Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘libro’

Libro: L’altro volto dell’Alzheimer

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 luglio 2020

Avere una demenza, essere una persona. (FrancoAngeli/Self-help)Finalmente acquistabile nelle principali librerie e online, sia il libro che l’ebook. Il volume, a cura di Pietro Vigorelli, intende arricchire l’immagine corrente dell’essere persona, facendo in modo che possa comprendere i malati con demenza, inclusi quelli in fase avanzata. Descrive inoltre le proposte dell’ApproccioCapacitante® per realizzare una cura centrata sulla persona nella realtà quotidiana delle Case per anziani. Un testo per chi è coinvolto nella cura, operatori e familiari, ma anche per chi vuole interrogarsi sulla possibilità di riconoscere nell’Altro una Persona, anche se molto diversa e quasi eclissata.www.gruppoanchise.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Necessità di un importante ed urgente sostegno per il mondo del libro

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 giugno 2020

L’Associazione Italiana Editori (AIE) torna a chiedere un buono libri a sostegno dei consumi delle famiglie per superare la crisi Covid-19, nel giorno dopo l’incontro online tra i rappresentanti del mondo della cultura e il ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.“Esprimiamo soddisfazione per l’incontro di ieri organizzato da Editori Laterza – spiega il presidente di AIE Ricardo Franco Levi -. Dobbiamo ricordare che il mondo del libro è centrale tanto nella creazione e nel nutrimento di qualsiasi espressione di cultura (perché non può esserci cultura che non si nutra di libri) quanto nel suo peso economico, in quanto di gran lunga la prima industria culturale del Paese, con oltre 3 miliardi di fatturato e un corrispondente, elevatissimo, numero di posti di lavoro”.
“A fronte del durissimo colpo subito, tanto che si parla di una perdita di fatturato che potrebbe arrivare a sfiorare il miliardo, riaffermiamo la necessità di un importante e urgente sostegno – conclude Levi –. In questa prospettiva, dopo aver salutato con soddisfazione il primo passo compiuto con le due misure di sostegno approvate a favore delle biblioteche e delle librerie, riproponiamo con forza e convinzione la proposta avanzata insieme all’Associazione Librai Italiani e all’Associazione Italiana Biblioteche per un buono libri da 100 euro per l’acquisto di libri a favore delle famiglie con figli che iniziano il loro percorso scolastico. Si tratta di una misura che unisce l’urgenza dell’intervento alla costruzione del futuro”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un primo passo a sostegno del mondo libro è stato fatto

Posted by fidest press agency su sabato, 6 giugno 2020

Adesso è necessario proseguire sulla strada del rilancio della domanda, attraverso una carta di acquisto per le famiglie. Lo chiede l’Associazione Italiana Editori (AIE) dopo la firma da parte del ministro Dario Franceschini dei due decreti che destinano 40 milioni del “Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali” istituito con il Dl Rilancio a sostegno del tax credit per le librerie (10 milioni) e per l’acquisto di volumi da parte delle biblioteche pubbliche (30 milioni).“Apprezziamo questo primo passo a sostegno della filiera del libro che però non basta – dichiara il presidente di AIE Ricardo Franco Levi –. Vogliamo ricordare, a tal proposito, la nostra proposta, avanzata insieme all’Associazione Librai Italiani, per sostenere l’editoria italiana attraverso una carta per gli acquisti destinata alle famiglie con bambini all’inizio del percorso scolastico”.“Tale misura – prosegue Levi – permette di far fronte all’emergenza e, allo stesso tempo, costruire le basi per una politica a sostegno della lettura che ancora manca nel nostro Paese. Siamo fiduciosi che possano essere trovate le formule per garantire una rapida distribuzione del buono. Grazie alla carta per gli acquisti avrebbero immediato e diretto sollievo anche gli editori che, in assenza di questo intervento, dovrebbero comunque ricevere un sostegno specifico da parte del governo per far fronte a questo momento drammatico. A sottolineare la gravità del colpo subito da tutta l’editoria, basti ricordare che i tre quarti dei piccoli e medi editori non escludono la chiusura delle attività già quest’anno”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

E’ uscito il nuovo libro della molisana Alessandra De Blasio

Posted by fidest press agency su martedì, 26 maggio 2020

E’ uscito in questo giorni il secondo libro dell’autrice molisana Alessandra De Blasio, campobassana residente da anni a Roma. Si tratta di un volume a tinte fortemente autobiografiche, ricco di osservazioni sul suo mondo e di riflessioni sulla vita.Questa la recensione scritta dall’amico Giampiero Castellotti, che un anno fa ha presentato il suo primo libro.”Entrando a casa pensavo che le scale mi perseguitavano da sempre. Da ragazza avevo abitato al terzo piano senza ascensore. Cinquanta scale da salire che mi parevano sempre troppe. Niente poi al confronto al quarto piano senza ascensore della mia età adulta. Settantasette scale da contare ogni volta. Settantasette scale da salire, chissà poi perché, sempre con un peso addosso: un passeggino, una valigia, un bambino. Le buste della spesa, una borsa pesante, l’ombrello bagnato dalla pioggia, il piatto cucinato dalla signora Nella. Sempre con le mani a dover reggere qualcosa”.C’è tutto il senso dell’impegno, non solo atletico ma soprattutto esistenziale, nel brano che schiude il cuore, cioè la pagina 50, nell’anima del libro “Come un pappagallo verde su un ramo grigio d’inverno”, cento preziose pagine edite da “La Ruota”, che costituiscono il secondo diario umanistico – e naturalmente intimistico – di Alessandra De Blasio.
Un registro originale e maledettamente autentico di un arco vitale ri-vissuto ostinatamente in retrospettiva, con il benefico esercizio della circostanziata annotazione. I pensieri “giungono perfetti ma finiscono sconnessi”, filtrati dall’ipersensibilità di una personalità decisamente complessa (e “compressa”). Multiforme. Eterogenea. Risolutamente poliedrica e versatile.L’autrice dà vita ad un flusso introspettivo che, per l’impeto schietto, potrebbe fare a meno della punteggiatura, elemento troppo convenzionale per un’esposizione di genere libertario più che letterario, che non rinuncia a gocce – ma proprio a stille – di sovversione, quelle che concedono la colonna sonora ai Supertramp, a Phil Collins e a Francesco De Gregori, al limite con una citazione di un Francesco Guccini d’annata o, per gli occhi ed il cuore oltre che per le orecchie, di un film di Truffaut con il suo realismo poetico, fino all’immancabile “Il male oscuro” di Giuseppe Berto.Il fiotto di considerazioni acquisisce ulteriore forza nell’ambivalenza e nella contraddizioni che sono specchio, in fondo, delle vite di tutti: scorrono biografie anonime, claustrofobiche, da “amiche novantenni”, sempre più affini tra loro, viaggiatrici stipate su vagoni della metro o incasellate in storie spente, scontate e – come tali – insignificanti, che costituiscono – nell’ineludibile confronto con quella della protagonista – anche una sorta di masochismo per la raffinata emotività della scrittrice. E’ la gente dei mondi paralleli, che s’infila anche nell’Imperuranio, quella che fa sfilacciare il tempo anziché centellinarlo, che nella carrellata di mesi dalle sembianze umane – uno per capitolo – diventa interprete principale di quella stagione vuota ed effimera che è l’estate, “un pegno da pagare”, come sintetizza efficacemente la cesellatrice delle parole.
La De Blasio, autrice e artista, trova vitalità, difesa e quasi legittimazione, nella scrittura risoluta, attenta al dettaglio, ricca di similitudini (“l’anima di Proust accarezzata come una coperta morbida”), irrorata nella poesia, con la coscienza che il tutto sia opera da “fuoriclasse della riflessione”, sebbene con l’umanissimo “sopracciglio disordinato” da provocatrice e con la ferita di un dente curato nell’infanzia e abbandonato da adulta. Oro per la patria dell’esistenza.Una narrazione laboriosa per l’autrice orgogliosamente “a-contemporanea” e impegnativa per il lettore-osservatore-analista, in un perenne confronto con una “testa (spesso) estranea alla sua testa”, policroma tendente al grigio, lineare aspirante al gravoso, abbagliante incline al volutamente sfocato.E a fronte di una ricca umanità che fa da scenografia al mistero della vita, tra i rimpianti per la morte di un vicino senzatetto e le amiche che diventano nomi, una sorta di figuranti preziose perché idonee a rafforzare pensieri talvolta “brutti come le cicale”, ecco la speranza affidata a quel pappagallo verde che, con la sua costante presenza, adorna il ramo grigio dell’inverno, con le sue riflessioni e i suoi innamoramenti, fino alla presenza di un’anima gemella. In fondo, con ottimismo, in quei colori equatoriali, in quelle ali eleganti, in quell’innamorarsi rumoroso sui rami della vita può esserci il balsamo che attenua le idee confuse e i malesseri che stazionano nella mente, il medicamento per gli inevitabili errori, il conforto per le ferite delle battaglie quotidiane contro il logorio di una metropoli, il toccasana contro i luoghi oscuri fisici e mentali, il rimedio per le immancabili malinconie che fanno capolino e si srotolano impietose sulla nostra sussistenza.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Un aiuto straordinario per salvare il mondo del libro e ripartire

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 maggio 2020

E’ la richiesta, “un appello che non può essere disatteso”, che, unite, AIB – Associazione Italiana Biblioteche, AIE – Associazione Italiana Editori e ALI – Associazioni Librai Italiani tornano a rivolgere al governo e al parlamento nelle ore decisive prima del varo del decreto che definirà le misure di sostegno all’economia italiana colpita dall’emergenza Covid-19. “La priorità in questo momento è salvare il settore con un piano di aiuti immediati che diano liquidità e sostegno a tutti i soggetti della filiera” spiegano i tre presidenti Rosa Maiello (AIB), Ricardo Franco Levi (AIE) e Paolo Ambrosini (ALI).Secondo le tre associazioni, che già lo scorso 21 aprile avevano presentato un appello congiunto, sono urgenti “interventi immediati a sostegno di imprese, specie le più piccole, di biblioteche, di lavoratori, autori e traduttori”. Accanto alle misure immediate sul fronte del lavoro, con gli ammortizzatori sociali, e sul fronte della liquidità per le imprese, le tre associazioni chiedono un sostegno diretto alla domanda “lungo due linee: risorse alle biblioteche di pubblica lettura per un piano straordinario di acquisti di libri, con particolare attenzione alle librerie del territorio, e un sostegno diretto che favorisca l’acquisto dei libri destinato ai consumatori, ai lettori, alle famiglie con uno strumento analogo al bonus cultura, la cosiddetta 18App, che si è dimostrato di straordinaria efficacia”. Costo della carta, spesa per gli affitti e per l’adeguamento delle sedi sono altre leve su cui intervenire per dare sollievo alla filiera.“Passata questa prima fase di emergenza – concludono i tre presidenti –, presenteremo ancora una volta assieme quelle che a nostro avviso dovrebbero essere le linee guida per uno sviluppo equo e sostenibile del settore del libro, centrale per lo sviluppo culturale e democratico del Paese”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

25 Aprile. “Partigiane liberali” in uscita il nuovo libro di Rossella Pace

Posted by fidest press agency su domenica, 26 aprile 2020

Il libro è disponibile in ebook su tutti gli store e in cartaceo, in anteprima, sul sito http://www.rubbettinoeditore.it «La resistenza non è solo un fatto di uomini. È un fatto anche e – a volte, in certe circostanze –soprattutto di donne. Senza le donne gli italiani non avrebbero potuto dare il loro contributo (accanto ovviamente alle armate angloamericane) per liberare il nostro paese. E poi liberali. La resistenza non è soltanto una cosa rossa. Non appartiene solo ai comunisti, non appartiene a una fazione, appartiene alla Nazione. Ci furono molti modi di dire di no ai nazifascisti. Questo “no” lo dissero comunisti, socialisti, liberali, monarchici, cattolici e lo dissero suore, sacerdoti, carabinieri, militari, internati militari in Germania e, appunto, tantissime donne, di ogni fede politica» Aldo Cazzullo presenta in questo modo, in un video di presentazione (clicca qui per vederlo) creato in occasione del lancio del libro, l’oggetto della ricerca di Rossella Pace racchiusa nel volume (“un libro bellissimo”, dice Cazzullo) “Partigiane liberali” che Rubbettino propone in anteprima sul proprio sito in cartaceo e su tutti gli store in ebook in occasione del 25 aprile. Questo libro di Rossella Pace colma non solo un vuoto rispetto a questa parte misconosciuta della Storia della Resistenza, ma lo fa anche da una prospettiva ancor meno conosciuta quella che mette in luce il ruolo delle donne di estrazione liberale.
Il libro tuttavia non si limita a inserire la partecipazione delle donne liberali nel quadro più ampio della storiografia della resistenza perché – come osserva l’autrice – ciò vorrebbe significare sminuirne ulteriormente il ruolo e, in qualche misura, ghettizzarle. «L’analisi delle fonti primarie – scrive Rossella Pace – ha evidenziato non solo che molte partigiane liberali agivano in proprio ed in funzione coadiuvante degli uomini, ma inoltre che anche esse, al pari di comuniste, socialiste, azioniste, cattoliche ebbero un ruolo di primo piano nell’organizzazione, nel coordinamento, nella direzione della lotta». Sono molte le figure di donne combattenti che il libro «Partigiane liberali» sottrae al rischio dell’oblio. C’è per esempio Maria Giulia Cardini, appartenente prima alla Brigata Beltrami e poi all’Organizzazione Franchi di Edgardo Sogno per divenire poi capocellula della Missione alleata Chrysler. Unico caso di donna liberale a capo di una banda di uomini. Ci sono le donne che, da civili, hanno fatto parte di una fittissima rete antifascista che appoggiava il braccio armato della Franchi come Costanza e Cristina Casana, Mimmina Brichetto Arnaboldi, Marcella Ubertalli, Giuliana Benzoni, Lavinia Taverna, Virginia Minoletti Quarello, Erminia Arpesani e tante altre. Non mancano storie dure di veri e propri sacrifici umani come quello di Maria Zimbaldi, contadina di Realdino (Carate Brianza) arrestata perché moglie di un partigiano, selvaggiamente picchiata a sangue e stuprata a turno da quaranta militari. Il cuore del libro è però costituito dal diario genovese di Virginia Minoletti Quarello, moglie di Bruno Minoletti, donna di grande potere politico e capo del Coordinamento Femminile Antifascista di Genova, formazione che poi soccomberà ai più forti e organizzati Gruppi di Difesa della Donna.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Día Internacional del Libro y de los Derechos de Autor

Posted by fidest press agency su sabato, 25 aprile 2020

Se celebra en todo el mundo para conmemorar el fallecimiento en 1616 de tres grandes figuras de la literatura universal: el español Miguel de Cervantes, el británico William Shakespeare y el peruano Inca Garcilaso. Se trata de una conmemoración especialmente popular en España en general y muy tradicional en Cataluña, caracterizada por la distribución de libros y rosas.
Los profundos vínculos históricos que unen a España e Italia se reflejan en su notable presencia institucional a nivel cultural y científico en Roma gracias a la actividad de varios entes: el Instituto Cervantes de Roma, especializado en difundir la lengua y la cultura en español a través de cursos y actividades culturales y en certificar los conocimientos de español, la Real Academia de España en Roma, que tiene por objeto primordial contribuir a la formación artística y humanística de creadores, restauradores e investigadores, con la finalidad derivada de lograr un mejor entendimiento de las culturas de ambos países, la Escuela Española de Historia y Arqueología, centro de investigación del CSIC dedicado a la Arqueología y la Historia, a la formación de jóvenes investigadores y a la creación de una red científico-académica internacional, y la Consejería de Educación de la Embajada de España en Italia, encargada de promover, dirigir y gestionar la acción educativa española en Italia. Todas ellas disponen de bibliotecas normalmente abiertas al público, que en las actuales circunstancias desean contribuir a paliar los efectos del actual confinamiento dando a conocer sus catálogos en línea y sus servicios a distancia por medio de la publicación Biblioteche Spagnole di Roma. La Spagna dietro l’angolo que ilustra dichos servicios en línea, gracias a los cuales es posible acceder a nuestras bibliotecas sin moverse de casa.Además, con ocasión del Día Internacional del Libro y de los Derechos de Autor, el Instituto Cervantes de Roma publicará a primera hora de la mañana del jueves 23 de abril la “Píldora ejemplar” de Lorenzo Silva, la segunda sesión del taller de pintura infantil “Cervantitos. Arte en casa” a cargo de María Ángeles Vila y la retransmisión parcial de la tradicional lectura de El Quijote organizada por el Círculo de Bellas Artes de Madrid.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

23 aprile: Giornata Mondiale del Libro

Posted by fidest press agency su sabato, 18 aprile 2020

La diretta partirà alle ore 10.00 di giovedì 23 aprile e si concluderà alle ore 20:00. Nelle giornate precedenti al 23 aprile sarà possibile iscriversi sulla pagina Facebook dell’evento, o tramite email info@leggeretutti.it ricevendo aggiornamenti ed eventuali variazioni sul programma. Sarà inoltre possibile prenotare copie dei libri con dedica degli Autori e chi vorrà riceverà in omaggio l’ultima copia di “Leggere:tutti” in formato digitale.Da 10 anni “Leggere:tutti” organizza la Nave dei libri per Barcellona in occasione della Festa di San Giorgio, i libri e le rose che si tiene nella città catalana il 23 aprile, giornata mondiale del libro. A causa del Coronavirus nel 2020 non avrà luogo la traversata verso Barcellona con la Nave, ma si potrà comunque “Navigare tra i libri e le parole”. “Leggere:tutti” ha infatti coinvolto scrittori, musicisti, attori e tutti coloro che in 10 anni sono stati, o sarebbero stati nel 2020, protagonisti sulla Nave dei libri ad un grande evento in diretta che si svilupperà per tutta la giornata di giovedì 23 aprile, con interventi, presentazioni di libri, musiche, performance teatrali, che si svilupperanno intorno a tre parole: “Cooperazione, Solidarietà e Gratitudine”.
A partire dalle ore 10:00, Annalisa Nicastro, Sergio Auricchio, Sandro Capitani, Luisa Sodano, Bruno Gambacorta e Gianni Zagato coordineranno gli incontri tramite skype e canale youtube con: Eraldo Affinati, Viola Ardone, Paolo Ambrosini, Antonio Aprile, Allegra Bartalucci, Olivia Belli, Renato Bernardi, Annarita Briganti, Valerio Calzolaio, Massimo Carlotto, Ascanio Celestini, Katia Colica, Claudio Damiani, Maurizio De Giovanni, Stanislao de Marsanich, Oscar di Montigny, Antonello Giannelli, Pietro Greco, Giordano Bruno Guerri, Veit Heinichen, Mimmo Locasciulli, Pierluigi Lopalco, Gino Manfredi, Stefano Mantegazza, Giusy Mantione, Giuseppe Marchetti, Melania Mazzucco, Peppe Millanta, Carlo Ottaviano, Fabrizio Paterlini, Telmo Pievani, Plutonium Baby, Roberto Riccardi, David Riondino, Eugenia Romanelli, Valerio Rossi Albertini, Carlotta Rondana, Donald Sassoon, Gaetano Savatteri, Silvia Scapinelli, Maurizio Serra, Peppe Servillo, Marco Spagnoli, Simona Sparaco, Emanuele Trevi, Valerio Varesi, Andrea Vitali, Massimo Zamboni, Giorgio Zanchini, Voci nel Deserto.Gli autori saranno a disposizione degli utenti collegati per rispondere alle domande che otranno essere rivolte attraverso email, Whatsapp e Whatsapp Audio.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il nostro sistema immunitario, prezioso alleato

Posted by fidest press agency su martedì, 24 marzo 2020

Dal libro: “A Cuor leggero” 29 giorni di buone abitudini e un paio di trasgressioni. Seguire il programma dei 29 giorni vuol dire creare delle abitudini che ci renderanno consapevoli verso pratiche che giorno dopo giorno saranno fonte di benessere. Uno star bene che sarà sempre più evidente e indispensabile perché aumenterà la consapevolezza verso quelle azioni delle quali non vorremo più liberarci. Per fare questo ci muniremo prima di tutto di volontà e pazienza e poi di un salvadanaio del tempo nel quale metteremo i minuti o le ore necessari a completare quotidianamente il percorso. Lo scopo è imparare a prenderci cura di noi stessi, volerci bene allenandoci a uno stile alimentare sano, alla respirazione efficace, all’attività fisica, alla gioia, ai sorrisi, al gioco, alla meditazione, al sonno in modo che ognuna di queste cose trovi la propria dimensione e il proprio spazio nella nostra giornata. Prima di tutto però sarà necessario imparare a vivere QUI E ORA affinché la vita non scivoli via mentre siamo occupati a programmare il futuro o rimuginare sul passato. Così tutto risulterà sempre straordinario e le scelte che andremo a fare per cambiare saranno molto meno condizionate da paure, esitazioni, indecisioni perché vivere il presente vuol dire liberarsi da tutto ciò e accogliere la purezza.
L’autore di A Cuor Leggero, cardiologo e attivista nella lotta al Malessere, ci dà preziosi consigli su come fare per mantenere forte il nostro sistema immunitario, potente alleato della nostra salute.
Un’ appassionante “caccia al tesoro” attraverso i secoli dove sullo sfondo c’è Firenze, la Firenze che non comparirà mai nei selfie dei turisti. La Firenze che alla bellezza unisce la solidarietà è quella che sapientemente ci racconta Riccardo Bigi nel libro L’Altra metà della Medaglia. Attenzione:le copie ancora disponibili non sono molte. E’ un romanzo che prende spunto da un fatto realmente accaduto, vi appassionerà.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’emergenza sanitaria provoca la crisi del mercato del libro

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 marzo 2020

Meno 25 per cento in media, con punte del 50 per cento e oltre in Lombardia, Veneto ed Emilia. Questa la prima fotografia dell’impatto dell’emergenza sanitaria da Coronavirus sul mondo e sul mercato del libro. “Sono dati che parlano da soli e che disegnano un quadro che non sapremmo definire altro che di crisi, grave e profonda – ha dichiarato il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE), Ricardo Franco Levi-. Profonda perché tocca tutti, dagli autori e dagli editori sino ai punti vendita finali. E grave, non solo per i primi dati sulle vendite, ma per le onde lunghe, oggi largamente imprevedibili e che, se non contrastate, potrebbero seguire: calo dei consumi, delle prenotazioni, delle tirature, delle novità. Con un impatto pesante sulla lettura, vera e costante emergenza nazionale”.Convocato per una riunione straordinaria, il Comitato di Presidenza di AIE, in rappresentanza di tutte le componenti dell’Associazione – editori grandi e piccoli, di libri di varia, di libri per la scuola, dell’università e del professionale – ha deliberato di presentare con urgenza al Governo lo stato di gravissima sofferenza del settore: “Guardando ai lettori, ai consumatori, alle famiglie ancor prima che alle proprie aziende, nello spirito di coesione nazionale richiamato e auspicato dal Presidente Mattarella, l’Associazione Italiana Editori – prosegue il presidente Levi – chiede che vengano posti in cima alla lista delle misure da adottare con urgenza la detrazione fiscale degli acquisti dei libri, la ricostituzione della dotazione originaria della carta cultura per i giovani (la cosiddetta 18App), un rafforzamento del fondo destinato alle famiglie bisognose per l’acquisto dei testi scolastici fermo da vent’anni alla cifra di 103 milioni di euro”.“A nome e in rappresentanza delle imprese editoriali, AIE chiede inoltre che per tutto il mondo produttivo e, dunque, in forma universale e senza distinzione di settori o di aree geografiche, si adottino inoltre – continua Levi – con altrettanta urgenza strumenti per contrastare i prevedibili contraccolpi sulla liquidità delle aziende con la sospensione degli obblighi contributivi e per consentire una più sostenibile ed equa gestione del personale, utilizzando altresì la leva fiscale o altre misure di sostegno”.“Infine AIE – prosegue il presidente -, chiede con urgenza alle autorità pubbliche indicazioni precise sulla possibilità di partecipazione alle fiere del libro e dei festival letterari, strumento fondamentale di promozione industriale e culturale del libro, ma nel rispetto del dovere di contribuire alla tutela della salute delle proprie aziende e della società nazionale. La situazione attuale, che già oggi prevede un’agenda completamente stravolta per editori e scrittori, costituisce un motivo di grave difficoltà. In un momento in cui si rende necessaria tutta l’attenzione al profilo economico della nostra attività è infatti fondamentale per ridurre gli sprechi poter conoscere con un congruo anticipo il destino delle fiere e degli eventi letterari previsti in agenda e forme di tutela per le organizzazioni che investono in questi eventi”. “Al centro di queste irrinunciabili misure non è solo un settore produttivo ma davvero – conclude – il futuro culturale del Paese e l’impatto ulteriore sulla lettura come strumento di crescita”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: Il melograno

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 marzo 2020

Di Alessandra Gentile e Giuseppina Las Casas I Edizione € 18,00 – Edagricole di New Business Media srl Pagine 160. Il melograno è una pianta coltivata da tempi molto antichi e in molteplici ambienti ma è sempre stato considerato una coltura minore, nonostante sia destinato a vari usi, dall’ornamentale all’alimentazione umana e animale. Le moderne ricerche hanno confermato le altissime proprietà alimentari e salutistiche della pianta, in particolare del frutto, determinando oggi un incremento della domanda da parte dell’industria di trasformazione e, di conseguenza, una forte crescita delle produzioni.In questo libro, rivolto a tecnici, agronomi e agricoltori, si espongono i progressi in campo scientifico che hanno riguardato l’introduzione di nuove promettenti cultivar, le tecniche agronomiche per la coltivazione su larga scala e le tecnologie applicate ai processi di lavorazione e di trasformazione del frutto.
Alessandra Gentile è Professore ordinario di Arboricoltura generale e coltivazioni arboree presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania. Ha effettuato numerosi periodi di formazione all’estero e ricoperto varie cariche all’interno dell’Università, tra cui quella di prorettore.
Giuseppina Las Casas è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente dell’Università degli Studi di Catania. http://www.edagricole.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Luca Ricci “Gli estivi”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 gennaio 2020

Uscita prevista: 27 febbraio. Da uno dei più acclamati scrittori del panorama italiano contemporaneo. Dopo Gli autunnali, il secondo capitolo della serie di Luca Ricci dedicata alle stagioni. L’autore torna al tema che più gli è caro – quello dei sentimenti– con la consueta limpida maestria nella scrittura e uno sguardo ancora più disincantato e brillante sulle passioni che animano l’uomo. Il protagonista del romanzo è uno scrittore di mezza età, sposato da trent’anni con Ester. Il matrimonio per lui è sostanzialmente un fallimento: non perché non ami sua moglie, ma perché è un sostenitore del sentimento non realizzato, delle cose che non hanno inizio né fine, che a differenza del matrimonio non scontano il deperimento e il logorio. Ogni anno, va in vacanza sul Circeo, dove incontra il suo editore – Lello, un romantico inevitabilmente sconfitto dalle donne e negli affari – e trascorre giornate identiche, sopraffatto da una noia rassicurante. Un anno, però, nella notte di San Lorenzo, una ragazzina intravista al ristorante diventa subito un’attrazione irresistibile, di cui quasi provare vergogna, “un desiderio non espresso, esaudito da una stella non vista”. Estate dopo estate tra loro due succede qualcosa, sempre molto poco, un gioco fatto di reciproche accuse, ripicche, tranelli, un esercizio di crudeltà che non è poi molto diverso dalla trama sottile con cui è composta ogni vera storia d’amore. collana Oceani – narratori stranieri (La Nave di Teseo Editore)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: Guido Maria Brera “La fine del tempo”

Posted by fidest press agency su martedì, 28 gennaio 2020

Uscita prevista: 20 febbraio. Dopo il successo italiano e internazionale del precedente I Diavoli – che si annuncia come la serie evento di questa primavera su Sky con Patrick Dempsey e Alessandro Borghi – Guido Brera ritorna con un thriller nella notte dell’economia digitale, che racconta come le grandi corporation tecnologiche hanno imposto il loro dominio finanziario. Londra, Philip Wade è un intellettuale di sinistra in crisi. Insegna Storia contemporanea al prestigioso Birkbeck College, ma in passato ha vissuto molte vite e in una di queste ha lavorato per una grande banca d’affari della City in qualità di strategist. Così viene chiamato l’analista deputato a cogliere le tendenze economiche, politiche e sociali. Colpito da una forma di amnesia a breve termine, Philip non riesce a conservare alcun ricordo recente. Una delle cose che ha dimenticato è il libro a cui stava lavorando e di cui non c’è più traccia. La fine del tempo narra con il ritmo di un thriller l’indagine di un uomo nell’abisso della propria mente, intorno al mistero di un’opera epocale e scomoda, ora perduta. Scoperta dopo scoperta, tassello dopo tassello, mentre l’Europa brucia sotto il montare della marea populista, Philip Wade ricomporrà il mosaico di un libro forse mai scritto. Ovvero: un’analisi della nascita dell’economia high tech e del dominio delle grandi corporation tecnologiche; una ricerca su quel paradosso dei “tassi a zero” che hanno reso possibile l’ascesa delle platform companies, cancellando la variabile principale del gioco finanziario – il tempo – e condannando il pianeta Terra a vivere un eterno presente in cui tutto è possibile per i nuovi padroni del vapore, i signori del silicio, l’aristocrazia delle App. (La Nave di Teseo Editore)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La pirateria nel mondo del libro

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 gennaio 2020

Si è tenuto, presso il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, il convegno organizzato da Gli Editori – l’accordo di consultazione e azione comune di AIE-Associazione Italiana Editori e FIEG-Federazione Italiana Editori Giornali – “la pirateria nel mondo del libro. danni e indispensabile contrasto”, nel corso del quale è stata presentata l’indagine IPSOS commissionata da Aie su ampiezza del fenomeno, necessario contrasto, ricadute sull’economia nazionale.Il Presidente della Fieg, Andrea Riffeser Monti, ha lanciato un appello alle Istituzioni affinché supportino una campagna di comunicazione per la lettura di giornali e libri. I dati sulla lettura, infatti, confermano il grande interesse per l’informazione.Riffeser ha ribadito la necessità di garantire una diffusione capillare dei giornali, per raggiungere i lettori e facilitarne l’acquisto, favorendo anche la crescita degli abbonamenti. Il digitale, inoltre, significa opportunità, ma anche rischi, come le molteplici forme di utilizzo abusivo dei contenuti, dalle rassegne stampa online realizzate e diffuse senza autorizzazione, alla condivisione non autorizzata di pdf di giornali, anche attraverso piattaforme social, applicazioni telefoniche o di messaggistica. È necessario migliorare gli strumenti di tutela contro ogni forma di sfruttamento parassitario del diritto d’autore.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La pirateria del mondo del libro vale 528 milioni, danno per il sistema Paese di 1,3 miliardi

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 gennaio 2020

L’indagine Ipsos per AIE presentata nel primo incontro de Gli Editori (AIE e FIEG): in fumo 8.800 posti di lavoro. La pirateria sottrae ogni anno al mondo del libro 528 milioni, pari al 23% del valore del mercato (escludendo scolastica ed export), 1,3 miliardi complessivi al sistema Paese e 216 milioni al fisco: persi in termini di mancata occupazione 8.800 posti di lavoro, di cui 3.600 nella filiera del libro. Per la prima volta una ricerca commissionata dall’Associazione Italiana Editori (AIE) a Ipsos traccia le dimensioni del fenomeno: ogni giorno nel nostro Paese si compiono circa 300.000 atti di pirateria (293.000) ai danni del mondo del libro, 107 milioni in un anno. Il fenomeno coinvolge più di un italiano su tre sopra i 15 anni (il 36%), addirittura il 61% dei professionisti (avvocati, notai, commercialisti, ingegneri, architetti e altri) e il 90% degli studenti universitari (la sintesi è in allegato).
Per questo Gli Editori, l’accordo di consultazione e azione comune di AIE e Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG), chiede al governo di intervenire: “Sono dati drammatici che vanno al di là di qualsiasi previsione – ha dichiarato il presidente di AIE Ricardo Franco Levi –. Dati che richiedono e impongono una forte azione di contrasto attraverso la repressione dei fenomeni illegali e l’educazione degli utenti, non sempre pienamente consapevoli degli effetti dei loro comportamenti; è inoltre necessario un forte sostegno alla domanda che consenta di esercitare in forma legale la richiesta di informazione e di cultura. 18App da riportare alla dotazione originale e detrazione fiscale per l’acquisto dei libri sono gli strumenti decisivi”.
“Il digitale ha portato opportunità ma anche rischi – ha osservato il presidente della FIEG, Andrea Riffeser Monti, richiamando l’attenzione sulle molteplici forme di utilizzo abusivo dei contenuti –: dalle rassegne stampa online realizzate e diffuse senza autorizzazione, alla condivisione non autorizzata di pdf di giornali, anche attraverso piattaforme social, applicazioni telefoniche o di messaggistica. È necessario migliorare gli strumenti di tutela contro ogni forma di sfruttamento parassitario del diritto d’autore”. Riffeser ha quindi lanciato un appello alle Istituzioni affinché “supportino una campagna di comunicazione per la lettura di giornali e libri. I dati sulla lettura, infatti, confermano il grande interesse per l’informazione, nonostante le vendite continuino a scendere. Occorre, inoltre, garantire una diffusione capillare dei giornali, per raggiungere i lettori e facilitarne l’acquisto, anche con la crescita degli abbonamenti”.
“Come governo non possiamo ignorare i dati emersi da questa ricerca e la richiesta di aiuto che viene dal settore dell’editoria – ha spiegato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all’informazione e all’editoria Andrea Martella -. La pirateria va combattuta con la repressione dei comportamenti illegali, promuovendo l’educazione alla legalità ma anche con il sostegno a tutta la filiera, così gravemente colpita. Attraverso editoria 5.0 stiamo studiando nuovi strumenti di supporto per l’editoria periodica e quotidiana perché, come ha ricordato il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in visita all’agenzia Ansa la settimana scorsa, l’informazione primaria “costituisce un elemento decisivo per la democrazia nel nostro Paese. Questo fa comprendere le esigenze di sostegno da parte delle istituzioni”. L’impegno, coerentemente con quanto affermato dal Ministro Franceschini, è quindi quello di lavorare ad un progetto analogo anche per l’editoria libraria, a partire dalle richieste che ci vengono dal settore con particolare attenzione al sostegno alla domanda”.
Secondo la ricerca presentata dal presidente di Ipsos Nando Pagnoncelli, gli italiani (popolazione sopra i 15 anni) sono consapevoli che piratare libri, e-book, accedere a banche dati è illecito e illegale (risponde affermativamente l’84% del campione di 4.000 intervistati), ma una buona fetta lo considera un comportamento poco o per niente grave (39%) e una decisa maggioranza (il 66%) ritiene poco o per nulla probabile che gli illeciti vengano scoperti e puniti.
La maggior parte degli atti di pirateria passa attraverso il web: un italiano su quattro sopra i 15 anni (il 25%) ha scaricato gratuitamente almeno una volta un ebook o audiolibro da siti o piattaforme illegali su Internet; il 17% ha ricevuto da amici/familiari almeno un ebook, l’8% ha ricevuto da amici/conoscenti almeno un libro fotocopiato, il 7% ha acquistato almeno un libro fotocopiato. L’incidenza della pirateria è particolarmente alta tra i lettori forti (lettura giornaliera o settimanale) di libri cartacei (45%), tra quelli di ebook (68%), e tra quelli di audiolibri e podcast (66%).
Ad essere danneggiati sono tutti i settori del mondo editoriale, non solo l’editoria universitaria: le vendite perse nel settore della varia (fiction e saggistica) sono pari a 29,2 milioni di copie (libri ed ebook) all’anno, per un mancato fatturato di 324 milioni di euro. Le copie perse nel settore universitario sono 4 milioni, per un fatturato di 105 milioni di euro, quelle nel settore professionale e banche dati 2,9 milioni, pari a 99 milioni di euro.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La pirateria nel mondo del libro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 gennaio 2020

Per la prima volta un’indagine condotta su tutto il territorio nazionale alza il velo sui danni che la pirateria arreca al mondo del libro e all’economia nazionale. Sarà presentata il prossimo 22 gennaio a Roma, durante il convegno “La pirateria nel mondo del libro. Danni e indispensabile contrasto”, organizzato da Gli Editori, l’accordo di consultazione e azione comune dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e della Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG). Con questa iniziativa viene così inaugurata la collaborazione tra l’associazione degli editori di libri e quella degli editori di quotidiani e periodici su un tema fondamentale per l’intero mondo dell’industria culturale e informativa.La ricerca, condotta da Ipsos per AIE, sarà presentata dal suo presidente Nando Pagnoncelli durante una giornata di confronto che si terrà a partire dalle 11 (registrazione e welcome coffe dalle 10.30) alla Sala Spadolini del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e a cui parteciperanno i principali protagonisti del settore e interlocutori istituzionali.La ricerca fotografa l’ampiezza del fenomeno, i danni arrecati all’industria del libro nel suo complesso e ai principali settori (editoria di varia, editoria universitaria, editoria professionale), l’impatto sull’economia nazionale e i mancati introiti per il fisco. Verranno proposte iniziative per il contrasto all’illegalità e il sostegno alla domanda legale.Il programma. Dopo l’introduzione dei presidenti di AIE e FIEG, Ricardo Franco Levi e Andrea Riffeser Monti, ci sarà un saluto del sottosegretario per i beni e le attività culturali e per il turismo Anna Laura Orrico, cui seguiranno, dopo l’illustrazione della ricerca, gli interventi di Innocenzo Cipolletta (presidente Confindustria Cultura Italia), dello scrittore Giacomo Mazzariol, di Angelo Marcello Cardani (presidente dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni), di Renzo Nisi, generale di brigata e comandante del nucleo speciale beni e servizi della Guardia di Finanza. Le conclusioni saranno a cura di Andrea Martella, sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri con delega all’informazione e all’editoria.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del libro “Nemmeno gli struzzi lo fanno più”

Posted by fidest press agency su sabato, 18 gennaio 2020

Roma Martedì 28 gennaio 2020 alle 18,00 a Roma, la Sala Monumentale di Palazzo Chigi (Galleria Colonna, Largo Chigi 19), ospiterà la presentazione del libro di Tatiana Coviello, edito da Licosia, “Nemmeno gli struzzi lo fanno più. Vivere bene con l’Intelligenza Artificiale”.Nell’innovazione premia la trasversalità e la diversità: sapere tanto di tutto, mantenersi aperti, trovare insegnamenti ovunque, imparando anche dalle cose che non ci piacciono. Parte da qui l’Autrice, e dal suo privilegiato punto di osservazione di Direttore delle Risorse Umane in una banca, per invitare tutti a tirar fuori la testa e ad osservare un mondo del lavoro che cambia. Le domande che si/ci pone; come cambierà il lavoro? Cosa possiamo fare per rimanere rilevanti e non farci travolgere dall’evoluzione tecnologica? Quali le competenze e le abilità richieste e come possiamo svilupparle senza farci prendere dal tech-pessimismo? Cosa significa Digital Mindset e come acquisirlo? Cosa vuol dire VUCA? Come ci cambiano, se ci cambiano i social media e cosa significa diventare cittadino digitale? E, soprattutto, a che punto è davvero l’Intelligenza Artificiale? Il libro, nelle intenzioni dell’Autrice, non dialoga solo con i lavoratori del futuro (con chi cerca lavoro e con chi non vuole perderlo), ma anche con chi vive, gestisce e offre lavoro oggi.Dibatteranno con l’Autrice sul se e come vivere (bene) con l’Intelligenza Artificiale: Niccolò Invidia, Parlamentare, Portavoce del M5S alla Camera dei deputati, Coordinatore intergruppo parlamentare Aerospazio; Vincenzo Manfredi, Public Affairs Manager, delegato nazionale Ferpi Advocacy e Public Affairs; Felicia Pelagalli, Ceo Culture Srl, Docente in “Formazione e trasformazione digitale” all’Università La Sapienza di Roma. Modererà l’incontro Daniele Chieffi, Direttore Comunicazione e PR Dipartimento per l’Innovazione tecnologica e digitalizzazione della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Libro: “Odissei senza nòstos”

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 gennaio 2020

Bergamo Alta domenica 12 Gennaio 2020 alle ore 11:00 alla Gypsotheca “Museo Cividini nell’Antica Zecca”, in Via Donizetti, 18/A riprendono gli incontri delle Letture Bergamasche presso l’atelier di Pierantonio Volpini appuntamenti che avvengono una volta al mese da 11 anni. Nell’incontro Gabrio Vitali in dialogo con Mimma Forlani presenterà il suo libro e parlerà delle passioni letterarie che hanno dato un senso alla vita.
“Ci ricordiamo che Gabrio Vitali per 30 anni si è occupato di realizzare manifestazioni culturali che si sono tradotte in incontri con scrittori e poeti e hanno arricchito Bergamo allargando la cultura dei cittadini sensibili alla letteratura.
Giunto ormai all’età dei bilanci esistenziali, con il libro Odissei senza nòstos Gabrio Vitali, insegnante dagli interessi plurimi, fa una riflessione generale sul viaggio (nostos), reale e iniziatico, sulla sua pratica di insegnante di letteratura ma anche e soprattutto sulla funzione pedagogica civile della letteratura.Con questo libro egli ribadisce che la letteratura ci insegna a pensare per immagini e a concepire prima di poterlo realizzare un mondo migliore aderendo al pensiero di molti scrittori che egli ama, legge e cita. Tra questi Vargas Llosa, secondo cui la letteratura va considerata “una delle più stimolanti e faconde occupazioni dell’animo umano, un’attività insostituibile per la formazione del cittadino in una società moderna e democratica di individui liberi, e che, pertanto, (…) dovrebbero entrare in tutti i programmi di istruzione come una delle discipline fondamentali” e, aggiunge Gabrio Vitali, non solo nell’istruzione scolastica ma anche nella formazione permanente per gli adulti. Delle sue passioni letterarie che hanno coinvolto molti suoi studenti e molti cittadini di Bergamo, di Bratislava e di altre città ci parlerà domenica Gabrio Vitali nella prima delle letture bergamasche del 2020.” (Mimma Forlani) Ingresso libero ino ad esaurimento posti.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Presentazione del libro N0-RES, La Minoranza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 dicembre 2019

Roma 14 Dicembre Ora: 17.30 Luogo: Caffè Letterario Via: Ostiense 95 ospiterà la presentazione del libro N0-RES, La Minoranza dell’autrice Liliana B.V. Roses, edito dalla casa Editrice AltroMondo.Condurrà Gabriele Cantando Pascali, con la presenza del team N0-RES, Liliana Eritrei e Alexandra Busiri Vici e durante l’evento gli ospiti interverranno e leggeranno alcuni passi del libro.Nell’ambito della presentazione verrà ospitata una mostra delle opere fotografiche di Silvia Di Stefano e Olga Han Questa la sinossi dell’opera:In un futuro prossimo che prevede catastrofi ecologiche e decimazione dell’umanità a causa di fame ed epidemie, vivono i nostri protagonisti, adolescenti nati in un pianeta già malato gravemente, oppresso da una nube tossica e permanente, cresciuti con una maschera antivirus sulla bocca e la morte dappertutto.Con l’appoggio legale dell’OSEM – Organizzazione Sanitaria Emergenza Mondiale, e con quello privo di scrupoli di alcuni soci fondatori della Cittadella della Scienza, tra cui il geniale costruttori di bunker a cinque stelle Ingegner Sebastien senior, la Clinica, capeggiata dalla giovane genetista Katia Angelis, non si fermerà di fronte a nulla, neppure al blackout totale e alla pioggia acida che ancora devasta le macerie per trovare un vaccino, finché alla fine lo troveranno.Questi sono loro, i N0-RES, con la loro storia di una fuga e di una ricerca, e la sfida del diventare adulti, sempre più consapevoli, sempre più speciali, e sempre più soli.
Liliana Eritrei vive e lavora a Roma come autrice e sceneggiatrice (https://it.wikipedia.org/wiki/Liliana_Eritrei).Ha già pubblicato per Minerva Edizioni: “The Dancer; storia d’amore e di pugni in 12 round” da cui un film per Rai Uno “Il coraggio di vincere”.Alexandra Busiri Vici D’Arcevia, creative collaborator, video maker, e insieme a Liliana, con il nome d’arte di Lilian B.V. Roses, desiderano presentare questa storia.

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione del libro di Silvana Lazzarino: “Emozioni senza tempo”

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 novembre 2019

Roma sabato 23 novembre 2019 ore 18.00 presso la Libreria Hora Felix, Roma, Via Reggio Emila, 89 presentazione del libro edito da EPC Edizioni Progetto Cultura (2019) a cura di Sandro Angelucci, letture di Loredana D’Alfonso. Modera Maria Rizzi. A moderare l’incontro sarà Maria Rizzi, Presidente Iplac, affermata scrittrice di gialli e organizzatrice di eventi letterari; la presentazione è a cura di Sandro Angelucci, poeta, saggista e critico letterario di grande spessore e sensibilità tra i più affermati nel panorama italiano che si soffermerà sul contenuto della raccolta della poetessa romana. Le letture sono affidate alla voce suadente di Loredana D’Alfonso scrittrice di racconti, poetessa e giornalista. Durante la presentazione dove Silvana Lazzarino e Sandro Angelucci affronteranno l’idea di sospensione del tempo nella continuità dell’esistenza espressa in diverse liriche, verranno proiettate le immagini dei dipinti della famosa pittrice a livello internazionale PATRIZIA CANOLA riferiti alla natura compresa l’opera “Ortensie”, scelta dall’autrice quale copertina per il suo libro dato il contenuto profondo che si evince legato alla continuità dell’esistenza, in linea con la tematica trattata nella raccolta poetica.Nella raccolta poetica dell’autrice romana, con prefazione a cura di Sandro Angelucci, è rivelato un dialogo interiore a partire da quanto affiora e si manifesta negli orizzonti di una Natura in divenire dove tutto è sospeso tra materia e spirito, finito e infinito, e dove il
particolare si mostra nell’universale, nella ciclicità di un tempo senza tempo. Tutto torna e non finisce. Sospensione del tempo rivelata dalla Natura nei suoi molteplici aspetti:un cielo a partita d’occhio restituisce questa continuità dello scorreredella vita pur nell’alternarsi delle stagioni che risuonano contrastanti, eppure in perfetta armonia nello sviluppo di un ciclo infinito dove principio e fine coincidono nell’eterno rifiorire del pensiero e di quella scintilla di luce insita in ogni essere con diverse forme e sfumature. Il Tempo in cui sono restituite le Emozioni sembra non esistere per l’autrice che con la poesia “Il confine del cielo” indica come la volta celeste non possa che essere rapportata se non a sé stessa, nella sua infinitezza e nel suo non essere inserita in alcun tempo e spazio. Sandro Angelucci all’inizio della sua prefazione al libro prendendo in considerazione la suddetta poesia così scrive: “Silvana Lazzarino si sente cinta e racchiusa dalla volta celeste, un’entità indefinibile perché rapportabile unicamente a sé stessa. Nessuno spazio, nessun tempo, nessun luogo cui riferirsi.” Il tempo nell’osservazione del creato sembra fermarsi fino a non esistere per l’autrice nel suo volercoinvolgere tutto l’essere andando oltre la semplice contemplazione dello stesso. In copertina l’immagine del dipinto “Ortensie” di Patrizia Canola racchiude il senso di questa ciclicità della vita e allo stesso tempo il suo mistero. Il colore blu e la sfericità di questi fiori restituiscono l’idea di un tempo senza tempo, ciclico e perfetto, dove si può ritrovare altro senso a questo viaggio, volgendo lo sguardo verso l’attesa di un nuovo giorno “dove l’orizzonte schiarisce/ e tutto è come sospeso/per rinascere”.
Il libro di poesie “Emozioni senza tempo” si è aggiudicato il terzo posto alla XIV edizione del Premio Letterario internazionale “Voci città
di Roma” organizzato dall’Iplac e promosso dal X Municipio del Comune di Roma e dal Rocca di Papa, e anche il terzo posto alla XIX Edizione del Concorso Internazionale Poetico Musicale organizzato dalla Delegazione Provinciale di Lecce del Cenacolo Accademico Europeo “Poeti nella Società”, in collaborazione con l’Accademia Neapolis di Napoli, l’Accademia “Arte e Cultura” di Salerno, la M.C.I. di Basilea, l’Associazione Koinè di Castrignano dei Greci, di altri Centri culturali e con il Patrocinio del Comune di Martano (LE).

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »