Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 151

Posts Tagged ‘libro’

Il mercato del libro e le difficoltà del contesto economico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Maggio 2022

Nei primi quattro mesi del 2022 sono stati venduti 32 milioni di libri nei canali trade (librerie fisiche e online e grande distribuzione) per 469 milioni di euro di valore a prezzo di copertina, in flessione rispettivamente del 2,5% e del 3,7% rispetto i primi quattro mesi dell’anno precedente. Ma rispetto al 2019 pre-pandemia sono state vendute 5 milioni di copie in più (più 17%) corrispondenti a 65 milioni di euro di valore a prezzo di copertina (più 16%).Pesano sui risultati del 2022 l’aumento del prezzo della carta – oltre il 50% rispetto al gennaio 2021 – l’inflazione al 6,2% (dato di aprile) e il calo dell’indice di fiducia delle famiglie, passato dal 117,7 di dicembre 2021 a 100 di aprile 2022.Crescono le librerie fisiche, frena l’online. Nelle librerie fisiche sono stati venduti libri per un valore a prezzo di copertina di 245,8 milioni, nelle librerie online 201,7 milioni di euro, nella grande distribuzione 21,6 milioni. Si interrompe così la crescita dell’online che proseguiva ininterrotta dal 2019, mentre le librerie fisiche continuano a recuperare terreno dopo il crollo nel 2020 a causa delle chiusure dovuta alla pandemia. A livello di quote, le librerie superano la metà delle vendite con il 52,4%, l’online si ridimensiona al 43%, la grande distribuzione cala ancora fino al 4,6%.I generi, la crescita della narrativa straniera e il boom del fumetto. Nel 2022 gli unici generi in crescita sono la narrativa straniera e i fumetti le cui vendite nelle librerie, dal 2019 a oggi, sono triplicate. L’esplosione della vendita di fumetti ha un peso rilevante nell’andamento del mercato: senza di questi la flessione del mercato rispetto al 2021 sarebbe del 5,3% e non del 3,7%. Rispetto al 2019 pre-pandemia, senza i fumetti la crescita complessiva del mercato sarebbe stata del 10,8% e non del 16%.Effetto social e classifiche. Secondo una rilevazione dell’Osservatorio AIE a cura di Pepe Research, gli acquirenti che nelle loro scelte dichiarano di essere stati influenzati “molto” o “abbastanza” da quanto letto, visto o ascoltato sui social network sono il 59% nel 2021, erano il 50% nel 2019. La crescita di questa influenza si rispecchia nella top 10 dei primi quattro mesi (vedi allegato). Ma la lista dei primi dieci libri più letti dà solo un’idea parziale di come si muove il mercato.Le nuove classifiche del Giornale della libreria. Per questo il Giornale della libreria, in collaborazione con Nielsen BookScan e l’ufficio studi di AIE, fornisce ogni mese un nuovo servizio raggiungibile all’indirizzo https://www.giornaledellalibreria.it//classifiche: la classifica generale dei 100 libri più venduti nel mese e le sei classifiche dei 100 libri più venduti divisi per generi. Narrativa italiana, narrativa straniera, bambini e ragazzi, saggistica, manualistica e fumetti. Per manualistica e fumetti in particolare è una “prima volta” che permette di puntare un faro su due generi fondamentali per studiare l’andamento del mercato nel suo complesso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libro: Fatti sentire

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Maggio 2022

Megan Reitz e John Higgins nel libro Fatti sentire (ROI Edizioni), riflettono su come le relazioni di potere influenzino la capacità di esporsi per dire la verità e propongono alcuni consigli essenziali in entrambe le direzioni: per trovare la sicurezza di parlare e per incoraggiare gli altri a farlo. Con l’obiettivo, prima di tutto, di cambiare positivamente il modo in cui le persone si esprimono e vengono ascoltate sul posto di lavoro e nella vita. «Il silenzio è la voce mancante in una conversazione. È il suono di qualcosa che avrebbe dovuto essere detto ma non lo è stato. Succede di continuo» scrivono gli autori nell’introduzione. «Vi siete mai trovati in una situazione che sapevate essere sbagliata, ma non avete detto nulla? Avete mai avuto un’idea su come migliorare qualcosa, ma l’avete tenuta per voi? Vi siete mai resi conto che qualcuno – al lavoro o a casa – non vi aveva detto qualcosa perché aveva troppa paura di farlo, non voleva mettervi in imbarazzo, pensava che non fosse importante o credeva che non fosse il caso di dirvelo?» Il silenzio delle voci taciute costa carriere, relazioni e vite. Implica che nuove idee non vedono la luce del giorno e che problemi evidenti non vengono risolti. Può mettere in ginocchio – e lo fa, di continuo – intere multinazionali. Perché riuscire a parlare e a condividere sinceramente la propria opinione non dipende solo dal coraggio del singolo, ma è una questione relazionale: ci vuole sicurezza, ma, dall’altra parte, deve esserci la capacità di ascoltare e di chiedere con attenzione, per incitare al dialogo aperto invece che al silenzio. Un tema sempre più attuale, tanto nel mondo del lavoro, dove è fondamentale riuscire a instaurare una cultura aperta e collaborativa, quanto nella vita di tutti i giorni.Attraverso uno studio basato su centinaia di interviste, sondaggi, studi etnografici e ricerche attive, gli autori hanno sviluppato un sistema (“TRUTH”), per analizzare lo “stato di salute” del clima comunicativo dell’azienda, che si basa su cinque semplici domande capaci di cambiare le conversazioni, relazioni e prestazioni già consolidate: Quanto vi fidate (Trust) del valore della vostra opinione e di quella degli altri? Quali sono i rischi (Risks) che si possono presentare quando voi o altri prendete la parola? Comprendete (Understand) la strategia di chi dice qualcosa a qualcuno, e le sue ragioni? Siete consapevoli dei titoli (Titles) e delle etichette che ci attribuiamo l’un l’altro, e di come danno forma a ciò che viene detto e ascoltato?Sapete come (How) scegliere le parole giuste al momento e al posto giusto, e come aiutare gli altri a parlare attraverso ciò che dite e come vi comportate? ROI Edizioni In libreria dal 18 maggio 2022 pagine 224 Euro 23

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Tutto ciò che siamo stati”: Nuovo libro di Olimpia De Girolamo

Posted by fidest press agency su domenica, 22 Maggio 2022

Arriva nelle librerie Tutto ciò che siamo stati (Gabriele Capelli edizioni, Mendrisio, CH), il nuovo romanzo di Olimpia De Girolamo. L’autrice, napoletana, laureata in Filosofia, ha lavorato nel mondo del cinema-documentario e del teatro come autrice e attrice. È co-direttrice artistica del teatro “Agorà”, a Magliaso, nel Canton Ticino. Con il monologo La Mar ha vinto il premio Fersen a Milano. Nel 2021 ha vinto il premio Opennet nell’ambito delle giornate Letterarie di Soletta. Oggi vive in Svizzera. Tutto ciò che siamo stati è un percorso di consapevolezza e di liberazione. Quando arriva a Napoli, Anna è fortemente critica verso la sua famiglia e tutto ciò che rappresenta il suo passato (la madre «che aveva sparso semi sulla terra a casaccio, le erano caduti dalle mani e dalle tasche», il padre«sgranellato, fatto di rena e di fanghiglia», imbelle e senza personalità, il fratello eterno «un uomo di 47 anni che si muove nella vita come un ragazzino di quindici»). La madre le mette tra le mani un biglietto lasciato dal padre, sparito senza lasciare traccia: un messaggio in codice che lei non sa decifrare, ma che la costringe a ritornare indietro nel tempo e, tassello dopo tassello, a riannodare i fili della memoria e della consapevolezza di tutto ciò che è stato il suo passato. Anna viaggia tra i vicoli di Napoli e nei suoi meandri sotterranei, la «Napoli di sotto», alla scoperta di ciò che era nascosto dentro di lei e che viene prepotentemente fuori. La città la assorbe, la rapisce «come una goccia d’acqua in un mare enorme, senza pietà, senza alcun riguardo per la mia storia, per il mio essere diventata un’altra». Il viaggio è doloroso, la porta a dare un nuovo senso e una nuova spiegazione a tutto ciò che è stato. Per due giorni si aggira «come un’anima dannata in mezzo a loro, una rinnegata, una traditrice». Quando il viaggio sarà concluso, Anna sarà in grado di guardare se stessa in modo diverso e nuovo: quella storia, a tratti insopportabile, che riemerge mentre riannoda, tassello dopo tassello, i fili della memoria, le fa comprendere il senso degli avvenimenti del passato che si era lasciata alle spalle e forse volutamente dimenticato. Il libro è caratterizzato da una profonda analisi psicologica, un percorso di consapevolezza e di maturazione, incastonato all’interno di una narrazione fluida, con personaggi ben caratterizzati, di storia avvincente e dolorosa, che in alcuni momenti assume i tratti del giallo e del noir, senza lasciare però che essi prendano il sopravvento. Sullo sfondo della narrazione, c’è la Napoli dei quartieri popolari, del rione Sanità, con i suoi abitanti e il suo degrado, anche morale, i vicoli, le chiese, i riti, ma anche la «Napoli sotterranea», con le sue caverne e i suoi cunicoli, una sorta di città parallela, che l’autrice conosce bene e che descrive minuziosamente. La discesa nella città nascosta diventa per Anna uno dei tasselli del suo percorso, quasi simbolo di una coscienza occultata che riemerge e restituisce una nuova donna, più forte e consapevole.http://www.inpressweb.com/

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libro scolastico: Riunione al ministero

Posted by fidest press agency su sabato, 21 Maggio 2022

Le associazioni della filiera del libro scolastico – Associazione Italiana Editori (AIE), Associazione Librai Italiani (ALI) Confcommercio, Associazione Nazionale Agenti Rappresentanti Promotori Editoriali (ANARPE), Federcartolai Confcommercio e Sindacato Italiano Librai (SIL) Confesercenti – apprezzano l’iniziativa assunta dal Ministero dell’Istruzione con la convocazione di una riunione di filiera: il libro scolastico costituisce una risorsa fondamentale per la scuola e per il Paese. Insieme, aziende e istituzioni possono confrontarsi e agire per garantire quanto necessario affinché scuola e famiglie possano disporre al meglio di uno strumento così prezioso.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Nuovo libro dell’economista e saggista biblico Luigino Bruni: “Profezia”

Posted by fidest press agency su sabato, 9 aprile 2022

Il nuovo libro è storia e una serie di proposte per il periodo pasquale sono i preparativi di EDB verso il 60° anniversario, con iniziative lanciate a partire dal prossimo Salone internazionale del libro, a Torino dal 19 al 23 maggio: il marchio del Centro Editoriale Dehoniano intende rilanciare il progetto editoriale e sventare l’annunciato fallimento dell’autunno scorso, che non ha interrotto l’attività grazie all’azione del curatore Riccardo Roveroni nominato dal Tribunale di Bologna per assicurare, con consulenze a livello nazionale, una nuova prospettiva alla storica sigla, ancora tra i leader del mercato librario religioso italiano. In occasione del 60° è tra l’altro prevista una collana denominata “Gold” che ripropone nuove edizioni di successi EDB, dalla Bibbia di Gerusalemme in edizione illustrata al celebre commento di Gianfranco Ravasi del Cantico dei cantici, dall’interpretazione dei primi cinque libri della Bibbia di Jean-Louis Ska o della Lettera ai Romani di Romano Penna fino alla Storia della letteratura cristiana antica di Manlio Simonetti ed Emanuela Prinzivalli. Nel catalogo anche autori come Enzo Bianchi, Marc Augé, Zygmunt Bauman, Luigi Ciotti, Franco Ferrarotti, Primo Mazzolari, Nando Pagnoncelli, André Wénin. Tra le riviste edite, con oltre diecimila abbonati, si possono ricordare “Parola Spirito e Vita”, “Testimoni”, “Messa e preghiera quotidiana”. “Rivista biblica” e “Orientamenti pastorali”, tra le altre.Le Edizioni Dehoniane Bologna sono nate come sviluppo dell’attività di un gruppo di padri dehoniani e di laici che si raccoglieva attorno alla rivista “Il Regno” e il primo libro fu pubblicato nell’autunno 1962 in concomitanza con l’apertura del Concilio Vaticano II, evento percepito fin dall’inizio come una «fucina» di idee, centro propulsore e fonte ispirante per un ripensamento profondo di tutti i settori della teologia, della Bibbia e della pratica ecclesiale. Nel corso dei decenni il catalogo EDB si è progressivamente arricchito di nuovi temi e ambiti di ricerca, dai problemi sociali a quelli etici, dalla catechesi alla strumentazione dei sussidi e ai testi di religione per la scuola, fino ad arrivare alle collane dedicate ai bambini e ragazzi e all’editoria elettronica. In ambito scolastico, ad esempio, le EDB sono state il primo editore di testi per l’IRC (Insegnamento della Religione Cattolica), a fine anni ’80, ad allegare al testo cartaceo un supporto digitale: un’idea che subito altri editori della scolastica hanno seguito, ritenendola una scelta innovativa e vincente, al passo con i tempi. La casa editrice e le varie testate di riviste e periodici pubblicati dal Centro Editoriale Dehoniano continuano anche oggi, a distanza ormai di sessant’anni, a qualificarsi per l’attenzione biblico-teologica e pastorale a livello specialistico e divulgativo. L’obiettivo è produrre ricerca e contemporaneamente renderla fruibile al grande pubblico. EDB ha consolidato la posizione di mercato grazie a un long seller come La Bibbia di Gerusalemme e con collaborazioni e partnership a varie livelli, in qualità di casa editrice associata ad AIE-Associazione Italiana Editori e all’Unione Editori e Librai Cattolici Italiani (UELCI), con distribuzione gestita da Messaggerie Libri e service editoriale affidato a Edimill. Nell’ottobre scorso è stato annunciato del Centro Editoriale Dehoniano, proprietario anche della casa editrice Marietti 1820, il fallimento per carenze nella gestione, ma il Tribunale di Bologna ha acconsentito alla continuazione dell’attività in esercizio provvisorio per conservarne il valore e molto presto aprirà un bando per la ricerca di nuovi investitori e la vendita dell’azienda. L’appuntamento per i lettori resta sempre sul sito https://www.dehoniane.it e, in presenza, al prossimo Salone del Libro al Lingotto di Torino.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libro: Emanuel Pietrobon ZELENSKIJ

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 aprile 2022

Prefazione di Salvatore Santangelo pp. 144 Euro -13,50 euro. Zelenskij è l’uomo del momento. Ma di lui si parlerà ancora a lungo: verrà ricordato come colui che ha portato a compimento la costruzione dell’identità nazionale ucraina, come il primo “leader online in tempo di guerra”, che si è rifugiato nei social network anziché nei bunker, e come il Presidente che ha trasformato la comunicazione in un’arma letale quanto i carri armati russi. Con le sue dirette, entrate ormai nelle case e nei parlamenti occidentali, Zelenskij si è trasformato nella variabile impazzita capace di ribaltare un risultato dato per certo. Scegliendo di rimanere – e da protagonista – anziché scappare, ha alimentato una resistenza civile che ha stupito il Cremlino e convinto un riluttante Occidente a diventare co-belligerante informale, sullo sfondo della presa esercitata sulle opinioni pubbliche ucraina, europea e americana – nonché su quella russa. Zelenskij ha applicato alla guerra competenze acquisite negli anni del cabaret e si è circondato di strateghi militari, di social media manager e di spin doctor facendo della comunicazione la sua arma vincente, riuscendo a smuovere l’Occidente attraverso una propaganda di guerra innovativa, modellata secondo canoni pubblicitari. Una cosa è certa: se nelle relazioni internazionali ci sarà un prima e un dopo Ucraina, nelle guerre ibride ci sarà un prima e un dopo Zelenskij. Questo libro racconta la sua storia e il suo ruolo in questa guerra. Emanuel Pietrobon: Analista geopolitico, consulente e autore di vari libri, tra i quali L’arte della guerra segreta (2020), e Resistance Economics (2020). Scrive per vari think tank e riviste specializzate, tra cui «InsideOver», e ha lavorato per la Commissione Europea e Wikistrat. Esperto di geopolitica, guerre ibride e spazio postsovietico, ha soggiornato a lungo in Russia e nelle ex repubbliche sovietiche di Azerbaigian e Kazakistan e anche in Polonia e Romania. By Carlo Prosperi

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Durante la pandemia è cresciuta la pirateria nel mondo del libro

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 aprile 2022

Durante la pandemia è cresciuto in Italia il fenomeno della pirateria di libri a stampa, ebook e audiolibri: in base alla seconda analisi commissionata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) all’istituto di ricerca Ipsos, nel 2021 si sono compiuti 322.000 atti di pirateria al giorno, in crescita del 5% rispetto al 2019 (tutti i materiali e la nota informativa disponibili sul sito di AIE). Dopo la prima edizione del 2019, la ricerca di Ipsos, presentata durante un incontro organizzato da Gli Editori – l’accordo di consultazione tra AIE e la Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG) – ha raffinato il sistema di calcolo del giro d’affari sottratto al mercato legale: la pirateria priva il mondo del libro di 771 milioni di euro di fatturato, pari al 31% del valore complessivo del mercato al netto di editoria scolastica ed export (i valori, visto il cambio del metodo di calcolo, non sono paragonabili con quelli del 2019). Per il sistema Paese, conteggiando quindi anche le attività collegate a partire dalla logistica, i servizi e altro ancora, questo si traduce in una perdita di 1,88 miliardi di fatturato e un mancato gettito fiscale di 322 milioni di euro. La filiera del libro perde 5.400 posti di lavoro, che diventano 13.100 con l’indotto. Il fenomeno coinvolge più di un italiano su tre sopra i 15 anni (il 35%), il 56% dei professionisti (avvocati, notai, commercialisti, ingegneri, architetti e altri) e l’81% degli studenti universitari (la sintesi è in allegato).Per questo Gli Editori chiedono al governo di intervenire: “Leggere, ascoltare o addirittura distribuire libri e audiolibri piratati significa contribuire a un fenomeno che toglie risorse economiche e posti di lavoro all’editoria, introiti fiscali allo Stato e che riduce le opportunità per i giovani creativi di poter vivere del loro lavoro grazie ai diritti d’autore” ha spiegato il presidente di AIE Ricardo Franco Levi. “Le persone ne devono essere coscienti, e consapevoli che possono essere chiamate a rispondere per gli atti illeciti che compiono: su questo serve l’impegno delle istituzioni. La pirateria colpisce tutte le industrie creative italiane – editoria libraria e periodica, tv, cinema, musica – e laddove si sono avviate efficaci campagne di contrasto, come sugli abbonamenti alle tv a pagamento, i risultati iniziano a farsi vedere”. Ad essere danneggiati sono tutti i settori del mondo editoriale: le vendite perse nel settore della varia (fiction e saggistica) sono pari a 36 milioni di copie l’anno (stampa e digitale), per un mancato fatturato di 423 milioni di euro. Le copie (stampa e digitale) perse nel settore universitario sono 6 milioni, pari a un fatturato di 230 milioni di euro; quelle nel settore professionale – libri a stampa, digitali e banche dati – sono pari a 2,8 milioni di copie, con una perdita a valore di 118 milioni di euro.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: “Che paura la guerra!”

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 marzo 2022

Forse mai prima d’ora, vi sarete sentiti confusi e impotenti di fronte alle domande dei vostri bambini. Alle preoccupazioni provocate dai due anni di pandemia dai quali stiamo cercando di venir fuori si aggiunge anche quello della guerra. Ma in una società massmediatica, dove piovono ovunque immagini e notizie di racconti drammatici e angosciosi, come facciamo a parlarne ai più piccoli per rassicurarli, quando anche noi adulti siamo preoccupati? La linea editoriale educativa firmata da Gribaudo, parte del Gruppo Feltrinelli, ha cercato di rispondere a questa esigenza con “Che paura la guerra!”: una storia emozionante di un’amicizia tra due bambini, Pietro e Viktor, così forte da superare confini, barriere e conflitti dei grandi. “L’attualità del tema delle paure dei più piccoli, in questo preciso momento storico di guerra fa ben riflettere tutti – spiega l’ideatrice e autrice di QUID+ Barbara Franco – a quale genitore non sarà capitato di sentirsi dire dal proprio figlio ‘Mamma, ho paura della guerra, posso dormire con te?’ O a quale insegnante di dover dare delle delucidazioni su ciò che sta accadendo nel mondo? Ma com’è possibile chiarire ai più piccoli ciò che sta succedendo in questo momento in Ucraina e, soprattutto, a bambini esattamente come loro? ‘Che paura la guerra!’ vuole essere un valido strumento per aiutare sia genitori che insegnanti a rispondere alle domande dei bambini, costruendo con loro un dialogo sulla paura dei conflitti e delle loro emozioni, attraverso un linguaggio adatto che possa rassicurarli, tranquillizzarli e spingerli ad azioni concrete affinché facciano la loro piccola parte. É ciò che cercava di fare anche Gianni Rodari, scrittore specializzato in letteratura per l’infanzia, scrivendo diverse fiabe per raccontare la guerra ai bambini”. A seguire, tanti giochi e attività per allenare la calma, ridurre gli stati d’ansia e di paura, rafforzare gli ideali di pace ed educare alla fratellanza e all’amore tra i popoli, suggeriti da Maria Ruggi, insegnante di scuola primaria che ogni giorno lavora con i più piccoli, scrittrice per bambini e autrice del sito Maestra Mary. Completano il volume tanti consigli pratici della psicologa cognitivo-comportamentale Chiara Bosia per investire l’adulto del ruolo di allenatore emotivo e fornire chiare spiegazioni sulla paura e le sue manifestazioni.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Esce per Feltrinelli l’ultimo libro di Gino Strada

Posted by fidest press agency su lunedì, 7 marzo 2022

E’ stato chirurgo e fondatore di EMERGENCY. Una persona alla volta è il racconto in prima persona di un impegno durato tutta la vita, il cui obiettivo non è mai risuonato così urgente e la cui voce non è mai mancata così tanto come in questi giorni in cui un nuovo conflitto porta la distruzione alle porte dell’Europa. Dall’infanzia nel quartiere operaio di Sesto San Giovanni, la Stalingrado d’Italia, al lavoro a Kabul come chirurgo di guerra e alla visita a Hiroshima, il libro narra appassionatamente le radici delle idee che lo hanno ispirato giorno dopo giorno, convincendolo della radicale necessità di garantire a chiunque il diritto a una sanità di eccellenza. “Non un’autobiografia, un genere di cosa che proprio non mi piace, ma le cose più importanti che ho capito guardando il mondo dopo tutti questi anni in giro,” come scrive nella prefazione. I ricordi di infanzia della famiglia antifascista si mischiano così al racconto della militanza nel Movimento studentesco e alla scoperta della chirurgia, perché la chirurgia gli assomiglia: davanti a un problema, bisogna salvare il salvabile. Una passione che porta Strada lontano, facendogli conoscere la guerra, il caos dell’umanità quando non ha più una meta. In Pakistan, in Etiopia, in Thailandia, in Afghanistan, in Perù, in Gibuti, in Somalia, in Bosnia, dedicando tutta la propria esperienza alla cura dei feriti. E poi, nel 1994, la nascita di EMERGENCY, con il primo progetto in Ruanda durante il genocidio e l’arrivo in Afghanistan, dove ad Anabah, nella Valle del Panshir, viene realizzato un Centro chirurgico per vittime di guerra. Con la ferma convinzione che “la costruzione e la pratica dei diritti umani sono il migliore antidoto, la migliore prevenzione della guerra. Perché dove non ci sono diritti umani per tutti, quando si considerano milioni di esseri umani spendibili per mantenere ed espandere la ricchezza di pochi, c’è già di fatto una guerra in corso, una guerra di aggressione e di rapina, imposta, quando serve, anche con la violenza delle armi.” Il libro verrà presentato per la prima volta il prossimo 9 marzo a Milano alla Libreria Feltrinelli di Piazza Piemonte alle ore 18.30 con Camila Raznovich, Simonetta Gola, Massimo Moratti, Elio Germano. Le successive presentazioni si terranno a Roma il 12 marzo; a Napoli il 17 marzo, a Genova il 21 marzo e a Venezia il 23 marzo.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Levi: “Sostegno anche al mondo del libro russo che oggi si oppone alla guerra”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 marzo 2022

L’Associazione Italiana Editori (AIE) sostiene con forza la decisione della Bologna Children’s Book Fair di sospendere ogni collaborazione con le organizzazioni ufficiali russe per la partecipazione alla prossima edizione della Fiera. “È una decisione dolorosa ma doverosa – ha affermato il presidente AIE Ricardo Franco Levi – come gesto concreto di supporto alla cittadinanza ucraina e al mondo della cultura in particolare che oggi subisce l’aggressione militare russa”. “Allo stesso tempo – ha aggiunto Levi – sosteniamo e applaudiamo al coraggio di editori, librai, distributori, autori, bibliotecari, traduttori russi che in più di mille hanno firmato un appello a favore della pace e per la fine delle operazioni militari in Ucraina, dimostrando così il loro dissenso rispetto alle scelte del presidente Vladimir Putin. Sappiamo tutti quanto in condizioni come queste manifestare e comunicare il proprio dissenso possa essere pericoloso: consapevoli e ammirati di tanto coraggio, siamo loro vicini”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Congratulazioni alla Capitale Italiana del Libro 2022

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 febbraio 2022

“Le nostre congratulazioni alla città di Ivrea, Capitale Italiana del Libro del 2022, a cui offriamo già da subito la nostra collaborazione. La lettura e la cultura uniscono il Paese e questa sarà una grande occasione per il capoluogo di provincia piemontese di farsi conoscere e apprezzare ancor di più da tutti gli italiani”, ha dichiarato il presidente dell’Associazione Italiana Editori, Ricardo Franco Levi, dopo l’annuncio da parte del ministro della Cultura Dario Franceschini della scelta della giuria presieduta da Marino Sinibaldi.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ivrea Capitale del libro 2022

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 febbraio 2022

Un plauso corale per la scelta del Ministro della cultura Dario Franceschini e della commissione tecnica che hanno annunciato di aver individuato Ivrea come Capitale del libro 2022 tra le città otto finaliste. “Mi congratulo con Ivrea per questo prestigioso riconoscimento che si aggiungersi al riconoscimento Unesco come Città industriale del XX secolo. Un bel percorso culturale che potremo valorizzare insieme anche nella prossima edizione del Salone del Libro a Torino” commenta il sindaco metropolitano Stefano Lo Russo. “Ivrea capitale dell’architettura olivettiana e Ivrea capitale del libro sono due aspetti con un forte collegamento, segnali di vivacità culturale diffusa sul nostro territorio metropolitano” aggiunge il vicesindaco metropolitano Jacopo Suppo che ricorda “La Città metropolitana è al fianco del Comune di Ivrea in questo percorso di crescita, che fa onore a tutti”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: Filosofi in libertà di Umberto Eco

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 gennaio 2022

Il prossimo 5 gennaio Umberto Eco avrebbe compiuto 90 anni. Vogliamo ricordarlo con questo clamoroso esordio del 1958 nel campo, da lui stesso definito, della saggistica leggera. Firmato allora con lo pseudonimo joyciano di Dedalus, questo prezioso e ormai introvabile volume, arricchito da disegni e vignette dell’autore, è seguito da Scrittori in libertà, un’imperdibile galleria di ritratti di alcuni tra gli autori a lui più cari.Un piccolo Bignami, si potrebbe dire, della storia della filosofia in forma di filastrocca, un genere assai familiare fin dall’infanzia di Eco, assiduo lettore del “Corriere dei Piccoli”. Ai testi si accompagnano talvolta delle argute, sapide vignette dell’autore, in armonia con il costume satirico espresso da testate come “Candido” e “Il Travaso”. Pubblicato in tiratura numerata di 500 copie, esce firmato con lo pseudonimo joyciano Dedalus, anche per il rischio di compromettere la carriera accademica del giovane Eco. Questa nuova edizione è integrata dalla sezione “Scrittori in libertà”, dedicata, tra gli altri, a Proust, Joyce e Thomas Mann, tra i prediletti dell’autore. UMBERTO ECO (Alessandria 1932 − Milano 2016), filosofo, medie- vista, semiologo, massmediologo, ha esordito nella narrativa nel 1980 con Il nome della rosa (premio Strega 1981), seguito da Il pendolo di Foucault (1988), L’isola del giorno prima (1994), Baudolino (2000), La misteriosa fiamma della regina Loana (2004), Il cimitero di Praga (2010) e Numero zero (2015). Tra le sue numerose opere di saggistica (accademica e non) si ricordano: Trattato di semiotica generale (1975), Kant e l’ornitorinco (1997), Pape Satàn aleppe (2016), Il fascismo eterno (2018).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Uscito il libro corale “Poesia Italiana – Libro Giallo”

Posted by fidest press agency su domenica, 2 gennaio 2022

PORTO VIRO (Rovigo) E’ pronto il nuovo libro “corale” di poesie che si intitola “Poesia Italiana – Libro giallo” edito da Ivvi Editore. Una delle autrici è Barbara Braghin con la poesia intitolata “La nebbia è affascinante”. Il libro si può preordinare sul sito Ivvi Editore e verrà spedito da fine gennaio 2022. Da marzo, invece, sarà ordinabile in tutte le librerie italiane. La collana dei libri «Corali» nasce da una idea di Nicola Pesce, che voleva abbattere la distanza tra i libri e le persone dando a tutti la possibilità di dire la propria, di essere pubblicati, di rendersi conto che i libri siamo noi. Contemporaneamente, un altro scopo è quello di creare dei documenti storici e sociali su particolari temi o eventi. Non a caso il primo libro fu annunciato nel marzo 2020 e si intitolò Le nostre quarantene. Centinaia di italiani hanno raccontato in quel libro come hanno vissuto la loro prima quarantena. Anche questo libro sulla poesia cerca di raggiungere questi due scopi. Migliaia di persone hanno inviato la loro opera, e ne sono state raccolte 250. “La mia poesia di intitola “La nebbia è affascinante”. Ho voluto descrivere la bellezza della nebbia perché, anche se può essere un ostacolo per chi guida veloce lungo le strade, nel suo grigiore, ha un suo fascino – afferma Barbara -. La vedo come un nascondiglio naturale. E’ segreta, tace. Crea un muro naturale dove si vede solo a pochi metri di distanza. Per questo vedo la nebbia come un nascondiglio naturale. Senza fuggire ci si può nascondere in essa. Il mistero è il suo fascino. Chi si lascia avvolgere nella nebbia? Molte volte gli amanti. Non dimentichiamo che il luogo della poesia è il bellissimo Delta del Po, con tutte le sue meraviglie. Un luogo ineguagliabile per le sue caratteristiche”. Barbara Braghin è una giornalista e blogger, appassionata di moda curvy. Collabora con alcune testate giornalistiche e scrive in diversi blog. Questo è il quarto libro al quale partecipa. La sua prima pubblicazione è stata “I primi 99 modi in cui sono stata corteggiata”, Autori Inediti, nel 2013. Durante la quarantena ha partecipato a scrivere diverse antologie. Tra quelle pubblicate ci sono “Dillo a Curvy Pride”, Giraldi Editore. “Amici Gatti”, Ivvi Editore. E adesso “Poesia Italiana, Libro Giallo”; Ivvi Editore.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il libro “Vittime di violenza: storie di ordinaria quotidianità”

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 dicembre 2021

Di Elisa Caponetti edito dal Gruppo Albatros Il Filo, è acquistabile su Amazon e in tutte le librerie.E’ un testo che vuole offrire non soltanto spunti di riflessione su questo complesso tema in chi come me svolge la propria attività in campo forense e criminologico, ma vuole avere anche l’ambizione di sperare di suscitare una qualche forma di consapevolezza in tutti coloro che si trovano a vivere una situazione di violenza e che hanno difficoltà a riconoscerla o a chiedere aiuto. Per raggiungere questo obiettivo, ho dato spazio al racconto di alcune storie di donne che ho incontrato nel mio cammino, anche se ho trattato comunque altre forme di maltrattamento, non limitandomi a quello di genere.Il libro si compone di una prima parte introduttiva e più esplicativa sulla violenza e sulle sue diverse forme e di una seconda parte in cui vengono raccontate storie vere. Le prime tre, sono state mie pazienti e sono io stessa a narrare i loro vissuti.Ho scelto anche di inserire due storie di violenza raccontate dagli stessi protagonisti che l’hanno subita. Si tratta di due forme di soprusi completamente diversi: il primo agito principalmente psicologicamente da un uomo su una donna ed è la storia di Roberta Beta, nel secondo, noto fatto di cronaca, la violenza è culminata fisicamente con una ferocia inaudita da una donna ai danni di un uomo ed è la storia di Giuseppe Morgante. Entrambi i racconti sono altrettanto drammatici anche se ovviamente hanno avuto risvolti ed esiti completamente diversi.Nel libro ho inserito anche un’intervista a Filomena Lamberti finalizzata a far emergere il suo vissuto in tanti anni di violenza subita.Vi sono poi alcune importanti riflessioni sul tema. Quello della violenza è un problema reale, che, però, solo in tempi recenti ha acquistato dignità giuridica. Ma che cos’è, esattamente, la violenza? Come si espleta? Come si contrasta? Come si può intervenire onde evitare una tragica deriva? Quali sono i comportamenti da adottare nei confronti delle vittime? E nei confronti dei carnefici? Il testo nel rispondere a queste domande e attingendo ai fondamentali contributi dell’Avv. Maria Letizia Sassi e del Questore Ricifari, offre notevoli spunti di riflessione e importanti testimonianze, intese, in particolare, a comprendere che cosa spinga tante donne e uomini a non denunciare e come si possa fare prevenzione in un ambito così complesso. La prefazione è del Dr. Gian Marco Chiocci direttore Adnkronos.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione libro direttore Roberto Napoletano su Mario Draghi

Posted by fidest press agency su sabato, 18 dicembre 2021

Roma domenica 19 dicembre alle ore 17.30 al Salotto Trieste (Corso Trieste, 146b) con il direttore Roberto Napoletano, autore del libro “Mario Draghi. Il ritorno del Cavaliere Bianco” edito da La Nave di Teseo. L’ex direttore di Messaggero e Sole 24 Ore, ora alla guida del Quotidiano del Sud, affronterà temi politici ed economici di stretta attualità, ipotizzando scenari futuri in vista dei prossimi mesi in relazione all’agenda di governo.Accanto a me nella moderazione il giornalista del TG1, Marco Piccaluga. Partner dell’incontro, Olio Vitali Sabina Dop, un prodotto di grande qualità realizzato dall’azienda agricola Vitali Mariangela.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“De Somniis” è il nuovo libro di poesie di Mimmo Grasso edito in sole trenta copie

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 dicembre 2021

La pubblicazione contiene tre acqueforti di Mario Persico e testi di Dario Giugliano e Antonio Vitolo. Se Guglielmo da Baskerville avesse intercettato De Somniis durante l’incendio della biblioteca dell’abbazia in cui è ambientato Il nome della Rosa, lo avrebbe, per salvarlo, nascosto sotto la tonaca.De Somniis è, infatti, un manufatto di grande pregio, di quelli che si possono trovare nelle biblioteche medievali, secretati fra i libri in odore di eresia. E qual è, in questo caso, l’eresia? Sostenere che il sogno è più potente della ragione, sua ancella, perché, sostiene Grasso, “i sogni sono più realisti del re”.Mimmo Grasso, flegreo d’adozione, sottolinea nelle sue rare biografie di essere il prodotto di tutto il Sud Italia: nonno pugliese, nonna siciliana, padre calabrese, madre napoletana. Da molti anni edita a tiratura limitata, in tandem con artisti visivi, in quanto preferisce, come Valéry, “essere letto cento volte da uno solo che una sola volta da cento”. Intensa la sua produzione saggistica oltre che poetica ed è un’eminenza grigia della Patafisica, la “Scienza delle soluzioni immaginarie” fondata da Alfred Jarry.Con De Somniis Grasso gestisce personalità e sogni multipli, sul modello degli “insiemi infiniti” di Matte Blanco e si inerisce in una lunga tradizione, che va da Aristotele (de Dininatione) a Borges. Il volume, dunque, rappresenta la maturità di “uno dei più grandi poeti visionari viventi” (Antonio Vitolo). Grasso risogna tre famosi sogni di Cartesio quando, militare sulle rive del Danubio, febbricitante, proprio lui, il padre del razionalismo, incontrò il cogito durante un delirio e uno squarquoio. Si tratta di un testo destinato a rimanere nella storia della poesia e che si declina sui versanti filosofico, cognitivo, analitico.L’edizione, tirata in trenta esemplari, reca una incisione e tre acqueforti di Mario Persico nonché contributi di Dario Giugliano, docente di estetica, e di Antonio Vitolo, psicanalista. Ogni dettaglio è significante: la carta è l’ultimo lotto dell’etnea Alcantara; il carattere tipografico scelto è il bembo, lo stesso usato da Aldo Manuzio per stampare Il sogno di Polifilo. Mimmo Grasso è poeta, saggista ed eminenza grigia della Patafisica. Grasso ha sempre avuto frequentazioni col mondo analitico.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

il libro di Maurizio De Magistris dedicato al bowling

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 dicembre 2021

O meglio alla storia di una giovane donna con la passione del bowling. È in libreria “Da Leboswski a Siddharta (il magico incontro di Salsa e Puntero)” di Maurizio De Magistris, il primo romanzo – a quanto pare – a raccontare una storia di bowling. La narrazione scorre ai bordi delle piste con la descrizione attenta e minuziosa della gara e del gesto atletico che l’accompagna. Tutto questo si intreccia fortemente con la storia di Salsa, una giovane bowler, dal nome strano e dall’indubbio talento, che trascorre le sue giornate tra il lavoro, la famiglia e le piste con le bocce.La giovane è appassionata del film “Il grande Lebowski” e nelle vicende del suo protagonista, Drugo, sembra spesso rispecchiarsi. La pista è l’ancora di salvezza per la sua vita monotona e per un’esistenza che si trascina, a dispetto della giovane età, senza un obiettivo preciso. Lanciare la boccia lungo la pista, trovare la traiettoria che permetta di centrare i birilli, sono le sue aspirazioni principali. Attorno a tutto questo ruota il perché della sua esistenza, un’esistenza svogliata e senza meta: la famiglia (ha perso la madre da bambina e vive con il padre, la sua nuova compagna ed i fratelli più piccoli), gli amici (il paziente Ferini su tutti) fanno da contorno alla storia di una giovane che non ha stima di se stessa, che si giudica severamente, sia per l’aspetto fisico, sia per le sue doti sportive. Qualche storia occasionale con un ragazzo sbagliato, qualche scaramuccia nervosa con altri sono il frutto della sua insicurezza, sulla falsariga di un’esistenza che fatica a trovare un perché. Almeno fino all’incontro con Mark Puntero, un anziano sconosciuto che entra per la prima volta nella sua sala da bowling. Salsa lo guarda dapprima con sospetto e insofferenza, poi il rapporto tra i due cresce fino a risultare determinante per le sue scelte finali. La giovane comprende che cerca di vincere solo per prendersi la rivincita per tutto quello che la vita le ha negato. Puntero, discreto e attento, insegna a Salsa a riconoscere l’importanza degli altri nella sua esistenza.L’uomo si accorge che la ragazza è una brava bowler e la sua presenza la aiuterà a migliorare la sua autostima, il bowling diventa metafora della vita e Salsa acquisisce a poco a poco la coscienza dei suoi mezzi, fino a scendere in pista con una nuova consapevolezza ed una nuova determinazione, che potranno risultare determinanti per il successo sportivo e non solo. «Sapeva che lì stava giocando, oltre alla partita e al torneo, la sfida principale, quella con se stessa».L’ultima parte del romanzo presenta un’improvvisa accelerazione, con eventi ed avvenimenti che sconvolgeranno la vita della giovane donna e regaleranno suspense al lettore. «Pensa a giocare questa boccia come devi e lascia che le cose vadano come devono andare» le aveva detto Puntero. Questa frase vale nella pista per raggiungere lo strike come nella vita. Da Leboswski a Siddharta è quindi anche un romanzo di formazione. Unisce una storia di bowling (unica nel suo genere per gli appassionati) ed una storia avvincente: il torneo disputato in modo eccellente, la “boccia perfetta”, trovano un’insolita eco nel flusso coscienziale di Salsa che riempie le pagine del libro come una piccola signorina Else della periferia romana, ma che in questo caso si lancia nel mondo e nella vita con una nuova consapevolezza. Il libro si chiude con un paio di colpi di scena finali e Salsa riporterà la sua vita su quel sentiero che l’incontro con Mark Puntero le ha indicato. A breve uscirà la versione in lingua inglese del libro, con la traduzione di Francesca Simmons, mentre l’autore e alcuni membri dell’Associazione che ha curato il progetto editoriale (Almost Guru(s) Projects) hanno fondato anche un’associazione sportiva (Dreamers-Red Hot Peppers Bowling Club) che vede, nel centro dell’Acquacetosa, nel nome e negli iscritti, portati nella realtà alcuni dei tratti e dei protagonisti raccontati nel libro. Dal 1° gennaio 2022, quindi, i bowlers amici di Salsa saranno uniti nelle loro imprese sportive sotto la stessa bandiera. By Maurizio de Magistris

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del libro Incontro alla vita! di Ibrahim Saeed ed Elena Del Coco

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Trepuzzi, Lecce, Puglia) Lunedì 6 dicembre 2021 ore 19,00 Biblioteca di Comunità Bibliò Via Guglielmo Pepe Esce per i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno una nuova pubblicazione che testimonia la bellezza della vita in tutte le sue sfaccettature dalle gradazioni più tenui a quelle più forti. La novità editoriale ha per titolo “Incontro alla vita!” di Ibrahim Saeed ed Elena Del Coco (i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno). Il volume sarà presentato presso la Biblioteca di Comunità Bibliò (Via Guglielmo Pepe ) Trepuzzi (Lecce, Puglia) lunedì 6 dicembre 2021 ore 19,00. Interverranno con gli autori Annamaria Capodieci Presidente del Consiglio Comunale di Trepuzzi, l’avvocato Daniela Montegiù, e l’editore Stefano Donno“Un librino prezioso, da leggere e diffondere, reso possibile dall’umanità dell’editore Stefano Donno che non ha esitato un solo minuto a sposare questo progetto e trasformarlo in una delle più lucide testimonianze degli ultimi anni del dramma che si perpetua quotidianamente sulle coste e nel bel mezzo del glorioso Mare Nostrum mentre la vecchia Europa resta colpevolmente a guardare” (dalla prefazione di Livio Romano) “Ho imparato che posso accogliere il dolore e la sofferenza per tramutarli in Forza, Coraggio, Amore e Volare più in alto che posso!” Ibrahim Saeed. Interverranno con gli autori Annamaria Capodieci (Presidente del Consiglio del Comune di Trepuzzi, l’avvocato Daniela Montegiù, e l’editore Stefano Donno. La grafica della copertina è a cura di don Pierluigi Lanotte

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

19-23 maggio 2022 le date della XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino

Posted by fidest press agency su domenica, 5 dicembre 2021

Torino. Dopo l’eccezionale successo della XXXIII edizione, che a ottobre 2021 ha accolto più di 150.000 lettrici e lettori, il Salone Internazionale del Libro di Torino è lieto di annunciare le date del prossimo appuntamento. Come da tradizione, la manifestazione letteraria che per cinque giorni trasforma Torino nella capitale della cultura, incontrerà la comunità del libro nel mese di maggio: la XXXIV edizione si svolgerà, infatti, da giovedì 19 a lunedì 23 maggio 2022 presso Lingotto Fiere.A distanza di soli sette mesi, tornerà così la grande festa del libro, per riflettere sui temi della contemporaneità con numerose personalità della scena culturale mondiale, sempre con una forte attenzione alla sicurezza e agli spazi, alla sostenibilità e alla digitalizzazione, pronta a richiamare un pubblico che si riconosce attorno al valore profondo della lettura: lettrici e lettori, scrittrici e scrittori, editori, bibliotecari, librai, insegnanti, studenti, bambine e bambini, giovani e adulti.Il gruppo di lavoro ha iniziato a contattare partner e editori per avviare le future collaborazioni e il direttore editoriale Nicola Lagioia ha aperto i lavori con i consulenti editoriali: Paola Caridi; Ilide Carmignani; Mattia Carratello; Giuseppe Culicchia; Claudia Durastanti; Lorenzo Fazzini; Fabio Geda; Giorgio Gianotto; Alessandro Grazioli; Helena Janeczek; Loredana Lipperini; Giordano Meacci; Eros Miari; Francesco Pacifico; Valeria Parrella; Alessia Polli; Rebecca Servadio; Lucia Sorbera; Annamaria Testa. Spirito guida, sempre, Alessandro Leogrande.Intanto, in vista delle festività, sul sito salonelibro.it e sulle sue piattaforme social, il Salone propone il calendario “letterario” dell’Avvento, fatto di libri e parole: consigli di lettura quotidiani, fino al 24 dicembre, per accompagnare e orientare lettrici e lettori nella scelta delle proprie storie da leggere o dei titoli da regalare e farsi regalare in occasione delle Feste. L’iniziativa accoglie consigli e proposte di diverse realtà che compongono la filiera del libro e che da anni lavorano con e per il Salone: dalle case editrici alle librerie, dalle biblioteche a tutta la squadra della più grande manifestazione libraria italiana. Un’ampia rosa ragionata e motivata di circa 320 titoli, tra saggi, romanzi, raccolte di poesie e racconti, albi illustrati, libri per bambine, bambini e adolescenti.Il Salone Internazionale del Libro di Torino 2021 è un progetto di Associazione Torino, la Città del Libro e Fondazione Circolo dei lettori, con il sostegno di Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Camera di commercio industria artigianato e agricoltura di Torino, Centro per il libro e la lettura – MiC, Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, Fondazione Sicilia e Fondazione con il Sud. Main partner: Intesa Sanpaolo.Il Comitato d’indirizzo del Salone del Libro è composto da Regione Piemonte; Città di Torino; ADEI, Associazione degli Editori Indipendenti; AIB, Associazione Italiana Biblioteche; AIE, Associazione Italiana Editori; ALI, Associazione Librai Italiani; SIL, Sindacato Italiano Librai.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »