Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 126

Posts Tagged ‘lutto’

Vittime crollo di Acilia: proclamato lutto cittadino per lunedì 2 gennaio

Posted by fidest press agency su domenica, 1 gennaio 2017

campidoglioRoma. La Sindaca Virginia Raggi ha firmato oggi l’ordinanza con la quale si proclama il lutto cittadino per lunedì 2 gennaio, in concomitanza con la celebrazione delle esequie di Debora e Aurora, madre e figlia di 9 anni, morte in seguito al crollo della loro casa ad Acilia. Il funerale sarà celebrato alle ore 14.30 nella parrocchia San Francesco d’Assisi in largo Cesidio da Fossa ad Acilia. Per tutta la giornata negli uffici pubblici del territorio cittadino saranno esposte le bandiere a mezz’asta. La Sindaca Virginia Raggi invita inoltre la cittadinanza, le organizzazioni sociali e produttive a partecipare al lutto nelle forme ritenute più opportune. Gli amministratori e i dipendenti del Campidoglio sono chiamati ad osservare un minuto di raccoglimento, alle ore 14.30, in memoria delle due vittime. L’invito è esteso anche tutte le istituzioni culturali e musicali cittadine, chiedendo loro di rispettare per quel giorno un minuto di silenzio prima dell’inizio di ogni rappresentazione e spettacolo.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma cantiere linea C: chiusura per lutto

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 marzo 2012

«Abbiamo concordato con Roma Metropolitane di interrompere le attività di cantiere nella giornata di domani in segno di lutto per quanto accaduto a Luigi Termano, l’operaio impegnato nei lavori della linea C e coinvolto in un tragico incidente. Con questo piccolo ma significativo gesto tutte le componenti dell’Amministrazione Capitolina vogliono testimoniare la vicinanza ai familiari della vittima e partecipare al dolore per una giovane vita che si è spezzata».
Lo dichiarano Gianni Alemanno, Sindaco di Roma Capitale, e Antonello Aurigemma, assessore alla Mobilità.
Non ce l’ha fatta il lavoratore di 26 anni precipitato ieri sera in un pozzo della profondità di 30 metri mentre effettuava il turno delle ore 14.00/22.00 presso il cantiere Metro C di via Casilina, altezza via dei Colombi.
Estratto vivo è stato trasportato in codice rosso al policlinico Casilino e poi trasferito all’Umberto I, dove questa mattina è sopraggiunta la morte cerebrale. I medici e il personale ospedaliero dell’Umberto I hanno dunque avviato le procedure sanitarie di accertamento della morte.
LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI PROVINCIALI FENEAL-UIL, FILCA CISL E FILLEA CGIL DI ROMA, esprimono la più sentita vicinanza alla famiglia del giovane lavoratore, vittima di quello che appare un drammatico infortunio sul lavoro.
In stato di agitazione, gli oltre 120 lavoratori del cantiere Metro C presso cui si è verificato l’incidente si sono riuniti in assemblea già dalle ore 7.30 di questa mattina e hanno seguito con apprensione l’evolversi delle condizioni di salute del collega, fino ad apprendere la fatale notizia.
In assemblea, presieduta dai rappresentanti sindacali delle tre federazioni provinciali di categoria, Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil, protrattasi per oltre 3 ore, si è dibattuto sulle condizioni di lavoro e l’ampio impiego dei contratti atipici, facile strumento di ricatto, sui turni massacranti, le lavorazioni e le misure di sicurezza presenti all’interno del cantiere, oltre alle prossime iniziative da intraprendere.
La prevenzione, la formazione e la consapevolezza del rischio sono fra gli strumenti più importanti che abbiamo a disposizione per evitare questa infinita catena di incidenti nel settore delle costruzioni.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lutto nel mondo dell’oncologia

Posted by fidest press agency su martedì, 20 dicembre 2011

È mancato il prof. Marco Venturini, eletto il 7 novembre scorso Presidente Nazionale dell’AIOM (Associazione Italiana di Oncologia Medica), di cui aveva già ricoperto il ruolo di Presidente Eletto per il biennio 2009 – 2011.
Nato a Carrara (MS) il 6 settembre 1954, si è laureato in Medicina e Chirurgia nel 1982 presso l’Università di Pisa e specializzato in Oncologia nel 1985 all’Università di Genova. Dal 1986 al 2006 ha ricoperto varie qualifiche all’Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di Genova. Dal 2006 era Direttore del Dipartimento di Oncologia all’ Ospedale “Sacrocuore Don Calabria” di Negrar (Vr).
È stato Segretario Nazionale dell’ AIOM, Coordinatore del Gruppo Italiano del Carcinoma della Mammella (GIM) e del Gruppo Italiano del carcinoma Renale (GIR), Coordinatore delle Linee Guida Nazionali dell’ AIOM sul carcinoma mammario (dal 2002), Membro della commissione di esperti dell’ESMO (European Society of Medical Oncology) per il carcinoma mammario (dal 2001). È stato, inoltre, autore di oltre 170 articoli scientifici, relatore invitato a circa 345 corsi/congressi nazionali ed internazionali, titolare di 7 progetti di ricerca clinica finanziati da AIRC, CNR e Ministero Salute, Membro dell’Editorial Board di Annals of Oncology e di Tumori, Revisore per riviste internazionali quali: Annals of Oncology, Anti-Cancer Drugs, Cancer Chemotherapy Pharmacology, Expert Review of Anticancer Therapy, Nature Clinical Practice, Oncology, Cancer Treatment Reviews.
Proprio il 6 dicembre scorso aveva presentato, alla presenza del Ministro Renato Balduzzi, il volume “I numeri del cancro 2011”, all’Auditorium del Ministero della Salute. bLascia la moglie, dott.ssa Lucia Del Mastro, e i due figli. La notizia della scomparsa del prof. Venturini ha profondamente sconvolto l’intera oncologia italiana, che si stringe intorno alla famiglia e all’AIOM. (marco venturini)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Altro caduto in Afghanistan

Posted by fidest press agency su martedì, 12 luglio 2011

Afghanistan

Image by United Nations Photo via Flickr

“Quanto Accaduto oggi al caporal maggiore Roberto Marchini di Viterbo è un fatto grave ed estremamente doloroso che ci porta a stringerci immediatamente e con sentita vicinanza attorno alla famiglia prima di tutto, ma anche al reggimento di cui faceva parte e a tutti i soldati coinvolti in questa missione”. Lo dice, intervenendo in Aula, il vicepresidente vicario dell’Italia dei Valori alla Camera, Fabio Evangelisti. “C’è, però, subito dopo, una necessità di carattere politico che si pone come questione della massima urgenza – aggiunge Evangelisti – Nei prossimi giorni affronteremo nuovamente, nelle aule parlamentari, il tema dei militari italiani all’estero. E’ il caso che la questione venga affrontata, una volta per tutte, con la massima serietà. L’obiettivo che ci si era prefissato è ben lontano dall’essere raggiunto ed oggi ancora più di prima, dopo l’uccisione di Osama Bin Laden, è inspiegabile la permanenza dei nostri contingenti in quei luoghi”. “Noi chiediamo – conclude il vicepresidente IdV – che il governo riferisca in Aula, fornendo nel dettaglio tutti i numeri di tale missione e dando dettagliate spiegazioni che facciano capire il significato di quanto sta accadendo”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: a Roma lunedì lutto cittadino

Posted by fidest press agency su sabato, 18 settembre 2010

Roma. Per onorare la memoria di Alessandro Romani, il militare romano deceduto in Afghanistan, è stato proclamato per  lunedì prossimo il lutto cittadino. Le bandiere di Roma saranno a mezz’asta a partire dalle 15.30, orario di inizio  dei funerali. D’intesa col presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, il Campidoglio ha deciso di annullare il  concerto al Teatro dell’Opera, previsto per le 21 di lunedì, appuntamento conclusivo dei festeggiamenti per Roma Capitale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan: lunedì a Roma lutto cittadino

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 settembre 2009

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, con un’ordinanza firmata oggi, ha proclamato il lutto cittadino per il giorno del 21 settembre 2009, in segno di dolore per i militari italiani che hanno perso la vita nell’attentato a Kabul. Nelle giornate del 20 e del 21 settembre  gli edifici del Comune di Roma, delle società, delle aziende e delle Istituzioni comunali dovranno esporre le bandiere europee, nazionali e comunali a mezz’asta. Come espressione di dolore dell’intera città, il Sindaco invita inoltre tutti i cittadini e le organizzazioni sociali, culturali e produttive di Roma a osservare un minuto di silenzio in occasione della giornata di lutto nazionale. Lo rende noto l’ufficio stampa del Campidoglio.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »