Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘mario monicelli’

Cinema:Risate di gioia

Posted by fidest press agency su domenica, 15 dicembre 2013

Risate di gioiaRisate di gioia_3Torino lunedì 16 dicembre 2013, alle ore 16.30/18.30/20.30/22.30, presso la Sala Due del Cinema Massimo,Via Verdi 18 la proiezione del restauro del film Risate di gioia di Mario Monicelli.Il film fa parte del progetto Il risate-di-gioia_1Cinema Ritrovato al Cinema – Classici restaurati in prima visione, realizzato dalla Cineteca del Comune di Bologna, che – in collaborazione con Circuito Cinema – prevede la distribuzione, per la stagione 2013-2014 su tutto il territorio nazionale, di un classico restaurato al mese. Ingresso 7.00/5.00/4.00 euro.Si tratta di film restaurati con tecnologia digitale, riportati quindi a uno splendore e a una nitidezza visiva mai raggiunti prima, diventando, in tutti i sensi, prime visioni. I film sono sempre in versione originale con sottotitoli. Dopo il grande successo di Delitto perfetto 3D di Alfred Hitchcock, de Il Gattopardo di Luchino Visconti e di Les Enfants du Paradis di Marcel Carné, è la volta del film Risate di gioia di Mario Monicelli.(risate di gioia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Madame Butterfly

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 febbraio 2011

Roma 5 febbraio, ale ore 21, al Teatro Orione Metro A (fermata Piazza Re di Roma) debutta la “Madama Butterfly” di Giacomo Puccini. Si dà il via, così, al progetto “L’Opera Lirica per tutti”.Sul palco, ad interpretare la “Madama Butterfly” il Soprano Mina Yamazaki, la straordinaria cantante giapponese, naturalizzata italiana, che nel corso della sua carriera ha lavorato per registi come Monicelli e Zeffirelli, e ha fatto vibrare le sue corde nei teatri più importanti al mondo, come il Teatro dell’Opera di Roma e il Teatro La Fenice di Venezia. La regia è affidata a Domitilla Baldoni. Dopo il debutto in programma a febbraio e marzo “Il Barbiere di Siviglia” e “La Traviata“. Previste riduzioni per over 65 – per under 18 e per gruppi

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La dignità negata a Monicelli

Posted by fidest press agency su domenica, 12 dicembre 2010

Roma 15 dicembre, Auditorium parco della musica – Sala Sinopoli ore 21. (Biglietti da 25 a 35 euro). “A Radio 24, un fiume di parole contro di me perché “a cadavere ancora caldo”, quello di Mario Monicelli, avrei innescato nell’aula di Montecitorio una bagarre sull’eutanasia”. Lo scrive la deputata Radicale, Rita Bernardini in un articolo pubblicato sul settimanale “gli Altri” diretto da Piero Sansonetti nel numero in edicola da venerdì 10 dicembre. “Secondo tutti i benpensanti in servizio permanente effettivo,  – scrive ancora – avrei dovuto tacere. Io, radicale da qualche decennio; io, l’amica di Piergiorgio Welby, che da anni implorava me, Pannella e i radicali, di intraprendere questa difficile lotta convinto che solo i radicali potessero trovare e avere il coraggio di farla…”. “Avrei dovuto tacere, –  chiede la deputata Radicale – il giorno in cui il maestro del cinema italiano decideva con grande coraggio e vitalità – sì, vitalità! – di lanciarsi da un balcone per l’ultimo, liberatorio volo? Anzi: a tutti quei “buoni” che in nome della sacralità della vita vogliono innaturalmente farci vivere, infilandoci sondini nasogastrici per nutrirci forzatamente anche se non lo vogliamo, io dico che non li vedo mai mobilitati sulla lotta per i Livelli Essenziali di Assistenza ai disabili gravissimi che ha visto e vede sempre in prima linea la deputata radicale Maria Antonietta Farina Coscioni. Loro, i “buoni”, tacciono, indifferenti”. Rita Bernardini conclude così: “Per gli ipocriti, per i cosiddetti “buoni”, importava che alla pienezza della vita e dell’ultima scelta di Monicelli venisse negata la dignità e il valore che egli ha tributato al suo pensiero e alla sua azione di quasi cent’anni”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Binetti del catechismo

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 dicembre 2010

Lettera al direttore. La giornalista Rosa Ana De Santis, su Altrenotizie (internet) scrive:  “Il suicidio di Monicelli poteva sembrare un gesto di disperazione e solitudine soltanto agli occhi di un’integralista prigioniera del catechismo come lei e disinteressata al valore altissimo della spiritualità”. Vale la pena ricordare che la Binetti, del Catechismo, così come del Vangelo, non è che abbia capito molto. La cattolica Binetti, infatti, porta il cilicio. Questa pratica appartiene ad un aspetto aberrante della cultura cristiana, che contrasta con la ragione, col Vangelo  e, guarda un po’, anche col Catechismo della Chiesa cattolica. Secondo questo, “il corpo dell’uomo partecipa alla dignità di “immagine di Dio”, e quindi non deve essere maltrattato, ma considerato “buono e degno di onore” (cf n. 364 Catechismo, e Gaudium et spes, 14). Se il suicidio è “contrario al giusto amore di sé…all’amore del Dio vivente” ( Catechismo, n. 2281), lo è parimenti tormentare il proprio corpo. La differenza tra chi si procura tormenti e chi si uccide è quantitativa non qualitativa. Alcuni santi si sono tormentati a tal punto da abbreviare la loro esistenza. Un lento suicidio, anche se non voluto. Vorrei permettermi di suggerire alla senatrice di esser più cauta e soprattutto più cristiana nei giudizi sul suo prossimo.  (Attilio Doni)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Mario Monicelli in cuor suo rideva

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 dicembre 2010

Lettera al direttore. Giorno 27 novembre: Veglia per la vita nascente in San Pietro, durante la quale il Papa dichiara:  «Ci sono tendenze culturali che cercano di anestetizzare le coscienze con motivazioni pretestuose… Esorto i protagonisti della politica, dell’economia e della comunicazione sociale a fare quanto è nelle loro possibilità per promuovere una cultura sempre rispettosa della vita umana». Giorno 28 novembre: il Governo istituisce la Giornata Nazionale per gli stati vegetativi, e la fa cadere proprio il giorno 9 febbraio, data in cui fu restituita la pace ad Eluana Englaro. Giorno 29 novembre: Mario Monicelli pone fine alla sua esistenza terrena. Giorno 30 novembre: Ilario Lombardo scrive su Avvenire: “Lo si pensava immortale e invece è morto nel modo più tragico possibile. Senza una risata”. Noi non abbiamo riso, ma sono certa che Mario Monicelli, quando ha preso la sua decisione e si è avviato verso il balcone, in cuor suo rideva. E sono anche certa che mentre il suo corpo precipitava in basso e si schiantava al suolo, il suo spirito volava in alto, molto in alto, verso l’immortalità. (Francesca Ribeiro)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Monicelli: poeta che sapeva leggere società

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 dicembre 2010

“Con Monicelli scompare un grande della cultura italiana del dopoguerra. Era un grande poeta e come tutti i grandi poeti aveva un occhio capace di leggere in profondità e fino in fondo la realtà che lo circondava. L’occhio di Mario Monicelli vedeva con chiarezza la complessità della società, leggeva nell’animo delle persone, prevedeva i cambiamenti sociali e culturali con una lucidità e un’onestà intellettuale che troppo spesso mancano alla politica”. Lo ha affermato il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda che, questa mattina, ha partecipato all’ultimo saluto del Rione Monti a Mario Monicelli.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I° Festival Internazionale di Guerra

Posted by fidest press agency su martedì, 10 agosto 2010

San Pietro Infine (Ce) 30 agosto alle ore 20.30 sarà inaugurato il I Festival Internazionale di Guerra Ci sarà la  Proiezione dell’intervista a John Huston (autore de “La Battaglia di San Pietro”) e alle ore 21.00 seguirà quella de “La grande Guerra” di Mario Monicelli (girato a San Pietro Infine). Il festival  preannunciamo terminerà il 4 settembre con il concerto di Francesco Baccini al Parco della Memoria Storica di San Pietro Infine. http://www.museosanpietroinfine.it/
San Pietro Infine è un piccolo centro in provincia di Caserta, situato all’ingresso della “Valle del Liri”, distante una decina di chilometri da Cassino, circa 90 da Napoli e circa 140 da Roma, con una popolazione di poco più di mille abitanti. (san pietro infine)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le relazioni pericolose

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 ottobre 2009

relazioni pericoloseRoma  dal 20 ottobre al 15 novembre 2009 P.zza di Porta S. Giovanni, 10 Teatro Sala Uno Le relazioni pericolose  versione teatrale di Christopher Hampton Regia di Rinaldo Felli Con Francesco Mastrorilli, Cristina Nicolini, Sabrina Paravicini  Un complicato intrigo di seduzione, amore e abbandono, un intrigo che sfugge di mano, un po’ per gioco un po’ per vendetta.  Era il 1989 quando Christopher Hampton  vinse l’oscar come miglior sceneggiatore per il film di Stephen Frears “Le Relazioni Pericolose” (con John Malkovich, Glenn Close e Michelle Pfeiffer tutti candidati all’oscar), sceneggiatura che nella versione teatrale originale è stata messa in scena in Italia solo nel 1994 con la regia di Mario Monicelli.  A distanza di vent’anni da quell’Oscar ecco di nuovo in scena a Roma, nel suggestivo spazio del Teatro Sala Uno, questo piccolo capolavoro di scrittura, proprio nella stessa versione di Hampton.  Con la regia di Rinaldo Felli, a dare vita agli intriganti e affascinati protagonisti, sono Francesco Mastrorilli nel ruolo di Valmont, Cristina Nicolini in quello di M.me Merteuil e Sabrina Paravicini  in quello di M.me De Tourvel. Ad impreziosire ulteriormente l’allestimento scenico, si aggiungono i costumi creati e realizzati da Bettina Bimbi, Rita Carta e Maria Spinarelli, e le musiche originali di PierLuigi Pietroniro  L’impeto della vicenda vede il suo svolgimento negli anni precedenti alla Rivoluzione Francese, quando una nobiltà corrotta e inconsapevole della propria debolezza è ancora barricata nelle idee illuministe e in un perbenismo ipocrita.  Tra le crepe di questo castello, o meglio delle sue camere da letto, irrompe una malvagità  sensuale e calcolatrice che rende ogni relazione un pericolo. Baudelaire, riferendosi al romanzo epistolare afferma che: “se questo libro brucia, non può bruciare che come brucia il ghiaccio”. Qui non i sensi sono corrotti, è corrotto l’intelletto dalla deliberata e assidua volontà del male. Non il Male convenzionalmente definito, perché quest’ultimo non esiste nella natura umana, bensì, come postulato da Agostino d’Ippona, l’assenza di bene. Nel caso del romanzo, questa assenza si esplica attraverso il controllo e l’annullamento dei sentimenti, principalmente quello dell’amore. (relazioni pericolose)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Mario Monicelli inaugura mostra Viaggi in Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 settembre 2009

inaugurazione viaggi in italiaLa mostra “Viaggi in Italia. Set del cinema italiano 1941-1959” e il suo catalogo raccontano lungo viaggio sentimentale attraverso l’Italia e attraverso il cinema italiano di un’epoca d’oro. Al taglio del nastro in presenza del Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta e del Direttore Artistico della 66ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica Marco Müller, del dirigente del Settore Cultura della Regione Emilia Romagna Patrizia Orsola Ghedini e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Cesena Daniele Gualdi, ha partecipato un ospite d’eccezione: Mario Monicelli, al Lido a presentare la versione restaurata de La Grande Guerra. Alcune foto in mostra, infatti, ritraggono il regista negli anni d’oro della sua carriera, durante le riprese di questo film o di altre pellicole cult come Il medico e lo stregone.  Per realizzare la mostra “Viaggi in Italia” è stata fondamentale la collaborazione della Cineteca Nazionale, che ha messo a disposizione i suoi preziosi archivi. Così è nato anche il catalogo della mostra, curato da Antonio Maraldi del Centro Cinema Città di Cesena e da Simona Pera della Cineteca Nazionale. Un volume bilingue (italiano e inglese) dove, oltre alle foto, sono riportati anche il dizionario dei film, il dizionario dei fotografi e due interviste inedite a Mario Monicelli e al fotografo Paul Ronald. Insieme alla mostra, il catalogo intende raccontare un doppio viaggio, attraverso l’Italia e attraverso il cinema italiano di un’epoca d’oro, dove il set era capace di inserirsi nella realtà come un elemento di paesaggio.
Al Palazzo del Cinema saranno esposte le fotografie di scena dei seguenti film: Piccolo mondo antico (1941) di Mario Soldati, Ossessione (1942) di Luchino Visconti, Il miracolo episodio de L’amore (1947) di Roberto Rossellini, Cielo sulla palude (1949) di Augusto Genina, Stromboli (1950) di Roberto Rossellini, I) figli di nessuno (1951) di Raffaello Matarazzo, La leggenda di Genoveffa (1952) di Arthur Maria Rabenalt, Carne inqiueta (1952)  di Silvestro Prestifilippo e Carlo Musso, Giorni d’amore (1952) di Giuseppe De Santis, Gelosia (1953) di Pietro Germi, Senso (1954) di Luchino Visconti, La strada (1954) di Federico Fellini, Le ragazze di San Frediano (1954) di Valerio Zurlini, Proibito (1954) di Mario Monicelli, Orient Express (1955) di Carlo Ludovico Bragaglia, Casta diva (1955) di Carmine Gallone, Le amiche (1955) di Michelangelo Antonioni, Nata di marzo (1957) di Antonio Pietrangeli, Il grido (1957) di Michelangelo Antonioni, Il medico e lo stregone (1957) di Mario Monicelli, Racconti d’estate (1958) di Gianni Franciolini, La sfida (1958) di Francesco Rosi, La grande guerra (1959) di Mario Monicelli. Le fotografie sono firmate da Francesco Alessi, Rosario Assenza, Bruno Bruni, Osvaldo Civirani, Ermanno Consolazione, Vincenzo Palmirani, Pierluigi,  G.B. Poletto, Huguette Ronald, Paul Ronald, Sergio Strizzi. (fonte http://www.agenziaprimapagina.it)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »