Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

Posts Tagged ‘lugano festival’

Lugano Festival: Orchestra Nazionale Russa

Posted by fidest press agency su martedì, 10 maggio 2011

Lugano, 12 maggio 2011 alle ore 20.30 Palazzo dei Congressi L’Orchestra Nazionale Russa, torna al Palazzo dei Congressi con due autori nazionali, Glazunov e Šostakovic – il secondo con la più agile delle sue sinfonie, la Nona. Al centro della serata, diretta dal pietroburghese doc Andrey Boreyko, un masso erratico della letteratura romantica, il Concerto per violino di Brahms. Solista un nuovo ma già affermato talento del concertismo, l’armeno Sergej Khatchatrian, che suona un magnifico Stradivari del 1702. Dal punto di vista dei contenuti musicali, prosegue l’esplorazione del repertorio russo otto-novecentesco, iniziata nelle precedenti edizioni ed infittitasi in questo anno 2011. Continua in particolar modo il viaggio nel complesso mondo sinfonico di Šostakovic: dopo le pagine più colossali e potenti, la Nona Sinfonia appare breve, agile, quasi dimessa. Un’opera nata come un sospiro di sollievo, come ebbe a dire il primo direttore che la eseguì, in quell’anno 1945 che vide la Russia tra i vincitori del secondo conflitto mondiale. Per un’orchestra che viene considerata ambasciatrice d’eccellenza della nuova Russia post-socialista in tutto il mondo, non poteva mancare un direttore russo: la scelta è caduta su Andrey Boreyko, formatosi a San Pietroburgo ma ormai bacchetta internazionale di tutto rispetto, molto attivo in Germania e Svizzera. (pic)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano Festival

Posted by fidest press agency su martedì, 19 aprile 2011

Lugano 21 e i 22 aprile alle 20.30Chiesa di Santa Maria degli Angioli e in tre altre chiese di Lugano verrà proposta, suddivisa in due parti, la monumentale Passione secondo San Matteo di Johann Sebastian Bach. Monumentale l’opera ed imponente il cast, che impegnerà due orchestre con strumenti d’epoca, I Barocchisti e l’Orquesta Barroca de Sevilla, dirette da Diego Fasolis; due cori, quello della RSI ed il Coro Clairière del Conservatorio di Lugano, e cantanti di fama internazionale. L’evento, fuori abbonamento, è organizzato in collaborazione con l’Associazione Amici della Musica in Cattedrale. L’esecuzione avrà luogo in S. M. degli Angeli. Per permettere ad un pubblico più numeroso di partecipare alle due serate, se ne curerà la diffusione in diretta su maxischermo nelle chiese di San Rocco, dei Cappuccini e nella Chiesa Evangelica.
Al valore simbolico e spirituale si aggiunge quello musicale, che vede riunite sotto la bacchetta rigorosa di Diego Fasolis due delle migliori compagini internazionali nell’ambito dell’interpretazione della musica del Sei-Settecento su strumenti d’epoca: I Barocchisti di Lugano e l’Orquesta Barroca de Sevilla. Raffinati specialisti di musica antica sono anche i cantanti: il soprano cubano Yetzabel Arias Fernandez, il contralto francese Delphine Galou, il tenore svizzero Christoph Homberger ed il basso coreano Sim In-Sung. Artisti avvezzi a collaborare con maestri come Dantone, Rilling, Minkowski, ma anche con star della lirica come Anna Netrebko e Roberto Alagna. (yetzabel, Delphine)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’assassinio di Mozart

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Al Lugano Festival giovedì 14 aprile alle 20.30 al Palazzo dei Congressi di Lugano, nell’ambito del Lugano Festival, e replicato a Torino sabato 16 aprile alle 20.30. Mercoledì 13 aprile alle 18.30, presso le Librerie Coop di piazza Castello 113, l’Associazione “Amici dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Rai” organizza un incontro con ingresso libero nel quale il compositore Michele dall’Ongaro, Sovrintendente dell’Orchestra Rai, affronta il tema “Mozart e il denaro: un rapporto difficile”, con interventi musicali a cura del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino. La prematura scomparsa di Mozart è sempre stata oggetto di fantasie: la partitura del Requiem lasciata incompleta, un committente misterioso e anonimo descritto come “un uomo alto, magro e vestito di grigio”, le tesi del complotto ordito dalle logge massoniche infastidite per il trattamento riservato loro nel Flauto magico, e non ultimo una serie di indiscrezioni pubblicate sui giornali locali che facevano riferimento a un “gonfiore post-mortem” del cadavere del compositore, riferibile al veleno. Fu Alexsandr Puškin nel 1830 a dare sostanza letteraria a queste fantasie, con una “piccola tragedia” intitolataMozart e Salieri, tutta giocata sulla vicenda dell’avvelenamento di Mozart. E spettò a Nikolaj Rimskij-Korsakov il compito di trasformarla in un’opera, proposta in forma di concerto dall’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai venerdì 15 aprile alle 21 all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino. Sul podio il direttore americano Ryan McAdams; mentre il tenore Paolo Fanale e il basso Vladimir Baykov sono impegnati rispettivamente nei ruoli di Mozart e Salieri. Preziosissimo il cameo del grande Vadim Repin nel ruolo del violinista cieco; il virtuoso siberiano è impegnato anche nella prima parte della serata, con il Concerto per violino e orchestra di Pëtr Il’ic Cajkovskij, che seguel’Ouverture su temi ebraici op. 34b di Sergej Prokof’ev.Il concerto è anticipato giovedì  Le poltrone numerate per i concerti Rai a Torino, da 30 a 15 euro (ridotto giovani per i nati dal 1981) sono in vendita sia online sia presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro (ingresso giovani per i nati dal 1981). (repim, mcadams, baykov)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano Festival 2011

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Lugano, 14 aprile 2011, ore 20.30 Palazzo dei Congressi  Lugano Festival 2011, è interamente dedicato alla letteratura russa, rappresentata da tre giganti come Cajkovskij, Rimskij-Korsakov e Prokof’ev. Internazionale il cast degli interpreti, che spazia dal giovanissimo direttore statunitense Ryan McAdams, vera rivelazione degli ultimi anni, al violinista siberiano Vadim Repin, che il pubblico ticinese ha avuto modo di applaudire già in passato, e che questa volta scalderà il Palazzo dei Congressi con il vibrante Concerto di Cajkovskij. Italianissimi invece l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI di Torino e il giovane tenore palermitanoPaolo Fanale, impegnato insieme al basso russo Vladimir Baykov in un gustoso atto unico di Rimskij-Korsakov sulla presunta rivalità fra Mozart e Salieri.  Il programma del secondo concerto presenta una chicca di raro ascolto, l’opera in un atto “Mozart e Salieri” di Rimskij-Korsakov – in forma concertante, quindi senza scene. La famosa tesi, storicamente tutta da verificare, della rivalità fra il genio salisburghese e il maestro italiano, fatta propria anche da Forman nel film “Amadeus”, diventa un dialogo musicale, a tratti umoristico, a tratti cupo, tra il tenore Paolo Fanale ed il basso Vladimir Baykov, uno dei migliori giovani interpreti del repertorio lirico e cameristico russo. A Vadim Repin ed al suo violino Guarneri del 1736 è affidato lo stranoto Concerto per violino di Cajkovskij, il primo di autore russo ad essere entrato stabilmente nel repertorio dei solisti di tutto il mondo. Completa il programma una pagina curiosa di Prokof’ev, l’Ouverture su temi ebraici scritta durante l’esilio negli Usa. Il concerto è realizzato con il sostegno di JULIUS BÄR http://www.luganofestival.ch (pic)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torna Lugano festival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 marzo 2011

Al via il giorno 8 aprile l’edizione 2011 di Lugano Festival, con un fitto cartellone di eventi che porteranno nel capoluogo ticinese artisti emergenti e stelle del concertismo internazionale, con un’offerta che spazierà dal barocco alla musica d’oggi. Anche quest’anno il Festival prevede due sezioni. Nove gli appuntamenti della prima parte, che si terrà dall’8 aprile al 27 maggio, con grandi direttori e solisti quali Valery Gergiev, Gerhard Oppitz, Vadim Repin, Ivan Fischer. Fra le novità da segnalare, una doppia serata nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli, per l’esecuzione completa della Passione secondo Matteo di Bach, il Giovedì e il Venerdì di Pasqua, con maxischermi posizionati in altre chiese della città, per permettere a tutti di seguire l’evento.Un altro appuntamento decisamente fuori dagli schemi è quello che vedrà duettare i professori d’orchestra dell’OSI con un grande jazzista e bandoneista come Richard Galliano,sulle note violente e struggenti di Astor Piazzolla. Un’autentica rarità si potrà invece ascoltare nel programma dell’Orchestra della RAI: l’esecuzione in forma di concerto dell’opera in un atto di Rimskij-Korsakov, Mozart e Salieri.  Seguirà il Progetto Martha Argerich, dall’8 al 30 giugno, giunto alla decima edizione.   Tra le orchestre ospiti della prima parte del festival spiccano quattro importanti realtà europee: la London Symphony Orchestra, autentico motore di tutta la vita musicale inglese, diretta dal russo Valery Gergiev; la Budapest Festival Orchestra, guidata dal suo fondatore, l’ungherese Ivan Fischer; la Sinfonica Nazionale della Rai di Torino, ospite insieme ad una nuova rivelazione del podio, il maestro non ancora trentenne Ryan McAdams, e l’Orchestra Nazionale Russa, con il pietroburghese Andrey Boreyko. Alcuni dei concerti saranno trasmessi in diretta sulla Rete Due della RTSI. L’iniziativa è promossa dalla Fondazione Lugano Festival, in collaborazione con la Città di Lugano e con Lugano Turismo, con il sostegno di Repubblica e Cantone Ticino, Municipio di Lugano, RSI e FOSI, Casinò di Lugano, Artephila Stiftung, Fondazione Ing. Pasquale Lucchini.Lugano Festival gode inoltre del sostegno di UBS e BSI e di un folto team di sponsor, che con il loro contributo rendono possibili i diversi appuntamenti.   Media partner: Corriere del Ticino. Tutti i concerti della prima parte del Festival avranno inizio alle ore 20.30 e si terranno presso il Palazzo dei Congressi di Lugano, in piazza Indipendenza 4, salvo le due serate dedicate alla Passione secondo Matteo di Bach, presso la Chiesa di Santa Maria degli Angeli.

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano Festival: campagna abbonamenti

Posted by fidest press agency su martedì, 11 gennaio 2011

Il Cartellone della prima parte della rassegna musicale, concentrata come tradizione vuole sulla musica sinfonica (per lasciar spazio alla musica da camera nel “Progetto Argerich” che costituisce il secondo pannello di Lugano Festival) avrà luogo quest’anno dall’8 aprile al 27 maggio. Sul palcoscenico del Palazzo dei Congressi si avvicenderanno la London Symphony Orchestra, l’Orchestra Nazionale Russa, l’Orchestra della RAI di Torino, la Budapest Festival Orchestra, oltre all’Orchestra della Svizzera italiana (sempre più vicina all’affetto dei melomani ticinesi) con tre serate molto diverse tra loro. Alle grandi formazioni sinfoniche si aggiungeranno il Coro della Radio Svizzera e i Barocchisti diretti da Diego Fasolis  in una doppia serata di musica sacra, consacrata a Bach, durante la Settimana Santa, nella volontà di valorizzazione sempre meglio i complessi musicali di qualità della regione. Molti i nomi illustri del palcoscenico internazionale:  per non citarne che alcuni, i direttori Valery Gergiev, Andrey Boreyko, Ivan Fischer, Ion Marin, Alain Lombard, John Axelrod , i violinisti Vadim Repin, Joszef Lendvay, Sergej Katchatrian, i pianisti Vadim Rudenko e Gerhard Oppitz. La vendita dei biglietti singoli per le diverse serate avverrà solo tra qualche mese, mentre per gli abbonamenti è ora il momento di cogliere l’opportunità di assicurarsi, ad un prezzo interessante, il proprio posto nella sala del Palazzo dei Congressi telefonando al numero +41 (0)58 866 82 40, o via fax  +41 (0)58 866 82 44 (lunedì, martedì, giovedì 14-17.30). La campagna abbonamenti si chiuderà l’11 febbraio. http://www.luganofestival.ch (valery)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano festival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 marzo 2010

Lugano 5 aprile l’edizione 2010 di Lugano Festival verrà aperta con un concerto particolarmente degno di nota: Vladimir Ashkenazy dirigerà la EUYO, orchestra di giovani selezionati fra i migliori strumentisti dell’Unione Europea, e una solista altrettanto giovane ed in brillante ascesa, la pianista britannica Grace Francis. In programma pagine di grande fascino timbrico, firmate da Grieg, Respighi e Ciaikovskij. Il Festival proseguirà poi fino al 7 giugno con altri 8 appuntamenti, tutti con grandi direttori e solisti: oltre a Vladimir Ashkenazy, Mikhail Pletnev, Sol Gabetta, Semyon Bychkov, Alain Lombard, Vadim Gluzman, Heinz Holliger.  Tra le orchestre ospiti spiccano: la WDR Sinfonieorchester Köln, gruppo sostenuto dalla Radiotelevisione tedesca; la Kammerorchester Basel, guidata dall’inglese Paul McCreesh e la Chamber Orchestra of Europe. Grandi i direttori, e grandi i solisti invitati quest’anno, con una particolare attenzione per i giovani, che da sempre contraddistingue le scelte di Lugano Festival. Tre le star del violino, Lisa Batiashvili, Vadim Gluzman e Thomas Zehetmair; alla tastiera del pianoforte siederanno invece, oltre a Grace Francis, Alexander Gavrylyuk e Oliver Schnyder. Ospiti anche la carismatica violoncellista Sol Gabetta e due figlie d’arte, Rahel e Sara Rilling, dirette dal padre Helmuth.
Due le novità: un concerto gratuito la domenica mattina, con cui Lugano Festival intende aprire le porte a nuove fasce di pubblico, dai giovani alle famiglie; e la presenza nel cartellone di un personaggio geniale e trasversale come Bobby McFerrin, affiancato dagli Strumentisti della Scala, che sa coniugare come pochi classicità e gusto swing, attraverso lo straordinario virtuosismo strumentale della sua voce. (Vladimir)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano Festival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 marzo 2010

Lugano 5 aprile edizione 2010 di Lugano Festival. Verrà aperta con un concerto particolarmente degno di nota: Vladimir Ashkenazy dirigerà la EUYO, orchestra di giovani selezionati fra i migliori strumentisti dell’Unione Europea, e una solista altrettanto giovane ed in brillante ascesa, la pianista britannica Grace Francis. In programma pagine di grande fascino timbrico, firmate da Grieg, Respighi e Ciaikovskij. Il Festival proseguirà poi fino al 7 giugno con altri 8 appuntamenti, tutti con grandi direttori e solisti: oltre a Vladimir Ashkenazy, Mikhail Pletnev, Sol Gabetta, Semyon Bychkov, Alain Lombard, Vadim Gluzman, Heinz Holliger.  Tra le orchestre ospiti spiccano: la WDR Sinfonieorchester Köln, gruppo sostenuto dalla Radiotelevisione tedesca; la Kammerorchester Basel, guidata dall’inglese Paul McCreesh e la Chamber Orchestra of Europe. Grandi i direttori, e grandi i solisti invitati quest’anno, con una particolare attenzione per i giovani, che da sempre contraddistingue le scelte di Lugano Festival. Tre le star del violino, Lisa Batiashvili, Vadim Gluzman e Thomas Zehetmair; alla tastiera del pianoforte siederanno invece, oltre a Grace Francis, Alexander Gavrylyuk e Oliver Schnyder. Ospiti anche la carismatica violoncellista Sol Gabetta e due figlie d’arte, Rahel e Sara Rilling, dirette dal padre Helmuth. Due le novità: un concerto gratuito la domenica mattina, con cui Lugano Festival intende aprire le porte a nuove fasce di pubblico, dai giovani alle famiglie; e la presenza nel cartellone di un personaggio geniale e trasversale come Bobby McFerrin, affiancato dagli Strumentisti della Scala, che sa coniugare come pochi classicità e gusto swing, attraverso lo straordinario virtuosismo strumentale della sua voce. (pic)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lugano Festival

Posted by fidest press agency su sabato, 12 dicembre 2009

Ha aperto in questi giorni la campagna abbonamenti per l’edizione 2010: anche quest’anno un’idea per un regalo di Natale inconsueto a chi è amante della musica sinfonica (ma non solo). Tra le anticipazioni del programma possiamo citare i primi due concerti in cartellone, idealmente collegati tra di loro: quello della European Union Youth Orchestra diretta da Vladimir Ashkenazy e quello della Chamber Orchestra of Europe (un’emanazione della EUYO), diretta in questa occasione da Sakari Oramo. Un altro appuntamento sicuramente da non perdere, e che porterà delle novità sul palco del Palazzo dei Congressi, è il concerto con Bobby McFerrin nella doppia veste di voce e direttore degli Strumentisti della Scala: una serata a sorpresa, tutta da scoprire, che unirà cultura classica e swing in un connubio di indubbia raffinatezza. Molti altri sono gli appuntamenti in programma dal 5 aprile al 7 giugno per la prima parte di Lugano Festival. A seguire, come di consueto, il Progetto Martha Argerich. (EUYO)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Serata russa a Lugano festival

Posted by fidest press agency su martedì, 12 maggio 2009

pic SimonLugano 14 maggio 2009 alle ore 20.30 al Palazzo dei Congressi Piazza Indipendenza 4 Vedernikov e l’orchestra del Bolshoi Un concerto straordinario dedicato a due giganti della letteratura musicale russa fra Otto e Novecento: Čajkovskij e Rachmaninov. Sul podio il direttore principale dell’Orchestra, il moscovita Alexander Vedernikov. Al pianoforte, il trentenne macedone Simon Trpceski, laureato nel 2001 alla prestigiosa London International Piano Competition. Dopo la Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, protagonista del concerto di gala che ha inaugurato l’edizione 2009 di Lugano Festival, un secondo concerto straordinario porta al Palazzo dei Congressi un’altra formazione gloriosa, legata ad uno dei teatri più prestigiosi del mondo, l’Orchestra del Bolshoi di Mosca. Fondata nel Settecento per volere di Caterina II, rappresenta da sempre uno dei pilastri del mondo musicale russo, e la sua attività la vede parallelamente impegnata in patria come orchestra lirica per le produzioni operistiche, e come orchestra sinfonica, contesa dai festival di tutto il mondo. Una grande orchestra russa per due grandi maestri russi, Čajkovskij e Rachmaninov. Del primo, il pubblico potrà ascoltare uno dei capolavori più famosi ed amati, il primo atto del balletto Lo Schiaccianoci, ispirato ad un racconto di Hoffmann. Del secondo, una pagina giovanile raramente inserita nei cartelloni concertistici, la fantasia sinfonica La rupe, e la nota Rapsodia su un tema di Paganini op. 43 per pianoforte e orchestra, ultimo lavoro concertante composto da Rachmaninov, dove un famoso Capriccio di Paganini contagia con il suo virtuosismo stellare la tastiera del pianoforte. Ad interpretare quest’opera acrobatica, il trentenne macedone Simon Trpceski, la cui presenza conferma l’attenzione di Lugano Festival per le giovani stelle in ascesa. Accanto a lui, una bacchetta della levatura di Alexander Vedernikov, vero padrone di casa del Teatro Bolshoi. (foto pic simon)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La filarmonica della scala apre Lugano festival

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 aprile 2009

picklunedì 20 aprile, alle ore 19. Sul podio, per un programma interamente russo, un maestro dell’interpretazione ciaikovskijana, Dimitri Kitaenko, nato a San Pietroburgo. Con il maturo musicista si presenta alla ribalta una giovanissima, affermata  violinista giapponese, laureata al Concorso “Paganini” di Genova. Sayaka Shoji suona un violino eccezionale, lo Stradivari “Joachim”.  L’edizione 2009 di Lugano Festival ha inizio con una serata di gala, dedicata a Ciaikovskij. Compositore amatissimo dagli interpreti e dal pubblico, per il pathos delle sue pagine, per la raffinata sensibilità del trattamento orchestrale, per lo squisito senso della forma, che lo rende a tutti gli effetti erede di Schumann e di Mendelssohn, Ciaikovskij mostra il volto più autentico del romanticismo russo.  L’opera del maestro è qui rappresentata da due grandi lavori, composti a distanza di dieci anni l’uno dall’altro: il Concerto per violino del 1878 e la Quinta Sinfonia del 1888. Pagina di impervio virtuosismo non meno che lirica, nella meravigliosa “Canzonetta”, il Concerto è affidato alla violinista nipponica Sayaka Shoji. Come è consuetudine di Lugano Festival, ad una giovane solista si affianca un direttore di consolidata esperienza, Dimitri Kitaenko, ritenuto oggi uno dei più autorevoli eredi della grande tradizione direttoriale russa. Ma la vera protagonista della serata sarà l’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano, voluta dal grande Abbado e cresciuta da maestri quali Muti, Chailly, Prêtre, Maazel, Giulini: un graditissimo ritorno per il pubblico di Lugano, che l’ha potuta applaudire anche nella stagione del 2007 e in altre occasioni.  (image pic)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Lugano Festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 aprile 2009

Torna – dal 20 aprile al 29 giugno – il Lugano Festival, la manifestazione diventata ormai un appuntamento fisso imperdibile per gli amanti della musica sinfonica e anche della carismatica Martha Argerich. La prima parte (dal 20 aprile al 5 giugno) si articolerà in 8 appuntamenti sinfonici che vedranno alternarsi sul podio direttori del calibro di Mikhail Pletnev, Alexander Vedernikov, Wayne Marshall,Dmitri Kitaenko, Alan Lombard, Philippe Herrewege. Altrettanto interessanti i solisti (tra cui Sayaka Shoji, Gerhard Oppitz, Leonidas Kavakos, Nikolaj Znaider) e le orchestre (la Filarmonica della Scala, l’Orchestra del Teatro Bolshoi, l’Orchestre des Champs-Elysees, giusto per citarne alcune). La seconda parte (dall’8 al 29 giugno) sarà invece come di consueto dominata da Martha Argerich, con il suo Progetto di musica da camera che permette di creare inedite alchimie fra maestri dalla carriera consolidata e la nuova generazione di concertisti di talento.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

IX Edizione di Lugano Festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2009

Milano 2 aprile 2009 alle ore 11.30 presso la Sala Montanelli del Circolo della stampa di Milano Corso Venezia 16 conferenza stampa di presentazione  della IX Edizione di Lugano Festival Grandi nomi del concertismo internazionale per l’edizione 2009 del Lugano Festival. Il cartellone si suddivide in due ampie sezioni. La prima dal 20 aprile al 5 giugno con grandi orchestre quali la Filarmonica della Scala, l’Orchestra del Teatro Bolshoi di Mosca e l’Orchestre de Champs-Elysees. La seconda dall’8 al 29 giugno con una dominante cameristica legata al gruppo di meravigliosi musicisti che fanno cerchio attorno alla pianista argentina Martha Argerich. Alla conferenza stampa saranno presenti: Giorgio Giudici, Sindaco di Lugano e Presidente della Fondazione Lugano Festival Pietro Antonini, direttore artistico del Lugano Festival Carlo Piccardi, Coordinatore Progetto Martha Argerich Lorenzo Sganzini, Capo Retedue Radio Svizzera di lingua italiana

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »