Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 302

Posts Tagged ‘mense’

I fondi per le mense scolastiche biologiche

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 ottobre 2020

Dalla Conferenza Unificata giunge il sostegno alle scuole italiane che hanno scelto menù biologici per le proprie mense. È stata, infatti, raggiunta l’intesa sul decreto del Ministero delle Politiche agricole, di concerto con il Ministero dell’Istruzione, sul riparto del Fondo per le mense scolastiche biologiche per l’anno 2020. Le risorse complessive messe a disposizione sono pari a 5 milioni di euro: la somma di 4,3 milioni di euro è suddivisa tra i diversi istituti per un totale di oltre 23 milioni di pasti distribuiti nell’ultimo anno scolastico, nonostante la chiusura anticipata causata dalle restrizioni relative al Covid-19. Mentre ulteriori 700mila euro sono assegnati alle Regioni (tranne l’Emilia-Romagna) per iniziative di informazione e di educazione alimentare in materia di agricoltura biologica, sulla base della popolazione scolastica, pari a quasi 8 milioni di alunni.”In Italia centinaia di istituti hanno scelto di offrire ai loro studenti un menù con prodotti biologici di qualità – dichiara il Sottosegretario alle Politiche agricole, Giuseppe L’Abbate, che ha partecipato alla Conferenza Unificata – Una scelta che il Ministero delle Politiche agricole promuove e sostiene economicamente con un totale di 5 milioni di euro, fondi destinati a fronteggiare i maggiori costi a cui vanno incontro i genitori. Quello biologico è un segmento di mercato in importante e costante crescita, che vede l’Italia il Paese con il maggior numero di produttori in Europa – prosegue L’Abbate – mentre per superfici dedicate, pari a 1,9 milioni di ettari, siamo terzi dietro Spagna (2,2 milioni) e Francia (2 milioni). L’attenzione del Mipaaf è, pertanto, massima”.La ripartizione delle somme vede destinati quasi 1,5 milioni di euro all’Emilia Romagna, la regione che maggiormente ha sposato il menù bio nelle proprie mense scolastiche, seguita da Liguria (821mila euro) e Lombardia (816). In Toscana giungono 275mila euro, nelle Marche 268mila, in Veneto 240mila, in Puglia 204mila, in Umbria 192mila, in Piemonte 149mila, in Friuli Venezia Giulia 127mila e nel Lazio 105mila. Il resto suddiviso tra le altre regioni italiane in misura inferiore?

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola. Campidoglio, mense pronte a riaprire

Posted by fidest press agency su sabato, 12 settembre 2020

Il servizio di ristorazione scolastica di Roma Capitale è pronto a partire regolarmente da lunedì 14 settembre anche nelle scuole statali della città.I dirigenti scolastici Miur, nella loro autonomia, insieme ai consigli d’istituto, decidono qual è il giorno d’inizio delle attività didattiche nelle proprie scuole e di conseguenza anche del servizio di ristorazione. Roma Capitale è pronta e sta agendo con massima collaborazione.Pur comprendendo la delicatezza del momento che ogni singolo dirigente scolastico statale si trova ad affrontare per questa inedita riapertura, l’Amministrazione Capitolina rivolge loro l’invito a limitare quanto più possibile i disagi per le famiglie causati da eventuali partenze posticipate del servizio stabilite in autonomia dai singoli istituti.Il servizio di ristorazione scolastica di Roma Capitale è già regolarmente fruibile dal 9 settembre per i nidi capitolini ed è pronto a partire, già dal 14 settembre, nelle scuole dell’infanzia capitoline e nelle scuole statali che si trovano sul territorio della città, per un bacino di utenza che arriva a circa 150 mila utenti al giorno.Il Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici di Roma Capitale ha regolarmente completato le interlocuzioni con Regione Lazio e Asl, dalle quali è nato il documento regionale “Indicazioni operative per la refezione scolastica nel rispetto delle indicazioni per la gestione del rischio da virus SARS COV2”, comunicato alle ditte per la rimodulazione del servizio.In base alle modifiche della gestione degli spazi decisa in autonomia dai singoli istituti che fanno riferimento al Miur, sono state individuate conseguenti soluzioni organizzative attivabili nei refettori, nelle aule o in forma mista. Nella eventuale rielaborazione dei piatti del giorno rimarranno inalterati i valori nutrizionali previsti e la qualità garantita.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diete sostenibili nelle mense aziendali e universitarie

Posted by fidest press agency su martedì, 18 febbraio 2020

2.200 persone coinvolte in media ogni giorno in Italia (3.150 in totale comprese quelle in UK). 4 aziende e 3 università, fra Italia e Regno Unito. Un duplice obiettivo: risparmiare circa 5.300 tonnellate di CO2 equivalente e circa 2 milioni di metri cubi d’acqua in 3 anni, promuovendo nelle mense aziendali e universitarie dei menù sani e sostenibili. Sono questi gli ingredienti del progetto europeo SU-EATABLE LIFE, la cui fase sperimentale parte oggi anche nel nostro Paese e che vede Fondazione Barilla nel ruolo di capofila dell’iniziativa. Al progetto collaborano i partner greenApes, Benefit Corporation che fornisce la piattaforma digitale usata per ingaggiare gli utenti nelle mense, la Wageningen University, responsabile insieme a Fondazione Barilla dell’elaborazione dei dati raccolti, e la Sustainable Restaurant Association, partner che supporta lo sviluppo dell’iniziativa in UK. Dopo essere partita a gennaio in Gran Bretagna (City University of London, University of Worcester, e due mense aziendali gestite dalle società di catering Artizian e Fooditude le realtà interessate) è ora la volta dell’Italia, dove l’Università di Parma, il Gruppo Barilla (stabilimento di Novara) e Ducati Motor Holding daranno il via anche nel nostro Paese a SU-EATABLE LIFE. Operativamente, il progetto vedrà in Italia il contributo delle società di catering Felsinea Ristorazione e Camst Group – Società di ristorazione e facility management, e la partecipazione di ER.GO (Azienda Regionale Emilia-Romagna per il Diritto agli Studi Superiori).
SU-EATABLE LIFE vuole dimostrare che è possibile ispirare i cittadini dell’UE ad adottare quotidianamente diete sane e sostenibili. Una dieta sana e sostenibile è basata su pasti che risultino completi in termini nutrizionali, con una prevalenza di prodotti di origine vegetale (verdura, legumi e frutta) e cereali (es. farro, orzo, riso) o loro derivati (es. pasta, pane, couscous, polenta), meglio se integrali, privilegiando le materie prime di stagione. In una dieta sana e sostenibile nessuna fonte nutrizionale viene eliminata completamente, ma queste vengono bilanciate durante la settimana limitando la frequenza degli ingredienti, come la carne rossa, meno vantaggiosi per salute e ambiente, a favore di quelli più sostenibili come ad esempio legumi, pesce e carni bianche. La fase sperimentale durerà 7 mesi e sarà articolata in 3 aree di azione:
l’introduzione di materiali informativi e educativi (poster, banner, etc.) nei locali della mensa e di campagne tematiche per promuovere l’adozione di una dieta sana e sostenibile;
il rafforzamento dell’offerta di cibo sano e sostenibile nella mensa, promuovendo l’offerta quotidiana di piatti ottimali dal punto di vista nutrizionale e ambientale (definiti My Plate 4 the Future). Ad ogni piatto presente nei menù delle mense aderenti all’iniziativa verrà associata un’indicazione di impatto ambientale, per facilitarne la scelta da parte degli utenti. I piatti col bollino “My Plate 4 the Future” sono quelli che, secondo le indicazioni del progetto SU-EATABLE LIFE, generano un range compreso tra 0,80 e 1,0 kg di CO₂ equivalente per pasto (impronta di carbonio) e che comportano, per la loro produzione, un consumo ridotto di acqua (impronta idrica);
Il coinvolgimento attivo delle persone tramite la piattaforma digitale greenApes e l’introduzione di meccanismi premiali, per incentivare gli utenti della mensa ad adottare una dieta sostenibile attraverso la proposta di contenuti informativi ed educativi, di sfide e attività individuali e di gruppo, e la vincita di premi a fronte della scelta dei piatti sostenibili “My Plate 4 the Future” in mensa.
GLI 8 CONSIGLI PER UNA DIETA SANA E SOSTENIBILE Per questo motivo, SU-EATABLE LIFE ha elaborato 8 consigli da applicare quotidianamente per migliorare la propria salute e “pesare” meno sul Pianeta, attraverso scelte alimentari sane e sostenibili:
Mangiare verdura, legumi e frutta fresca, frutta secca e cereali integrali.
Scegliere ingredienti di stagione, varietà locali o della tradizione.
Mangiare cibo fresco e quanto più possibile preparato naturalmente.
Bere molta acqua, se possibile del rubinetto, e non sprecarla.
Ridurre, riusare e riciclare i materiali usa e getta e gli imballaggi.
Non consumare troppa carne, soprattutto quella rossa, salumi e insaccati.
Non esagerare con formaggi, burro e latte.
Non sprecare cibo, mettendo nel piatto solo ciò che serve.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Balduzzi, via a sensibilizzazione dei cittadini su sale iodato

Posted by fidest press agency su venerdì, 25 maggio 2012

Una maggiore sensibilizzazione di cittadini e rivenditori, dalla ristorazione alla grande distribuzione, sull’uso del sale iodato per prevenire le patologie della tiroide e un inasprimento della normativa, con l’introduzione di sanzioni per chi non segue gli obblighi previsti dalla legge, tra cui quello di rendere sempre disponibile tale opzione. Ad annunciarlo il ministro della Salute, Renato Balduzzi, in un messaggio in occasione della Giornata mondiale della tiroide. «È in corso» ha spiegato Balduzzi «un intervento di modifica della legge del 2005 che a oggi non prevede sanzioni: in particolar e sono state inserite sanzioni da 1.000 a 10.000 euro in caso di mancata disponibilità di sale iodato nei punti vendita, nell’ambito della ristorazione pubblica, quali bar e ristoranti, e di quella collettiva, quali mense e comunità». Medesime sanzioni pecuniarie saranno previste per la mancata esposizione della locandina informativa negli esercizi di vendita in prossimità degli espositori. Inoltre, ha aggiunto il ministro, «è in via di emanazione un provvedimento che definisce una nuova locandina da esporre negli scaffali di vendita del sale. Accanto a questa iniziativa» continua il Ministro «stiamo realizzando ulteriore materiale informativo, sia per i consumatori sia per gli operatori di settore, come la grande distribuzione organizzata, per una azione di sensibilizzazione all’acquisto di sale iodato». Balduzzi ha anche ricordato come l’impatto che le patologie tiroidee hanno sulla popolazione italiana sia significativo: «Più del 10% della popolazione si ammala di gozzo».(fonte frmacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mense scolastiche

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

Roma. “La circolare del Dipartimento dei Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Roma sostituisce nelle mense scolastiche esclusivamente alcuni alimenti risultati poco graditi dai bambini o rispetto ai quali ci siano state difficoltà di reperimento. Tali  cambiamenti non intaccano in alcun modo la qualità dei piatti proposti né la presenza di prodotti biologici nel servizio di refezione scolastica.
Abbiamo sempre prestato grandissima attenzione alla correttezza nutrizionale degli alimenti serviti nelle mense: lo dimostrano iniziative come i Menu regionali che dà la possibilità ai bambini di assaggiare, una volta al mese, piatti della tradizione italiana firmati dal noto Chef Troiani”. Lo ha detto l’Assessore alle Politiche Educative Scolastiche, della Famiglia e della Gioventà, Laura Marsilio.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il pasto delle mense

Posted by fidest press agency su lunedì, 21 giugno 2010

Torvaianica 21 giugno alle ore 20 Lungomare delle Sirene 397 Stabilimento “Celori mare” presso il fiume Numicus si terrà “Il Pasto delle Mense”, rappresentazione in costume volta a rievocare l’approdo di Enea sulla costa Laurente. La suggestiva manifestazione, dal 1994 organizzata annualmente dall’associazione Tyrrhenum, si svolgerà nei pressi dello stabilimento “Celori Mare” che dà supporto logistico all’evento.  Latini, Troiani e Rutuli ritorneranno per una sera sulle rive di Torvaianica per ricordare al territorio il suo passato che affonda le radici nel mito. Il “Pasto delle Mense”  descrive il momento in cui con l’avverarsi della profezia lanciata dalle Arpie, Enea e suoi uomini sanno di aver trovato la Patria e l’identità per cui avevano intrapreso il lungo e periglioso viaggio. La Kermesse di quest’anno è stata inoltre arricchita con l’intervento del gruppo Civiltà Romana che offrirà ai partecipanti una rappresentazione storica della 3° Legione Romana fondata da Giulio Cesare. La serata infine sarà allietata dalle melodie di Giorgio Onorato, splendida “voce romana”, a conclusione di una manifestazione che ha acquisito negli anni una rilevanza sempre maggiore e che oggi offre interessanti spunti culturali per lo sviluppo turistico della nostra costa.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontri rappresentanza Azione Universitaria

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 settembre 2009

“A fronte delle tasse che gli studenti universitari pagano devono corrispondere i servizi. Ma la gestione fallimentare della politica regionale in termini di diritto allo studio ormai va avanti da cinque anni. Oggi poi, con l’inizio dell’Anno Accademico, le mancate risposte in termini di mense, trasporti e alloggi sono ancora più penose per gli studenti a cui a breve toccherà  pagare la retta annuale”. E’ quanto dichiara Luigi Celori, consigliere del Pdl alla Regione Lazio, in merito alla denuncia odierna a Roma Tre degli studenti di Azione Universitaria che hanno esposto un vistoso striscione che recita : “Diritto allo studio: Chi l’ha visto”. “Nei cinque anni di amministrazione Marrazzo – prosegue – i servizi universitari sono rimasti al palo, con studenti abbandonati ai propri disagi e a cui non si dà neppure il diritto ad esprimersi, visto che come lamenta Azione Universitaria ancora oggi non sono state  nominate ufficialmente le rappresentanze elette con regolare metodo democratico”. “Chiediamo  al neo assessore all’Istruzione Marco Di Stefano – conclude Celori – un cambio di rotta, cominciando con l’ascoltare ed incontrare una rappresentanza di Azione Universitaria, in modo da dare risposte repentine alle tante carenze del settore universitario in direzione di un effettivo godimento del diritto allo studio”

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mense scolastiche romane

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2009

“In esito alle vicende relative alle mense scolastiche, riportate questa mattina dagli organi di stampa, si rappresenta che nel corso del passato anno scolastico nessuna verifica effettuata dai NAS nelle mense scolastiche romane, ha rilevato infrazioni. Ciò è il risultato della notevole attenzione prestata alla qualità dei prodotti somministrati e ai rigorosi e puntuali controlli delle dietiste comunali e delle Imprese preposte al controllo di conformità del servizio di ristorazione scolastica erogato in tutte le scuole, anche attraverso analisi di laboratorio”. E’ quanto comunica in una nota tecnica l’Assessorato alle Politiche Educative del Comune di Roma. “Ricordiamo che la città di Roma vanta un servizio mensa, nelle strutture scolastiche, di qualità elevata garantita anche attraverso un quotidiano e puntuale monitoraggio che assicura il rispetto da parte delle aziende della qualità del cibo somministrato. “Questa amministrazione intende promuovere maggiormente tale servizio tra le famiglie degli alunni romani, attraverso un’azione di informazione sull’importanza di offrire ai bambini un menù equilibrato sia dal punto di vista nutrizionale che dietetico, in linea con la nostra dieta Mediterranea, dando vita ad un vero e proprio Progetto di educazione alimentare che contrasti i disturbi del comportamento alimentare”. E’ quanto dichiara l’assessore Laura Marsilio.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 2 Comments »

Scandalo mense scolastiche

Posted by fidest press agency su martedì, 8 settembre 2009

Il quadro igienico-sanitario emerso dai 174 controlli operati dai Nas tra gennaio e agosto sulle mense scolastiche italiane è allarmante: cibo scadente, norme igieniche non rispettate, locali e apparecchiature non a norma. Casi sporadici? Non proprio. L’operazione del Nucleo Antisofisticazione e Sanità dei Carabinieri ha evidenziato come ben il 30% delle mense scolastiche nazionali sia irregolare. Praticamente una su tre. Un dato angosciante che ha portato alla chiusura di quindici strutture per motivi di salute pubblica, al sequestro di due mense e di oltre 3,6 tonnellate di alimenti ancora in corso di analisi e alla denuncia di ventotto persone presso le Procure della Repubblica. Il tutto a una settimana dall’inizio del nuovo anno scolastico che si annuncia già problematico dal punto di vista sanitario a causa della prevista pandemia della nuova influenza. “Scoprire che un terzo delle mense scolastiche italiane è fuori norma è inquietante – ha dichiarato Annalisa Martino, responsabile dell’Italia dei Diritti per la scuola e l’istruzione -, specialmente se si considera che i fruitori delle mense sono soggetti giovani che hanno pieno diritto a un’alimentazione sana e corretta. Come insegnante non posso che parlar bene della mia esperienza perché ho sempre lavorato in Comuni che, a partire dall’acquisto dei cibi fino al discorso logistico, hanno sempre mostrato una sensibilità verso tale argomento”. In merito alla vicenda è intervenuto anche Manlio Caporale, responsabile per la sanità del movimento presieduto da Antonello De Pierro: “Una struttura su tre è un dato sicuramente allarmante. C’è da domandarsi perché devono arrivare i Nas a fare accertamenti a posteriori anziché fare norme a monte prima di dare un appalto di gara. Se non vengono rispettate neanche le norme igieniche minime, quale può essere la qualità dei prodotti affidati ai nostri figli? E’ una cosa molto triste. Il vitto che si dà nelle mense è destinato a ragazzi in via evolutiva e non può prevalere il prezzo sulla qualità”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »