Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘lucas cranach’

Lucas Cranach, i ritratti di Lutero dalla collezione medicea

Posted by fidest press agency su sabato, 4 marzo 2017

luteroFirenze 30 ottobre 2017 – 7 gennaio 2018 Uffizi, Sala del Camino In occasione del cinquecentenario della riforma luterana a cura di Francesca de Luca. Nel cinquecentenario dell’affissione sul portale della Schloßkirche di Wittenberg delle novanta cinque tesi di Lutero contro le indulgenze, le Gallerie degli Uffizi espongono il ritratto di Lutero di Lucas Cranach (1572-1553), pittore di corte dell’Elettore di Sassonia Federico il Savio. Divenuto titolare di una florida bottega nella capitale sassone, Cranach si legò molto al monaco agostiniano fino a diventare uno dei protagonisti della definizione della nuova iconografia protestante dell’arte. La sua rappresentazione dei volti del Riformatore, della moglie Caterina von Bora e dell’umanista protestante Filippo Melantone ebbe vastissima diffusione in tutto il mondo allora conosciuto, anche presso alcuni corti controriformati, come appunto quella fiorentina dei Medici.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Mostra Lucas Cranach il Giovane

Posted by fidest press agency su domenica, 10 maggio 2015

LucasMagdeburgo/Venezia – Dal 26 giugno al 1° novembre 2015, in occasione della mostra regionale “Cranach il Giovane 2015”, il Land di origine della Riforma festeggia il 500° anniversario della nascita di Lucas Cranach il Giovane. Si tratta della prima mostra al mondo dedicata alla vita e alle opere del maestro. Nella cornice dei luoghi originali, come Wittenberg, la città di Lutero, Dessau e Wörlitz, gli organizzatori della mostra presentano le opere artistiche più importanti e preziose del Rinascimento tedesco in una straordinaria esposizione.Grazie ad una performance fotografica della nota fotografa ed ex borsista della Fondazione dell’arte della Sassonia-Anhalt, Iris Brosch, che verrà presentata in occasione delle giornate dedicate al cinema della 56a edizione della Biennale di Venezia, la mostra regionale godrà di maggiore attenzione sul piano internazionale, stuzzicando la curiosità di quanti desiderano scoprire il Land di origine della Riforma con i numerosi luoghi della vita di Lutero e il Giubileo della Riforma nel 2017. I materiali creati nell’ambito della performance si rivolgono in particolare ad un pubblico giovane e contribuiranno ad attrarre verso il Land della Sassonia-Anhalt proprio viaggiatori in erba interessati alla cultura.Nelle scorse settimane Iris Brosch ha già portato in vita una delle opere di Cranach il Giovane per cartoline e fotografie artistiche, trailer cinematografici e video pubblicitari. Avvalendosi di un team internazionale, ha messo in scena numerose varianti di “Ercole e Onfale” sotto forma di cosiddetti tableaux vivants. Quest’anno l’opera risalente al 1535 tornerà al suo luogo di origine come gentile prestito della galleria nazionale danese di Copenaghen e potrà essere ammirata a Wittenberg all’interno della mostra regionale. “Nei suoi tableaux vivants Iris Brosch rintraccia qualcosa di apparentemente occasionale, rileva taluni indizi che si trasformano nel punto di partenza di un racconto con un intreccio fitto di mistero. Monta e documenta l’andamento e il risultato delle sue investigazioni nella “materia prima della vita” all’interno di fotografie, film e sensazionali performance in tutto il mondo. Al di là dei convenzionali confini fra fotografia, installazione, film e performance è nata un’opera artistica a sé stante dalle forme affascinanti”, spiega Manon Bursian, direttrice della Fondazione dell’arte della Sassonia-Anhalt.In occasione delle giornate dedicate alla stampa della 56a edizione della Biennale, l’8 maggio 2015, alle ore 16:00 in Campo dell’Arsenale a Venezia avrà luogo la spettacolare messa in scena dal vivo del monumentale dipinto dell’artista rinascimentale “Cristo benedice i bambini”, alla quale saranno presenti rappresentanti internazionali di prestigiose riviste culturali e turistiche, oltre che rinomati fotografi. Quest’opera risalente al 1540 circa arriverà in Sassonia-Anhalt direttamente dalle collezioni d’arte statali di Dresda ed è una rappresentazione del Vangelo di Marco. “L’immagine” racconta la stessa Iris Brosch parlando della scelta del dipinto “mi ha colpito da subito per la sua vivacità, l’interazione umana e i numerosi bambini. Al suo interno vedo molte varianti di umanità, forza, dinamismo, energia, e proprio quella VITA che può nascere solo quando gli uomini si riuniscono, si incontrano, scambiano le proprie esperienze, un aspetto particolarmente importante nell’epoca dell’isolamento in cui viviamo, determinata da macchine e computer. Solo attraverso il contatto umano, attraverso un incontro autentico fra di noi possiamo creare una sorta di Rinascimento capace di trasformare il mondo in un domani migliore.” In questa cornice vogliamo riprodurre il contesto della terra di origine della Riforma, dei luoghi della vita di Lutero, creare un ponte che porti alle straordinarie opere e all’operato di Cranach sul magnifico palcoscenico di Wittenberg.Per i suoi contenuti il progetto riceve il sostegno della Fondazione dei luoghi commemorativi di Lutero e della Fondazione dell’arte della Sassonia-Anhalt.
Iris Brosch, nata nel 1964 a Fallersleben, ha studiato letteratura fra il 1984 e il 1985 presso l’Università Nanterre di Parigi. È proprio in questo periodo realizza i primi lavori professionali come fotografa per cover di CD, ritratti fotografici di attori, marchi di moda, ecc. (foto Lucas)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lucas Cranach: L’altro Rinascimento

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 ottobre 2010

Roma fino al 13/2/2010 Piazzale Scipione Borghese, 5 Galleria Borghese a cura di Bernard Aikema e Anna Coliva  La mostra e’ promossa dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma diretta da Rossella Vodret, organizzata da MondoMostre e resa possibile grazie al sostegno di ENEL e Kinder Ferrero. Cranach.
L’altro Rinascimento e’ curata dal Prof. Bernard Aikema, storico dell’arte tra i massimi studiosi dell’arte rinascimentale tedesca ed europea, e da Anna Coliva, Direttrice della Galleria Borghese. Nella storia dell’arte, Lucas Cranach (1472-1553) e’ forse maggiormente noto come amico e partigiano di Lutero, di cui fu testimone di nozze, e con il quale ha gettato le basi di un’ iconologia protestante. Ma Cranach, per ben cinquant’anni pittore di corte di Federico il Saggio di Sassonia, e a capo di un grande ed attivissimo atelier nella città di Wittenberg, introduceva nella pittura tedesca anche altri soggetti, soprattutto una nuova imagerie del nudo, dell’erotico, nonche’ dei temi umanistici ed una ritrattistica particolarmente incisiva ed innovativa. Soggetti classici in una veste nuova, “non-classico”, affascinante, sensuale, brillantemente dipinto.
La struttura dell’esposizione e del catalogo non seguono un percorso cronologico ma tipologico e tematico, che si articola in sette sezioni: L’artista di corte; Il volto delle persone; Il potere delle donne; La fede; La sensualità femminile; Le stampe. http://www.mostracranach.it/ (Immagine: Lucas Cranach, Giuditta con la testa di Oloferne, 1526  olio su tavola, 87,3 x 57,4 cm  Gemäldegalerie Alte Meister – Museumslandschaft Hessen Kassel, Kassel)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »