Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Posts Tagged ‘mal di gola’

Cosa pensano gli italiani del mal di gola?

Posted by fidest press agency su domenica, 24 febbraio 2019

La forte tradizione, i continui investimenti in ricerca, i successi ottenuti a partire dalla prima pastiglia bianca nata nel 1942, sono solo alcuni degli elementi che hanno caratterizzato la storia imprenditoriale di NeoBorocillina, marca iconica che quest’anno celebra 75 anni e che ha deciso di dare voce agli italiani e alla loro opinione sul mal di gola.Una problematica molto diffusa, che con il progressivo abbassarsi delle temperature si fa sempre più strada tra i malanni di stagione, e che secondo l’indagine condotta dall’istituto di ricerca SWG e promossa da NeoBorocillina, ha coinvolto negli ultimi 12 mesi il 68% degli italiani. Dalla ricerca condotta su un panel di uomini e donne maggiorenni rappresentativi della popolazione italiana, emerge che il mal di gola è donna. Le donne infatti ne soffrono più spesso, per tutto l’arco dell’anno e sono quelle che per tutto l’anno stanno più attente a prevenirlo.
Le donne (73%) e i più giovani (79% della fascia di età compresa tra i 18 e i 34 anni) sono coloro che soffrono maggiormente di mal di gola.
Chi lavora (74%), e soprattutto chi lavora con la voce, è più soggetto a questo fastidio, che sembra colpire più al sud e nelle Isole (75%) rispetto al resto della Penisola .
Il mal di gola appare come un male di stagione: il 61% dei sofferenti ne accusa spesso i sintomi in autunno e inverno. In primavera invece gli intervistati dichiarano che sono le infezioni virali/batteriche (57%), subito dopo gli sbalzi di temperatura (66%), le principali cause del mal di gola. Al terzo posto si classificano le correnti d’aria (43%).
Per chi soffre di mal di gola, è molto importante che un farmaco sia efficace (76%), risolva il problema alla radice (62%) e, soprattutto per chi utilizza la propria voce spesso anche in ambito lavorativo, dia sollievo a lungo (57%) e agisca subito (56%). Le forme farmaceutiche preferite per curare il mal di gola sono spray per la gola (32%) e pastiglie da sciogliere in bocca (32%), che vengono assunte prevalentemente al bisogno in qualsiasi momento della giornata. Le bustine da sciogliere in acqua sono utilizzate attualmente dalla maggior parte dei sofferenti (due terzi). Si registra inoltre un notevole interesse a provare un farmaco in bustine da sciogliere in acqua con una formulazione specifica per il mal di gola (74% molto/abbastanza).
In generale quindi, dalla ricerca SWG promossa da NeoBorocillina si evince che il mal di gola per gli italiani è una problematica molto diffusa, ma le principali cause, i momenti di sofferenza correlati, e di conseguenza i possibili rimedi per curarlo, possono essere differenti. In particolare i consumatori moderni, che sono sempre più informati ed esigenti rispetto al passato, cercano prodotti ad hoc con specifiche caratteristiche. Emerge inoltre l’interesse verso un prodotto sistemico in bustine con indicazioni specifiche per la terapia del mal di gola senza obbligo di ricetta medica.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

I corticosteroidi a basso dosaggio possono dare sollievo per il mal di gola

Posted by fidest press agency su martedì, 3 ottobre 2017

corticosteroidiSecondo uno studio internazionale pubblicato sul British Medical Journal, a cui ha partecipato anche l’Università di Verona, la somministrazione di corticosteroidi a basso dosaggio può offrire sollievo dal dolore in pazienti con mal di gola senza aumento di eventi avversi gravi. «Abbiamo cercato di valutare i pro e i contro dell’utilizzo di corticosteroidi come trattamento per il mal di gola tramite una revisione sistematica e una metanalisi di studi randomizzati tratti da Medline, Embase e Cochrane Central Register of Controlled Trials (CENTRAL), elenchi di riferimento di studi idonei, recensioni correlate» afferma il primo autore del lavoro Behnam Sadeghirad, della McMaster University di Hamilton (Canada) e della Kerman University of Medical Sciences di Kerman (Iran). I ricercatori hanno valutato studi controllati randomizzati sull’aggiunta di corticosteroidi alla cura clinica standard in contesti di emergenza e di cura di base per i pazienti di età pari o superiore a 5 anni con segni clinici di tonsillite acuta, faringite o sindrome clinica di mal di gola. Sono stati identificati 10 studi idonei, indipendentemente dalla lingua o dallo stato di pubblicazione, per un totale di 1.426 individui. I risultati hanno mostrato che i pazienti che hanno ricevuto corticosteroidi singoli a basso dosaggio, tra i quali il più comune era il desametasone per via orale con una dose massima di 10 mg, hanno avuto due volte più probabilità di provare un sollievo dal dolore dopo 24 ore e 1,5 volte più probabilità di non avere dolore dopo 48 ore. Il tempo medio di insorgenza del sollievo dal dolore nei pazienti trattati con corticosteroidi era di 4,8 ore inferiore e il tempo medio fino alla completa risoluzione del dolore era di 11,1 ore inferiore rispetto a quello dei pazienti trattati con placebo. Inoltre, la riduzione assoluta del dolore a 24 ore indicato su scala analogico-visiva era maggiore nei pazienti trattati con corticosteroidi. Nove su 10 studi hanno riportato informazioni sugli eventi avversi; sei studi non hanno riferito alcun effetto negativo, e tre studi hanno riportato pochi eventi avversi, per lo più legati a complicazioni della malattia, con un’incidenza simile in entrambi gruppi. Gli studi inclusi non hanno valutato i rischi potenziali di dosi cumulative maggiori in pazienti con episodi ricorrenti di mal di gola acuto. (fonte doctor33) (fonte: corticosteroidi)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »