese Daniel Pennac e per il suo libro Come un romanzo che, così come ha fatto con i suoi studenti “difficili” della banlieu parigina, ci ha preso per mano e condotto nel mondo misterioso e affascinante della lettura. Dal suo manuale del buon lettore abbiamo estratto alcuni passaggi che si insinuano, si intrecciano, scompaiono e riemergono tra le voci del capitano Achab, il lamento della Maria di Jacopone, la lucida follia di Achille Campanile, l’appassionata arringa di Victor Hugo, i miasmi della Parigi di Suskind, le gesta di popolo della Pescara dannunziana ed altri ancora qui evocati dall’ammaestramento di Pennac. Come il nostro mentore, l’intento è quello di avvicinare lo spettatore alla parola scritta che, con l’interpretazione, prende forma, si espande, vibra e diventa emozione. Biglietto unico: soci 8,00€ – esterni 10,00€
Franco Mannella Come attore lavora in teatro dal 1988 diretto da nomi quali Corbucci, Marsili, Patroni Griffi, Insegno, Sivori. I testi che lo vedono interprete sulla scena spaziano da Eduardo De Filippo ad Alan Ayckbourn, da Ellery Queen a Harold Pinter, da Shakespeare a Victor Hugo.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

In forma nell’età protagonista

Posted by fidest press agency su sabato, 6 marzo 2010

di Paula St. Louis. Oggi si vive molto più a lungo, ma l’età centrale della vita sotto il profilo sociale e produttivo, quella che viene chiamata ‘l’età protagonista’, rimane grosso modo quella di un tempo, e va dai 40 ai 60 anni (e più!, proprio grazie all’allungamento della vita e al miglioramento generale della salute). Il lettore apprenderà da questo libro come monitorare il proprio stato di forma e rallentare l’inevitabile calo fisico dovuto al trascorrere degli anni; come vivere serenamente la menopausa per le donne e la cosiddetta andropausa per gli uomini (fenomeno dai contorni molto più sfumati e incerti di quelli della menopausa, e tuttavia esistente); come creare il proprio benessere psicofisico a tavola e con l’attività fisica. Ampio spazio nel libro è dedicato allo sviluppo personale della sfera emotiva e spirituale. A questo fine si richiamano, accanto a quelle tradizionali, le nuove tecniche psicologiche, quali PNL, coaching, astropsicologia e altre ancora. Collana: Donna Oggi (DON) Codice libro: DON002 Prezzo: €12.00 Pagine:128.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Metti la parola di Dio nel tuo lettore Mp3

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Con questo slogan il sito delle Paoline lancia una proposta per l’Avvento: tempo che precede il Natale, tempo che insegna il valore dell’attesa. La nostra società veloce e immediata rischia di perdere il senso umano e, perché no?, terapeutico dell’attesa.  Il Vangelo, parola di sapienza – che ha attraversato i secoli senza nulla perdere della sua freschezza – indica percorsi di liberazione, di guarigione e di pace. Il sito http://www.paoline.it offre la possibilità di sintonizzarsi sulla Parola del giorno  attraverso un itinerario che inizia domenica 29 novembre e si conclude con la festività di Natale.  Bastano otto minuti per ascoltare Parola di Dio, musica e preghiera.  Ogni giorno e/o settimanalmente è possibile scaricare il file sul proprio lettore  MP3 e IPOD oppure ascoltare direttamente dal computer …Tutti i momenti della giornata possono essere momenti propizi per una pausa di ascolto e si potrebbe… correre il rischio di rimanere sorpresi!

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’agriturismo regionale in 118 pagine

Posted by fidest press agency su domenica, 29 novembre 2009

Udine Presentata alla Cciaa la 2a edizione della guida “Agriturismo Vino e Sapori”, realizzata da Agriturist Fvg con la collaborazione di Confagricoltura Udine Centodiciotto pagine, ricche di notizie e fotografie su una sessantina di aziende agricole e agrituristiche dislocate in tutto il territorio regionale. È un vero e proprio viaggio alla scoperta del turismo rurale la seconda edizione di “Agriturismo Vino e Sapori”, la guida tascabile realizzata da Agriturist Fvg grazie al partenariato e al sostegno della Camera di Commercio di Udine e della Provincia e presentata stamattina (giovedì 26 novembre) nella sede dell’ente camerale. Tradotto anche in inglese e tedesco, il pratico e accattivante vademecum accompagna il lettore lungo un percorso attraverso gli agriturismi e le aziende agricole che vendono vino e prodotti tipici in provincia di Udine (45 realtà recensite), Gorizia (8) e Pordenone (6). Le aziende raccolte nella guida sono «strutture dalla lunga e affermata storia – ha spiegato Alessandra da Porto, presidente di Agriturist Fvg, evidenziando i contenuti del volume e alcuni dati sull’andamento dei flussi turistici negli agriturismi regionali (oltre 31mila arrivi, corrispondenti a 90mila presenze al 31 agosto 2009, secondo i dati di Turismo Fvg) –, ma anche piccole aziende familiari nate da poco, accomunate dallo stesso denominatore, la qualità dell’accoglienza e la passione dei gestori. Grazie alle schede dettagliate, inoltre, è possibile avere informazioni sui tanti servizi offerti: il tutto, corredato da una mappa del Friuli Venezia Giulia, che rende più immediata l’individuazione delle strutture». Nel 2009, la prima edizione di “Agriturismo Vino e Sapori” (ristampata due volte per complessive 25mila copie) è stata distribuita in oltre 20 eventi fieristici nazionali ed esteri, grazie alla collaborazione con l’Agenzia Turismo Fvg.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »