Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘medici diabetologi’

Diabete: ventilate modifiche di rimborsabilità in senso restrittivo delle terapie incretiniche

Posted by fidest press agency su martedì, 28 Mag 2013

La Società Italiana di Diabetologia (SID), l’Associazione Medici Diabetologi (AMD) e Diabete Italia, in rappresentanza delle Associazioni delle Persone con diabete, prendono atto con sollievo e soddisfazione dell’interesse mostrato dalle Istituzioni in merito alla questione da loro illustrata con la lettera aperta indirizzata al Ministro della Salute, On. Beatrice Lorenzin, e al Direttore Generale dell’AIFA, professor Luca Pani, circa le ventilate modifiche di rimborsabilità in senso restrittivo delle terapie incretiniche. Tale interesse istituzionale si è concretizzato con l’interrogazione parlamentare depositata il 21 maggio in Commissione Igiene e Sanità del Senato dalla Vicepresidente della Commissione XII del Senato, Sen. Maria Rizzotti.
SID, AMD e Diabete Italia confermano la loro piena, indipendente ed incondizionata disponibilità a collaborare con AIFA per la definizione delle più appropriate indicazioni sulla rimborsabilità delle terapie innovative per il diabete, sottolineando che le stesse debbano essere ispirate, seppure nella sostenibilità economica, dalle linee guida nazionali ed internazionali, nonché dal diritto dei cittadini italiani con diabete di poter usufruire dei trattamenti innovativi, così come avviene per gli altri cittadini europei.Ribadiscono dunque la richiesta di un confronto aperto e costruttivo con AIFA, da concretizzarsi con l’apertura di un tavolo di discussione, in merito al processo di revisione della rimborsabilità delle terapie basate sulle incretine, fondato su solide basi cliniche e scientifiche.Sottolineano infine come questa richiesta delle società scientifiche e delle rappresentanze delle persone con diabete sia esclusivamente motivata da considerazioni di carattere scientifico e preoccupazioni di tipo clinico, oltre che dalla volontà di tutelare la salute e la qualità della vita delle persone con diabete che vivono in Italia, non certamente da interessi commerciali. (Dr. Carlo Giorda Presidente Associazione Medici Diabetologi)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Puglia e diabete

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 luglio 2011

Fa discutere un accordo siglato dalla Regione Puglia e Federfarma per quanto riguarda la fornitura di ausili e di presidi diagnostici per i diabetici. Secondo l’accordo le farmacie convenzionate, sulla base di disponibilità di magazzino, possono non tenere conto della prescrizione di nomi commerciali o di aziende produttrici nella fornitura di strisce reattive, di aghi, di siringhe per l’insulina, di lancette pungi dito. In una lettera indirizzata all’assessore alla sanità, Tommaso Fiore, le associazioni di medici diabetologi, AMD e SID, hanno contestato fermamente il documento. “Le società scientifiche di diabetologia italiane – si legge nella lettera – chiedono con forza la revoca immediata di questa disposizione amministrativa che ridimensiona il ruolo del medico specialista e del team diabetologico e svilisce il significato clinico della procedura dell’automonitoraggio glicemico, in palese negazione con quanto disposto dalla legge 115 del 16 marzo 1987 ‘Disposizioni per la prevenzione e la cura del diabete mellito’ ”. Viva preoccupazione espressa anche dalla Federazione Nazionale Diabete Giovanile che rappresenta circa 20.000 bambini con diabete. “Riteniamo un attentato l’accordo posto in essere della Regione Puglia sul diritto alla salute dei bambini e giovani con diabete – ha dichiarato il presidente, Antonio Cabras – perché da oltre quaranta anni nel nostro paese si sono evidenziati i benefici dell’autocontrollo che si possono avere solo attraverso un ottimale rapporto medico paziente. Non certo con il farmacista, ma col Servizio di Diabetologia Pediatrica si possono vedere i benefici sanitari a medio e a lungo termine, quali l’allontanamento delle temibili complicanze come la retinopatia o la nefropatia. Non si può rimanere in silenzio di fronte a decisioni prese solo su base economica. Chiediamo urgentemente la revoca di tale accordo – ha concluso Cabras – e un incontro per definire un protocollo regionale per la distribuzione dei presidi.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »