Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 220

Posts Tagged ‘management’

Master in eCommerce Management e Strategie Digitali per tutti i settori del business

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 aprile 2020

Torino, 21 maggio 2020-febbraio 2021 Il corso si terrà in modalità online fino alla riapertura dell’Università. Forti del successo della prima edizione Saa – School of Management dell’Università di Torino, Zerogrey società specializzata in eCommerce e in outsourcing e Progesia, consulente strategico con esperienza nella ricerca e nella formazione, organizzano il Master Executive in eCommerce Management e Strategie Digitali che ha la finalità di formare l’eCommerce Manager, una figura strategica all’interno di qualsiasi azienda di prodotti o servizi che vuole mantenere e consolidare la propria competitività nello scenario economico attuale e futuro, caratterizzato dalla continua innovazione tecnologica e dalla crescente consapevolezza dei consumatori. Il corso, che si terrà in modalità online fino alla riapertura dell’Università, è rivolto a laureati e laureate (laurea di primo livello, laurea vecchio ordinamento, laurea magistrale, lauree straniere equipollenti) di ogni facoltà o dipartimento, a manager, direttori e direttrici, direttori e direttrici generali, direttori e direttrici commerciali e dipendenti con consolidata esperienza di lavoro che vogliono approfondire le competenze in materia di eCommerce ed incrementare il proprio valore professionale e strategico. Alla teoria sono affiancate numerose esercitazioni pratiche progettate replicando le strategie dei più grandi brand internazionali.L’obiettivo del master è formare una figura professionale capace di seguire e coordinare tutte le fasi della creazione e della gestione di un progetto eCommerce o multicanale. Un manager che abbia competenze trasversali in ambito digitale, gestionale, operativo e finanziario, in grado di valutare costi e tempi di realizzazione di un sito e ideare soluzioni che diano i maggiori benefici remunerativi sul progetto finale. Una figura professionale specializzata in strategie di marketing che abbia gli skill per definire il timing, la politica di pricing e la linea guida di posizionamento del brand sul mercato.Il Master Executive in eCommerce Management e Strategie Digitali prevede il coinvolgimento di prestigiosi partner nazionali e internazionali. Ai molti che hanno già partecipato all’edizione precedente se ne affiancano infatti di nuovi, altrettanto importanti. Essendo già ben focalizzati sui vari aspetti dell’eCommerce, i partner offrono ai partecipanti una visione a 360 gradi dell’industria sia a livello teorico che pratico.Il corso si svolge presso la Saa, School of Management di Torino in via Ventimiglia 115 ed inizia nei giorni 21-22-23 maggio; le lezioni sono full time una volta al mese il giovedì venerdì e il sabato per un totale di 250 ore e sono strutturate in modo che possa accedervi anche chi già svolge un incarico professionale. Il percorso formativo, che alterna lezioni di teoria a numerose esercitazioni pratiche, termina nel febbraio del 2021 ed è prevista l’attivazione di tirocini facoltativi presso le aziende partner.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

CWT nomina David Pitts VP, Revenue Management

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 marzo 2020

Minneapolis. CWT, la piattaforma di gestione di viaggi B2B4E, annuncia la nomina di David Pitts a Vice President, Revenue Management, Global Supplier Management. Pitts riporta a Brian Mogler, Senior Vice President, Global Supplier Management.
“Siamo lieti di dare a Dave il benvenuto nella squadra – ha dichiarato Brian Mogler –, dove guiderà il revenue management e la strategia di analisi dei dati e avrà un ruolo determinante nell’indirizzare la nostra value proposition nei confronti dei fornitori”.
Prima dell’ingresso nel gruppo Global Supplier Management, David Pitts è stato a capo della divisione TX (Traveler Experience) Strategic Planning dove, oltre a definire la strategia a lungo termine, era responsabile dell’analisi e del reporting sul rendimento operativo del team.Pitts è entrato in CWT nel 2017 come Director, Enterprise Strategy, nel cui ambito ha condotto progetti di innovazione e miglioramento operativo in tutta l’azienda. In precedenza, ha ricoperto ruoli dirigenziali senior presso Deloitte Consulting.David Pitts ha conseguito una laurea in matematica e statistica presso la University of Nebraska-Lincoln.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Giffoni è caso di studio delle più importanti università di management al mondo

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 febbraio 2020

Lo studio, che si è occupato dell’unicità della nostra storia, della nostra evoluzione, delle dinamiche produttive ed occupazionali che sono state attivate in questi anni, della trasformazione del territorio e delle sue vocazioni, della nostra capacità di non smarrire mai l’appartenenza al territorio e alla sua identità, alla peculiarità di essere fonte di attrazione per tante generazioni, è stato pubblicato nella Case Library di Sage e da oggi è a disposizione della comunità accademica mondiale. E’ per me motivo di grande orgoglio, come si può immaginare. Mi piace vedere in questo risultato così lusinghiero un’occasione di riscatto per il Mezzogiorno, per quel Sud che vuole emergere, puntando sulla forza delle proprie idee e delle proprie eccellenze. Un altro tassello che fa di Giffoni ancora una volta un caso unico al mondo». A darne notizia è Claudio Gubitosi, fondatore e direttore di Giffoni Opportunity.
“Giffoni Film Festival: come trasformare un’area rurale in un cluster innovativo delle industrie creative”, è questo il titolo dello studio appena pubblicato nella Case Library di Sage. Lo studio è il frutto di un lavoro attento condotto dal professore Roberto Parente, direttore del LISA Lab dell’Università degli Studi di Salerno, e dal professor Ayman El Tarabishy, docente di management alla George Washington University e direttore del network internazionale ICSB – International Council for Small Business.
La ricerca è durata oltre due anni con le presenze accademiche impegnate sul campo, e quindi durante lo svolgimento del festival, attraverso ampie e articolate interviste, ma anche missioni americane del direttore Gubitosi e del suo team, come accaduto nell’ottobre 2018. A seguire una lunga attività di riflessione, di scrittura e di elaborazione dello studio fino alla pubblicazione ufficiale. Oggi la ricerca si offre come contributo a chi abbia il desiderio di approfondire l’esperienza Giffoni, il caso unico di un’idea che continua nell’azione di trasformazione di un territorio attraverso la cultura, la creatività, l’innovazione.L’attività accademica si riempie di senso e diventa fruttuosa se ha la possibilità di essere veicolata e promossa. Come accadrà da subito per il case Giffoni. La prima presentazione è in programma per il 24 febbraio presso l’Università degli Studi di Pavia. Si terrà, infatti, un incontro promosso dal Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali dell’Ateneo lombardo dal titolo “Dal Film Festival alla Multimedia Valley”. Dopo i saluti del professor Giampaolo Azzoni, ProRettore Vicario dell’Università di Pavia, ci saranno le relazioni di Claudio Gubitosi, fondatore e direttore di Giffoni Opportunity, e di Luca Tesauro, Ceo di Giffoni Innovation Hub. A seguire il professore Roberto Parente, illustrerà il case condotto insieme alla George Washington University. L’incontro sarà moderato dal professor Flavio Ceravolo dell’Università degli Studi di Pavia.
Si tratta della prima tappa. Ne seguirà un’altra a Roma già nelle prossime settimane. Ma l’idea è di portare lo studio in numerose Università nel mondo per dare il giusto rilievo ad una ricerca che ha inteso approfondire la capacità di incidere nei meccanismi di sviluppo e di crescita di un territorio italiano, di un pezzo del Mezzogiorno d’Italia, di una località dell’entroterra della Campania che è stata capace di parlare a tutto il mondo.Esaustiva la ricerca che si compone di tre capitoli. Si parte dal Festival, dalla sua genesi con un approfondimento indirizzato al suo fondatore, Claudio Gubitosi, dedicando un’analisi approfondita alla vicenda umana dell’ideatore di Giffoni, all’intuizione di cinquant’anni fa, al contesto sociale nel quale si è mosso, alla costanza nel portarla avanti fino al traguardo dei cinquant’anni di vita. Poi lo studio sul format, sull’evoluzione che l’ha reso un’attività a carattere permanente con azioni quotidiane rese possibili anche grazie ad una dotazione infrastrutturale in continua crescita: dalla Cittadella del Cinema alla Multimedia Valley. A seguire l’interessante focus sul rapporto tra il festival e la comunità territoriale di riferimento fino a fare di Giffoni una leva di sviluppo, motore di innovazione, scintilla di creatività e promozione culturale. La ricerca si chiude con i riferimenti ai passaggi cruciali della storia di Giffoni: Experience fino ad Opportunity e con la nascita di Giffoni Innovation Hub e l’apertura verso altri mondi ed altri ambiti: dalle nuove tecnologie al sociale.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roadshow invernale di Pictet Asset Management

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 gennaio 2020

Prenderà il via martedì 14 gennaio a Varese e toccherà 20 città italiane nei primi tre mesi dell’anno con l’ultima tappa, a marzo, ad Alba. Un appuntamento importante, questo di inizio anno, che ha l’obiettivo di tracciare le prospettive e gli scenari di mercato dei prossimi anni. Non a caso, il ciclo di incontri si intitola: “Ritorno al futuro: un viaggio nel tempo per analizzare le sfide sui mercati del prossimo decennio. Innegabilmente gli avvenimenti politici, macroeconomici e sociali hanno influenzato, probabilmente in misura anche più profonda rispetto ai decenni precedenti, l’andamento dei mercati finanziari. Per questa ragione il team di Investment Advisory analizzerà le tappe fondamentali del decennio che si è appena concluso (2010-2020) e ipotizzare quali appuntamenti potrebbero essere rilevanti per gli investitori nel decennio che si sta aprendo (2020-2030). L’obiettivo è fornire una visione di ampio respiro e identificare i possibili temi e gli attori principali che domineranno lo scenario economico finanziario da qui al 2030, oltre alle innovazioni e ai megatrend che plasmeranno il mondo in cui vivremo. Il team di gestione illustrerà, inoltre, una selezione di portafogli pensati proprio per cavalcare il prossimo decennio, aiutando dunque i clienti a ragionare per obiettivi temporali e fornendo loro gli strumenti per raggiungerli.
Al fine di aumentare il valore formativo offerto ai partner distributivi, ai migliori consulenti presenti in aula e identificati tramite un quiz sul mondo Pictet verrà data la possibilità di partecipare a un master tematico tenuto da docenti universitari a Madrid, in cui verranno analizzate le peculiarità dell’investimento tematico e le migliori pratiche di inserimento nell’ottica di costruzione di portafoglio.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Reputation House Launching Brand Reputation Management Application

Posted by fidest press agency su sabato, 28 dicembre 2019

The Reputation House brand protection agency has announced the launch of its first specialized application for brand reputation management.The announcement of the launch of the application, named ION, was made at the Digital Marketing Nights event, which was held in Hong Kong on November 28, 2019. The event became the second for Reputation House after the immense success of the first Digital Marketing Nights, which was held in May of 2019.The new digital product by Reputation House is being developed as an application for mobile devices for analyzing public opinion online. The advanced software employed within the architecture of the application allows users to analyze the tonality of online references made to a specific brand and derive results on public perception.ION is specifically designed for corporate clients as it offers them all the tools necessary for evaluating brand reputation levels. The results of extensive public opinion analysis allow users to effectively take action in crisis situations and manage negative opinions. Image threatening situations can be promptly identified and levied using the application before they can spread online and damage brand reputations.The application includes a host of advanced features, such as a range of information filters, which sort online data flows on selected brands by source, language, date and other parameters. ION offers a convenient and user-friendly dashboard with extensive instrument panels for allowing users to customize alerts to desired events by specifying various keywords that the application’s analysis system will search for online. The application is already available in App Store and Google Store.Reputation House is a brand protection and online reputation management company working with content monitoring and analytics, as well as generation of positive informational backgrounds and social media image optimization. The company caters to global brands, such as international car brands, banks and other clients from a variety of industries. Reputation House is a rapidly developing company that is seeking to establish its presence on the global reputation management market.The launch of the new application by Reputation House is an important step for expansion into more reputation management market niches. The company has recently opened a representative office in Hong Kong and is actively engaged in attracting new clients with its extensive range of products.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tecnologia e gestione del business: la School of Management del Politecnico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 dicembre 2019

Milano tra le 3 migliori scuole di Università “tecniche” in Europa secondo il Financial Times.I ranking 2019 editi dal Financial Times e dedicati al mondo delle business school europee posizionano la Scuola milanese tra le prime 50 in assoluto (45) su un totale delle top 95, e sul podio se la si confronta con le altre appartenenti ad Atenei focalizzati su innovazione e ingegneria. Meglio solo Imperial College (UK) e Aalto University (Finlandia). I prodotti in classifica vanno dall’MBA all’EMBA,al Master of Science in Ingegneria Gestionale, ai programmi per le imprese e i professionisti
Affiancare ai corsi di management, economia e finanza l’apprendimento di competenze ingegneristiche e tecniche, indispensabili per comprendere e gestire con successo la trasformazione digitale nelle imprese. E’ questo “orientamento” a contraddistinguere le business school legate a Università con un focus tecnologico come la School of Management del Politecnico di Milano, posizionato tra le prime 3 in Europa con le stesse caratteristiche secondo il Financial Times, che ha pubblicato i consueti ranking annuali sulle 95 migliori scuole di business europee.Per l’undicesimo anno in classifica, la School of Management del Politecnico di Milano regge bene il confronto con il resto d’Europa anche nella classifica generale, dove compare al 45esimo posto con cinque linee di prodotto. Si va dai “classici” MBA full time ed Executive EMBA al Master of Science in Ingegneria gestionale, a un’ampia e innovativa offerta di programmi ad hoc per le imprese e per il mercato Open di manager e professionisti, con una marcata impronta tecnologica sia nei contenuti, sia nella forma: sempre più corsi infatti sono fruibili in distance learning grazie allo sviluppo di specifiche piattaforme informatiche che permettono di gestire la formazione in maniera flessibile e attenta alle esigenze dell’utente.
L’FT European Ranking 2019 valuta i migliori programmi di MBA, Executive MBA, master of science, corsi a catalogo e su commessa. I parametri che determinano il posizionamento in classifica sono numerosi, tra cui l’opinione che gli stessi diplomati hanno dei docenti e del prodotto formativo, la retribuzione o l’avanzamento di carriera che si raggiungono dopo avere frequentato il master e l’esposizione internazionale della Scuola.La School of Management del Politecnico di Milano è composta dal Dipartimento di Ingegneria Gestionale e dal MIP, la business school dell’Ateneo milanese. “Da anni abbiamo puntato sull’internazionalizzazione dei corsi e sulle competenze legate alla trasformazione digitale, che sarà la principale sfida per le nostre aziende, perché un buon manager dovrà essere un esperto nella gestione dell’innovazione”, commentano Alessandro Perego e Andrea Sianesi, rispettivamente Direttore del Dipartimento e Dean di MIP.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Family Office & Wealth Management Course

Posted by fidest press agency su martedì, 10 dicembre 2019

The “Family Office & Wealth Management Course” training has been added to ResearchAndMarkets.com’s offering.This 2 day practical programme for family office representatives, family members and wealth managers explores the best strategies for preserving family wealth and managing a modern family office.You will have a chance to explore the family governance mechanisms, intergenerational wealth transfer, managing complexities of international wealth mobility and succession planning. You will also learn about the operational settings and asset allocation, cost and risk management, tax advisory and philanthropy. Conducted by a family office expert with many years of providing services for high net worth clients worldwide, this course focuses on the latest market trends and effective wealth preservation strategies.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Alfresco Wins 2019 Aragon Research Innovation Award for Content Management

Posted by fidest press agency su martedì, 10 dicembre 2019

Alfresco Software, a commercial, open source software company, has been named a winner of the 2019 Aragon Research Innovation Award for the Content Management category.The award recognizes Alfresco’s Digital Business Platform for its extensive content, process and governance solutions. The open source, cloud-native and developer-friendly platform meets the needs of the modern workforce to easily manage and scale content and process-intensive operations while reducing costs. This year Alfresco introduced new offerings designed to help organizations take advantage of cloud agility and capabilities faster than ever before. Additionally, the Alfresco Digital Business Platform now leverages artificial intelligence to automatically extract information from multiple content sources, helping customers uncover new business insights. The Aragon award recognizes providers leveraging visionary use of technology to not only adapt as markets change, but to actively disrupt and inform how their markets will evolve. Alfresco was formally presented with the award on December 5th, 2019 at Aragon Transform, the annual Aragon Research awards ceremony.The identification of an Aragon Research award winner is not an endorsement by Aragon Research of any vendor, product, or service.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Poxel Announces Updates to its Management Team

Posted by fidest press agency su martedì, 3 dicembre 2019

POXEL SA (Euronext: POXEL – FR0012432516), a biopharmaceutical company focused on the development of innovative treatments for metabolic disorders, including type 2 diabetes and non-alcoholic steatohepatitis (NASH), today announced changes in its management team, with the appointment of Quentin Durand as Chief Legal Officer, and the departure of Christophe Arbet-Engels, MD, PhD, MBA, Chief Medical Officer and Executive Vice President (EVP) Late Development & Medical Affairs. Quentin Durand joined Poxel from the international law firm of Dechert LLP where he served as a lawyer since 2015 in the Paris office. While at Dechert LLP, Quentin focused on corporate and securities matters with an emphasis on capital markets, including public company reporting and governance and worked closely with Poxel during this time. He was also involved in various merger and acquisition and equity capital market transactions both domestic and cross border across a wide range of industry sectors. Prior to working at Dechert LLP, Quentin served as a legal officer within the corporate finance division of the Autorité des marchés financiers and acted as a prosecutor before the Autorité des marchés financiers enforcement committee.“We are delighted to welcome Quentin to the Poxel team. He knows the Company very well from the time he spent at Dechert LLP where he was actively involved in supporting Poxel on corporate, securities and governance matters,” said Thomas Kuhn, CEO of Poxel. “As Poxel continues to advance its business strategy, his legal expertise will be invaluable in helping the Company to execute against its plan.”Additionally, Christophe Arbet-Engels, MD, PhD, MBA, Chief Medical Officer and EVP Late Development & Medical Affairs, has left the Company to pursue other career opportunities.“Christophe brought a wealth of expertise to Poxel. He led the Imeglimin TIMES program in Japan, which is now coming to completion and has reported successful clinical results from the TIMES 1 and TIMES 3 trials,” said Thomas Kuhn. “We would like to thank Christophe for the valuable contributions he made to Poxel and we wish him the very best in his future endeavors.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

SYZ Asset Management Asset allocation mensile – Novembre 2019

Posted by fidest press agency su sabato, 23 novembre 2019

A cura di Adrien Pichoud, Chief Economist Portfolio Manager I risvolti inaspettati della Brexit, da una parte, e i negoziati commerciali a colpi di tweet tra Stati Uniti e Cina, dall’altra, sono diventati elementi talmente costanti del nostro scenario di investimento che è difficile ora distinguere gli sviluppi importanti da ripicche e capricci. Riteniamo che gli eventi di ottobre rientrino nella prima categoria e che due significativi rischi di ribasso si siano dissipati per i prossimi mesi.Lo scenario economico mondiale non è cambiato molto, con i consumi delle famiglie e l’attività del settore dei servizi che sostengono una crescita del PIL positiva, anche se bassa, rispetto al rallentamento dell’attività industriale in corso. Il rischio di ribasso permarrà fino a quando non si verificherà una ripresa dell’attività industriale. Tuttavia, il semplice fatto che i rischi di coda legati a un mancato accordo sulla Brexit e all’escalation della guerra commerciale siano diminuiti in modo significativo garantisce una visione più costruttiva nei confronti degli attivi rischiosi per la fine dell’anno, in particolare in un contesto in cui le banche centrali mantengono o accentuano le loro politiche monetarie accomodanti e sostengono il valore relativo dei mercati azionari.
Prosegue, in generale, l’espansione dei consumi delle famiglie e dell’attività del settore dei servizi, che continuano a sostenere la crescita del PIL. Gli indicatori dell’attività industriale seguitano invece a evidenziare una contrazione, sebbene in alcune aree siano visibili timidi segnali di stabilizzazione o rimbalzo, in particolare sui mercati emergenti. In questo contesto, il nostro scenario principale resta quello di una stabilizzazione costruttiva della crescita mondiale con una graduale lieve ripresa il prossimo anno, sostenuta da tassi d’interesse bassi e politiche monetarie accomodanti, incluso in un numero crescente di economie emergenti. I rischi di un futuro rallentamento restano tuttavia da non sottovalutare fino a quando gli indicatori dell’attività industriale non registreranno una ripresa durevole rispetto agli attuali livelli bassi. Tuttavia, la scomparsa dei rischi ad alto impatto a breve termine legati alla Brexit e alla guerra commerciale sino-americana potrebbe contribuire ad alleviare la pressione al ribasso sugli investimenti produttivi nei prossimi mesi, riducendo la coda dell’estremità sinistra della curva di distribuzione dei risultati potenziali e, pertanto, il livello di incertezza. La crescita del PIL continua a essere positiva, ma le dinamiche del ciclo economico stanno rallentando negli Stati Uniti, nei paesi “core” europei e nel Regno Unito. In Asia, il trend si è in generale stabilizzato.I tassi di inflazione sono generalmente bassi in termini assoluti, rallentando fino a scendere al di sotto dell’obiettivo fissato dalla banca centrale nella maggior parte delle economie sviluppate ed emergenti. I prezzi stabili dell’energia non rappresentano attualmente un rischio per quelli dei beni e dei servizi. E le stime di inflazione a medio termine basate sui mercati restano a livelli troppo bassi per le banche centrali.Un ampio trend di allentamento in pieno corso. A settembre, prima di lasciare la guida della BCE a Christine Lagarde, Mario Draghi ha consegnato un importante pacchetto di stimoli. Si prevede estesamente che a ottobre la Fed opererà un nuovo taglio del tasso ufficiale. E diverse banche centrali dei mercati emergenti si trovano nel mezzo di un ciclo di taglio dei tassi. Un ampio trend di allentamento in pieno svolgimento.Il netto declino registrato a settembre dall’indice manifatturiero ISM, unito a dati relativi all’ISM del settore dei servizi inferiori alle aspettative, serve a ricordarci che il trend di rallentamento della crescita economica USA è sempre di attualità. Tuttavia, se anche la crescita dell’occupazione è rallentata, i dati economici effettivi come le vendite al dettaglio indicano ancora una resilienza della domanda finale. Una politica monetaria più accomodante e la possibile diminuzione dei rischi di un aumento dei dazi potrebbero sostenere il sentiment nei prossimi mesi, rafforzando la resilienza della crescita economica USA.In Europa, le economie “core” dell’eurozona (Germania e Francia) continuano a evidenziare un rallentamento delle dinamiche del ciclo economico, insieme alla vicina Svizzera e ai paesi scandinavi. Tuttavia, una domanda interna più resiliente aiuta a stabilizzare la crescita in Italia e Spagna. L’economica del Regno Unito ha continuato a rallentare tra le incertezze della Brexit.Nel corso dell’estate e prima del previsto aumento dell’aliquota IVA, l’economia giapponese si era stabilizzata. Nei prossimi mesi, sarà visibile e misurabile l’impatto di questo aumento dell’IVA sui consumi.Sui mercati emergenti mondiali la crescita economica sembra essersi stabilizzata, con la sola eccezione di Hong Kong che deve fare i conti con l’impatto degli ultimi tumulti popolari.La propensione al rischio è stata aumentata a “lieve preferenza” sulla scia degli ultimi sviluppi positivi riguardanti la Brexit e dei miglioramenti nella guerra commerciale, che riducono significativamente la probabilità di un peggioramento dello scenario. In uno scenario in cui la crescita mondiale resta positiva, le politiche monetarie sono molto accomodanti e i tassi restano bassi, potrebbero sussistere le condizioni per favorire la propensione verso gli attivi rischiosi.La “lieve avversione” alla duration è stata confermata a causa della mancanza di inflazione e di un orientamento accomodante da parte delle banche centrali. In un contesto di bassa inflazione e di banche centrali accomodanti, la duration può ancora fornire un’utile copertura per i portafogli contro il rischio di un risultato macroeconomico negativo.Abbiamo pertanto aumentato l’esposizione alle azioni britanniche, portandola a “lieve preferenza” e mantenendo aperta l’esposizione alla sterlina con un orientamento verso le società a media capitalizzazione, che potrebbero beneficiare maggiormente del venir meno del rischio di un mancato accordo sulla Brexit a breve termine.Abbiamo confermato la “lieve preferenza” per le azioni dell’eurozona, ma all’interno di esse abbiamo continuato a privilegiare la Germania, data la sua ciclicità in relazione alla composizione settoriale.Abbiamo inoltre ridotto a “lieve avversione” la preferenza per il mercato giapponese più difensivo.
A livello settoriale, abbiamo stimato che i titoli finanziari, negli USA e nel Regno Unito/Europa, saranno i potenziali beneficiari di un miglioramento del sentiment del mercato rispetto al divario sempre abbastanza polarizzato tra i settori difensivi e quelli ciclici.Sulla scia dell’incremento della propensione al rischio, abbiamo aumentato l’esposizione al debito high yield e dei mercati emergenti (in valuta forte) a “lieve preferenza” e al debito dei mercati emergenti in valuta locale a “lieve avversione”.Abbiamo confermato la “lieve preferenza” per le obbligazioni investment grade e i titoli di Stato indicizzati all’inflazione, mentre nei confronti dei titoli di Stato nominali continuiamo ad adottare una posizione di “lieve avversione”.Nel mercato dei titoli di Stato, favoriamo quelli italiani per l’Europa, oltre ai titoli sovrani statunitensi e canadesi, che offrono il massimo potenziale di protezione dei portafogli in caso di uno scenario recessivo con diversi tagli dei tassi da parte della Fed.Abbiamo aumentato l’esposizione al credito denominato in sterline a “lieve preferenza”, date le valutazioni convenienti e gli sviluppi favorevoli relativi alla Brexit da un punto di vista tattico. Continuiamo a prediligere il credito europeo rispetto a quello statunitense, principalmente sulla base delle valutazioni e dato il previsto sostegno della BCE.Nel segmento del debito in valuta locale abbiamo aumentato a “lieve preferenza” l’esposizione al Messico, mentre abbiamo ridotto la preferenza per la Turchia a “lieve avversione’ a causa delle continue tensioni geopolitiche, delle prospettive di possibili sanzioni da parte degli Stati Uniti e delle pressioni al ribasso sulla lira turca.Abbiamo aumentato di due livelli l’esposizione alla sterlina britannica rispetto allo scorso mese portandola a “lieve preferenza”. L’oro resta la valuta alternativa preferita in ragione della diversificazione che fornisce al portafoglio e si aggiudica la nostra “lieve preferenza”.Continuiamo a preferire il dollaro statunitense all’euro, poiché offre previsioni di crescita più rosee e, soprattutto, un differenziale di rendimento ancora positivo. Manteniamo infine una “lieve propensione” per lo yen giapponese, date le sue caratteristiche di diversificazione in un contesto di avversione al rischio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Investec Asset Management cambia nome in Ninety One

Posted by fidest press agency su martedì, 19 novembre 2019

Cape Town e Londra – Investec Asset Management ha rivelato il suo nuovo nome e logo, Ninety One, che verranno implementati dopo il completamento dell’uscita della società dal Gruppo Investec. Il demerger avrà luogo nel primo trimestre del 2020, previa approvazione da parte degli azionisti di Investec plc e Investec ltd.La nuova identità riflette l’eredità dell’azienda. Investec Asset Management infatti è nata come start-up dell’asset management in Sudafrica nel 1991. Oggi gestisce 132.8 miliardi di euro* per clienti istituzionali e consulenti in tutto il mondo, tra cui alcuni dei più grandi e rilevanti asset owner. Il nuovo nome, Ninety One, rispecchia quindi la storia della società mentre la brand proposition riflette la sua natura lungimirante, resiliente e agile.Commentando il nuovo nome, Hendrik du Toit, Joint CEO di Investec e fondatore di Investec Asset Management, ha dichiarato: “Nel 1991, quando abbiamo iniziato la nostra attività in Sudafrica, il cambiamento era alle porte. Insieme alle sfide che il cambiamento porta con sé, è arrivata anche la possibilità di investire in un futuro migliore. Essere parte di quel cambiamento ci ha reso ciò che siamo. Ci ha insegnato ad essere audaci, solidi e agili; a credere che gli investimenti attivi possano essere una forza positiva. Il nostro viaggio ci ha insegnato a vedere il mondo in modo diverso, a riconoscere e reagire al cambiamento e all’incertezza. Oggi è questo che ci contraddistingue. Cambiamo il nostro nome, ma non chi siamo”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Payden & Rygel Investment Management

Posted by fidest press agency su sabato, 16 novembre 2019

E’ una società di gestione americana indipendente specializzata nella gestione attiva di portafogli di reddito fisso, è stata selezionata per la gestione di un mandato obbligazionario governativo globale dal Fondo Pensione Fon.te per circa 240 milioni di euro. Fon.Te è il Fondo Pensione complementare per i dipendenti delle aziende del terziario (commercio, turismo e servizi). Con questa aggiudicazione salgono a undici i mandati istituzionali gestiti da Payden & Rygel per la clientela italiana per un totale di oltre 550 deleghe in gestione per circa 400 clienti istituzionali nel mondo.“Essere stati selezionati da Fon.Te, uno dei più importanti Fondi Pensione Negoziali italiani a seguito della partecipazione al Bando Pubblico dello scorso giugno ci riempie di orgoglio”, ha commentato Joan Payden, Presidente e Amministratore Delegato di Payden & Rygel. “Il mandato sarà gestito dal team di professionisti specializzati in gestioni obbligazionarie governative globali” – ha aggiunto la Payden. “Le nostre eccellenti expertise sono state riconosciute da Fon.Te e dai consulenti che hanno collaborato a questo progetto. In particolare, la nostra capacità di offrire soluzioni di investimento personalizzate che incontrino le esigenze specifiche degli interlocutori istituzionali sta avendo un riscontro molto positivo sul mercato italiano ed europeo” – ha affermato Nicolò Piotti, Managing Director di Payden & Rygel. “I clienti istituzionali italiani che ci hanno recentemente selezionato sono stati attratti dalla nostra capacità di offrire ampia diversificazione di portafoglio, esposizione ai mercati globali con attenzione alle dinamiche della liquidità e ai criteri ESG” – ha aggiunto Piotti.Con $119 miliardi di dollari in asset attivi a livello mondiale – di cui €1.75 miliardi gestiti per la clientela istituzionale italiana – Payden & Rygel rappresenta un leader globale nell’Asset Management, annoverando tra i propri clienti Banche Centrali, Fondi Pensione, Assicurazioni, Aziende, Banche e Fondazioni di varia natura.La società Payden & Rygel, indipendente e detenuta esclusivamente dai propri dipendenti, è presente negli Stati Uniti a Los Angeles e Boston, in Europa a Londra e a Milano.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

AMVETS Partners with Sync.MD to Revolutionize Veteran Health Records Management

Posted by fidest press agency su martedì, 12 novembre 2019

AMVETS and Sync.MD announced a strategic partnership formed for the purpose of streamlining health record management for veterans. This follows the implementation of the VA MISSION Act in June 2019 that allows eligible veterans to choose care in the community at VA expense. AMVETS and Sync.MD plan to provide more than 250,000 veterans with expanded personalized health information options through Sync.MD’s patented technology to install and transport complete medical records securely on a smartphone, tablet, laptop, or desktop computer. “Sync.MD is thrilled to be entering this relationship with AMVETS,” said Eugene Luskin, Sync.MD CEO. “We have successfully improved care coordination in the private health sector through the use of our technology, and we believe those who served our country also deserve the best health care delivery and coordination possible. We are delighted to be able to help make that happen.”
The first phase of the partnership involves the launch of a pilot to validate how the health service functions of AMVETS and the Sync.MD technology can work together. Both parties expect that the relationship will deliver significant improvements in the health care of veterans in terms of more timely access to medical information, reduced errors and oversights, and the ability to link otherwise incompatible medical records systems.“Health care coordination is critical to ensuring the wellness of veterans who often face a host of overlapping medical issues. This starts with empowering veterans, as well as their spouses and caregivers in many cases, with the ability to consolidate treatment records from multiple sources, so that at any given time a provider can appreciate a patient’s complete medical history,” said AMVETS Chief Advocacy Officer Sherman Gillums. “The partnership between AMVETS and Sync.MD represents a major step forward in the effort to put veterans in greater control of their health care and ultimately their lives.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Glympse Bio Presents Preclinical Data Supporting Its Technology’s Potential to Improve NASH Patient Management

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 novembre 2019

Glympse Bio, Inc., a life science company developing a non-invasive technology to directly query disease activity inside the body, today announced the presentation of preclinical data in support of the Glympse Liver Test in enabling early identification of disease stage, monitoring of fibrosis progression and early detection of drug-induced liver protection in NASH with high diagnostic accuracy. The abstract, entitled “Glympse Liver Test for Noninvasive Monitoring of Combination Drug Therapy in a Rat Model of Nonalcoholic Steatohepatitis (NASH),” is being presented at The Liver Meeting® 2019, the annual meeting of the American Association for the Study of Liver Diseases (AASLD), in Boston.
Glympse Bio is pioneering the development of disruptive, non-invasive technology to directly query disease activity inside the body. The Company’s proprietary synthetic biomarkers – biological sensors developed using breakthroughs in science, engineering, medicine and artificial intelligence – are perfectly tunable to any disease, and offer earlier measures of response to disease and treatment. By integrating real-time biological activity with sophisticated machine learning and artificial intelligence, Glympse Inside™ is a pan-disease product engine that aims to transform disease monitoring and treatment response. The company is based at the Lab Central incubator in Cambridge, MA. For more information, please visit http://www.glympsebio.com.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Transport Management Technologies at ITS World Congress in Singapore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 ottobre 2019

Cubic Corporation (NYSE:CUB) today announced its Cubic Transportation Systems (CTS) business division will showcase innovative mobility technologies for the future of smart cities as well as participate in various speaking sessions at this year’s Intelligent Transport Systems (ITS) World Congress in Singapore. Taking place from October 21-25, ITS World Congress brings together experts from all over the world to discuss how advancements in transportation technologies can shape tomorrow’s cities.
“We strive to develop revolutionary technologies that support evolving smart city ecosystems,” said Tom Walker, senior vice president and managing director, Asia-Pacific, Cubic Transportation Systems. “We recognize that in order to solve the challenges of urban congestion and enhance the efficiency of transport networks, innovative technologies such as artificial intelligence and machine learning will play a critical role. Our synergistic ITS capabilities optimize transportation infrastructure and improve mobility for travelers.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Project Management Institute presenta il suo CdA per il 2020

Posted by fidest press agency su martedì, 8 ottobre 2019

Project Management Institute (PMI), la più importante associazione professionale a carattere internazionale per la gestione di progetti, programmi e portafogli, oggi ha presentato il suo consiglio di amministrazione per il 2020. I componenti del PMI eleggono gli organi dirigenti per un mandato di tre anni, con quattro amministratori nominati dai colleghi che dirigono il PMI e fungono da presidenti dei comitati.Per il 2020, il comitato esecutivo sarà così composto:
Presidente del CdA del PMI – Anthony (Tony) Appleby, MBA, PMP
Presidente del comitato per la supervisione strategica – Tejas Sura, MS, MBA, PMP, PfMP
Presidente del comitato per l’auditing – Galen Townson, PMP
Presidente del comitato per la remunerazione – Sig.ra Caterina (Cathy) La Tona, BCS, PMP, PfMP
Nuova nomina come amministratore per il mandato 2020 – 2022:
Sig.ra Anca Slușanschi, MSc, PMP, ICP-APM
I seguenti amministratori conserveranno la propria carica nel 2020:
Anthony (Tony) Appleby, MBA, PMP
Randall T. (Randy) Black, P.Eng., PMP
J. Davidson Frame, PhD, PMP, PMI Fellow
Teresa A. (Terri) Knudson, MBA, PMP, PgMP, PfMP
Caterina (Cathy) La Tona, BCS, PMP, PfMP
Beth Partleton, PMP, PMI Fellow
LuAnn Piccard, PMP
Jennifer Tharp, PMP
Roberto Toledo, MBA, PMP
Galen Townson, PMP
Tejas Sura, MS, MBA, PMP, PfMP
Informazioni sul Project Management Institute (PMI)
Il Project Management Institute (PMI) è la più importante organizzazione al mondo per quanti considerano la gestione di progetti, programmi o portafogli come la loro professione. Tramite attività mondiali di promozione, collaborazione, formazione e ricerca lavoriamo per preparare oltre 3 milioni di professionisti internazionali all’Economia di progetto, il modello economico del futuro in cui il lavoro e le persone sono organizzati attorno ai progetti. Celebriamo nel 2019 i nostri 50 anni di attività e siamo attivi nella quasi totalità dei paesi per promuovere l’avanzamento delle carriere, migliorare il successo delle organizzazioni e sviluppare ulteriormente la professione della gestione progetti tramite standard, certificazioni, comunità, risorse, strumenti, ricerche accademiche, pubblicazioni, corsi di sviluppo professionale e occasioni di networking riconosciuti a livello mondiale. Come parte della famiglia del PMI, ProjectManagement.com crea comunità mondiali online che offrono più risorse, strumenti migliori, reti di contatti personali più vasto e prospettive più ampie.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Four Providers of Expense Management Software Named IDC Innovators

Posted by fidest press agency su martedì, 1 ottobre 2019

International Data Corporation (IDC) today published a new IDC Innovators report profiling four companies competing in the developing market segments of expense management technology. The four companies are Divvy, Fyle, Pleo, and XpenseOne. Travel and expense (T&E) management applications provide travel, expense, and invoice management services that work alongside enterprise resource planning (ERP), human resources, and accounting systems to create a single, connected process for managing an organization’s spend. While the software enables employees to input expenses for approval through a desktop, browser, or mobile application, employees have come to expect consumer-grade interfaces for their enterprise tools and often experience difficulties interacting with expense systems, navigating the internal travel booking and reporting processes, and tracking expenses in real time. Meanwhile, expense managers have an equally difficult job managing, validating, and analyzing corporate spend. The best practices within the expense management process must improve the experience for both the employee and expense managers. “The user experience will be a key differentiator for expense management software providers. There must be exploration of and investment in technologies like chatbots, optical character recognition, and machine learning that help streamline and simplify the expense management process. Doing so will free up time so employees can focus on work that brings more value to their organization,” said Kevin M. Permenter, research manager, Enterprise Applications at IDC.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Automated Cash Operations Management solution

Posted by fidest press agency su martedì, 24 settembre 2019

Aloft Chicago Mag Mile, the newest Aloft property in Chicago and the largest in North America, recently implemented Evention’s Automated Cash Operations Management solution.
The solution leverages cash recycling and cloud-based reconciliation, which eliminates general cash management error and increases operational efficiency throughout the hotel. Furthermore, this automated back office process completely transforms the hotel’s cash management, allowing the property to focus more on its guests.The solution’s automation provides complete visibility to cash. It depends on auto-reconciliation and detailed cash tracking coupled with advanced robotics to issue and receive cash from hotel cashiers.”Evention has significantly reduced the time required to process and reconcile daily cash,” said Aloft Chicago Mag Mile Controller, Jim Buchanan. “This solution has also increased accuracy, streamlined cash operations, and reduced the administrative burden of manual reconciliations.”As a technology leader, the Aloft Chicago Mag Mile also introduced automation in other areas of the hotel. In addition to implementing Evention’s back office automation, the property relies on Botlr, a robot butler, to increase efficiency within front office operations and add a fun, interactive, tech-forward component to the guest experience. Botlr can roam the property independently, even on the elevators, to deliver items including snacks, towels, and toothbrushes.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

International Master in Luxury Management

Posted by fidest press agency su sabato, 31 agosto 2019

Milano. L’International Master in Luxury Management (IMLux) è il primo master specialistico al mondo in luxury management secondo il ranking EdUniversal 2018 (nella cui classifica è preceduto solo da due MBA con differenti finalità) e da quest’anno è supportato dal Gruppo Prada – uno dei leader internazionali nel settore del lusso – in qualità di main sponsor insieme al francese Champagne Taittinger.
Il corso si configura come una collaborazione italo-francese – i due Paesi più importanti al mondo per prodotti di alta gamma – e dà accesso a un doppio titolo di studio: master di I livello del Politecnico di Milano e “master of science” della francese Neoma Business School. IMLux è in partenza il 9 settembre 2019 e da ottobre sarà già possibile iscriversi all’edizione 2020: un programma formativo erogato da MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business e da Neoma Business School in collaborazione con il Gruppo Prada e Champagne Taittinger, specificamente pensato per chi vuole acquisire le competenze necessarie a ricoprire posizioni chiave nelle aziende del lusso che, per la loro natura, richiedono abilità e creatività particolari. Il programma in lingua inglese – 12 mesi full time più un project work finale, trascorsi per metà a Reims, città francese ben nota per lo champagne, e per metà a Milano, una delle capitali della moda – si sviluppa in un contesto internazionale per provenienza degli studenti (ogni anno si contano circa venti differenti nazionalità), della faculty e delle aziende partner e offre l’opportunità di entrare in contatto con vere eccellenze nel campo della moda, della cosmesi, dell’arredamento, del food&beverage, dell’hôtellerie e dell’automotive.
Per iscriversi al master IMLux – che ha un numero di posti limitato – è necessaria una laurea triennale (180 ECTS) e un anno di esperienza professionale oppure una laurea di 4/5 anni (240 ECTS). Maggiori informazioni al link https://www.som.polimi.it/imlux

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Project Management Institute Announces Acquisition of Disciplined Agile

Posted by fidest press agency su martedì, 13 agosto 2019

Project Management Institute (PMI), the world’s leading not-for-profit membership association for the project management profession, today announced the acquisition of Disciplined Agile (DA). The DA toolkit is the world’s only comprehensive agile body of knowledge (BOK) that provides straightforward and practical guidance to help individuals, teams and enterprises choose their “way of working” in a context-specific way. Key principles of DA include customer centricity, being pragmatic rather than purist, providing a range of agile and lean options, applying context-based practices, and optimizing flow across the entire enterprise. Applying the DA toolkit allows organizations to customize any method or framework – such as traditional, Scrum, or SAFe – to drive outcomes that differentiate them from their competitors. The combination of these two organizations offers a unique and unparalleled value proposition to stakeholders who are committed to improving their personal, team and enterprise agility.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »