Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘lonely planet’

Tel Aviv Hotels are now Smart Hotels, Using Tel Aviv Startup Technologies

Posted by fidest press agency su martedì, 19 aprile 2016

tel avivAs a new step in the way of becoming a Smart Tourism City, Tel Aviv is leading an integration of Travel Apps Made in Tel Aviv into 12% of the city’s hotels. The apps will allow tourists to enjoy improved communication with the hotels before and during their stay, enhanced segmentation in suggesting activities and events, advanced tourist profiling for hotel marketers, and more.Tel Aviv was awarded Smartest City in the World in 2014 and was ranked the #1 startup ecosystem outside of the United States in 2015. In addition, the city was recently ranked as one of the top tourist destinations by Lonely Planet.
Nowadays, Tel Aviv is investing in becoming a Smart Tourism City, combining its specialties in the field of tourism and technology.
Some of the participating technologies include:
· Howazit, which provides a seamless connection between guests and hotels throughout the different phases of the visit;
· Dotz, which offers the ideal events guide for visitors based on their geo location and personal interests;
· Aspectiva, which offers customer review insights.
The participating hotels are: Royal Beach, Isrotel Tower, the Dan Group hotels, Deborah, Golden Beach, Arkadia Tower, Carlton, Mergoza, West, Alexander, Embassy, Cucu and Port.Eytan Schwartz, CEO of Tel Aviv Global and Tourism: “Tel Aviv has been recognized as one of the world’s smartest cities, taking advantage of its flourishing Startup Ecosystem to improve its residents’ quality of life. This smart quality is now being leveraged in our tourism industry as part of the Smart Hotels initiative: to make the experience of visiting Tel Aviv easier, more connected and fun, while lowering the price of vacationing in our Nonstop City. The result will benefit international tourists, Israeli visitors, and local startups.” Dr. Isaac Mizrachi, Director of Tourism at Tel Aviv Global: “It is our duty as a DMO (Destination Marketing Organization) to facilitate innovation across the tourism map of the city. There is such a dynamic startup scene here in Tel Aviv and many great products, that it would be a shame not to exploit that for the benefit of both visitors and businesses.” (photo: tel aviv)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Giappone tra i “Best in Travel 2016” per Lonely Planet

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 novembre 2015

giapponeAl numero 2 della classifica delle 10 destinazioni da non perdere per il 2016 secondo Lonely Planet c’è il Giappone, meta ideale per chi cerca un’esperienza di viaggio davvero fuori dall’ordinario: nessun altro Paese al mondo incarna infatti l’idea di armonia tra passato e futuro, tra tradizione e modernità, quanto il Sol Levante. E se la scommessa giapponese di ospitare le Olimpiadi del 2020 ha fatto salire la temperatura e oggi Tokyo è in nuovo e grandissimo fermento, il resto del Paese conserva un’eleganza fuori dal tempo, in grado di sedurre anche il viaggiatore più esigente. Con i suoi oltre 3.000 km di estensione, il Giappone è un Paese complesso, che offre grandi attrattive in tutte le stagioni: ecco i nostri suggerimenti.
1. Foliage in autunno e fioriture in primavera In primavera e autunno la natura offre uno spettacolo davvero straordinario.
Durante i mesi primaverili le chiome dei sakura (i ciliegi) si caricano di fiori bianchi e rosa, tingendo l’intero Paese; durante questo periodo, i giapponesi fanno hanami, si recano cioè nei giardini e nei parchi pubblici per godere in compagnia dello spettacolo della fioritura. Una sorta di rito collettivo carico di poesia, che si ripete anche in autunno con il momijigari, la caccia alle foglie rosse. L’hanami e il momijigari si muovono lungo tutto l’arcipelago: l’hanami iniza ad aprile nella parte sud dell’arcipelago e termina a fine maggio in Hokkaido, all’estremo nord; il momijigari fa il percorso inverso e tinge di rosso e o ro il Giappone tra i primi di ottobre e l’inizio di dicembre.
2.Pellegrinaggi nella zona di Kumano Nella zona di Kumano, prefettura di Mie, ci sono alcuni magnifici itinerari di pellegrinaggio, dove scintoismo e buddismo si fondono in armonia con l’ambiente naturale: una foresta intrisa di mistero e spiritualità, avvolta in un’atmosfera senza tempo. Nakahechi, la strada di montagna che collega Tanabe a Kumano Hongu Taisha, è ancora oggi il percorso più popolare: seguendo i sentieri lastricati disseminati di piccole statue in pietra, ci si addentra in un bosco fitto, con altissimi alberi e cuscini di muschio, per giungere infine al grande tempio scintoista. http://www.tb-kumano.jp/en/
3.Sciate indimenticabili in Hokkaido. Semplicemente la neve polverosa migliore del mondo! L’inverno in Hokkaido è il sogno per gli amanti del freeride e del fuoripista: in questa zona del Giappone, durante la stagione fredda, cadono dagli 8 ai 15 metri di neve, che si mantiene polverosa e soffice grazie alle basse temperature. Qui le montagne non sono particolarmente alte (circa 2.000 m) e si scia persino a partire dai 300-400 m, con vista sul mare! Durante l’inverno inoltre, dal 5 all’11 febbraio, a Sapporo si svolge il famoso Snow Festival: in centro città vengono costruiti interi edifici e gigantesche statue in ghiaccio e neve, che di sera vengono illuminati da luci colorate. Uno spettacolo magico!
4.Snorkeling in Okinawa. Le isole più meridionali del Giappone sono sconosciute ai più, ma è un vero peccato: l’arcipelago è infatti caratterizzato da spiagge bianche e acque trasparenti, protette dalla barriera corallina; meta ideale per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling, Okinawa è anche la patria di molti dei centenari che vivono nel paese. Un gioiello tutto da scoprire.
5.La sorpresa delle Alpi giapponesi Anche in Giappone ci sono le Alpi! Le Alpi giapponesi sono una serie di catene montuose situate lungo la isola dello Honsh? e, tra le valli e i picchi ricoperti di verdissima erba, ci sono alcuni piccoli villaggi dove il tempo sembra essersi fermato: imperdibili Shirakawa go e Gokayama, caratterizzati da abitazioni tipiche costruite in stile gassho-zukuri, dal tetto in paglia, dichiarati nel 1995 Patrimonio mondiale dell’umanità, e gli antichi borghi feudali delle città di Takayama e Kanazawa, immersi in un’atmosfera magica, lontana anni luce dalla frenesia di Tokyo. (foto: giappone)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giovani: turisti last minute sempre più low cost”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 gennaio 2012

Turismo low cost per i giovani italiani che devono fare i conti, più di altri soggetti sociali con gli effetti della crisi economico-finanziaria. Le giovani generazioni non smettono di viaggiare, pur modificando scelte per l’individuazione delle destinazioni e i comportamenti durante i soggiorni. Da un’indagine condotta dai Giovani delle Acli in collaborazione con il CTA (Centro turistico Acli) risulta, infatti, che su mille giovani tra 25 e i 35 anni si è registrata una preferenza di viaggio per il Capodanno a favore delle capitali europee. In particolare il 55% dei giovani ha scelto come meta le città di Parigi, Londra, Vienna e Madrid. L’indagine ha messo anche il risalto il budget destinato al turismo a disposizione delle giovani generazioni. Esso risulta sempre più limitato (il 40% può contare su circa 200.00 euro il 20% può spendere fino a 300.00 e il 10% non supera i 500.00 euro). Scelte derivanti oltre che dalle difficoltà economiche dovute al momento di crisi anche dalla precarietà e dai nuovi tempi di lavoro. “Low cost e Last minute sono le parole magiche che sembrano aver donato ai giovani opportunità di viaggio prima riservate a pochi – dichiara Giuseppe Failla, Segretario Nazionale dei Giovani delle Acli- Dietro queste parole, però, si insidia il rischio di un profondo cambiamento culturale che vuole fare del viaggio un semplice girovagare. Aumentano così i giovani viaggiatori del fine settimana che collezionano sorrisi stampati su foto con alle spalle luoghi che rimangono sconosciuti. Una logica da Risiko che al posto dei carri armati e delle bandierine per indicare i luoghi conquistati utilizza le Lonely Planet orgogliosamente disposte in fila nelle librerie di casa”. Una deriva, questa – continua Failla – che rischia di sminuire l’importanza formativa ed educativa del viaggio, inteso innanzitutto come incontro, relazione e conoscenza tra culture diverse. Per i giovani tutto questo si più tradurre in una grande opportunità: quella di scegliere una forma di turismo responsabile ed etico che contrasti le logiche speculative di un mercato turistico attento alle logiche del profitto”. Più in generale una nota del CTA sottolinea che durante le vacanze di fine anno si è registrato un incremento delle visite nelle regioni più belle del nostro Paese. Il 58% dei TO internazionali ha infatti registrato un incremento delle vendite del prodotto Italia rispetto allo scorso anno e più precisamente il prodotto turistico maggiormente richiesto e quello delle grandi città d’arte.Poco Natale e molto Capodanno la scelta degli Italiani che hanno preferito soggiorni più brevi; Per Natale sono stati 7,3 milioni gli italiani che si sono spostati dalla propria città e di essi l’86% è rimasta in Italia e solo il 14% è andata all’estero; le regioni più gettonate sono state la Sicilia, il Trentino Alto Adige, il Veneto, il Lazio, la Campania e la Lombardia; ma la maggior parte degli Italiani ha preferito un alloggio presso la casa di parenti o amici dormendo una o due notti fuori. Per il Capodanno, la vacanza preferita è stata la montagna, ponendo la Lombardia al primo posto seguita dal Trentino, Veneto, Lazio e Toscana. Nonostante queste piccole riprese il quadro che si sta delineando per il turismo italiano a chiusura del 2011, è un quadro preoccupante evidenziando un calo complessivo di quasi l,8% per il comparto turistico.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Troy Suda new Senior Director

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 novembre 2009

Londra. Hotels.com, leader dell’hotel booking online, ha annunciato la nomina di Troy Suda come nuovo Senior Director of Global Retail.  Suda sarà responsabile della supervisione di tutte le funzioni di retail, incluse le attività di user experience design, ottimizzazione del sito e integrazione del call centre.  Suda ha maturato la sua esperienza in Lonely Planet, dove ha ricoperto, negli uffici londinesi, il ruolo di Global Head of Emerging Business Online e di responsabile dello sviluppo della strategia aziendale online europea. In precedenza, ha lavorato nella sede globale di Lonely Planet a Melbourne per il rilancio del sito lonelyplanet.com, creando una partnership con Expedia Affiliate Network e Hostelworld.com. Suda ha inoltre ottenuto incarichi prestigiosi nel marketing e nella strategia di sviluppo di prodotto nel corso di un decennio a Coles Myer Ltd, una delle più grandi società di vendita al dettaglio in Australia.  Suda è nato a Melbourne, in Australia, e ha ottenuto un Masters of Commerce   (E-Commerce) presso l’Università di Melbourne. Ha anche frequentato il General Manager Development Programme presso la Columbia University di New York.(troy)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »