Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘malattia di Alzheimer’

Ricerca neurologica

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 luglio 2014

QUATTRONE_INTRODUZIONEDalle Cefalee alla Malattia di Alzheimer, dai Disordini del Movimento alle patologie neuromuscolari, fino all’Ictus cerebrale: sono 5 le aree tematiche selezionate dalla Società Italiana di Neurologia per l’assegnazione di 5 Premi alle migliori pubblicazioni scientifiche in campo neurologico, con l’obiettivo di promuovere la ricerca italiana. A concorrere all’assegnazione degli Award Sin, i lavori scientifici pubblicati tra il 1 gennaio 2013 e il 30 giugno 2014 da giovani specialisti neurologi di età compresa tra i 30 e i 45 anni. “I neurologi italiani spiccano per una produzione scientifica di altissimo livello – ha ricordato il Prof. Aldo Quattrone, Presidente SIN – e si posizionano ai primi posti per numero di pubblicazioni sulle principali riviste scientifiche di rilievo internazionale. Attraverso l’istituzione di tali Award, la SIN conferma il suo impegno nel sostenere la ricerca e nel promuovere la formazione di ricercatori altamente qualificati. Siamo ben felici – conclude il Presidente – di riconoscere pubblicamente e gratificare il lavoro e lo sforzo dei nostri specialisti promuovendo, in questo modo, importanti traguardi scientifici nel campo delle patologie neurologiche che colpiscono, ancora, una vastissima parte della popolazione”.E i numeri oggi risultano, purtroppo, particolarmente allarmanti: in Italia circa 600.000 persone sono affette da Alzheimer mentre, tra i Disordini del Movimento, la Malattia di Parkinson con i suoi 220.000 casi l’anno si colloca al secondo posto per disturbo neurodegenerativo più diffuso. Ad avere un elevato tasso di incidenza, inoltre, l’Ictus cerebrale che fa registrare ogni anno nel nostro Paese circa 200.000 nuovi casi. Inoltre, per quel che riguarda la cefalea, la percentuale della popolazione adulta che ne presenta una qualsiasi forma è circa del 46%, mentre è del 3% la percentuale di italiani che soffre di cefalea cronica quotidiana. Il progresso della ricerca scientifica risulta di fondamentale importanza per mettere a punto terapie risolutive nel trattamento delle patologie neurologiche.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Genetica della malattia di Alzheimer

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 febbraio 2011

La nascita del Progetto Internazionale sulla Genomica dell’Alzheimer (International Genomics of Alzheimer’s Project, IGAP) – una collaborazione avviata per identificare e mappare i geni che intervengono nella malattia di Alzheimer – è stata annunciata da un gruppo di ricercatori provenienti da diversi Paesi, inclusi i ricercatori dell’IRCCS Fondazione Santa Lucia di Roma. Lo sforzo collaborativo, che vede coinvolte università e centri ricerche da entrambe le sponde dell’Atlantico, potrà amalgamare la conoscenza, il personale e le risorse di quattro consorzi che lavorano nella genetica della malattia di Alzheimer.   I quattro gruppi sono:
•    La “Iniziativa Europea sulla Malattia di Alzheimer” (European Alzheimer’s Disease Initiative, EADI), in Francia, diretta da Philippe Amouyel, M.D., Ph.D., dell’Istituto Pasteur di Lille e dell’Università di Lille.
•    Il “Consorzio sulla Genetica della Malattia di Alzheimer” (Alzheimer’s Disease Genetics Consortium, ADGC), negli Stati Uniti, diretto da Gerard Schellenberg, Ph.D., della Facoltà di Medicina dell’Università di Pennsylvania.
•    Il gruppo di “Genetica e Rischio Ambientale nella Malattia di Alzheimer” (Genetic and Environmental Risk in Alzheimer’s Disease GERAD), nel Regno Unito, diretto da Julie Williams, Ph.D., dell’Università di Cardiff.
•    Il sottogruppo di neurologia di “Coorti per Cuore e Invecchiamento nella Epidemiologia Genomica” (Cohorts for Heart and Aging in Genomic Epidemiology, CHARGE) diretto da Sudha Seshadri, M.D., della Università di Boston.
Nell’ambito della “Iniziativa Europea sulla Malattia di Alzheimer”, tra i partecipanti italiani sono coinvolti due gruppi di ricercatori del dipartimento di Neurologia Clinica e Comportamentale dell’IRCCS Fondazione Santa Lucia di Roma, guidati da Gianfranco Spalletta, M.D., PhD, a capo del Laboratorio di Neuropsichiatria e Paola Bossù, Ph.D, a capo del Laboratorio di Neuropsicobiologia Sperimentale.
La malattia di Alzheimer è un progressivo disturbo neurodegenerativo con esito fatale che attualmente non può avvalersi di alcun metodo di prevenzione e di cura. I farmaci disponibili hanno un effetto solo marginale sui sintomi, ma di fatto questa malattia è incurabile. La malattia di Alzheimer progredisce ininterrottamente, fino a causare, nell’arco di un periodo di vari anni, la disabilità totale e la morte.
Nel “World Alzheimer Report” del 2010, l’organizzazione Internazionale sulla Malattia di Alzheimer (Alzheimer’s Disease International) stima che nel mondo ci siano attualmente 35,6 milioni di persone affette da demenza, che diventeranno 65,7 milioni entro il 2030 e 115,4 milioni entro il 2050. In base al Report, nel mondo i costi totali della demenza ammontano per il 2010 a 604 miliardi di dollari americani.
L’obiettivo primario di IGAP è di comprendere pienamente il ruolo che l’eredità gioca nella malattia di Alzheimer. Nella fase iniziale del lavoro, oltre 20.000 persone con l’Alzheimer e circa 20.000 soggetti anziani sani saranno confrontati. Con il proseguire dello studio, saranno inserite altre 10.000 persone con l’Alzheimer e lo stesso numero di soggetti anziani sani. I soggetti impiegati in questi studi provengono da diversi progetti di ricerca sull’Alzheimer ubicati in varie località, dall’Europa al Regno Unito, dagli Stati Uniti al Canada. In base allo sviluppo delle informazioni, i risultati degli studi IGAP saranno riportati in convegni e pubblicazioni scientifiche. Ci si aspetta che IGAP presenti le sue prime scoperte alla Conferenza Internazionale sulla malattia di Alzheimer dell’Associazione Alzheimer (Alzheimer’s Association International Conference on Alzheimer’s Disease, AAICAD) che si terrà a Parigi, dal 16 al 21 Giugno 2011.
Il gruppo ADGC è sponsorizzato dall’Istituto Nazionale sull’invecchiamento dell’Istituto Nazionale della Salute americano (NIH). Il gruppo EADI è sponsorizzato dal Piano Fondazione Alzheimer, dall’Istituto Pasteur di Lille e dall’Inserm. Il gruppo GERAD è sponsorizzato dal Consiglio della Ricerca Medica (Medical Research Council, UK). CHARGE è sponsorizzato da NIH, Università Erasmus e altri sostenitori.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »