Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘medtronic’

L’impegno di Medtronic a fianco dell’European Association for the Study of Obesity

Posted by fidest press agency su sabato, 6 marzo 2021

Medtronic, da sempre in prima linea nella lotta all’obesità, il 4 marzo, in occasione della Giornata Mondiale dell’Obesità, a fianco della European Association for the Study of Obesity (EASO), ha deciso di promuovere e supportare, anche quest’anno, iniziative che contribuiscano alla conoscenza di quella che ancora oggi, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è una delle più diffuse malattie dei nostri tempi. L’obesità costituisce, infatti, una delle principali problematiche di salute pubblica a livello mondiale, la cui incidenza risulta in aumento costante sia nei Paesi occidentali che in quelli a basso-medio reddito: oggi 800 milioni di persone convivono con essa, di cui 6 milioni in Italia, cioè circa il 10% della popolazione. Si calcola che le sue conseguenze mediche avranno un costo globale di 1.000 miliardi di dollari entro il 2025 e si prevede che l’obesità infantile aumenterà del 60% nel prossimo decennio, raggiungendo i 250 milioni di individui entro il 2030 (dati: worldobesityday.org).L’obesità è una malattia cronica che dipende da fattori genetici, psicologici, socioculturali, economici e ambientali e che ci pone quindi davanti ad una sfida globale e alla necessità di una svolta culturale per affrontare in modo efficace questo complesso problema di salute. È con questo scopo, per informare la popolazione in merito ai rischi che questa patologia comporta e per promuovere stili di vita corretti come il movimento fisico e l’alimentazione sana, che Medtronic ha deciso di aderire alle attività di Obecity, progetto di comunicazione integrata lanciato due anni fa per prevenire l’obesità in Italia. Proprio giovedì 4 marzo, sul sito Obecity.it e sui canali social Facebook, Instagram e Linkedin, il presidente del Centro Studi dell’Obesità dell’Università degli Studi di Milano professor Michele Carruba darà informazioni su questa patologia attraverso un video. Nello stesso giorno si terrà la diretta streaming dal Policlinico Agostino Gemelli di Roma di un evento Cook&Play: un appuntamento nel quale alcuni Chef selezionati da Officine Buone prepareranno ricette salutari – approvate dal Board di Obecity – per i pazienti e per il personale sanitario.A riconferma di questo considerevole impegno, Medtronic ha deciso di promuovere ulteriormente il messaggio di sensibilizzazione sui rischi dell’obesità supportando iniziative come l’App Be OK! – che consente di informare e fare prevenzione sul tema attraverso video-pillole e consigli utili degli esperti – e mediante uno spot sociale destinato al grande pubblico che vede anche il coinvolgimento delle Società Scientifiche e del Ministero della Salute e che verrà lanciato nelle prossime settimane.Nell’ambito del programma di eccellenza multidisciplinare di Medtronic Open Innovation Lab, infine, è stato concepito Know Hub, un contest basato sulla ricerca e lo studio della «giornata tipo» del paziente cronico, attraverso la mappatura degli ostacoli e delle barriere che ne limitano la qualità di vita e l’individuazione delle aree di miglioramento che semplifichino il Patient Experience Journey.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medtronic acquisisce Companion Medical

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2020

Medtronic, leader mondiale nella tecnologia medica, ha recentemente allargato la sua presenza sul mercato dei dispositivi per il diabete con l’acquisizione di Companion Medical, l’azienda produttrice di InPen, la penna per la somministrazione di insulina. Questo nuovo dispositivo permette una maggiore semplicità di gestione del diabete perché è collegata ad un’app che consente al paziente di tenere traccia dei dati, di ottenere consigli personalizzati e di monitorare il livello di insulina per tutto il giorno.Quella di Companion Medical è solo l’ultima tra le acquisizioni strategiche di Medtronic, dopo quelle di Nutrino e Klue, e permetterà all’azienda di sfruttare i propri algoritmi intelligenti e applicarli a nuovi dispositivi per una gestione sempre più facile e personalizzata del diabete. La gestione quotidiana delle oscillazioni dei livelli di glucosio nel sangue nei pazienti con diabete di tipo 1 influisce negativamente sulla loro qualità di vita perché richiede un impegno e un’attenzione particolare e costante. Dover calcolare con precisione la quantità di carboidrati di ogni pasto, per poter determinare il corretto quantitativo di insulina del bolo, infatti, limita la libertà e la serenità di chi soffre di questa patologia che quasi sempre esordisce nel corso dell’infanzia o dell’adolescenza.Per gestire al meglio e semplificare il controllo della terapia, il prossimo autunno anche in Italia sarà disponibile MiniMed™ 780G, la nuova frontiera per la gestione del diabete: è un sistema integrato di ultima generazione, in grado di automatizzare la somministrazione sia dell’insulina basale che dei boli per la correzione dei rialzi glicemici ogni 5 minuti, nei pazienti dai 7 agli 80 anni affetti da diabete di tipo 1. Il sistema, che ha recentemente ottenuto la marcatura CE certificandone la conformità del dispositivo medico ai requisiti di sicurezza, sfrutta la più avanzata versione della tecnologia SmartGuard™ e riduce e semplifica la necessità di intervento da parte dei pazienti perché corregge automaticamente e precocemente le iperglicemie e previene le ipoglicemie.
Consente di personalizzare l’obiettivo terapeutico di controllo glicemico a partire da un valore di glucosio sensore di 100 mg/dl (5,5 mmol/L), aiutando in questo modo a stabilizzare e tenere sotto controllo l’andamento della glicemia.Grazie alle soluzioni di connettività e alla tecnologia Bluetooth, MiniMed™ 780G, inoltre, permette ai pazienti di visualizzare in tempo reale i dati sull’andamento del glucosio direttamente sul proprio smartphone, ricevendo notifiche su iperglicemie e ipoglicemie, e condividerli con le proprie persone di supporto tramite alcune applicazioni.In occasione dell’80esima conferenza dell’American Diabetes Association (ADA) sono stati presentati i risultati dello studio clinico pilota che hanno evidenziato che le impostazioni di target di erogazione basale automatica hanno superato i requisiti di controllo glicemico stabiliti dalle linee guida internazionali ADA e ATTD. L’indagine è stata condotta negli Stati Uniti per 90 giorni su adulti e adolescenti con un’età compresa tra 14 e 75 anni.I pazienti che hanno partecipato allo studio clinico hanno espresso un parere positivo sul device, spiegando che questo sistema ha migliorato notevolmente la loro qualità di vita, grazie a un controllo della terapia molto più semplice, reso possibile dall’algoritmo di automazione di funzioni terapeutiche che include una tecnologia sviluppata da DreaMed Diabetes e prevede una ridotta necessità di intervento da parte del paziente.Nel corso della conferenza, sono stati presentati anche i dati di un secondo studio clinico randomizzato cross-over, effettuato in Nuova Zelanda su una popolazione di pazienti complessa, tra cui soggetti con diabete scarsamente controllato e più giovani, a partire dai 7 anni di età. Questo studio ha dimostrato un miglioramento dei risultati clinici ottenuti dai pazienti che hanno utilizzato il sistema di closed loop avanzato (AHCL) di Medtronic rispetto al sistema con algoritmo di sospensione predittiva per glucosio basso (PLGM).
MiniMed™ 780G sarà uno degli argomenti principali di cui parlerà, in occasione del Congresso dell’Associazione Europea per lo Studio del Diabete (EASD) in programma dal 21 al 25 settembre 2020, la comunità scientifica che con grande aspettativa attende di poter utilizzare un sistema ibrido ad ansa chiusa avanzato (hybrid closed loop).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medtronic acquisisce Klue

Posted by fidest press agency su martedì, 24 dicembre 2019

Medtronic, leader mondiale in tecnologie, servizi e soluzioni mediche, ha annunciato di aver completato l’acquisizione di Klue, società di software focalizzata sul monitoraggio del comportamento in grado di fornire dati e informazioni in tempo reale relativamente al consumo di cibo Utilizzando il rilevamento dei gesti tramite activity tracker combinato con una tecnologia di analisi, Klue ha ideato un avanzato software di intelligenza artificiale in grado di rilevare i pasti e fornire informazioni sui comportamenti alimentari degli utenti. Un’acquisizione che rafforza le capacità di Medtronic nell’automazione e nell’integrazione dell’intelligenza artificiale nei sistemi di gestione del diabete. La tecnologia di rilevamento precoce dei pasti rappresenta infatti una svolta nella cura del diabete, che semplifica notevolmente la qualità della vita delle persone affette da diabete.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medtronic completa l’acquisizione di Mazor Robotics

Posted by fidest press agency su domenica, 23 dicembre 2018

Medtronic, leader mondiale in tecnologie, servizi e soluzioni mediche, annuncia di aver completato l’acquisizione di Mazor Robotics, azienda con sede in Israele specializzata in forniture ospedaliere, attrezzature mediche e sistemi robotizzati per la chirurgia spinale. Il valore complessivo della transizione è pari a 1,7 miliardi di dollari. Un ulteriore passo, dopo l’annuncio di fine novembre del Gruppo Medtronic Diabete per l’acquisizione di Nutrino Health – fornitore leader di servizi, dati e tecnologie nel mondo della nutrizione -, a conferma della leadership di Medtronic nel campo delle tecnologie e servizi innovativi al servizio dei pazienti.Grazie all’acquisizione di Mazor Robotics l’Azienda potrà implementare la sua leadership nel campo della chirurgia spinale, permettendo di integrare soluzioni innovative per la navigazione e imaging in 3D di Medtronic con i sistemi di chirurgia robotica per la colonna vertebrale di Mazor. Un’offerta innovativa, totalmente integrata per una migliore pianificazione, esecuzione e risposta chirurgica all’intervento con maggiori benefici per i medici e i pazienti.Medtronic ritiene che la chirurgia robotica svolga un ruolo rivoluzionario nell’ambito della chirurgia spinale. Un primo esempio di questo approccio è Mazor X(TM) Stealth Edition, recentemente approvato dalla FDA americana. Un sistema sviluppato grazie all’integrazione delle tecnologie Medtronic e Mazor in grado di offrire maggiore precisione e migliori outcome clinici durante l’intervento, attraverso una navigazione cosiddetta informata (pianificazione 3D interattiva e sistemi informativi d’avanguardia). “Due ulteriori conferme del nostro impegno nell’innovazione tecnologica – dice Michele Perrino, Amministratore Delegato di Medtronic Italia -. Grazie all’acquisizione di Mazor, puntiamo a incrementare l’adozione della chirurgia robotica per la colonna vertebrale a beneficio dei pazienti, dei medici e dei sistemi sanitari. Con Nutrino Health, invece, abbiamo voluto aggiungere alla nostra consolidata expertise nel diabete, un sistema di analisi degli alimenti e una conoscenza delle scienze nutrizionali”.
Medtronic (www.medtronic.com), con sede a Dublino, è tra le più grandi aziende al mondo ad offrire tecnologie mediche, servizi e soluzioni in grado di alleviare il dolore, ridonare salute e prolungare la vita di milioni di persone in tutto il mondo. Medtronic impiega più di 86.000 persone e rende disponibili le sue terapie a clinici, ospedali e pazienti in più di 150 paesi. L’obiettivo di Medtronic è quello di collaborare con gli stakeholder di tutto il mondo per contribuire in modo sinergico ad incrementare l’efficienza dei Sistemi Sanitari.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Medtronic è tra le aziende più innovative al mondo

Posted by fidest press agency su domenica, 26 febbraio 2017

milano10Milano. Medtronic, azienda leader a livello mondiale in tecnologie, servizi e soluzioni mediche, è stata inserita nella classifica 2017 delle aziende più innovative al mondo, pubblicata dalla rivista americana specializzata in tecnologia e business “Fast Company”.
Il riconoscimento arriva per il ruolo di leader nel campo delle soluzioni innovative per il diabete. Nello specifico – riporta il magazine – perché in grado di “rendere più facile e razionale la cura del diabete” grazie alle più recenti innovazioni terapeutiche così come alle importanti partnership con altre aziende e tecnologie. La leadership di Medtronic, conferma la rivista, si esprime nel catalizzare e accelerare il reale cambiamento della gestione del diabete, con maggiori benefici per le persone e maggior valore economico a favore della sostenibilità dei sistemi sanitari.«Un’ulteriore conferma dell’attenzione verso il nostro nuovo sistema ibrido ad ansa chiusa, già approvato dalla Food & Drug Administration (FDA) americana lo scorso settembre 2016 – ha affermato Luigi Morgese, Business Director per il Diabetes Group di Medtronic Italia -. Il primo dispositivo a infusione d’insulina che garantisce una gestione ottimale della condizione diabetica, attraverso il controllo automatico dei livelli di glucosio 24 ore al giorno. In questo modo, il paziente dovrà gestire l’insulina solo durante i pasti».Da sempre Medtronic si conferma in prima linea con rivoluzioni tecnologiche in grado di soddisfare i bisogni terapeutici. È il caso di un altro Sistema firmato dall’azienda, il MiniMed™ 640G, già disponibile anche in Italia da circa due anni. Il dispositivo, che grazie alla tecnologia SmartGuard e al sensore Enlite fa parte della generazione di tecnologie intelligenti, monitora, trasmette e visualizza in continuo sul display del microinfusore i valori di glucosio, sospendendo automaticamente e temporaneamente l’erogazione dell’insulina per prevenire le ipoglicemie. Inoltre, grazie alla soluzione di telemedicina CareLink, il paziente può scaricare i dati e visualizzare l’andamento del proprio controllo glicemico, condividendo le informazioni con lo specialista.Il giudizio di “Fast Company” si è basato anche sulle partnership di Medtronic con due grandi aziende multinazionali: IBM Watson Health nello sviluppo di Sugar.IQ with Watson e Fitbit nella progettazione di iPro™2 myLog. Due applicazioni, scaricabili sui principali dispostivi mobili, rivolte alle persone affette da diabete. La prima, attualmente in fase di sperimentazione nella vita reale negli Stati Uniti, consente di rilevare in modo personalizzato e in tempo reale i fenomeni e i mutamenti più importanti dello stato di salute di chi convive con il diabete. La seconda, permetterà di conoscere, grazie alla sua capacità di aggregare i dati sui livelli di glucosio e sull’attività fisica quotidiana, il ruolo dell’esercizio fisico nel trattamento di questa condizione.
Medtronic plc (www.medtronic.com), con sede a Dublino, è tra le più grandi aziende al mondo ad offrire tecnologie mediche, servizi e soluzioni in grado di alleviare il dolore, ridonare salute e prolungare la vita di milioni di persone in tutto il mondo. Medtronic impiega più di 88.000 persone e rende disponibili le sue terapie a clinici, ospedali e pazienti in 160 paesi. L’obiettivo di Medtronic è quello di collaborare con gli stakeholder di tutto il mondo per contribuire in modo sinergico ad incrementare l’efficienza dei Sistemi Sanitari.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »