Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Posts Tagged ‘maria adriana prolo’

“6 giugno 1941: pensato il museo”

Posted by fidest press agency su domenica, 29 Mag 2011

Torino 6 giugno 2011 Ore 18.30, Cinema Massimo – sala 3 70 anni dopo – Omaggio a Maria Adriana Prolo Proiezione del film Occhi che videro di Daniele Segre Ingresso libero fino ad esaurimento posti Intervengono: Daniele Segre, Giovanni Zanetti, Caterina Taricano, Matteo Pollone e Vittorio Sclaverani Maria Adriana Prolo, fondatrice dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema il 6 giugno 1941, appena trentatreenne, annotò sulla sua agenda: “pensato il museo”. Da quelle tre parole è nata una delle realtà culturali più significative e amate non solo di Torino, ma di tutta Italia.
A settant’anni da quell’intuizione, l’Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC) celebra una donna e un’intellettuale che, grazie ad un geniale gusto collezionistico, raccolse e conservò testimonianze uniche dell’industria cinematografica torinese e non solo. Materiali e documenti fra loro diversissimi, la cui selezione testimonia uno dei grandi meriti di quell’instancabile collezionista: la capacità e la lungimiranza, quando ancora pochi lo facevano, di guardare alla storia del cinema come ad un fenomeno complesso nel quale confluiscono processi culturali e sociali diversi.
Per l’occasione, lunedì 6 giugno alle ore 18.30 presso il Cinema Massimo, l’Associazione Museo Nazionale del Cinema presenta il film Occhi che videro di Daniele Segre (50’, 1989), un lungo e intenso dialogo con Maria Adriana Prolo che ripercorre la sua storia e quella del Museo, dalle origini a Palazzo Chiablese fino all’approdo presso la Mole Antonelliana. L’iniziativa si associa all’omaggio che il Museo Nazionale del Cinema dedica a Daniele Segre in occasione dei trent’anni dalla nascita della casa di produzione “I Cammelli”. (maria adriana, occhi che videro)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »