Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

Posts Tagged ‘manichini’

Maria Assunta Karini: Into the dark

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 novembre 2010

Piacenza fino al 17/11/2010 via Chiapponi, 39 Biffi Arte c/o Palazzo Marazzani Visconti Una girandola di personaggi ibridi e inquietanti, di donne che di umano non hanno piu’ nulla, se non la loro anima sofferente. La caratteristica peculiare di questi personaggi e’ il loro essere sospesi a metà tra l’umano e l’artificiale, un po’ donne, un po’ bambole, un po’ madonne, sospese tra sacro e profano.  Karini utilizza nelle sue composizioni parti di modelle e real dolls di plastica (nuovo sogno erotico di molti uomini), manichini di legno e robot, madonne di gesso e bambole di porcellana, in una serie di contrasti che si fanno cupi e stridenti anche grazie alla luce che le illumina sotto forma di light box. Il prodotto finito sembra reale, una donna “perfetta” che porta su di se’ le sofferenze della Madonna delle Sette Spade, aspetto di devozione tipica dell’Italia del sud che fa riferimento a Maria Addolorata. Ogni donna creata dall’artista porta su di se’ i segni della Vergine, sotto forma di corona (“Santissima Maria”), di velo che copre il corpo quasi a formare un pagano tatuaggio (“Alma”), o per le sembianze stesse del viso (“La donna appesa al 13° piano”) …
Maria Assunta Karini nasce a Piacenza, dove vive e lavora. Da alcuni anni si dedica alla sperimentazione nella fotografia e nella video arte. (karini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I manichini di Nani

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 giugno 2010

Roma dal 25 giugno all’11 luglio a Palazzo delle Esposizioni (via Nazionale 194) Una mostra di Alessandro Marcucci Pinoli. Una scultura-installazione dell’artista sarà visibile sulla scalinata di accesso al Palazzo delle Esposizioni mentre altri due gruppi di sculture si troveranno nello Spazio Fontana del palazzo (via Milano 9 A) a ingresso gratuito.  Con questa mostra Palazzo delle Esposizioni intende dare il via a una serie di iniziative volte a far conoscere al grande pubblico artisti meno noti, se pur con un considerevole lavoro alle spalle, come appunto il caso di Marcucci Pinoli, riservando loro uno spazio che, proprio perché a ingresso gratuito e situato tra la caffetteria e la libreria, consente a un gran numero di persone di attraversarlo ogni giorno. L’umanità che i suoi manichini plastici offrono è il campione di un processo di omologazione  al quale  essa sembra inevitabilmente sottoposta. Gli androidi sono tutti dello stesso colore, nudi (il nudo è spersonalizzante, paradossalmente quanto lo sono le uniformi, nelle quali almeno ci sono i gradi a mantenere un certo orientamento distintivo), privi di pupille con i soli bulbi oculari bianchi che rendono l’uno simile all’altro. L’artista ha dato titoli alle sue opere: Turba (nel doppio senso di voce del verbo turbare: terza persona dell’indicativo presente, ma anche seconda persona dell’imperativo; senza dimenticare il significato di massa, che è una terza opzione di verità); Gabbia (quella che l’umanità, giorno dopo giorno, si costruisce attorno e dentro la quale finirà inesorabilmente imprigionata); Umanità (tre manichini di differente colore – è l’unica eccezione alla monocromia – vale e dire l’umanità dei bianchi, dei neri e dei gialli, legata alla stessa catena, allo stesso destino: ma se ne accorgerà?” (manichini)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova partnership

Posted by fidest press agency su sabato, 3 aprile 2010

La Scuola Visual Merchandising di Factory School suggella una nuova partnership con La Rosa S.p.a di Palazzolo Milanese, leader nella produzione di arredi per negozi. La Rosa S.p.a ospiterà i ragazzi della Dodicesima edizione della Scuola Visual nella settimana dal 12 al 17 aprile 2010 per sperimentare durante le ore d’aula le tecniche più efficaci di allestimento vetrine e negozi, mettendo mano a manichini e moltissimi altri materiali utili per l’attività del visual merchandiser. La scelta strategica della nostra realtà è stata sempre quella di mantenere un livello qualitativo molto alto e la sua produzione è una perfetta miscela tra design e il manufatto ‘made in Italy’.  “La nuova partnership è già orientata al futuro” afferma Maria Teresa De Rienzo responsabile del progetto, “grazie alla preziosa disponibilità de La Rosa S.p.a, la Scuola Visual Merchandising avrà l’opportunità di sperimentare nuove sedi nei vari showroom dell’azienda, prossimo obiettivo infatti sarà Parigi”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto italiano al primo soccorso in Europa

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 ottobre 2009

Da due anni in azione hanno formato quasi 2700 ragazzi delle scuole superiori in provincia di Milano, e adesso vanno a parlare della loro esperienza a Colonia il prossimo 2 e 3 ottobre. Sono partiti con un obiettivo ambizioso: testare un programma formativo di primo soccorso per i ragazzi delle scuole superiori in modo che fosse adottato in tutta Italia. In Europa muoiono 400mila persone l’anno per arresto cardiaco. Una parte di queste potrebbe essere salvata. Il progetto Salva, così è stato battezzato, grazie al cofinanziamento di Regione Lombardia e Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate, è arrivato al terzo anno e ha già ottenuto molti importanti risultati. Lo scorso maggio, i suoi ideatori sono stati chiamati al 17° Convegno Mondiale HPH, l’ente dell’organizzazione mondiale della sanità che si occupa della promozione della salute nella società, svoltosi a Creta, per parlare dell’esperienza fatta, in modo che la cultura della prima emergenza venga diffusa in tutta Europa, il prossimo 2 e 3 ottobre presenteranno i risultati del loro lavoro anche al congresso internazionale dell’European Resucitation Council che si terrà a Colonia. Sono stati fatti dei test per vedere quanto i ragazzi che hanno partecipato al Progetto Salva ricordassero di quanto appreso. Le performance, rispetto a una prima valutazione fatta subito dopo il corso (90% di risposte corrette) sono calate leggermente. Un secondo ciclo di lezioni, sempre sugli stessi ragazzi, già previsto nel calendario didattico, dovrebbe colmare questa lacuna e permettere agli studenti di fissare in maniera indelebile i concetti che gli si vogliono trasmettere. Le lezioni sono previste, infatti, in seconda e in quarta superiore. L’obbiettivo e di diffondere attraverso la popolazione scolastica i rudimenti di primo soccorso all’intera popolazione, in modo da abbassare nel tempo il numero dei morti per arresto cardiaco, e migliorare le loro condizioni di sopravvivenza, Un intervento tempestivo, infatti, permette un recupero migliore.  Bastano 28 euro a studente perché la cultura della prima emergenza si diffonda. Il corso proposto dall’Ospedale di Legnano prevede tre ore di teoria e due di pratica di rianimazione su appositi manichini.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »