Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Posts Tagged ‘marcia’

Marcia per il clima

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 marzo 2019

Roma sabato 23 marzo corteo alle 14 da piazza della Repubblica.C’è un modo per difendere l’ambiente, il territorio e il paesaggio e contemporaneamente la salute degli abitanti ed è quello di rilanciare l’azione pubblica nel settore della salvaguardia ambientale, creando al contempo migliaia di posti di lavoro. Quei posti di lavoro che Cgil Cisl e Uil si ostinano a difendere nella realizzazione di tante opere inutili e dannose come la TAV, sono ben poca cosa rispetto ai tanti che si potrebbero creare per combattere il dissesto idrogeologico e prendersi cura dei luoghi in cui viviamo.
Perché questo sia possibile occorre smettere di affidare al sistema delle imprese la difesa dei nostri territori. L’ambiente e la salute messi nelle mani del mercato portano alla situazione nella quale siamo, in cui l’aumento dei disastri naturali è aggravato dalla gestione dei beni comuni per fini privatistici. E questo vale per le autostrade come per le ferrovie, vale per l’edilizia residenziale come per quella scolastica, vale per l’acqua come per l’energia.E vale anche per i boschi.
La gestione del patrimonio forestale pubblico, dei boschi e delle aree forestali private abbandonate di ogni tipo, deve essere affidata ad Agenzie multiservizi regionali, dotate di strutture tecniche ed operative adeguate. Dovranno essere queste Agenzie a provvedere alle attività di manutenzione del territorio, della vegetazione lungo i corsi d’acqua, del verde lungo la viabilità provinciale, provvedere allo spazzamento della neve l’inverno, alla creazione di cinture verdi periurbane, di impianti di fitodepurazione nei centri abitati, alle sistemazioni idraulico forestali e gestire il demanio silvo pastorale regionale, la rete dei vivai forestali regionali e le attività operative nelle aree protette regionali, a svolgere le attività di prevenzione e lotta attiva agli incendi boschivi, oltre ad assicurare la necessaria operatività alle attività di protezione civile durante le periodiche emergenze, che non si può pensare di affrontare solo con l’aiuto dei volontari.
Rimettere i temi ambientali sotto lo stretto controllo dell’ente pubblico ha la doppia finalità di assicurare che il bene comune della salvaguardia ambientale, della manutenzione del territorio e delle aree interne venga perseguito prima e al disopra di ogni interesse privatistico e promuovere attività ad alto impiego di manodopera con la finalità di aumentare l’occupazione stabile e combattere la marginalità sociale che nelle aree interne ha raggiunto percentuali altissime.
Fermare le grandi opere inutili significa anche concentrarsi sulla vera grande opera di cui c’è un enorme bisogno: un milione di alloggi popolari attraverso il riuso del patrimonio immobiliare abbandonato e l’utilizzo di quello sfitto.L’Italia è il paese in Europa con il minor numero di alloggi popolari rispetto all’insieme del patrimonio residenziale, appena il 3%. Germania, Francia, Spagna, ecc hanno il 20-30 o il 40% del patrimonio abitativo a disposizione dei settori popolari che non riescono a sostenere gli affitti da mercato.
Aumentare il patrimonio residenziale pubblico è una necessità che risponde all’emergere di un dramma sempre più diffuso, l’aumento vertiginoso della povertà. Che senso ha istituire un reddito se poi non si riesce ad assicurare una abitazione dignitosa per tutti?
La retorica delle grandi opere che porterebbero sviluppo e lavoro si infrange davanti all’evidenza di una ostinata contrarietà a mettere in campo un Piano straordinario per il rilancio dell’edilizia pubblica. Senza consumo di suolo si potrebbe rilanciare una fetta della nostra economia e realizzare l’unica grande opera fortemente condivisa da milioni di cittadini.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Italia Nostra Lazio aderisce al Global Strike for Future e alla Marcia per il Clima

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 marzo 2019

Roma 23 marzo 2019. “Non si può aspettare oltre. Le emergenze ambientali sono sotto gli occhi di tutti: carenza idrica, innalzamento delle temperature, inquinamento atmosferico. Si tratta di una problematica della quale si devono tutti rendere consapevoli. La spinta che arriva dagli studenti va senz’altro sostenuta e rilanciata perché c’è necessità di mettere in atto nuove pratiche che prevedano la riduzione dei consumi e stili di vita improntati all’economia circolare”. Così Franco Medici, presidente di Italia Nostra Lazio motiva l’adesione all’evento odierno che sta coinvolgendo centinaia di migliaia di studenti in tutto il mondo e alla Marcia per il Clima.
“Italia Nostra – prosegue il presidente di Italia Nostra Lazio – da sessanta anni è impegnata nella tutela del patrimonio storico, artistico e naturale, una attività di salvaguardia delle risorse ambientali e di sensibilizzazione verso pratiche quotidiane più rispettose del clima e dei cambiamenti climatici in atto. Ribadiamo inoltre – conclude Medici – che prima dell’approvazione di cosiddette grandi opere si facciano delle attente valutazione sui costi e benefici ambientali, non solo economici. Una delle nostre forti preoccupazioni riguarda inoltre la risorsa idrica sempre più carente nel mondo intero”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Anche Kyoto club in marcia per il clima

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 marzo 2019

In tutto il mondo gli studenti scendono in piazza in occasione del Climate Strike, uno sciopero globale con cui chiedono ai Governi e a tutti gli adulti di agire seriamente e definitivamente per contrastare i cambiamenti climatici. Anche Kyoto Club in marcia per il clima.Per Gianni Silvestrini, Direttore scientifico di Kyoto Club “questa esplosione innescata dagli scioperi degli studenti in giro per il mondo deve tradursi in scelte politiche serie e radicali. Questo è il messaggio che ci hanno dato gli studenti”. Guarda il video commento di Gianni Silvestrini.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pace, Sant’Egidio: in tanti alla marcia fino a San Pietro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 gennaio 2019

Roma. In tanti, alcune migliaia, hanno partecipato alla marcia promossa dalla Comunità di Sant’Egidio fino a San Pietro in sostegno al messaggio di Papa Francesco in occasione delle 52° Giornata Mondiale della Pace. Prima della partenza, davanti a Castel Sant’Angelo, hanno introdotto la manifestazione alcune testimonianze tra cui quella di Alessia, 13 anni, che nel quartiere romano di Tor Bella Monaca si impegna con i ragazzi della sua età per costruire la pace e contrastare la violenza e il razzismo. Oksana, ucraina, ha portato il dolore della sua terra, vittima di un conflitto nel cuore dell’Europa.
Il presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo, ha spiegato che all’origine della marcia c’è la volontà di non restare indifferenti di fronte al dramma dei tanti Paesi che sono ancora in guerra, come la Siria e il Centrafrica, e che fanno tante vittime, a partire dai bambini: “Siamo qui soprattutto per loro e continueremo a lavorare per la pace con i mezzi poveri che abbiamo come la preghiera, la parola, l’incontro, il dialogo, la memoria degli orrori della guerra custodita dagli anziani: possono vincere, lo abbiamo visto, sui mezzi forti costituiti dalle armi, il commercio della droga e il traffico di essere umani”.A questo proposito Impagliazzo ha ricordato lo strumento pacifico dei corridoi umanitari che hanno strappato già un buon numero di profughi in fuga dalle guerre e ha annunciato l’imminente rinnovo dell’accordo con lo Stato italiano, realizzato da Sant’Egidio insieme alla Cei, che permetterà l’ingresso di un nuovo contingente di rifugiati provenienti dal Corno d’Africa.Dopo l’Angelus Papa Francesco ha salutato i partecipanti alla marcia: “I miei auguri cordiali vanno specialmente a voi, cari romani e pellegrini che oggi siete qui in Piazza San Pietro, tanto numerosi! Sembra una canonizzazione, questa! Saluto i partecipanti alla manifestazione “Pace in tutte le terre”, organizzata dalla Comunità di Sant’Egidio. E qui voglio esprimere il mio apprezzamento e la mia vicinanza alle innumerevoli iniziative di preghiera e di impegno per la pace che in questa Giornata si svolgono in ogni parte del mondo, promosse dalle comunità ecclesiali”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Una marcia per un mondo più giusto e umano

Posted by fidest press agency su domenica, 30 dicembre 2018

Roma 1° gennaio 2019, a partire dalle 10.30,da Largo Giovanni XXIII (inizio di Via della Conciliazione) a Piazza S. Pietro per ascoltare le parole di Papa Francesco all’Angelus. Hanno aderito numerose associazioni e organizzazioni.
Il 1° gennaio, in occasione della 52a Giornata Mondiale della Pace, esprimendo il proprio sostegno al messaggio di Papa Francesco “La buona politica è al servizio della pace”, la Comunità di Sant’Egidio invita a cominciare il nuovo anno per la strada, insieme a chi lavora per un mondo più giusto e umano, in cui sia bandita la guerra e la violenza, e andando incontro ai tanti poveri che attendono, in tutto il mondo, frutti di pace.Per questo organizza, per il giorno di Capodanno, marce, manifestazioni e iniziative pubbliche in centinaia di città di tutti i continenti.Il nostro pensiero andrà ai tanti popoli ancora vittime dei conflitti e del terrorismo, ma anche di politiche corrotte e ingiuste, che non guardano ai bisogni dei più deboli ma solo all’interesse di alcuni.Durante tutte le marce, a partire da quella di Roma, verranno ricordati i nomi di tutti i Paesi ancora coinvolti dai conflitti e dalla violenza nei diversi continenti. http://www.santegidio.org

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

XI Marcia internazionale per la libertà dei popoli oppressi

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 ottobre 2018

Campagnano di Roma sabato 13 ottobre ore 15 dalla piazza del Comune al Santuario della Madonna del Sorbo. Centinaia di milioni di cittadini nel mondo sono privati dei diritti fondamentali, tra la sostanziale indifferenza delle istituzioni internazionali e il silenzio dell’Occidente, che non danno alla difesa dei Diritti Umani la giusta priorità nelle scelte di politica internazionale, subordinate solo a criteri economici e di convenienza politica. Per denunciare la situazione dei Diritti Umani negati in più di un quarto dei Paesi del pianeta, Società Libera, Associazione di cultura liberale, il Comune di Campagnano di Roma, i Comuni limitrofi e le Comunità dei Popoli oppressi in esilio intendendo scuotere l’opinione pubblica, marceranno, silenziosamente, lungo un tratto della Via Francigena, percorso che, per il ruolo storico avuto nei secoli, è simbolo evocativo della civiltà Occidentale e delle libertà individuali.
Noi abbiamo un sogno, vedere uomini e donne praticare un liberalismo non solo chiacchierato, marciando per testimoniare preoccupazione e sdegno per la privazione della libertà:
Venezuela, Dittatura socialista di Nicolás Maduro
Tibet, Occupazione cinese
Uyghuri, Repressi nel nord-ovest della Cina
Cambogia, Regime a Partito Unico
Vietnam, Negata Libertà Religiosa
Laos, Regime a Partito Unico
Harratin, Minoranza Repressa nel sud di Algeria, Marocco e Mauritania
Indios, Iraniani, Cristiani, Khmer, Krom, Curdi, Siriani e tanti altri non possono esprimersi, manifestare, informare o essere informati, praticare il loro culto, mantenere la propria cultura e lingua, non hanno diritto all’autodeterminazione. Le minoranze cristiane poi sono oggetto di massicce persecuzioni a fronte di reazioni non incisive delle istituzioni, anche ecclesiastiche.
Per 10 anni abbiamo organizzato la Marcia a Roma, subendo il caos e l’inefficienza amministrativa di questi ultimi anni: le autorizzazioni richieste mesi prima e arrivate solo il giorno dell’evento e l’impossibilità di scegliere luoghi simbolo ci hanno fatto riflettere sul perché cose semplici debbano diventare fonte di amarezza e complicazioni. Impedimenti mai incontrati a Parigi e a Bruxelles, dove per tante edizioni abbiamo marciato in contemporanea.
Trovata la disponibilità della Comunità e dell’Amministrazione di Campagnano di Roma, abbiamo lasciato Roma per Marciare sulla Via Francigena per la Libertà dei Popoli Oppressi.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dedicata anche al piccolo Alfie la Marcia per la Vita di Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 6 maggio 2018

Roma 19 maggio 2018 ore 14,30 Piazza della Repubblica (Stazione Termini). La marcia per la vita è giunta alla sua VIII edizione italian. E’ il più importante appuntamento nazionale dei Movimenti Pro-Life. Molti anni sono passati da quel lontano 1974 quando si svolse per la prima volta a Washington, ma molto ancora c’è da fare se il mondo intero ha dovuto assistere lo scorso 28 aprile alla tragica morte del piccolo Alfie Evans, malgrado la mobilitazione generale in difesa della sua vita. A distanza di una settimana, Virginia Coda Nunziante, Presidente della Marcia per la Vita, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “L’ospedale inglese su licenza dello Stato, della Corte inglese e con l’avallo della Corte europea dei Diritti dell’Uomo, si è arrogato il diritto di togliere la vita al piccolo Alfie Evans sottraendo ai genitori il diritto inalienabile di decidere per il bene del proprio figlio. Tutto ciò in nome di una filosofia di vita edonista e relativista che ignora il valore cristiano della sofferenza.Chiediamo al piccolo Alfie di assisterci dal Cielo e rendiamo omaggio ai suoi genitori che con tanta determinazione hanno lottato per difenderne la vita portando il suo caso all’attenzione di tutto il mondo. Ma quanti piccoli ‘Alfie’ muoiono ogni giorno in Inghilterra e in tutto il mondo abbandonati alla loro sorte da genitori che si piegano alle leggi ingiuste degli Stati moderni?
Con la Marcia per la Vita si vuole affermare la sacralità della vita umana e perciò la sua assoluta intangibilità dal concepimento alla morte naturale, senza alcuna eccezione, alcuna condizione, alcun compromesso; combattere contro qualsiasi atto volto a sopprimere la vita umana innocente o ledere la sua dignità incondizionata e inalienabile.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Roma: Una marcia per la pace

Posted by fidest press agency su domenica, 31 dicembre 2017

vaticanoA Roma si terrà il 1° gennaio 2018, ore 10.30 da Largo Giovanni XXIII (inizio di Via della Conciliazione) a Piazza S. Pietro per ascoltare le parole di Papa Francesco all’Angelus Hanno aderito numerose associazioni e organizzazioni.
Il 1° gennaio, in occasione della 51a Giornata Mondiale della Pace, esprimendo il proprio sostegno al messaggio di Papa Francesco “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace”, la Comunità di Sant’Egidio invita a cominciare il nuovo anno costruendo un mondo più umano, che sappia accogliere e integrare.Per questo organizza, per il giorno di Capodanno, marce, manifestazioni e iniziative pubbliche in centinaia di città di tutti i continenti.Troppi sono ancora i popoli afflitti dalla guerra, costretti ad abbandonare la propria terra e a rifugiarsi altrove, troppe le vittime della violenza e del terrorismo. Per i migranti e i profughi ci sono soluzioni possibili, come ha dimostrato l’esperienza di due anni di corridoi umanitari verso l’Italia e altri Paesi europei. Ci sono vie diverse che vogliamo continuare a percorrere perché non prevalgano muri e divisioni, ma una cultura del vivere insieme, che permetta di guardare al futuro con speranza.Durante tutte le marce, a partire da quella di Roma, verranno ricordati i nomi di tutti i Paesi ancora coinvolti dai conflitti e dalla violenza nei diversi continenti.

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

2500 giovani in marcia contro la violenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 maggio 2017

udineUdine. Venerdì 26 maggio, a pochi giorni dalla barbara, insensata strage di ragazzi e ragazze di Manchester, 2500 studenti e insegnantidel Friuli Venezia Giulia si incontreranno a Udine per dare vita ad una originale “marcia contro la violenza e l’indifferenza” e partecipare al Meeting regionale delle scuole per la pace. La Marcia, che attraverserà le vie del centro di Udine, partirà alle ore 10.30 da Piazza Duomo e si concluderà con un’Assemblea pubblica in piazza della Libertà. Nel pomeriggio, a partire dalle 14.00, in diversi luoghi della città si svolgeranno cinque laboratori che consentiranno ai ragazzi di riflettere sui grandi problemi dei nostri giorni e condividere i lavori realizzati nel corso dell’anno. Al Meeting interverranno tra gli altri Jean Fabre, esperto dell’Onu, Francesco Laera, della Commissione Europea, don Pierluigi di Piazza, Centro Balducci Zugliano (UD), Flavio Lotti, Coordinatore del Meeting di Pace, Aluisi Tosolini, Coordinatore della Rete Nazionale delle Scuole di Pace, Guido Barbera, Presidente CIPSI, Emanuele Giordana, giornalista, Erica Boschiero, cantautrice, Furio Honsell, Sindaco di Udine, Loredana Panariti, Assessore all’istruzione della Regione
Friuli Venezia Giulia, Alida Misso, Direttore Titolare USR FVG, Federico Pirone, Presidente del Coordinamento FVG Enti Locali per la pace e i diritti umani, Flavia Virgilio, Referente Cittadinanza e Legalità USR FVG, Cecilia Di Leo, docente. Il Meeting giunge a conclusione di un altro anno scolastico in cui molti insegnanti e dirigenti scolastici del Friuli Venezia Giulia, inseriti nel programma “Dalla Grande Guerra alla Grande Pace” 2014-2018, si sono impegnati per educare i nostri ragazzi alla pace e alla cittadinanza. responsabile. Il Meeting delle scuole per la pace è stato presentato questa mattina ad Udine, in una Conferenza stampa con la partecipazione di Debora Serracchiani, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Loredana Panariti, Assessore all’Istruzione della Regione Friuli Venezia
Giulia, Flavio Lotti, Coordinatore del Programma “Dalla Grande Guerra alla Grande Pace”, Alida Misso, Dirigente Titolare USR FVG, Federico Pirone, Presidente Coordinamento Enti Locali per la pace e i diritti umani del Friuli Venezia Giulia e una delegazione di insegnanti del Friuli Venezia Giulia. Il Meeting regionale delle Scuole per la pace del Friuli Venezia Giulia è organizzato dall’Assessorato all’Istruzione della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia, Coordinamento Nazionale e regionale degli Enti Locali per la pace e i Diritti Umani, Rete Nazionale delle scuole di pace, Tavola della pace e Comune di Udine.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il 20 maggio appuntamento a Roma con la Marcia per la Vita

Posted by fidest press agency su sabato, 13 maggio 2017

Altare della patria (3)Roma sabato 20 maggio 2017 ore 15,00. La VII edizione della Marcia per la Vita, la più importante Manifestazione Nazionale dei movimenti Pro-Life, si svolgerà a Roma sabato 20 maggio. Il corteo muoverà dalle 15,00 da Piazza della Repubblica per giungere in Piazza della Madonna di Loreto (di lato a Piazza Venezia).A sfilare lungo le strade della Capitale ci saranno i sostenitori dell’inviolabilità della vita umana, fin dal concepimento. Associazioni, famiglie, movimenti, tutti insieme, giungeranno da ogni parte d’Italia e anche in rappresentanza dall’estero, per ribadire il sì incondizionato e la sacralità della vita umana. La Marcia per la Vita è promossa da un comitato di persone che si propone di superare il muro dell’indifferenza contro tutti gli aborti e far riflettere sulla dignità della vita umana.
La prima edizione nel 2011 fu organizzata a Desenzano del Garda con la partecipazione di circa 800 persone, da allora la Marcia è diventata un evento importante, lo hanno testimoniato le 30 mila persone della scorsa edizione. La Marce per la Vita sono oramai un appuntamento fisso in tutto il mondo, Washington, Città del Messico, Parigi, Berlino, Praga, Bruxelles, Lima, in ogni latitudine le città si mobilitano a difesa della vita. La Marcia è apolitica e apartitica, non sono ammessi striscioni e slogan che possano ricondurre ad appartenenza politica ma solo striscioni che inneggiano alla gioia di vivere.
Molti gli eventi collaterali organizzati a Roma in preparazione della Marcia, tra i quali:
Giovedì 18 e Venerdì 19 maggio all’Hotel Columbus si terrà come ogni anno il Rome Life Forum, l’incontro internazionale che riunisce oltre un centinaio di leaders prolife provenienti dal mondo intero.
Venerdì 19 maggio ore 18 si terrà la conferenza organizzata da CitizenGo Italia dal titolo “Il Dono della Vita”, presso il Pio Sodalizio dei Piceni in P.zza di San Salvatore in Lauro.
Sabato 20 maggio, ore 10 la conferenza “È una questione di Vita o di Morte”, organizzata da Vita Umana Internazionale e Notizie ProVita, presso la Pontificia Università San Tommaso D’Aquino – Angelicum Roma, Largo Angelicum 1 Aula Minor.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marcia per l’Europa

Posted by fidest press agency su martedì, 21 marzo 2017

marcia per l'EuropaRoma. ll 25 marzo 2017 i Capi di Stato e di Governo dell’Unione Europea si incontreranno a Roma per celebrare il 60° anniversario del Trattato di Roma e lanciare la “Agenda di Roma” con l’obiettivo di rafforzare e riformare l’Unione Europea. Lo stesso giorno nella capitale italiana migliaia di cittadini da tutto il continente parteciperanno alla Marcia per l’Europa a sostegno dell’unità europea.La Marcia per l’Europa è un appello all’unità. Un appello ai cittadini e governi europei per rimanere uniti, andare oltre le divisioni nazionali, resistere le tentazioni di nazionalismo e populismo e credere in un’Europa più forte ed unita. La Marcia per l’Europa è anche e soprattutto un appello per il cambiamento dell’Europa. In un mondo in rapido mutamento che sta mettendo in discussione i fondamenti della prosperità e della sicurezza europee, attaccata da nazionalisti e populisti di ogni sorta, l’Unione Europea non può rimanersene ferma. Ha bisogno di riconquistare la fiducia dei propri cittadini, riaccendere la passione nei propri giovani e ricostruire una visione condivisa di un futuro migliore per tutti gli europei. Per fare questo, l’Unione europea ha bisogno di meno dichiarazioni retoriche e più azioni. Ha bisogno di strumenti e risorse all’altezza delle promesse fatte ai cittadini. Ha bisogno di maggior integrazione politica ed economica.I Capi di Stato e di Governo prevedono di firmare una “Dichiarazione di Roma”. «La prima bozza in circolazione contiene molte promesse, ma pochissimi impegni. La retorica è molta e manca purtroppo qualunque piano d’azione concreto» ha dichiarato Paolo Vacca, Segretario Generale dell’Unione dei Federalisti Europei, uno dei promotori europei della Marcia. «Se i governi credono di cambiare l’Europa con una serie di slogans sentiti e risentiti centinaia di volte, e che ormai appaiono a tutti come meccanici e vuoti, non hanno davvero capito l’umore dei cittadini europei. Le sfide che sta affrontando oggi l’Europa richiedono un piano concreto per una riforma radicale delle istituzioni e delle politiche europee, un programma preciso per realizzarle, e soprattutto l’impegno chiaro di un gruppo di Stati membri ad andare avanti anche se non tutti i paesi sono d’accordo. E’ questo che chiediamo a Roma con la Marcia per l’Europa». «Una cosa è certa», ha aggiunto Christopher Glück, Presidente dei Giovani Federalisti Europei, un altro dei promotori della Marcia. «Il futuro dell’Europa non si può costruire con continue dichiarazioni a porte chiuse. È giunto il momento di coinvolgere i cittadini europei. Quello che vorrei vedere a Roma è un piano per coinvolgere i cittadini ed i loro rappresentanti nazionali ed europei nel dibattito e nelle decisioni sulle riforme di cui l’Europa ha bisogno. E’ questo che migliaia di giovani chiederanno partecipando alla Marcia per l’Europa a Roma. È un appello per la democrazia europea». (foto: marcia per l’europa)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marcia della pace: “Grazie per la vostra presenza e la vostra testimonianza”

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 gennaio 2017

dscn2188Roma Piazza San Pietro. Con queste parole Papa Francesco ha salutato, alla fine dell’Angelus, a piazza San Pietro, le tante persone (si calcola 12 mila) che hanno partecipato questa mattina alla marcia “Pace in tutte le terre”, promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Nelle stesse ore e per tutta la giornata di oggi migliaia di persone hanno scelto di uscire dalle proprie case in centinaia di città europee, africane, asiatiche e americane, per sostenere il messaggio del Papa sulla “nonviolenza”, in occasione della 50° Giornata mondiale della Pace. Un appuntamento che quest’anno ha visto ovunque una partecipazione ancora più sentita in risposta alle guerre, alla violenza diffusa e al terrorismo che ha colpito duramente anche in una notte di festa come quella appena trascorsa. Al corteo di Roma – che ha visto l’adesione di numerose associazioni e organizzazioni – hanno partecipato persone di ogni età, italiani insieme a immigrati e rifugiati, originari di diversi Paesi. Lungo tutta via della Conciliazione, fino a piazza San Pietro, hanno portato cartelli con i nomi del Paesi del mondo ancora in guerra.
Prima della marcia, davanti a Castel Sant’Angelo, si sono ascoltate alcune testimonianze, come quella del presidente del Centro Astalli, Camillo Ripamonti, che ha sottolineato “l’importanza di costruire una rete capace di sostenere un sempre più vasto movimento di pace”. O quella di Nour, rifugiata siriana giunta in aereo con Papa Francesco da Lesbo, che ha ricordato come il suo Paese, prima della guerra, fosse un simbolo di convivenza interreligiosa, e come, tragicamente, “nessuno”, nella comunità internazionale, “abbia avuto la voglia di dire basta alla follia di un conflitto che ha già fatto 600 mila morti”. Dopo l’intervento di Adriana Ciancio, 11 anni, del movimento “Giovani per la Pace”, è intervenuto il presidente della Comunità di Sant’Egidio, Marco Impagliazzo: “Oggi, di fronte a ciò che è successo a Istanbul, questa marcia ha un significato ancora più grande. Il mondo si è ammalato e occorre guarirlo dai troppi conflitti che lo soffocano: la guerra è il passato, fa rumore, scoppia lasciando rovine dietro di sé, la pace invece fiorisce e rappresenta il futuro perché cresce giorno dopo giorno”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Una marcia contro l’indifferenza

Posted by fidest press agency su domenica, 1 gennaio 2017

vaticanoA Roma si terrà il 1° gennaio 2017, ore 10.30 da Largo Giovanni XXIII (Inizio di Via della Conciliazione) a Piazza S. Pietro in occasione della 50a Giornata Mondiale della Pace, la marcia contro l’indifferenza esprimendo il proprio sostegno al messaggio di Papa Francesco “La nonviolenza: stile di una politica per la pace”, la Comunità di Sant’Egidio invita a cominciare il nuovo anno partecipando a manifestazioni in tutto il mondo contro le guerre e i muri che separano gli uomini e fanno guardare al futuro con paura e rassegnazione.In risposta ai conflitti in corso e al terrorismo che minaccia la convivenza, si svolgeranno, a Roma e in centinaia di altre città di tutti i continenti, marce e iniziative pubbliche. Si intende lanciare un forte appello contro l’indifferenza che ha accompagnato tante guerre, come quella in Siria: un messaggio rivolto a tutti e alla comunità internazionale, gravemente assente, per lungo tempo, di fronte a centinaia di migliaia di vittime e milioni di uomini e donne costretti ad abbandonare le loro terre.
Durante le manifestazioni verranno ricordati i nomi di tutti i Paesi ancora coinvolti dai conflitti e dalla violenza nei diversi continenti.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

100 giorni per la pace

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2016

marcia paceTra cento giorni, domenica 9 ottobre 2016, si svolgerà la Marcia PerugiAssisi della pace e della fraternità. Chi è indignato per come vanno le cose in Italia, in Europa e nel mondo sa che si tratta di una grande occasione per reagire e promuovere quel cambiamento che è sempre più urgente. Ogni giorno veniamo a sapere di atrocità commesse nell’indifferenza generale, di crimini sistematici che restano impuniti, di violenze indicibili che passano sotto silenzio, di pericoli che crescono senza che ci sia una reazione, una manifestazione adeguata. La PerugiAssisi del prossimo 9 ottobre 2016 romperà questo pesantissimo silenzio muovendo migliaia di persone da ogni parte d’Italia. Ma il risultato non è scontato. Davanti a noi ci sono molti muri da abbattere. Il primo è quello della disinformazione. Poi viene quello della rassegnazione. E infine c’è quello più alto e spesso dell’indifferenza.
Flavio Lotti Coordinatore della Marcia PerugiAssisi scrive: “Il 9 ottobre riuniamo tutti gli operatori di pace, raduniamo le forze sparse e le energie positive, le persone che in Italia, in Europa e nel mondo hanno deciso di non rassegnarsi, di assumere le proprie responsabilità, di cambiare qualcosa nella propria vita e di unirsi ad altri per costruire nuovi rapporti economici, sociali, internazionali e con la natura.” (foto: marcia pace)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Marcia Perugia-Assisi della pace e della fraternità

Posted by fidest press agency su martedì, 21 giugno 2016

assisiRoma giovedì 23 giugno, alle ore 11.30, si terrà una Conferenza stampa a Roma presso la FNSI (Corso Vittorio Emanuele II, n. 349) per illustrare le ragioni e gli obiettivi della Marcia Perugia-Assisi. “Possiamo fare a meno dell’Europa”. “Dobbiamo impedire a chi cerca rifugio nel nostro continente di arrivare da noi”. “La solidarietà è un lusso che non ci possiamo più permettere!”. “La guerra è inevitabile”. Contro queste idee e politiche che alimentano le paure, accentuano le divisioni, avvelenano i rapporti e allontanano le soluzioni domenica 9 ottobre 2016 si svolgerà una nuova Marcia Perugia-Assisi. Sarà la Marcia della pace e della fraternità contro la rassegnazione e l’indifferenza che circondano le molte tragedie dei nostri giorni: dalle guerre alle migrazioni, dal terrorismo alle stragi e alle violenze che si susseguono. Alla Conferenza stampa interverranno tra gli altri:
Flavio Lotti, Tavola della pace, Sergio Bassoli, Rete della Pace, Don Luigi Ciotti, Libera, Alex Zanotelli, Missionario, p. Enzo Fortunato e p. Egidio Canil, Sacro Convento di San Francesco d’Assisi, Giuseppe Giulietti, Presidente FNSI, Andrea Ferrari, Presidente Coordinamento Nazionale Enti Locali per la pace e i diritti umani, Franco Uda, ARCI, Fausto Durante, CGIL, Barbara Scaramucci, Articolo 21, Vittorio Cogliati Dezza, Legambiente, Maurizio Simoncelli, Archivio Disarmo, Guido Barbera, Presidente CIPSI, Graziano Zoni, Emmaus Italia,…

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | 1 Comment »

Adesioni alla marcia per la vita

Posted by fidest press agency su domenica, 8 maggio 2016

DSCN2189Roma domenica 8 maggio. Il corteo partirà alle ore 9,00 da Piazza della Bocca della Verità, proseguendo lungo le vie della Capitale per giungere in Piazza San Pietro, per la preghiera del Regina Coeli. Ben 114 diverse associazioni straniere, di 29 Paesi, hanno aderito alla Marcia per la Vita che si svolgerà a Roma l’8 maggio. Il numero maggiore di adesioni viene dagli Stati Uniti, con 29 associazioni rappresentate; seguono, con 13 adesioni la Francia, 8 la Spagna, 6 il Belgio e l’Irlanda, 5 il Canada e la Polonia, e così via. Parteciperanno alla Marcia per la Vita, leader internazionali come John-Henry Westen (LifeSiteNews, Canada), Colleen Bayer (Family Life International Nuova Zelanda) John Smeaton e Maria Madise (Society for the Protection of Unborn Children, Gran Bretagna), padre Shenan Boquet (Human Life International, USA), Angelica de Pontcharra (Collectif pour la Marche pour la Vie, Francia), Mario Navarro da Costa (Tradizione, Famiglia e Proprietà, Stati Uniti), Anca Maria Cernea (Associazione dei medici cattolici, Romania), Slawomir Olejniczak (Father Peter Skarga Institute, Polonia) la Duchessa di Oldenburg (Fedeazione Pro Europa Christiana, Belgio) George Martin (Droit de Naitre, Francia). Molti di questi leader parteciperanno a un convegno internazionale promosso dal Roman Life Forum, all’Hotel Columbus, il 6 e 7 maggio e al quale interverranno anche S. E. Mons. Athanasius Schneider (Vescovo ausiliare di Astana, Kazakhstan). S. E. mons. Hlib Lonchyna (Esarcato cattolico ucraino di Gran Bretagna) e S. Em.za il cardinale Raymond Leo Burke, che concluderà i lavori.
Tra gli importanti incoraggiamenti che ha ricevuto la Marcia per la Vita vanno ricordati quelli del card. Gerhard Ludwig Müller, Prefetto della Congregazione per la Fede, del card. George Pell, prefetto della Segreteria per l’economia del Vaticano, del card. Robert Sarah, Prefetto della Congregazione per il Culto Divino e dell’arcivescovo Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti della Santa Sede con gli Stati (“Ministro degli Esteri” vaticano) che, in una lettera agli organizzatori, ha scritto: “La Marcia per la Vita rappresenta un appuntamento qualificato che, nella sua attenta preparazione e lieto svolgimento, contribuisce ogni anno a risvegliare e a tenere desta nel cuore delle persone la certezza che la vita umana è sacra e inviolabile. Sempre”. Da parte sua il card. Müller ha scritto: “Di cuore mi congratulo con tutti coloro che si adoperano per difendere, promuovere e tutelare in ogni modo la vita umana, dato che questa si pone al vertice di quei beni che sono irrinunciabili e che costituiscono valori talmente essenziali da non consentire deroga, eccezione o compromesso al loro riguardo.(…) Infatti, se ogni forma di vita è frutto della creazione di Dio, solo la vita umana ha ricevuto in sé i tratti indelebili della creazione ad immagine e somiglianza di Dio. Questa è una verità che solo l’uomo contemporaneo non riesce a riconoscere, perdendo così nello stesso tempo la consapevolezza della sua permanente dignità e della grandezza del suo destino”.
Nel corso del 2016 si sono già svolto 8 Marce per la Vita nel mondo, e altre 5 sono previste a Ottawa (12 maggio), Varsavia (31 maggio), Dublino (2 luglio), Berlino (17 settembre), Zurigo (17 settembre).

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un weekend di grande vela a Chioggia con il Campionato Invernale

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 novembre 2015

velaCHIOGGIA. Un weekend di grande vela a Chioggia, dove si sta svolgendo la trentanovesima edizione del Campionato Invernale organizzato dal Circolo Velico Il Portodimare di Padova, con un rullino di marcia rispettato perfettamente grazie alle quattro prove in due giorni portate a termine.La fitta nebbia che nei giorni scorsi ha invaso tutta la costa veneziana nel weekend ha fatto lasciato posto ad un cielo grigio con una vento costante da Ovest intorno agli otto nodi che ha permesso al comitato di regata di rispettare i programmi ed inserire così, nel computo della classifica generale, altre quattro prove che consentono una ranking più definita anche grazie all’entrata in gioco di uno scarto. La flotta fin da subito si è dimostrata agguerrita, tanto da far optare il Comitato di Regata ad issare in alcuni casi bandiera nera in partenza, a causa delle troppe imbarcazioni che cercavano di anticipare lo start.
Nel gruppo A conferma il dominio Sideracordis di PierVettor Grimani, l’X-41 precede l’Italia Yacht 13.98 di Brenno dal Pont e Luna per Te di Volpato Roberto a pari punti con Fortitude, il nuovo Italia Yacht 12.98 di Franco Corazza.Combattuta fino all’utlima virata la lotta nel gruppo B dove X-Real di Federico Servadio precede di un solo punto la gemella Demon-X di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo. Subito dietro ad i due X-35 si piazza Olalla, il vela1First 35 di Cazzoli Fabrizio. Abbastanza delineata la classifica nella classe Minialtura dove Boomerang, il Platu 25 di Nicolò Scarpa è in vetta con quattro punti di vantaggio su Oca Gialla, l’Ufo 22 di Sandro Bighin, che a sua volta distanzia di altri quattro punti Capitan Nemo di Stocco Thomas e Boffo Gianluca. Quanto alla classifica overall i primi tre posti sono occupati da X-Real, Demon X e Sideracordis, mentre nel raggruppamento IRC è Demon X a guidare la classifica. È possibile seguire il Campionato Invernale attraverso le pagine ufficiali di Facebook e Twitter del Circolo Velico Il Portodimare, dove verranno pubblicati aggiornamenti live dal campo di regata.La manifestazione si concluderà domenica prossima con la partenza della prima prova di giornata fissata alle ore 11 quando è in programma l’ultima prova del Campionato prima delle premiazioni che si svolgeranno presso la Club House di Darsena Le Saline.Tanti i premi ed i trofei memorial messi in palio anche quest’anno dall’organizzazione, a partire dal Trofeo Challenge «Giorgio Scionti» all’ imbarcazione del primo raggruppamento ORC prima classificata in overall, il Trofeo “Gianmaria Pulina” all’imbarcazione del secondo raggruppamento ORC prima classificata in overall, il Trofeo Challenge «Presidente PDM» all’ imbarcazione prima classificata IRC in overall, ed ancora il Trofeo “Sergio Palmi Caramel” al socio o ai soci del Portodimare che meglio hanno rappresentato i valori del circolo nella stagione 2014/15 in base a motivazione espressa dal Consiglio Direttivo. Sarà infine assegnato un premio al primo, secondo e terzo per ogni classe e/o raggruppamento nella classifica finale. (foto: vela)

Posted in Cronaca/News, recensione | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il 29 Novembre tutti a Roma! Marcia per il clima

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 novembre 2015

marcia per il climaDomenica 29 Novembre, ore 14 Piazza FarneseMarcia per il Clima fino ai Fori Imperiali, dove dalle 17 ci sarà il Concerto per il Clima.
Dichiarano gli organizzatori: “in tutto il mondo ci stiamo organizzando per scendere in piazza il prossimo 29 novembre, poche ore prima del vertice per il clima più importante della nostra generazione! E Roma può essere uno dei cuori pulsanti di questa enorme mobilitazione.” (foto marcia per il clima)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un piano europeo per il lavoro

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 luglio 2015

opportunita-lavoroE’ davvero difficile dirlo in un momento storico in cui l’Unione Europea sta mostrando il peggio di se, ma serve con urgenza un piano comunitario per il lavoro.
La governabilità dei singoli Stati – dichiara il Sindacato Labor – nel corso del tempo è stata in parte ceduta alle istituzioni europee; ed è quindi a queste che spetta il compito di rispondere alle necessità della cittadinanza. Se infatti è vero che la crisi scoppiata nel 2008 ha avuto effetti differenti nei Paesi che compongono la UE – continua l’organizzazione –, è vero anche che la carenza di lavoro è ormai una problematica che accomuna tutti e che, proprio per questo, richiede uno sforzo condiviso. L’estrema debolezza italiana all’interno del progetto comunitario – prosege il Sindacato – deriva da un insieme di fattori, tra i quali la scarsa presenza nelle fasi e nei luoghi decisionali. Ora però bisogna fare una immediata inversione di marcia ed insistere perché l’Unione si strasformi in qualcosa di radicalmente diverso da quanto è ora e perché diventi finalmente uno strumento concreto per sopperire alle difficoltà della cittadinanza.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

43ª Marcia della Pace

Posted by fidest press agency su martedì, 21 dicembre 2010

Roma 22 dicembre 2010, alle ore 12.30 presso la Sala della Presidenza dell’Azione Cattolica Italiana (Via della Conciliazione 1, 2° piano) presentazione della 43ª Marcia della Pace che si terrà il 31 dicembre 2010 a Ancona.   Interverranno:  S.E. Mons. Giancarlo Maria Bregantini  Presidente della Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace Mons. Vittorio Nozza Direttore di Caritas Italiana  Don Nandino Capovilla Coordinatore nazionale di Pax Christi Italia  Modera  Don Ivan Maffeis Vice Direttore Ufficio Nazionale per le Comunicazioni Sociali Nel corso della Conferenza Stampa verranno illustrati i momenti più importanti della Marcia che si svolge ad Ancona, città dove si terrà a settembre 2011 il Congresso Eucaristico Nazionale. Si rifletterà sul recente Messaggio del Santo Padre per la 44ª Giornata Mondiale della Pace dal titolo Libertà religiosa, via per la pace.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »