Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘liliana segre’

Solidarietà alla senatrice Lilliana Segre

Posted by fidest press agency su giovedì, 7 novembre 2019

Le comunità del mondo arabo in Italia (Co-mai) e l’associazione medici di origine straniera in Italia(Amsi) esprimono solidarietà alla senatrice Lilliana Segre invitando tutti, mondo politico, istituzioni, comunità e associazioni arabe ,musulmane ,ebraiche ,cristiane ,diaspore africane e di origine straniera ad unirsi per combattere insieme il razzismo e le discriminazioni razziali e religiose ,l’antisemetismo e l’islamofobia che sono patologie gravi che nascono da disagi sociali e pregiudizi storici e politici contro la diversità e le varie civiltà. cosi dichiara il fondatore dell’Amsi e Co-mai Foad Aodi nonché membro del Gdl Salute globale della Fnomceo con grande preoccupazione di questa ondata di attacchi a cittadini italiani di altre religioni o di altro colore.
Urge intervenire con azioni culturali e mediatiche concrete da parte del mondo politico oltre le solidarietà che non basta più visto la gravità della situazione e gli slogan discriminatori e razzisti che arrivano dagli stadi ,scuole ,università ,mondo del lavoro ,sui mezzi di trasporto pubblici e dai social e trasmissioni televisive ,sono in aumento del 40% nel 2019 le segnalazioni che arrivano al nostro sportello congiunto Amsi ,Co-mai e del Movimento Internazionale Transculturale Uniti per Unire.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

“La Lombardia è con Liliana Segre: grande soddisfazione”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 novembre 2019

Sì del Consiglio regionale lombardo alla mozione urgente del M5S che impegna il Presidente della Lombardia Attilio Fontana a “invitare la Senatrice Liliana Segre per una visita istituzionale presso l’aula consiliare”. Al testo è stato aggiunto, su suggerimento delle altre parti politiche, “con l’auspicio che tale visita avvenga in una data vicino al giorno della Memoria” e l’impegno di “manifestare a Liliana Segre la stima e la profonda solidarietà per le ignobili aggressioni di cui è stata oggetto e il nostro profondo rispetto per la sua storia sulla quale non è tollerabile alcuna forma di negazionismo e sottovalutazione”. Nelle premesse è stato poi aggiunto un accenno di condanna alle contestazioni subite dalla Brigata ebraica nel corso del Corteo di Milano del 25 aprile.
Monica Forte dichiara: “La Lombardia è con Liliana Segre, è grande la soddisfazione per un voto non scontato.
Odio, intolleranza, razzismo e antisemitismo si combattono con la testimonianza quotidiana, la memoria e respingendo ogni forma d’odio.
Da questo punto di vista l’occasione di un invito istituzionale a Liliana Segre è un risarcimento morale per il trattamento che la vittima del nazifascismo prima e dell’odio poi, ha subito.
La mozione si tradurrà per la Regione Lombardia in un invito istituzionale a Segre e in un momento di sensibilizzazione politica al contrasto di ogni forma di odio. La sua esperienza deve essere a guida dell’azione di ogni rappresentante pubblico.
Con questo voto abbiamo condiviso l’impegno di rifiutare l’odio e di accettare le differenze. Non era scontato ma è un segnale di condivisione importante: siamo partiti da un testo e siamo giunti aun nuovo testo frutto della collaborazione della maggior parte dei gruppi consiliari”.
Contro tutti gli impegni espressi dalla mozione, anche dopo le modifiche, ha votato Viviana Beccallossi del Gruppo Misto, Franco Lucente e Barbara Mazzali di FdI. Il centro-destra ha votato invece soltanto contro la proposta emendativa del PD d’istituzione di una Commissione regionale contro i fenomeni di razzismo e antisemitismo. La Mozione è quindi risultata approvata con soli 3 voti contrari.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Liliana Segre senatrice a vita

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 gennaio 2018

shoah-i“Ringrazio il Presidente Sergio Mattarella per la nomina a senatrice a vita di Liliana Segre, in un momento in cui riemerge la pericolosità dell’antisemitismo e dei razzismi”, dichiara l’on. Milena Santerini, deputata di Democrazia Solidale e presidente dell’Alleanza contro l’intolleranza e il razzismo del Consiglio d’Europa.”Da decenni Liliana, a cui mi lega una profonda amicizia, svolge un ruolo educativo fondamentale per i giovani italiani e milanesi, testimoniando l’orrore della Shoah”. Santerini, docente di Pedagogia all’Università Cattolica di Milano, è un’esperta di Didattica della Shoah: “Con la sua storia ci ha spiegato come i forni crematori di Auschwitz, simbolo del Male nel Novecento, sono il punto di arrivo dopo anni di antisemitismo, discriminazioni e indifferenza. Quest’anno ricordiamo gli 80 anni delle Leggi Razziali del regime fascista, in base alle quali Liliana fu espulsa da scuola nel 1938, a 8 anni”.
auschwitz-ii-birkenau-4Milena Santerini è membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano: “Questo luogo dimenticato è oggi visitato da migliaia di milanesi, soprattutto studenti delle scuole, grazie alla tenacia di Liliana. Eravamo insieme il 30 gennaio 1997, insieme al rabbino Giuseppe Laras, quando in poche decine di persone iniziammo a ricordare la deportazione degli ebrei dai binari nascosti della Stazione Centrale. Ogni anno ci siamo sempre ritrovate ricordando quel 30 gennaio 1944, quando Liliana fu caricata sul treno per Auschwitz. La sua testimonianza ci ha insegnato a conoscere la storia della più grande tragedia del Novecento, le responsabilità rimosse dell’Italia e degli italiani, la pericolosità dell’antisemitismo e dei razzismi, l’amore per la vita umana. Il suo insegnamento contro l’indifferenza, parola che ha voluto scolpita a caratteri cubitali all’ingresso del Memoriale della Shoah, è un monito di fronte alle ingiustizie e alle tragedie che colpiscono gli esseri umani”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Segre: ha fatto capire quanto è disumana l’indifferenza

Posted by fidest press agency su domenica, 21 gennaio 2018

liliana segreLa scelta del presidente Mattarella di nominare senatrice a vita Liliana Segre è un doveroso tributo alla memoria di chi è passato per l’inferno di Auschwitz in un momento in cui l’Italia e l’Europa sono attraversate da pulsioni particolaristiche e da chiusure. Conosciamo bene, come Comunità di Sant’Egidio, il valore umano e culturale di Segre, avendo collaborato con lei in numerose iniziative, come l’istituzione del Memoriale della Shoah, al binario 21 della stazione centrale di Milano, luogo da cui lei stessa partì appena quattordicenne per il campo di concentramento. Siamo quindi certi degli effetti positivi che saprà produrre in un luogo come il Parlamento, dove si sente il bisogno di presenze come la sua. Al tempo stesso siamo convinti che continuerà il suo impegno a parlare a tutti, in particolare alle nuove generazioni, per spiegare quanto è stata – ed è ancora oggi – disumana l’indifferenza nei confronti di chi è colpito e perseguitato, una parola che lei stessa ha voluto far comparire a grandi lettere sul muro grigio del Memoriale di Milano. E da redazione articolo21: ““La nomina di Liliana Segre a senatrice a vita è una bellissima notizia. Ringraziamo la sensibilità del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che, ancora una volta, da voce a chi lotta ogni giorno contro l’oblio”. Lo affermano Elisa Marincola e Paolo Borrometi, portavoce e presidente di Articolo21. “La storia di Liliana Segre potrà insegnare tanto a tutti gli italiani, soprattutto in un momento in cui nuovi, fascismi, razzismi e linguaggi d’odio si affacciano sulla scena politica e civile”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »