Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘manoscritti’

11 manoscritti alchemici del XVI e XVII secolo verranno mostrati e illustrati al pubblico

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 giugno 2018

Assisi sabato 23 giugno alle 17.00 presso la Biblioteca del Sacro Convento di Assisi. Per la prima volta 11 manoscritti alchemici del XVI e XVII secolo verranno mostrati e illustrati al pubblico. Sarà il direttore della Biblioteca della Basilica di San Francesco, fra Carlo Bottero e il professore Paolo Capitanucci, dell’Istituto Teologico di Assisi, a presentare questo corpus iconografico, contestualizzandolo all’interno di quella tradizione di studi alchemici, ormai nota agli studiosi, che fin dai primordi ha caratterizzato l’ordine francescano.
Attraverso questi manoscritti i “francescani alchimisti” si proponevano fondamentalmente di indagare le leggi che presiedono ai processi di “perfezionamento” della materia e dello spirito umano, per sfruttare le virtualità presenti nella natura al fine di prestare soccorso a bisognosi ed ammalati. Per l’occasione verrà pubblicata la mostra online dedicata a questo importante “tesoro” sconosciuto. Il percorso della mostra offre agli appassionati una lettura d’insieme del significato che i manoscritti alchemici hanno rappresentato per i frati nel Medioevo e che ancora oggi sono oggetto di studio.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Beccaria Presidente Fondo Manoscritti

Posted by fidest press agency su domenica, 6 giugno 2010

Pavia 10 giugno alle 18,15 Gianluigi Beccaria sarà al Collegio Nuovo di Pavia per un incontro dal titolo “Nel nome del cibo”, in cui presenterà il suo recente volume Misticanze. Parole del gusto, linguaggi del cibo, dialogando insieme a Maria Antonietta Grignani  Il professor Gianluigi Beccaria è stato nominato Presidente del Centro di ricerca sulla tradizione Manoscritta di Autori moderni e contemporanei dell’Università di Pavia, per il triennio 2009-2012. La proposta, avanzata dal Direttore del Fondo Manoscritti Maria Antonietta Grignani, dopo che il Comitato tecnico scientifico del Centro aveva approvato all’unanimità la candidatura, è stata accolta con molto favore dal Rettore Angiolino Stella, che il 3 giugno ha firmato il decreto di nomina del Presidente.  La nomina di Gianluigi Beccaria è motivata, oltre che dagli alti meriti scientifici e culturali che aderiscono pienamente alle finalità di ricerca del Fondo Manoscritti di Pavia, anche dal legame dello studioso con la fondatrice Maria Corti. Professore di Storia della lingua italiana e accademico della Crusca,  Gianluigi Beccaria è stato infatti allievo di Benvenuto Terracini, come Maria Corti, con la quale ha condiviso anche molti studi di lingua italiana, come coautore e collaboratore.
Il Fondo Manoscritti dell’Università di Pavia  http://www-3.unipv.it/fondomanoscritti/ – nato nel 1969 dalla passione e dalla lungimiranza di Maria Corti che ha saputo trasformare il dono di alcuni taccuini montaliani in una avventura conservativa e scientifica – può essere oggi annoverato fra i più importanti istituti italiani deputati alla conservazione e allo studio del patrimonio archivistico e bibliografico moderno e contemporaneo. Al Fondo fa capo, a partire dal 1980 il Centro di ricerca sulla tradizione manoscritta di autori moderni e contemporanei. Il Centro è in primo luogo deputato a tutelare, conservare e incrementare le ricche raccolte di materiale documentario relativo agli scrittori degli ultimi due secoli (manoscritti, dattiloscritti, epistolari, prime edizioni, fotografie, disegni, dipinti ecc.), da Ugo Foscolo a Eugenio Montale, a Luigi Meneghello, Beppe Fenoglio, Salvatore Quasimodo, Carlo Emilio Gadda, Giovanni Raboni, Luigi Santucci, Sergio Romano…

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I padri fondatori

Posted by fidest press agency su domenica, 6 giugno 2010

Roma 7 giugno, alle ore 15.30, il Presidente del Senato, Renato Schifani, inaugurerà “I Padri Fondatori”, che segnerà l’avvio delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia da parte del Senato. Un appuntamento importante a cui i Senatori con questa rassegna, di elevato valore storico e artistico, hanno voluto dare un contributo concreto. La mostra, che chiuderà il primo agosto e sarà aperta al pubblico da venerdì 11, si articolerà in cinque sezioni  in cui saranno esposti ritratti, busti, sculture, cimeli, libri, manoscritti, documenti, fotografie, mappe  per concludere il suo percorso in un “Pantheon Ideale” di chi, seppur con ideologie diverse, ha permesso di realizzare questa pagina fondamentale  della nostra Storia patria. Nel “Pantheon Ideale” troveranno posto Cesare Beccaria, Carlo Cattaneo, Camillo Cavour, Massimo D’Azeglio,Ugo Foscolo, Giuseppe Garibaldi, Vincenzo Gioberti, Alessandro Manzoni, Giuseppe Mazzini. La  mostra è stata organizzata e allestita dal Senato e dall’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano in collaborazione l’Associazione Culturale Comunicare Cultura.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra: I padri fondatori

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 giugno 2010

Roma, 7 giugno – 1° agosto 2010 Palazzo Madama Piazza Madama, 2  una grande mostra promossa dal Senato e dall’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano. La mostra è a cura del Prof. Giuseppe Talamo, presidente dell’Istituto. Vuole ripercorrere la costruzione dello stato unitario attraverso i suoi protagonisti, uomini che cercarono di realizzare i loro convincimenti ideali. L’attività dei “Padri Fondatori” si esplicò in vari modi: attraverso le azioni – partecipando a tentativi insurrezionali, combattendo durante le guerra d’indipendenza o all’interno dell’impegno politico – o mediante la scrittura e la diffusione degli ideali di patriottismo e di libertà. Ecco dunque in mostra un centinaio di opere tra documenti, libri, lettere, manoscritti, cimeli, fotografie, dipinti a olio, che documentano i ritratti di questi protagonisti mettendo in luce anche altre figure che si mossero all’interno di idealità comuni pur mostrando singole fisionomie: da Cesare Beccaria a Ugo Foscolo e Alessandro Manzoni; da Carlo Cattaneo a, tra gli altri, Vincenzo Gioberti, Giuseppe Mazzini, Massimo D’Azeglio, Giuseppe Garibaldi, fino ad arrivare a Camillo Cavour. Il percorso espositivo della mostra su “I Padri Fondatori” parte quindi da alcuni precursori ideali per poi passare agli attivi protagonisti delle vicende risorgimentali: una serie di ritratti di figure che unirono, in maniera diversa, istanze teoriche e attività politica.  Ogni singola sezione è illustrata da un ritratto del protagonista, da una selezione di citazioni e da una serie di cimeli originali quali manoscritti e documenti volti ad illustrare la vita della figura. La presenza di piante e mappe originali dell’Italia tra XVIII e XIX secolo consente di contestualizzare la vita di questi singoli protagonisti . La mostra si articola in varie sezioni: Storie d’Italia; Verso la Costituzione; I Precursori; I Padri fondatori; Il Pantheon Ideale. La mostra sarà aperta al pubblico da venerdì  11 giugno Ingresso libero
Orario: Venerdì 15.00 – 20.00 Sabato 10.00 – 13.0  15.00 – 20.00 Domenica 10.00 – 13.00 14.00 – 18.00 Lunedì  10.00 – 13.00 Catalogo: Gangemi Editore.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cavalieri. Dai Templari a Napoleone

Posted by fidest press agency su martedì, 1 dicembre 2009

Torino fino 11/4/2010 piazza della Repubblica, 4 Piani Alti della Reggia di Venaria Storie di crociati, soldati, cortigiani A cura di Alessandro Barbero e Andrea Merlotti  Dai castelli in Terrasanta alle corti europee, dai mari solcati dalle galere di Malta ai campi di battaglia napoleonici, gli ordini cavallereschi hanno attraversato per quasi un millennio la storia europea. La mostra, a cura di Alessandro Barbero e Andrea Merlotti, ne ripercorre la vicenda, partendo dai cavalieri Templari e Teutonici per giungere fino agli ordini di merito. Un viaggio dall’Europa medievale a quella dell’Illuminismo, che e’ ospitato nelle nuove Sale delle Arti dei Piani Alti della Reggia e che presenta opere di autori quali Tiziano, Carracci, Rubens e Goya, rari manoscritti, meravigliose armature, preziosi gioielli e la misteriosa “Testa di Templecombe”.  Catalogo della mostra a cura di Electa: Euro 30,00 (cavalieri)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Editoria di qualità

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 agosto 2009

Fare l’editore è stato e, purtroppo, è rimasto il mio sogno nel cassetto. Ciò non mi impedisce, ovviamente, di seguire sempre con interesse le iniziative che provengono da tale settore e non intendo certo quella della grande editoria che considero troppo incline ad una idea “commerciale” del prodotto librario ma della piccola editoria, in specie dell’editore puro. Ma in Italia si rischia, tra l’altro, d’essere letteralmente travolti da manoscritti. Ricordo che anni fa uno scrittore ebbe l’idea di fare un censimento sui suoi colleghi e si rese conto quasi subito che si trattava di una impresa impossibile. Diagnosticò la presenza di non meno di centotrentamila tra scrittori e poeti, ma era una cifra in difetto poiché si convinse che se avesse raschiato il fondo ne avrebbe trovati molti altri. Ma non finisce qui. Occorre affrontare le spese di stampa e di distribuzione, di pubblicità e di andare a “mendicare” le recensioni dei critici letterari. Ora, per fortuna, vi è internet e la possibilità di trovare soluzioni alternative alla stampa sono concrete e a costi molto contenuti. Con questo non intendo dire che considero superata la carta stampata. Per me sarebbe un controsenso poiché ho in casa due librerie con centinaia di testi e che arricchisco con una media di 50 volumi al mese. Dico, invece, che è più facile fare nuovi proseliti e facilitare coloro che per vari motivi non possono fare un salto in libreria o tenersi aggiornati sulle novità librarie andando a cercarsi i vari cataloghi. La strada, quindi, che vorrei indicare è quella della doppia corsia per meglio fidelizzare il rapporto tra autore-editore-lettore e con una informazione meno recensiva e più propensa all’abstract. Lasciamo che il potenziale lettore arrivi al saggio per gradi anche perché i ritmi della vita sono spesso molto frenetici e se si torna a casa stanchi si tende di più a letture o spettacoli televisivi d’evasione e non si cercano quelli più impegnati. Del resto proprio le nostre esigenze lavorative non ci permettono la ricerca di letture a noi più congeniali e finiamo con l’essere ammaliati dalle sirene della propaganda mediatica, su taluni titoli editoriali, perché più recettiva e più incalzante. Dobbiamo quindi dopo aver fatto e fatto bene fare altrettanto bene nel farlo sapere e se vogliamo abbattere i costi pubblicitari dobbiamo riversare la nostra attenzione sulla messaggistica on line. Proprio per questo motivo abbiamo messo a disposizione dei piccoli editori (gratuitamente) due nostre pagine (recensioni e Fidest) dove nella prima pubblichiamo recensioni e notizie editoriali  e nella seconda recensiamo i testi che ci pervengono o sperimentiamo i piccoli saggi, per ora editi dalla Fidest, ma aperti agli altri editori. Ma abbiamo fatto anche di più nel nostro precedente sito: abbiamo presentato le piccole editorie, la proprietà e il lavoro che svolgono. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Antica Cartografia d’Europa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 giugno 2009

cartografia 1cartografia 2cartografia 3Roma  dal  18 Giugno  al  2 Luglio 2009 orario 10/18  complesso di Vicolo Valdina  Montecitorio , Sala del Refettorio  con chiusura il sabato e la domenica  La mostra cartografica “Antica Cartografia D’Europa dalle Radici Cristiane all’Europa Unita”  , presenta un’interessante collezione di antiche carte geografiche  d’Europa , dal XVI alla fine del XVIII secolo che segnarono  la cristianizzazione dell’Europa .  Le carte esposte sono una selezione tratta dalla Collezione Gianni Brandozzi di Ascoli Piceno , appassionato cultore della materia che ha raccolto in tutta Italia esemplari  molto rari. Il percorso parte delle affascinanti immagini delle prime carte, quasi irreali, con un Europa appena abbozzata, come un incunabolo cartografico. Ne sono un esempio le carte d’Italia tolemaiche del Munster (1541) e del Castaldo (1570>). Da questi spunti iconografici, parte però un grandissimo e graduale processo raffigurativo che porterà, nel giro di un secolo, ad immagini via via più perfette e rispettose della realtà. Un rincorrersi di incisioni su rame o su legno sgranano un “rosario” cartografico fatto di copiature , innovazioni fittizie, alla ricerca di mercati e di sponsor. All’interno della mostra sarà possibile ammirare le splendide carte del cartografo veneziano Coronelli, preziose rappresentazioni del ‘500 e ‘600 tra cui il Sylvanus del 1511, l’Italia figurata del Wischer e quella incisa su rame a Londra nel 1626 da j. Speed, rare carte dello Scherer, una “Rosa dei Venti” manoscritta del 1477 e un rarissimo atlante dell’Ortelio-Marchetti prima edizione italiana stampato a Brescia nel 1598.  La mostra “Antica Cartografia d’Europa  dalle Radici Cristiane  all’Europa Unita “ si presenta così un utile strumento di approfondimento in grado di pervader l’animo dei visitatori, alla ricerca delle proprie origini; un patrimonio culturale da custodire e salvaguardare con il preciso intento di mantenere sempre viva, oltre che la memoria storica, quella geografica topografica del territorio. (cartografia 1,2,3)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »