Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Posts Tagged ‘libero’

Tlc: esposto Unc ad Agcom e Agcm su modem libero

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 marzo 2020

“L’utente non è obbligato ad avere il modem dalla sua compagnia telefonica, ma questa possibilità non appare in modo così evidente e chiara sui siti di Tim, Vodafone e Windtre. Da qui l’esposto in cui chiediamo alle Authority se siano rispettati il Codice del Consumo e la delibera dell’Agcom n. 348/18/cons che dal 2 agosto 2018 fissa il sacrosanto principio della libertà di scelta delle apparecchiature terminali” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.”Le compagnie inventano trucchetti vari per nascondere il diritto del consumatore di attivare i servizi senza bisogno di acquistare ed utilizzare il loro modem: dal fatto che questa eventualità non è nella pagina iniziale ma è nascosta, magari nel dettaglio costi o nelle domande frequenti, alle classiche scritte con caratteri minuscoli, fino al fatto che l’utente, se non opta per il loro modem, deve essere richiamato dall’operatore ed il contratto non può essere subito attivato online” aggiunge Dona.”La libertà di modem deve essere effettiva e va comunicata al consumatore in modo chiaro, così da sottoscrivere i contratti consapevolmente. Purtroppo non sempre gli operatori mantengono questa trasparenza: oltre quindi a continuare la nostra azione di denuncia alle Autorità, ricordiamo ai consumatori che ne avessero bisogno che i nostri sportelli di assistenza sono sempre attivi sul sito http://www.consumatori.it”, conclude Dona.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Cosa è successo a Carmelo?

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 luglio 2018

A 36 anni è stato arrestato e condannato all’ergastolo ostativo. Era il 1991. Le accuse: omicidio, associazione mafiosa, delitti contro il patrimonio e spaccio di cocaina. Carmelo era alla testa della lotta tra i clan che ha infiammato la Versilia tra gli anni Ottanta e Novanta per il controllo del gioco d’azzardo e dello spaccio.
“Nato colpevole” è una riflessione in forma di racconto. È lo sguardo del Carmelo di oggi sul Carmelo bambino, sul Carmelo ragazzo.Carmelo che mette in fila le sofferenze e le azioni che hanno portato all’uomo che è oggi. Scrive Carmelo, senza vergogna, senza vanto, senza compiacimento, con garbo.Descrive l’amore, descrive il dolore, descrive le scelte fatte, il male subito, quello imposto. A tratti la lettura di “Nato colpevole” può essere fastidiosa. Non c’è filtro: se è “facile” leggere di un bambino maltrattato, meno facile è entrare nella storia di quel bambino che, una volta ragazzo, arriva prende a pugni una donna o a uccidere un uomo. O, ancora, dell’adolescente che a quindici anni è stato legato a un letto di contenzione per una settimana. Come mi ha detto Carmelo «sono sì nato colpevole, poi io ci ho messo del mio a diventarlo». Ma, anche, ci ha messo del suo a uscire, a far uscire la sua voce, a esistere. Carmelo è entrato in carcere con la licenza elementare, all’Asinara ha ripreso gli studi e da autodidatta ha terminato le scuole superiori. E poi ha conseguito tre lauree: Scienze Giuridiche, Giurisprudenza e Filosofia. E poi scrive: tanto, di tutto, con tenacia, garbo e coraggio.(Dalla Prefazione di Francesca Barca del libro di Carmelo Musumeci Nato Colpevole venduto da Amazon) Francesca Barca è giornalista. Dal 2013 è coordinatrice editoriale di AgoraVox Italia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Esplosione Livorno

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 marzo 2018

“A nome mio e di tutto il gruppo di Forza Italia della Camera dei deputati esprimo sincere condoglianze e vicinanza alle famiglie dei due lavoratori morti a causa dell’esplosione avvenuta al porto di Livorno.Una tragedia che richiama tutti noi ad una ulteriore e definitiva riflessione sui temi della sicurezza del lavoro, elemento cardine di una società avanzata che tenda a garantire i diritti fondamentali di ogni uomo”. Lo afferma, in una nota, Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Problemi di libero scambio?

Posted by fidest press agency su sabato, 12 maggio 2012

Il Parlamento auspica che l’impulso dato dalla Primavera araba possa stimolare il progresso verso una zona di libero scambio euro-mediterranea e appoggia i negoziati volti a stabilire zone di libero scambio globali. Durante il dibattito, Rinaldi ha cercato di rassicurare i deputati preoccupati per il potenziale impatto del libero scambio sui contadini dell’Unione, sottolineando il notevole surplus commerciale dell’UE nel settore agricolo con tali paesi e i benefici che i consumatori dell’UE trarrebbero dall’apertura dei nostri mercati.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Wi-Fi libero?

Posted by fidest press agency su sabato, 15 gennaio 2011

In questi giorni inizia l’esame del disegno di legge 2494, che nel testo presentato, prevede l’abolizione dell’articolo 7 del “Decreto Pisanu”. Allo stesso tempo, l’articolo 2 del cosiddetto “Decreto Milleproroghe” ha già modificato in senso meno restrittivo tale l’articolo 7 (salvo modifiche in sede di conversione). In totale, non è ancora chiaro come cambierà la normativa in materia d’identificazione degli utenti che utilizzano reti condivise, né (se dovesse essere confermata in sede di conversione la cancellazione dell’obbligo di conservare i dati e registrare gli utenti recentemente intercorsa), come farebbe il gestore del servizio Wi-Fi a collaborare con la Polizia Postale o la Guardia di Finanza.
Endian, azienda italiana leader nelle soluzioni open source di Unified Threat Management (UTM) e network security, mette in guardia i gestori di servizi Wi-Fi dai possibili pericoli, in termini di responsabilità (civile e penale). La navigazione libera mette il gestore del servizio in una posizione difficile, poiché anche se non gli si richiede più (a livello normativo) di tenere traccia degli utenti che hanno usufruito del servizio, egli rimane il responsabile, o quanto meno il referente, qualora venissero riscontrate attività illecite nella sua rete. In caso di accertamenti da parte delle autorità giudiziarie, il gestore dovrà, infatti, innanzitutto dimostrare di non essere egli stesso l’autore di tali attività e di aver usato un buon grado di diligenza nella predisposizione di tutte le misure adeguate a tracciare il colpevole (anche se occorre verificarne la compatibilità con la normativa sulla privacy).
Per questo motivo, a prescindere da quelle che saranno le misure più idonee a garantire “un giusto equilibrio tra la libertà di comunicazione, lo sviluppo della new economy e idonei standard di sicurezza” che il tavolo tecnico del Parlamento individuerà nei prossimi mesi, i gestori dei servizi Wi-Fi dovrebbero preferire soluzioni con funzionalità HotSpot, invece che Access Point, poiché così facendo si tiene separata la propria rete da quella in cui si offre il Wi-Fi pubblico; è possibile monitorare il traffico web attraverso l’analisi e il filtro dei contenuti; autenticare in maniera univoca l’utente, e quindi rintracciarlo se necessario; mantenere traccia di tutto il traffico attraverso i file di log. Infine, è bene abbinare queste funzionalità con quelle di protezione reti (UTM), che impediscono intrusioni attraverso firewall avanzati.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libera il tuo tempo al Cortile della Farmacia!

Posted by fidest press agency su domenica, 5 settembre 2010

Torino Da martedì 7 settembre a domenica 12 settembre dalle ore 19.00 fino a notte Via Giolitti 36, Museo Regionale di Scienze Naturali Libera il tuo tempo al Cortile della Farmacia! Cinema, musica dal vivo, dj set, drinks e aperitivi. Nuovi appuntamenti al Cortile della Farmacia lo spazio estivo nel cuore della città a cura di Musica 90 che per sei giorni alla settimana propone musica dal vivo, dj set, proiezioni cinematografiche e iniziative culturali sempre diverse. Il ristorante propone piatti freschi, tra cui carpacci di carne e di pesce, insalate, piatti vegetariani, affettati e formaggi, verdure e frutta fresca di stagione e molto altro ancora, da degustare nello splendido cortile barocco del Museo Regionale di Scienze Naturali.
Martedì 7 settembre alle 22.00 la rassegna cinematografica Music Planet in collaborazione con sPAZIO 211 presenta il film The Harder They Come, film del ’72 ambientato in Giamaica che per la prima volta mostrò al mondo l’altra faccia del paese e la vita dei rude boys lanciando la stella Jimmy Cliff.  Prima e dopo il film, dj set a cura del Cortile della Farmacia.
Mercoledì 8 settembre dalle 19.00 Hight Fidelity, dj set a cura di Lella Contessa e Manets: selezione di soul, ska, rocksteady, punk e rock anni ’80.
Giovedì 9 settembre serata interamente dedicata al flamenco a cura della compagnia Arte Y Flamenco di Torino che presenta dal vivo uno spettacolo di musica, danza e canto tradizionale per ricreare dal vivo le magiche e vibranti atmosfere andaluse. Dalle 19.30 aperitivo musicale con lezione aperta e gratuita di danza per imparare le quattro Sevillanas, le danze di coppia tipiche del folklore andaluso. Dalle 20.30 fino alle 21.30, lo spazio Love Cortile sarà a disposizione per ballare le Sevillanas in libertà, mentre alle 22.00 inizia lo spettacolo della compagnia di danza Arte Y Flamenco che presenta danze soliste, corali e un finale dedicato all’improvvisazione. La performance vede impegnati tutti i componenti della compagnia al ballo, alla chitarra Marco Perona e al canto y palmas Josè Salguero.
Venerdì 10 settembre il Cortile della Farmacia in collaborazione con YourTime – Torino Capitale Europea dei Giovani 2010 presenta Thinking Pot, una serata internazionale che promuove il progetto omonimo dedicato a sensibilizzare le nuove leve al consumo consapevole, alle pratiche culturali, sportive e alla partecipazione giovanile dei giovani di tutta Europa nell’anno in cui Torino è Capitale Europea dei Giovani. La serata Thinking Pot al Cortile della Farmacia comincia alle 22.00 con l’esibizione del gruppo InVersione mentre dalle 23.00 sale in consolle il dj Simo Cocco accompagnato ai visuals da Carlo de Biaggio.
Sabato 11 settembre dalle 19.00 a chiusura, serata a cura del Cortile della Farmacia.
Domenica 12 settembre alle 21.30 concerto in acustico di Andrea Seren Rosso accompagnato da Massimo Iamone alla chitarra e fisarmonica, Marta Caldara al vibrafono e Ramon Moro alla tromba.(pilar, andrea)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Siamo un popolo assetato d’informazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 settembre 2010

Purché sia libera e indipendente. L’esordio col botto di Mentana, share del 7,31% un milione e mezzo di persone a guardarlo, che ha rubato spettatori a tg1 e tg5 lo dimostra. Su La7 si è illuminata una piccola luce nell’informazione televisiva. Una luca che brilla per assenza di competitor liberi. In effetti anche La7, di proprietà Telecom, è tutt’altro che un gruppo editoriale puro e libero, senza interessi al di fuori dell’informazione. Anzi, si può tranquillamente affermare il contrario, con tutto ciò che ne consegue. I gruppi editoriali spuri, infatti, non hanno interesse ad attaccare il governo ed a criticarlo troppo. Rischiano di perdere affari e commesse. Questo è valido non solo per le televisioni, ma per qualsiasi media. Giornali, internet, radio. C’è una rete di relazioni e di interessi che comprime gli spazi di libertà. Gli editori puri in Italia, a parte la straordinaria esperienza del Fatto Quotidiano, non esistono. Non c’è nessuno che investa nell’informazione per ricavarne profitto, come avviene nelle democrazie mature. Tv e giornali sono usati talvolta come clave, altre volte come strumenti di pressione o anche megafoni di persone, partiti, lobby.Quasi mai si pensa ai media come ad imprese in grado di generare profitti. Eppure in tutti gli altri paesi europei e negli Usa si fanno affari enormi con l’informazione. La buona e libera informazione genera profitti. L’incremento degli ascolti de la7 lo dimostra. Un bravo e libero giornalista porta ascolti, quindi più pubblicità e più ricavi. Purtroppo, più che alla qualità, in Italiasu punta all’asservimento, per trasformare i media in strumenti di controllo dell’opinione pubblica. In democrazia i media sono i cani da guardia dei cittadini nei confronti del potere. In Italia, al contrario, sono i cani da compagnia della politica. C’è un caso di scuola. All’inizio del secolo scorso negli Usa c’era una corruzione diffusa e dilagante. Fu combattuta e vinta con la diffusione delle notizie quando una legge impedì a chi aveva altri interessi di possedere giornali. Nacque così la figura del moderno editore puro. In Italia non si è ancora fatta una legge sul conflitto d’interessi. La libertà d’informazione è alla base di un sistema davvero democratico, per questo non cesseremo mai di difenderla. Non solo in parlamento, ma anche attraverso la diffusione di notizie in rete. (Massimo Donadi)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Articoli galleggianti per il tempo libero

Posted by fidest press agency su martedì, 13 luglio 2010

Estate è sinonimo di mare e di divertimento: gonfiabili e galleggianti diventano quindi i protagonisti della spiaggia. Proprio sugli “articoli galleggianti per il tempo libero da utilizzare in acqua” UNI -Ente Nazionale Italiano di Unificazione- ha recentemente pubblicato la serie di norme UNI EN 15649. Sino ad ora la normazione si era occupata degli aspetti di sicurezza di una vastissima gamma di prodotti per il tempo libero destinati alle attività acquatiche: esistono infatti norme sui prodotti  per attività di gioco in acqua, sugli sport acquatici, sull’uso di battelli, e persino sugli aiuti al galleggiamento e sui giubbotti salvagente.  La UNI EN 15649 regola invece prodotti di nuova tendenza, creati ad hoc per aumentare il divertimento e lo svago, ma anche per favorire le forti emozioni con attività  avventurose quali il “tubing” (discesa di rapide su grandi ciambelle gonfiabili monoposto), il “rafting in piscina” etc.
Per fare esempi specifici, basti pensare ai gommoni da balneazione con forme fantasiose, poltrone galleggianti o ciambelle giganti. Vi rientrano, inoltre, attrezzature che siamo abituati ad utilizzare sulla terraferma: è il caso, ad esempio, dei trampolini gonfiabili e delle installazioni per scalata messe nell’acqua per invogliare all’azione e al divertimento.
La UNI EN 15649-1 stabilisce la classificazione e i criteri che permettono di distinguere gli articoli per il tempo libero galleggianti dai giochi acquatici, specifica i requisiti di sicurezza  e i metodi di prova generali comuni a tutte le classi, definisce le caratteristiche dei materiali, la durabilità delle informazioni al consumatore e della marcatura dei prodotti. Rimane il fatto che l’utilizzo sicuro di questi prodotti non dipende esclusivamente dal loro grado di sicurezza o di affidabilità ma anche dall’adeguata conoscenza da parte del consumatore dei rischi inerenti le attività acquatiche.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Addiopizzo: “Futuro Libero per le imprese”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 maggio 2010

Palermo, Brancaccio 10 maggio, alle 10.30, presso lo stabilimento del Consorzio A.S.I. a Brancaccio, in via Filippo Pecoraino,  si terrà la presentazione delle 42 imprese  delle aree industriali di Termini Imerese, Brancaccio e Carini che aderiscono al consumo critico del Comitato Addiopizzo. Presso i 42 stabilimenti saranno esposti dei cartelli: “Futuro Libero per le imprese”. Un nuovo simbolo della campagna contro il pizzo, per la lotta alla mafia. Un segno identificativo che unisce e sostiene il coraggio e la perseveranza di 42 fra medie e grandi imprese, alcune delle quali aderenti a Confindustria.  Tre aree industriali siciliane che si uniscono con un comune denominatore per abbattere le richieste di pizzo e per rendere possibile un mercato libero e eticamente concorrenziale.  Una nuova presa di coscienza da parte del settore industriale, da sempre soggetto a pesanti sgravi e estorsioni mafiose. Dopo le dichiarazioni del neo collaboratore di giustizia Di Maio, dalle quali si evince che i clan evitano di estorcere denaro ai commercianti di Addiopizzo per paura di esser denunciati, siamo sempre più consapevoli dell’efficacia della denuncia preventiva e della pubblicità dell’adesione dei commercianti alla lista pizzo free. Un importantissimo passo in avanti per Addiopizzo e per tutti coloro che credono in questa battaglia.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Serata molisana

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 marzo 2010

Roma 19 marzo, dalle ore 18,30, presso l’Alpheus (via del Commercio 36, zona Piramide), è prevista una serata molisana con:- gli attori molisani Stefano Sabelli e Ivana De Luca, che renderanno un omaggio letterario e musicale al poeta Eugenio Cirese; – lo stilista molisano Stefano Mastropaolo, presenterà in anteprima la collezione primavera-estate 2010 con una sfilata di moda;- buffet. L’ingresso è libero. L’iniziativa, in collaborazione con l’associazione, è promossa dal molisano (di Casalciprano) Mario De Luca, candidato IDV per la Regione Lazio

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Collaboratori parlamentari

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 giugno 2009

Ancoparl, Associazione Nazionale Collaboratori Parlamentari, nell’esprime solidarieta’ alla collega Viviana, licenziata dall’on Franco Barbato dell’IDV dopo un periodo di lavoro in nero di circa quattro mesi, come  denunciato dalla stessa nell’articolo di Salvatore Dama oggi su Libero, auspica sia presentata quanto prima un proposta di legge di iniziativa popolare che veda l’immediata decadenza dalla carica per tutti i parlamentari che dovessero, nel corso del loro mandato, aver violato i diritti dei lavoratori, sia sul piano fiscale che contributivo.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »