Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Posts Tagged ‘medium’

Nuovo Direttore della Divisione Small, Medium and Corporate di Microsoft Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 Maggio 2020

Nel nuovo ruolo, Giacomo Frizzarin avrà il compito di coniugare le esigenze delle imprese italiane con le opportunità offerte dalle nuove tecnologie a supporto del proprio business. L’obiettivo della divisione sarà quindi di continuare ad abilitare le aziende a raggiungere i propri obiettivi di crescita e di supportare il “made in Italy“ per raggiungere nuovi livelli di competitività. Questo favorendo l’adozione delle piattaforme Cloud di Microsoft, aiutando le aziende a beneficiare della flessibilità del Cloud di Azure secondo un modello ibrido che garantisca massime performance e sicurezza; a digitalizzare il proprio ambiente di lavoro in ottica di Modern Workplace, potenziando le possibilità di comunicazione e collaborazione da remoto grazie ai tool intelligenti di Microsoft 365; e a ottimizzare la gestione delle attività, dei clienti e delle risorse facendo leva sulle applicazioni di business e sulle funzionalità di analisi dati offerte da Dynamics 365. Focus prioritario del team guidato da Giacomo Frizzarin sarà promuovere la trasformazione digitale del segmento delle PMI, che costituisce la struttura portante del Sistema Paese, rappresentando il 99% delle imprese del territorio. Un impegno che ha sempre contraddistinto Microsoft e che nel corso dell’ultimo anno si è concretizzato anche attraverso il progetto Ambizione Italia per le PMI e alla realizzazione dell’eBook “Ambizione Italia per le PMI: storie di innovazione digitale e Made-in-Italy”, sviluppato in collaborazione con alcuni Partner Microsoft con l’obiettivo di supportare l’innovazione delle piccole e medie realtà del Paese, grazie alla condivisione di buone pratiche per il diffondersi di una cultura digitale funzionale alla crescita.
Entrato in Microsoft nel 2015, Giacomo Frizzarin ha guidato il team di vendita nei mercati Retail e Telecomunicazioni nella Divisione Enterprise Partner Group dove ha realizzato progetti importanti progetti d’innovazione in ambito Cloud, AI e Mixed Reality. Prima di entrare in Microsoft, ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità, sia in Italia sia a livello internazionale, in aziende leader del settore ICT, come HP, Cisco, Autodesk e Nokia.“Sono entusiasta di entrare a far parte di questo team con l’obiettivo di facilitare alle PMI l’accesso alle tecnologie e supportare la trasformazione digitale del sistema economico italiano. In questo momento di emergenza il Cloud Computing sta confermando il proprio ruolo cruciale nell’aiutare le imprese a rimanere operative e a garantire la continuità dei propri servizi, ripensando le modalità di lavoro e i modelli di business. L’innovazione costituirà un volano anche per la ripresa, per aiutare le aziende locali a rilanciarsi e a competere in un mercato sempre più globale. Grazie anche al supporto del nostro ecosistema di partner, ben radicato su tutto il territorio nazionale e con expertise diversificate nei vari settori industriali, sono sicuro che riusciremo a trasformare le sfide in opportunità e a contribuire alla crescita del Made in Italy”, ha dichiarato Giacomo Frizzarin.
Classe 1974, Giacomo ha conseguito una laurea in Ingegneria presso l’Università di Padova e un Executive MBA presso l’Università Bocconi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

She shoots or being shot

Posted by fidest press agency su sabato, 20 novembre 2010

Lucca fino al 20/12/2010 Via del Battistero, n. 38, Galleria38 Fotografia femminile “La femme n’existe pas” si poteva affermare sulla scorta di Lacan riferendosi al panorama artistico fino agli anni Sessanta. Questo principio e’ stato nettamente contraddetto a partire da quegli anni e le dinamiche completamente sovvertite negli anni ’90 arrivando persino le artiste ad appropriarsi in esclusiva di determinati generi espressivi. In particolare la fotografia, prima come strumento di documentazione di forme artistiche comportamentali (happening, performance) e poi come medium autonomo si e’ conquistata un ruolo di primo piano. La fotografia e’ uno strumento democratico ed economico, ha permesso alle artiste di conquistare il diritto di cittadinanza nel panorama dell’arte aggirando quelli che già Virginia Woolf nel 1929 individuava nel suo “Una stanza tutta per se’” come limiti strutturali per la partecipazione delle donne alla vita creativa; limiti di ordine sociale, economico e politico. La mostra intende presentare un gruppo di artiste fotografe, che siano in grado dimostrare quanto variegato sia l’universo espressivo femminile contemporaneo. In particolare viene messo in evidenza il superamento di determinati stereotipi connessi alle forme espressive muliebri.(she shoots)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Christie’s: Masters of the medium

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 settembre 2010

New York – On October 6 and 7, Christie’s New York will offer a broad range of  photographs from the early 20th century to the present day. Highlights include important  photographs, from many private collections including The Estate of Harry Lunn, Bruce and  Nancy Berman; and Harvey Shipley Miller and Randall Plummer. Artists such as Diane Arbus,  Ansel Adams, Man Ray, Irving Penn, William Eggleston and Lise Sarfati will be  featured prominently. The sale comprises 349 lots and is expected to realize from $4.5  million to $6.8 million.  Highlights include Grand Tetons and the Snake River, Grand Teton National Park, Wyoming, 1942, (estimate: $150,000-250,000), one of Ansel Adam’s most recognizable and extraordinarily  beautiful works. The work is one of nine mural prints of this image in existence and one of  six in this size. This rare example was printed in the early 1960s. Gracing the catalogue’s back cover is Man Ray’s Nude with Shadow (solarized), 1927 (estimate:  $70,000-90,000). This vintage print by Man Ray is of an exceptional quality not seen at auction in several years.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alexander Rodchenko: Revolution in Photography

Posted by fidest press agency su domenica, 20 dicembre 2009

Amsterdam until 17/3/2010 Keizersgracht 609, Foam_Fotografiemuseum Foam_ Fotografie museum Amsterdam and Moscow House of Photography present an unique retrospective of the world-famous Russian avant-garde artist Alexander Rodchenko. The exhibition will contain more then 200 vintage photographs some of which have never been exhibited in the West before. Alexander Rodchenko (1891-1956) is one of the great innovators of twentieth-century avant-garde art and one of its most versatile practitioners.  Having first gained international acclaim as a painter, sculptor and graphic designer, Rodchenko took up the practice of photography in the early 1920s, convinced that it would become the artistic medium of his era. Over the course of the following two decades he developed a bold new vocabulary of acute camera angles, extreme foreshortenings of perspective and close-ups of surprising details. In addition to introducing design as an integral element of photography, Rodchenko’s approach balanced formal concerns with an interest in documenting the social and political life of the Soviet Union. In the process, he helped to change the way people perceived not only photography, but also the role of the photographer.
Tracking the development of his photographic work over the course of two decades, Alexander Rodchenko: Revolution in Photography reveals the artist’s talent for experimentation as well as the extraordinary range of his work. From sharp-witted photomontage to documentary reportage in Moscow’s streets, from dynamic architectural studies to intimate portraits of his circle, Rodchenko’s photographic activity possessed a breath and scope matched by few artists of his day. Abandoning -pure’ art in favour of developing a visual language that could address a mass audience, Rodchenko applied himself as a photographer and designer to the production of posters, magazine and book design, advertisements for state-owned enterprises as well as photojournalism and other forms of documentary photography.  (Image: Lily Brik. Portrait for the poster \’Knigi\’ 1924 © A. Rodchenko, V. Stepanova Archive)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »