Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘medea’

Scatti durante le riprese del film Medea

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

medeaRoma 20 ottobre 2017, ore 19.30 Accademia d’Ungheria (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) Attraverso gli straordinari fotogrammi di Mario Tursi, questa mostra restituisce più ancora che l’emozione del momento catturato, l’esperienza del sogno della camera oscura, e del potere che essa possiede nelle mani di un poeta. Si tratta degli scatti fatti durante le pause e le riprese del film Medea (1969) di Pier Paolo Pasolini, interprete Maria Callas, e del loro incontro.
Maria Callas viene scelta da Pasolini per interpretare il ruolo di Medea proprio quando la sua parabola esistenziale sembra coincidere tragicamente con quella dell’antica eroina: smarrito il potere magico della sua voce, da poco abbandonata dall’uomo che pensava l’amasse e per il quale ha sacrificato tutto (Onassis si è appena sposato con Jacqueline Kennedy sancendo dopo nove anni la fine definitiva del loro amore), da maga e regina delle scene, divina e potente, è divenuta all’improvviso fragile e vulnerabile: per molti è ormai inesorabilmente avviata sul viale del tramonto, non ha più poteri né regalità né incantamenti.
Per Pier Paolo Pasolini l’incontro con Maria Callas si rivelerà un incontro numinoso, che farà risorgere visioni, susciterà allucinazioni: tutta l’impresa del film Medea prenderà la forma di un viaggio, di una discesa nel regno delle madri. È lo stesso Pasolini a chiedere al fotografo Tursi di catturare, nel volto, nei gesti, nel biancore della pelle di Maria Callas, la visione e il baluginare del terribile, la fine, come sulle soglie di un abisso, di ogni consolazione femminile e di ogni rassicurazione materna.
Le sedute, le riprese, gli scatti, si rivelano una cerimonia evocativa e incantatoria: raramente la macchina fotografica ha mostrato così chiaramente il suo portentoso potere stregonesco.
Fotografie di Lucia Gőbölyös, Eszter Herczeg A cura di Tamás Torma e István Puskás.
L’altra sezione della mostra è costituita dalle immagini di Lucia Gőbölyös e Eszter Herczeg (fotografe ungheresi) che reinterpretano il mito in chiave contemporanea. Le loro opere delineano contesti e situazioni di ruoli femminili e di problematiche legate alla famiglia, sottolineando la presenza/assenza del corpo. Le fotografie sono accompagnate da installazioni site specific. (foto. medea)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Posted by fidest press agency su domenica, 21 luglio 2013

med. عدد ٢ : السياحة المسؤولة، الصناعات اليدوية، التمويل الإسلامي.
يصدرالعدد الثاني للمجلة العربية في كلٍّ من السفارات والقنصليات، الوزارات وغرف التجارة، المؤسسات العربية في إيطاليا والمؤسسات الإيطالية في الدول العربية، وذلك في ١٥ دولة عربية إضافة إلى إيطاليا .med مجلة تعنى بالتبادل الاقتصادي والثقافي بين إيطاليا والدول العربية المطلة على البحر الأبيض المتوسط.
في هذا العدد:
الاستدامة: شرط للتنمية السياحية في البحر المتوسط ● السياحة المسؤولة: تحدي المغرب الجديد ● وزير الصناعات اليدوية المغربي يتحدث عن الاستثمارات في القطاع ● سياحة الغوص لحماية البيئة ● الدوافع الخلاقة للحرف التقليدية في مصر ● أرز الرب ● لبنان: نبيذ من البحر الأبيض المتوسط ● تمويل المشروعات الصغيرة والمتوسطة بواسطة الصكوك: أول مكتب للتمويل الإسلامي في أوروبا: ألبرتو برونيوني ● مقابلة مع ألبرتو ليوتَّا – شريك Deloitte Consulting الخبير في التمويل الإسلامي ● بالجيت كاور جريوال- المدير الإداري ونائب رئيس KFH للأبحاث التابعة لبيت التمويل الكويتي بماليزيا ● التنمية المشتركة: إنشاء نظام من أجل التنمية المستدامة ● نصائح ICE للتدويل في البحرالأبيض المتوسط ● مناقصات ● نشاطات ومناسبات ● معارض تجارية
التنمية المشتركة: مسار ممكن في البحر الأبيض المتوسط
عقد في ميلانو 24 و 25 يونيو 2013 يومين من العمل على إمكانيات التعاون والتشبيك والتدريب لتسهيل الاستثمار بين إيطاليا والمغرب. MEDEA: البحر المتوسط، الأغذية الزراعية ومعرض اكسبو MEDEA: MEDiterraneo, Expo e Agroalimentare ضم المؤتمر مؤسسات حكومية، شركات، مؤسسات التدريب وشبكة مؤسسات الأعمال، منظمات إيطالية ومغربية، جامعات ومراكز أبحاث لتبادل المصالح والسياسات فيما يتعلق في بدء التشغيل الأعمال التجارية بين إيطاليا والمغرب. إن جميع المواد عن ورشة العمل يمكن تحميلها من الموقع .med. عقد في ميلان 24 و 25 يونيو 2013 يومين من العمل على إمكانيات التعاون والتشبيك والتدريب لتسهيل الاستثمار بين إيطاليا والمغرب.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Medea di Euripide

Posted by fidest press agency su sabato, 11 giugno 2011

Roma venerdì 17 giugno 2011 – 19.30 piazzale Aldo Moro 5, cortile – dipartimento di Matematica nella reinterpretazione di Theatron. Lo spettacolo corale si basa su una nuova traduzione del testo di Euripide, condotta da un gruppo coordinato da Anna Maria Belardinelli, docente di Storia del teatro greco e latino presso la Sapienza, e un laboratorio di messa in scena diretto da Giovanni Greco, regista, attore e traduttore. Theatron propone una rilettura non convenzionale della tragedia di Euripide a partire dalla vicenda mitica che rappresenta la genesi di tutti i mali: il banchetto nuziale tra Giasone e la figlia di Creonte, re di Corinto, all’origine della vendetta infanticida della moglie tradita. Il mito di Medea funziona quindi come mito crudele, in quanto discorso sulla differenza che moltiplica la differenza. Medea è l’altro/a, lo straniero/a, la maga che traduce, trasforma e tradisce. Ma Medea stessa è tradotta, tradita, trasformata. La sua lingua e i suoi comportamenti appaiono brutali. L’avvicinamento alla contemporaneità si pone nei termini di una figura anomala, fratricida, regicida, infanticida, maga, né umana, né divina, che alla fine non paga per le sue colpe. I laboratori e la messa in scena hanno rivolto lo sguardo alla difficoltà odierna nel rapportarsi all’altro se non in termini emergenziali e razzistici, quando non di rimozione. La musica e il canto, composte per l’occasione, sono dunque improntate a sonorità etniche ed esotiche nella sottolineatura degli aspetti cruenti di una passione che diventa morte, di una marcia nuziale che diventa marcia funebre. L’ambientazione dello spettacolo nasce come quell’antica, open air, ma l’impostazione del lavoro lo rende flessibile ad ogni spazio, aperto o chiuso, sulla base della contaminazione tra passato e futuro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pamela Villoresi è Medea

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 marzo 2011

Chiasso venerdì 18 marzo alle ore 20.30 al Cinema Teatro di Chiasso Pamela Villoresi sarà l’intensa protagonista della tragedia Medea di Euripide, che il Cinema Teatro di Chiasso propone chiudendo una trilogia di classici antichi, che ha portato in Ticino nei mesi scorsi l’Edipo sofocleo e Casina di Plauto. Medea è una figura inedita per il teatro antico, che Euripide fa irrompere all’interno della rappresentazione tragica come elemento di assoluta modernità; ed è una donna d’oggi perché è la prima ad agire non spinta da un impulso erotico o sentimentale ma da un desiderio di giustizia. La regia di Maurizio Panici, che ha debuttato lo scorso anno a Tindari al Festival dei Due Mari, cerca proprio di far emergere questa modernità del ruolo femminile in quanto portatore di un nuovo pensiero all’interno della società.  Il testo di Euripide è presentato in traduzione/adattamento di Michele Di Martino e Maurizio Panici. Accanto ai due attori principali, Pamela Villoresi (Medea) e David Sebasti (Giasone), troviamo Renato Campese (Creonte), Silvia Budri Da Maren (Nutrice), Andrea Bacci (Messaggero), Elena Sbardella (Prima Corifea) e lo stesso regista Maurizio Panici (Egeo). Le scene ed i costumi sono di Michele Cacciofera. Musiche di Luciano Vavolo.  Lo spettacolo è una coproduzione di: Associazione Teatrale Pistoiese Argot Produzioni Teatro dei Due Mari. (medea)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medea, Antigone ed altre cattive ragazze

Posted by fidest press agency su martedì, 18 maggio 2010

Roma Inaugurazione: sabato 22 maggio ore 18.30 (dal 22 al 31 maggio 2010 dal lunedì al venerdì 9.00-19.00 sabato 9.00-13.00) Casa Internazionale delle Donne (Sala Atelier) Via della Lungara 19,  Mostra collettiva di artiste donne. Curatrici: Linda Filacchione e Marina Zatta Chi erano Medea ed Antigone? Entrambe figure della mitologia greca rappresentano, ciascuna con tratti diversi, due caratteri di grande personalità, due donne indomite, incapaci di sottomettersi al potere maschile e capacissime di ribellarsi con grande potenza.  Medea arriva ad uccidere i suoi figli per ribellarsi a Giasone che, dopo aver trascorso con lei una vita e generato due figli, per mere brame di potere politico decide di ripudiarla per aprirsi un varco verso un matrimonio regale. A questo Medea si ribella, strappando da sé, in una scelta estrema e tragica, perfino la carne del suo sangue, uccidendo i figli, suoi ma anche di Giasone, in una visione rabbiosa, furiosa ed esplosiva fino alla tragedia, ma al contempo indomita e orgogliosamente ribelle nel suo rapporto con l’uomo e con la prole. Antigone invece non si ribella per motivi di orgoglio, la sua disubbidienza è verso il potere maschile ed al contempo politico, verso un Re despota che nega la sepoltura alle spoglie di suo fratello, un’ingiustizia che Antigone vive non solo come sofferenza sul piano personale, ma in una più vasta visione etica del mondo nella quale il culto dei morti è sacro e và rispettato. Queste due donne rappresentano due figure pronte a tutto pur di non accettare quella che ritengono sia un’ingiustizia e non chinare il capo davanti ad un arrogante potere maschile. http://www.soqquadro.eu (alessia, sara)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pasqua di August Strindberg

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 aprile 2010

Roma 7-11 aprile Teatro India  Lungotevere Vittorio Gassman Coproduzione L’ART e Teatro Out Off  drammaturgia e regia Monica Conti  con  Michela Martini (La Signora Heyst), Federico Manfredi (Elis, suo figlio, laureando in filosofia, maestro), Silvia Ajelli (Eleonora, sua figlia), Greta Zamparini (Cristina, fidanzata di Elis) Alessandro Lussiana  (Beniamino, studente), Nicola Stravalaci (Lindkvist) scene Claudia Calvaresi  costumi Roberta Vacchetta luci Marcello Jazzetti   “Pasqua” è uno dei testi teatrali meno noti di Strindberg, una storia tutta borghese dalla trama semplice: la famiglia di Heyst, uomo inetto e orgoglioso che si trova in carcere, è assillata da un creditore senza scrupoli, Lindkvist. Ciascuno reagisce a seconda della propria indole, come ad esempio la giovane figlia di Heyst, Eleonora, figura che assurge al ruolo di capro espiatorio. Ma a sorpresa, il creditore cancella i debiti in nome di un’antica gentilezza ricevuta anni addietro dal capofamiglia.  Scritto nel 1900, poco tempo dopo una profonda crisi che avvicinò il drammaturgo svedese al misticismo visionario, Pasqua concentra nelle tre giornate del rito, venerdì, sabato e domenica, un percorso morale che mette in campo colpa, pentimento e redenzione, e la figura di un Dio buono che perdona e di un’umanità infantile, pronta a spaventarsi profondamente di fronte al pericolo ma poi altrettanto rapida a scordarsene una volta che torna la serenità. (pasqua, medea)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Medea a Siracusa

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2009

Il 9 maggio a Siracusa al Teatro greco di Siracusa  sarà la prima dello spettacolo “Medea”  di un famoso regista Krzysztof Zanussi. Il regista di coreogafia e plastica e anche  l’interpretatore di uno dei ruoli nello spettacolo sarà lo specialista unico di Russia Vassiliy Lukyanenko. Vassiliy Lukyanenko è il coreografo, il regista dei trucchi e delle battaglie sul palco, l’attore, il cascatore e il capo del Dipartimento di formazione plastica all’Università statale di teatro di Novosibirsk. Un successo eccezionale nell’attività creativa del Sig. Lukianenko ha preso il suo lavoro nella versione russa del musical “Cats”. La conoscenza del coreografo russo e del famoso regista Krzysztof Zanussi viene fatta a Novosibirsk, e  il risultato del loro lavoro comune è stato lo spettacolo “Duetto” di Otto Eskind delle grandi attrici Sarah Bernhardt e Eleonora Duse. Vassily Lukyanenko come coreografo in Russia ha svolto 10 spettacoli di diversi drammaturghi, tra cui i grandi autori italiani Carlo Gozzi ( “Il corvo”, “Turandot”) e Carlo Goldoni ( “Ostessa”).Il Sig. Lukyanenko è un esperto nel campo del movimento scenico, dei trucchi, della pantomima, della danza e dei training. Lui è l’autore di un corso speciale metodologico di formazione degli attori di teatro musicale e drammatico, siccome unisce una metodologia di formazione plastica dei attori di scuola di formazione teatrale russa (Meyerhold, Tairov, Vakhtangov, Čekhov, Stanislavskiy) e segreti delle tecniche orientali che ha appreso direttamente dai maestri di India, Cina e Corea.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »