Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘libri’

L’Italia e la Francia dei libri tornano a incontrarsi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 giugno 2021

Lo hanno fatto per tenere vivo un interscambio fondamentale per i due Paesi: nel 2020 la Francia è stato il secondo mercato di sbocco per l’export italiano di diritti con 917 titoli venduti (1.301 la Spagna), mentre sono stati 2.100 i titoli pubblicati in Italia tradotti dal francese nello stesso anno (secondi soli agli 8.100 dall’inglese).Organizzato da ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane in collaborazione con l’Associazione Italiana Editori (AIE). E’ stato un bilaterale online di tre giorni per incrementare l’interscambio e la reciproca conoscenza tra i due mercati editoriali. Sono 36 le aziende francesi partecipanti, 30 quelle italiane. L’iniziativa rientra nel progetto europeo Aldus Up, cofinanziato dal programma Europa Creativa della Commissione Europea, di cui AIE è capofila, ed è possibile grazie alla partecipazione del Syndicat national de l’édition (SNE) e del Bureau international de l’édition française (BIEF).Durante i tre giorni di incontri sono stati presentati e spiegati i contributi disponibili nei due Paesi per incentivare le traduzioni e le aziende editoriali potranno incontrarsi attraverso la piattaforma Smart365 di Agenzia ICE. Sarà anche presentata la versione in francese di newitalianbooks, il portale che promuove l’editoria italiana all’estero.L’incontro viene aperto dal direttore generale di Agenzia ICE Roberto Luongo, cui seguiranno gli interventi del presidente di AIE Ricardo Franco Levi, il direttore dell’Istituto italiano di cultura di Parigi Diego Marani, il presidente del SNE Vincent Montagne, i direttori generali di AIE Fabio Del Giudice e di BIEF Nicolas Roche.Secondo le stime di AIE, l’internazionalizzazione dell’editoria italiana è proseguita anche nel 2020 con 8.586 titoli venduti all’estero, in crescita dello 0,2% rispetto all’anno precedente, mentre i titoli acquistati sono calati del 5,5% a 9.127. La Francia è un Paese di riferimento sempre più importante per gli editori italiani che propongono i loro titoli all’estero, passando da 438 titoli acquistati nel 2014 ai 550 del 2019, fino ai 917 nel 2020.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

«Un borgo di Libri ed Autori – Letture sotto le stelle»

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 giugno 2021

Una veste turistica per la nuova edizione di «Un Borgo di Libri ed Autori» alla «Grotta Mangiapane». E’ divenuto ormai un appuntamento imperdibile dell’estate siciliana. L’evento continua, infatti, a mietere un ampio consenso di pubblico, che ha dimostrato di apprezzare l’interpretazione dell’elemento culturale come strumento funzionale al rilancio, ed alla crescita, del territorio (in particolare quello dell’hinterland trapanese) nel suo complesso. Il fattore culturale assume, pertanto, la veste di un vero e proprio asset fondamentale su cui puntare, sul piano socio-economico, per poter promuovere, attraverso le sue notevoli potenzialità, il riscatto turistico della nostra Isola. Non a caso la manifestazione rientra nel progetto portato avanti dalla «rete trapanese per il turismo di comunità», denominato «Sicilia: eventi e tradizioni del trapanese». L’edizione 2021, che si svolgerà come sempre presso la suggestiva sede dell’«Associazione Museo Vivente» (che organizza il celebre «Presepe Vivente di Custonaci»), prevede quattro presentazioni di libri ed ha ricevuto il patrocinio dell’«Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana», del «Parco Archeologico di Segesta», del «Comitato Provinciale Pro Loco Trapani» e del «Distretto Turistico Sicilia Occidentale». Nel merito «Un borgo di Libri ed Autori – Letture sotto le Stelle», in omaggio proprio al celebre borgo di Scurati, inizierà (15 luglio) con la presentazione di «Quattro indagini a Màkari», coinvolgente raccolta di racconti che ruotano attorno all’esilarante figura di Saverio Lamanna (ormai noto al grande pubblico televisivo), di Gaetano Savatteri. La seconda serata (29 luglio) vedrà come protagonista «La vita in Sicilia al tempo degli emiri», ovvero l’avvincente racconto di Gaetano Basile, rinomato autore teatrale e televisivo, della dominazione araba nell’Isola. La terza serata (5 agosto) vedrà di scena «L’inverno dei Leoni», con cui Stefania Auci chiude il cerchio della saga sui Florio che ha appassionato tantissimi lettori (100 settimane di posizionamento in classifica, 35 edizioni, oltre 650 mila copie vendute ed in corso di traduzione in 32 paesi). La quarta serata (19 agosto), che concluderà la rassegna, prevede la presentazione del volume «Donnafugata», che riprende le vicende del casato, tra i più antichi di Ibla, avvenute nell’Ottocento, tra la dominazione borbonica ed i moti di fierezza popolare elegantemente narrate da Costanza DiQuattro. Anche per quest’anno, infine, ci sarà la possibilità di seguire, a partire dalle 21.30, le presentazioni in diretta streaming sulla pagina Facebook del «Centro Studi Dino Grammatico» (www.facebook.com/csdinogrammatico/).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mantova Libri Mappe Stampe

Posted by fidest press agency su domenica, 23 maggio 2021

Mantova Libri Mappe Stampe – sabato 12 e domenica 13 giugno 2021 Chiostro del Museo Diocesano Francesco Gonzaga (Piazza Virgiliana, 55 – Mantova) Orari di esposizione al pubblico: sabato h. 10-18.30; domenica h. 9.30-13 Per i commercianti apertura anticipata venerdì 11 giugno h.15-18.30. Ingresso libero (per i visitatori di Mantova Libri Mappe Stampe riduzione del ticket per visitare la collezione Museo Francesco Gonzaga: ingresso a 6 euro, anziché 10 euro). Appuntamento di riferimento per bibliofili e collezionisti – ma di interesse anche per designer d’interni e buyer del lusso – Mantova Libri Mappe Stampe è la più antica e longeva fiera dedicata all’antiquariato librario e al collezionismo cartaceo in Italia. Per l’edizione estiva, che si svolgerà nel pieno rispetto delle norme sanitarie a due passi dal Museo Archeologico e da Palazzo Ducale, nel cuore del centro storico della città dei Gonzaga, sono attesi visitatori da tutto la Penisola e da oltreconfine per più di 40 espositori dall’Europa tra librerie specializzate, operatori di stampe e cartografia d’epoca.Un vasto tesoretto in carta e inchiostro da ammirare e acquistare, tra volumi di pregio, incunaboli e cinquecentine uscite dai torchi di stampatori famosi come Aldo Manuzio e Giunta, assieme ad altre, più numerose e abbordabili, rarità e curiosità bibliografiche dal XVI al XX sec. Ricchissima anche l’offerta cartografica che comprende mappe, atlanti, vedute e piante topografiche, e quella di stampe decorative d’epoca originali. Non mancheranno poi le preziose incisioni degli “Antichi Maestri” come Dürer, Raimondi, Ghisi, Correggio, Parmigianino, Veronese, Canaletto, Piranesi, Rembrandt e Van Dyck ma anche le grafiche dei protagonisti dell’arte del ‘900 europeo, tra cui Burri e Fontana. Nata nel 1975 con l’associazione culturale Il Frontespizio, è stata di fatto la prima manifestazione a dedicarsi esclusivamente alla carta antica e preziosa sul panorama italiano. Ad ospitarla sin dalle sue origini è Mantova, una delle due città gioiello della famiglia Gonzaga che vanta tra le sue discendenze un vero cultore del libro, come il Duca Vespasiano, fondatore della vicina Sabbioneta. Dopo un decennio di interruzione, da settembre 2019 Mantova Libri Mappe Stampe è tornata nella sua formula semestrale di mostra mercato, come appuntamento di riferimento internazionale per collezionisti e bibliofili.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libri per Ragazzi sarà il Global Publishing Partner della nuova serie TV Nina&Olga

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 maggio 2021

Questo Autunno, in contemporanea all’uscita della nuova serie animata Nina & Olga in onda su RAI Yoyo, co-prodotta da Enanimation e Mondo TV Iberoamerica, con Rai Ragazzi, Mondadori – Libri per Ragazzi è fiero di portare in libreria i libri ispirati ai protagonisti di questo nuovo cartoon.La direzione artistica della serie televisiva per bambini Nina&Olga è a cura della celebre autrice e illustratrice per l’infanzia Nicoletta Costa, la quale firmerà anche i libri speciali che caratterizzeranno un piano iniziale di 6 opere dedicate alla piccola Nina e alla sua amica, la Nuvola Olga (personaggio amatissimo dal pubblico da oltre 30 anni, grazie agli storici titoli di EMME edizioni).La nuova serie di libri, a opera e cura di Nicoletta Costa, accompagnerà i bambini dai 3 ai 6 anni, italiani e di tutto il mondo, trattando il ricco tema delle emozioni, e meravigliandoli con la loro autentica poesia e qualità immaginativa.Con divertimento e freschezza, nel corso della serie, le due protagoniste accompagneranno i lettori nelle piccole sfide quotidiane, tendendo loro la mano e imparando insieme a gestire le emozioni. “Nina&Olga. Sei un’amica speciale” e “Nina&Olga. Alla scoperta di lettere e numeri” sono i primi due titoli in uscita. Il primo, un albo illustrato, ci racconta il tenero incontro tra le due protagoniste e la nascita della loro amicizia, mentre il secondo, tramite piccole storie ed episodi divertenti, vedrà Nina e la Nuvola Olga alle prese con l’alfabeto e i numeri.A seguire quattro titoli che raccontano alcuni episodi della serie animata: “Il miglior regalo di sempre”, “Piccoli misteri della notte”, “che divertimento in fattoria” e “Il posticino scacciarabbia”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Si conferma la crescita della vendita di libri nei primi tre mesi del 2021

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 aprile 2021

L’editoria libraria italiana continua a crescere anche nei primi tre mesi del 2021, consolidando un trend iniziato nella seconda metà del 2020. Secondo i dati elaborati dall’Associazione Italiana Editori (AIE), dal primo gennaio al 28 marzo, le vendite dei libri a stampa a prezzo di copertina nei canali trade (librerie, online e grande distribuzione organizzata) sono cresciute del 26,6% a valore e del 26,7% a copie vendute rispetto allo stesso periodo all’anno precedente. “Siamo di fronte a un incremento importante che si accompagna alla crescita della lettura, come è documentato nel libro bianco del Cepell (nel 2020 sono lettori il 61% degli italiani nella fascia d’età 15-74 anni, contro il 58% dell’anno precedente). Questi dati confermano la bontà delle politiche di sostegno al settore proposte da tutta la filiera del libro unita, l’Associazione Italiana Bibliotecari (AIB), AIE, Associazione Librai Italiani (ALI), e messe in atto nel 2020 da governo e parlamento. Ci riferiamo in particolare al sostegno della domanda tramite la 18App, la Carta Famiglia, il finanziamento degli acquisti delle biblioteche nelle librerie di prossimità, tutte misure che chiediamo siano confermate e stabilizzate” ha commentato il presidente di AIE Ricardo Franco Levi.La 18App, in particolare, ha confermato la propria efficacia anche nell’avvio del nuovo anno: tra gennaio e febbraio i 18enni hanno utilizzato per l’80% questo strumento per acquisti di libri a stampa, pari complessivamente a 75 milioni di euro. Il 91% degli acquisti sono stati effettuati nelle librerie online.I dati mostrano cambiamenti di grande rilievo nei canali di vendita e nella struttura del mercato. I canali fisici (librerie e grande distribuzione) passano dal 73% del 2019 al 57% di fine 2020, al 55% a marzo di quest’anno. Le librerie online, che rappresentavano il 27% nel 2019 e il 43% nel 2020, raggiungono il 45% nel primo trimestre dell’anno. Le librerie indipendenti, maggiormente presenti nelle periferie e nei piccoli centri, passano dal 22% di fine 2019 al 18% di fine 2020 e, quindi, al 16% di fine marzo.Le librerie di catena, generalmente penalizzate dall’essere soprattutto presenti nei centri cittadini, nelle stazioni, negli aeroporti e nei centri commerciali, sono passate dal 44% del 2019 al 33% nel 2020 al 34% nei primi tre mesi di quest’anno. La grande distribuzione è passata dal 7% del 2019 al 6% del 2020 fino al 5% del primo trimestre 2021. La quota dei piccoli e medi editori, trainata dall’online, è cresciuta costantemente nel corso degli anni passando dal 39,5% del 2011 al 47,5% del 2019, al 50,9% del 2020, fino a toccare il 54,1% tra gennaio e marzo 2021.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Fiera di AIE Più libri più liberi torna a Roma dal 4 all’8 dicembre

Posted by fidest press agency su sabato, 10 aprile 2021

Roma. Dopo lo stop del 2020 a causa dell’epidemia di Covid, torna quest’anno dal 4 all’8 dicembre la Fiera nazionale della piccola e media editoria Più libri più liberi, che si terrà come da tradizione alla Nuvola dell’Eur di Roma, organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE). Lo annuncia la presidente Annamaria Malato: “Come avevamo promesso lo scorso anno, quando le restrizioni legate alla pandemia ci imposero la difficile ma necessaria decisione di annullare il nostro evento, Più libri più liberi tornerà alla Nuvola di Fuksas, nel ventennale della sua nascita, nelle sue date tradizionali: dal 4 all’8 dicembre. Una grande ed emozionante scommessa sulla capacità del Paese e dell’editoria italiana di ripartire ‘in presenza’, tornando a re-incontrarsi, dopo un anno certamente difficile che ha però anche dimostrato la grandissima capacità di resistenza e di adattamento del mondo del libro”. Per il presidente di AIE Ricardo Franco Levi ripartire già nel 2021 con una grande Fiera che si tiene nella cornice della Nuvola di Fuksas è “una decisione che prendiamo con lo stesso senso di responsabilità con cui l’anno scorso avevamo annunciato, mesi prima della data prevista per lo svolgimento, la cancellazione dell’edizione 2020. Sarà un evento che terrà conto delle inevitabili limitazioni e norme di sicurezza che dovremo assumere per affrontare quella che speriamo sia solo la fase finale dell’epidemia. Ma ripartire è importante perché le Fiere sono fondamentali come occasione di confronto tra lettori ed editori e, sul lato professionale, per l’internazionalizzazione dell’editoria italiana. Più libri più liberi ha in sé entrambe queste anime e siamo fieri, con questa iniziativa, di confermare il nostro impegno a favore della piccola e media editoria italiana”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parità di genere nei libri di testo

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 aprile 2021

Un tavolo di lavoro tra Università e impresa per analizzare il tema della parità di genere nei libri di testo per le scuole primaria e secondaria è la base dell’accordo stipulato tra il Gruppo Editoriale ELI e l’Università di Macerata, che hanno unito le forze per sviluppare il tema della parità, molto sentito oggi e importante da comunicare anche alle giovanissime generazioni.È stato così attivato un rapporto di collaborazione per studiare le questioni di genere e costituire un team che lavori su linee guida per la promozione delle pari opportunità nei testi pubblicati dal Gruppo Editoriale sulla base della ricerca che sarà co-progettata.L’Università identificherà gli esperti che coordineranno il gruppo di lavoro, mentre il Gruppo Editoriale non solo fornirà i testi da analizzare e parteciperà con proprio personale specializzato ai seminari organizzati dall’Ateneo, ma sosterrà anche la ricerca-azione con un finanziamento per tre borse di studio all’UniMC, così da creare un osservatorio sperimentale sul tema della parità di genere che faccia un monitoraggio delle pubblicazioni ELI e che potrà divenire permanente. A coordinare il progetto saranno Paola Nicolini, docente di psicologia dello sviluppo e dell’educazione all’Università di Macerata, e Beatrice Loreti, in qualità di responsabile editoriale della casa editrice La Spiga, interna al Gruppo ELI. Faranno, inoltre, parte del nucleo di ricerca e gestione le docenti Donatella Pagliacci, che insegna filosofia morale e Ninfa Contigiani, giurista e presidente del consiglio delle donne di Macerata, oltre a Simona Franzoni, Mafalda Brancaccio e l’Amministratore Delegato del Gruppo Editoriale ELI Michele Casali. “Questo accordo – commenta Casali – ci consente di alzare la nostra asticella, migliorando gli standard qualitativi di produzione editoriale. Il tema dell’attenzione alla parità nei libri di testo è molto sentito e siamo ben contenti di essere promotori di questo progetto con l’Università di Macerata, che siamo certi porterà anche al miglioramento dei prodotti, che vorremmo esenti da ogni tipo di stereotipo”. L’Università attesta così la sua aderenza alle esigenze del territorio, mostrando ancora una volta la necessità di intrecciare la ricerca alla cultura aziendale e il forte contributo che possono offrire le discipline umanistiche. La convenzione, che prevede il finanziamento di tre borse di ricerca a carico del gruppo editoriale, offre anche un importante contributo alla formazione post laurea di giovani laureati, che potranno mettere a frutto le conoscenze e le competenze acquisite nel percorso universitario applicandole in esperienze sul campo.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sono ben 220mila i libri nuovi donati dagli editori alle scuole

Posted by fidest press agency su martedì, 23 marzo 2021

Sono ben 220mila i libri nuovi donati dagli editori, in arrivo alle scuole, a partire da questa settimana, grazie a #ioleggoperché, la grande iniziativa dell’Associazione Italiana Editori (AIE) a favore delle biblioteche scolastiche. Con la consegna del contributo editori – costituito dai 120.000 nuovi libri donati alle biblioteche scolastiche per questa edizione, che vanno ad aggiungersi ai 100.000 dell’edizione precedente rimasti bloccati nel marzo scorso a causa dello scoppio della pandemia e oggi finalmente in consegna – si chiude la quinta edizione del progetto: i pacchi del contributo Editori dell’edizione 2020 e dell’edizione 2019 verranno consegnati nelle librerie entro fine marzo, destinati alle scuole che ne avevano fatto già richiesta, per una o per entrambe le edizioni. Insieme ai libri donati dagli editori si consegneranno anche i volumi di Banca d’Italia, che con #ioleggoperché ha avviato nel 2019 un percorso di letture per promuovere nei giovani una corretta cultura economica. Nel quadro del programma di educazione finanziaria nelle scuole, avviato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la Banca d’Italia ha realizzato alcune pubblicazioni destinate alle scuole, per trasmettere i contenuti in modo semplice. “I quaderni didattici della Banca d’Italia” sono opuscoli per le scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado dedicati alla moneta e gli strumenti di pagamento alternativi al contante che aiutano i giovani a familiarizzare con i mezzi di pagamento con cui hanno o avranno a che fare nella vita quotidiana. Nei pacchi del contributo 2019 per le primarie c’è anche Topolino, in un’edizione speciale con la versione a fumetti de l’Isola del Tesoro, e un volume sull’alimentazione per i ragazzi donato da Create Cures Foundation – Fondazione Valter Longo.
È arrivato a conclusione anche il contest per le scuole: sono stati assegnati i premi alle scuole vincitrici tra le 310 che hanno partecipato nell’edizione 2020. Grazie al supporto di SIAE, alle 10 scuole vincitrici sono andati 10 buoni da 1.000 euro per l’acquisto di libri. Queste le 10 scuole assegnatarie del premio, suddivise per grado, e che testimoniano una vera e propria mobilitazione per la lettura in un anno particolarmente complesso. Con immaginazione e creatività rigorosamente on line, alunni e studenti hanno dimostrato la propria passione per la lettura, inventando le modalità più originali e coinvolgenti – nel rispetto del DPCM – per promuovere le donazioni a favore della propria biblioteca scolastica.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

UNRWA disattende le promesse, nei libri di testo ancora odio contro Israele

Posted by fidest press agency su martedì, 2 marzo 2021

Il materiale scolastico distribuito dall’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e il lavoro dei rifugiati palestinesi (UNRWA) continua a glorificare la jihad islamica e incitare alla violenza, nonché demonizzare Israele e la pace in Medio Oriente.È quanto constatato dall’Istituto non governativo israeliano per il monitoraggio della pace e della tolleranza culturale nell’istruzione scolastica (IMPACT-se), che in un rapporto ha scritto come l’UNRWA abbia disatteso la promessa fatta nel novembre scorso di rimuovere tali contenuti.IMPACT-se ha pubblicato nel gennaio scorso un rapporto sui libri di testo palestinesi, che “violavano in modo eclatante i valori delle Nazioni Unite, gli standard dell’UNESCO e i principi dichiarati dall’UNRWA”. Il materiale in questione era stato distribuito da marzo a settembre 2020.Nei libri scolastici palestinesi, infatti, Israele è descritto ancora come “il nemico” da combattere o come forza occupante.Il nuovo rapporto dell’IMPACT-se dovrebbe allertare i paesi che finanziano l’UNRWA. Paesi che già mesi fa erano preoccupati della gestione delle scuole palestinesi da parte dall’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e il lavoro, come la Germania che aveva salutato con favore la promessa di rimozione dei contenuti contro Israele e la pace.La Germania, che è il più grande donatore dell’UNRWA, aveva dichiarato: “Il governo federale accoglie con favore il fatto che l’UNRWA abbia scoperto il problema in modo indipendente e abbia reagito prontamente”.Ricapitoliamo. Un’agenzia dell’Onu contribuisce alla narrativa contro Israele. Quest’agenzia riceve tantissimi contributi dalla Germania, uno dei paesi cardine dell’Europa. Quando verrà interrotto quello che sembra essere un vero e proprio cortocircuito?

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Restaurati 96 libri dei ragazzi ebrei accolti e salvati a nonantola tra il ’42 e il ’43

Posted by fidest press agency su domenica, 3 gennaio 2021

Nel 2002, in una cantina di Modena vengono ritrovate due casse di legno contenenti 96 volumi, per la maggior parte in tedesco, editi nei primi decenni del Novecento. Grazie al timbro Delasem (Delegazione per l’assistenza agli emigranti ebrei) – Villa Emma, è stato possibile stabilire una relazione tra quei libri e la storia dei ragazzi ebrei accolti e salvati dalla comunità di Nonantola tra il 1942 e il 1943. Quei libri, ora patrimonio della Fondazione Villa Emma, hanno alimentato sogni e pensieri di adolescenti e giovani, offrendo ore e ore di lettura che hanno contribuito ad allontanare preoccupazioni ricorrenti. Testi che hanno supportato le attività di studio degli studenti costituendo elemento fondamentale della formazione dei ragazzi, formazione in conoscenze e in addestramento ai lavori agricoli e artigianali. Dai loro titoli emerge un quadro della cultura mitteleuropea tra gli anni Trenta e i primi Quaranta: un tuffo nel cuore del dibattito sociale, politico e culturale di quei tempi. Romanzi e saggi in cui vengono toccati temi tra i più vari: problematiche di tipo educativo, teorie del femminismo, dibattito su patria e nazione, desiderio di mettersi in viaggio verso la Palestina, relazione città/campagna, scenari di storia ebraica e tedesca; e poi romanzi di formazione, dizionari per imparare altre lingue, libri di preghiera. Un tesoro della nostra storia che costituirà un tassello significativo della memoria di una comunità e della solidarietà con cui la stessa ha saputo proteggere il comune destino umano.

 

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I libri sono beni essenziali

Posted by fidest press agency su sabato, 7 novembre 2020

E soprattutto in un momento come questo, aiutano gli italiani a superare la solitudine e le difficoltà legate alle limitazioni della libera circolazione e della socialità: ringraziamo il Governo per aver tenuto conto dei nostri appelli, consentendo l’apertura delle librerie anche nelle zone rosse, e in particolare il ministro Dario Franceschini sempre attento alle esigenze del mondo del libro”, dichiarano il presidente dei librai (ALI Confcommercio) Paolo Ambrosini e il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Ricardo Franco Levi nel giorno in cui il governo vara il nuovo Dpcm per la lotta al Coronavirus. “Ogni libreria si impegnerà per garantire la massima sicurezza all’interno degli esercizi, così come è avvenuto nei mesi scorsi, perché la salute rimane la prima cosa da tutelare: controllo degli accessi, igienizzazione degli scaffali, uso dei mezzi di protezione personale rimangono essenziali”. “Con la decisione assunta dal governo – continuano Ambrosini e Levi – si sostengono le librerie che stanno subendo una continua erosione di quote di mercato da parte degli store online, un disequilibrio che mette a rischio non semplici negozi, ma presidi sociali e culturali essenziali per le nostre città e, più in generale, per la vita democratica del Paese e si rinnova la scelta dello scorso 14 aprile, confermando che quella fu una precisa scelta di politica culturale: l’Italia è cultura e la cultura e il libro possono essere il volano per la ripartenza del Paese”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alle Regioni chiediamo di consentire la vendita dei libri nelle grandi strutture di vendita il week end

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 ottobre 2020

“Dopo le librerie chiuse nei week end all’interno dei centri commerciali, adesso in molte Regioni anche gli scaffali dei libri dei supermercati e delle grandi strutture di vendita sono interdetti ai cittadini il sabato e la domenica. Torniamo a rivolgere il nostro appello a tutte le istituzioni: il libro è un bene essenziale e tale deve essere considerato nei provvedimenti delle Regioni”. Lo dichiara il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Ricardo Franco Levi.A seguito dei provvedimenti restrittivi assunti da diverse Regioni, infatti, le grandi catene, su indicazione delle istituzioni stesse, stanno transennando gli scaffali e vietando le vendite dei prodotti non acquistabili nel week end, tra cui sono ricompresi i libri. “Ribadiamo – conclude Levi – che il libro non può essere considerato alla stregua di un semplice oggetto di consumo il cui acquisto è rinviabile, ma va considerato un bene essenziale, come già aveva indicato il governo nei decreti di aprile. Facciamo appello alle Regioni perché intervengano immediatamente consentendo la vendita di libri nel week end”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mario Andreose: Voglia di libri

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 ottobre 2020

collana i Fari, pp. 208, 17 euro La nave di Teseo Dopo Uomini e libri, vincitore del Premio Estense, Premio Biella della giuria e Premio Rhegium Julii per la Saggistica, Andreose ritorna, con il suo tipico gusto narrativo, ai vagabondaggi tra editoria e letteratura di una lunga, inimitabile carriera. Il declino di imperi editoriali, visto dietro le quinte, in contrasto con il nascere di nuove coraggiose realtà, assieme alle storie su capolavori riproposti e su protagonisti quali Joyce, T.S. Eliot, Warburg, Sciascia, Moravia, Eco, Lévi-Strauss, Tondelli, sono tra gli ingredienti di Voglia di libri, un libro che si può aprire con gusto a ogni pagina o con l’aiuto di un nutrito indice dei nomi. in libreria dal 12 novembre.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: stangata libri scolastici e possibili risparmi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 settembre 2020

Una stangata per il caro libri. Purtroppo la legge n. 15 del 13 febbraio 2020 ha incredibilmente posto un tetto allo sconto praticabile sui libri scolastici, che ora non può superare il 15%. Da qui i consigli dell’Unione Nazionale Consumatori per risparmiare sull’acquisto di libri e corredo:
· Grande distribuzione. Anche presso gli ipermercati è possibile acquistare libri scolastici, risparmiando rispetto alla cartolibreria il 15% del prezzo di copertina.
· E-commerce. Acquistare i libri on line può convenire rispetto alla libreria tradizionale, fino al 15%, talvolta solo in buoni acquisto.
· Usato. Acquistate libri usati. Preferibile farlo direttamente da altri studenti: si risparmia fino al 50% del prezzo di copertina. Altrimenti li trovate nelle bancarelle e in molte librerie.
· Nuove edizioni. I genitori verifichino, prima dell’acquisto, se l’edizione “nuova” è realmente tale.
· E-book. Si ai libri in formato digitale, scaricati su tablet o computer.
· Scambi tra studenti. Si agli scambi di libri con gli studenti delle classi superiori.
· Sharing economy. Resa più difficoltosa dal Covid. Oltre a scambiarsi libri, un tempo si poteva condividere lo stesso testo con altri.
· Scuole. Ci sono finanziamenti del ministero per alcuni istituti scolastici per gli acquisti di libri di testo scolastici digitali e/o cartacei, dizionari, dispositivi digitali, quaderni, astucci, diari.
· Biblioteche. Chiedete che nella biblioteca della scuola o del comune ci siano in abbondanza i libri di testo, in modo da poter ricorrere a prestiti a domicilio.
· Acquisti all’ingrosso. Alcune scuole acquistano i libri di testo per conto di tutti gli studenti, in modo da risparmiare sull’acquisto grazie al grande quantitativo e all’ordinativo all’ingrosso.
· Libri a cura dei professori. In alcune scuole i professori fanno dispense gratuite per gli studenti. Iniziativa lodevole che si spera si diffonda.
E per il corredo: Insegnate ai ragazzi a non inseguire necessariamente la moda del momento e a non farsi condizionare dalla pubblicità. Rivolgersi alla grande distribuzione e delle offerte che sono il frutto di un accordo con le associazioni di consumatori, che fanno da garante.. e di quelle promozionali e dei suggerimenti dei professori.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rovigoracconta

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 agosto 2020

Rovigo Torna dal 28 al 30 agosto Rovigoracconta, il Festival dei libri e della musica ideato dall’Associazione Liquirizia e organizzato da Giraffe Comunicazione, uno dei pochissimi festival italiani che si realizzeranno quest’anno nel nord Italia e unico letterario in veneto. Da Giovanni Allevi ai Tre Allegri Ragazzi Morti, da Mariangela Pira ad Andrea Pennacchi, da Matteo Bussola a Big Fish, da Filippo Magnini al prete coraggio Don Mattia Ferrari, ospite per più puntate da Fabio Fazio a Che tempo che fa, e due grandi spettacoli per tutte le età che celebreranno il 75 anni di Pippi Calzelunghe e i 100 anni dalla nascita di Gianni Rodari: tanti i nomi di giornalisti, musicisti, scrittori e sportivi che parteciperanno alla settima edizione di Rovigoracconta: anche quest’anno il Festival Arancione è pronto ad invadere di entusiasmo, riflessioni e idee tutto il centro città.Titolo della settima edizione è “Cambia prospettiva”, un tema nato in questi mesi strani, difficili e di rinascita, che ogni persona ha vissuto fermandosi e rendendosi conto del significato delle parole libertà e speranza. Nel gruppo di Rovigoracconta è prevalso il coraggio: rinunciare sarebbe stata una sconfitta, per il Festival e per un intero territorio che non vedeva l’ora di tornare a vivere, sperare, sognare. Per andare avanti dopo un momento così duro, però, anche Rovigoracconta ha dovuto superare i propri limiti, cambiare le abitudini, inventare nuovi modi per condividere. In poche parole, ha dovuto cambiare prospettiva. Dimostrando che ripartire è possibile, sempre. Rovigoracconta torna quindi nelle piazze del centro: si svolgerà in tre giornate, venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 agosto, con tantissimi ospiti che dialogheranno con la comunità attraverso incontri, letture, spettacoli, oltre che eventi dedicati a tutte le fasce d’età, con un linguaggio sempre accessibile al pubblico intergenerazionale che è la vera anima del Festival.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Emergenza sanitaria e lettori di libri in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 luglio 2020

L’emergenza Covid-19 ha provocato un forte calo dei lettori di libri in Italia e ha anche fiaccato la domanda di acquisto, specie da parte di chi prima della crisi leggeva più di 12 libri l’anno. È il quadro disegnato dall’Indagine Cepell-AIE. La lettura nei mesi dell’emergenza sanitaria, con la collaborazione di Pepe Research. A maggio del 2020 la percentuale di italiani (15-74 anni) che dichiarava di aver letto negli ultimi 12 mesi almeno un libro (compresi eBook e audiolibri) è in calo di 15 punti percentuali rispetto al marzo dell’anno precedente, attestandosi al 58%. Il valore scende di altri 8 punti percentuali (50%) quando si prendono in considerazione solo le letture degli ultimi due mesi, ovvero marzo e aprile. Chi non ha letto libri a marzo e aprile è il 50% della popolazione, mentre su base annua questa stessa percentuale è del 42%.”I numeri dell’indagine Cepell-AIE confermano le criticità per la lettura e la filiera del libro, indispensabili per la crescita, culturale ed economica, del Paese – ha spiegato Paola Passarelli, Direzione generale Biblioteche e diritto d’autore del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo –. Il governo è consapevole di ciò e per questo ha dato una significativa risposta prevedendo interventi diretti sulla domanda come ad esempio il fondo per gli acquisti di libri da parte delle biblioteche pubbliche e la carta della cultura per le famiglie bisognose” Leggere un libro è un’attività a cui gli italiani dedicano prevalentemente meno di un’ora al giorno, con valori in diminuzione nell’ultimo anno, mentre la televisione, il telefono, whatsapp, i social network sono tutte attività che mediamente impegnano per più di 60 minuti, con valori in crescita. Quasi la metà di chi non ha letto durante il lock-down (il 47%) dichiara che il motivo è stato la mancanza di tempo, il 35% la mancanza di spazi in casa dove concentrarsi, il 33% le preoccupazioni, il 32% ha sostituito i libri con le news.I dati raccolti a maggio, infine, ci dicono che si è fortemente ridotto il numero di lettori che hanno acquistato libri nei 12 mesi precedenti (sono il 35% nel 2020, erano il 63% nel 2019) e che il mercato rischia una pesante flessione a causa del comportamento dei forti lettori. Gli acquirenti che si definiscono forti lettori passano infatti da 4,4 milioni a 3,5 milioni, con una flessione del 20%. A maggio 2020, i forti lettori hanno acquistato nei 12 mesi precedenti 30,2 milioni di copie, in calo del 45% rispetto al dato di fine 2019 (51,4 milioni di copie).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’AIE cancella l’edizione 2020 di Più libri più liberi

Posted by fidest press agency su domenica, 19 luglio 2020

“Dopo 18 edizioni consecutive, per la prima volta dal 2002 la Fiera nazionale della piccola e media editoria Più libri più liberi quest’anno a dicembre non si potrà tenere a causa dell’epidemia Covid-19: ci rivedremo nel 2021, sempre all’Eur a Roma, con un’edizione ancora più bella di prima”. Lo annuncia la presidente della Fiera Annamaria Malato. “Abbiamo studiato fino all’ultimo momento utile la possibilità di poter svolgere la Fiera in sicurezza, ma ha dovuto prevalere il senso di responsabilità: non ci sono le condizioni per organizzare un evento di questa portata e complessità – con oltre 100mila presenze ogni anno, più di 500 espositori, migliaia di relatori – garantendo il distanziamento tra le persone che potrebbe essere necessario anche nei prossimi mesi. Poiché è impossibile fare previsioni di qui a 4-5 mesi, pensiamo che rinunciare sia anche un modo per tutelare i nostri espositori dal pericolo di lavorare a una rassegna che rischierebbe di dover essere poi annullata all’ultimo minuto”.
L’Associazione Italiana Editori (AIE), che organizza fin dalla nascita Più libri più liberi, nel dare la notizia dell’annullamento dell’edizione 2020 conferma fin da oggi l’intenzione di ripartire a pieno regime nel 2021: “Conosciamo molto bene il valore culturale che ha per la città di Roma e per l’editoria italiana tutta Più libri più liberi: dover rinunciare è stato per noi un grandissimo dispiacere, ma crediamo di aver fatto la scelta migliore a tutela di tutti – spiega il presidente di AIE Ricardo Franco Levi –. Più libri più liberi tornerà nel 2021 ancora più ricca di eventi e più grande di prima sempre nella splendida Nuvola di Fuksas.“Contemporaneamente – conclude Levi – aderiamo con vera soddisfazione e con pieno impegno a Insieme – lettori, autori, editori, la grande festa del libro promossa da Roma Capitale, la Regione Lazio ed il Centro per il libro e la lettura che si svolgerà nella Capitale dal 1 al 4 ottobre. Un evento speciale per un anno speciale, pensato ad hoc per la situazione che stiamo vivendo. È bello sapere che in un momento così difficile proprio il libro e lettura offrano l’opportunità di fare sistema nell’interesse della collettività”.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

«Un Borgo di Libri ed Autori» alle «Grotte Mangiapane»

Posted by fidest press agency su domenica, 5 luglio 2020

«Verrà riproposta anche per l’estate 2020, nel pieno rispetto delle attuali restrizioni sanitarie, la rassegna letteraria (curata dal «Centro Studi Dino Grammatico») che lo scorso anno ha visto un’entusiasmante partecipazione di pubblico proveniente da tutto il territorio della provincia e di turisti presenti nell’Isola. Il proposito è quello (attraverso la diretta Facebook) di essere alla portata di tutti e, soprattutto, che possa far trascorrere dei sereni momenti di approfondimento culturale, riportandoci alla normalità di un tempo. L’edizione 2020, che si svolgerà sempre presso la suggestiva sede dell’«Associazione Museo Vivente» (che annualmente organizza il celebre «Presepe Vivente di Custonaci»), prevede tre presentazioni di libri ed ha ricevuto il patrocinio dell’«Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana». Nel merito «Un borgo di Libri ed Autori – Letture sotto le Stelle», in omaggio proprio al celebre borgo di Scurati, inizierà (23 luglio) con la presentazione di «Ammagatrici», coinvolgente raccolta di undici storie di arcane figure femminili siciliane dal fascino intramontabile, di Marinella Fiume. La seconda serata (6 agosto) vedrà come protagonista «Mercato nero», ovvero l’avvincente racconto di un’indagine condotta nelle vie intricate e caotiche del centro storico di Palermo, di Gian Mauro Costa. La terza serata (20 agosto) concluderà la rassegna con il volume «L’Ora, edizione straordinaria», che è uno spaccato, raccontato direttamente da un suo importante cronista, della storia recente della Sicilia, con Francesco La Licata. Ciascuna presentazione verrà trasmessa, a partire dalle 21.30, in diretta streaming sulla pagina Facebook del «Centro Studi Dino Grammatico» (www.facebook.com/csdinogrammatico/).

Posted in Recensioni/Reviews, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libri: Otto milioni di copie vendute in meno

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 maggio 2020

E questo nel solo settore della varia (saggistica e fiction) con circa 134 milioni di euro di fatturato già persi nei primi quattro mesi dell’anno, concentrati tutti tra marzo e aprile. Sono i numeri della crisi che ha travolto l’editoria italiana, secondo una ricerca dell’Associazione Italiana Editori (AIE), in collaborazione con Nielsen e IE-Informazioni Editoriali, e che, tra le altre cose, fotografa l’ascesa degli store online, oggi primo canale di acquisto dei libri con una quota pari al 47% (la sintesi è in allegato).“Siamo di fronte a una crisi epocale. La perdita di reddito delle famiglie conseguente alla caduta del Pil, -8% annuo secondo le stime del governo, porterà a una riorganizzazione della spesa di cui vediamo già oggi i segnali e che, se non contrastata attraverso un forte sostegno alla domanda, potrebbe avere un impatto drammatico sul nostro settore con forti ricadute sull’occupazione – spiega il presidente di AIE Ricardo Franco Levi –. Sommando gli effetti del lockdown con la caduta della domanda nella seconda parte dell’anno, temiamo che l’intero mercato del libro (fiction, saggistica, ma anche libri scolastici, universitari e professionali più la vendita dei diritti) possa chiudere il 2020 con un pesantissimo calo di fatturato quantificabile tra i 650 e i 900 milioni rispetto ai 3,2 miliardi complessivi del 2019”.“Non si esce da questa crisi senza una forte presa di consapevolezza da parte di istituzioni e operatori. La partita non è chiusa – continua Levi –: sia pure nelle difficoltà, le imprese stanno reagendo e un forte sostegno alla domanda, tramite bonus alle famiglie e acquisti delle biblioteche, può ancora avere significativi effetti. Se faremo presto”.Secondo le stime di Nielsen, il mercato dell’editoria di varia (fiction e non fiction) in librerie, store online e grande distribuzione organizzata (Gdo), dal primo gennaio fino al 3 maggio, registra una perdita netta di 90,3 milioni. Considerando anche le vendite fuori dai canali rilevati dagli istituti di ricerca (cartolibrerie, vendite dirette, fiere, librerie specialistiche e universitarie) la perdita sale a circa 134 milioni di euro. Paralisi nei lanci dei nuovi titoli: dal 16 marzo al 3 maggio, gli editori distribuiti dai maggiori gruppi nazionali hanno congelato il 91,1% delle uscite.Accanto ai numeri della crisi, la ricerca di AIE fotografa cambiamenti nei modi di acquisto degli italiani che rischiano di non terminare con la fine dell’emergenza. Nelle prime 16 settimane dell’anno, dagli store online sono passate il 47% delle vendite di libri di varia (fiction e non fiction), contro il 26,7% dell’anno precedente. Stabile la Gdo al 7,3%, le librerie calano dal 66,2% al 45% Dal 9 marzo al 12 aprile, cioè le settimane di chiusura, le librerie hanno perso l’85% delle vendite. Ma questo 85%, come evidenzia l’indagine di Informazioni Editoriali, ha anche degli spiragli di luce: è frutto infatti della media tra chi, chiuso completamente, ha perso il 100% del fatturato e chi – organizzandosi con le consegne a domicilio e grazie anche a una buona presenza sui social e alla fidelizzazione dei clienti -, ha ridotto il suo calo al 71%. Che la rete sia sempre più strategica, d’altronde, ce lo dice il fatto che se prima della crisi il 59% dei lettori dichiarava di acquistare sulla base di segnalazioni su blog, siti dedicati o social network, adesso quella percentuale è salita al 64%.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Carte per gli acquisti di libri a famiglie e biblioteche

Posted by fidest press agency su sabato, 23 maggio 2020

Rilanciare il mondo del libro sostenendo la domanda di famiglie e biblioteche attraverso carte per gli acquisti, così come proposto dalla Federation of European Publishers (FEP) e dalla European and International Booksellers Federation (EIBF) in un appello inviato alla Commissaria dell’istruzione, gioventù, sport e cultura Mariya Gabriel e ai Ministri della Cultura della UE.
Lo chiedono, in un comunicato congiunto, l’Associazione Italiana Editori (AIE) e l’Associazione Librai Italiani (ALI) all’indomani della creazione di un fondo per il mondo del libro nel decreto Rilancio. “Con la 18App l’Italia è stata in prima linea nel proporre un modello che ha fatto scuola in tutta Europa – dichiarano il presidente di AIE Ricardo Franco Levi e di ALI Paolo Ambrosini –. Adesso che le federazioni di settore europee propongono questo modello come via principale per uscire dalla crisi Covid-19 in tutto il Continente, chiediamo al governo e al parlamento di farsene carico, individuando nuove platee, accanto a quella dei neo-diciottenni, e sostenendo allo stesso tempo il sistema bibliotecario”.“L’obiettivo principale – spiega l’appello di FEP e EIBF in riferimento alle carte per la famiglia – è di aiutare i destinatari del bonus ad acquistare libri nelle proprie librerie. Il progetto, spiegano le due federazioni, è quello di “estendere il bonus a tutte le famiglie, a tutti gli studenti oppure ad alcuni classi di età, o categorie, come i disoccupati, eccetera”.Per quanto riguarda le biblioteche, “l’acquisto su larga scala di libri, attraverso le librerie – continua l’appello – conseguirebbe diversi obiettivi: servirebbe a fornire un’ancora di salvezza all’intera filiera del libro (dagli autori, agli editori, ai librai) grazie a un’iniezione di liquidità assolutamente necessaria, ad aggiornare e rimodernare le raccolte delle biblioteche e delle altre istituzioni, e, più in generale, a incentivare la lettura”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »