Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘light’

Light Wave Dental Enters North Carolina With CarolinasDentist Affiliation

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 ottobre 2019

Light Wave Dental Management (“Light Wave”), a leading dental support organization in Virginia with 23 locations, announced today that it has entered North Carolina by forming a long-term management arrangement with CarolinasDentist, a high-growth dental group based in Fayetteville, North Carolina with 7 locations. The arrangement completed the North Carolina Dental Board review process in July and the companies began operating together in early August.With strong financial backing from Alpine Investors (“Alpine”), a private equity firm with a unique PeopleFirst approach, Light Wave and CarolinasDentist are committed to transforming the dental group practice model through a unique management company that is part owned by private equity and part owned by the dentists themselves, creating alignment between the interests of the dentists and investors.Tree Line Capital Partners, LLC (“Tree Line”) acted as Agent and Lead Arranger on the transaction which included Monroe Capital (“Monroe”). Tree Line supported the initial platform acquisition by Alpine in 2016 and has continued to provide acquisition financing solutions to Light Wave. Frank Cupido, Partner of Tree Line, said, “We’re pleased to have meaningfully increased our existing loan with Light Wave and for the continued partnership with Alpine. The Light Wave team has built a best in class model in the DSO space through careful platform construction and we are excited to have the opportunity to facilitate further growth.” Light Wave was advised by Waller, Lansden, Dortch & Davis, and CarolinasDentist was advised by the Eskow Law Group and MORR Dental Transitions in the transaction.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra fotografica Traces of Light

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 maggio 2019

Milano venerdì 3 maggio 2019 ore 18.00 Triennale di Milano all’interno del Festival dei Diritti Umani. i due fotografi e Marco Chiesara, Presidente WeWorld Onlus, racconteranno le storie delle donne, degli uomini e dei bambini che vivono nei campi informali nella valle della Bekaa, in Libano, dove WeWorld Onlus è presente con un programma volto a incoraggiare la resilienza e garantire la dignità di tutti, comunità siriane rifugiate e comunità ospitanti libanesi, attraverso progetti che garantiscano l’accesso all’acqua e con attività legate al supporto e alla difesa delle comunità più vulnerabili e delle persone con disabilità. La mostra sarà visibile alla Triennale di Milano fino al 4 maggio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Università di Parma celebra l’International Day of Light

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 maggio 2018

Parma mercoledì 16 maggio all’Università di Parma in occasione della Giornata Internazionale della Luce si celebra l’International Day of Light.
L’evento, organizzato dal gruppo “ParmaPhotonics” e in programma nell’Aula 5 della Sede Didattica di Ingegneria (Campus Scienze e Tecnologie), vedrà il coinvolgimento, come relatori, di tre attuali visiting professor presso l’Ateneo (Stavros Pissadakis, Foundation for Research and Technology – Hellas (FORTH), Franco Cacialli, London Centre for Nanotechnology, CoDirector del London Institute for Advanced Light Technologies, e Jesper Lægsgaard, Technical University of Denmark, Department of Photonics Engineering) e di Marco Mongillo dell’Università di Padova.
L’International Day of Light è un’iniziativa globale dedicata alla luce e al ruolo che questa ha nella scienza, nella cultura e nell’arte, nell’istruzione, nello sviluppo sostenibile e in campi diversi come la medicina, la comunicazione e l’energia. Il grande tema della luce permette a diversi settori della società, in tutto il mondo, di partecipare ad attività che dimostrano come la scienza, la tecnologia, l’arte e la cultura possano contribuire a raggiungere gli obiettivi dell’UNESCO – istruzione, uguaglianza e pace.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“They can’t cage the light”

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 settembre 2017

Don't mean a thingE’ il titolo del primo album: uscirà i primi di novembre e sarà anticipato dal videoclip del brano “Dry”. Dopo l’ottimo esordio discografico con l’Ep “Don’t mean a thing” grazie al quale i da Black Jezus sono stati segnalati tra le 12 realtà più promettenti della nuova scena indipendente nazionale da Rockit e indicati tra le uscite discografiche più interessanti dell’anno 2014 dal programma radiofonico King Kong di Radio Rai Uno, il duo black-folk formato da Luca Impellizzeri (testi, voce e chitarre) e Ivano Amata (chitarre, synth, xilofono e drum machine) è pronto a dare alla luce il primo album, dal titolo “They can’t cage the light”, che uscirà i primi di novembre e che sarà anticipato dal videoclip del brano “Dry”.“Il nuovo disco sviluppa un concept di redenzione, di rinascita, racconta la resilienza dell’uomo di fronte alla luce, tutto attraverso una costante dialettica dicotomica di opposti: l’arcaico spiritual e l’odierno synth, la legnosa chitarra folk e la ruvida batteria trap, il buio e la luce” racconta il duo. Il suono dei da Black Jezus, duo nato nel dicembre 2012 a Troina (Enna), è fatto di campionatore, blues e folk redatti con una punteggiatura elettronica in minuscolo che amplifica la voce, particolarissima e intensa. (Foto: Don’t mean a thing)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marialuisa Tadei: Passaggio alla Luce. Into the Light

Posted by fidest press agency su domenica, 7 giugno 2009

passaggio luceVenezia fino al 22/11/2009 Chiesa di San Samuele a cura di Giorgio Cortenova  Il lavoro di Marialuisa Tadei e’ caratterizzato da un’incalzante metafora che rilancia la materia nello spazio, tra le pieghe di una luce che s’intreccia con la ricercata naturalezza delle forme.  Le sue opere rimandano ad immagini precarie ma insistenti, che provengono dalle profondità della psiche, quasi uno spaccato d’inconscio collettivo. Cio’ e’ reso possibile soprattutto dalla capacità di Marialuisa Tadei di rendere leggeri materiali che solitamente sono pesanti, come il ferro, e viceversa di appesantire materiali trasparenti e leggeri, come il vetro e gli specchi.  -La Tadei e’ consapevole che nulla e’ piu’ irriducibile alla realtà che la realtà stessa – scrive tra l’altro Giorgio Cortenova in catalogo – percio’ polverizza i processi razionali e, come pochi altri artisti del panorama contemporaneo, lascia spazio al lirismo dell’animo, agli scarti, alle contaminazioni, ai materiali ricchi che sembrano poveri e a quelli poveri che paiono ricchi. I suoi sono dunque miraggi dichiarati o riflessi, trattenuti nello spazio, quasi sempre piu’ plasticamente presenti degli oggetti da cui sembrano derivare-.  L’atteggiamento malinconico e al tempo stesso lo slancio mistico della Tadei si esprimono compiutamente ne -Le lacrime della grande ciglia-, esposta nel padiglione della Biennale, ma ancor piu’ esplodono neI preziosi spazi di San Samuele all’interno della sua mostra personale, dove nel suo straordinario -Paradise Pavillon- l’artista ha potuto collocare oltre 20 opere di grandi dimensioni, un’ampia ed esauriente sintesi del proprio lavoro piu’ recente.  -Come quelli del giardino dei sogni infantili di Gorky – scrive Donald Kuspit – anche questi sono fiori -intelligenti-, dotati non solo di una mente propria, ma anche di piume simili a viticci che alludono al glorioso seppur breve volo di Icaro, a un’esistenza mutevole, eroica e proprio per questo precaria, che osa innalzarsi fino al cielo giungendo troppo vicino alla fonte della vita. [-] un sentimento religioso o senso del sacro che sorge al momento in cui si diviene consapevoli della meraviglia, per non dire del miracolo, della vita-.  Il catalogo edito da Shin Production, dal titolo A sense of wonder contiene i saggi di Omar Calabrese, Giorgio Cortenova e Donald Kuspit e un’intervista all’artista a cura di Valerio Deho’.
Marialuisa Tadei nasce a Rimini; attualmente vive tra San Marino, Londra e New York. Si e’ diplomata all’Accademia delle Belle Arti di Bologna e ha frequentato la Domus Academy di Milano. Ha ottenuto il PgDip al Goldsmiths College, University of London. Ha conseguito un Master in archittettura, arte sacra e liturgia all’ Universita’ Europea di Roma. Le sue opere sono presenti all’interno di importanti collezioni private e pubbliche, sia in Europa che in America. (passaggio luce)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »