Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘manutenzioni’

Legge sugli Incentivi per la Manutenzione di aree verdi da parte dei Cittadini

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 Mag 2019

Roma. Legambiente, scrive alla I commissione del Consiglio Regionale del Lazio, per chiedere di non abrogare l’art.16 della legge regionale 9/2017 che istituiva incentivi per la manutenzione di aree verdi da parte dei cittadini. L’abrogazione di questi incentivi, verrebbe con l’iter della proposta di legge 128 dell’8 marzo 2019 dal titolo -Promozione dell’amministrazione condivisa dei Beni Comuni. “Abrogare gli incentivi per la manutenzione delle aree verdi da parte dei cittadini sarebbe una scelta completamente sbagliata – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – vorrebbe dire fermare uno strumento di sostegno al volontariato che da un lato ha trovato molto favore tra comuni, enti parco e associazioni e dell’altro che garantisce maggior cura di parchi e aree verdi, una legge efficace, apprezzata, diretta, con un iter funzionante e rodato. Ma perché abrogare una cosa che ha funzionato? Che senso ha? La nuova proposta di legge sulla gestione dei beni comuni sarà buona se andrà ad aggiungersi a quanto di buono già esiste; non sarà di certo una buona legge se invece sostituirà uno strumento che sta funzionando bene e che ha fatto del bene, captandone peraltro le risorse economiche”. Legambiente, inviando osservazioni alla proposta di legge 128, ha chiesto che venga eliminata dal testo in discussione, all’art. 10 l’intera lettera b) del comma 1, dove si propone l’abrogazione dell’art.16 della Legge Regionale 9 del 14 agosto 2017 – Incentivi per la manutenzione di aree verdi da parte dei cittadini. Con i contributi del verde la Regione ha sostenuto e reso possibile la cura di 48 aree verdi del Lazio, altre 52 aspettano lo sblocco dei fondi per essere finanziate e una seconda annualità di progettazioni già vengono presentate.
“Gli incentivi per la manutenzione del verde sono nati con la finalità di aiutare Comuni ed Enti Parco, nella cura delle aree verdi in un contesto generale di scarsità di risorse, consolidando o facendo nascere rapporti con associazioni di volontariato, pro-loco, comitati di quartiere, centri anziani attivi sul territorio, creando socialità, coesione e praticando la sussidiarietà. Le aree verdi, che in alcuni casi potrebbero anche rientrare in un albo dei beni comuni, hanno, indipendentemente da ciò, la necessità di essere manutenute e con l’art. 16 questo è stato possibile – conclude Scacchi -. Chiediamo alla Regione di non abrogare una buona norma e continuare a sostenere i volontari che curano aree verdi, come quelle di Roma che ne hanno peraltro estremo bisogno”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Acqua per l’irrigazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 novembre 2010

“La disponibilità di acqua per l’irrigazione condiziona la competitività territoriale tanto da rappresentare una precondizione necessaria per un’agricoltura di qualità. Del resto, l’agricoltura non consuma l’acqua ma utilizza la stessa per poi restituirla al terreno. Per tali motivi, occorre proseguire con il piano irriguo nazionale, dotandolo delle necessarie risorse finanziarie da destinare all’implementazione di progetti che privilegiano la massima funzionalità tecnologica unitamente al massimo risparmio possibile della risorsa, ed al miglioramento dell’efficienza del sistema irriguo attraverso interventi di manutenzione straordinaria di tutte quelle opere, impianti e reti che soffrono di obsolescenza.” Questa, in sintesi, la proposta principale contenuta nel documento che l’UNCI-Coldiretti ha presentato ieri, nel corso dell’Audizione presso la Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, relativa all’Indagine conoscitiva sulle opere irrigue, alla quale hanno preso parte Fabio Paduano, Coordinatore dell’Associazione e Massimiliano Pedersoli, esperto del settore irrigazione e bonifiche.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Nuovo Laboratorio mobile di Autovie Venete

Posted by fidest press agency su sabato, 20 novembre 2010

Padova dal 24 al 26 novembre. Sarà presentato durante le giornate di Asphaltica, rassegna fieristica, il nuovo, supertecnologico Laboratorio Mobile di Autovie Venete, Concessionaria delle autostrade A4 Venezia-Trieste, A23 Palmanova-Udine Sud e A28 Portogruaro-Pordenone-Conegliano, A57 tangenziale di Mestre dal km 16-161 al km 26+661 e del raccordo RA 17 Villesse – Gorizia. Nello stand di Autovie, inoltre, i tecnici della società illustreranno agli ospiti gli interventi di manutenzione periodicamente effettuati sulla rete in concessione, le caratteristiche degli asfalti utilizzati e le modalità operative.  Il Laboratorio mobile, attrezzato per eseguire, direttamente sui cantieri, prove e controlli, consentirà di ridurre i tempi di risposta e costi. Allestito all’interno di un veicolo Mercedes Sprinter, dove hanno trovato posto le apparecchiature indispensabili per eseguire, in tempo reale, test sulla classificazione dei terreni e degli aggregati, il mezzo permetterà di effettuare anche prove sulla stabilità di rilevati e fondazioni stradali, verifiche di stabilità meccanica dei conglomerati bituminosi e verifiche specialistiche sui manti d’usura drenanti. Strutturato su tre moduli di lavoro, di cui uno dotato di cappa aspirante per poter eseguire prove che richiedono il riscaldamento del materiale, è perfettamente autonomo. Dispone, infatti, di un’adeguata illuminazione e climatizzazione grazie a un generatore da 6 chilowatt e di un impianto per la produzione e distribuzione dell’energia elettrica necessaria al funzionamento delle apparecchiature e dei servizi di bordo. Un serbatoio per l’acqua della capacità di 250 litri con pompa e prese idrauliche si affianca a un sistema di produzione e distribuzione di aria compressa. Il Laboratorio mobile,  assieme agli altri mezzi simili messi a disposizione dalle ditte specializzate appaltatrici di servizi di indagini e controlli per conto di Autovie Venete, rappresenterà una presenza capillare nei cantieri di costruzione e manutenzione della rete autostradale, indispensabile per eseguire prove e test  per conto delle diverse Direzioni lavori della Concessionaria,  impegnate nella realizzazione della Terza corsia della A4.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie Venete: Manutenzioni

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 novembre 2010

Da venerdì 5 a venerdì 12 novembre 2010.in A4 e A28  Manutenzione del manto stradale del ponte sui Fiumi Malgher tra San Stino di Livenza e Cessalto,  e lavori di ripasso della segnaletica in autostrada. Dopo le consistenti piogge che hanno interessato la regione nei giorni scorsi riprendono a pieno ritmo i lavori di manutenzione delle pavimentazioni lungo la rete autostradale.
Dalle 21.00 di oggi venerdì 5 novembre fino a ultimazione dei lavori previsti entro la giornata di domani sabato 6 novembre, sull’autostrada A4, tra le uscite di San Stino di Livenza e Cessalto, in direzione Venezia, all’altezza del ponte sui Fiumi Malgher e Livenza, sarà chiusa la corsia di marcia, per consentire la manutenzione della pavimentazione. Il traffico, pertanto, scorrerà esclusivamente sulla corsia di sorpasso. Sempre per lavori di pavimentazione, tra lunedì 8 e venerdì 12 novembre – per una notte (la data esatta sarà decisa in base alle condizioni meteorologiche) – il tratto compreso tra il casello di Palmanova e la connessione con la A4 in direzione Udine-Venezia sarà interessato da un restringimento della carreggiata. Nella stessa settimana, sempre per una notte e sempre in base alle condizioni del tempo, i cantieri per la manutenzione del manto stradale saranno allestiti anche sul nodo di Palmanova, nel tratto in cui i veicoli provenienti da Venezia si immettono in direzione Udine.
Da lunedì 8 a venerdì 12 novembre, tra le 21.00 e le 6.00, su tutto il tratto di A4 compreso tra Trieste e Venezia e su tutta la A28 Portogruaro-Pordenone-Conegliano  in entrambe le direzioni, saranno presenti alcuni cantieri mobili per il rifacimento della segnaletica orizzontale.
Nella giornata di sabato 13 novembre, invece, i cantieri resteranno aperti durante il giorno.
In caso di maltempo i lavori non saranno eseguiti. Continuano, in A4, i lavori lungo la tratta Portogruaro-San Stino di Livenza: dopo la messa in sicurezza del ciglio autostradale danneggiato dal maltempo del mese scorso, prosegue la posa all’esterno della carreggiata di terra e teli per favorire la crescita dell’erba che sarà seminata sul terreno franato. Sul Raccordo Gorizia-Villesse, nel tratto compreso tra Gradisca e Gorizia, permane il restringimento delle carreggiate in entrambe le direzioni (m. 3.75), mentre, a seguito della chiusura delle rampe di collegamento della rotatoria di Sant’Andrea, il traffico diretto verso la rotatoria di Sant’Andrea, rimarrà deviato lungo il percorso alternativo che attraversa l’autoporto Sdag. La chiusura delle rampe durerà fino alla fine del mese di marzo del 2011. I lavori fanno parte dell’adeguamento a sezione autostradale del raccordo che da inizio ottobre, stanno interessando la viabilità di accesso alla rotonda di Sant’Andrea. Sulla A23, permane lo scambio di carreggiata all’uscita del casello di Udine sud in direzione Via Verdi per la costruzione dell’incrocio a livelli sfalsati tra la Strada Provinciale 19 e la tangenziale ovest di Udine. Permangono attivi anche diversi cantieri di manutenzione delle segnaletiche verticali (cartellonistica) all’altezza del nodo di Palmanova, l’interconnessione tra la A4 e la A57 (tangenziale di Mestre) e lungo tutta la A28.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie Venete: manutenzioni autostradali

Posted by fidest press agency su sabato, 30 ottobre 2010

Ultimati i cantieri più impegnativi, che hanno interessato tutta le rete autostradale nelle ultime settimane, nel periodo 28 ottobre – 5 novembre, sono stati programmati una serie di interventi minori, ma non per questo meno importanti, che riguardano il rifacimento della segnaletica, la potatura delle siepi, le analisi dei componenti il manto stradale. La pianificazione dei lavori è stata fatta anche tenendo conto delle imminenti ricorrenze religiose, cercando quindi di ridurre il più possibile i disagi sia sull’autostrada, sia sulla viabilità di accesso. Sul tratto di A4, fiancheggiato dalla vecchia barriera di Venezia est, sabato 30 ottobre, sarà chiusa – alternativamente – e solo per una giornata, la corsia di marcia e di sorpasso (in direzione Venezia), per consentire le operazioni di prelievo del manto stradale. L’intervento, denominato “carotaggio” consiste nella perforazione dell’asfalto per alcuni centimetri. In questo modo viene raccolto il quantitativo di materiale necessario alle analisi che, effettuate in laboratorio, permettono di verificare se i componenti del manto stradale sono adeguati o se hanno subito, nel tempo, deterioramento. Per il raccordo Villesse Gorizia, permane la riduzione della larghezza delle carreggiate in entrambe le direzioni nel tratto compreso tra Gradisca e Gorizia. I lavori rientrano nell’adeguamento a sezione autostradale del raccordo che dai primi di ottobre, stanno interessando la viabilità di accesso alla rotonda di Sant’Andrea.
Dalle 21,00 di venerdì 5 novembre fino a ultimazione dei lavori (entro la giornata di sabato), sull’autostrada A4 tra San Stino di Livenza e Cessalto in direzione Venezia, all’altezza del Ponte sui Fiumi Malgher e Livenza, sarà chiusa la corsia di marcia, per consentire la manutenzione della pavimentazione.
Sempre in A4, tra le 7.00 di sabato 6 novembre e le 18.00 di domenica 7 novembre, sarà chiusa la corsia di marcia tra Latisana e Portogruaro in direzione Venezia, per lavori di manutenzione di una trave del ponte sul fiume Tagliamento. Sulla A23, resta attivo lo scambio di carreggiata all’uscita del casello di Udine sud in direzione Via Verdi per la costruzione dell’incrocio a livelli sfalsati tra la Strada Provinciale 19 e la tangenziale ovest di Udine. Lungo tutta l’autostrada A28, continuano i lavori di potatura delle siepi centrali tra le due carreggiate. Le operazioni, iniziate la scorsa settimana, verranno eseguite esclusivamente durante la notte (dalle 21.00 alle ore 06.00) e si concluderanno sabato 30 ottobre. Permangono attivi anche una serie di cantieri minori riguardanti lavori di manutenzione della segnaletica presso i caselli e lungo alcuni svincoli dell’autostrada, lavori che si rendono indispensabili per mantenere la buona visibilità dei segnali, elemento indispensabile per la sicurezza degli utenti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetti edili e brutture

Posted by fidest press agency su martedì, 7 settembre 2010

(Buon Giorno Impresa n. 2.049 del 28 Luglio, a firma Gabriele Sarti) –  Interessanti le considerazioni di Gabriele Sarti, anche se non sempre mi trovano d’accordo. Vado per esempi: Tempo di ricostruzione post bellica. Vero tempo di emergenza, ma quando si tratta di disegnare una facciata, di tinteggiare una casa, di inserire un edificio nuovo in un contesto antico, costa veramente di più scegliere i colori più adatti e le forme meno squallide? La scelta dei materiali può senza dubbio comportare maggiori oneri iniziali, ma poi che risparmio di costi di manutenzione! Ho visto, raramente purtroppo esempi di case, adattamenti di rustici magari, di buon gusto senza strafare senza ringhierine “Arlecchino” senza sgorbi di ferro ‘sbattuto’ che indubbiamente non erano gratuiti. Ricordo a Cesena  un bel palazzetto in cotto della fine del Quattrocento, con un bel portale bugnato nello stesso materiale e dentro la porta in un vistoso anticoro dal aureo, con vetri da ‘pugno in un occhio’ che deturpava con la sua sfacciata presenza la bella facciata. Una porta in rovere costa forse molto di più? Se il proprietario non ha cultura sufficiente, l’autorità tutoria non può intervenire e non apporre la firma in calce ai progetti delle brutture? Certo l’edilizia popolare deve costare il giusto, ma certe stamberghe, certi falansteri hanno tutta l’aria di essere costate tanto quanto sarebbero costati edifici armonizzati col circostante pur senza voli pindarici di architetti alla moda, spesso tali soltanto per il battage che si é costruito loro intorno. (Normanno Malaguti, imprenditore)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola: libretto manutenzione edifici

Posted by fidest press agency su domenica, 14 febbraio 2010

Roma. Si è svolta presso l’Assessorato ai Lavori pubblici del Comune di Roma, la riunione di presentazione del Libretto di manutenzione per le scuole del Comune di Roma.  L’incontro, presieduto dall’Assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera, ha visto la partecipazione di Antonio Gazzellone, Presidente Commissione Scuola, e degli uffici tecnici dei 19 Municipi. Il libretto di manutenzione, approvato con una delibera di Consiglio comunale ad ottobre scorso, sarà istituito per ogni fabbricato esistente, o di nuova costruzione in modo da poter conoscere, nel dettaglio, lo stato conservativo del patrimonio edilizio. “E’ stato individuato un primo percorso di lavoro – dichiara l’Assessore ai Lavori pubblici Ghera – e l’incontro rappresenta un passo per la costituzione del Libretto di manutenzione”. “Uno strumento innovativo – continua Ghera – consultabile anche sulla rete intranet comunale, che sarà utilizzato dalle scuole, dai Municipi e dagli uffici centrali competenti in materia e che faciliterà la gestione del patrimonio edilizio comunale”. “Attività di monitoraggio e prevenzione delle criticità – conclude l’Assessore capitolino – il Comune di Roma adottando il libretto dà un segnale importante sulla necessità di migliorare e garantire i sistemi di sicurezza all’interno dei plessi scolastici. Maggiore prevenzione, più sicurezza nelle scuole”. “Il LES prende corpo grazie al lavoro dello staff dell’Assessore Ghera e del Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana” afferma il Presidente della Commissione Scuola Gazzellone. “Vedo – dichiara Gazzellone – realizzarsi uno strumento fortemente voluto dal Consiglio comunale che all’unanimità, e su mia proposta, ha approvato la delibera, un lavoro che tornerà utile per la programmazione degli interventi e per la messa in sicurezza dei nostri edifici”. “Sarà finalmente possibile assicurare una migliore qualità delle strutture scolastiche. Grazie al libretto si potrà monitorare costantemente lo stato d’uso degli edifici di tutte le scuole di ogni ordine e grado della città di Roma, e soprattutto permetterà di migliorare l’attività di prevenzione al fine di garantire alle famiglie, al personale e agli stessi alunni  maggiore sicurezza nelle scuole” dichiara l’Assessore alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventù, Laura Marsilio.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Storie d’acqua

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 luglio 2009

storie acquaMilano fino al 30/9/2009 via Fabio Filzi, 22 Palazzo Pirelli Fotografie tratte dagli Archivi dell’Immagine della Regione Lombardia Sono presenti in mostra opere di:  Giampietro Agostini, Barbara Chiarini, Ernesto Fazioli, Johanna Grüber, Arno Hammacher, Simone Magnolini, Antonia Mulas, Federico Patellani, Valentino Petrelli, Torquato Zambelli.  La mostra si articola intorno a quattro argomenti principali: la pianura irrigua, con un’attenzione particolare alle risaie, alla monda del riso e alle marcite (fotografie provenienti dai fondi Mondo Popolare, Acquisizioni Archivio Contemporaneo, Hammacher); i lavori del fiume, ovvero renaioli, scarriolanti e traghettatori, le bonifiche e la manutenzione dell’argine, i trasporti fluviali (fotografie provenienti dai fondi Fazioli e Acquisizioni Archivio); le centrali idroelettriche, in cui sono documentati i grandi lavori pubblici per la costruzione dei bacini artificiali e delle dighe, le condotte forzate e le centrali idroelettriche (fotografie provenienti dal fondo Magnolini); un’ultima sezione dedicata all’acqua nel gioco dei bambini e nello sport intitolata giochi d’acqua (fotografie provenienti dai fondi Fazioli e Patellani).  Le immagini in mostra, realizzate tra l’inizio del novecento e il duemila da importanti autori italiani, sono state stampate su carta cotone da matrice digitale ottenuta dalla scansione degli originali conservati nella raccolta Archivi dell’Immagine – Regione Lombardia.  Gli Archivi dell’Immagine comprendono fondi e collezioni fotografiche prodotti o raccolti dalla Regione Lombardia a partire dal 1974. Un patrimonio di oltre un milione di fotografie conservate in parte dalla Regione Lombardia presso la Direzione Generale Culture e in parte depositate al Museo di Fotografia Contemporanea. Di queste, già oltre settantamila sono state catalogate e digitalizzate; quarantaduemila sono consultabili nel sito internet http://www.lombardiabeniculturali.it La mostra e’ curata dalla Struttura Sistemi della Conoscenza dei Beni Culturali della Direzione Generale Culture, Identità e Autonomie della Lombardia. La realizzazione tecnica e’ del Museo di Fotografia Contemporanea. http://www.regione.lombardia.it (storie acqua)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viareggio – Deragliamento treno Merci

Posted by fidest press agency su martedì, 30 giugno 2009

“Nello sgomento per la tragica notizia, apprendiamo che almeno questa volta viene escluso l’errore umano.” Ad affermarlo è il Segretario Generale FAST/Confsal, Pietro Serbassi, alla notizia del grave incidente ferroviario di Viareggio. Resta comunque il fatto che si è consumata un’enorme tragedia, che non può chiudersi dietro la giustificazione del rispetto delle norme UE. Se i fatti dovessero riscontrare veramente lo scrupoloso rispetto dei piani manutentivi dei carri, il problema sarebbe ben più grave, in quanto le denuncie del Sindacato di un progressivo allentamento, negli ultimi anni, della sicurezza ferroviaria rispetto alle esigenze di business, troverebbero tragicamente conferma.  E più grave ancora la dimostrazione che quello dei piani manutentivi leggeri sia un problema non solo nazionale, ma comunitario.  L’esperienza ci insegna che prima di uno grande, si verificano una serie di micro incidenti, su cui va posta immediatamente l’attenzione; ci sorge il dubbio che gli incidenti ferroviari degli ultimi tempi – sempre legati al trasporto merci – non siano stati tenuti nella giusta considerazione.  Confidiamo nella rapida conclusione delle inchieste aperte dagli organismi competenti, al fine di indicare non già dei capri espiatori, ma tutto quanto è necessario alla soluzione delle evidenti problematiche tecnico – organizzative http://www.fastferrovie.it

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »