Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘manifestanti’

Incidenti in Val di Susa

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2011

“Ci appelliamo al senso civico dei manifestanti in Val di Susa e alla loro democratica volontà di manifestare. Ci appelliamo, come professionisti della sicurezza e di “lavoratori in armi”, affinché si stemprino gli animi e si riconduca la protesta in Val di Susa nei canoni della pacifica espressione delle idee.” – Un appello rivolto alla prudenza quello di Franco Maccari, Segretario Generale del Coisp – il Sindacato Indipendente di Polizia – per le ore di tensione che si stanno vivendo in Val di Susa tra manifestanti e Forze di Polizia. “Rifiutiamo, in qualità di rappresentanti dei Poliziotti, la logica del muro contro muro, – dice Franco Maccari – la logica della ricerca di una nuova Genova. Questo sarà possibile se all’interno del movimento no-Tav in queste drammatiche ore venga suscitato un sentimento di pacificazione e soprattutto venga ricercato e concretizzato l’isolamento, anche ideologico, di chi questa mattina si è svegliato con il preciso intento di provocare, creare incidenti, mandare all’ospedale Agenti di Polizia. Le parole irresponsabili e non veritiere del portavoce dei no-Tav certamente non aiutano la lotta dei manifestanti, ma innestano una spirale di ulteriore violenza che nuocerà, in senso fisico a tutti, soprattutto a chi, sotto il profilo ideologico, intende celebrare le pacifiche domeniche con il sangue delle divise. Pertanto, – conclude il Segretario Generale del Sindacato Indipendente di Polizia – ancora consapevoli che i nostri contingenti sottoposti da ore agli assalti più vigliacchi delle frange più vili dell’oltranzismo europeo ed italiano, ci manteniamo vicini al senso di dovere dei nostri colleghi e ci appelliamo allo loro serenità operativa”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diritti umani violati in Siria

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2011

Roma venerdì 10 giugno, alle ore 13, Sit-In manifestazione davanti alla sede dell’Ambasciata di Siria (giardini San Marco – P.za Venezia) per chiedere che tutte le Amina, e tutti gli oppositori vengano liberati e il regime rinunci ad ogni forma di violenza contro i manifestanti.
Il Sit-in manifestazione è promosso dall’Associazione Radicale Certi Diritti, Arcigay, Agedo, Partito Radicale Nonviolento transnazionale e transpartito, Associazione Lista Lesbica, Arcilesbica, Famiglie Arcobaleno, Radicali Roma e Parlamentari Radicali.Non sappiamo con certezza se Amina, la Blogger siriana lesbica rapita da tre sconosciuti armati, esista o no, come alcune notizie internazionali farebbero supporre. Non esistono ancora notizie certe sul fatto che Amina sia una invenzione della rete oppure no. Ciò che sappiamo con certezza è che la Siria, paese dittatoriale, continua in queste ore ad arrestare, torturare ed eliminare i suoi oppositori e manifestanti. Il tutto nel quasi silenzio generale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libia: bombe sui manifestanti

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 febbraio 2011

“Le ultime notizie giunte da Tripoli relative all’utilizzo dell’aviazione militare contro i manifestanti che in questi giorni chiedono a gran voce la cacciata del dittatore Gheddafi, rappresentano un fatto di una gravità senza precedenti”. Lo ha affermato Gianni Vernetti, deputato di Alleanza per l’Italia e già sottosegretario agli Affari esteri. “L’Italia non può continuare a tacere di fronte agli orribili massacri compiuti dall’esercito del dittatore Gheddafi contro migliaia di giovani che stanno manifestando per chiedere democrazia e rispetto dei diritti umani”, sottolinea Vernetti, che conclude: “Chiedo al Governo, e in particolare al ministro per gli Affari esteri Franco Frattini, di convocare immediatamente l’ambasciatore di Libia in Italia ed esprimergli la più dura protesta del Governo italiano per le violenze di queste ore”.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le manifestazioni violente a Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

Solidarietà alle forze dell’ordine aggredite da violenti facinorosi  nel centro di Roma arriva dal Vicesindaco di Roma Capitale, sen. Mauro Cutrufo.  “Manifestare è un diritto sancito dalla Costituzione – ha detto Cutrufo – ma una cosa è esprimere un legittimo dissenso, altra cosa è mettere a ferro e fuoco il centro della città”.  Esprime dura condanna il Vicesindaco nei confronti delle frange violente dei manifestanti. “Non si può tollerare che Roma sia messa sotto assedio, non lo merita la città, non lo meritano i cittadini”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Al tempo di Tambroni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 giugno 2010

Genova 1960: la Costituzione salvata dai ragazzi in maglietta a strisce  di Annibale Paloscia 30 giugno 1960. Il Movimento Sociale Italiano convoca il suo quinto congresso a Genova, città simbolo della Resistenza europea. Migliaia di giovani scendono in piazza in segno di protesta. Indossano le magliette a strisce usate dai lavoratori dei porti. Il governo presieduto da Fernando Tambroni vieta i cortei e l’intervento della polizia scatena scontri durissimi tra le forze dell’ordine e i manifestanti. Alle violenze di Genova seguono tensioni in tutto il Paese: dai morti di Licata, Palermo e Catania, in Sicilia, ai parlamentari feriti a Roma, fino alla strage di Reggio Emilia del 7 luglio. Si apre una delle crisi più difficili della storia della Repubblica, in cui la mitezza di Aldo Moro si scontra con il bastone di Tambroni, che mette in gioco la sopravvivenza della Costituzione.  Alla luce di meticolose ricerche archivistiche viene ricostruita una delle pagine più drammatiche del dopoguerra, in cui grandi leader politici, come Nenni, Pertini, Gronchi, Togliatti, Fanfani e Saragat, sono protagonisti della svolta che porterà alla nascita del Centrosinistra. Pagine 312 Euro 17,00 Codice 14072B EAN 978-88-425-4237-7

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ischia scontri tra manifestanti e polizia

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 gennaio 2010

Da quando la procura di Napoli ha disposto lo sgombero e la demolizione di diverse abitazioni abusive in seguito a sentenza passata in giudicato, Ischia è divenuta protagonista delle pagine di cronaca per le forti tensioni tra le forze dell’ordine, inviate sull’isola per permettere l’esecuzione del provvedimento, e centinaia di manifestanti. La scorsa notte alcuni dimostranti a volto coperto hanno risposto alla carica della polizia con bastoni e pietre ferendo non gravemente alcuni agenti. “E’ sempre doveroso condannare la violenza dei cittadini nei confronti dei tutori dell’ordine”, afferma il viceresponsabile per la Campania dell’Italia dei Diritti Angelo Di Mauro, che aggiunge: “Appaiono evidenti, però, le continue provocazioni degli enti locali nei confronti della popolazione a fronte di un quasi totale disinteresse verso gli ancor più evidenti abusi di potenti imprese che usurpano il territorio per mero lucro. L’iniquità per questi illeciti, impuniti e relativamente tollerati, obbligatoriamente genera nel cuore degli isolani – conclude l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro – una forte esasperazione, lasciandoli usurpati della giustizia e così tentati a commettere l’errore di ricorrere alle maniere forti per vedere rispettato il diritto ad avere una casa”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Claudio Di Carlo Era di Maggio

Posted by fidest press agency su sabato, 16 maggio 2009

claudioHamburg fino al 31/5 Galerie Farbwerk M 6 Markt Strasse, 6 –  Ispirata alle storiche manifestazioni dei lavoratori del 1° Maggio e alle morti bianche sul lavoro, la mostra personale di Claudio Di Carlo intitolata ”Era di Maggio” rappresenta un ulteriore sviluppo del suo lavoro:  (..) l’artista mostra nelle sue opere l’altra faccia della realtà. Il territorio dell’esistenza storica, la zona d’ombra dove si consumano crimini, delitti, sopraffazioni, viene da lui rappresentato, comunque, con lo stesso glamour proprio della realtà virtuale e dei suoi messaggi subliminali, perche’ il pubblico possa percepire il vero come -vero- e il reale come -reale-. (-) E’ seguendo lo stesso metodo di decostruzione e decontestualizzazione, che l’artista fa apparire di fronte ai manifestanti del 1° Maggio Internazionalista un’attrice o una modella smaccatamente mediatiche. Anche qui il doppio senso invade la scena e trasporta la carica sensuale ed erotica nell’area della passione politica e della rivendicazione dei diritti civili. Quella che ci appare e’ una società dal volto cambiato, se vogliamo stravolto, ma pur sempre desiderosa di conquistare nuovi spazi di libertà. (-) (Francesca Pietracci) Claudio di Carlo ancora una volta costruisce la sua pittura partendo da un fatto di cronaca o meglio da immagini prese dalla cronaca. Claudio carpisce la configurazione delle forme: uomini e donne che riempiono le strade, affollandosi attorno a degli striscioni. Sono scatti fotografici di manifestazioni di anni diversi e di luoghi diversi; viene evocata una dimensione internazionale, planetaria. (-) -Era di Maggio- non e’ un’indicazione cronologica: e’ il segno di uno stato d’animo, della speranza, che maggio torni come Persefone dall’Ade a liberare le energie in grado di ripensare e rifondare una società che nella folle corsa con cui insegue il mito di se stessa, della sua potenza, della sua perfezione, lascia una lunga scia di vittime di cui non ci resta neanche piu’ il tempo di avere pietà. (Pietro Roccasecca) (foto claudio)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »